Denuncia archiviata ma si continua ad indagare

CIVITAVECCHIA – La posizione del Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale, Francesco Maria di Majo, nell’inchiesta relativa alla nomina dei vertici della Pas, risulta archiviata. Lo hanno dichiarato gli avvocati difensori del numero uno di Molo Vespucci, Lorenzo Mereu e Claudio Urciuoli, dopo un’attenta verifica presso il competente ufficio della Procura della Repubblica. 
«Il controllo ha consentito di rilevare – hanno spiegato i due avvocati – come la Procura abbia chiesto, sin dal 30 novembre scorso, l’archiviazione della posizione del Presidente il cui operato, evidentemente, è stato ritenuto corretto e scevro da ogni profilo di illiceità».  Allo stesso modo risulta archiviata anche la denuncia presentata dall’ammiraglio Fedele Nitrella, ex direttore tecnico della stessa società partecipata al 100% dall’Adsp che si occupa di sicurezza portuale, per calunnia e diffamazione. «Preme ringraziare la Procura Della Repubblica di Civitavecchia che,  con celerità ed attenzione – hanno sottolineato i due legali – ha potuto verificare e chiarire ogni aspetto delle vicende  oggetto della doverose indagini che hanno coinvolto la figura del  Presidente». 
Intanto però prosegue l’indagine parallela da parte della Polizia di frontiera che sta verificando proprio ogni aspetto della Pas; già nei giorni scorsi lo stesso Di Majo è stato ascoltato negli uffici dello scalo marittimo a sommarie informazioni. E la stessa sorte tocca ora ai dipendenti della società, chiamati a gruppi di 15 per rispondere alle domande degli inquirenti sui servizi svolti e sull’attività amministrativa. Un’inchiesta, questa, nata da una denuncia presentata dall’ex amministratore unico Umberto Saccone e che sembra andare avanti spedita ed a ritmo serrato.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Acqua, recuperati già 150mila euro

LADISPOLI – Meno 650mila euro, circa. Inizia ad accorciarsi, anche se lentamente, la lista di chi l'acqua a Ladispoli non l'aveva mai pagata. Nei mesi scorsi, infatti, l'amministrazione comunale, dopo i controlli effettuati, aveva scovato circa 2mila utenti morosi. A tutti era stato recapitato l'avviso di pagamento per saldare il conto. E dei circa 800mila euro mancanti all'appello, 150mila sono “tornati a casa”. «Diversi – ha spiegato l'assessore al Bilancio Claudio Aronica – hanno pagato immediatamente, regolarizzando la loro posizione; altri invece hanno chiesto la rateizzazione». Segno dunque che i “furbi” se stanati, decidono di evitare ulteriori “rogne”. Del resto l'amministrazione e l'amministratore della Flavia Servizi, Federico Paris, erano stati chiari: niente acqua per chi non paga. Un “rischio” troppo grosso, evidentemente, da correre per gli evasori. E tra questi, secondo le indiscrezioni che erano trapelate, c'erano anche dei politici, di diversi schieramenti, che solo dopo aver ricevuto la lettera di sollecito spedita da Palazzo Falcone, avrebbero provveduto al pagamento dell'imposta sull'acqua. Politici che ora sarebbero in regola finalmente.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ztl in centro: apertura del Pincio

CIVITAVECCHIA – Mentre procede spedita la raccolta firme contro l’ordinanza sulla nuova viabilità al centro storico che dovrebbe entrare in vigore ad ottobre, dal Pincio si intravede un’apertura. Lunedì pomeriggio, infatti, l’assessore Enzo D’Antò ha ricevuto una delegazione di commercianti e residenti, insieme al vicepresidente della Confcommercio Antonio Palomba e al delegato dell’associazione al mercato, Mauro Pagliarini, proprio per discutere della decisione del Comune che non ha trovato il favore dei cittadini. “Abbiamo colto l’occasione – ha spiegato Roberto Passerini, portavoce dei commercianti, che in queste settimane ha raccolto le lamentele di molti – per esprimere all’assessore tutte le nostre perplessità sul provvedimento, sia nel merito per le ripercussioni sulle attività commerciali e sulla quotidianità dei residenti, che nel metodo, con la decisione che ci è passata sopra, senza un minimo di concertazione e senza il passaggio in consiglio comunale”. È stato messo in evidenza come nell’area interessata insistano circa 200 attività commerciali, tra operatori del mercato e negozi a sede fissa “e per il mercato – ha aggiunto Passerini – decidere di chiudere strade come via dei Granari e via Monte Grappa sarebbe la mazzata finale”. Una volta ascoltate le varie criticità, l’assessore avrebbe acconsentito a rivedere l’ordinanza cercando di trovare una soluzione che sia meno impattante rispetto all’ipotesi attuale, “apportando delle modifiche – ha aggiunto il vicepresidente della Confcommercio Palomba – che possano andare bene a tutti, con un’ordinanza più consona quindi alle esigenze delle varie categorie interessate”. Si parla della possibilità di rivedere le applicazioni della Ztl in orari differenti, escludendo ad esempio la mattina, con il mercato attivo. È stata posta l’attenzione anche su via Stendhal, che il Comune vorrebbe area pedonale. L’idea in questo caso è di revocare questa decisione, per evitare di congestionare soprattutto il traffico su corso Marconi, già ingolfato. “Abbiamo chiesto poi – ha sottolineato Palomba – di eliminare i cartelli che confondono gli automobilisti in via Trieste e non permettono il transito. Ora aspettiamo a giorni una risposta da parte del Comune, per capire se le nostre proposte verranno accolte o meno e in che modo”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Scuola di via Turati, avanti con i lavori

ALLUMIERE – Proseguono i lavori nel plesso scolastico di via Turati: il contenzioso tra l’amministrazione comunale e la precedente ditta appaltatrice sembra risolto e gli interventi all’interno dell’edifico scolastico. Quando terminerà questa prima parte dei lavori si installerà un nuovo impianto elettrico e quello antincendio. La nuova scuola sarà non solo sicura al 100% ma ogni classe sarà dotata di impianti led e wifi. «Dopo le lungaggini burocratiche finalmente sono ripresi i lavori che stanno procedendo in maniera solerte – spiega il vicesindaco Manrico Brogi – la nuova ditta vincitrice d’appalto sta procedendo spedita. Prossimamente faremo una assemblea pubblica per far conoscere alla cittadinanza tutta l’iter e ciò che è successo dalla rescissione del contratto fino alla nuova gara”. Mentre vengono portati avanti i lavori nel plesso di piazza Turati la giunta Pasquini sta lavorando per rendere la scuola di La Bianca un gioiellino pronto per i bambini che dal 17 settembre rientreranno in questo plesso. L’amministrazione comunale ha fatto sistemare una stanza che diverrà la sala mensa e si sta installando la nuova porta di sicurezza. In questi giorni poi sono stati effettuati dei sondaggi per valutare l’edificio dove persisteva l’asilo (in via del Faggeto), ma che è stato chiuso. “Al 99% – spiega il vicesindaco Manrico Brogi – non è possibile recuperare questo edificio per questioni strutturali non consoni con le nuove linee guida antisismiche e quindi stiamo valutando e studiando per vedere in futuro di costruire una nuova struttura”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Per il Ladispoli subito l'Avellino, ma la tribuna per gli ospiti è piccola

LADISPOLI – Il giorno ics è il 16 agosto. Data in cui partirà il campionato di calcio di Serie D in cui milita la Us Ladispoli. Manca poco per il grande spettacolo, troppo poco. Anche perché, paradosso di un sistema calcio ormai alla frutta, solo oggi è stato reso noto il calendario dei vari turni della stagione dopo un’attesa lunghissima. Insomma, i calendari dei nove gironi di serie D, annunciati dalla Lega Nazionale Dilettanti, sono pronti, con netto ritardo però rispetto al passato. Ed è subito sorpresa per il Ladispoli che va a pescare l’Avellino, squadra campana che lo scorso anno militava in serie B e che alla fine è stata spedita nel calcio dilettantistico.
Certo il calendario pubblicato a dieci giorni dall’avvio della stagione è un bel casino se si considera che la società di patron Paris dovrà organizzare trasferte molto lunghe in Sardegna e prenotare alberghi, ristoranti e voli. Torres, Sassari, Budoni ma anche Lanuesi e Castiadas: sono le cinque trasferte che la squadra di Bosco dovrà affrontare nel corso dell’anno ma poi ce ne sono tante altre: Cassino, Albalonga, etc. E subito si presenta un altro grande problema: lo stadio Angelo Sale di Ladispoli. Inutile puntare il dito contro l’impianto realizzato anni fa senza copertura e senza gradinata per il settore ospite. E’ un problema grande quindi perchè nel girone del Ladispoli sono state inserite formazioni del calibro di Avellino e Latina con tifoserie caldissime e soprattutto numerose. I lupi campani dell’Avellino ospiti del Ladispoli dove si sistemeranno considerato che la piccola tribuna allestita velocemente dal Comune può ospitare pochi centinaia di tifosi? Il Ladispoli rischia di giocare subito la prima giornata in un altro impianto? Grattacapi che accompagnano i pensieri degli sportivi in questi giorni. Ladispoli si prepara ad ospitare tifosi che per storia e tradizione hanno al seguito tanti supporters. La società in collaborazione con le forze dell'ordine starebbe predisponendo piani di sicurezza efficaci con la realizzazione del settore ospiti (adiacente agli ultras del Ladispoli), con l'obiettivo di assicurare la massima serenità a chi seguirà la squadra. Certo non sarà così per quanto riguarda l'ospitalità agli operatori dell''informazione, destinati a lavorare in assenza di una tribuna stampa men che meno di una copertura anti vento e pioggia. In caso di acquazzone anche i tifosi di casa sarebbero costretti ad abbandonare la partita per colpa di uno stadio realizzato solo a metà.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Opposizione a decreto penale: inammissibile se spedita a mezzo PEC

In assenza di norma specifica che consenta, nel sistema processuale penale, alle parti, il deposito di atti in via telematica, è inammissibile la presentazione…

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il mistero della Madonna di Giotto Battaglia legale per riaverla in Italia

La tavola comprata nel 1990 per 3.500 sterline e spedita a Londra, ora vale 10 milioni. Il nostro ministero ha provato a bloccare l’esportazione, ma il Tar ha dato ragione alla proprietaria, che ora vuole trasferire l’opera a Zurigo

Leggi articolo completo

@code_here@

La Star Roller Club brilla agli Italiani

Sono in corso di svolgimento, nello splendido scenario di Piancavallo (PN), i campionati italiani di pattinaggio artistico ai quali la Star Roller Club Viterbo si è qualificata con ben cinque atlete.
Alle veterane Erica Bernabucci, Giorgia Baraldi e Gloria Buzzi si sono aggiunte con merito le debuttanti Angelica Silvestri e Asia Baldini.
Splendida la prova della più grande del gruppo Erica Bernabucci, che nella categoria “Divisione Nazionale C” ha conquistato l’undicesima posizione. In una categoria dove il livello delle atlete quest’anno era altissimo, soprattutto per la presenza di più di una campionessa italiana e dello squadrone friulano, Bernabucci ha subito mostrato la sua voglia di fare bene. 
Fin dalla prima danza è scesa in pista concentrata e decisa ed anche nella seconda non è stata da meno. I giudici hanno apprezzato ed Erica è risultata tra le finaliste. 
Ottima l’esecuzione del tango finale che ha consentito all’atleta viterbese di conquistare l’undicesimo posto finale. Un risultato, questo, voluto e meritato dall’atleta, che la ripaga di tutti i sacrifici fatti in questi anni. Ma la prova di Erica era stata preceduta dall’ottima prestazione di Giorgia Baraldi. 
Nella categoria “Divisione Nazionale B”, anche questa con molte atlete di livello, l’atleta della Star Roller Club ha conquistato un onorevole dodicesimo posto. Con la sua precisione ed eleganza Giorgia ha costruito la sua gara nelle prime due danze obbligatorie entrando spedita nella finale a sedici. Qui si è confermata raggiungendo un ottimo risultato che le ha permesso di tenersi alle spalle molte delle atlete che alla vigilia erano tra le favorite.
Sfortunata al prova di Gloria Buzzi che, nella categoria “Divisione Nazionale A”, ha soltanto sfiorato la finale. Le atlete in pista erano circa settanta e in finale entravano soltanto ventiquattro, Giorgia è risultata venticinquesima con un po’  di rammarico, ma consapevole di aver dato tutto e di aver comunque portato a casa un buon risultato. Nulla da fare purtroppo per le due debuttanti nella categoria “Allieve”. Angelica Silvestri e Baldini Asia ce l’hanno messa tutta al cospetto delle atlete del nord abituate da anni a calcare certi palcoscenici. Le due atlete viterbesi si sono così piazzate nella seconda metà della classifica. Questo risultato, al debutto nazionale, non è comunque da buttare via ed avrà certo dato delle indicazioni alle allenatrici su dove e come continuare a lavorare con queste atlete che rappresentano il futuro della Star Roller Club.
Ora per tutti qualche giorno di meritato riposo, mentre in pista ad allenarsi resta la capitana Ludovica Delfino che si sta preparando in vista dei campionati Italiani Senior che si terranno a fine luglio a Folgaria (TN) e i successivi campionati mondiali gruppi ad ottobre in Francia dove Ludovica difenderà i colori azzurri nelle specialità “Piccoli gruppi” e “Quartetti”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Trasversale, De Paolis (Civica): "I lavori proseguono spediti"

CIVITAVECCHIA – "Oggi siamo stati insieme al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in sopralluogo al cantiere per la costruzione del tratto Monte Romano-Cinelli, nell'ambito del potenziamento della direttrice Civitavecchia-Orte. I lavori proseguono in maniera spedita e per noi questa è un’ottima notizia. A novembre dovrebbero essere completati”. Parola del consigliere regionale Gino De Paolis (Lista Civica Zingaretti) che sottolinea l’importanza di questa opera “strategica per lo sviluppo del territorio, della Regione e l’intero Paese. Collegare il porto di Civitavecchia con la costa Adriatica e con le principali vie di comunicazione nazionali e internazionali è infatti un punto fondamentale per accrescere le potenzialità ed incrementare il traffico delle merci. Un volano – ha concluso De Paolis – di crescita e sviluppo che può rispondere anche alla crisi occupazionale che tanto ha colpito il paese e le nostre città. Bene quindi e avanti così”.

Presente anche il consigliere regionale de Pd Marietta Tidei al sopralluogo del cantiere tra “Cinelli e Monte Romano Est per verificare l'avanzamento dei lavori di costruzione della Orte Civitavecchia, un'infrastruttura cruciale e strategica per il nostro territorio e per il porto di Civitavecchia. Sono trent'anni che il nostro territorio aspetta questa opera e siamo giunti ora già all'80% dei lavori grazie allo straordinario lavoro portato avanti dalla Regione Lazio, guidata da Nicola Zingaretti, e dall'Anas che sta realizzando materialmente questa opera".

Tidei prosegue sottolineando come il tratto regionale si appresti a diventare realtà. “Quando l'opera sarà completata – evidenzia la dem – diventerà più facile spostarsi verso Viterbo e l'Umbria e il porto di Civitavecchia potrà beneficiarne in modo importante perché aumenterà il traffico merci", aggiunge. "Mentre qualcuno si augurava quasi il fallimento di questo progetto, grazie al lavoro costante della Regione, supportato dai due governi precedenti, si sta dando una riposta importante e concreta che renderà più facile il collegamento con la rete viaria del resto del Paese – continua Tidei – è importante ora andare avanti anche sul tratto compreso tra Monteromano e l'Aurelia, finanziato dal Governo di Centrosinistra, la cui realizzazione é bloccata a causa di un ricorso: gli sforzi economici messi in campo dai governi di centrosinistra non vanno gettati alle ortiche, ma devono al contrario portare al rush finale per completare l'intera opera”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tari 2018: possibile il pagamento in quattro rate

CIVITAVECCHIA – Stanno arrivando in questi giorni nelle case dei civitavecchiese i bollettini per il pagamento della tassa rifiuti per l'anno 2018. 

Come lo scorso anno verrà spedita un'unica bolletta con l’importo complessivo del tributo riferito a tutto l’anno 2018. Sarà possibile pagare in un'unica soluzione entro il 31 maggio 2018 o in quattro rate: 31 maggio, 31 luglio, 01 ottobre e 30 novembre, utilizzando le deleghe di pagamento F24 allegate all’avviso che sarà recapitato.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###