Tidei-Fantozzi: è scontro

S. MARINELLA – «Dopo i primi cento giorni di amministrazione, le favole del sindaco Tidei, presentate in campagna elettorale, vengono raccontate dalla cittadinanza». A dirlo è Ilaria Fantozzi responsabile del circolo cittadino di Fratelli D’Italia. «Tra ordinanze punitive – continua la Fantozzi – servizi di pubblica utilità maggiorati rispetto al commissariamento precedente, i cittadini santamarinellesi chiedono a gran voce interventi urgenti per le scuole e per i servizi di pubblica utilità. Questa giunta disorganizzata che non ha saputo strutturare un piano finanziario di rientro, non ha saputo snellire le incombenze dei cittadini e non sta regalando neanche quella sicurezza della quale i cittadini hanno bisogno, visti anche i recenti episodi di cronaca locale, deve mettersi una mano sulla coscienza e riconoscere i propri limiti. Neanche la messa in sicurezza degli stabili abbandonati è iniziata, con tutti i problemi che possiamo immaginare. Insomma la cittadinanza non vuole più ascoltare favole. La politica del dissesto, voluta dal sindaco, ha ulteriormente aggravato la già precaria situazione economica della nostra amata Perla, adesso, è ora di reagire». La risposta del sindaco arriva a breve giro di posta. «Dopo le recenti piogge – risponde Tidei – le opposizioni, si affacciano dal guscio con note stampa farneticanti, immolandosi come kamikaze su terreni dove bisognerebbe tacere. Il silenzio, d’altronde, è un’arte che non tutti sanno praticare. La giovane, forse inesperta Ilaria Fantozzi, dovrebbe prendere esempio dai precedenti amministratori, gli stessi che il suo movimento politico ha sostenuto, ai quali la città, con le recenti elezioni, ha dato il benservito. Alla stessa maniera in cui la Fantozzi ha fatto un bilancio dei primi cento giorni della mia Giunta, vorrei leggere, dalla stessa, un bel bilancio dei dieci anni dell’amministrazione Bacheca». «Tanto per rinfrescare la memoria – continua il sindaco – la strada del dissesto finanziario è stata tracciata dalla precedente amministrazione che già aveva fatto richiesta di quei fondi regionali dedicati ai Comuni in situazione di predissesto per poi ricevere la certificazione della commissaria. Alla mia amministrazione il compito di un atto obbligatorio per legge. Per quanto concerne l’aumento delle tariffe dei servizi alla persona, nonché delle aliquote comunali, ricordo che gli autori materiali sono stati Bacheca in primis e poi il Commissario Straordinario.  A noi, il merito e lo dico con orgoglio, di aver ridotto le tariffe per lo scuolabus e garantito quei servizi che altrimenti, sarebbero stati interrotti. Gli amministratori che Fdi e la Fantozzi hanno sostenuto, prendono il merito di aver chiuso tutti gli impianti sportivi, la piscina comunale e i plessi scolastici. Hanno il merito di non aver riscosso numerosi finanziamenti regionali nonché quello di dover invece restituire il finanziamento dedicato alla costruzione di un asilo nido che, ovviamente, non si è fatto. A loro il merito di aver lasciato un paese ridotto in pezzi, dove le attività commerciali chiudono, senza servizi, senza infrastrutture e con 30 milioni di debiti». «Non accetto – conclude Tidei – da movimenti politici queste fake news che hanno, come scopo, la sola visibilità perché prive di ogni buon senso. Se le opposizioni vogliono contribuire realmente, senza polemica, presentino proposte concrete e si mettano a disposizione di questa Giunta comunale anche nelle cose più piccole come la pulizia di una strada. Santa Marinella ha bisogno di risposte, di azioni concrete e non parole da parte di chi ha sostenuto gli autori di questo disastro e che se ne sta con le braccia conserte dietro ad una tastiera sempre pronto a criticare».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella, Lungomare Marconi: prende il via domani l’isola pedonale

S. MARINELLA – Prenderà il via domani, e continuerà per tutte le domeniche fino al 31 marzo del 2019, il progetto relativo all’istituzione di un’isola pedonale a lungomare Marconi.

L’iniziativa è a carattere sperimentale e permetterà di effettuare eventi culturali, mercatini di artigianato e manifestazioni folkloristiche che possano far trascorrere qualche ora di relax ai turisti e ai residenti oltre che poter fare attività sportiva senza l’assillo delle auto. L’assessore alle attività produttive Emanuele Minghella, su impulso dei consiglieri comunali Patrizia Befani e Marina Ferullo, intende dare visibilità ad alcuni luoghi ed aree presenti all’interno del territorio cittadino a forte valenza simbolico turistica, al fine di valorizzare sia la vivibilità che la fruibilità da parte della cittadinanza.

“Tra le zone indubbiamente di maggiore bellezza ed attrattiva turistica – si legge nella delibera – c’è Lungomare Marconi, che corre parallelamente alle spiagge e alla battigia marina, considerata di primaria importanza e bellezza a livello locale e nazionale. Questo luogo, per la morfologia, il panorama e la salubrità dell’aria determinata dalla presenza del mare, pressoché durante l’intero anno, è percorso pedonalmente da molte persone, soprattutto dedite allo jogging. Considerato però che la strada risulta essere anche molto trafficata da veicoli, perché alternativa all’Aurelia, e che in quel tratto viaggia in un’unica corsia di marcia, questa situazione di promiscuità tra il traffico veicolare e la fruizione da parte di pedoni, si ritiene che Lungomare Marconi possa essere oggetto di una rivisitazione a carattere temporaneo e sperimentale per tutti i weekend tra il mese di ottobre ed il mese di marzo, mediante l’interdizione ai veicoli nella porzione compresa tra l’intersezione con la Aurelia e via Rizieri Grandi tra le 9 e le 17 dei fine settimana.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Domani tutti a scuola

di TONI MORETTI

CERVETERI – Si trasforma in un batter d’occhio in polemica a sfondo politico, l’allarme lanciato sui social dal consigliere d’opposizione Anna Lisa Belardinelli riportato prontamente da alcuni quotidiani on line, circa il fatto che domani, il giorno canonico per l’inizio delle scuole, alcuni studenti di alcune classi della Montessori sarebbero dovuti rimanere a casa per la mancanza di aule non ancora pronte. Lo smentisce con una nota ufficiale l’assessore alla scuola Francesca Cennerilli che non esita a bacchettare la collega che ha diffuso un inutile allarmismo dal momento che: «Tre giorni fa – dice l’assessora – abbiamo partecipato a una riunione con le Insegnanti, la vicepreside e i genitori dei nuovi e dei vecchi iscritti presso il plesso Montessori, spiegando come avverrà il progetto di accoglienza nelle prime due settimane di settembre, inizio dell’anno scolastico, fino al 1 ottobre, momento in cui verranno consegnati i nuovi locali di via Consalvi in cui sarà collocato il plesso della scuola per l’infanzia del Giovanni Cena. Queste due settimane di accoglienza verranno svolte all’interno del plesso Montessori per tutti bambini di nuova o vecchia iscrizione alla scuola dell’infanzia del Giovanni Cena e si svolgeranno utilizzando l’intero plesso, comprendendo l’aula refettorio, gli spazi comuni e il giardino con attività ludico ricreative. L’orario scolastico si svolgerà con progetti specifici che vedranno attività svolte in tutti locali, utilizzati in rotazione delle classi dalle insegnanti e dai bambini. Abbiamo spiegato che la prima settimana, in cui era già previsto l’orario ridotto dalla scuola per le attività di accoglienza, i bambini usciranno tutti prima dell’ora del pranzo. Nella seconda settimana per i bambini che hanno il tempo pieno, stiamo lavorando con la scuola e con la ditta Sodexo  per riuscire a fornire comunque il pasto, evitando così di variare il programma già previsto dalla scuola ed evitando quindi di creare problemi gestionali alle famiglie che necessitano del tempo pieno per motivi lavorativi». 
E’ a questo punto che la Cennerilli rincara la dose concludendo: «Lo stupore di queste dichiarazioni, è quindi ancora maggiore perché si tratta di affermazioni pubbliche che creano allarmismo ingiustificato proprio perché vengono da una consigliera comunale, personaggio pubblico che dovrebbe comprendere le conseguenze di tali dichiarazioni. La consigliera forse avrebbe potuto confrontarsi prima con l’Amministrazione e gli uffici competenti o anche semplicemente consultare il sito della Scuola dove venivano riportate le informazioni corrette prima di creare allarmismi ma ha preferito cavalcare una possibile polemica, creando una ingiustificata confusione nei genitori e nelle famiglie. Pertanto  smentiamo ogni tentativo di procurare falsi allarmi e auguriamo a tutti bambini, le famiglie e il personale docente e non docente un buon inizio di anno scolastico. Ci teniamo che un momento così importante non venga in alcun modo turbato da polemiche strumentali di chi forse ha a cuore solamente la propria visibilità e non la serenità e la corretta informazione dei propri cittadini».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Frammenti, alta moda e cultura

di GIAN MARCO TRICOMI

CIVITAVECCHIA – Grande attesa per il ritorno dell’evento culturale di alta moda ‘‘Frammenti’’, in programma per mercoledì prossimo alle 21 presso l’affascinante cornice di Porta Livorno ed organizzato da Franco Ciambella e l’associazione ‘‘Il Mosaico’’. L’evento, oltre che per l’immenso valore culturale, si distingue anche per l’impegno sociale dato dalla collaborazione con la Assproha onlus, alla quale verranno destinati gli incassi delle libere donazioni.

Il programma di questo «contenitore di cultura», come è stato definito dallo stesso Franco Ciambella, vedrà sfilare le creazioni di Luigi Borbone, ispirato da una figura di donna dalle infinite sfumature; del Koscanyo Couture, che proporrà abiti ispirati al complesso dell’Alhambra di Granada e agli stili barocchi della sua Sicilia; dell’Accademia di Belle Arti ‘‘Lorenzo da Viterbo’’, della quale studenti si sono ispirati alla figura di Lilith, donna che nell’eden riscopre il suo lato oscuro; ed infine, ovviamente, di Franco Ciambella che si cimenterà nell’impresa di interpretare la bellezza della leggendaria Giulia Farnese.

Saranno ospiti, a rimarcare il carattere culturale e mai commerciale della serata, il tenore Piero Mazzocchetti, il chitarrista Giandomenico Anellino, la cantautrice promessa NaElia e la showgirl Annalisa Mandolini. Grande la soddisfazione espressa anche dall’assessore D’Antò per la visibilità internazionale data al territorio grazie all’assoluto livello artistico della serata. Gli organizzatori ringraziano quindi l’amministrazione comunale, nonché l’Autorità portuale e tutte quelle realtà private che hanno permesso la realizzazione dell’evento.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Aquae Tauri, completato un intervento di messa in sicurezza

CIVITAVECCHIA – Completato l’intervento straordinario di messa in sicurezza di una parte della struttura muraria della vasca dell’impianto termale archeologico di Aquae Tauri collassata a seguito di decenni di infiltrazioni piovane. I lavori sono stati eseguiti da una ditta locale specializzata in restauri conservativi, autorizzata dalla funzionaria della Sovraintendenza del Mibact Rossella Zaccagnini e supervisionata dai funzionari di zona Maria Grazia Cordelli e Bruno Luci.

Il tutto è stato reso possibile grazie ai contributi finanziari erogati dalla Fondazione Cariciv e dalla Società storica civitavecchiese.

“Si è trattato – dichiara il presidente della Società storica Enrico Ciancarini – di uno dei pochissimi esempi a Civitavecchia di come le sinergie condivise di due istituzioni importanti possano consentire il recupero e la salvaguardia di un bene comune, uno dei più importanti siti archeologici nel comprensorio. In particolare quello di Aquae Tauri, del quale ci attribuiamo la paternità della riqualificazione e valorizzazione dopo decenni di abbandono, nonché della divulgazione del sito anche oltre i confini cittadini. Per questo – conclude Ciancarini – voglio esprimere la mia personale soddisfazione e quella dell’intero Consiglio Direttivo per il completamento di questo che, seppur piccolo, può diventare il viatico a interventi di maggior spessore conservativo e soprattutto possa consentire, in un futuro prossimo, la visibilità alla città del complesso termale e delle aree adiacenti. Infine un ringraziamento va, oltre alla presidente della Fondazione Gabriella Sarracco per il contributo concesso, anche agli oltre 100 civitavecchiesi soci e non soci che con le loro donazioni hanno consentito la copertura finanziaria dei lavori”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il clochard Osvaldo oggetto di una trucida speculazione politica

di TONI MORETTI

CERVETERI – E’ come dire che proprio a Cerveteri non ci facciamo mancare niente.  E’ stato per molti uno shock vedere circolare sui social un video con protagonista Osvaldo Paoletti, il clochard, l’unico di Cerveteri amato più o meno da tutti, dispensatore di battute surreali nelle quali si disperde un senso di logica sottile difficile però da coordinare e da assemblare tanto che nella maggior parte dei casi, vista la condizione del “poveretto”, viene associata ad una sia pure lucida demenzialità. Ma ancora più scioccante è stato prendere atto della mancanza di scrupoli e della spregiudicatezza con la quale il personaggio è stato coinvolto da una sedicente coordinatrice della Lega, dicasi sedicente poiché questa carica è contesa con un’altra coordinatrice ma il problema non è mai stato chiarito a livello di vertici regionali di codesto partito. 
Costei, autorizzata forse dalla smania che infervora ormai molti di improvvisarsi reporters con tanto di reportage filmato per raccattare un grappolo di like sui social che riescono a tradurre in fama e visibilità, abborda Osvaldo nei pressi della roulotte dove vive, lo filma  e tenta in maniera maldestra e scoordinata ad Osvaldo, se avesse un’idea di quanti passassero ogni giorno per il noto sentiero di Lawrence, tra l’altro non ancora inaugurato, con il chiaro scopo di montare sulla risposta che è stata più o meno questa: “Ci passeranno quattro Mbriaconi” una polemica politica sulla presunta inutilità dell’opera. Orribile e a provare sconcerto è stata la lettera con la quale è stato segnalato il fatto ad un quotidiano on line, nella quale esprimeva il proprio sentimento di vergogna per la sua città e di compassione per il povero Osvaldo così ignobilmente usato per un fine politico di bassissima “Lega”, gli unici che da quel che si vede, sanno produrre.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sport per tutti nelle piazze di Tarquinia

TARQUINIA – Tutto pronto: oggi Tarquinia si prepara a vivere la propria festa dello Sport e della Creatività, grazie a  ‘‘Io Pittore per Caso #sportedition’’ e, sino a tarda sera, la Notte Bianca dello Sport, organizzata in collaborazione con il Coni Lazio.
Ecco in breve il programma degli appuntamenti per una manifestazione molto ricca che diverrà un grande contenitore di stimoli e divertimento per tutte le età. 
Alle ore 17, al via lungo Corso Vittorio Emanuele la distribuzione dei fogli e dei colori per i bambini per l’edizione 2018 di Io Pittore per Caso: tema della giornata, naturalmente, lo sport, con i piccoli che potranno riprodurre il loro sport-cartoon preferito. Contemporaneamente, al via il concorso di pittura estemporanea in piazza Cavour, che proseguirà sino alle 20 con i giurati che seguiranno le operazioni per poi sancire, alla fine, il vincitore.
La premiazione si svolgerà in serata, quando sul palco allestito in piazza Matteotti saliranno le autorità cittadine e il presidente del Coni Lazio, per celebrare non solo i pittori, ma anche le associazioni sportive impegnate in strada per presentare le proprie discipline.
Dal pomeriggio, infatti, in nove differenti piazze cittadine sarà possibile praticare e sperimentare vari sport, sia grazie alle associazioni tarquiniesi sia ai tecnici federali del Coni che porteranno alcune specialità non presenti nel panorama sportivo tarquiniese.
E ancora musica, animazione, gonfiabili, mercatini, truccabimbi: un enorme villaggio grande quasi come tutto il centro storico pronto ad animarsi sino a tarda serata.
‘‘Io Pittore per Caso #sportedition e la Notte Bianca dello Sport sono organizzati dall’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Tarquinia, Manuel Catini, dal delegato allo Sport, Stefano Zacchini, dall’assessore alla Cultura e Spettacolo, Martina Tosoni, dal delegato al Commercio, Stefania Ziccardi, dal Coni – Comitato Regionale Lazio, dal Centro di Aggregazione Giovanile e dalla cooperativa Alicenova. Un lavoro  di squadra come ribadito nel corso della presentazione della manifestazione avvenuta nei giorni scorsi con i vari assessorati che si sono uniti per alzare la qualità di un evento che promette grandi risultati in termini di visibilità per il territorio e di partecipazione. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sport per tutti nelle piazze di Tarquinia

TARQUINIA – Tutto pronto: oggi Tarquinia si prepara a vivere la propria festa dello Sport e della Creatività, grazie a  ‘‘Io Pittore per Caso #sportedition’’ e, sino a tarda sera, la Notte Bianca dello Sport, organizzata in collaborazione con il Coni Lazio.
Ecco in breve il programma degli appuntamenti per una manifestazione molto ricca che diverrà un grande contenitore di stimoli e divertimento per tutte le età. 
Alle ore 17, al via lungo Corso Vittorio Emanuele la distribuzione dei fogli e dei colori per i bambini per l’edizione 2018 di Io Pittore per Caso: tema della giornata, naturalmente, lo sport, con i piccoli che potranno riprodurre il loro sport-cartoon preferito. Contemporaneamente, al via il concorso di pittura estemporanea in piazza Cavour, che proseguirà sino alle 20 con i giurati che seguiranno le operazioni per poi sancire, alla fine, il vincitore.
La premiazione si svolgerà in serata, quando sul palco allestito in piazza Matteotti saliranno le autorità cittadine e il presidente del Coni Lazio, per celebrare non solo i pittori, ma anche le associazioni sportive impegnate in strada per presentare le proprie discipline.
Dal pomeriggio, infatti, in nove differenti piazze cittadine sarà possibile praticare e sperimentare vari sport, sia grazie alle associazioni tarquiniesi sia ai tecnici federali del Coni che porteranno alcune specialità non presenti nel panorama sportivo tarquiniese.
E ancora musica, animazione, gonfiabili, mercatini, truccabimbi: un enorme villaggio grande quasi come tutto il centro storico pronto ad animarsi sino a tarda serata.
‘‘Io Pittore per Caso #sportedition e la Notte Bianca dello Sport sono organizzati dall’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Tarquinia, Manuel Catini, dal delegato allo Sport, Stefano Zacchini, dall’assessore alla Cultura e Spettacolo, Martina Tosoni, dal delegato al Commercio, Stefania Ziccardi, dal Coni – Comitato Regionale Lazio, dal Centro di Aggregazione Giovanile e dalla cooperativa Alicenova. Un lavoro  di squadra come ribadito nel corso della presentazione della manifestazione avvenuta nei giorni scorsi con i vari assessorati che si sono uniti per alzare la qualità di un evento che promette grandi risultati in termini di visibilità per il territorio e di partecipazione. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

San Giorgio ed eventi: scontro politico

TARQUINIA – Non si placano gli animi a pochi giorni dalla Commissione edilizia che ha dato il via libera all’applicazione della legge 28/80 per la risoluzione dei problemi della località di San Giorgio.  Sulla linea del consigliere comunale d’opposizione Sandro Celli, interviene anche la segreteria del Pd che si spinge oltre attaccando la giunta Mencarini anche sul DiVino Etrusco e la Notte bianca dello sport – Io pittore per caso. «L’amministrazione Mencarini si è portata avanti con il lavoro dell’assaggio dei vini del “Divino Etrusco” prima ancora che la manifestazione cominciasse – tuona il segretario Armando Palmini –  e, come al solito, le ripercussioni sono state a dir poco, catastrofiche».  «I nostri intrepidi amministratori – prosegue Palmini – convocano la commissione edilizia e poi si accorgono che i tecnici che dovevano relazionare su un problema delicato e complesso come quello di San Giorgio, li avevano mandati (sempre loro), in ferie e quindi, si poteva disquisire amabilmente solo del sesso degli angeli e della crisi del dollaro. Il consigliere Celli che non ama perdere tempo in disquisizioni, si alza e se ne va; il consigliere Moscherini, sfoga il suo disappunto su una povera dipendente dell’ufficio Tecnico, l’unica che erano riusciti a recuperare in quel frangente, che del problema specifico non si era mai occupata direttamente. Bravi. Complimenti». «Dopo questa bravata, – aggiunge Palmini – i nostri instancabili amministratori si gettano a capo fitto su quello che meglio gli riesce, i festini, e realizzano l’edizione del “Divino Etrusco” più caotica degli ultimi anni. Viabilità improvvisata e senza regole, con le macchine che continuano imperterrite a devastare il mattonato di Santa Maria in Castello e gente che è costretta, pur sotto i fumi dell’alcol,  a schivare automobilisti disorientati, stand gastronomici da street food, assegnati con criteri discutibili, i ticket che gli anni scorsi duravano in pratica per tutta la manifestazione, sostituiti da un bracciale da sorvegliato speciale della durata di una sera, e vini, che purtroppo, passano in secondo piano e cessano di essere i veri protagonisti di una kermesse che somiglia più a una kasba che a un evento enogastronomico di elevata qualità come pure era riuscito a  diventare negli ultimi anni. Bravi. Complimenti». «E non è ancora finita: – concludono dalla segreteria dem –  il prossimo fine settimana questi fini intrattenitori hanno pensato bene di sovrapporre la Notte bianca dello sport, Io pittore per caso, la festa della Madonna dell’Olivo che a causa di tutto ciò, sarà inevitabilmente sotto tono e Dio solo sa cos’altro ancora. Nel prossimo bilancio di previsione, se continuano di questo passo, l’amministrazione Mencarini dovrà prevedere l’assunzione di un paio di psicologi, per curare l’esaurimento nevoso dei cittadini. Bravi. Complimenti».
A rispondere per le rime a Palmini & Co. subito i diretti interessati. «Palmini chi? – ironizza Pietro Serafini – Il segretario del PD? Lo stesso che dopo 5 anni da presidente del consiglio non è riuscito ad essere eletto, lo stesso che non è stato capace di presentare una lista del suo partito per le elezioni dell’Università Agraria?. Al fine di avere un minimo di visibilità, Palmini critica una manifestazione, forse la più importante che, diretta dal sottoscritto, ha incrementato non solo le cantine di qualità ma anche le presenze. Il Divino etrusco è una vetrina importante per far conoscere ulteriormente la nostra città.  Palmini continui pure con la sua politica inconcludente che lo ha già portato a non essere eletto e con un risultato per il suo partito, al minimo storico. Io democraticamente accetto consigli e critiche costruttive per migliorare la manifestazione, ma non accetto le strumentalizzazioni politiche. Un caro saluto Pietro Serafini». Per quanto riguarda invece la concomitanza della ‘’Notte bianca dello sport’’ e ‘’Io Pittore per caso’’, con la data inizialmente prevista per la festa Madonna dell’Olivo, per quest’anno annullata, già lo stesso delegato allo Sport Stefano Zacchini e l’assessore alle Politiche giovanili hanno dato ampia spiegazione nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento. «Il Coni ci ha prospettato la data del primo settembre come unica data possibile per la Notte bianca dello Sport, quindi si trattava di decidere se aderire all’iniziativa, per la quale viene scelto un comune per ogni provincia, oppure non aderire – ha spiegato Catini – Abbiamo ritenuto questa opportunità un’occasione molto importante da non lasciarci sfuggire. Ci siamo sentiti di far nascere questa importante collaborazione con il Coni. All’evento abbiamo poi ritenuto di agganciare una edizione di ‘’Io pittore per caso’’ legata alla sport anticipando di circa quindici giorni l’evento che lo scorso hanno si è svolto a metà settembre, ma con una data sempre diversa negli anni». «Ho parlato direttamente con Don Roberto – ha aggiunto il delegato Zacchini – per valutare il da farsi. Volevamo spostare di una settimana la festa del quartiere Madonna dell’Olivo, che del resto non è legata necessariamente ad una data fissa, ma purtroppo era già stato fissato un pellegrinaggio, quindi alla fine il parroco ha deciso di far saltare la festa. Ma non c’è stato alcun tipo di problema. Noi come amministrazione abbiamo la coscienza a posto; non appena abbiamo saputo la data dal Coni, l’abbiamo comunicata al parroco. Quindi nessun caso e nessun problema».
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Aics sul lago di Bracciano per “Capitani coraggiosi”

BRACCIANO – Il campionato mondiale di vela juniores classe 470 lascia il posto a “Capitani Coraggiosi”, una giornata di sport velico amatoriale per persone con disabilità promosso da Aics e organizzato da Conf. A.E.L. (Confederazione autonoma europea dei lavoratori) con l'appoggio della Regione Lazio, del Coni, e della Commissione nazionale ambiente di Aics. L'appuntamento è per oggi a partire dalle 9.30 sul lago di Bracciano con la registrazione dei partecipanti. Obiettivo della manifestazione è quello di dare impulso e visibilità alle attività sportive veliche dedicate ai diversamente abili, con una dimostrazione di regata con imbarcazioni dedicate. Al termine della manifestazione saranno presentati i tre prototipi progettuali realizzati a cura degli studenti dell'istituto nautico “Calamatta” di Civitavecchia, pensati proprio per rendere più accessibile l'acqua e la vela alle persone con disabilità.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###