Croce rossa in bicicletta a Tarquinia: bilancio più che positivo

TARQUINIA – Bilancio più che positivo per il Comitato di Tarquinia della Croce Rossa Italiana, il cui personale volontario è impegnato dal 1 luglio nel progetto “Cri in bici” al Lido.

Il servizio è svolto nei giorni di sabato e domenica sul lungomare di Tarquinia Lido, al Borgo delle Saline, la foce del fiume Marta e lungo il percorso della pista ciclabile e le vie adiacenti. In totale sono 35 i volontari e le infermiere volontarie coinvolte nel progetto. 

Gli istruttori della Cri, inoltre, il sabato pomeriggio tengono delle dimostrazioni di manovre salvavita pediatriche a gruppi di dieci persone alla volta.

Presso il punto informativo di viale Porto Clementino, le infermiere volontarie della Cri nel mese di luglio hanno effettuato gratuitamente la misurazione della pressione arteriosa e della glicemia a circa 180 cittadini.

Durante il pattugliamento i volontari della Croce Rossa Italiana sono intervenuti per medicare escoriazioni dovute a cadute dalla bicicletta, colpi di calore, punture d’insetto, leggeri malori e un caso di ipotensione secondaria.

“Ringrazio la Croce Rossa Italiana e il presidente del comitato Paola De Costanzo per l’attività svolta – dichiara l’Assessore Comunale ai Servizi Sociali Manuel Catini – abbiamo subito appoggiato il progetto e la soddisfazione espressa da residenti e bagnanti è la conferma della bontà dell’iniziativa.”

Il servizio proseguirà anche ad agosto, tutti i sabati e domenica,terminerà il 15 settembre e sarà effettuato anche il 15 di agosto.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Continuano i controlli a Sant’Agostino e San Giorgio

TARQUINIA – Controlli a tappeto sulle spiagge di Sant’Agostino e San Giorgio. Questa mattina si è svolto un sopralluogo da parte della Polizia locale, la Guardia Costiera e la G.E.N. (Guardie Ecozoofile Ambientali) che, monitorando le spiagge, hanno rilevato numerose infrazioni da parte dei bagnanti che frequentano queste zone.
L’azione delle Forze di Polizia ha portato al sequestro di diverso materiale contraffatto, così come sono stati sanzionati coloro che si ostinano a parcheggiare in divieto di sosta o sotto gli alberi della pineta di San Giorgio.
Sono stati anche invitati alcuni signori ad interrompere la pratica della pesca vietata nelle ore diurne.
Ulteriori controlli  sono stati effettuati dai Carabinieri Forestali che hanno elevato anch’essi delle contravvenzioni.
«Prosegue l’attività di controllo e monitoraggio su tutto il litorale tarquiniese – dichiara il consigliere incaricato alla Protezione Civile Roberto Benedetti- Oggi ho partecipato con le Forze di Polizia a questa ennesima attività di prevenzione e repressione delle infrazioni che vengono compiute sulla spiaggia e lungo la costa”.
Gli esercenti degli stabilimenti balneari hanno espresso il loro apprezzamento per l’attività svolta che sarà di carattere continuativo, soprattutto nella settimana di Ferragosto in vista delle numerose presenze di bagnanti su tutto il litorale tarquiniese. L’opera, portata avanti dall’amministrazione comunale, si svolge nell’intento di sensibilizzare i cittadini a rispettare l’ambiente, prevenendo i rischi di incendi nelle zone in questione, soprattutto nel periodo estivo dove il caldo e le cattive abitudini tendono ad incentivarli.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Mtb S. Marinella: tris con Mariuzzo, Piva e Feltre

Inizio del mese scoppiettante per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che nel primo weekend ha messo a segno una miriade di successi. Importanti traguardi sono stati ottenuti nelle gare fuoristrada e su strada in più regioni d’Italia. 
Gianfranco Mariuzzo è stato il protagonista di un lungo fine settimana di corse in Veneto: venerdì 3 agosto primo classificato al Memorial Egidio e Giuliano Canal di cross country, sabato 4 terzo nel ciclismo su strada al Gran Premio del Vino a Fae di Oderzo e domenica 5 nuovamente primo nella categoria master 5 alla Cross Country di Sospirolo in mountain bike; gara nella quale hanno preso parte i compagni di squadra Manuel Piva, vittorioso tra i master 2, e Michele Feltre terzo tra i master 6. 
Sempre in mountain bike, ha ottenuto un ottimo risultato anche Caterina Ameglio che ha preso parte alla cross country di Casabasciana in Toscana classificandosi al quarto posto tra le donne master; piazzamento utile per aggiudicarsi la classifica finale del Circuito Alta Toscana. 
Un pieno di successi, dunque, per la Mtb Santa Marinella che ha inanellato dall’inizio del mese fondamentali successi e piazzamenti che gratificano tutto il lavoro svolto finora, per la felicità del presidente Stefano Carnesecchi e degli sponsor che hanno riposto fiducia nel progetto Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini per tutto il 2018.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc2005, il settore giovanile è pronto

Delineate le rose delle giovanili portuali, con il tesseramento dei giocatori in rosa che è oltre il 95 per cento del totale, e quindi prossimo al completamento. Liste già sui tavoli dei tecnici, con quest’ultimi che stanno approntando la preparazione e delineando i primi test amichevoli. Passi importanti per il settore giovanile, anima e corpo per un futuro sempre più basato sulla civitavecchiesita’, col tutto che è avvenuto sotto l’occhio vigile e attento del presidente Sergio Presutti e del direttore generale Patrizio Presutti, presenti ad ogni vagito di questa rinascita. L’anno zero non comprendeva solo una casa propria dove alzare il vessillo rosso portuale, ma il totale coinvolgimento di uno staff di educatori e tecnici di prim’ordine. Un lavoro certosino, in parallelo alla società, svolto dal direttore sportivo delle giovanili Alessio Baffetti, che ha rivoluzionato staff tecnico e dirigenziale, portando da una parte sia la competenza calcistica necessaria per un salto in avanti, che, allo stesso tempo, facendo lievitare il numero delle squadre iscritte e dei giocatori a un livello mai raggiunto in questi tredici anni di attività. Sarà solo il rettangolo verde a dare, sul finire di maggio, l’effettiva consistenza e valenza delle rose a disposizione dei tecnici. Al momento rimane la convinzione che non manchi la competitività, e che vada cercata, al momento, l’amalgama di gruppo per i risultati posti come obiettivo. Pochi giorni e prenderà il via la stagione, il resto, da ora in avanti, sarà solo calcio giocato e sudore negli allenamenti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vecchia di misura sulla Csl Soccer

di MATTEO CECCACCI

Vecchia e Csl, Rocchetti e Fracassa, Iacomelli e Villotti, Vittorini e Trebisondi, 4-3-3 e 4-2-3-1. Dicotomie, binomi per un match che ha regalato emozioni a non finire e tante occasioni da entrambe le parti. 
La prima uscita stagionale, giocata sabato ad Allumiere, è terminata 1-0 a favore del Civitavecchia Calcio 1920, grazie all’eurogol di tacco del centravanti Manuel Vittorini al ‘35 del primo tempo, ma andiamo con ordine. Ad aprire le danze è la rosa di Fracassa, prima con l’ex Viterbese Castrense  Ivan Saraceno, fermato da Fatarella e dopo con Peveri, respinto da Tomarelli. Poi il vantaggio della Vecchia con Manuel Vittorini, dopo l’occasione che aveva sbagliato pochi minuti prima il fratello Miguel. 
Nella ripresa un’infinità di sostituzioni per le due squadre; spicca tra i cambi nerazzurri l’ingresso in campo del 2003 Alessio Fioretti, il fiore all’occhiello di tutto il settore giovanile che, preso il posto di Tomarelli, è riuscito negli ultimi 10’ ad essere molto determinato e anche decisivo. Il talento si sta allenando insieme al gruppo da diversi giorni. Per la Csl buona prova per tutti, soprattutto per gli under. 
«Sono molto soddifsatto – spiega mister Andrea Rocchetti – per la prova dei miei ragazzi. Ho tante sensazioni positive, la prestazione ha rispecchiato il lavoro svolto finora». 
«Dopo una settimana – esordisce mister Daniele Fracassa – intensa di lavoro, ho avuto un’ottima impressione e questo mi fa ben sperare. Bene così».
Civitavecchia Calcio 1920: Tomarelli, Franceschetti, Fatarella, Boriello, Iacomelli, Mannozzi, Zagarella, Nuti, Serafini, Vittorini Manuel, Vittorini Cristian.
Csl Soccer:  Del Duchetto, De Fazi, Della Camera, Bresciani, Campari Tiziano, De Felici, Trebisondi, Gaudenzi, Saraceno, Peveri, Siani.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Movida, arrestato un sessantenne

CIVITAVECCHIA – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno svolto un servizio coordinato di controllo alla “movida” del sabato sera. In particolare i Carabinieri si sono concentrati sul lungomare Thaon de Revel e su via Garibaldi, rinomati luoghi di aggregazione giovanile, dove hanno svolto pattugliamenti a piedi, coordinati dalla Stazione Mobile presente in zona.

Intorno alle 23, due Carabinieri hanno ricevuto la segnalazione di un uomo che, in evidente stato di alterazione dovuta a qualche bicchiere di troppo, stava molestando alcuni passanti. I militari sono intervenuti notando che il 60enne, già conosciuto alle forze dell’ordine, stava tentando di aggredire un giovane che si trovava in compagnia della compagna. Alla vista dei Carabinieri, l’uomo, invece di calmarsi, dapprima si è rifiutato di esibire i documenti, poi ha colpito con dei calci un Carabiniere e un Agente del Commissariato di viale della Vittoria che si era avvicinato per fornire supporto. L’esagitato, inoltre, è stato trovato anche in possesso di un coltello a serramanico, motivo per cui è stato arrestato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e porto di strumenti atti a offendere.

Nell’ambito della stessa operazione di controllo, i Carabinieri della Stazione di Civitavecchia principale hanno denunciato a piede libero un 29enne, un 24enne e un 21enne, tutti del posto e e con precedenti, dopo essere stati trovati in possesso di 15 grammi di hashish e 25 di marijuana, già suddivisi in dosi che avevano nascosto sui propri indumenti. Il 29enne è stato anche indagato per il reato rapina: nella serata, infatti, i Carabinieri hanno ricevuto una denuncia sporta da una ragazza che, all’interno di Parco della Resistenza, era stata aggredita e derubata del portafogli. La descrizione fornita dalla ragazza ha permesso di individuare nel 29enne l’autore della rapina.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Movida, arrestato un sessantenne

CIVITAVECCHIA – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno svolto un servizio coordinato di controllo alla movida del sabato sera.

In particolare i Carabinieri si sono concentrati sul lungomare Thaon de Revel e su via Garibaldi, rinomati luoghi di aggregazione giovanile, dove hanno svolto pattugliamenti a piedi, coordinati dalla Stazione Mobile presente in zona.

Intorno alle 23, due Carabinieri hanno ricevuto la segnalazione di un uomo che, in evidente stato di alterazione dovuta a qualche bicchiere di troppo, stava molestando alcuni passanti. I militari sono intervenuti notando che il 60enne, già conosciuto alle forze dell'ordine, stava tentando di aggredire un giovane che si trovava in compagnia della compagna. Alla vista dei Carabinieri, l'uomo, invece di calmarsi, dapprima si è rifiutato di esibire i documenti, poi ha colpito con dei calci un Carabiniere e un Agente del Commissariato di viale della Vittoria che si era avvicinato per fornire supporto. L'esagitato, inoltre, è stato trovato anche in possesso di un coltello a serramanico, motivo per cui è stato arrestato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e porto di strumenti atti a offendere.

Nell'ambito della stessa operazione di controllo, i Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale hanno denunciato a piede libero un 29enne, un 24enne e un 21enne, tutti del posto e e con precedenti, dopo essere stati trovati in possesso di 15 grammi di hashish e 25 di marijuana, già suddivisi in dosi che avevano nascosto nei propri indumenti.

Il 29enne è stato anche indagato per il reato rapina: nella serata, infatti, i Carabinieri hanno ricevuto una denuncia sporta da una ragazza che, all'interno di Parco della Resistenza, era stata aggredita e derubata del portafogli. La descrizione fornita dalla ragazza ha permesso di individuare nel 29enne l'autore della rapina.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Movida: un arresto e tre denunce dei Carabinieri di Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno svolto un servizio coordinato di controllo alla “movida” del sabato sera. In particolare i Carabinieri si sono concentrati sul lungomare Thaon de Revel e su via Garibaldi, rinomati luoghi di aggregazione giovanile, dove hanno svolto pattugliamenti a piedi, coordinati dalla Stazione Mobile presente in zona.

Intorno alle 23, due Carabinieri hanno ricevuto la segnalazione di un uomo che, in evidente stato di alterazione dovuta a qualche bicchiere di troppo, stava molestando alcuni passanti. I militari sono intervenuti notando che il 60enne, già conosciuto alle forze dell’ordine, stava tentando di aggredire un giovane che si trovava in compagnia della compagna. Alla vista dei Carabinieri, l’uomo, invece di calmarsi, dapprima si è rifiutato di esibire i documenti, poi ha colpito con dei calci un Carabiniere e un Agente del Commissariato di viale della Vittoria che si era avvicinato per fornire supporto. L’esagitato, inoltre, è stato trovato anche in possesso di un coltello a serramanico, motivo per cui è stato arrestato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e porto di strumenti atti a offendere.

Nell’ambito della stessa operazione di controllo, i Carabinieri della Stazione di Civitavecchia principale hanno denunciato a piede libero un 29enne, un 24enne e un 21enne, tutti del posto e e con precedenti, dopo essere stati trovati in possesso di 15 grammi di hashish e 25 di marijuana, già suddivisi in dosi che avevano nascosto sui propri indumenti. Il 29enne è stato anche indagato per il reato rapina: nella serata, infatti, i Carabinieri hanno ricevuto una denuncia sporta da una ragazza che, all’interno di Parco della Resistenza, era stata aggredita e derubata del portafogli. La descrizione fornita dalla ragazza ha permesso di individuare nel 29enne l’autore della rapina.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Alla Marina assegnati i titoli regionali di fondo e mezzofondo

Weekend di gare di alto livello alla Marina di Civitavecchia, nello specchio acqueo prospicente la sede storica della Snc Civitavecchia, società organizzatrice unitamente al Comitato Regionale Lazio della Fin, si sono svolti i campionati regionali del Lazio di nuoto in acque libere, sia agonisti che master, di fondo e mezzofondo sulla distanza rispettivamente di 5km e di 2,8km. Più di 450 atleti si sono dati battaglia. Nella gara di sabato scorso, la 5km, atleti di spicco hanno conquistato la classifica assoluta: per gli agonisti Alessio Occhipinti sale sul gradino più alto del podio mentre per i master vince Giovanni Brazzale M35, seguito da Marco Pucci M35 e il tritone locale Maurizio Valiserra M45, mentre in campo femminile Sara Alfonsi M35, ed a pari merito sul secondo gradino Laura Palasciano M45 e l’inossidabile ondina civitavecchiese Michela D’Amico. Il giorno successivo il podio assoluto agonisti si compone con Alessandro Righini, Giorgio Chialastro entrambi categoria ragazzi e Alessandro Addis, categoria junior, per le agoniste invece Matilde Cassinis, Federica Di Stefano e Marta Calisti tutte categoria cadetti. Per il settore master sul podio maschile Marco Pucci M35, seguito dall’intramontabile Maurizio Valiserra M45 e da Raffaello Clavari M40. In ambito femminile Lucrezia Casu M25 che precede di neanche un decimo la nostrana Michela D’Amico M45 seguita da Sara Alfonsi M35. In casa Snc ancora risultati d’eccellenza per Maurizio Valiserra e Michela D’Amico che reduci del titolo italiano in vasca ed in acque libere, conquistano entrambi anche il titolo regionale sia di fondo che di mezzofondo piazzandosi non solo 1° di categoria in entrambe le gare ma anche secondi in classifica assoluta in tutte e due le competizioni. Bene anche gli altri atleti rossocelesti Stefano Iacomelli 4° nella 5km e 5° nella 2,8km e Massimo Donnini rispettivamente 13° e 23° entrambi nella categoria M50. «La sicurezza in mare è stata la nostra preoccupazione principale – afferma il vice presidente Simone Feoli, organizzatore dell’evento e barcaiolo d’eccellenza nell’assistenza agli atleti – per questo devo ringraziare l’opera svolta dalla protezione civile di Civitavecchia nonché dagli amici fraterni del nucleo sommozzatori di Santa Marinella,  ma non solo, i medici e il personale della Croce rossa  Civitavecchia preposti ai primi accertamenti e cure mediche e per la quale ringrazio loro ed il presidente Roberto Pettiruti. Non da meno i maestri del mare, rappresentati della Lega Navale di Civitavecchia, che come la scorsa edizione hanno permesso lo svolgimento della gara con le loro imbarcazioni e barcaioli quali il professor Marco Corti, Vincenzo Pisano e Francesco Rossi, coadiuvati dai volontari e appassionati di sport Augusto Jacopucci e Roberto Ruina. Un ringraziamento di cuore al tecnico dei nostri atleti Marcello Jacopucci che con la collaborazione di Alessio Pisarri e Nicola Di Fatta hanno svolto tutte le operazioni di montaggio campo gara e portale di arrivo. Un saluto a Luca Triolo, per la Cosepo, che ha messo gentilmente  a disposizione materiali ed un gommone. Inoltre, devo ringraziare la Capitaneria di Porto per la concessione delle autorizzazioni e soprattutto la Guardi di Finanza di Civitavecchia per quanto hanno fatto sul campo gara. Superba tutta l’organizzazione, pre e post gara, che ha operato all’interno della piscina di largo Caprera, dove 12 bagnini dello staff della piscina stessa e della H2O si sono alternati tra piscina e spiaggia, Federica Feoli e Michela D’Amico che hanno gestito l’accoglienza e l’organizzazione generale coadiuvate da Giulia Giannini e Martina Mellini oltre allo staff della Snc con Alice, Filippo, Tommaso, Fabrizio and ‘‘teacher’’ Chris. Un ringraziamento agli amici “umbri” Luca Leccamuffi e Luca ed Antonella Saffioti, nonché a tutto il personale dell’Abbazia Umbra, che hanno intrattenuto gli atleti con vivande e pasta party. E per ultimi, ma non tali, voglio ringraziare il Comune di Civitavecchia, gli assessori  Daniela Lucernoni e Vincenzo D’Antò per il patrocinio e l’assistenza logistica, Giulio Santoni, la dottoressa Elena Amalfitano, la Luciani Controsoffitti e Pavimenti srl che da anni sono vicini a questa manifestazione, il Forno a legna “La Bianca” per la fornitura della Crostata casareccia da distribuire agli atleti, ma soprattutto alle signore del Dragon Boat per il sostegno ed il contributo».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###