Tarquinia, Natale e non solo: la sub commissaria faccia a faccia con le associazioni culturali

TARQUINIA – Tutte, o quasi, le realtà associative tarquiniesi impegnate nell’ambito della cultura raccolte attorno ad un tavolo: per presentarsi, conoscersi, scambiarsi idee e programmi e – perché no? – trovare sinergie. È quanto accaduto nella mattinata di ieri, 15 novembre, presso il palazzo comunale di Tarquinia: a coordinare l’incontro, la sub commissaria, dottoressa Luciana Coretto, che ha voluto così favorire la realizzazione di un quadro comune delle iniziative e degli obiettivi del variegato e popoloso mondo dell’associazionismo culturale tarquiniese.

Ogni realtà ha preso la parola per una breve presentazione, per descrivere quanto recentemente fatto in città e quanto, invece, si ha in programma di fare nell’anno a venire – o, addirittura, per le prossime festività natalizie –, testimoniando la vitalità della vocazione culturale cittadina e della sua energia nell’ideazione e realizzazione di eventi.

L’occasione è stata utile anche per parlare di appuntamenti che non fanno capo, nello specifico, ad alcuna associazione – ad esempio il Carnevale – e per veder lanciata una proposta subito favorevolmente accolta dal tavolo di lavoro: Tarquinia Film Office Aps, tramite il suo presidente Gérôme Bourdezeau, ha parlato dell’idea dell’associazione di lavorare ad una serie di iniziative legate al concetto di “Tarquinia, città della Gentilezza e della Benevolenza”.

Fiduciose che questo primo incontro non sia che il passo iniziale di un percorso condiviso, le associazioni hanno anche scelto di creare una mailing list a disposizione di ciascun sodalizio, ottimo strumento per coordinare eventi, idee e promozione: a tal proposito, l’invito da parte dei rappresentanti comunali è alle associazioni che non hanno potuto partecipare, o alle quali erroneamente non è stato recapitato l’invito, a contattare gli uffici per essere messe al corrente di quanto detto nell’occasione di ieri.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Maltempo, grave la situazione alle Saline di  Tarquinia

TARQUINIA – Ore di intenso lavoro per i volontari della Protezione civile comunale e Aeopc impegnati giorni e notte sul territorio per affrontare le numerose emergenze che il maltempo ha provocato: dagli allagamenti agli smottamenti, sono gli ultimi, in ordine di tempo, i maggiori problemi affrontati dalle squadre di soccorso volontario dopo i numerosi alberi caduti a seguito delle forti raffiche di vento.

Il tour de force maggiore si è registrato tra giovedì notte e venerdì con una bomba d’acqua che abbattendosi in pochi minuti sul litorale ha richiesto diversi interventi. I volontari Aeopc di Tarquinia sono intervenuti lungo la strada ‘’Pidocchio’’ adiacente al ponte del fiume Marta, per la rimozione del fango. Costante inoltre il controllo fluviale dei principali fiumi e la relativa misurazione dei livelli fortunatamente rimasti sempre nei parametri.

Smottamenti si sono registrati sulla provinciale Roccaccia, dove i volontari Aeopc in contatto  con Polizia locale e la Sala operativa regionale, sono interventi con l’ausilio dei mezzi dell’Università Agraria di Tarquinia per la rimozione dei detriti e fango che hanno ostruito la strada. Giovedì notte i volontari in presidio notturno hanno affrontato le emergenze anche con l’ausilio  dei Carabinieri che hanno sorvegliato le zone più a rischio.

Interventi sono stati eseguiti anche al Lido, dove si sono allagate diverse strade, lungo la strada provinciale Tarquiniese  e a Marina Velca dove si sono registrati danni ingenti. Volontari al lavoro anche per l’allagamento del sottopassaggio ferroviario.

Gravemente compromessa inoltre la situazione alle Saline: «Il maltempo di questi giorni – affermano da ‘‘Tarquinia nel cuore’’ – ha colpito duramente molte zone d’Italia, ed anche nel nostro comune lascia dietro di sé una lunga conta dei danni. Oltre a quelli causati a strutture costiere, edifici ed aree pubbliche, ingenti anche i danni al nostro patrimonio naturalistico, con particolare riferimento alla spiaggia delle Saline: qui il mare ha portato via decine di metri di duna, arrivando a distruggere la recinzione della riserva in più punti. Interventi in programma ci sono: il problema è che non sappiamo quanto ci vorrà ad attuarli, e temiamo che le lungaggini tipiche di certi iter possano farli mettere in opera soltanto a seguito di ulteriori, importanti danni alla costa ed alla riserva. Abbiamo scritto all’assessore regionale Mauro Alessandri e al consigliere regionale Sergio Pirozzi, denunciando nuovamente la situazione e sollecitando anche un sopralluogo. Auspichiamo inoltre che possa essere coinvolta nel progetto di protezione anche l’Unitus, ripercorrendo quanto fatto col progetto europeo Life per pulire le vasche Saline portando la sabbia autoctona sulla spiaggia, evitando così il più possibile una eventuale messa in opera di sabbia di fiume. Continueremo ad insistere sul tema, ed invitiamo tutti a fare altrettanto: stiamo perdendo anno dopo anno pezzi di un patrimonio naturalistico di inestimabile valore».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Disagi idrici in mezza città

CIVITAVECCHIA – Ancora disagi idrici in città. Acea Ato 2, infatti, ha comunicato che, a causa della sospensione del flusso idrico da parte del consorzio acquedotto Medio Tirreno, per consentire urgenti e necessari lavori sulla strada Tarquiniese nel Comune di Civitavecchia, sin dalla giornata di ieri 1 novembre 2018 ed anche nella giornata odierna, si stanno o si potrebbero verificare abbassamenti di pressione e/o mancanze d'acqua nella zona nord della città alle utenze alimentate dall’Impianto Filtri di Aurelia e più precisamente Borgata Aurelia, Agricasa, via Aurelia Nord, La Scaglia, Pantano, Sant'Agostino, zona industriale (via Alfio Flores, via Siligato, via La Rosa, zona area portuale, Enel, carcere Aurelia, caserma Esercito, cimitero vecchio, via Tarquinia, carcere di via Tarquinia, Punton dei Rocchi, Santa Lucia, cimitero nuovo, via Amba Aradam e traverse e centro storico.

Inoltre lo stesso gestore Acea Ato2 ha comunicato la riduzione della fornitura idrica da parte dell'acquedotto del Mignone gestito da Csp presso il punto di recapito sub-partitore di Poggio Capriolo, con conseguenti mancanze d' acqua e basse pressioni nelle zone di San Liborio, Campo dell’Oro alta, Boccelle alta (sopra ponte dell'autostrada), via Don Mandolin, San Gordiano alta, via del Casaletto Rosso alta, via Terme di Traiano alta fino all’intersezione con via dell’Immacolata, Cisterna Faro fino all’intersezione con strada Mediana, via Bandita delle Mortelle, fascia medio alta della città da via Terme di Traiano a zona Boccelle, fascia medio bassa della città.

Per eventuali segnalazioni è possibile contattare il numero verde Acea 800 130 335.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Bomba d’acqua sul litorale: interventi dei volontari Aeopc

TARQUINIA – Lunga notte di interventi per i volontari Aeopc di Tarquinia per via della nuova ondata di maltempo che si è abbattuta sul litorale. La bomba d’acqua che ha colpito il territorio ha generato infatti tanti allagamenti e smottamenti. Con i volontari in presidio notturno pronti ad affrontare le emergenze. Con loro anche i Carabinieri che hanno sorvegliato le zone più a rischio. Interventi sono stati eseguiti al Lido, dove si sono allagate diverse strade, lungo la strada provinciale Tarquiniese  e a Marina Velca per l’allagamento del sottopassaggio ferroviario. Costante già nella giornata di ieri ma anche ieri sera il controllo fluviale dei fiumi con relativa misurazione dei livelli.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Star Olena Ranch di Santa Marinella protagonista ai campionati nazionali di Ostia 

Si sono svolti ad Ostia, presso il Centro Equestre Roma, i campionati nazionali equestri delle discipline integrate e delle discipline ludico addestrative organizzato dall’Ente di Promozione Sportiva Asi Sport Equestri. 220 percorsi ed oltre 150 binomi partecipanti. Tra le associazioni sportive presenti, anche la Santamarinellese Asd Star Olena Ranch, con una squadra composta da otto cavalieri di età compresa tra gli 8 e i 15 anni, che si sono cimentati ciascuno in cinque discipline diverse. Gara a coppia di presentazione e cultura equestre, gara di gimkana ludica a tempo, gara di gimkana up di precisione, gara di dressage e gara a squadre di Pony Games. Ed è proprio nel Nazionale Ludico Addestrativo, che i cavalieri della Star Olena Ranch si sono distinti conquistando il titolo di Campioni Nazionali 2018. Medaglia d’oro per la squadra composta da Marco G, 9 anni di Santa Marinella, Erika Di F. 10 anni di Roma, Sofia C. 10 anni di Tarquinia e Tommaso A. 8 anni di Roma. Sofia C. bissa la medaglia d’oro salendo sul gradino più alto del podio anche nella gimkana ludica con un tempo strepitoso di 27,31 secondi. Seguita con un tempo di 32,25 secondi da Luca S. Anche nella gara di presentazione e cultura equestre i ragazzi della Star Olena Ranch si sono distinti con la medaglia d’argento per la coppia composta da Greta D’O., 12 anni di Tarquinia, e Alessio S., 11 anni di Tarquinia. Buoni i piazzamenti nelle altre discipline. Nella gimkana up di precisione la tarquiniese Greta D’O. arriva settima su 46 partenti. Soddisfazioni anche per la portabandiera Nadia F., 15 anni di Civitavecchia, argento ai Pony Games. I riconoscimenti sono arrivati anche per l’altra parte della squadra, quella a 4 zampe. Il Pony Sibilla, montata in gara dai Santamarinellesi Marco G. e Luca S., rispettivamente medaglia d’oro e medaglia d’argento in Pony Games, è stata premiata come miglior pony del campionato nazionale ludico 2018. Un plauso al tecnico istruttore Charlie Mulargia che ha preparato questi piccoli cavalieri ad affrontare al meglio questa sfida sportiva. «I Pony Games sono innanzitutto un mezzo pedagogico e poi sportivo e attualmente sono il metodo più moderno per iniziare a imparare l’equitazione – spiega Marzia Bisegna, presidente dell’Asd Star Olena Ranch – si tratta di giochi di squadra dove, a differenza dell’approccio classico, si inizia fin da subito in modo autonomo, insieme agli altri compagni, nel rispetto di regole ben precise ma pur sempre giocando. Proprio grazie a queste regole al bambino viene insegnato in modo divertente, non solo come andare a cavallo, ma anche la determinazione a portare a termine il compito assegnatoli oltre al rispetto dei compagni di squadra, Pony compresi».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquinia, domenica 4 Novembre si dona il sangue con l’Avis

TARQUINIA – Si svolgerà la mattina di domenica 4 novembre a partire dalle 7,30, nel piazzale dell’ospedale, la raccolta di sangue organizzata dall’Avis comunale di Tarquinia.
Grazie all’autoemoteca messa a disposizione dall’associazione volontari italiani sangue provinciale, sarà possibile effettuare le donazioni in tutta sicurezza.
L’Avis tarquiniese invita tutti i cittadini, anche i donatori non abituali, a venire a donare, presentandosi a digiuno. Donare il sangue può salvare una vita.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Chiara Bordi alla Camera guidata Battilocchio

TARQUINIA – Il deputato del territorio, Alessandro Battilocchio ha incontrato a Montecitorio Chiara Bordi, miss tarquiniese salita sul podio dell’ultima edizione di Miss Italia. Battilocchio ha fatto da Cicerone alla Camera per la giovane studentessa e per la sua famiglia, mostrando alcuni dei luoghi simbolo del Parlamento italiano. Chiara ha anche parlato del suo percorso di studi e dei suoi progetti per il futuro. Nella stessa giornata la Miss locale  aveva già incontrato Mara Carfagna, vicepresidente della Camera dei Deputati, nel corso di un evento organizzato presso la Sala ‘‘Aldo Moro’’. «Chiara è una ragazza tenace – ha dichiarato Alessandro Battilocchio al termine dell’incontro – e con le idee chiare. Come ‘‘Miss Etruria’’ ha rappresentato alla grande le nostre zone ed ha una grandissima voglia di proseguire il suo percorso senza tralasciare gli impegni scolastici. Davvero una storia positiva che rende fiero il nostro territorio».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Battilocchio incontra alla Camera miss Etruria Chiara Bordi

ROMA. Il Deputato del territorio, Alessandro Battilocchio ha incontrato a Montecitorio Chiara Bordi, miss tarquiniese salita sul podio dell'ultima edizione di Miss Italia. Battilocchio ha fatto da Cicerone alla Camera per la giovane studentessa e per la sua famiglia, mostrando alcuni dei luoghi simbolo del Parlamento italiano. Chiara ha anche parlato del suo percorso di studi e dei suoi progetti per il futuro. Nella stessa giornata la Miss locale  aveva già incontrato Mara Carfagna, Vice Presidente della Camera dei Deputati, nel corso di un evento organizzato presso la Sala "Aldo Moro".
"Chiara è una ragazza tenace e con le idee chiare.Come "Miss Etruria" ha rappresentato alla grande le nostre zone ed ha una grandissima voglia di proseguire il suo percorso senza tralasciare gli impegni scolastici.Davvero una storia positiva che rende fiero il il nostro territorio."ha dichiarato Alessandro Battilocchio al termine dell'incontro.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Banda Tarquinia, tutti in piedi per la canzone del Piave

TARQUINIA – Si è tenuto domenica pomeriggio, nella Chiesa di San Francesco, il concerto della banda musicale “Giacomo Setaccioli” di Tarquinia, che quest’anno festeggia i duecento anni di vita.
Il corpo bandistico tarquiniese, con il concerto di ieri ha voluto commemorare il centenario della fine della prima guerra mondiale e ricordare tutti i direttori e i musicanti del sodalizio.
Il concerto si è aperto con la marcia sinfonica “Roma” del maestro Mariano Bartolucci, ed è proseguito con vari medley di celebri arie operistiche. Molto apprezzate le marce “Risveglio Bandistico” scritta da Francesco Gioffreda e quella tratta dall’opera “Ernani” di Giuseppe Verdi.
Strepitosi gli assoli di Agostino Allegrini e Danilo Ciatti al sax contratto, Gabriele Tamiri alla tromba, Attilio Pascucci all’Euphonium, Mario Fanelli al sax tenore e Fabrizio Centino all’ottavino.Particolarmente emozionante e con tutto il pubblico in piedi, è stata l’esecuzione della canzone del Piave e dell’Inno nazionale italiano, inframezzati dalle note struggenti del “Silenzio”. Sul palco, per fare un saluto, sono saliti l’ex assessore Martina Tosoni e l’ex consigliere comunale Silvano Olmi, che prima delle dimissioni del sindaco Pietro Mencarini avevano ideato una serie di iniziative per ricordare i cento anni dalla fine della Grande Guerra, tra le quali appunto il concerto della banda musicale di Tarquinia.
Il presidente Sergio Bernabei e il direttore Mauro Senigagliesi hanno ringraziato i due ex amministratori, la banda per la straordinaria esibizione e il bellissimo pubblico, dando appuntamento a tutti per i festeggiamenti in onore di Santa Cecilia.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Assolidi: ‘’Ancora un altro anno perduto per l’estate tarquiniese’’

TARQUINIA – Ancora insolute le questioni critiche che riguardano il litorale di Tarquinia. La denuncia arriva da Assolidi che dopo una pausa a ridosso delle dimissioni del sindaco Mencarini torna a fare il punto sulla situazione del Lido e non solo.

”Questo articolo – spiega Pierpaolo Rosati – fu abbozzato in una prima stesura nei giorni precedenti le improvvise dimissioni del sindaco Mencarini; considerata la delicatezza del momento per la città e per le persone a vario titolo coinvolte nella vicenda, Assolidi, decise di sospenderne la pubblicazione per evitare qualsiasi possibile deprecabile forma di strumentalizzazione. Assolidi rimarrà estranea a qualsiasi polemica riguardo la fine della Amministrazione Mencarini come pure sui futuri prossimi sviluppi delle dinamiche interne al panorama politico della nostra città, ciò in totale aderenza al principio di assoluta equidistanza rispetto ai giochi di partito, ma non arretrerà in alcun modo nelle azioni volte alla rivendicazione di quei diritti civici attualmente negati, nella proposta per il rilancio e valorizzazione del litorale e nel consolidamento dello spirito di comunità tra i residenti dei centri abitati della riviera tarquiniese “.    

               “Ancora  prima della caduta della Amministrazione, – affermano da Assolidi – quando mancavano ancora quattro mesi alla fine del 2018, considerando tutte le diverse circostanze, si poteva affermare con ragione che anche questo anno solare trascorrerà senza il pur minimo segno dell’agognato rilancio turistico e sociale del nostro litorale. Un altro anno perduto senza una ragionevole spiegazione.  La pessima condizione in cui si trova il nostro litorale impone una rapida quanto approfondita analisi delle cause che sono alla base della sua lenta e continua involuzione resa evidente dalla progressiva disaffezione dei villeggianti stagionali e dei turisti giornalieri”.

“A  nostro parere – dice Pierpaolo Rosati – sarebbe riduttivo attribuire le intere responsabilità esclusivamente all’operato delle diverse Amministrazioni comunali succedutesi nel tempo; al degrado del litorale hanno contribuito, anche se soltanto con atteggiamenti semplicemente omissivi, altri soggetti: associazioni, imprenditori ed anche noi cittadini intesi come singole persone..  Ai guasti veri, in tempi recenti, si sono aggiunti i danni d’immagine arrecati da sprovveduti che, in vena di scriteriato protagonismo, pubblicano sul web notizie tanto negative quanto prive di reale fondamento che generano allarme tra i cittadini e proprietari di immobili ma soprattutto tra i potenziali turisti e/o villeggianti”.

“Assolidi Tarquinia – aggiunge l’associazione – propone a tutte le parti politiche cittadine, alle Associazioni degli operatori commerciali e dei cittadini di verificare la sussistenza delle condizioni per intraprendere un percorso comune che porti a formulare proposte concrete, fattibili ed efficaci volte ad un energico rilancio di tutto il litorale tarquiniese che determinerebbe un netto miglioramento della economia cittadina con conseguenti ricadute positive in termini di posti di lavoro qualificati e stabili”. 

“Il futuro del nostro territorio, – sottolinea Rosati – ed in particolare, della fascia costiera dipende soprattutto dal cambiamento delle volontà di coloro che si propongono alla guida della città ma soprattutto di noi cittadini che troppo spesso limitiamo il nostro agire a sterili polemiche rinunciando alle funzioni di cittadinanza attiva dalle quali dovrebbero emergere energie e proposte fondamentali per una stagione di reale e positivo cambiamento”.

“Nei prossimi giorni Assolidi inizierà la pubblicazione di una serie di articoli e di contributi mediatici inerenti le questioni aperte che penalizzano il litorale – conclude il presidente di Assolidi – con l’auspicio di contribuire al dibattito, e soprattutto alla presa d’impegno per la loro soluzione da parte dei soggetti che daranno vita alla lunga campagna elettorale in vista delle elezioni comunali del prossimo mese di Maggio”. 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###