Passate 24 ore ma l'acqua ancora non torna

CIVITAVECCHIA – La situazione sul fronte idrico continua ad essere difficile per i civitavecchiesi con i disagi che si sono allungati perché l'acqua si ostina a non tornare. Nella serata di ieri l’annuncio della riparazione effettuata presso l’acquedotto del Nuovo Mignone, terminata verso le 15,50 e la promessa: acqua nelle case entro la tarda mattinata. Alle 18,15 – lo annuncia l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Ceccarelli – l’acqua arriva a Poggio Capriolo, evviva. Niente da fare, ancora ore su ore di disagi tra taniche e bottiglie di plastica. Parliamo di San Liborio, quartiere Faro e zona del Casaletto rosso alta. Numerosi i commenti di protesta dei cittadini, specialmente sulle pagine social ufficiali dell’amministrazione pentastellata. Come al solito dopo la riparazione devono passare più di 24 ore perché l’acqua torni nelle case dei civitavecchiesi.

Una situazione al limite del tollerabile. Come ricordato nei giorni scorsi dal vice coordinatore locale di Forza Italia Giancarlo Frascarelli è ridicolo vedere litri e litri d’acqua andare sprecati in strada per perdite come quella di via Nuova di San Liborio (che continua a sversare nonostante nelle case i rubinetti restino a secco), all’altezza della scuola Don Milani, in un quartiere che soffre criticità idriche come quello di San Liborio.

Giovedì la rottura di un tubo, ad inizio novembre le torbide del Mignone (evento che si ripete ciclicamente ad ogni pioggia più o meno insistente) e il consigliere comunale di Polo Democratico Mirko Mecozzi punta il dito contro l’amministrazione: quel bacino di calma del Mignone – acquedotto gestito da Csp – va assolutamente svuotato. D’estate la siccità, d’inverno la pioggia, pare che il destino dei civitavecchiesi sia quello di rimanere con i rubinetti a secco a zone alterne nell’arco dell’anno e con una ciclicità allarmante. Quasi la metà dei primi giorni di novembre i cittadini delle zone a monte li hanno passati a secco.  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

L’acqua torna ma dopo 24 ore

CIVITAVECCHIA – La situazione sul fronte idrico continua ad essere difficile per i civitavecchiesi con i disagi che si sono allungati fino al tardo pomeriggio di ieri. Nella serata di ieri l’annuncio della riparazione effettuata presso l’acquedotto del Nuovo Mignone, terminata verso le 15,50 e la promessa: acqua nelle case entro la tarda mattinata. Alle 18,15 – lo annuncia l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Ceccarelli – l’acqua arriva a Poggio Capriolo, evviva. Niente da fare, ancora ore su ore di disagi tra taniche e bottiglie di plastica. Parliamo di San Liborio, quartiere Faro e zona del Casaletto rosso alta. Numerosi i commenti di protesta dei cittadini, specialmente sulle pagine social ufficiali dell’amministrazione pentastellata. Come al solito dopo la riparazione devono passare più di 24 ore perché l’acqua torni nelle case dei civitavecchiesi.

Una situazione al limite del tollerabile. Come ricordato nei giorni scorsi dal vice coordinatore locale di Forza Italia Giancarlo Frascarelli è ridicolo vedere litri e litri d’acqua andare sprecati in strada per perdite come quella di via Nuova di San Liborio, all’altezza della scuola Don Milani, in un quartiere che soffre criticità idriche come quello di San Liborio.

Giovedì la rottura di un tubo, ad inizio novembre le torbide del Mignone (evento che si ripete ciclicamente ad ogni pioggia più o meno insistente) e il consigliere comunale di Polo Democratico Mirko Mecozzi punta il dito contro l’amministrazione: quel bacino di calma del Mignone – acquedotto gestito da Csp – va assolutamente svuotato. D’estate la siccità, d’inverno la pioggia, pare che il destino dei civitavecchiesi sia quello di rimanere con i rubinetti a secco a zone alterne nell’arco dell’anno e con una ciclicità allarmante. Quasi la metà dei primi giorni di novembre i cittadini delle zone a monte li hanno passati a secco.  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Diabete, oltre 350 nuovi casi l’anno

CIVITAVECCHIA – Circa il 7% della popolazione del nostro distretto ha il diabete. Parliamo di circa 80mila abitanti. Dati allarmanti per una patologia killer, come l’ha più volte definita il direttore generale della Asl Roma 4 Giuseppe Quintavalle. Sono proprio questi dati a sottolineare il bisogno di puntare sulla prevenzione, come l’azienda sanitaria locale sta facendo da anni grazie al lavoro del responsabile della diabetologia Graziano Santantonio e delle associazioni. Una collaborazione che si conferma anche quest’anno in occasione della Giornata mondiale del diabete.

Per domani, infatti, è stata organizzata una giornata dedicata, appunto, alla prevenzione del diabete con il patrocinio della Asl Roma 4 che si terrà presso l’Unicoop Tirreno di Boccelle con informative sulla malattia e screening della retinopatia diabetica. In campo scenderanno Adiciv, Cri-comitato di Civitavecchia, Leo club Civitavecchia, Lions club Civitavecchia Porto di Traiano,  Lions club Civitavecchia – Santa Marinella host,  Lions club Roma Appia antica, volontari Protezione civile di Civitavecchia, Uic sezione di Civitavecchia e Ordine delle professioni sanitarie di Roma. «Sia all’interno che all’esterno del centro commerciale – ha spiegato il presidente Adiciv Civitavecchia Sandro Luciani – i volontari delle associazioni effettueranno dei test per i cittadini con questionari, calcolo della massa corporea ed altro. Dopo il medico valuterà il fattore di rischio e a quel punto si potrà indirizzare il cittadino presso il proprio medico curante o presso il camper che si troverà all’esterno dove verrà effettuata la retinopatia dalla dottoressa Gloria Bastioli». Una collaborazione di molte associazioni «che affiancano il servizio sanitario pubblico – ha detto Santantonio – e che è un vantaggio per tutta la popolazione».

Dello stesso avviso Bastioli: «Quest’iniziativa prende sempre più piede di anno in anno e il mio compito sarà quello di effettuare lo screening della retina. Se si trovasse un sospetto o un danno sarebbe possibile inidirizzare il cittadino verso un percorso agevolato». Soddisfatto anche il direttore sanitario del polo ospedaliero Antonio Carbone: «Importante il lavoro che i volontari svolgono ogni giorno presso l’ospedale San Paolo». L’Adiciv infatti opera quotidianamente presso il nosocomio cittadino presso la diabetologia. «Dove c’è una rete – ha sottolineato il direttore sanitario Carmela Matera – si riescono a realizzare cose importanti». Quintavalle ha ricordato l’importanza della prevenzione per quanto riguarda la cura e la scoperta della malattia. «Il diabete è una cosa seria – ha detto – dobbiamo muoverci su un percorso di anticipazione, avviare procedure di medicina di iniziativa. Serve parlare, fare in modo che i giovani intraprendano percorsi virtuosi, alimentazione sana e attività fisica. Inoltre – ha concluso – è importante la continuità della cura». Sono circa 350 le nuove diagnosi di diabete all’anno, su 110-120 persone circa 7 o 8 hanno il diabete, inoltre su 3 persone con il diabete 1 non sa di averlo. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gdf, giurano tre nuovi vicebrigadieri

CIVITAVECCHIA – «Giuro di essere fedele alla Repubblica Italiana, di osservarne la Costituzione e le leggi e di adempiere con disciplina ed onore a tutti i doveri del mio stato per la difesa della Patria e la salvaguardia delle libere Istituzioni». 

Questa la formula recitata giovedì di fronte alla bandiera, da tre neo vicebrigadieri della Guardia di finanza, in servizio presso la stazione navale di Civitavecchia, reparto alle dipendenze del Roan, che hanno confermato il loro impegno di fedeltà verso la Repubblica Italiana, prestando giuramento. Alla presenza del comandante del Roan, colonnello Armando Franza e di una rappresentanza dei finanzieri dei reparti alla sede, si è svolta la breve ma sentita cerimonia di promozione al grado superiore dei Vicebrigadieri Luigi Murru, Angelo Cirillo e Carlo Casula. I militari, dopo aver frequentato il 21° corso Sovrintendenti, riservato agli appuntati scelti del corpo, con recente determinazione del Comando Generale della Guardia di Finanza sono stati nominati vicebrigadiere a decorrere dal 2018. Il comandante si è congratulato con i militari ed ha augurato loro ulteriori soddisfazioni nel nuovo grado, esortandoli a svolgere i propri compiti, di concerto con gli altri appartenenti al corpo, a tutela delle libertà economiche garantite dalla Costituzione.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Usi civici, Porrello (M5S): ''Mozione è un primo passo''

CIVITAVECCHIA – «Il problema degli usi civici a Civitavecchia è stato sempre una priorità per tutto il Movimento 5 Stelle, che sin dall’inizio della legislatura ha lavorato sul tema, portando a casa lo scorso mercoledì un primo importante risultato: l’approvazione di una prima mozione in consiglio regionale». 

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale pentastellato del Lazio, Devid Porrello in risposta alle parole di Vittorio Petrelli, esponente di ‘‘Ripartiamo dai cittadini’’. «La misura impegna la Giunta a compiere dei passi concreti per la soluzione dell’annosa vicenda – assicura il consigliere regionale – attraverso l’applicazione regionale della legge 168 del 2017 e portando il tema in Conferenza Stato – Regioni per proporre le dovute modifiche alla normativa nazionale». Per il consigliere Porrello, quindi, si tratta di un primo passo verso una soluzione concreta e definitiva.  «Il nostro lavoro non termina qui – conclude Porrello – per questo motivo ho intenzione di aprire un tavolo di confronto con istituzioni, associazioni e tutti quei semplici cittadini che sono interessati a collaborare per dare concretezza alla mozione approvata e arrivare tutti insieme ad una soluzione definitiva».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

PalaMercuri e Ivan Lottatori vicini all’affidamento

PalaMercuri e Ivan Lottatori vicini all’affidamento. Entrambi gli impianti cittadini, andati a bando nei mesi scorsi, hanno infatti riscosso l’interesse di alcune realtà sportive locali. Per la struttura di Borgata Aurelia sono arrivati due progetti, i quali verranno valutati in commissione, indiscrezioni però danno la Futsal Academy in vantaggio.
Una sola offerta, quella della Cv Skating, per l’impianto di Fiumaretta attualmente adibito ad hockey e pattinaggio. 
A questo punto mancano solo la chiusura della gara e l’affidamento in concessione.
«Gestire il PalaMercuri per 15 anni – spiegato dalla Cv Skating – è un impegno particolarmente oneroso ma una sfida che ci affascina e che soprattutto ci consente di volgere il nostro sguardo al lungo termine, e non più solamente al breve termine. Per questo ringraziamo l’amministrazione comunale, un bando a lunga durata è ciò che abbiamo sempre chiesto per consentirci di pianificare il nostro futuro. Così come indicato dalla relazione dell’ufficio manutenzioni sono tanti i lavori di cui l’impianto ha bisogno per fare un salto di qualità nell’efficienza e nel comfort verso i nostri iscritti, più di 100 e tutti civitavecchiesi. Già a partire dalle prossime settimane cercheremo di capire come e quando intervenire nel dettaglio, nell’attesa che vengano completate le pratiche burocratiche: il nostro obiettivo è far fare sport agonistico ai ragazzi civitavecchiesi che amano gli sport a rotelle, come noi. Il PalaMercuri è la casa di tutti coloro che amano l’hockey e il pattinaggio: continueremo a fare di tutto e anche di più per rendere questa casa ogni giorno più bella».
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Viterbo, al via il restauro di tre torri civiche

VITERBO – Cinta muraria e torri civiche di viale R. Capocci, via del Pilastro e via delle Fortezze, al via i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza. Lo comunica l'assessore ai lavori pubblici Laura Allegrini, che spiega: "Possiamo finalmente procedere con quell'intervento di riqualificazione e messa in sicurezza delle nostre mura civiche e di tre importanti antiche torri. I lavori partiranno lunedì prossimo. A realizzarli sarà la ditta PRO.MU Restauri artistici – ha aggiunto e concluso l'assessore Allegrini -. Il termine è previsto per il prossimo gennaio. Tutti i dettagli di questo importante intervento verranno illustrati nell'ambito di una conferenza stampa che si terrà a Palazzo dei Priori all'inizio della prossima settimana". 

Per tale intervento è stata emanata apposita ordinanza da parte del settore lavori pubblici, che prevede alcuni provvedimenti alla circolazione e alla sosta veicolare. Dalle ore 7 del 12 novembre fino al termine dei lavori, il 28 gennaio 2019, sarà istituito il restringimento della carreggiata stradale in via R. Capocci, nel tratto interessato dall'intervento; sarà inoltre istituito il divieto di sosta in via delle Fortezze, su entrambi i lati, a scendere, verso Santa Maria delle Fortezze.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

I giovani della Cv Skating trascinano il Lazio al Trofeo delle Regioni

Si è disputato nel weekend il Trofeo delle Regioni giovanile relativo alle categorie Under 16, Under 14 e Under 12. 
Il Lazio, presente con tutte e tre le categorie presso il pattinodromo di Forlì, si è classificato rispettivamente 4°, 5° e 2°.
«Ottimi risultati che confermano un trend in crescita – afferma il presidente Riccardo Valentini – con i nostri ragazzi, targati Cv Skating, che hanno trainato le formazioni del Lazio verso ottimi risultati. Il Trofeo delle Regioni è sempre una bellissima esperienza per i ragazzi, grazie al confronto con i club della regione con cui giocano insieme e gli avversari provenienti da tutta Italia. I nostri atleti si sono messi in mostra con ottime prestazioni, sono orgoglioso di loro».
Questi i partecipanti civitavecchiesi nelle varie categorie – Under 12: Ruggero e Bernardo Meconi, Daniele Ceccotti, Francesca Borgi, Gloria Padovan
Under 14: Alessandro De Fazi, Manlio Mandolfo, Giulia Mollica, Christian Carannante, Emanuel Serrano, Michele Orlando
Under 16: Gaetano e Rosaria Nambuletto, Mattia Padovan, Alessio Galli, Davide Trotta, Michelangelo Tranquilli.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vertenza Cfft: la bananiera pronta a proseguire verso Salerno

CIVITAVECCHIA – C'è una nave carica di banane ferma a Vado Ligure, porto dove al momento non dovrebbe sostare perché in viaggio verso Civitavecchia, ma pronta a proseguire la rotta fino allo scalo di Salerno. Il problema è quello relativo alla banchina dove poter attraccare: il piano accosti approvato questa mattina indica per la bananiera la banchina 25 nord. Questo significa che l'Authority ha deciso di proseguire sulla strada dell'ordinanza del 13 luglio, quella che di fatto prevede che ogni operazione relativa allo sbarco ed imbarco container venga svolta al terminal gestito da Rtc alla 25 appunto. 

Più volte i clienti del terminal dell'ortofrutta, in particolare Maersk e Chiquita, che fino a ieri hanno scaricato alla 24, ad un passo dai magazzini frigo, hanno minacciato di lasciare il porto di Civitavecchia nel caso in cui fosse stata negata questa possibilità, che in termini di mercato significa abbattimento di tempi e costi. Ed oggi questa decisione sempre essere sempre più concreta. 

I lavoratori di Cfft si sono presentati attorno alle 13 a Molo Vespucci, accompagnati dal segretario della Filt Cgil Alessandro Borgioni: assente il presidente Francesco Maria di Majo, sono stati ricevuti dalla segretaria generale Roberta Macii che ha confermato: "Stiamo lavorando per voi", andando poi in riunione insieme anche al sindaco Antonio Cozzolino, giunto poco dopo sul posto. I lavoratori sono rimasti in sala comitato, e staranno lì tutto il giorno, finché non avranno una risposta dall'Adsp. Un dato è certo: la questione è delicata e ci sono molti interessi da tutelare. C'è l'occupazione, ci sono gli interessi economici della società italo belga, quelli di Rtc e quelli del porto, che rischia di perdere un traffico importante. 

E la politica non sta a guardare. Il vice presidente della Commissione Infrastrutture e Trasporti alla Regione, Roberta Angelilli del centrodestra fa appello direttamento al Governatore Zingaretti. “Ho chiesto a lui e all'assessore ai Trasporti Mauro Alessandri – ha spiegato – di intervenire sull’Autorità Portuale affinché si risolva immediatamente il problema dell’approdo a Civitavecchia del carico di banane. Infatti, per una sorta di groviglio burocratico-amministrativo, il porto di Civitavecchia rischia di perdere un traffico commerciale importantissimo, cosa che comporterebbe dei danni molto gravi per il sistema portuale e l’occupazione”. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Mercato, problemi informatici fanno slittare la demolizione del bar

CIVITAVECCHIA – Nuovo slittamento per il progetto di restyling del mercato cittadino. Il problema è sempre il bar da demolire in piazza Regina Margherita per ottenere l’ok della Soprintendenza. Il 23 ottobre l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Ceccarelli aveva annunciato l’avvio dei lavori di demolizione entro un paio di settimane. Nulla da fare.

«C’è stato un problema con la risistemazione del sistema informatico della ragioneria – ha spiegato Ceccarelli – che ha bloccato alcune operazioni abbastanza semplici come ad esempio le fatture. Spero sia tutto sistemato e che per la fi ne della settimana sia stato risolto». Insomma, c’è da aspettare ancora e intanto alcuni operatori lamentano dei cedimenti nella parte perimetrale della copertura della piazza, probabilmente a causa del maltempo e del peso delle foglie bagnate. «Stiamo monitorando il tendone – ha assicurato Ceccarelli – e in caso di segnali di allarme saremo costretti a toglierlo».

Un problema che si era già posto ma l’amministrazione comunale aveva optato per rimandare lo smontaggio della copertura di piazza Regina Margherita a dopo l’inverno, magari in coincidenza con l’inizio dei lavori di restyling della piazza, in modo da far spostare gli operatori una sola volta verso la trincea ferroviaria e, comunque, per consentirgli di lavorare con una copertura nei mesi più rigidi. Comunque l’assessore ha assicurato che l’attenzione rimane alta, proprio ieri un sopralluogo di Ceccarelli ha confermato il problema con la porzione di copertura instabile. Nei prossimi giorni – si spera – l’intervento di sistemazione, così come l’avvio della demolizione del bar nella piazza. Tempi sempre più lunghi.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###