Ladispoli, aria irrespirabile a causa di roghi tossici

“Si intervenga, l’aria è davvero irrespirabile”. Ancora roghi tossici a Ladispoli, dal pomeriggio tardo fino a notte. Stavolta l’allarme scatta nelle campagne di Monteroni, Olmetto e Boietto dove lunedì scorso molti cittadini hanno protestato per l’odore acre e malsano che si respirava nell’aria. “Difficile stabilire dove fosse il punto esatto, speriamo carabinieri o polizia riescano ad individuarli perché sono dei criminali”, si lamenta un residente. Effettivamente la sensazione è che venga bruciata plastica e anche gomma, che costerebbe molto di più se smaltita correttamente. Ecco la soluzione: dare tutto alle fiamme quando cala l’oscurità per risparmiare e non pagare nulla, a costo di inquinare l’ambiente e le persone. Non è la prima volta a Ladispoli. Quest’anno proprio per i fumi e le esalazioni che ormai da tempo i residenti del quartiere Miami sono costretti a inalare quasi quotidianamente è stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica. L'esposto era stato presentato al comando della Stazione dei Carabinieri di Ladispoli e poi indirizzato alla Procura della Repubblica. 

“Confidiamo nella maggiore capacità ed autorità d’intervento della magistratura viste le oggettive difficoltà riscontrate, malgrado la volontà espressaci, rivolgendoci sia alle autorità comunali che alle forze dell’ordine presenti sul territorio", aveva scritto il presidente del Comitato Tommaso Forese. 

L'aria è diventata irrespirabile ora anche in periferia a causa di odori acri assimilabili a gomma, plastica bruciata e prodotti chimici, altamente pericolosi per la salute dei residenti. 

Il Comune si muove invece per il bosco di Palo impiegando le “sentinelle”, volontari in azione a sorvegliare il parco pubblico dopo i tentativi di dare alle fiamme il simbolo della città ladispolana.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sventato un principio di incendio in zona Monte Paparano

CERVETERI – Nel tardo pomeriggio di ieri in zona Monte Paparano si è innescato un principio di incendio boschivo che non è sfuggito all’occhio vigile dei volontari del Nucleo AIB del Gruppo Comunale. 
Prontamente operativi su sono recati sul posto con due equipaggi specializzati ed in quella zona impervia hanno monitorato ed estinto l’incendio boschivo.  
«Non dimenticandoci – dice il funzionario Renato Bisegni responsabile della Gruppo comunale di Protezione civile –  che la campagna antincendio  è finita il 15 settembre ma il malcostume resta sempre e comunque».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tavolo sul carbone: fumata bianca in Regione

CIVITAVECCHIA – Alla fine ha prevalso il buonsenso. Dopo ore di trattativa, infatti, il tavolo in Regione sullo scarico del carbone si è chiuso con un esito positivo. Una fumata bianca che difficilmente si pensava si potesse raggiungere dopo la conclusione tra le polemiche della riunione di giovedì sera. (SEGUE)

LA RIUNIONE – Nel tardo pomeriggio di ieri le parti sono tornate a riunirsi alla Pisana, alla presenza degli assessori Claudio Di Berardino e Mauro Alessandri. La discussione, che inizialmente non sembrava virare verso lidi positivi, alla fine ha portato ad un accordo di massima che dovrà però essere formalizzato lunedì pomeriggio, nel corso di un vertice convocato a Molo Vespucci. In quell'occasione le parti dovranno mettere nero su bianco quanto deciso ieri al tavolo interassessorile. 

"È stata trovata una convergenza – hanno spiegato i rappresentanti della Filt Cgil Angelo Manicone e Alessandro Borgioni – su punti importanti, ossia la tutela dell'occupazione". E questo si traduce in ulteriori garanzie sia i lavoratori della società Minosse, che da anni svolgono i l servizio di scarico del carbone per affidamento diretto, sia quelli della Compagnia Portuale. Il bando quindi andrà avanti, ma con un'attenzione in più su questi aspetti, fornendo garanzie a chi in questi anni ha operato proprio nei servizi connessi alla discarica del carbone.  "Dopo la riunione di giovedì sera, conclusa con un muro contro muro – hanno aggiunto dalla Filt Cgil – tutti ieri sono convenuti sull'opportunità di modificare alcune posizioni per tutelare il lavoro. Ringraziamo quanti hanno partecipato al tavolo, in particolare il Sindaco, gli assessori regionali ed i vertici dell'Adsp".  (Agg. 29/09 ore 08.47)

I COMMENTI –  "Esprimo soddisfazione per l'intesa che si è registrata sul bando di gara dell’Enel per i servizi legati allo scarico del carbone a Torre Valdaliga Nord – ha sottolineato il consigliere regionale del Pd Marietta Tidei – le rigidità e le chiusure iniziali hanno lasciato giustamente il posto a un lavoro condiviso e responsabile, che mi auguro possa ora sfociare in soluzioni altrettanto responsabili sulla tutela dell’occupazione. La nostra è una città che negli ultimi anni ha perso tanti posti di lavoro. È necessario che tutti facciano la propria parte per evitare che se ne perdano altri. L'intesa di ieri apre la strada a una soluzione di tutela in questo senso. Voglio infine esprimere grande apprezzamento per il lavoro di mediazione portato avanti dagli Assessori Alessandri e Di Bernardino ma anche per l’impegno profuso dall’Amministrazione Comunale e dall’Autorità portuale. C’è stato un  lavoro importante che ha portato le parti a dialogare tra di loro e a individuare una soluzione nell'interesse del territorio". (Agg. 29/09 ore 12.26)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Acqua: nuovi problemi per i cittadini

CIVITAVECCHIA – Non c'è pace per i civitavecchiesi. Ancora disagi sul fronte idrico. Nel tardo pomeriggio di ieri, infatti, è arrivato al Pincio una comunicazione urgente da parte di Acea per infromare di "un danno occulto sulla condotta di adduzione ai serbatoi Galilei e Montanucci". Motivo per il quale "la portata in ingresso agli stessi risulta insufficiente per garantire la corretta fornitura di acqua alle utenze alimentate da questi impianti"

Interessate, in questo caso, le zone centrali di Civitavecchia, San Gordiano, lungomare e aree limitrofe. Acea conferma di essersi comunque prontamente attivata avviando gli interventi necessari. Nella giornata di oggi la situazione dovrebbe tornare alla normalità. "Per minimizzare il disagio alla cittadinanza – hanno aggiunto dalla Sap capitolina – è stato predisposto un servizio alternativo di rifornimento tramite autobotti in stazionamento. Dalle 8 alle 21 di oggi le autobotti saranno presenti in viale Lazio, angolo via Lombardia, e in via Lepanto, angolo via Neni. Per i casi di effettiva necessità potrà essere anche predisposto un servizio di rifornimento con autobotte da richiedere preventivamente via fax al numero 0657994116. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero verde 800130335. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cadono dalla barca nel lago di Bracciano, salvati dai vigili del fuoco

ANGUILLARA – Sono caduti dall'imbarcazione sulla quale si trovavano finendo dritti nel lago di Bracciano. E' successo nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 19.15. A salvare i due malcapitati i vigili del fuoco del Comando di Roma. Sul posto l’elicottero Drago 116 (che ha effettuato il salvataggio) insieme con gli uomini della sede di Bracciano con il gommone e i sommozzatori. I due malcapitati, dopo essere stati recuperati, sono stati affidati alle cure dei sanitari del 118.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cerveteri, doppio appuntamento con la Sagra dell'Uva e l'Etruria Eco Festival

CERVETERI – “L’unione dei due eventi principali dell’offerta culturale estiva di Cerveteri, ovvero della Sagra dell’Uva e del Vino dei Colli Ceriti e di Etruria Eco Festival, ci regaleranno un programma artistico di livello assoluto e straordinariamente vario. Saranno due i punti focali dove si concentreranno il maggior numero di concerti e spettacoli: il primo, il Parco della Legnara, dove andranno in scena gli spettacoli delle 21.30, il secondo quello in Piazza Aldo Moro dove musica, cabaret e intrattenimento vario saranno protagonisti sin dalle ore 19.00”. A dichiararlo è Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri, che illustra le serate artistiche in programma nei prossimi giorni a Cerveteri.

Venerdì 24 agosto, la musica in Piazza Aldo Moro inizia nel tardo pomeriggio. Alle 19.00 ad esibirsi sarà Alice Paba, giovanissima cantautrice vincitrice della quarta edizione di The Voice of Italy che si esibirà in un concerto voce e chitarra durante il quale interpreterà brani simbolo della musica italiana ed internazionale. A seguire, serata revival con il gruppo ‘I 45 Giri’, un divertente gruppo che farà rivivere in musica i favolosi anni ’60 e ’70.

Sabato 25 agosto, alle ore 20.00, sempre in Piazza Aldo Moro sarà il turno degli‘Swingarella’, un esilarante quartetto che rivisiterà in chiave swing brani famosi e conosciuti da tutti.

Ultimo appuntamento con gli spettacoli di Piazza Aldo Moro, quello di domenica 26 agosto con il Federico Perrotta Cabaret Show, comico e attore di origini abruzzesi, già noto al grande pubblico, che porterà in scena uno spettacolo fatto di personaggi, storie, musica e monologhi.

Gli spettacoli di Piazza Aldo Moro saranno solamente la prima, prestigiosa anteprima dei grandi eventi che inizieranno alle ore 21.30 al Parco della Legnara, dove ad esibirsi, per la dodicesima edizione di Etruria Eco Festival, quest’anno inserita all’interno del programma della Sagra, si esibiranno tra gli altri Gli Stadio, Paola Turci e Luca Barbarossa.

A far da cornice alla musica e allo spettacolo, la Piazza del Vino e dei Sapori allestita in Piazza Santa Maria e gli stand di artigianato e gli artisti di strada, con spettacoli circensi e animazione per bambini in Piazza Aldo Moro.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Crisi idrica: parte la raccolta firme

CIVITAVECCHIA – Boccelle, via Apollodoro, viale matteotti, piazzale Torraca, via Buonarroti, San Liborio. Sono solo alcune delle zone da dove arrivano segnalazioni per la mancanza d'acqua. Rubinetti a secco da giorni in alcuni casi, in altri quartieri, invece, l'acqua scompare nel tardo pomeriggio per tornare la mattina. Disagi che si moltiplicano, senza che vi sia una soluzione. L'acqua manca. E anche il Pincio, dopo settimane di solleciti da parte dei cittadini, ha deciso di intervenire scrivendo formalmente ad Acea e chiedendo di trovare un modo per risolvere queste criticità. 

Nel frattempo i cittadini non stanno con le mani in mano. E come promesso il mese scorso quando è stato costituito il comitato spontaneo contro la carenza idrica – apolitico ma aperto a tutti i contributi possibili – oggi si parte con la raccolta firme. Nella lettera di accompagnamento viene evidenziata "un'interruzione continua, costante e reiterata nel tempo – si legge – dell'erogazione di acqua per uso domestico ed igienico in vaste aree di Civitavecchia. Situazione venutasi a creare in modo allarmante soprattutto durante il periodo estivo, ma che è perdurata, peggiorando ad oggi". COme spiegato dal presidente e dal suo vice, rispettivamente Daniele Di Sante e Cinzia Luciano, l'obiettivo è quello di risolvere il grave problema, chiedendo con un esposto alla Procura della Repubblica "di voler accertare la sussistenza di eventuali responsabilità sull'accaduto – si legge ancora ipotizzando i reati di interruzione di pubblico servizio – al fine di applicare le dovute, quanto necessarie, sanzioni penali. In un paese normale l'esposto sarebbe dovuto partire dal Sindaco che sta subendo in maniera pesante i disagi legati prima alla presunta siccità, poi dal malfunzionamento dei vari acquedotti Acea-Oriolo che stanno diminuendo la portata dell'acqua. Purtroppo così non è stato e quindi – chiude la lettera – per impedire che la negazione di un diritto passasse inosservata abbiamo deciso cge lo scriveremo di nostro pugno". 

Nel frattempo i quartieri di Campo dell'Oro, San Gordiano e Boccelle devono fare i conti anche con la non potabilità dell'acqua, in base all'ordinanza emessa dal Pincio dopo le analisi eseguite dalla Asl sulle fontanelle pubbliche dei quartieri. In attesa dei risultati delle nuove verifiche, con Acea che è intervenuta per riportare la situazione nei limiti di legge, l'ordinanza rimane ancora in vigore.   

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Rottura del crociato per bomber Cerroni

di MATTEO CECCACCI

Tutto sembrava filare liscio in casa Civitavecchia Calcio 1920 e invece, come spesso accade nella vita, ogni cosa bella nasconde quasi sempre delle insidie.
Il grave infortunio di Samuele Cerroni è una brutta tegola per il club nerazzurro di patron Ivano Iacomelli, un fulmine a ciel sereno caduto all’improvviso che ha lasciato di stucco tutti i dirigenti e ha scombussolato i programmi di mister Andrea Rocchetti.
I vertici societari hanno appreso la notizia telefonicamente proprio da Cerroni, al quale nel tardo pomeriggio di martedì, dopo la risonanza in una clinica privata di Roma, è stata riscontrata la rottura del crociato; la prognosi è di circa cinque mesi.
Il talento, legato alla squadra  per ben cinque anni con un cartellino del costo di 10mila euro, non ha mai iniziato la preparazione, perchè dopo il suo ritorno dalle due vacanze settimanali, prima a Malta e poi nell’isola greca di Skiathos, ha cominciato ad accusare dolori al ginocchio che l’hanno portato a dover aspettare alcuni giorni prima della visita a causa del gonfiore.
La parte più amara, però, è la questione ‘‘under’’ che scaturisce una serie di conseguenze non poco critiche. 
Il classe ‘98 ha così commentato l’infortunio: «Spero di poter rientrare il prima possibile in campo, ce la metterò tutta». Il ds Petronilli ha aggiunto: «La sua forza è anche la nostra».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Eclissi di luna: numeri record alla Necropoli

CERVETERI – «I presupposti affinché fosse un grande evento c’erano tutti. Da giorni, i media nazionali e locali davano notizia dell’iniziativa che il GAR – Gruppo Archeologico Romano e il Gruppo Astrofili di Palidoro stavano organizzando nella nostra meravigliosa Necropoli della Banditaccia. Aspettative rispettata in pieno, sia da un punto di vista delle presenze, con lunghe code di automobilisti dirette alla Necropoli già dal tardo pomeriggio, che sui social. Numeri record infatti ha fatto registrare la cronaca in diretta Facebook curata dal Gruppo degli Astrofili: circa 9mila persone collegate, più di 50mila reazioni, 20mila condivisioni e raggiunte oltre 2milioni di persone. A far da cornice a questi numeri, un cielo meraviglioso, e questa straordinaria eclissi, la più lunga del secolo, che ha incantato con il naso all’insù migliaia di persone».
Lo dichiara il Sindaco Pascucci, ringraziando con l’occasione gli organizzatori dell’osservazione dell’eclissi tenutasi alla Necropoli Etrusca della Banditaccia, sito Unesco dal 2004, nella serata di venerdì scorso.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###