Ecco Matteo Di Grisostomo

Inarrestabile la Stemar 90 di coach Lorenzo Cecchini, che nelle ultime ore si è aggiudicata il cestista Matteo Di Grisostomo. Ventidue anni, play guardia, è l’ultimo tassello che va a comporre la la rosa civitavecchiese per la stagione 2018-2019. Proviene dal Bracciano dove ha giocato le ultime tre stagioni in serie C Silver, chiudendo l’ultima annata con una media di 19 punti a partita e dove nel 2014-2015 aveva ottenuto la promozione dalla serie D. Ha giocato le giovanili con la Virtus Roma, con la quale è riuscito anche a bagnare l’esordio in A1 nella stagione 2014-2015.
«Sono onorato – commenta il nuovo innesto Matteo Di Grisostomo – di poter indossare la maglia della Stemar 90 il prossimo anno, ringrazio per questo il presidente Rizzitiello, il ds Campogiani e il coach Cecchini per l’interessamento. Alla chiamata non ho esitato, conosco bene l’ambiente e sono sicuro che mi aiuterà nella mia crescita professionale. Entro a far parte di un gruppo giovane, in parte già assemblato, ma insieme ai nuovi innesti proverò ad ambientarmi il più velocemente possibile dando il massimo per ripagare la fiducia della società».
«Di Grisostomo – spiega coach Lorenzo Cecchini – ci dà quel brio e imprevedibilità che a volte ci è mancata nella passata stagione per uscire dai momenti di difficoltà. È un ragazzo che ha fatto bene nella categoria inferiore e ha gran voglia e disponibilità di mettersi in mostra al nostro livello».
«Adesso – conclude il ds Maurizio Campogiani – abbiamo la rosa al completo secondo quelle che erano le richieste del tecnico. Abbiamo fatto sacrifici importanti per allestire un roster di prim’ordine e come già detto, l’obiettivo deve essere solo ed unicamente quello di puntare al massimo e di restare al vertice della categoria, confermando e migliorando il risultato della passata stagione».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Enel, Onda popolare: ''Gravissimo atteggiamento indifferente di Cozzolino''

CIVITAVECCHIA – «È gravissimo l’atteggiamento indifferente del sindaco Antonio Cozzolino, della sua giunta e dei consiglieri 5 stelle, rispetto al disperato grido d’aiuto lanciato dai sindacati, dai lavoratori e con essi da una Città colpita nella propria dignità». Parola dell’associazione Onda popolare che «tramite – spiegano – il proprio consigliere comunale Patrizio Scilipoti, denuncia il silenzio più che sospetto, osservato dall’amministrazione comunale anche rispetto da quanto denunciato dalle organizzazioni sindacali di Civitavecchia al riguardo della questione Enel».

 L’intervento a firma del consigliere Scilipoti prosegue evidenziando un silenzio colpevole da parte dei pentastellati che, secondo l’associazione, avrebbero dovuto difendere il lavoro: «Non si può assistere silenti alla distruzione – prosegue la nota – di posti di lavoro nelle centrali prima e ora anche negli uffici della zona di Civitavecchia di E – distribuzione di Enel university e nel Punto Enel, dimenticandosi volutamente degli accordi sottoscritti al momento della costruzione e avvio della Centrale a Carbone, come se lavorare nelle centrali che pur producono enormi utili agli azionisti ed all’indotto, sia una colpa grave e, il ridimensionare e magari chiudere anticipatamente tali realtà, sia utile alla città».

Scilipoti e Onda popolare non hanno dubbi, «tacere equivale ad un consenso – tuonano – magari indotto dall’insana e dannosa attualizzazione dell’ accordo Enel – Comune a firma Cozzolino, sottoscritto unicamente per salvare dal fallimento le casse comunali e predisporre successivamente ‘‘effetti speciali’’ in vista delle elezioni per scadenza mandato».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Scarico container: cambia tutto

CIVITAVECCHIA – Rischia di non mettere la parola fine alla guerra in banchina tra Rct e Cfft l’ordinanza pubblicata nel tardo pomeriggio di ieri dal presidente dell’Autorità di sistema Portuale Francesco Maria di Majo. Anzi, farà probabilmente discutere quanto messo nero su bianco dai vertici di Molo Vespucci, per dirimere la vertenza relativa allo scarico dei container e, in particolare, di quelli refrigerati che trasportano la frutta. Anche perché negli ultimi mesi la società italo belga che gestisce il terminal agroalimentare aveva messo sul tavolo un ingente investimento milionario per l’acquisto di due gru semimoventi per lo scarico in autonomia dei container; decisione motivata dalla necessità di rispondere alle richieste e alle esigenze del mercato, sempre più pressante. L’ordinanza fa riferimento al parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e al risultato a cui è giunta la commissione interistituzionale, disponendo come dal 15 settembre prossimo ‘‘l’imbarco sbarco dei contenitori da parte di unità navali adibite al trasporto di container che effettuano servizi di linea dovrà avvenire unicamente presso la banchina 25’’ (data dal 2006 in concessione alla società Rct). ‘‘Non risultano ostacoli di natura tecnico operativa – si legge ancora – che impediscono il trasporto dei container dalla 25 al magazzino della frutta’’. A partire da quella data, inoltre, ‘‘lo sbarco imbarco di container, inclusi quelli refeer, sulle banchine 23 e 24 sarà consentito solo se tali attività  rivestono carattere di occasionalità, ovvero quando tali attività non siano caratterizzate dall’abitualità, sistematicità, ripetitività, regolarità e stabilità’’. Con esposti presentati da parte di Rtc e uno stuolo di avvocati pronti a dare battaglia per Cfft la vertenza non sembra essere chiusa con questo documento.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Mencarini: "Il mare di Tarquinia è balneabile"

TARQUINIA – Il Comune di Tarquinia interviene sui dati di Goletta Verde di Legambiente relativi alla foce del fiume Marta per fare alcune precisazioni e per tranquillizzare i bagnanti sullo stato di salute del mare. 

"Infatti – spiega il sindaco Pietro Mencarini – , le analisi effettuate da Goletta Verde riguardano solo e unicamente la foce del fiume Marta. L’inquinamento è circoscritto esclusivamente a quell’area, mentre le analisi effettuate dall’ArpaLazio, agenzia regionale protezione ambientale, hanno evidenziato un ottimo stato di salute dell’intero litorale tarquiniese. Tranquillizziamo i turisti e i bagnanti: la balneabilità è garantita".

"La nostra amministrazione è a conoscenza della situazione del Marta e della foce e non è rimasta con le mani in mano. – aggiunge il sindaco – Da tempo ci siamo attivati per predisporre il “Contratto di Fiume”, da condividere con Regione, Provincia, e i Comuni che si affacciano sul lago di Bolsena o confinano con il percorso del Marta. Con questo strumento di governo del territorio, si potranno effettuare interventi coordinati a difesa dell’ambiente, della salute pubblica, del lago di Bolsena e del fiume Marta".

"Inoltre, il Cobalb, Comunità bacino lago di Bolsena,

 – prosegue Mencarini –  sta effettuando da alcuni mesi i lavori di sostituzione e potenziamento delle pompe di sollevamento dell’impianto fognario circumlacuale e tra alcuni giorni inizieranno i lavori di potenziamento deldepuratore che raccoglie gli scarichi dei comuni del lago di Bolsena. Anche questi interventi, una volta conclusi, porteranno indubbiamente benefici all’ambiente e allo stato di salute del Marta e della sua foce".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Scarico del carbone, il Pincio convoca l'Enel

CIVITAVECCHIA – È stata convocata per lunedì prossimo, 9 luglio alle 17 al Pincio, una sessione "speciale" del Tavolo del lavoro relativa unicamente al bando per la movuimentazione del carbone per la centrale di Tvn; seduta durante le quale Enel sarà chiamata ad illustrare alla politica e ai sindacati le caratteristiche (e le eventuali criticità) del bando in questione. 

"Il tutto all'interno della sede più indicata, quella Istituzionale – ha spiegato il delegato alle politiche del lavoro Francesco Fortunato – sono settimane che seguo insieme al Sindaco la vicenda. Abbiamo avuto svariati incontri con l'azienda energetica per meglio capire come questo bando andrà ad impattare sia il tessuto occupazionale che quello imprenditoriale del territorio. Abbiamo notato con favore come alcuni input lanciati da questa Amministrazione nelle passate sessioni del Tavolo del Lavoro siano stati recepiti da Enel: prima tra tutte la clausola di salvaguardia riguardante le maestranze che attualmente svolgono le operazioni di movimentazione. È da qualche giorno però che arrivano da più parti, a partire da alcune sigle sindacali in primis, allarmi riguardanti la bontà di questo bando".

Da qui la decisione di convocare direttamente Enel per cercare di fare chiarezza sulla vicenda. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Scarico del carbone, il Pincio convoca l'Enel

CIVITAVECCHIA – È stata convocata per lunedì prossimo, 9 luglio alle 17 al Pincio, una sessione "speciale" del Tavolo del lavoro relativa unicamente al bando per la movuimentazione del carbone per la centrale di Tvn; seduta durante le quale Enel sarà chiamata ad illustrare alla politica e ai sindacati le caratteristiche (e le eventuali criticità) del bando in questione. 

"Il tutto all'interno della sede più indicata, quella Istituzionale – ha spiegato il delegato alle politiche del lavoro Francesco Fortunato – sono settimane che seguo insieme al Sindaco la vicenda. Abbiamo avuto svariati incontri con l'azienda energetica per meglio capire come questo bando andrà ad impattare sia il tessuto occupazionale che quello imprenditoriale del territorio. Abbiamo notato con favore come alcuni input lanciati da questa Amministrazione nelle passate sessioni del Tavolo del Lavoro siano stati recepiti da Enel: prima tra tutte la clausola di salvaguardia riguardante le maestranze che attualmente svolgono le operazioni di movimentazione. È da qualche giorno però che arrivano da più parti, a partire da alcune sigle sindacali in primis, allarmi riguardanti la bontà di questo bando".

Da qui la decisione di convocare direttamente Enel per cercare di fare chiarezza sulla vicenda. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

'Caso Fioravanti', parla il legale: «Non è stato rinviato a giudizio»

LADISPOLI – «Il geometra Fioravanti non è stato rinviato a giudizio, il ché presupporrebbe lo svolgimento di un'udienza preliminare che non si è mai tenuta». A mettere le cose in chiaro, dopo anche gli interventi di vari gruppi politici che hanno chiesto le dimissioni del consigliere di maggioranza, è il legale di Fioravanti, l'avvocato Veronica Raimo. «La richiesta di sospensione del procedimento con messa alla prova dell'imputato – spiega inoltre il legale – non costituisce un'ammissione di colpevolezza del medesimo, bensì una delle modalità di definizione del processo, da non confondere con i servizi sociali “post sentenza”». Per quanto riguarda poi il Comune, per il legale «non può considerarsi, né direttamente né indirettamente, parte lesa» in quanto «le contestazioni mosse al geometra Fioravanti riguardano unicamente la sua attività di libero professionista».

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Amedeo Brigante Sargolini ''finisher'' alla 100 chilometri del Passatore

Una vittoria di altissimo significato morale oltre che sportivo, unicamente da attribuire ad una grande determinazione, quella conseguita nei giorni scorsi da Amedeo Brigante Sargolini alla 46esima edizione della ‘‘100 chilometri del Passatore’’. È proprio in questi termini, che vogliamo evidenziare la straordinaria performance del runner civitavecchiese presente, insieme a circa 3000 concorrenti, alla più importante ultramaratona italiana. Firenze-Faenza, passando per i comuni di Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi, Brisighella, questo il tradizionale percorso che dopo 6h54’34’’ di gara ha legittimato leader indiscusso della manifestazione il reggiano Andrea Zambelli seguito al secondo posto dal tedesco Benedikt Hoffmann (7h04’52’’) ed al terzo dal runner romano Giorgio Calcaterra (7h32’04”), grande mattatore delle 12 precedenti edizioni. Per il runner locale, portacolori dell’Associazione Podistica Atletica Scandiano, da anni esempio di tenacia e determinazione, capace di sottoporsi giornalmente a lunghe ed estenuanti sedute di allenamento, le lancette del cronometro si sono fermate sul tempo di 15h17’12’’, cogliendo tra gli M50 la 258esima posizione sui 441 partenti.
«Ho raggiunto un sogno – sottolinea con orgoglio Amedeo sul suo profilo Facebook – ancora non ci credo, non riesco a metabolizzare, era iniziato per gioco ed invece eccomi al 5° passatore». Queste le parole di Amedeo su Facebook che, oltre a ringraziare parenti ed amici, descrive, tra sofferenza e determinazione, chilometro dopo chilometro, una prestazione che va al di là dei normali limiti umani.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Coser chiude prima e centra l’accesso diretto ai playoff

Al PalaGalli di Civitavecchia la Coser Metà supera 10-2 il Meeting Club e termina al primo posto la stagione regolare di serie B femminile, conquistando l’accesso diretto ai playoff.
Primo tempo disastroso delle coserine che trasformano le tantissime occasioni da rete in un nulla di fatto pur riuscendo a mettere in mostra tantissimo movimento ed una supremazia schiacciante. Il primo tempo, di fatto, regala un misero 2 a 0 alle padroni di casa, utile unicamente a far crescere le velleità delle giovani avversarie che hanno addirittura il coraggio di prevalere nel secondo parziale. Coach Del Duca fa girare in continuazione l’organico a sua disposizione cercando di spronare le sue ad una maggiore concentrazione che, si evidenzia, puntualmente, nel terzo e quarto quando la rete avversaria inizia a gonfiarsi con maggiore frequenza. Non è che il risultato non servisse alle ragazze di Del Duca, ma di fatto, con il Meeting, la squadra, ha effettuato un vero e proprio allenamento in vista di quelle che saranno le partite fondamentali di questa stagione, i playoff in programma il 23-24 giugno ad Avezzano. Come sempre le migliori sono state Pipponzi e Cicoria, autentiche trascinatrici, molto bene Foschi e la giovanissima Di Basilio, oggi in evidenza con due belle segnature. In porta la giovane Bottiglieri in sostituzione della febbricitante Caricaterra. Da lodare il gran lavoro di sacrificio di Scifoni, capace di conquistare diverse espulsioni e di consentire alle compagne di andare in rete. Bene tutte le altre, in evidenza, a turno, sulle fasce, da segnalare anche l’esordio della classe 2003 Esperto Sara che, entrata in acqua solo nell’ultimo minuto di gioco, riesce a mandare in rete la sua compagna Fanisio.
Parziali: 2-0, 0-1, 4-1, 4-0.
Cosernuoto Metà: Bottiglieri, Pipponzi 1, Esperto S., Cicognani, Rastelli 1, Sacco, Fanisio 1, Regoli 1, Scifoni, Foschi, Cicoria 4, Di Basilio 2. Allenatore: Marcello Del Duca.
Meeting Club: Barca, Pallante, Magno, Cappelluti, Bacco, Casciotti A., Cristea 1, Baldo, Gasbarri, Ramellini 1, Maggi, Casciotti E., Barsi. Allenatore: Adriano Borelli.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMUNE DI SAN ZENONE DEGLI EZZELINI – CONCORSO (scad. 30 maggio 2018)

Proroga dei termini del concorso pubblico, per esami, per la
copertura di un posto di istruttore amministrativo, categoria C, a
tempo pieno ed indeterminato, presso l'area amministrativa,
riservato unicamente alle categorie protette di cui alla legge n.
68/1999.
(18E03997)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###