Spiagge, Pd: "Cancellata l'estate 2018"

CIVITAVECCHIA – "Cancellata l'estate 2018". È l'amara considerazione degli esponenti del Pd Jenny Crisostomi, Marina Pergolesi, Andrea Riga, Enrico Leopardo e Stefano Ballotari, alla luce della notizia che, anche quest'anno, Pirgo, piazza Betlemme e Marina non avranno assistenza bagnanti né servizi di noleggio attrezzature. 

"I geniali amministratori pentastellati, dopo aver fatto un bando a larghi tratti proibitivo per la gestione delle spiagge – hanno sottolineato dal Pd – hanno deciso in autotutela di sciogliere il legame fatto con chi aveva partecipato perchè la Soprintendenza, la vera amministratrice della città, non avrebbe dato il consenso a montare gli stabilimenti. Sarebbe bastato parlarci prima ed insieme stabilire i termini con i quali si poteva costruire, ma non è la prima volta, basta ricordare altri esempi simili come i dehors, il mercato o il Fattori. Una vera mazzata per chi ha investito non pochi soldi fra progetti e polizze ed ora si vede rispondere da Cozzolino e co. con un “non vi vogliamo più”. Niente strutture per i civitavecchiesi e per i turisti che dovranno entrambi automunirsi di lettini ed ombrelloni se vorranno andare al mare al centro in alternativa a luoghi raggiungibili solamente con i mezzi pubblici (ma no il Marangone tratta cancellata) o privati. Ancora più grave niente pulizia (con quale coraggio chi andrebbe in una spiaggia sporca), niente assistenza in mare, il nulla più assoluto. Un'estate cancellata dai 5 Stelle – hanno concluso – speriamo che solamente che sia l'ultima e che dal prossimo anno si possa tornare ad andare al mare al centro città".

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella, ecco i nuovi tecnici

Nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta lunedì presso la sede dell’Usd Santa Marinella Calcio, è stato reso noto lo staff tecnico e dirigenziale, nato all’indomani della conclusione dei rapporti tra i dirigenti del Santa Marinella e del Santa Severa. Con la partenza dello staff della frazione santamarinellese e dell’allenatore Michele Zeoli, la dirigenza tirrenica riparte da zero. Ad avere l’onore dell’apertura della conferenza, sono stati i due nuovi tecnici della prima squadra Paolo Di Martino e Leonardo Stuccilli. 

I due gestiranno tutte le operazioni di mercato, organizzeranno le fasi della preparazione e dei rapporti tra la squadra e la società. Paolo Di Martino non è un volto nuovo di questa città. Autore di una doppia vittoria del campionato con la sua Santamarinellese, l’ex presidente ha deciso di intraprendere una nuova strada, quella di allenatore, anche se ha già avuto esperienze in tal senso con il Santa Marinella, il Tolfa, il Bassano e l’Ortana. Il suo “collega” Leonardo Stuccilli è conosciuto per aver iniziato quest’attività nelle giovanili d’elite del Ladispoli, per poi guidare la panchina della Virtus Ladispoli e negli ultimi tre anni rivestire il ruolo di allenatore in seconda nel Ladispoli con Graniero e successivamente con Scudieri in Eccellenza e in serie D con la SFF Atletico. 
«Ringrazio tutti i dirigenti che hanno collaborato – commenta il presidente Patrizio Gramegna – in particolare quelli che hanno lasciato la nostra società per percorrere altre strade. A breve indiremo l’assemblea dei soci per eleggere i nuovi dirigenti. Ripartiamo da Di Martino e Stuccilli per fare una squadra che faccia un campionato di buon livello e gli auguro una stagione ricca di soddisfazioni. A loro due demanderemo la campagna rafforzamento della squadra che tra l’altro hanno già iniziato, mentre a me e gli altri dirigenti spetterà l’onere di organizzare al meglio la nostra società. Anche quest’anno partiremo con l’handicap dell’impiantistica, stiamo lavorando per cercare i campi da allenamento e da gioco».

«Sono contento di poter avere quest’opportunità – ha ribadito Di Martino – ritorno da tecnico dopo la sfortunata parentesi di qualche anno fa quando ero alla guida della prima squadra partecipante al campionato di eccellenza, categoria in cui mi piacerebbe rivedere questo sodalizio. Con Stuccilli ci sentiamo quotidianamente, abbiamo iniziato a chiamare i calciatori della passata stagione e nello stesso tempo siamo alla ricerca di nuovi profili che possano fare al caso nostro». 

«Sono onorato di approdare in un club cosi blasonato – dice il neo allenatore – una piazza che ha calcato categorie di valore. Con Di Martino e la dirigenza c’è la massima sintonia e già stiamo lavorando per poter fare qualcosa di buono. Sono ottimista, nei vari incontri che ho avuto sia con i calciatori già in rosa sia con i papabili nuovi arrivi ho notato tanta positività e disponibilità ad affrontare questa nuova avventura calcistica». Al Pala De Angelis erano presenti oltre al presidente Patrizio Gramegna, anche i dirigenti Venanzio Bravetti, Alessandro Civico, Fabrizio Di Stefano, Massimo Falasca, Orazio Sanfilippo Massimo Di Stefano, Luciano Varchetta e il neo dirigente Guido Rosati.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Meiji Kan festeggia la fine del suo 42° corso

Lo scorso fine settimana, nell’impianto di calcetto di via Mediana, la dirigenza della Meiji Kan ha festeggiato la fine del suo 42° corso dalla fondazione con il consueto saggio-esibizione. Dopo aver effettuato nei giorni precedenti, le varie sessioni di esami per cinture di karate, che hanno visto  ben 92 bambini e ragazzi ottenere le agognate cinture superiori, meta molto ambita per ogni praticante di arti marziali, le insegnati dei vari corsi avevano preparato una piccola dimostrazione delle loro abilità acquisite.

Sotto l’attenta regia della maestra federale Coni/Snaq Virginia Pucci e della Professoressa Iusm e Allenatrice Stefania Pucci e della Istruttrice Jessica Strazzullo i giovani allievi della “storica” palestra hanno dimostrato, di fronte ad un pubblico numeroso ed entusiasta formato da genitori, amici e, soprattutto, da nonni, gli esercizi fondamentali che caratterizzano il programma tecnico della antica arte di Okinawa; kihon (tecniche fondamentali), kata (forme) e kumite (combattimenti).

Scroscianti applausi hanno accompagnato le dimostrazioni spiegate con il microfono dal maestro Stefano Pucci; particolare interesse e consenso lo hanno ricevuto i bambini più piccoli del “pre-karate” che hanno eseguito una serie di esercizi di coordinazione motoria .

«Questo anno abbiamo avuto un grande successo – dichiara il maestro Stefano Pucci – con questo meraviglioso gruppo del “pre-karate” che ha visto protagonisti bambini di appena 3/4/5 anni  che hanno lavorato con dei programmi specifici studiati per migliorare le loro qualità caratteriali e le loro abilità motorie di base».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ciclista e basista della «super banda» di ladri: in manette il campione amatoriale che ha ordinato 150 furti

Stefano Sozio, 38 anni, immobiliarista e appassionato cicloamatore, era il «regista» dell’associazione a delinquere (composta da 23 persone, molti stranieri dell’Est) che ha messo ha segno decine di colpi nel Nord Italia. «Attenzionato» in un’indagine di doping

Leggi articolo completo

@code_here@

Cencio, stasera la proclamazione del vincitore

ALLUMIERE – Stasera alle ore 19, nell’aula consiliare di Allumiere si terrà la proclamazione dell’artista che ufficialmente realizzerà il cencio per il 54° Palio delle Contrade. Sette sono stati gli artisti che si sono messi in gioco e che hanno proposto altrettante visioni del tema assegnato “1918-2018: Allumiere e la fine della grande guerra”. (agg. 17/06 ore 13.14)

IL RINGRAZIAMENTO AGLI ESPERTI DELLA COMMISSIONE. La giuria, composta dall’architetto Silvia Lucidi, dall’esperto di storia locale Tito Marazzi e dall’artista e professore di Storia dell’Arte Stefano De Fazi, hanno esaminato tutti i bozzetti e alla fine hanno scelto: il Palio finalmente ha la sua artista.

«L’amministrazione comunale e l’associazione Eureka esprimono – spiegano l’assessore Brunella Franceschini e la presidente di Eureka Simona Sestili – un sincero ringraziamento agli esperti della commissione per l’accurato lavoro svolto che, senza dubbio, sottolinea la nostra volontà: quella di dare ulteriore importanza e visibilità al Cencio e soprattutto sottolineare la parte più artistica e culturale del Palio, perché è bene ricordarlo che il Palio è un insieme di tradizioni e cultura, storia e passione».(agg. 17/06 ore 14)

LA PROCLAMAZIONE DEL VINCITORE. Stasera sarà quindi ufficialmente proclamato il vincitore del Bando, alla presenza dell’amministrazione, dell’associazione Eureka e di tutti i cittadini che sono invitati a partecipare.

«Cogliamo l’occasione per ricordare che il 15 agosto, durante la «La notte del Cencio» – concludono la Franceschini e la Sestili – lo stesso sarà ufficialmente presentato in Piazza della Repubblica di Allumiere dinnanzi a contradaioli e cittadini con una simbolica cerimonia di passaggio dell’opera dall’artista al primo cittadino».(agg. 17/06 ore 14.30)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tidei: "Poletti � una risorsa per la citt�"

CIVITAVECCHIA – Partecipato convegno con molti componenti del Pd che vedono anche una possibile investitura a candidato sindaco nel convegno. Partecipato convegno per “Le opportunità della legge sulla rigenerazione urbana” fortemente voluto e organizzato da Marietta Tidei presso il Forte Michelangelo venerdì pomeriggio.

La consigliera regionale del Pd ha invitato a una tavola rotonda Alessio Gismondi, presidente della Cna, il presidente locale di Unindustria Stefano Cenci, il presidente del comitato interprofessionale Luca Timidei e l’assessore alle politiche abitative e urbanistiche della Regione Lazio Massimiliano Valeriani. Nel corso del convegno sono state presentate le possibilità che la nuova legge dà ai comuni proponendo anche un prospetto della Civitavecchia futuribile. Una sorta di auspicio e una introduzione per il discorso programmatico elettorale del 2019. «Grazie ai tanti professionisti, alle imprese e ai cittadini che sono venuti all’incontro con l’assessore Massimiliano Valeriani sulla rigenerazione urbana. Costruire una città diversa, più bella, vivibile e con una migliore qualità della vita si può. Esistono gli strumenti e le risorse umane e professionali in grado di provarci. Iniziamo a parlarne», ha scritto su facebook la consigliera regionale.

Il convegno, a cui era presente anche l’amministrazione comunale di Civitavecchia, è stato anche l’occasione per testare il momento di tensione interno al Partito democratico. È bastato infatti alla Tidei citare il generale Paolo Poletti – presente in sala –  come “risorsa importante per la città che spero possa lavorare con noi in futuro”, per mettere in allarme gran parte del Pd:  nelle parole della consigliera regionale non pochi hanno infatti letto una vera e propria ‘‘incoronazione’’ in vista delle prossime elezioni amministrative. 
Il  generale Poletti nella sua carriera ha ricoperto importanti incarichi istituzionali, come capo di stato maggiore della Guardia di finanza, fino a vice direttore dell’Agenzia per le informazioni e la sicurezza interna. Tanti i dem che hanno gridato alla fuga in avanti della Tidei  in vista delle comunali 2019, anche se proprio lei si è mostrata meravigliata da tanto clamore, limitandosi a dire di avere ‘‘soltanto’’ salutato un amico presente in sala. Primarie sempre più probabili a questo punto, visto il clima di tensione tra le diverse componenti del Pd e con Luciani e Onda Popolare che potrebbero essere pronti a schierarsi con una delle parti dem o a scendere in campo direttamente. Le grandi manovre sono iniziate. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Centumcellae, Under 20 numero uno nel Lazio

La categoria Under 20 della Centumcellae nella piscina del Foro Italico si laurea campione regionale battendo per 9 a 8 i l’Anguillara nuoto dopo i tiri di rigore. Con questo trofeo in bacheca, conquistato venerdì, il sodalizio civitavecchiese è per il terzo anno consecutivo campione regionale in questa categoria. (Agg. 16/06 ore 18,40 SEGUE) 

Dopo una partita al cardiopalma sono i tiri di rigore a decidere la vittoria del Centumcellae con il portierone Mattia De Negri che neutralizza 4 dei 5 tiri dai cinque metri regalando ancora una volta una bellissima soddisfazione ai biancorossi di Civitavecchia. (Agg. 16/06 ore 19,20 SEGUE)

Il commento del tecnico della Asd Centumcellae pallanuoto Stefano Olimpieri: «Faccio loro i miei migliori complimenti hanno dimostrato di essere una vera squadra lottando sempre insieme per tutta la stagione e sacrificandosi l’uno per l’altro cosi come ci insegna il nostro sport, spero che alcuni di loro – ha concluso Olimpieri – mi diano una mano anche per il finale di stagione con la serie C dove abbiamo tutte le carte in regola per mantenere la categoria». (Agg. 16/06 ore 20,43)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Meiji Kan: passaggio di cintura per le ''nere'' Coluzzi, Galimberti e Bonomi

Domenica scorsa, nella sede del comitato federale Umbria/Alto Lazio a Viterbo, si sono tenuti gli esami federali della Fik (Federazione Italiana Karate) per il grado di cintura nera 1° e 2° Dan. Al termine dei corsi federali la commissione regionale formata dal presidente maestro Sergio Valeri  e dai membri maestro Vitaliano Serracchiani e maestro Roberto Campanari, hanno ritenuto idonei 42 nuove cinture nere; tra questi tre atleti sono civitavecchiesi tesserati alla Meiji Kan. «Il Comitato Alto Lazio – afferma con una certa soddisfazione il vice presidente nazionale Stefano Pucci – è una delle realtà più importanti del karate italiano. Forte di oramai 34 società affiliate e con oltre 2.000 tesserati, è tenuto sotto attenta osservazione dai dirigenti delle maggiori federazioni italiane segno evidente di una considerazione che non può che inorgoglirci». Quest’anno sono stati tre ragazzi i della società di Via Mediana che hanno indossato la fatidica cintura nera, punto di grande orgoglio per tutti i praticanti di arti marziali. Lara Coluzzi e Daniele Galimberti hanno brillantemente superato gli esami di primo dan, mentre Mattia Bonomi ha ottenuto il grado di 2° dan.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Civitavecchia e i suoi vigili del fuoco: un legame indissolubile

CIVITAVECCHIA – Una giornata dedicata al ricordo e alla memoria, con un occhio al presente e al legame profondo tra il corpo e la città, e al futuro con una serie di iniziative in agenda. 

I Vigili del fuoco hanno voluto celebrare oggi i 100 anni dalla morte di Fortunato Bonifazi, il brigadiere medaglia d'oro al valor civile che perse la vita il 3 giugno 1918 durante un intervento al porto, per lo spegnimento di un incendio che aveva coinvolto due imbarcazioni all'interno dele quali erano stipate delle munizioni. "Nonostante furono messe in atto tutte le manovre per lo spegnimento dell'incendio – ha ricordato Stefano Filogonio, pronipote del brigadiere – iniziarono le detonazioni con Fortunato colpito a morte da una scheggia alla gola. Al comandante che gli ordinava ripetutamente di mettersi in una posizione di sicurezza, rispose: "Permetta che compia in pieno il mio dovere". E queste sue parole sono il simbolo di valori importanti come l'abnegazione, il dovere e lo spirito di servizio".

A Bonifazi è intitolata la caserma di Porta Tarquinia dove questa mattina è stata deposta una corona davanti alla lapide posta all'ingresso della struttura, alla presenza del comandante provinciale di Roma Marco Ghimenti, del sindaco Antonio Cozzolino e delle altre forze armate e dell'ordine. La cerimonia si è quindi spostata all'aula Pucci. Nell'atrio una mostra fotografica sui Vigili del fuoco ed i loro interventi sul territorio. All'interno invece una serie di interventi da parte delle autorità, tutti tesi ad evidenziare il grande impegno del corpo ed il rapporto costante con la città e con le altre forze che operano per la sicurezza dei cittadini.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###