Emanuele Feoli bronzo ai Mondiali di Bangkok

Finisce con un bronzo l’avventura Mondiale di Emanuele Feoli. Il civitavecchiese, di scena a Bangkok nella rassegna iridata WMF di muay thai, è salito sul podio nella categoria dei 67 kg dopo essersi arreso al russo Vladislav Alexander nella sua prima uscita thailandese. Nonostante la sconfitta, Feoli è stato comunque premiato senza dover disputare la sfida per il terzo e quarto posto. (Agg. 20/03 ore 18.22 SEGUE)

IL COMMENTO DEL FIGHTER CIVITAVECCHIESE – «Mi dispiace per non aver potuto combattere il secondo match, ma la formula del torneo prevedeva che salissero nuovamente sul ring solo i due atleti che dovevano contendersi il titolo. Contro il russo ho dominato i primi due round, salvo poi calare nel terzo, probabilmente i giudici lo hanno premiato perché è uscito alla distanza; va comunque detto che ho subìto molte scorrettezze, su tutte un calcio alla testa quando ero a terra e un gancio al mento mentre ero di schiena, colpo che mi ha anche fatto contare. (Agg. 20/03 ore 18.58 SEGUE)

IL FUTURO DI EMANUELE FEOLI RESTA AZZURRO – «Grazie alla buona prestazione – conclude Emanuele Feoli – sono stato confermato con la Nazionale per gli Europei di maggio a Frosinone e questo mi rende molto orgoglioso». (Agg. 20/03 ore 19.26)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Emanuele Feoli sfida il russo Alexander nei 67 kg

di ALESSIO ALESSI

Emanuele Feoli è pronto per salire sul ring e provare a stupire Bangkok, dove domani farà il suo esordio nel Mondiale WMF di muay thai. 
Il fighter di Civitavecchia combatterà nella categoria dei 67 kg e domani, nel primo match della sua avventura iridata, si troverà di fronte il russo Vladislav Alexander.
«Il mio avversario – ha spiegato Feoli – è più basso di me, muscolarmente dotato e con un’ottima tecnica, è molto forte di braccia ma usa poco gomiti e gambe. La tattica sarà quella di fargli abbassare le mani e colpirlo con i calci. Lui è favorito in quanto thaiboxer, ma posso giocarmela. Entrambi dovremo fare i conti con i 35 gradi e il 90% di umidità presenti. Vengo da tre intensi giorni di preparazione qui in Thailandia – ha concluso il civitavecchiese – e ho una gran voglia di salire sul ring per fare la guerra».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###