Conte: amministratore "a tempo" della Pas

CIVITAVECCHIA – "La nomina del dottor Vincenzo Conte quale amministratore unico pro tempore della Pas per il tempo strettamente necessario all’individuazione di un nuovo amministratore è stata effettuata nel pieno rispetto della legge". Arriva direttamente da Molo Vespucci la difesa della decisione presa dal presidente dell'Adsp Francesco Maria di Majo – all'indomani delle dimissioni lampo, ed inaspettate, di Andrea Rigoni – di affidare l'incarico a Conte, già direttore tecnico della Port Authority Security.  

E l'Authority cita il D.Lgs. 175/2016 per confermare come non vi sia alcuna incompatibilità nel ricoprire entrambi i ruoli. "L’articolo 11, comma 8, del D.Lgs. 175/2016 stabilisce infatti – hanno sottolineato – che gli amministratori delle società a controllo pubblico non possono essere dipendenti delle amministrazioni pubbliche controllanti o vigilanti. Qualora siano dipendenti della società controllante, in virtù del principio di onnicomprensività della retribuzione, fatto salvo il diritto alla copertura assicurativa e al rimborso delle spese documentate, nel rispetto del limite di spesa di cui al comma 6, essi hanno l'obbligo di riversare i relativi compensi alla società di appartenenza. Dall'applicazione del presente comma non possono derivare aumenti della spesa complessiva per i compensi degli amministratori”. L’ incompatibilità poteva quindi sussistere, come peraltro è stato in passato precisato anche dal Mit, laddove il dottor Conte fosse stato dipendente dell’Autorità di Sistema Portuale, ovvero utilizzando la formulazione della norma sopra richiamata, dipendente dell’amministrazione pubblica controllante".

L'Adsp ha poi precisato come Conte abbia rinunciato ai compensi di amministratore unico "ed è stato espressamente autorizzato dalla propria amministrazione di provenienza, la Presidenza del Consiglio dei Ministri – hanno concluso – a svolgere l’incarico di amministratore con soli compiti di ordinaria amministrazione, senza retribuzione, per il periodo necessario alla nomina del nuovo amministratore. L’assemblea della Pas aveva infatti anch’essa deliberato di nominare il dottor Conte ad interim".  

Rimangono però i dubbi, al di là del decreto citato relativo tra l'altro al pubblico impiego. Quelli cioè legati al fatto che in una società in house come la Pas amministratore unico e dipendente – come è il caso di Conte già direttore tecnico – difficilmente possono essere la stessa persona, con controllato e controllore che vanno a coincidere, senza più il necessario vincolo di subordinazione. Ma a dirimere questi dubbi, a questo punto, potrebbero essere il collegio dei revisori – al quale poteva essere affidato l'incarico ad interim come già accaduto in precedenza – e la stessa Anac, competente a decidere in questi contesti. 

 
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La capolista Corneto Tarquinia  alla prova Doc Gallese

Per la settima giornata di andata del campionato di Promozione, la Cpc2005 sarà impegnata stamani allo Sbardella contro il Duepigreco Roma. Compagine, quella romana, che fino ad ora non è mai stata incontrata dai rosso portuali, provenienti dalla prima categoria, dopo un campionato da assoluti protagonisti. I numeri parlano a loro favore e in maniera chiara fino ad ora. Tutto ciò la colloca in una posizione di giusto rilievo di questo campionato, rendendola temibile per chiunque. Sul fronte portuale, ripresasi dalla sbornia del derby perso con la Csl, grazie alla quaterna all’Aurelio, ci si prepara con la tranquillità necessaria alla gara con il Duepigreco. In un campionato dove le goleade sono all’ordine del giorno ed è evidente la spaccatura tra le prime otto nove squadre e le altre, perdere terreno con chi al momento è nei piani alti, potrebbe essere fatale nel computo finale. «È necessario vincere per non perdere terreno dalla Polisportiva Monti Cimini e il Corneto, avanti di una sola lunghezza – dicono in società – per continuare a credere all’obiettivo prefissato. A maggio si tireranno le somme, con quel giudice supremo che sia chiama terreno di gioco». La Csl Soccer di patron Vitaliano Villotti, affronta alle 11 il Bomarzo. I rossoblù diretti da mister Daniele Fracassa, vogliono rifarsi a tutti i costi della sconfitta di Coppa Italia subita mercoledì scorso dal Canale Monterano. Per i leoni, indisponibile ancora l’infortunato Emanuele Siani, mentre tra i convocati rientra l’estremo difensore Stefano Del Duchetto e il centravanti Carmine Gaeta che ha terminato il turno di squalifica. «Sarà una partita – commenta il direttore sportivo Daniel D’Aponte – molto complicata. Non dovremo farci ingannare dalla classifica del Bomarzo che, nonostante sia a soli quattro punti, ha un organico di tutto rispetto, basti pensare a giocatori come Pecci che è stato il capocannoniere del girone A di Promozione nella stagione 2015/2016, Russo e Ingiosi. Sarà veramente un match molto complicato in cui per vincere dovremo dare tutti il nostro massimo».
Il Santa Marinella invece viaggia alla volta di Montefiascone.
Assenti l’attaccante Bonaventura per squalifica e Attardo per motivi familiari. «Ci siamo allenati duramente sul campo di via delle colonie – spiega mister Morelli – per prepararci al meglio. Purtroppo ho pochi giocatori under e quindi ho bisogno di un fuori quota e due grandi. Li stiamo cercando tra gli svincolati anche se l’organico, fino a dicembre, resterà questo. Ho parlato con i giocatori e gli ho detto che conto molto su di loro per uscire da questa difficile situazione».
Impegno esterno per il Tolfa di mister Riccardo Sperduti. I collinari sono attesi stamani alle 11 sul campo di Vignanello dagli ostici padroni di casa dei Monti Cimini, formazione viterbese che viaggia in quarta posizione a 13 punti, mentre i pupilli di patron Franchi sono al decimo posto a otto lunghezze. «Ci attende un impegno molto difficile – dicono dal team collinare – in quanto la squadra che andiamo ad affrontare è costruita per vincere e soprattutto in casa cercheranno di fare il doppio per portare via i tre punti in palio. Comunque, noi partiamo per far bene e per dare il massimo per tornare a casa con almeno un punto. Purtroppo, l’unico problema, è che ci presentiamo all’appuntamento ancora una volta incompleti ma, ripetiamo, non partiamo di certo battuti». Rientra sicuramente Sgamma ed è nuovamente a disposizione Lavagnini, mancheranno invece Capolonghi, Galli, Pistola e Braccini. Il presidente Franchi, ieri in panchina con la Juniores, continua a esortare i suoi a tirare fuori grinta e determinazione e a portare il cuore oltre l’ostacolo. Spero che prima o poi di vedere tutti a disposizione e guariti dagli infortuni per mostrare quale è la forza del Tolfa al completo. Il Città di Cerveteri di Michele Zeoli è impegnato in trasferta sul campo del Canale Monterano. «Purtroppo con i giocatori contati – dice il mister – visto che mi mancheranno Esposito e D’Amelio. Abbiamo un’ottima rosa ma mancano delle alternative. Il Canale fino ad ora ha raccolto meno di quello che meritava, quindi sono certo che sarà una partita difficile. Venerdì nella rifinitura, ho ripreso alcuni giocatori che erano disattenti e questo non deve succedere».
L’Atletico Ladispoli ospita questa mattina la Gallese in una gara dove i tre punti sono pesantissimi. La capolista Corneto Tarquinia sarà impegnata in casa contro una Gallese che è nei pressi della zona play out.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Assessore del Comune di Montalto occupa il parcheggio per disabili: indignato il Pd

MONTALTO – Amministratore del Comune di Montalto di Castro parcheggia in uno stallo riservato ai disabili. Il Partito democratico di Montalto di Castro e Pescia Romana per voce del segretario Quinto Mazzoni stigmatizza l’accaduto.

“In un paese dove ancora si necessita di abbattere le barriere architettoniche, perché carenti, limitando  il normale movimento e i servizi  ai diversamente  abili, succede anche questo”, denuncia Mazzoni. 

“L’unico servizio, anch'esso carente, che lascia alcuni parcheggi riservati alla categoria dei disabili, con tanto di cartelli e strisce gialle, viene anch’esso violato – dice l’esponente del Pd castrense – Proprio chi deve  cercare di  abbattere quanto ancora non abbattuto e garantire la fruibilita'  ai disabili dei parcheggi a loro disposizione, si è appropriato, con prepotenza, dello spazio; come a voler rimarcare la battuta del Marchese del Grillo  " io so io e voi non siete un C…O "  

“Quei parcheggi non sono privilegi  per chi ha dei disagi , ma necessità. – tuona Mazzoni – Tanto meno non sono  privilegi  a disposizione del Marchese del Grillo.   Ecco qua in foto cosa accade: di chi sarà quell'auto posteggiata prepotentemente dentro le strisce gialle? Quale carica amministrativa avrà osato tanto? Ve lo diciamo noi, l' Assessore ai Lavori Pubblici!  Nessun rispetto è garantito con tale gesto”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquinia, il Pd ad Areasx: ''Un confronto è ancora possibile e auspicabile''

TARQUINIA – Il Pd di Tarquinia pronto ad aprire ad Areasx e a tutte le forze politiche e sociali che vogliano costruire un'alternativa credibile a chi ha governato la città di Tarquinia in questi mesi. Lo afferma il segretario del Partito democratico Armando Palmini che tuttavia tira per le orecchie gli esponenti di Areasx. 

"Aune recenti esternazioni del rappresentante locale di Areasx, lasciano francamente perplessi e meritano una considerazione pacata ma ferma. – dice Palmini – Dire ad esempio “ il jobs act ha portato conseguenze a ogni livello come la recente esperienza di Mondo Convenienza dimostra”, significa ignorare che i contratti dei lavoratori di quel settore, tutti di vecchia stipula, sono disciplinati dalle norme antecedenti, il job act, e denota una forma di ostilità preconcetta e autodistruttiva che ha portato a divisioni le quali, fra parentesi, ben lungi dal garantire consensi e voti, hanno invece agevolato la vittoria di Lega e Movimento penta stellato e non certo  una crescita e a una evoluzione della sinistra italiana". 

"Inoltre, – aggiungono dal Pd – sui drammi del lavoro non è lecito speculare.  Dire “un partito come il PD che non ha alleanze e le cerca, non sia nella posizione per dettare condizioni e presentarsi con un candidato già pronto”, significa ignorare o quanto meno non ricordare, che nell’unico incontro con il Pd al quale Areasx ha partecipato, la prima cosa che la Segreteria ha ribadito autonomamente e serenamente, è che nessuno voleva imporre e neanche dettare condizioni. Entrambi gli schieramenti, infatti, e questo non viene detto alla stampa, hanno convenuto sulla necessità di un confronto sui programmi, sulle idee e sulle proposte. Confronto che riteniamo ancora auspicabile, non solo con Areasx, ma con tutte le forze politiche e le realtà sociali e culturali di Tarquinia, con l’obiettivo non di rivendicare poltrone ma costruire un'alternativa a quello che abbiamo visto in questi mesi alla guida del Comune e che francamente, non vorremmo mai più rivedere".

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

INDIGO LEASE S.R.L.

Avviso di cessione di crediti pro soluto ai sensi del combinato
disposto degli artt. 1 e 4 della Legge n. 130 del 30 aprile 1999 (la
"Legge sulla Cartolarizzazione") e dell'art. 58 del D.Lgs. n. 385 del
1° settembre 1993 (il "Testo Unico Bancario"), unitamente alla
informativa ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE)
2016/679 (il "Regolamento") e del Provvedimento dell'Autorita'
Garante per la Protezione dei Dati Personali del 18 gennaio 2007

(TX18AAB10273 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

CREDIT AGRICOLE CARIPARMA S.P.A. – CREDIT AGRICOLE FRIULADRIA S.P.A.CREDIT AGRICOLE FRIULADRIA S.P.A. – CREDIT AGRICOLE CARISPEZIA S.P.A.CREDIT AGRICOLE CARISPEZIA S.P.A. – CREDIT AGRICOLE ITALIA OBG S.R.L.CREDIT AGRICOLE ITALIA OBG S.R.L.

Avviso relativo a tre cessioni di crediti pro soluto ai sensi
dell'art. 58 del Decreto Legislativo n. 385 del 1 settembre 1993
(come successivamente modificato, il "Testo Unico Bancario").

(TX18AAB10286 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

DYRET SPV S.R.L. – DYNAMICA RETAIL S.P.A.DYNAMICA RETAIL S.P.A.

Avviso di cessione di crediti pro soluto ai sensi del combinato
disposto degli articoli 1 e 4 della Legge n. 130 del 30 aprile 1999
(di seguito la "Legge 130") e dell'articolo 58 del Decreto
Legislativo n. 385 del 1° settembre 1993 (di seguito il "Testo Unico
Bancario")

(TX18AAB10303 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

CREDIT AGRICOLE CARIPARMA S.P.A. – MONDOMUTUI CARIPARMA S.R.L.MONDOMUTUI CARIPARMA S.R.L.

Avviso di cessione di crediti pro soluto ai sensi dell'art. 58 del
Decreto Legislativo n. 385 del 1 settembre 1993 (come successivamente
modificato, il "Testo Unico Bancario").

(TX18AAB10288 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

CREDIT AGRICOLE CARIPARMA S.P.A. – MONDOMUTUI CARIPARMA S.R.L.MONDOMUTUI CARIPARMA S.R.L.

Avviso di cessione di crediti pro soluto ai sensi dell'art. 58 del
Decreto Legislativo n. 385 del 1° settembre 1993 (come
successivamente modificato, il "Testo Unico Bancario").

(TX18AAB10287 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

P2P LENDIT S.R.L.

Avviso di cessione di crediti pro soluto ai sensi del combinato
disposto degli articoli 1 e 4 della Legge n. 130 del 30 aprile 1999
(la "Legge sulla Cartolarizzazione") e dell'art. 58 del D.Lgs. n. 385
del 1 settembre 1993 (il "Testo Unico Bancario"), unitamente
all'informativa ai sensi del Regolamento Europeo 679/2016 per come
attuato sia a livello normativo che regolamentare dall'Autorita'
Garante per la Protezione dei Dati Personali.

(TX18AAB10304 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###