Cestistica, a Roma serve una prova di forza

di ALESSIO ALESSI

L’appetito vien mangiando, e allora l’imperativo in casa Stemar 90 è vincere.
Dopo i due successi consecutivi con Pass e Aprilia, nell’ottavo turno del campionato di serie C Gold la Cestistica Civitavecchia calca il parquet del palazzetto Claudio Spano di Roma per provare a strappare i due punti al San Paolo Ostiense; palla a due alle 18. 
Del momento dei rossoneri e della sfida di giornata ha parlato il tecnico Lorenzo Cecchini: «Contro Aprilia abbiamo tenuto il giusto ritmo, imponendo agli avversari i nostri tempi di gioco. Nelle ultime due partite eravamo chiamati a fare quattro punti e così è stato, quindi posso ritenermi soddisfatto. Resta comunque il fatto che dobbiamo migliorare le percentuali dalla lunga distanza ed eliminare qualche errore di troppo: nel recupero di mercoledì, così come contro la Pass, potevamo chiudere la partita molto prima e invece abbiamo dovuto pagare il prezzo delle disattenzioni, consentendo ad Aprilia di rimanere nel match fino alla fine. Per quanto riguarda l’impegno col San Paolo, mi sento di affermare che è una gara fondamentale per riappropriarci della fiducia che a tratti ancora non abbiamo. Quello capitolino è un campo difficile e i padroni di casa sono in salute. Ostiense è una squadra che, pur avendo ottime individualità come Amanti, Miscione e Loi, gioca di sistema; quindi massima attenzione a tutti i loro effettivi. Affrontiamo una compagine che sta segnando tanto e i pericoli possono arrivare da ogni giocatore: ogni giornata trovano un protagonista diverso. Noi siamo finalmente al completo e ce la metteremo tutta per vincere».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cestistica, a Roma serve una prova di forza

di ALESSIO ALESSI

L’appetito vien mangiando, e allora l’imperativo in casa Stemar 90 è vincere.
Dopo i due successi consecutivi con Pass e Aprilia, nell’ottavo turno del campionato di serie C Gold la Cestistica Civitavecchia calca il parquet del palazzetto Claudio Spano di Roma per provare a strappare i due punti al San Paolo Ostiense; palla a due alle 18. 
Del momento dei rossoneri e della sfida di giornata ha parlato il tecnico Lorenzo Cecchini: «Contro Aprilia abbiamo tenuto il giusto ritmo, imponendo agli avversari i nostri tempi di gioco. Nelle ultime due partite eravamo chiamati a fare quattro punti e così è stato, quindi posso ritenermi soddisfatto. Resta comunque il fatto che dobbiamo migliorare le percentuali dalla lunga distanza ed eliminare qualche errore di troppo: nel recupero di mercoledì, così come contro la Pass, potevamo chiudere la partita molto prima e invece abbiamo dovuto pagare il prezzo delle disattenzioni, consentendo ad Aprilia di rimanere nel match fino alla fine. Per quanto riguarda l’impegno col San Paolo, mi sento di affermare che è una gara fondamentale per riappropriarci della fiducia che a tratti ancora non abbiamo. Quello capitolino è un campo difficile e i padroni di casa sono in salute. Ostiense è una squadra che, pur avendo ottime individualità come Amanti, Miscione e Loi, gioca di sistema; quindi massima attenzione a tutti i loro effettivi. Affrontiamo una compagine che sta segnando tanto e i pericoli possono arrivare da ogni giocatore: ogni giornata trovano un protagonista diverso. Noi siamo finalmente al completo e ce la metteremo tutta per vincere».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella ospite del Tuscia Ants

Dopo aver saltato l’ultimo turno di campionato con la Stella Azzurra per l’indisponibilità del Pala De Angelis, danneggiato dal forte vento delle scorse settimane, il Santa Marinella di Daniele Precetti sarà impegnato nella serata di oggi al Pala Malè di Viterbo per affrontare la Tuscia Basket Ants, squadra attestata al terzo posto in classifica dietro San Raffaele e Frascati. Le tirreniche, con i loro sei punti in classifica, sono appena a due punti di distanza dalle viterbesi e quindi punteranno a vincere la gara e appaiare in graduatoria le padrone di casa. In settimana, invece, le Under del coach Liturri, hanno affrontato la Virtus Albano Pavona, uscendo sconfitte per 61 a 38, in una partita che, dopo alcuni minuti del primo quarto, le ha viste sempre in svantaggio. 
Dopo quella fase, infatti, è parso che le santamarinellesi procedessero con il freno tirato, non riuscendo a trovare le misure giuste per contrastare la zona difensiva e gli attacchi in ripartenza delle padrone di casa. Molti gli errori delle tirreniche, con percentuali realizzative, soprattutto dalla lunetta, al di sotto dei loro standard. 
Anche nel secondo tempo l’andazzo rimane lo stesso, con le ospiti che non riescono a trovare gli stimoli giusti per reagire contro un’avversaria apparsa più incisiva.
Santa Marinella: Casciani 8, Celestini 7, Mercolini 6, Lostia 4, Quaicoe 4, Zampolini 3, Salomone 2, Bettini 2, Liturri 2, Passacantilli, Fantozzi, Lo Presti. Allenatore: Liturri.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella ospite del Tuscia Ants

Dopo aver saltato l’ultimo turno di campionato con la Stella Azzurra per l’indisponibilità del Pala De Angelis, danneggiato dal forte vento delle scorse settimane, il Santa Marinella di Daniele Precetti sarà impegnato nella serata di oggi al Pala Malè di Viterbo per affrontare la Tuscia Basket Ants, squadra attestata al terzo posto in classifica dietro San Raffaele e Frascati. Le tirreniche, con i loro sei punti in classifica, sono appena a due punti di distanza dalle viterbesi e quindi punteranno a vincere la gara e appaiare in graduatoria le padrone di casa. In settimana, invece, le Under del coach Liturri, hanno affrontato la Virtus Albano Pavona, uscendo sconfitte per 61 a 38, in una partita che, dopo alcuni minuti del primo quarto, le ha viste sempre in svantaggio. 
Dopo quella fase, infatti, è parso che le santamarinellesi procedessero con il freno tirato, non riuscendo a trovare le misure giuste per contrastare la zona difensiva e gli attacchi in ripartenza delle padrone di casa. Molti gli errori delle tirreniche, con percentuali realizzative, soprattutto dalla lunetta, al di sotto dei loro standard. 
Anche nel secondo tempo l’andazzo rimane lo stesso, con le ospiti che non riescono a trovare gli stimoli giusti per reagire contro un’avversaria apparsa più incisiva.
Santa Marinella: Casciani 8, Celestini 7, Mercolini 6, Lostia 4, Quaicoe 4, Zampolini 3, Salomone 2, Bettini 2, Liturri 2, Passacantilli, Fantozzi, Lo Presti. Allenatore: Liturri.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Snipers di scena in Coppa Italia

Tornano in campo gli Snipers TecnoAlt, questa volta per la Coppa Italia.
I civitavecchiesi oggi entrano in competizione nella manifestazione alle 20 a Monleale, per il terzo turno, dopo che i primi due sono stati riservati alle formazioni di categoria inferiore.
Per gli Snipers una sorta di rivincita della seconda di campionato, quando il Monleale riuscì a passare per 9-6 sul campo di Civitavecchia in rimonta.
«La Coppa Italia non è una nostra priorità – afferma il presidente Valentini – ma visto il nostro gap di esperienza e di ritmo con la categoria, sarà un ulteriore e utilissimo test per avvicinarci al livello di gioco richiesto in serie A. Proveremo a vincere e schiereremo i nostri giocatori migliori: sarà difficile perchè Monleale è in crescita ed ha recuperato alcuni dei suoi giocatori migliori. Ci giocheremo le nostre carte, provando a passare il turno».
In formazione assente proprio il presidente Valentini, infortunato. In forse, sempre per infortunio Luca Tranquilli.
Domenica intanto iniziano anche i campionati giovanili. A Civitavecchia, primo concentramento per gli under 14.
A Milano, esordio per la formazione Progetto Lazio, che riunisce i migliori giocatori di categoria del Lazio nel campionato nazionale.
Ben otto i civitavecchiesi presenti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Snipers di scena in Coppa Italia

Tornano in campo gli Snipers TecnoAlt, questa volta per la Coppa Italia.
I civitavecchiesi oggi entrano in competizione nella manifestazione alle 20 a Monleale, per il terzo turno, dopo che i primi due sono stati riservati alle formazioni di categoria inferiore.
Per gli Snipers una sorta di rivincita della seconda di campionato, quando il Monleale riuscì a passare per 9-6 sul campo di Civitavecchia in rimonta.
«La Coppa Italia non è una nostra priorità – afferma il presidente Valentini – ma visto il nostro gap di esperienza e di ritmo con la categoria, sarà un ulteriore e utilissimo test per avvicinarci al livello di gioco richiesto in serie A. Proveremo a vincere e schiereremo i nostri giocatori migliori: sarà difficile perchè Monleale è in crescita ed ha recuperato alcuni dei suoi giocatori migliori. Ci giocheremo le nostre carte, provando a passare il turno».
In formazione assente proprio il presidente Valentini, infortunato. In forse, sempre per infortunio Luca Tranquilli.
Domenica intanto iniziano anche i campionati giovanili. A Civitavecchia, primo concentramento per gli under 14.
A Milano, esordio per la formazione Progetto Lazio, che riunisce i migliori giocatori di categoria del Lazio nel campionato nazionale.
Ben otto i civitavecchiesi presenti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Snc pronta a stupire nel girone Nord

di MARCO GRANDE

Il conto alla rovescia, già iniziato dagli albori della preparazione, sta per arrivare al suo culmine. Gli amanti della pallanuoto cittadina si apprestano a vivere l’ennesima stagione agonistica ad alti livelli della Snc, con la speranza che possa regalare quel sogno attualmente utopico rappresentato dalla promozione. 
A nove giorni esatti dall’ inizio del campionato di serie A2, la formazione guidata dall’inesauribile Marco Pagliarini intensifica il lavoro svolto a partire da fine settembre. Il clima che sembra trapelare al PalaEnelMarco Galli è quello di un cauto ottimismo per la società di patron D’Ottavio: da parte della squadra la voglia di mettersi in gioco secondo le proprie potenzialità è tanta, così come la volontà di spingersi oltre i propri limiti. Un binomio perfetto, dunque, che aiuterà il team di capitan Simeoni in vista delle prime partite di un campionato che per i rossocelesti sarà una sorta di incognita: la Snc, infatti, concorrerà nel girone del Nord a distanza di anni dall’ultima apparizione in questo raggruppamento. Come espresso in estate dai vertici della società, un altro obiettivo da conseguire nell’arco di questa intensa annata è la valorizzazione dei giovani. 
Proprio il talentuoso classe 1997 Leonardo Checchini ha parlato in vista del primo grande scoglio che la sua truppa deve superare, l’Ancona: «Non avendo mai giocato contro la formazione marchigiana – inizia – non sappiamo in che modo si esprimono; pertanto la affronteremo a viso aperto e concorrendo soprattutto da squadra. Vincere al debutto sarebbe fondamentale ma in caso di sconfitta non dobbiamo assolutamente farne un dramma in quanto occorrerà tempestivamente correggere i nostri eventuali errori in vista degli impegni seguenti».
Circa i suoi obiettivi personali, invece, l’interno vuole prima di tutto confermare quanto ha dimostrato in precedenza a livello agonistico e provare a migliorarsi bracciata dopo bracciata. Senza screditare il reparto offensivo, il ventunenne ritiene inoltre che sia la difesa il nucleo dal quale è possibile costruire i risultati. Infine afferma che nel primo appuntamento stagionale il fattore campo, il quale inevitabilmente comporterà una considerevole riduzione dell’affluenza dei tifosi, non sarà affatto un problema: «Penso che inaugurando il torneo in casa avremmo avuto più pressione; dunque il fatto di giocare a 300 km da qui è assolutamente un aspetto positivo».
Il cammino del team civitavecchiese inizierà sabato 24 novembre da Ancona. Dopo il match inaugurale saranno tre le sfide successive che poi condurranno alla sosta del periodo natalizio: le gare casalinghe contro Como Nuoto e R. N. Sori e nel mezzo la trasferta contro la Sportiva Surla delineeranno quali sono gli obiettivi per cui questa formazione è realmente in grado di lottare e attribuiranno quindi l’effettiva dimensione di un gruppo attualmente costruito per il mantenimento della categoria.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vincono Margutta e Sartorelli

CIVITAVECCHIA – Grande colpo della Margutta Asp nel campionato di serie C. A Terracina le civitavecchiesi hanno sconfitto le padrone di casa per 3-1. Si tratta di un successo importante per la squadra di Alessio Pignatelli, che è andata a vincere sul parquet di una delle favorite per il successo finale. Parziali: 19-25, 22-25, 25-19, 13-25. Margutta ora ad un punto dalla vetta della classifica.

Prima vittoria stagionale per la Sartorelli Asp nel campionato di serie C. I ragazzi del nuovo coach Alessandro Sansolini hanno sconfitto per 3-0 il Nepi davanti al pubblico amico del Palasport Insolera-Tamagnini. Una gara che ha riservato delle insidie solo nella terza frazione, dove gli avversari hanno creato qualche grattacapo. Parziali: 14, 14, 17. Grazie a questi tre punti Mancini e compagni salgono di qualche posizione in classifica.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc e Corneto provano ad accorciare sulla vetta

Nell’undicesima giornata del campionato di Promozione, la Cpc2005 fa visita al Canale Monterano. Dopo la vittoria interna a spese del Montefiascone, in cui si sono ritrovati gol e determinazione, c’è la trasferta in terra viterbese per gli uomini di Caputo. Se da una parte vincere è l’obiettivo primario, dall’altra l’occhio va alle sfide delle dirette concorrenti di questa rincorsa al primato. La capolista Monti Cimini in casa affronterà il Pian due Torri, la seconda in graduatoria, la Vigor, a un punto di distanza, sarà impegnata invece sul campo del Montefiascone, mentre la Corneto, a pari punti coi portuali e con tre punti di distanza dalla vetta, affronterà il Bomarzo al Bonelli. Per la trasferta dei portuali, il Canale viene dall’importante vittoria ottenuta in casa dell’ostico Pian due Torri, in una classifica che li vede ora in un confortante ottavo posto. Da un campionato anomalo dove il divario tra le prime della classe e il resto del gruppo è più che evidente, perdere terreno nelle sfide sulla carta più soft potrebbe diventare pericoloso. La Csl Soccer di patron Vitaliano Villotti, sfida il fanalino di coda Aurelio Roma, con soli due punti all’attivo. Alle 11, i rossoblù del tecnico Daniele Fracassa, saranno impegnati nella Capitale per cercare di espugnare l’ostico campo e tornare a vincere in trasferta. I leoni, infatti, non fanno bottino pieno fuori dal “Gagliardini” da ben cinque partite di fila tra campionato e Coppa Italia. Giovedì scorso la Csl ha giocato anche un’amichevole con il Montalto di Salipante, compagine che milita in Eccellenza. Il tecnico civitavecchiese schiererà il 3-5-2, saranno assenti Gaeta e Siani per problemi fisici, mentre Luca Bresciani è in dubbio. Una sfida, dunque, tutta da vivere per una Csl che vuole avvicinarsi il più possibile alla vetta. «Francamente ci stiamo provando – dice il ds D’Aponte – nulla accade per caso ci tengo a sottolinearlo, il parco giocatori è di livello, l’ambiente ha le sue diatribe come tutte le famiglie calcistiche e non, ma nel complesso è coeso, le motivazioni a spingerci oltre un limite, aumentano ogni giorno, dobbiamo lavorare con umiltà però, verranno momenti meno belli e li dovremmo essere lucidi». Oggi pomeriggio alle 14.30 al Tamagnini, saranno di scena in un derby che si preannuncia molto bello, il Santa Marinella e il Tolfa. I tirrenici dovranno fare i conti con gli infortunati perché, a quanto sembra, sia Iacobucci (capocannoniere dei rossoblù con sei gol realizzati) per un ginocchio gonfio che Rosati, sofferente di una distorsione, dovranno saltare questa gara. «Il Tolfa e un’ottima squadra – dice mister Morelli – difficile da affrontare, forte agonisticamente e se vuoi batterla devi giocartela con la concentrazione giusta. Noi, se non diamo il 101 per cento delle nostre possibilità, non facciamo nulla. Purtroppo la rosa è ancora corta e abbiamo delle assenze, quindi serviranno due centrocampisti un attaccante alla riapertura del mercato dicembrino. Finalmente ho visto uno spogliatoio coeso e questo produce molto ottimismo». Sull’altra sponda mister Sperduti sarà privo di Cascianelli e Mecucci. «Troveremo una squadra diversa rispetto a quella affrontata in Coppa Italia – spiega il tecnico collinare – ora ha più fiducia di se stessa, dopo il successo di domenica scorsa con il Cerveteri. Dovremo far fronte ad un gruppo agguerrito che ci aspetta per confermare il loro buon momento. È una partita importante dove ci sono tre punti in palio, ma noi l’abbiamo preparata bene. Grande rispetto per loro, nonostante la differenza in classifica. Non abbiamo obiettivi particolari in questa stagione, ma con il Santa Marinella giocheremo per vincere». Gara tutta da giocare tra il Città di Cerveteri e l’Urbetevere. Questa mattina al “Galli”, mister Zeoli dovrà rinunciare ai soliti Bacchi, D’Amelio e Paris oltre a Giustini squalificato. Tre sconfitte nelle ultime quattro gare per i verdazzurri. «Ho visto una squadra moscia domenica con il Santa Marinella – dice il presidente Ranieri – bisogna partire sempre dal fatto che stiamo giocando tre gare a settimana con 12-13 giocatori in organico, dunque dobbiamo stare vicini alla squadra perchè siamo in un momento difficile. Dobbiamo andare avanti domenica per domenica e cercare di rimetterci in carreggiata. È vero che con il Santa Marinella non dovevamo perdere, ma bisogna capire che mister Zeoli deve sopportare delle grosse difficoltà di effettivi a disposizione. Questa rosa oggettivamente non è da quarto posto né prima con Silvestri e né ora con Zeoli. Basta guardare le rose delle squadre che occupano i primi sei sette posti della classifica per rendersene conto». Pronostico tutto a favore per il Corneto Tarquinia che questa mattina in casa, nella gara contro un Bomarzo privo di Daniele Ingiosi che nei giorni scorsi ha lasciato la comitiva. Del Canuto avrà tutta la rosa a disposizione, eccezion fatta di Vincenzi. L’Atletico Ladispoli, invece, viaggia alla volta della Capitale per affrontare il Duepigreco Roma.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vincere per evitare il declino

di MATTEO CECCACCI

Testa, cuore e tanto, tantissimo coraggio servirà al Civitavecchia Calcio 1920 per vincere lo scontro diretto contro il Campus Eur che andrà in scena oggi alle 14.30 alla Cavaccia di Allumiere, match valevole per l’undicesima giornata del campionato di Eccellenza. Non è stata affatto una settimana tranquilla quella che ha trascorso l’intera famiglia nerazzurra, partendo dalle dimissioni dell’allenatore Rocchetti rassegnate nella giornata di martedì poi respinte poco dopo dalla società, passando per l’ipotesi quasi concretizzatasi di Marco Scorsini in panchina e l’eliminazione dalla Coppa Italia, infine il ritorno di mister Rocchetti. Ora più che mai, però, serve onorare la maglia nerazzurra, salvaguardare il nome quasi centenario del Civitavecchia Calcio e sputare sangue in campo per ritornare alla vittoria, che manca ormai dal 30 settembre scorso, per migliorare una situazione di classifica attualmente indescrivibile. I capitolini del Campus Eur del tecnico Daniele Scarfini, invece, stazionano al terzultimo posto della graduatoria a quota dieci punti all’attivo in piena zona playout insieme al Villalba e Casal Barriera, sono reduci da tre pareggi di fila e cercheranno di espugnare il manto erboso collinare per conquistare l’intera posta in palio. I ragazzi di patron Iacomelli dovranno fare a meno per l’ennesima volta di bomber Manuel Vittorini, Lorenzo Serafini e del  difensore Daniel Franceschetti. Una sfida, dunque, decisiva per la Vecchia: un’eventuale sconfitta confermerà il periodo di crisi.
«Sono convinto – spiega mister Andrea Rocchetti – che i ragazzi disputeranno un’ottima prestazione per ottenere i tre punti».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###