Discoteca Ancona, la 15enne svegliata dal coma: «Ricordo solo l’attesa del concerto»

Il padre: «Per mia figlia festeggeremo due compleanni: uno il 24 settembre, quando è nata, e un altro il 9 dicembre, quando è uscita dal coma»

Leggi articolo completo

@code_here@

Montalto città del Natale, tutti gli eventi in calendario

MONTALTO – Con l’inaugurazione di sabato 8 dicembre del Villaggio di Natale, a Montalto di Castro e Pescia Romana sono iniziate le festività natalizie. Ricco anche quest’anno il programma, una girandola di eventi che accompagneranno grandi e piccoli fino al 6 gennaio. Tante le novità in calendario: a piazzale Gravisca è stata installata una pista di pattinaggio sul ghiaccio di circa 400 metri quadri, dove la fabbrica di Babbo Natale fa da ingresso all’area Ice Park. A Pescia Romana (P.za Borgo Vecchio) area giochi con giostre e gonfiabili, casetta di Babbo Natale, dove saranno organizzate letture, incontri e laboratori per bambini.Tutti i weekend, dall’8 dicembre al 6 gennaio, a partire dalle ore 15:00, presso piazzale Gravisca a Montalto e fino al 25 dicembre al Borgo Vecchio di Pescia Romana, dalle ore 16:00, l’esposizione di artigianato e prodotti tipici locali. Tra i tanti eventi in calendario, torna il consueto appuntamento con i presepi e le mostre da visitare per le strade paese e la mostra di Arte contemporanea al Palazzo comunale. Al teatro Lea Padovani il Natale prosegue con gli spettacoli “Notte di note” venerdì 14 dicembre alle ore 21:00 del coro “Notedamare”; sabato 22 dicembre, ore 21:00, “The Harlem Gospel Choir”; martedì 1 gennaio, ore 17:00, il consueto appuntamento con il Concerto di Capodanno con l’Orchestra Roma Sinfonietta. Domenica 6 gennaio, alle ore 18:30, sempre al teatro Lea Padovani, lo spettacolo “La guerra dei Roses” con Ambra Angiolini.Tanti gli appuntamenti presso la biblioteca comunale: giovedì 13 e 20 dicembre, e giovedì 3 gennaio, alle ore 15:30, letture ad alta voce e laboratori creativi per i più piccoli. Venerdì 14 dicembre, alle ore 18:00, la presentazione del libro “Bettino Craxi – Uno sguardo sul mondo” presso il complesso San Sisto. 
Non solo spettacoli, ma tante attrazioni presso la Fabbrica di Natale a Montalto di Castro e la casetta di Babbo Natale a Pescia Romana a cura delle associazioni MusicArte, Alfredo Bini, Giocolandia e del gruppo Pink Ladies. 
Con i Centri anziani di Montalto e Pescia, balli di gruppo, tombola e venerdì 21, alle ore 12:30, pranzo solidale presso Regina Pacis. 
Domenica 16 dicembre, alle ore 15:00, il concorso ed esposizione dei presepi a Pescia Romana, organizzato dalla Parrocchia. Domenica 23 dicembre, alle ore 16:30, il centro storico si trasformerà in una piccola Betlemme con la rappresentazione storica del Presepe Vivente a cura dell’Arciconfraternita del Gonfalone.
Il Natale è anche sport: giovedì 20 dicembre, ore 15:30, presso il centro anziani di Pescia Romana, “Capovolte a Natale”, saggio di ginnastica artistica e hip hop a cura della palestra Max Gym; sabato 22 dicembre, alle ore 16:00, a viale Garibaldi “Corsa dei Babbo Natale” organizzata dalla Polisportiva Montalto; domenica 23, alle ore 15:30, al Palazzetto dello Sport Galà di pattinaggio artistico dell’ASD Centro Sport Montalto; venerdì 28 dicembre, alle ore 17:00, allo stadio comunale “Secondo Memorial Giuseppe Savino”; dal 4 al 6 gennaio il “Trofeo della Befana” (Basket ASD al palazzetto dello Sport). Martedì 1 gennaio, alle ore 12:30,  l’immancabile Tuffo al Mare (Only the brave), giunto alla sua settima edizione, a cura dell’associazione “Fischi di Tramontana” (lungomare Harmine). Il 3, 4 e 5 gennaio lo stage Natale in Danza al teatro Lea Padovani a cura dell’ASD Centro Studio Danza di Lorella Rocchetti. Le festività chiuderanno con le manifestazioni di piazza per l’Epifania in collaborazione con la Cooperativa Giocomatto e l’associazione MusicArte. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Montalto città del Natale, tutti gli eventi in calendario

MONTALTO – Con l’inaugurazione di sabato 8 dicembre del Villaggio di Natale, a Montalto di Castro e Pescia Romana sono iniziate le festività natalizie. Ricco anche quest’anno il programma, una girandola di eventi che accompagneranno grandi e piccoli fino al 6 gennaio. Tante le novità in calendario: a piazzale Gravisca è stata installata una pista di pattinaggio sul ghiaccio di circa 400 metri quadri, dove la fabbrica di Babbo Natale fa da ingresso all’area Ice Park. A Pescia Romana (P.za Borgo Vecchio) area giochi con giostre e gonfiabili, casetta di Babbo Natale, dove saranno organizzate letture, incontri e laboratori per bambini.Tutti i weekend, dall’8 dicembre al 6 gennaio, a partire dalle ore 15:00, presso piazzale Gravisca a Montalto e fino al 25 dicembre al Borgo Vecchio di Pescia Romana, dalle ore 16:00, l’esposizione di artigianato e prodotti tipici locali. Tra i tanti eventi in calendario, torna il consueto appuntamento con i presepi e le mostre da visitare per le strade paese e la mostra di Arte contemporanea al Palazzo comunale. Al teatro Lea Padovani il Natale prosegue con gli spettacoli “Notte di note” venerdì 14 dicembre alle ore 21:00 del coro “Notedamare”; sabato 22 dicembre, ore 21:00, “The Harlem Gospel Choir”; martedì 1 gennaio, ore 17:00, il consueto appuntamento con il Concerto di Capodanno con l’Orchestra Roma Sinfonietta. Domenica 6 gennaio, alle ore 18:30, sempre al teatro Lea Padovani, lo spettacolo “La guerra dei Roses” con Ambra Angiolini.Tanti gli appuntamenti presso la biblioteca comunale: giovedì 13 e 20 dicembre, e giovedì 3 gennaio, alle ore 15:30, letture ad alta voce e laboratori creativi per i più piccoli. Venerdì 14 dicembre, alle ore 18:00, la presentazione del libro “Bettino Craxi – Uno sguardo sul mondo” presso il complesso San Sisto. 
Non solo spettacoli, ma tante attrazioni presso la Fabbrica di Natale a Montalto di Castro e la casetta di Babbo Natale a Pescia Romana a cura delle associazioni MusicArte, Alfredo Bini, Giocolandia e del gruppo Pink Ladies. 
Con i Centri anziani di Montalto e Pescia, balli di gruppo, tombola e venerdì 21, alle ore 12:30, pranzo solidale presso Regina Pacis. 
Domenica 16 dicembre, alle ore 15:00, il concorso ed esposizione dei presepi a Pescia Romana, organizzato dalla Parrocchia. Domenica 23 dicembre, alle ore 16:30, il centro storico si trasformerà in una piccola Betlemme con la rappresentazione storica del Presepe Vivente a cura dell’Arciconfraternita del Gonfalone.
Il Natale è anche sport: giovedì 20 dicembre, ore 15:30, presso il centro anziani di Pescia Romana, “Capovolte a Natale”, saggio di ginnastica artistica e hip hop a cura della palestra Max Gym; sabato 22 dicembre, alle ore 16:00, a viale Garibaldi “Corsa dei Babbo Natale” organizzata dalla Polisportiva Montalto; domenica 23, alle ore 15:30, al Palazzetto dello Sport Galà di pattinaggio artistico dell’ASD Centro Sport Montalto; venerdì 28 dicembre, alle ore 17:00, allo stadio comunale “Secondo Memorial Giuseppe Savino”; dal 4 al 6 gennaio il “Trofeo della Befana” (Basket ASD al palazzetto dello Sport). Martedì 1 gennaio, alle ore 12:30,  l’immancabile Tuffo al Mare (Only the brave), giunto alla sua settima edizione, a cura dell’associazione “Fischi di Tramontana” (lungomare Harmine). Il 3, 4 e 5 gennaio lo stage Natale in Danza al teatro Lea Padovani a cura dell’ASD Centro Studio Danza di Lorella Rocchetti. Le festività chiuderanno con le manifestazioni di piazza per l’Epifania in collaborazione con la Cooperativa Giocomatto e l’associazione MusicArte. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Natale dell'Arciconfraternita del Gonfalone

CIVITAVECCHIA – "L’Arciconfraternita del Gonfalone si prepara al Natale mettendo a disposizione dei vivitavecchiesi le bellezze della Chiesa della Stella sia dal punto di vista culturale che spirituale, perché il Natale rappresenti soprattutto un momento interiore". Motivo per il quale l'Arciconfraternita, attraverso il priore David Trotti, invita ogni cittadino a godere di questo periodo visitando la chiesa dedicata a Maria e partecipando alle attività.

Dal 17 dicembre al 5 gennaio 2019, la chiesa sarà aperta dalle 8 alle 12 e dalle 17 alle 19 (dal lunedì al venerdì), il sabato dalle 8 alle 12 tutti i giorni con l’esclusione delle domeniche e del 24, 25, 26 dicembre 2018 e 1, 2 gennaio 2019. Sarà aperta e visitabile la Mostra dei Presepi. Uno di quelli in mostra realizzato in maniera magistrale dal confratello Maurizio Le Blanc offrirà una esperienza speciale quasi un immergersi in un mondo fatato e meraviglioso, sembrerà di essere protagonisti all’interno del presepe stesso.

Mercoledì 13, in occasione della festa di Santa Lucia, la Chiesa della Stella onorerà la Santa con una giornata di devozione e preghiera. Alle 9,30 ci sarà una Messa ed alle 17,00 la Santa Messa Solenne con il Bacio delle reliquie della Santa. Nei giorni del 10,11,12 triduo alle 17.

Domenica 16 alle 17.30 la chiesa della Stella ospiterà il Concerto di Natale diretto dal Maestro Claudio Gargiulli con il gruppo “Pastorella Manzi” che eseguirà brani tradizionali natalizi. Domenica 23 la Chiesa sarà aperta anche dalle 21 alle 24 per accogliere le Pastorelle Civitavecchiesi.

"Come si vede un programma denso e coinvolgente ha aggiunto Trotti – che è possibile realizzare solo grazie alla generosità dei civitavecchiesi che speriamo anche quest’anno vogliano aiutarci con le loro offerte". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Natale dell'Arciconfraternita del Gonfalone

CIVITAVECCHIA – "L’Arciconfraternita del Gonfalone si prepara al Natale mettendo a disposizione dei vivitavecchiesi le bellezze della Chiesa della Stella sia dal punto di vista culturale che spirituale, perché il Natale rappresenti soprattutto un momento interiore". Motivo per il quale l'Arciconfraternita, attraverso il priore David Trotti, invita ogni cittadino a godere di questo periodo visitando la chiesa dedicata a Maria e partecipando alle attività.

Dal 17 dicembre al 5 gennaio 2019, la chiesa sarà aperta dalle 8 alle 12 e dalle 17 alle 19 (dal lunedì al venerdì), il sabato dalle 8 alle 12 tutti i giorni con l’esclusione delle domeniche e del 24, 25, 26 dicembre 2018 e 1, 2 gennaio 2019. Sarà aperta e visitabile la Mostra dei Presepi. Uno di quelli in mostra realizzato in maniera magistrale dal confratello Maurizio Le Blanc offrirà una esperienza speciale quasi un immergersi in un mondo fatato e meraviglioso, sembrerà di essere protagonisti all’interno del presepe stesso.

Mercoledì 13, in occasione della festa di Santa Lucia, la Chiesa della Stella onorerà la Santa con una giornata di devozione e preghiera. Alle 9,30 ci sarà una Messa ed alle 17,00 la Santa Messa Solenne con il Bacio delle reliquie della Santa. Nei giorni del 10,11,12 triduo alle 17.

Domenica 16 alle 17.30 la chiesa della Stella ospiterà il Concerto di Natale diretto dal Maestro Claudio Gargiulli con il gruppo “Pastorella Manzi” che eseguirà brani tradizionali natalizi. Domenica 23 la Chiesa sarà aperta anche dalle 21 alle 24 per accogliere le Pastorelle Civitavecchiesi.

"Come si vede un programma denso e coinvolgente ha aggiunto Trotti – che è possibile realizzare solo grazie alla generosità dei civitavecchiesi che speriamo anche quest’anno vogliano aiutarci con le loro offerte". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Jovanotti sposti i concerti a Torre Flavia e a Fermo''

LADISPOLI – Nonostante le rassicurazioni del sindaco Alessandro Grando in persona sulla tutela della Palude di Torre Flavia durante il concerto di Jovanotti, l'evento in programma per il 16 luglio desta comunque preoccupazione. Riflettori puntati sul fratino che da anni ormai nidifica proprio all'interno della Palude e che a causa di rumori troppo forti potrebbero essere spaventati e allontanati definitivamente dalla Palude. A chiedere di trovare un'altra location per il concerto è proprio la Lipu che ha deciso di scrivere proprio al cantautore Lorenzo Cherubini: «Caro Lorenzo – scrive il direttore generale della Lipu Danilo Selvaggi – ti scriviamo per parlarci di un amico di nome ''fratino''. Il fratino è un piccolo uccello che, tra i mesi di marzo e agosto, nidifica sulle spiagge sabbiose del nostro Paese. Negli ultimi an i la popolazione italiana di fratino è diminuita del 50%. Un vero e proprio crollo causato specialmente  dalla pulizia meccanica delle spiagge, che distrugge i nidi e uccide i piccoli nati, e dal disturbo arrecato in varie forme dalle attività umane svolte sugli arenili. Il fratino è lì, sulle nostre spiagge, da un tempo immemorabile. Fino a quando siamo arrivati noi.  Da allora, per lui sono cominciati i guai. Eppure una convivenza è possibile. Occorre nient’altro che un po’ di attenzione. Ad esempio, occorre che i nidi di fratino siano individuati e protetti, in modo che la nidificazione possa svolgersi al meglio, non essere disturbata e andare a buon fine. E’ quello che stanno facendo i giovani volontari del progetto Life Choose Nature della Lipu, che sono attivi su tante spiagge italiane dalla primavera di quest’anno. Abbiamo saputo del tuo tour estivo su tante spiagge delle region i italiane, tra cui la spiaggia di Fermo dove nidifica il fratino, e dell’importantissima causa che appoggia, assieme agli amici del Wwf della cara Donatella Bianchi: la difesa del mare dal problema dalla plastica. Un problema molto serio, al quale bisogna dare risposte efficaci e urgenti. Un  problema certamente più grande di quello del fratino. Eppure, i problemi più piccoli non sono necessariamente piccoli problemi. Sarebbe bello e importante se il tuo tour, che porterà in giro per l’Italia l’arte ma anche la cultura di Jovanotti, avesse un’attenzione speciale per questa specie. In particolar modo, se si facesse in modo di evitare l’impatto del tour sulla nidificazione di questo animale. Anche poche coppie, anche pochi nuovi nati sono importanti per la conservazione della specie nella sua popolazione italiana. Lorenzo Jovanotti è noto e amato dalla gente per la sua musica, che esalta la pace, l’amore, la bellezza del mondo. Siamo certi che nell’idea di mondo di Jovanotti possa esserci una stanzetta, uno spazio di sensibilità anche per il piccolo fratino. “Uscire dal metro quadro, dove ogni cosa sembra dovuta / guardare dentro alle cose / c’è una realtà sconosciuta / che chiede soltanto un modo / per venir fuori o veder le stelle”. Sembra scritta per il fratino. Che chiede giusto questo, di uscire fuori dal suo piccolo nido, “a veder le stelle”. A tua disposizione per ogni informazione tecnica dovesse occorrere, grati per turco quello che vorrai e  vorrete fare".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Trasversale: rassicurazioni dal Governo

CIVITAVECCHIA – "Durante la discussione della Legge di Bilancio, è stato accolto l’ordine del giorno a mia firma e di altri colleghi del gruppo di Fratelli d'Italia Camera che impegna il Governo a completare la trasversale Orte-Civitavecchia, accelerandone la conclusione e soprattutto scongiurando la perdita del finanziamento". Lo ha dichiarato, con soddisfazione, il deputato Mauro Rotelli che già nelle scorse settimane aveva interrogato il ministro delle infrastrutture sul completamento dell’infrastruttura, spendendosi in diversi convegni sul territorio, per sottolineare come, oggi più che mai, sia necessario accelerare. Giovedì intanto verrà inaugurato il tratto che da Cinelli conduce a Monteromano. Mancano quindi gli ultimi 18 chilometri, strategici, fino a Civitavecchia: tratto che, con i suoi 9 viadotti, è stato contestato dagli ambientalisti. Ma occorre trovare una soluzione.

Nell’emendamento si riconosce che ''Civitavecchia è diventato uno dei principali hub commerciali del Mediterraneo ed è anche il primo scalo crocieristico d’Europa, mentre Orte rappresenta lo snodo per collegarsi alla rete autostradale ma anche a quella ferroviaria dell’alta velocità. Bloccare il completamento della trasversale significherebbe condannare il territorio del viterbese al definitivo isolamento, considerando che negli ultimi decenni non sono stati realizzati né il raddoppio della Cassia-Nord, né il raddoppio della ferrovia Roma- Viterbo''.

L’emendamento impegna quindi il Governo ''a valutare la necessità di portare a completamento la realizzazione della trasversale, imprimendo una immediata e decisiva accelerazione al completamento della stessa e scongiurando la perdita del finanziamento di 472 milioni''.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Snipers chiamati all’impresa

Settima giornata di serie A in casa Cv Skating.
Gli Snipers TecnoAlt alle 18 al PalaMercuri ospiteranno il Cittadella, formazione da anni al vertice della classifica della massima serie A1 e quest’anno in difficoltà.
«Non dobbiamo illuderci, Cittadella è forte ed ha uno dei migliori portieri del mondo – afferma il presidente Riccardo Valentini – quindi conquistare i tre punti sarà una vera e propria impresa. Loro non stanno raccogliendo molto ma sono riusciti a mettere in difficoltà formazioni di assoluto livello come Vicenza, il pronostico è dalla loro parte. Noi purtroppo in settimana ci siamo allenati poco e male, questo autunno in formato estate sta rendendo il campo troppo spesso umido e gli allenamenti ne risentono. Non dobbiamo però farci scoraggiare: uno dei nostri maggiori limiti è la testa ma con ottimismo vedo che i ragazzi migliorano di partita in partita».
A disposizione di coach Martina Gavazzi tutta la rosa al completo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Snc, inizia il tour ligure

di MARCO GRANDE

La serie A2 di pallanuoto si appresta a tornare in acqua nella giornata di domani  per il terzo turno del campionato; la Snc di Marco Pagliarini cerca il riscatto dopo la deludente sconfitta casalinga subita sabato scorso dal Como Nuoto, che di fatto annulla le note positive viste nel corso del primo match di  Ancona, in cui i rossocelesti avevano espugnato, a detta di molti esperti, uno dei campi più ostici del girone.
Tutto da rifare, dunque, per la società di Viale Lazio, attesa lle 14 nella piscina di Bogliasco dalla formazione della Sportiva Sturla, reduce dal convincente successo per 9 a 7 in casa del fanalino di coda Brescia Waterpolo.La compagine civitavecchiese con quella genovese, però, vantano gli stessi punti in classifica, ma registrano allo stesso tempo un diverso inizio di campionato, con i laziali vincenti all’esordio e con lo Sportivo Surla che ha subito la debacle interna contro il Torino proprio due settimane fa. Mister Pagliarini potrà contare sull’esperienza, ma soprattutto sulla vena realizzativa del suo pupillo nonché dell’ elemento più rappresentativo del gruppo, ovvero capitan Romiti. Il 35enne, mattatore indiiscusso nel match di Ancona e autore di una delle sette marcature dei suoi nella gara di sabato scorso, non ha di certo intenzione di fermarsi e vuole trascinare il team di patron D’Ottavio verso una vittoria che gli darebbe morale e fiducia nei propri mezzi. Dall’ altro lato, però, la formazione civitavecchiese dovrà cercare di marcare il più possibile Dainese, uno dei giocatori di maggior rilevanza, che ha già segnato per quattro volte. Chi ha contribuito per la causa rossoceleste nella partita contro la squadra lombarda è stato senza ombra di dubbio Marco Minisini (nella foto in alto): il 24enne ha espresso il suo parere circa questo inizio di campionato dalla doppia faccia della medaglia dei suoi compagni, i quali hanno conosciuto sia la gioia per la vittoria che il gusto amaro della sconfitta.
«Il match interno contro il Como è stato preso sotto gamba – esordisce l’attaccante –  e quest’anno non possiamo permetterci il lusso di affrontare le partite in questo modo, visto che concorriamo dopo tempo nel raggruppamento del Nord. Abbiamo affrontato il terzo quarto di gara da squadra spenta e quasi priva di motivazioni; solamente nel quarto parziale di gioco ci siamo svegliati, recuperando e portando il match sul 7 a 7».
Circa il goal  che lo ha sbloccato dal punto di vista realizzativo, invece, si dichiara contento ma specifica allo stesso tempo di non voler scendere in acqua tanto per la marcatura, quanto per l’obiettivo di mettere in condizione gli altri compagni di apparire più frequentemente sul tabellino dei marcatori. Poi passa a parlare della leadership della sua guida tecnica, esaltata e considerata un punto di riferimento per tutto il gruppo: «Lo stadio del nuoto può essere gremito di persone e registrare il tutto esaurito – afferma il 24enne- ma l’unica voce che ascolto insieme ai miei compagni è proprio quella del mister,l’unica in grado di farci estraniare da tutto il resto». Infine rivogle un pensiero agli immediati avversari da affrontare: «Non conosciamo lo Sturla – conclude – che, come tutte le squadre della Liguria, sarà agguerrita e tosta ma indipendentemente da questo ce la possiamo giocare contro qualsiasi avversario. Nessuno può mettere i piedi in testa a un gruppo come il nostro che ha tanta voglia di spaccare».
Parole chiare e concise, quelle di Minisini, che portano verso un unico denominatore comune: il riscatto. Solo il campo determinerà il verdetto di una partita il cui esito appare tutt’altro che scontato.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###