Tutto lo spettacolo di ‘‘The Best of the Best’’

Un successo senza precedenti per una manifestazione dedicata agli sport da combattimento. “The Best of the Best”, kermesse organizzata dal pluricampione del mondo e presidente della Ikta Massimo Brizi, è stato un vero e proprio spettacolo. Alto il livello tecnico dei partecipanti e suggestiva la location del Mr Black di Santa Marinella. Un evento iniziato nel pomeriggio di domenica con tantissimi incontri di discipline ‘’light’’ ( a contatto leggero), che è poi entrata nel vivo alle 20 con la main card. (Agg. 25/06 ore 17,33 SEGUE)

Nel match clou della serata, il Mondiale di full contact dei 73 kg, il campione brasiliano Laecio Nunes ha mantenuto la cintura imponendosi sull’italiano Lino Rodiò, il quale ha abbandonato al 5° round. Lo scontro più spettacolare, però, è stato co-main event tra Alessio Polici e il rumeno Vesa Andrei. Dopo una vera e propria battaglia senza esclusione di colpi, la vittoria per ko alla quinta ripresa è andata all’italiano, che si è così messo alla vita la cintura intercontinentale di k1 categoria 91 kg. Per quanto riguarda le mma, in palio c’era la corona europea dei 70 kg, in un match che vedeva opposti Massimo Fava e Dimitris Nomikos. Un confronto a senso unico in favore del greco, vittorioso per ko al 2° round. Fantastica la prova di Alessio Crescentini, bravo ad imporsi ai punti sul forte rumeno Paul Batulescu. “Faccia D’Angelo” vincendo questo “prestige fight” di full contact si è messo nella posizione di primo sfidante al titolo europeo degli 80 kg.

L’altro portacolori della Body Line Civitavecchia Sebastian Radu Loghin ha invece ceduto di stretta misura ai punti il match valevole per il titolo europeo di kick boxing light al suo avversario Angelo Menna. Nel pomeriggio sono entrati nella gabbia allestita sulla terrazza del Mr Black altri tre atleti civitavecchiesi, tutti impegnati in incontri di kick boxing light: Emanuele Valentini ha vinto ai punti nella categoria 65 kg, Davide Rossi ed Ector Brondi hanno raccolto due pari rispettivamente nei 60 e nei 40 kg. (Agg. 25/06 ore 18,12 SEGUE)

«È stata una delle migliori manifestazioni mai viste – ha spiegato Massimo Brizi – con quel tocco di internazionalità che ha reso tutto più affascinante. Il livello delle sfide è stato altissimo e il pubblico si è divertito. Alessio (Crescentini – ndr) ha fatto un match diligente: affrontava un atleta molto duro, un toro, eppure ha saputo gestire tutte le riprese, riuscendo a schivare e rientrare con grande tempismo e potenza; alla fine ha meritato la vittoria ai punti. Insomma, oltre alla soddisfazione per le prestazioni dei miei allievi – ha concluso il pluricampione del mondo – c’è anche tanto orgoglio per la riuscita dell’evento; un grazie va a tutti coloro che mi hanno aiutato e agli sponsor, senza di loro sarebbe stato impossibile realizzare tutto ciò». (Agg. 25/06 ore 20,03)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.