Ad Includendum: una città per tutti

di CAROLA MILANA

CIVITAVECCHIA – È in programma martedì prossimo, 18 dicembre alle 16, presso la sala “Gurrado” della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia il convegno “Ad Includendum”, organizzato dal Tavolo tecnico per la  cultura dell’agibilità. L’iniziativa nasce dalla volontà di divulgazione dell’Art. 32, compreso nella legge 41, “che parla espressamente del Peba, Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche, caratterizzato – ha spiegato il presidente del Tavolo, Elena De Paolis – da un elenco di comuni che hanno e non hanno avuto la possibilità di introdurre opere pubbliche e private nei confronti dei disabili; la legge è stata introdotta nel 1989 ma mai attuata”.

Il convegno nasce quindi come una sorta di provocazione nei confronti delle amministrazioni che dichiarano di non avere le possibilità economiche sufficienti per risolvere alcuni problemi riguardo l’accessibilità ai disabili. Per dare prova che l’articolo possa essere attuato, per davvero questa volta, al convegno prenderanno la parola esperti di fondi europei che sveleranno le possibilità per una riqualifica urbana; fondi non accessibili a chiunque. Questi saranno rivolti esclusivamente a quei comuni che presentano barriere architettoniche relativamente problematiche.

Fino ad oggi circa l’80% di quei fondi non viene utilizzato poiché le amministrazioni non sanno a chi rivolgersi e non ne hanno mai sentito l’obbligo. L’esito sperato dopo “Ad Includendum” è che i comuni siano preparati nella risoluzione di questi problemi. La legge vorrebbe che il punto della situazione sia fatto con particolare attenzione alle attività economico commerciali, prevedendo l’accesso dei locali a chiunque. Per ora i comuni regionali che hanno risposto all’appello del Tavolo Tecnico sono quelli di Santa Marinella, Tolfa e Ladispoli. “Ma quale Sindaco farà propria questa legge?” si chiede De Paolis.

Il convegno si caratterizza non per una soluzione adatta e specifica per chi ne ha bisogno, ma per rispettare il modello della Total Quality, per cui ogni prodotto deve rispettare delle norme, in modo da non arrecare pericolo, disagio ed affaticamento. Non si parla esclusivamente di persone con disabilità, ma anche di bambini, anziani, donne in gravidanza e i turisti con i loro bagagli; per una città più vivibile e sicura, con la realizzazione attraverso la fruizione di fondi che vengono utilizzati dalle amministrazioni territoriali e dagli enti pubblici a costo zero. Un risultato non meno importante è che la riqualifica può rimettere in circolo l’economia imprenditoriale; dallo stesso operaio all’accesso diretto nei locali commerciali.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Exercise 2018, grande esercitazione di Prociv nei giorni scorsi ad Allumiere

ALLUMIERE – Si è conclusa domenica 9 dicembre ''Exercise 2018'' ossia l’esercitazione di protezione civile svoltasi lo scorso weekend presso la Cavaccia di Allumiere organizzata dal gruppo comunale di Prociv di Allumiere in collaborazione con Aeopc Italia su proposta del sindaco Antonio Pasquini.

All’evento hanno partecipato numerosi gruppi e associazioni di Tolfa, Civitavecchia, Propyrgi di S.Marinella con il nucleo sommozzatori e la Misericordia, gruppo cinofili di Civitavecchia, gruppo comunale di Tarquinia, Aeopc Tarquinia, Aeopc Roma, Aeopc Viterbo Favl, Castiglione in Teverina, Aeopc Monterosi, Apc Marta, Avab di Enza Vergari, Vallerano, Vignanello, Modavi Roma, Calcata, la CRI di Allumiere e Tolfa, gruppo Copcea di Castel S.Elia. Il campo base e la sala operativa sono stati allestiti nei pressi del campo sportivo, dove sono state montate le tende per l’alloggiamento dei volontari.

"Le esercitazioni sono iniziate sabato mattina con l’accreditamento dei gruppi, poi è stato simulato un grosso incendio nella zona artigianale dove risultavano due contadini intossicati: sono intervenute sei squadre Aib, la Misericordia e la CRI per il recupero dei feriti che venivano trasportati presso il campo base per il primo soccorso. Dopo pranzo – spiega il coordinatore della Prociv Allumiere, Alfonso Superchi abbiamo simulato la ricerca di due dispersi all’interno del Faggeto, precisamente alla Cava del Silenzio, qui sono intervenuti i cinofili di Civitavecchia, sette squadre di ricerca, la Cri e la Misericordia per il soccorso.

Al rientro al campo base abbiamo avuto un’enorme sorpresa: è venuto a farci visita l’ex sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi; lui ha salutato i volontari e ha ringraziato tutti noi per quello che facciamo, una sua frase mi ha colpito e riempito di orgoglio “Voi siete stati la fortuna della mia vita” detta con grande umiltà e sincerità da un uomo che oggi più di ieri sta lottando per la sua gente". Dopo cena in notturna si è svolta una simulazione di una scossa di terremoto con evacuazione del Palazzo Comunale e ritrovamento di due gemellini che sono stati tratti in salvo e calati dal balcone municipale. Domenica mattina, dopo la visita del funzionario della Regione Lazio Tibaldeschi è stata simulata la caduta di un pescatore nel laghetto della Farnesiana, recuperato dai sommozzatori di S.Marinella e il crollo del borgo con un ferito; a seguire il crollo della scuola materna di via del Faggeto con un disperso.

"Molte attività durante le quali ci siamo messi alla prova per migliorarci e per trovare i punti di forza e le critictà; sicuramente avremo commesso degli sbagli, io in primis, ma anche quelli servono per crescere. Devo ringraziare tante persone che hanno permesso la riuscita dell’evento: il sindaco Pasquini e la sua amministrazione, le contrade di Allumiere, l’Università Agraria che ci ha fornito la carne, la Comunità Montana, il sindaco Landi, l’onorevole Alessandro Battilocchio che, nonostante i numerosi impegni, è venuto per i saluti finali prendendosi un impegno davanti a tutti, quello cioè di affrontare alcune problematiche riguardanti la Protezione civile in Parlamento, Carlo Piroli della Prociv di Città Metropolitana di Roma, il comandante della stazione dei Carabinieri Andrea Nuzzi, l’ex sindaco Peppino Cammilletti, la ASL che ha messo a disposizione due dottori, la CRI di Allumiere e Tolfa coordinate con maestria dalla volontaria Sonia Matricardi, l’Unione Sportiva di Allumiere, l’elettricista Carlo Marazzi, l’ing. Spellucci per la location della Farnesiana, le cuoche Teresa, Francesca, Bruna e Alessio che si sono occupati della cucina, Andrea Verbo, Bernardo Sgamma, Silvia Caravaglia, Iole Superchi, Francesca Scarin, Karin Minerva e Luigi Maffei per le foto. Un ringraziamento speciale ad areti Acea e all’ing. Stefano Liotta per averci messo a disposizione un drone per le riprese dall’alto. Ringrazio Alessandro Sacripanti, un amico, un instancabile collaboratore, un uomo che dedica tutta la sua esistenza al volontariato, che giorno dopo giorno ci dà la possibilità di imparare e di migliorare le nostre capacità operative, infine ringrazio di cuore tutti i ragazzi del mio gruppo: Andrea, Alessia, Emilia, Fabrizio, Pietro, Leonardo, Erasmo, Cristian, Ivana, Serena per la collaborazione perché senza di loro non avrei potuto fare niente. Chiedo scusa ai paesani se abbiamo procurato un po’ di allarme, ma anche il paese deve essere preparato ad eventi di emergenza".

Il sindaco Pasquini, con l’assessore Luigi Artebani, a fine manifestazione hanno consegnato ad Alfonso Superchi una targa per il gruppo come ringraziamento per l’ottima organizzazione dell’evento.

"Come amministrazione non posso che elogiare l’operato del mio gruppo di protezione civile e di Alfonso Superchi – spiega il sindaco Pasquini – il quale ha dimostrato forti capacità organizzative e una valida preparazione, sono orgoglioso di come hanno gestito questi due giorni di esercitazione. Squadra vincente non si cambia, andiamo avanti così collaborando sempre di più. Forte il legame con il vicino paese di Tolfa, con il quale dobbiamo cercare di unire le nostre forze. Purtroppo spesso ci troviamo ad affrontare problematiche burocratiche, ma mi impegnerò per superarle insieme a voi, perché voi siete la nostra forza. Ringrazio tutti i gruppi che sono venuti nel nostro territorio sacrificando due giornate di festa, che potevano trascorrere in famiglia, dimostrando di possedere un alto senso civico".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella, M5S: "Si istituisca il consiglio comunale dei giovani"

SANTA MARINELLA – Il gruppo consigliare del Movimento Cinque Stelle, chiede all’amministrazione comunale di istituire il consiglio comunale dei giovani. “Era il due ottobre del 2007 – dice il consigliere comunale grillino Francesco Settanni – quando l’ex vice sindaco Massimiliano Fronti andò a incontrare i ragazzi e le ragazze del liceo Galilei per spiegare il primo progetto del consiglio comunale dei ragazzi di Santa Marinella, un progetto che avrebbe dato voce alle numerose voci giovanili presenti nella nostra città ma rimaste sempre inascoltate, anche dal giovanissimo successore Bacheca. Un progetto partito con le migliori intenzioni con tanto di statuto e regolamento, destinato però ad arenarsi come siamo stati abituati a vedere per ogni cosa in questa città. Il Movimento Cinque Stelle ha nella partecipazione diretta la sua stella polare e il ripristino del consiglio dei giovani sarebbe stata sicuramente una battaglia che avremmo portato avanti in caso di vittoria a giugno. Così non è stato, e con un Comune ora in dissesto come il nostro sembra solo un’idea destinata a rimanere tale. Fortunatamente, la Regione Lazio, ci offre l’opportunità di riaprire questo cantiere chiuso da tempo, di riaprire la strada della partecipazione giovanile alle decisioni della loro città, pertanto chiediamo alla maggioranza di non buttare via questa occasione, di ascoltare coloro che hanno voce ma non sanno come farsi ascoltare, di aprire le menti e i cuori dei ragazzi, di farli innamorare della loro città, mettendo anche i mattoni prodotti da loro nella costruzione di qualcosa di nuovo e chissà anche di rivoluzionario”. “Proprio a questo scopo – conclude il leader grillino – informiamo l'amministrazione comunale che tutti i Comuni possono partecipare al nuovo avviso pubblico della Regione Lazio per favorire la nascita dei consigli dei giovani con un bando aperto fino al 31 gennaio 2019, per la cui esigenza sono stati messi a disposizione 125 mila euro”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Manovelli: ''A disposizione ma non come candidato Sindaco''

CIVITAVECCHIA – «Caro Direttore, sono un assiduo lettore della Sua testata e nella giornata odierna ho visto il mio nome, comparire tra i papabili candidati sindaco di Civitavecchia; è un vanto essere un un uomo di estrazione popolare e in molti  conoscono il profondo  Amore che ho per la mia Città, quale uomo culturalmente impegnato, unitamente al mio impegno professionale; notoriamente è un momento difficile tanto il Paese, quanto per la nostra Città ed è per questo che ogni risorsa dovrebbe mettersi a disposizione della collettività, al di là degli schieramenti,  per il bene di tutti: è proprio con questo spirito che sono stato e sarò sempre disponibile per la  nostra Civitavecchia, ma non come candidato Sindaco»

Marco Manovelli

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Manovelli: ''A disposizione ma non come candidato Sindaco''

CIVITAVECCHIA – «Caro Direttore, sono un assiduo lettore della Sua testata e nella giornata odierna ho visto il mio nome, comparire tra i papabili candidati sindaco di Civitavecchia; è un vanto essere un un uomo di estrazione popolare e in molti  conoscono il profondo  Amore che ho per la mia Città, quale uomo culturalmente impegnato, unitamente al mio impegno professionale; notoriamente è un momento difficile tanto il Paese, quanto per la nostra Città ed è per questo che ogni risorsa dovrebbe mettersi a disposizione della collettività, al di là degli schieramenti,  per il bene di tutti: è proprio con questo spirito che sono stato e sarò sempre disponibile per la  nostra Civitavecchia, ma non come candidato Sindaco»

Marco Manovelli

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Villaggio di Natale di Montalto di Castro a ''Porta a Porta'' su RaiUno

MONTALTO DI CASTRO – Parte della collezione inerente il Villaggio di Natale esposta al Complesso monumentale San Sisto è da ieri nello studio di Porta a Porta su RaiUno, dove il giornalista Bruno Vespa esporrà durante le puntate nel periodo natalizio. Ieri pomeriggio il sindaco Sergio Caci e il presidente della Fondazione Vulci Carmelo Messina – proprietario della prestigiosa collezione – si sono recati negli studi di Viale Mazzini per la consegna del plastico, che a San Sisto occupa una superficie di 51 metri quadri fruibile al pubblico fino al 6 gennaio 2019. Oltre trecento casette illuminate, luci colorate e personaggi in movimento, animano l’esposizione offrendo al visitatore un’atmosfera fiabesca. Sono oltre 6mila i biglietti in prevendita per ammirare il Villaggio di Natale, con l’apporto di aziende e privati che hanno creduto al progetto. L’attrazione natalizia sta inoltre interessando i media nazionali che descrivono “un Villaggio di Natale da record”.

«Il nostro obiettivo – dichiara Carmelo Messina – è quello di attrarre il maggior numero di turisti sul territorio per la crescita complessiva anche del nostro parco. Del resto il nostro Villaggio ne rappresenta buona parte e la promozione che ne stiamo facendo registra il grande interesse dei visitatori di San Sisto».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Bettino Craxi, uno sguardo sul mondo'': a Montalto la presentazione del libro

MONTALTO DI CASTRO –  Bettino Craxi, uno sguardo sul mondo. Appunti e scritti di politica estera. Se ne parla venerdì 14 dicembre, alle ore 18, presso il Complesso monumentale San Sisto con la presentazione del libro a cura della Fondazione Craxi (edito da Mondadori).

Tra i relatori la Sen. Stefania Craxi, il sindaco Sergio Caci e l'On. Alessandro Battilocchio; modererà gli interventi Luca Grossi. All'incontro verrà inoltre proiettato il cortometraggio "Europa, Europa" realizzato dalla Fondazione Craxi.

Il libro racconta la visione sull’Italia e sul mondo del leader socialista attraverso i suoi scritti, appunti e documenti, in parte inediti, sui principali temi di politica estera e sulle dinamiche e i mutamenti globali che hanno segnato la fine dello scorso secolo. Lo sguardo di Craxi, ancora oggi di sconcertante attualità – si legge nella descrizione del libro -, affronta e analizza profeticamente tematiche che spaziano dall'Italia e l'Europa al Medio Oriente, dall'America all'Urss e alla Cina, focalizzando questioni quali il tema del futuro del Mediterraneo, del debito dei Paesi del Terzo Mondo, dei flussi migratori e della Globalizzazione. L'evento è patrocinato dal Comune di Montalto di Castro.

Attraverso il suo personalissimo stile, franco e tagliente, il leader socialista ci consegna delle analisi puntuali, non risparmiando aneddoti e retroscena su eventi e personaggi. Non mancano l’attenzione ai grandi uomini della storia e carteggi privati con personalità del calibro di Arafat, Reagan, Mubarak, per citarne solo alcuni.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Bettino Craxi, uno sguardo sul mondo'': a Montalto la presentazione del libro

MONTALTO DI CASTRO –  Bettino Craxi, uno sguardo sul mondo. Appunti e scritti di politica estera. Se ne parla venerdì 14 dicembre, alle ore 18, presso il Complesso monumentale San Sisto con la presentazione del libro a cura della Fondazione Craxi (edito da Mondadori).

Tra i relatori la Sen. Stefania Craxi, il sindaco Sergio Caci e l'On. Alessandro Battilocchio; modererà gli interventi Luca Grossi. All'incontro verrà inoltre proiettato il cortometraggio "Europa, Europa" realizzato dalla Fondazione Craxi.

Il libro racconta la visione sull’Italia e sul mondo del leader socialista attraverso i suoi scritti, appunti e documenti, in parte inediti, sui principali temi di politica estera e sulle dinamiche e i mutamenti globali che hanno segnato la fine dello scorso secolo. Lo sguardo di Craxi, ancora oggi di sconcertante attualità – si legge nella descrizione del libro -, affronta e analizza profeticamente tematiche che spaziano dall'Italia e l'Europa al Medio Oriente, dall'America all'Urss e alla Cina, focalizzando questioni quali il tema del futuro del Mediterraneo, del debito dei Paesi del Terzo Mondo, dei flussi migratori e della Globalizzazione. L'evento è patrocinato dal Comune di Montalto di Castro.

Attraverso il suo personalissimo stile, franco e tagliente, il leader socialista ci consegna delle analisi puntuali, non risparmiando aneddoti e retroscena su eventi e personaggi. Non mancano l’attenzione ai grandi uomini della storia e carteggi privati con personalità del calibro di Arafat, Reagan, Mubarak, per citarne solo alcuni.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Cestistica festeggia i suoi 70 anni di storia con una vittoria

Finalmente Cestistica. Dopo vari buchi nell’acqua, la Stemar 90 riesce nella missione di battere una big del torneo. Vittima della voglia di riscatto della formazione di Civitavecchia è stata la Fortitudo Roma, che nell’undicesima giornata del campionato di serie C Gold è uscita sconfitta per 75 a 57 dal PalaRiccucci.
Un successo che rilancia nettamente le ambizioni della squadra di coach Lorenzo Cecchini, che grazie a questi due punti sale a quota 10 in classifica con una partita da recuperare e la concreta opportunità di rientrare nel lotto delle prime otto che andranno a disputare i playoff.
È ancora presto per tirare le somme, ma come aveva detto il tecnico della Cestistica prima del match, era fondamentale vincere contro una delle favorite al salto di categoria e riacquisire fiducia nei propri mezzi.
Parziali: 24-13, 15-11, 26-10, 10-23.
Cestistica Civitavecchia: Campogiani 7, Foulds 15, Bezzi 7, Bottone 2, Gianvincenzi 8, Manetti 16, Profumo D. 0, Di Grisostomo 7, Fiorucci 0, Spada 0, Gattesco 13. Coach: Cecchini.
Fortitudo Roma: Rossetti T. 8, Martinelli 2, Grillo n.e, Giannini 17, Reale 5, Digno 6, Gianni n.e., Barraco 4, Rossetti M. 3, Alibegovic 9, Faloppa 3. Coach: Polidori.
Non solo pallacanestro giocata domenica pomeriggio al PalaRiccucci. In un palazzetto gremito di appassionati, alla presenza del vice sindaco e assessore allo sport Daniela Lucernoni, dei consiglieri Massimiliano Grasso e Francesco Fortunato in rappresentanza del consiglio comunale, e del consigliere del Comitato Regionale Fip Lorenzo Fontana, si è infatti svolta la festa per i primi 70 anni della società rossonera. 
Un compleanno festeggiato sobriamente, ma anche con momenti d’intensa commozione al momento della premiazione di due mostri sacri del basket locale: Giorgio Vercesi e Roberto Guerrucci.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###