Flavio Enei domani a  tra Terra e mare

TARQUINIA – Domani alle 21,30 nuovo appuntamento nella lizza della Torre di Dante, con la conferenza del direttore scientifico del Museo del Mare e della Navigazione antica presso il castello di Santa Severa, Flavio Enei, riguardo agli esiti delle ultime stagioni di scavo condotte a Capo Linaro, lungo il litorale di Santa Marinella, che stanno riportando alla luce i resti della colonia marittima di Castrum Novum, fondata dai Romani nel 264 a.C. con lo scopo di difendere la costa tirrenica dai pericoli di possibili invasioni durante le Guerre Puniche. E’ lui stesso a coordinare il progetto che vede la partecipazione congiunta dei volontari del Gatc e degli archeologi della West Boemian University. Gli scavi hanno messo in evidenza ampi frammenti del tessuto edilizio, edifici sia pubblici che privati, della cinta fortificata e le testimonianze affioranti lungo la fascia costiera prospiciente. Enei è stato collaboratore scientifico della Soprintendenza Archeologica di Roma e della Soprintendenza Archeologica per l’Etruria meridionale e di svariati atenei italiani, fondatore della Onlus Gruppo Archeologico del Territorio Cerite. Tra le sue tante pubblicazioni: «Pyrgi sommersa. Ricognizioni archeologiche subacquee nel porto dell’antica Caere».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Week end all'insegna dei controlli sulla costa

LADISPOLI – Multe e poi ancora multe sulla costa di Ladispoli. Agli ambulanti, ai vacanzieri romani venuti in auto e anche ai pescatori non in regola. Polizia locale e Capitaneria di porto hanno usato il pugno duro nel fine settimana appena trascorso.

Venerdì e sabato multati a Ladispoli dalla Polizia locale, domenica mattina anche dalla Capitaneria di porto a Campo di Mare. Vita dura per gli ambulanti in spiaggia che si spostano da una parte all’altra del litorale nord ma che alla fine vengono sempre braccati. Pesanti contravvenzioni scattate anche ieri per una decina di vu cumprà (ogni verbale si aggira sulle cinquemila euro per vendita senza autorizzazione). La guardia costiera, in sinergia con la Polizia locale, ha sequestrato vestiti, costumi, bracciali, collanine, gonfiabili e giochi per bambini. Solo nella giornata di venerdì nove ambulanti erano stati costretti a lasciare tutto il materiale ai vigili urbani di Ladispoli. “Sulla nostra costa le forze dell’ordine stanno semplicemente applicando la direttiva del Ministero degli Interni riguardante la campagna di lotta all’abusivismo commerciale denominata Action Day”, aveva spiegato l’assessore alla Sicurezza e alla Polizia locale di Palazzo Falcone, Amelia Mollica Graziano. Ma i controlli durante il giorno hanno riguardato anche la sicurezza in mare. Un pescatore è stato bloccato e multato per essersi avvicinato abusivamente con la propria barca a poche miglia dalla costa in via Marco Polo. Gli uomini della capitaneria guidati dal comandante Strato Cacace hanno provveduto anche al sequestro di una quarantina di boette con al seguito piombi e ami da utilizzare per la pesca abusiva, naturalmente tutto materiale pericoloso per i bagnanti. Infine multe a raffica anche sul lungomare agli automobilisti indisciplinati, soprattutto vacanzieri romani che avevano lasciato le loro vetture in via Marina di Torre Flavia dietro lo stabilimento la Baia, area demaniale a pochi metri dalla sabbia. Lo scorso anno in quel punto un’ambulanza non riuscì a transitare per colpa delle auto parcheggiate in modo selvaggio. Una donna stava affogando e una volta recuperata in acqua aveva bisogno urgente del 118.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Palude di Torre Flavia, rimossi ami e lenze abbandonati

LADISPOLI – 1850 metri lineari di lenze e 33 ami. E' quanto rimosso, da Città Metropolitana, insieme alla Lipu su ben 15mila metri quadrati di spiaggia a Torre Flavia. La bonifica dell'area dove nidificano, tra le dune, il Corriere piccolo e il Fratino, è iniziata a marzo. A essere rimossi sono stati principalmente i materiali abbandonati o depositati dalle mareggiate. "Il principale pericolo – ha spiegato il consigliere metropolitano delegato all'Ambiente Matteo Manunta – sono gli ami e le lenze lasciate dai pescatori, che possono intrappolare gli uccelli, oltre a costituire un rischio per i bagnanti, in special modo bambini". Non solo ami e lenze, però. Sono infatti diversi gli animali marini intrappolato o strappati dal fondale e alcune specie di alghe. "In un'area in particolare – ha aggiunto Manunta – è stato necessario ripetere il campionamento per eliminare le lenze residue dopo la prima pulizia". 

 “I dati sono impressionanti – ha proseguito Manunta – e ci fanno comprendere quanto sia delicato il lavoro che svolgono i nostri operatori e quante conseguenze negative per l’ambiente possano derivare da comportamenti apparentemente innocui, come un filo da pesca spezzato lasciato sulla spiaggia. Sono un pericolo per gli animali come per i bagnanti che visitano quelle spiagge. È fondamentale sostenere i progetti di tutela ambientale, ma anche dare un messaggio di maggior attenzione a chi visita l’area protetta. Per questo vanno sostenuti e incrementati non solo i progetti di tutela e ripopolazione della flora e della fauna, ma anche quelli di educazione ai cittadini al rispetto dell’ambiente che ci circonda, in aree delicate come quelle che gestiamo”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 2 luglio 2018

Scioglimento della «Cooperativa sociale Dedalo in sigla: "Coop. soc.
Dedalo"», in Torre del Greco e nomina del commissario liquidatore.
(18A05184)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Torre Sud: si riattivi il tavolo al Ministero

CIVITAVECCHIA – "Da ormai tre mesi si è insediato il nuovo governo, ma l’Amministrazione Comunale sembra proprio essersi dimenticata dei cinque lavoratori ex dipendenti di Tirreno Power, licenziati dal Torre Sud e rimasti senza lavoro, perché nessuno, Amministrazione Comunale in primis, è riuscito a far rispettare da Enel gli impegni sottoscritti con il Comune di Civitavecchia presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 2004". È critico il circolo territoriale di Fratelli d'Italia nei confronti del Pincio riguardo la vertenza Tirreno Power, rimasta nel silenzio per troppo tempo, e chiede con forza al Sindaco di riattivarsi presso il Ministero dello Sviluppo Economico per riaprire il tavolo di confronto con Enel per il rispetto degli impegni assunti. 

"Il tavolo ministeriale, riunitosi ad inizio anno e sospeso in attesa dell’insediamento del nuovo governo, non si è più riunito – hanno spiegato – l'Ugl di categoria, il 1° giugno scorso, ha giustamente scritto al sindaco per sollecitare l’Amministrazione Comunale per far riconvocare il tavolo presso il Ministero delle Attività produttive, peraltro attualmente rappresentato dall'onorevole Luigi Di Maio, che dovrebbe essere politicamente affine alla attuale giunta comunale di Civitavecchia. Ad oggi, a distanza di due mesi, quella lettera è rimasta  priva di qualsiasi riscontro: nessun rappresentante dell’Amministrazione Comunale si è degnato di rispondere. Il torpore della Amministrazione su questa ed altre vertenze non ha alibi, visto che il Movimento 5 Stelle e attualmente al governo, con propri rappresentanti in Ministeri chiave, a partire dal Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico". 

Il partito si appella quindi al consigliere di opposizione Massimiliano Grasso, candidato sindaco sostenuto anche Fratelli d’Italia, affinché si attivi nelle forme previste dallo statuto comunale, per richiamare al rispetto dei propri doveri l’Amministrazione Comunale "ed impegnarla a sollecitare il Ministero competente – hanno aggiunto – a riattivare immediatamente il tavolo con Enel: non è ammissibile che la vicenda cada nel dimenticatoio e non è tollerabile che Enel possa impunemente rifiutarsi di rispettare gli impegni sottoscritti siglata con il nostro Comune, a fronte della riconversione a carbone di Tvn, che ha fruttato in questi anni decine di milioni di euro di utili gravando il nostro territorio e la salute dei Civitavecchiesi di questa enorme servitù. Confidiamo in Massimiliano Grasso, che ha dimostrato di esercitare con impegno e capacità il ruolo di consigliere comunale di opposizione, affinché l’Amministrazione Comunale si desti dal torpore, un torpore che, purtroppo, sta dimostrando anche su altre importanti vertenze occupazionali, come quelle che riguardano lo scalo portuale: su queste vertenze, a differenza dell’Amministrazione Comunale e di altri partiti – hanno concluso – Fratelli d’Italia, pur dall’opposizione, è e sarà sempre in prima linea, con il supporto dei propri rappresentanti istituzionali, perchè per Fratelli d’Italia il lavoro ed i diritti dei Civitavecchiesi costituiscono una priorità assoluta".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquinia e il mare nell’antichità: alle origini della civiltà etrusca

TARQUINIA – Continuano alla Torre di Dante gli incontri del ciclo di conferenze ‘‘Tra Terra e Mare’’. Quello di oggi alle ore 21.30, rientra anche tra la serie di eventi che nel prossimo weekend animeranno la manifestazione ‘‘Rasenna’’, ideata e diretta da Giuseppe Calandrini, e che culminerà nello spettacolo omonimo di teatro cinematico il giorno seguente, domani sabato 4 agosto, presso lo spazio verde alla Barriera San Giusto. Relatore è il presidente della S.T.A.S., Alessandra Sileoni, l’archeologa tarquiniese con incarichi universitari e ministeriali, che, sintetizzando i temi fondanti dei due eventi, tratterà del rapporto delle città dell’Etruria costiera – in particolare di Tarquinia – con il mare, e di quanta parte esso abbia avuto per la nascita del popolo dei Rasenna, termine con cui gli Etruschi identificavano sé stessi. Il mare ha poi rappresentato un vettore di crescita socio-economica nonché politica: veicolo di merci, di genti straniere,  di usi e costumi, di culture allotrie, ma anche scenario di scontri bellici che hanno fatto la storia di questo popolo e di Tarquinia, dalle origini fino alla romanizzazione.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMUNE DI TORRE BERETTI E CASTELLARO – CONCORSO (scad. 30 agosto 2018)

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di
istruttore amministrativo-tecnico categoria C, a tempo
indeterminato e part-time ventiquattro ore.
(18E07365)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD – TORRE DEL GRECO – CONCORSO (scad. 30 agosto 2018)

Mobilita' volontaria, regionale ed interregionale, per soli titoli,
per la copertura di sei posti di collaboratore professionale
sanitario, tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di
lavoro, categoria D, a tempo indeterminato.
(18E07371)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sport’n ‘Roll: ancora una giornata di attività

TARQUINIA – Ultimo atto di luglio per Sport’n’Roll, che oggi saluta Tarquinia Lido per tornare ad animare vie e spiagge della cittadina tirrenica nella settimana di Ferragosto con attrazioni inedite per il litorale tarquiniese.
Intanto, però, oggi ancora appuntamenti con sport e musica: da venerdì pomeriggio sta impazzando in piazza degli Eventi il BigAirbag: grandi e piccoli hanno sfidato i timori e ceduto alla curiosità di alzarsi sulla torre elettrica e lanciarsi a corpo libero sul megamaterasso del Parco Avventura Riva dei Tarquini, scegliendo l’altezza del tuffo e vivendo un’esperienza ad alto tasso d’adrenalina. Ed a catturare gli sguardi dei passanti, anche le evoluzioni mozzafiato dello staff del Parco, pronto a volare tra capriole e salti mortali. 
Subito di fronte, nella Next Generation Arena che venerdì ha visto Marco Ferri e Michele Serranti vincere il torneo di Foot Volley, serata dedicata al torneo di Beach Volley. 
La chiusura musicale, a piazza della Cantera, è invece affidata ai Panic Room, al termine di tre sere dalla programmazione davvero ampia e apprezzata.
L’appuntamento, poi, è per la settimana di Ferragosto: dal 13 al 18 agosto si moltiplicheranno gli appuntamenti, dal calcetto saponato al 3 contro 3 nella gabbia, e tanto altro ancora.
Sport’n’Roll è organizzato dalla ProLoco Tarquinia con il patrocinio del Comune di Tarquinia e la collaborazione di Assotur, Sib, Evensound, Domus Artis, Cag e Camping Village Riva dei Tarquini.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###