PROGE FARM S.R.L.

Modifica secondaria di autorizzazione all'immissione in commercio di
specialita' medicinale per uso umano. Modifica apportata ai sensi del
D.Lgs. 219/06 e del Regolamento 1234/2008/CE e successive modifiche

(TX18ADD8461 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE – DECRETO 11 maggio 2018

Approvazione dell'Accordo per la delega dei compiti di certificazione
statutaria all'American bureau of Shipping per le navi registrate in
Italia, come previsto dalla «Convenzione AFS» e dal regolamento (CE)
n. 782/2003 e successive modifiche e integrazioni. (18A05246)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI, FORESTALI E DEL TURISMO – COMUNICATO

Comunicato relativo alla pubblicazione del decreto 18 luglio 2018
concernente la proroga delle autorizzazioni di etichettatura
transitoria, rilasciate ai soggetti interessati di alcuni vini DO e
IG, nei riguardi delle produzioni derivanti dalla vendemmia 2018 e
successive. (18A05177)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

CRINOS S.P.A.

Modifiche secondarie di un'autorizzazione all'immissione in commercio
di specialita' medicinali per uso umano. Modifiche apportate ai sensi
del Decreto Legislativo 29 dicembre 2007 n. 274 e del Regolamento
1234/2008/CE e successive modifiche

(TX18ADD8340 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

BLUEFISH PHARMACEUTICALS AB Stockholm (Svezia)

Modifica secondaria di un'autorizzazione all'immissione in commercio
di specialita' medicinali per uso umano. Modifica apportata ai sensi
del Regolamento 1234/2008/CE e successive modificazioni

(TX18ADD8352 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

PROGE FARM S.R.L.

Modifica secondaria di autorizzazioni all'immissione in commercio di
specialita' medicinali per uso umano. Modifica apportata ai sensi del
D.Leg. 219/06 e del Regolamento 1234/2008/CE e successive modifiche

(TX18ADD8286 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''I sedici posti in meno sono un dato di fatto''

TARQUINIA – Il direttivo di Fratelli d’Italia di Tarquinia torna sulla questione della chiusura del reparto di degenza breve di Chirurgia presso l’ospedale di Tarquinia che, di fatto, ha ridotto di 16 i posti letto. «A seguito delle varie dichiarazioni successive  al nostro comunicato del 16 luglio, in merito alla chiusura di un reparto di degenza di Chirurgia dell’Ospedale di Tarquinia, vorremmo innanzitutto precisare che era nostro intento esclusivamente lanciare l’allarme senza voler puntare il dito contro nessuno, soprattutto contro gli infermieri. – dicono da FdI – Abbiamo riportato in quell’occasione quanto ci è stato riferito al punto informazioni, ossia: ‘‘Chiuso per ora fino alla fine del mese per mandare il personale in ferie’’. Cogliamo quindi l’occasione per ringraziare proprio loro che, insieme anche ai dottori e a tutto il personale, spesso suppliscono alle varie criticità del nostro ospedale, con la loro competenza e il loro atteggiamento».  «Vorremmo  – aggiungono da Fratelli d’Italia – poi dire al primario, dottor Pellicciotti, anche facente funzione di direttore sanitario che non ci sentiamo affatto rassicurati dalle sue parole, che anzi esse stesse confermano quanto da noi denunciato, qualora ce ne fosse bisogno davanti alla porta del reparto chiuso a chiave. Il dottore infatti parla di accorpamento con un altro reparto, il che vuol dire farne di due uno, e il risultato è 16 posti letto in meno, e ciò è un dato di fatto. Pellicciotti afferma poi che «tutti i livelli essenziali di assistenza vengono normalmente garantiti», ebbene ribadiamo ancor più a gran voce che questo periodo non è quello giusto per «livelli essenziali» anzi andrebbero implementati, con la grande massa di villeggianti presenti nelle zone di Tarquinia e limitrofe, con l’aggravante della chiusura della Guardia Medica del Lido».  «Circa poi la sua affermazione che ciò succede tutti gli anni, – sottolinea FdI – abbiamo certezza che ciò non corrisponda al vero. Riguardo invece alla comunicazione del Sindaco Mencarini ci auguriamo che la sua azione non si limiti alla lettera scritta all’Asl. Abbiamo anche letto con stupore le dichiarazioni di Mazzola, stupore tale da farci credere si trattasse di un incredibile caso di omonimia. Ci sembrava impossibile leggere ‘‘Zingaretti vieni a fare un giro al nostro ospedale’’, oppure ‘‘il sindaco Mencarini può intervenire in quanto massima autorità sanitaria locale’’ e credere che fosse lo stesso Mazzola del Pd che ha fatto il sindaco negli ultimi 10 anni, periodo in cui il nostro ospedale è stato distrutto dalla politica del suo compagno di partito Zingaretti, presidente della Regione Lazio. Ci sembrava quantomeno strano che Mazzola avesse bisogno di invitare il suo compagno Zingaretti a Tarquinia tramite titoloni su giornali che probabilmente il Presidente della Regione neanche leggerà; Mazzola si è da poco candidato come consigliere regionale proprio in lista con Zingaretti, non sarebbe stata più logica ed efficace una telefonata?! Comunque, dato che dopo ormai una settimana abbiamo ricevuto solo «chiacchiere», visto che quella porta è ancora chiusa a chiave e quei 16 posti letto non sono disponibili, continueremo nel mantenere alta l’attenzione sul problema, e a fare tutto ciò sia nelle nostre possibilità. Sulla salute dei cittadini non si scherza, non si tergiversa.  Speriamo, per concludere, che prima delle prossime elezioni regionali gli elettori che non lo sanno, comprendano che la Sanità è di totale pertinenza regionale, e che il bilancio della Regione è per la maggior parte dedicato alla Sanità, così da votare con consapevolezza e bocciare chi è responsabile di tutti i problemi di tutti gli ospedali di questa regione».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA – DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 20 dicembre 2017, n. 288

Regolamento di modifica del «Regolamento in materia di
finanziamento annuale ad attivita' di rilevanza regionale di
associazioni dei profughi istriani, fiumani e dalmati aventi sede nel
territorio regionale, e della federazione delle medesime, in
attuazione dell'articolo 27, comma 4, della legge regionale 11 agosto
2014, n. 16 (Norme regionali in materia di attivita' culturali),
emanato con decreto del Presidente della Regione 23 maggio 2016, n.
110 e successive modifiche».
(18R00123)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

CRINOS S.P.A.

Modifica secondaria di un'autorizzazione all'immissione in commercio
di specialita' medicinali per uso umano. Modifica apportata ai sensi
del Decreto Legislativo 29 dicembre 2007 n. 274 e del Regolamento
1234/2008/CE e successive modifiche

(TX18ADD8080 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###