Errori giudiziari: a Civitavecchia un convegno per avvocati e cittadini

CIVITEVECCHIA – Errori giudiziari storie, testimonianze e riflessioni. 

È questo il tema del convegno di alta partecipazione contenutistica previsto per questo venerdì a Civitavecchia presso la sala meeting dell'Hotel San Giorgio.

Un appuntamento organizzato dalla Camera penale di Civitavecchia, presieduta dall'avvocato Andrea Miroli, che rientra anche nell'ambito degli incontri della Scuola per i difensori d'ufficio, coordinata dagli avvocati Paolo Pirani e Remigio Sicilia, rispettivamente della Camera penale di Civitavecchia e Viterbo.

Il convegno, aperto agli avvocati, ai quali viene richiesto l'accreditamento,  – con l'assegnazione da parte dell'ordine di 4 crediti formativi rilasciati a legali di qualunque foro – è inserito anche nel calendario del corso per difensori d'ufficio, ma soprattutto si estende anche alla partecipazione dei cittadini perché il tema, è un tema di tutti.

È giusto, infatti, che in un momento così caldo, in cui sostanzialmente c'è molta attenzione a quella che è la problematica giustizia, il cittadino inizi anche a sentire e toccare con mano le esperienze, soprattutto quelle dirette di persone che hanno vissuto da vicino questo tipo di problema, nell'obiettivo generale di riflettere e comprendere nei dettagli cosa può comportare la giustizia. 

Relatori di eccezione pertanto, per un incontro che punta alla  sensibilizzazione generale su un argomento sempre più attuale. 

Oltre al presidente della camera penale di Civitavecchia avvocato Miroli, interverrà anche il presidente dell'Ucpi, Unione delle Camere penali italiane, Giandomenico  Caiazza, il quale parlerà della "Vicenda Enzo Tortora, per non dimenticare".

Testimonianza illustre anche quella della moglie di Enzo Tortora, onorevole Francesca Scopelliti, presidente della Fondazione internazionale per la giustizia Enzo Tortora, che rappresenterà tutto l'iter e tutta la storia Tortora, esempio di errore giudiziario, storicamente più noto, che ha fatto maggiore scalpore.

Autorevole anche la relazione dei giornalisti Benedetto Lattanzi e Valentino Maimone, noti fondatori di Errorigiudiziari.com, primo archivio on line di errori giudiziari e ingiuste detenzioni, dal quale è stato creato anche 'Io sono innocente' il programma di Rai Tre dove si è parlato di vittime di errori giudiziari che sono statisticamente davvero numerosi. Un argomento, pertanto, sul quale esperti della materia e semplici cittadini devono interrogarsi e riflettere. I noti giornalisti focalizzeranno l'attenzione su cosa è cambiato da Tortora ad oggi.

Tra le testimonianze anche Giuseppe Gulotta, esempio storico di vittime di errori giudiziari, probabilmente emblema del più grave caso di errore giudiziario mai accaduto in Italia. Gulotta, che è  oggi presidente del Progetto innocenti della Fondazione che porta il suo nome, racconterà la sua vicenda, la sua esperienza e come si è reinserito in una società che lo aveva condannato. Non poteva mancare in questo contesto di alto profilo l'intervento dell'avvocato Enrico Delahaye che fino a dicembre 2016 era procuratore generale di Corte di Cassazione. Delahaye si occuperà della parte relativa al risarcimento del danno per le vittime di errori giudiziari costrette ad una ingiusta detenzione. L'ex giudice di sorveglianza interverrà con ogni probabilità anche sulla vicenda Tortora. 

L'appuntamento è per venerdì 23 novembre dalle 15,30 alle 19,30 presso la sala meeting dell'Hotel San Giorgio, viale Garibaldi 34 Civitavecchia.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Penalisti contro la riforma della prescrizione: massima adesione ai quattro giorni di astensione

CIVITAVECCHIA – È un’adesione pressoché totale quella degli avvocati penalisti del foro di Civitavecchia che, fino a venerdì, aderiranno all’astensione dalle udienze proclamata a livello nazionale per contrastare l’ennesima riforma della giustizia e in particolare la proposta del ministro Alfonso Bonafede di sospendere la prescrizione dei reati dopo la sentenza di primo grado. Un’idea, a detta degli avvocati, in contrasto con quelli che i principi garantisti stabiliti dalla nostra Costituzione. Cosa non va in questa riforma?

“Innanzitutto – ha spiegato l’avvocato Andrea Miroli, presidente della Camera Penale “Attilio Bandiera” di Civitavecchia – una riforma così importante non può essere portata avanti senza il confronto, necessario, con la comunità dei giuristi. E poi è l’impostazione ideologica alla base che è sbagliata: è come se si partisse dal presupposto di una presunzione di colpevolezza, invece che di innocenza”. Ecco il rischio, quindi, di una deriva populista che oggi più che mai, con una manovra del genere, ne è convinto l’avvocato Miroli, va ad interessare direttamente i cittadini. “Oggi non parliamo più di riforme basate solo su tecnicismi – ha aggiunto – quanto piuttosto di modifiche sostanziali che vanno ad interferire sostanzialmente sulla vita dei cittadini e di chi si trova sotto processo. Aspetto questo che, già di per sé, con la presunzione di innocenza garantita dalla nostra Costituzione, è una pena, come diceva il padre costituzionalista Calamandrei”. E Miroli sottolinea poi che, abolendo di fatto la prescrizione, si va ad eliminare uno dei pochi motivi per far sì che vengano accelerati i processi, ricordando proprio la previsione costituzionale della durata ragionevole del processo la quale impone che la decisione definitiva intervenga per tutti i protagonisti di una vicenda giudiziaria in tempi, per l’appunto, ragionevoli. Tanto che, con la sospensione della prescrizione, ci si troverebbe di fronte ad una contraddizione in termini rispetto alla legge Pinto che impone un risarcimento a chi è stato sottoposto ad un’eccessiva durata del processo. In tutto questo si inseriscono poi le dichiarazioni di un Ministro “che danno un’immagine sbagliata dell’avvocatura che nulla può – ha sottolineato Miroli – sul decorso della prescrizione”.

L’astensione durerà fino a venerdì, quando a Roma si terrà la manifestazione organizzata dall’Unione delle Camere Penali, alla quale parteciperà anche una delegazione di Civitavecchia. Nel pomeriggio, poi, sempre la “bandiera” proporrà un interessante convegno, con relatori d’eccezione come la dottoressa Francesca Scopelliti, presidente della Fondazione Internazionale per la Giustizia Enzo Tortora. Si parlerà infatti di “Errori giudiziari. Storie, testimonianze e riflessioni”. Interverranno anche Valentino Maimone e Benedetto Lattanzi, fondatori di Errorigiudziari.com per capire cosa è cambiato in Italia dal caso Tortora ad oggi, lasciando la parola a Giuseppe Gulotta per il racconto di una vittima di errore giudiziario e all’avvocato Enrico Delahaye già procuratore generale di Corte di Cassazione ed ex magistrato di sorveglianza, che affronterà il tema del risarcimento del danno da ingiusta detenzione: moderà l’avvocato Miroli, alla presenza anche del presidente dell’Unione delle Camere Penali Italiane avvocato Giandomenico Caiazza. L’appuntamento è per venerdì alle 15.30 all’hotel San Giorgio.  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIONE TERRITORIALE INTERCOMUNALE AGRO AQUILEIESE DI CERVIGNANO DEL FRIULI – CONCORSO (scad. 19 dicembre 2018)

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di due posti a tempo
pieno ed indeterminato di istruttore amministrativo contabile,
categoria C, presso il comune di Cervignano del Friuli.
(18E11778)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIONE DEI COMUNI VALLI DEL RENO, LAVINO E SAMOGGIA DI CASALECCHIO DI RENO – CONCORSO (scad. 20 dicembre 2018)

Mobilita' esterna per la copertura di un posto di istruttore
amministrativo, categoria C, ufficio relazioni con il pubblico per
il Comune di Monte San Pietro.
(18E11716)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIONE DELLE TERRE D'ARGINE DI CARPI – CONCORSO (scad. 20 dicembre 2018)

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di
collaboratore professionale teatro, categoria B3, a tempo
indeterminato, condizionato all'esito della procedura di mobilita'
da assegnare come prima destinazione presso il settore restauro,
cultura, commercio e promozione economica e turistica del comune di
Carpi.
(18E11831)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIONE COMUNI MODENESI AREA NORD DI MIRANDOLA – CONCORSO (scad. 20 dicembre 2018)

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di diversi posti di
istruttore direttivo tecnico, categoria D1, a tempo pieno ed
indeterminato.
(18E11749)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

In banca una volta al mese: «Gli sportelli saranno molti meno, preparatevi»

Patuelli: «Le fusioni frutto delle crisi ridurranno ancora le filiali». E chiede per l’Italia nella nuova Commissione Ue un portafoglio economico più rilevante. L’Unione bancaria? «Chiudiamola qui, è già fatta anche senza la tutela dei depositi». Con lo spread a 300 su i costi di mutui e prestiti

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

DECISIONE 18 settembre 2018, n. 1271

Decisione (UE) 2018/1271 del Consiglio, del 18 settembre 2018,
relativa alla nomina di un membro del Comitato delle regioni,
conformemente alla proposta della Repubblica federale di Germania –
Pubblicato nel n. L 238 del 21 settembre 2018
(18CE1969)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

DECISIONE 18 settembre 2018, n. 1272

Decisione (UE) 2018/1272 del Consiglio, del 18 settembre 2018,
relativa alla nomina di un membro del Comitato delle regioni,
conformemente alla proposta della Repubblica italiana – Pubblicato
nel n. L 238 del 21 settembre 2018
(18CE1970)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

DECISIONE 18 settembre 2018, n. 1257

Decisione (UE) 2018/1257 del Consiglio, del 18 settembre 2018,
relativa alla firma, a nome dell'Unione europea, di un accordo volto
a impedire la pesca non regolamentata nelle acque d'altura del Mar
Glaciale Artico centrale – Pubblicato nel n. L 238 del 21 settembre
2018
(18CE1955)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###