Le figurine dei residenti o il taxi sociale: le idee dei sindaci virtuosi

C’è il sindaco che si inventa l’album con le foto dei residenti e quello che, pennello alla mano, ritinteggia la scuola. È l’Italia dei comuni che puntano sulle buone pratiche

Leggi articolo completo

@code_here@

Acea, Cozzolino incontr� Lanzalone

CIVITAVECCHIA – Le indagini relative allo stadio della Roma si sono concluse lo scorso martedì. Tra le persone che rischiano il processo ci sono il costruttore Luca Parnasi e l’ex presidente di Acea Luca Lanzalone. 
Con la chiusura delle indagini sono diventate pubbliche anche le intercettazioni e le chat degli indagati. Tra queste ce ne è una che vede citato il sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino. È la stessa Virginia Raggi, sindaco di Roma, tramite la messaggistica istantanea a scrivere a Lanzalone: «Ti chiederei di darmi un paio di date per incontrare i sindaci di Anguillara, Trevignano e Bracciano sulla questione del livello dell’acqua del lago». E aggiunge: «Poi ti chiede un appuntamento anche Antonio Cozzolino, sindaco M5S di Civitavecchia». Un incontro che poi c’è stato come spiega anche lo stesso sindaco di Civitavecchia. «Ho incontrato in alcune occasioni il dott. Lanzalone, nell’ambito del passaggio del servizio idrico dal Comune ad Acea sentenziato dal Consiglio di Stato – ha spiegato il Sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino – come normale che sia, essendo lui in quel momento il massimo rappresentante di Acea, c’è stato un confronto sul tema che si è concluso poi con la firma di Comune e Acea circa le condizioni del passaggio del servizio idrico». 
Il Sindaco nel raccontare gli incontri spiega anche che «è stata una normale interlocuzione fra il Sindaco ed il presidente di Acea. La magistratura farà tutto il necessario per appurare eventuali responsabilità su altre situazioni ma io ed il Comune di Civitavecchia siamo completamente estranei ai fatti su cui la magistratura sta indagando». 
Intanto, nonostante il passaggio ad Acea, continuano i disservizi. A sottolinearlo il consigliere comunale Mirko Mecozzi. «Doppio disservizio, quello arrecato dal Medio Tirreno e quello arrecato da Csp. Vorrei ricordare a riguardo che ambedue gli acquedotti risultano ad oggi ancora di competenza di questa Amministrazione». Secondo il consigliere il problema principale  è «il bacino di calma di Lasco de Falegname che non è stato più svuotato e che inevitabilmente, ogni volta che piove in maniera importante, produce le odiate torbide che provocano il disservizio a S. Liborio ed a tante altre zone della città. Su queste questioni ho scritto fiumi di inchiostro. Vedo la mancanza di determinazione verso il gestore Acea che in questi casi, dovrebbe essere indotto dal Sindaco Cozzolino a incrementare, se non addirittura raddoppiare, la fornitura idrica almeno per contenere il disservizio in aree più circoscritte di quelle attualmente interessate dai disagi».

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Maltempo: scuole chiuse a Ladispoli, Cerveteri, Bracciano e Fiumicino

I Sindaci di Bracciano, Cerveteri e Ladispoli hanno disposto la chiusura delle scuole per la giornata di domani, lunedì 29 ottobre.

L’ultimo bollettino della Protezione Civile nazionale mostra un quadro in netto peggioramento.

"Abbiamo atteso questa ultima comunicazione – spiegano i Sindaci – proprio per avere dati certi e non dover chiudere le scuole senza che ci fossero reali motivi di preoccupazione ma, dato il forte vento e la possibilità di piogge intense, in via precauzionale, abbiamo deciso di tenere le scuole chiuse per domani, lunedì 29 ottobre".

Scuole chiuse anche a Fiumicino. Questa la nota del sindaco Esterino Montino: ""Abbiamo aspettato di capire l'evoluzione delle previsioni meteo che sono in netto peggioramento – dichiara Montino -. Per noi fa fede il dato della Protezione Civile regionale e abbiamo anche acquisito i dati di Aeroporti di Roma. Dato il forte vento e la possibilità di scarichi di pioggia intensa, in via precauzionale, abbiamo quindi deciso di tenere le scuole chiuse per domani, lunedì 29 ottobre".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Maltempo, a Tarquinia e Montalto lunedì scuole chiuse

TARQUINIA – Tarquinia si prepara all'escalation di maltempo che in queste ore sta colpendo tutta la regione. Alla luce dell'ultimo bollettino meteo il commissario prefettizio ha emanato l'ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di lunedì 29 ottobre 2018. Il provvedimento del commissario Giuseppe Ranieri segue quello già emesso dalla maggioranza dei sindaci della provincia di Viterbo. Medesimo provvedimento anche del sindaco di Montalto di Castro Sergio Caci.

Intanto già oggi a Tarquinia si sono registrati i primi disagi per il maltempo con una violenta mareggiata che ha invaso alcuni stabilimenti balneari di Tarquinia Lido. Diversi anche gli interventi dei volontari del gruppo comunale della protezione civile per liberare le strutture balneari dall’acqua mediante l'ausilio di pompe. Al momento la situazione è comunque sotto controllo.

Scuole chiuse anche a Civitavecchia e Roma. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Maltempo: scuole chiuse a Ladispoli, Cerveteri e Bracciano

I Sindaci di Bracciano, Cerveteri e Ladispoli hanno disposto la chiusura delle scuole per la giornata di domani, lunedì 29 ottobre.

L’ultimo bollettino della Protezione Civile nazionale mostra un quadro in netto peggioramento.

"Abbiamo atteso questa ultima comunicazione – spiegano i Sindaci – proprio per avere dati certi e non dover chiudere le scuole senza che ci fossero reali motivi di preoccupazione ma, dato il forte vento e la possibilità di piogge intense, in via precauzionale, abbiamo deciso di tenere le scuole chiuse per domani, lunedì 29 ottobre"

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Maltempo, a Tarquinia lunedì scuole chiuse

TARQUINIA – Tarquinia si prepara all'escalation di maltempo che in queste ore sta colpendo tutta la regione. Alla luce dell'ultimo bollettino meteo il commissario prefettizio ha emanato l'ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di lunedì 29 ottobre 2018. Il provvedimento del commissario Giuseppe Ranieri segue quelli già emessi dalla maggioranza dei sindaci della provincia di Viterbo. 

Intanto già oggi a Tarquinia si sono registrati i primi disagi per il maltempo con una violenta mareggiata che ha invaso alcuni stabilimenti balneari di Tarquinia Lido. Diversi anche gli interventi dei volontari del gruppo comunale della protezione civile per liberare le strutture balneari dall’acqua mediante l'ausilio di pompe. Al momento la situazione è comunque sotto controllo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Forti venti e temporali: è allerta meteo arancione

CIVITAVECCHIA – È di nuovo allerta meteo di livello arancione. Massima attenzione da parte della Protezione civile per i due giorni di maltempo previsti a partire da mezzanotte e per le successive 24 – 36 ore. Forti venti di burrasca si abbatteranno su tutto il litorale, con mare molto agitato e rovesci temporaleschi molto diffusi. Uno scenario allarmante tanto che la Protezione civile cittadina raccomanda di limitare al massimo gli spostamenti e uscire di casa solo se strettamente necessario.

«L’allerta è importante – ha spiegato il coordinatore dell’unità di crisi Valentino Arillo – ma la fase critica sarà lunedì. Il problema grosso sono le piogge intense unite ai forti venti» una situazione che rischia di provocare allagamenti, con lo scolo a mare reso difficoltoso. «Un altro elemento da tenere in considerazione – ha continuato Arillo – è il fatto che il terreno sarà bagnato e gli alberi con folta chioma rischiano di cadere sempre per i forti venti». Le previsioni possono cambiare, certamente, ma l’allerta è massima.

«Sicuramente – ha continuato – si tratta di una cosa seria e tutta la struttura operativa è stata allertata. In caso di difficoltà non si esclude il coinvolgimento del Centro operativo comunale e di quello intercomunale in contatto con la Prefettura di Roma. Siamo in stretto collegamento con tutti i sindaci del territorio». Anche la Capitaneria di porto è pronta con i servizi tecnico nautici messi in pre allerta e si pensa anche di rinforzare gli ormeggi. Il consigli dei militari è comunque quello di non uscire in mare a meno che non sia strettamente necessario. Della stessa opinione anche la protezione civile. «Non uscite di casa se possibile – ha continuato Arillo – specie le persone anziane e specialmente lunedì».

Perché proprio lunedì dovrebbe essere il giorno peggiore dal punto di vista meteorologico. Il consiglio è quello di stare in casa per evitare di andare a peggiorare ulteriormente la circolazione che sarà già resa difficoltosa da pioggia e vento. Visti proprio i forti venti si consiglia di rimuovere suppellettili dai balconi, di assicurare bene i ciclomotori e qualsiasi cosa possa volare o cadere e di ormeggiare bene le barche. Preoccupazione anche per la tenuta dell’antemurale sia dal lato portuale che da quello della Marina, visti i recenti episodi con una porzione di quella antistante piazza della Vita completamente crollata. Per lunedì sono previste infatti forti mareggiate che potrebbero mettere in seria difficoltà quel che resta della struttura della Marina. «Abbiamo attivato il piano – ha concluso Arillo – sono stati allertati anche i Servizi sociali. La raccomandazione, ripeto, è di uscire solo se strettamente necessario e invito tutta la popolazione a tenersi aggiornata sia sul gruppo Emergenza Civitavecchia che sui media locale per conoscere bene l’andamento meteorologico».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Agricoltura, sopralluogo in collina dell'assessore regionale Onorati

ALLUMIERE – L’assessore regionale all’Agricoltura, Enrica Onorati, ha visitato venerdì pomeriggio alcune aziende agricole di Allumiere e Tolfa insieme ai consiglieri regionali del Pd Marietta Tidei ed Emiliano Minnucci. L'assessore regionale Onorati è stata a Tolfa e ad Allumiere grazie all'invito dei consiglieri regionali del Pd Marietta Tidei e Emiliano Minnucci. L'assessore Enrica Onorati oltre a visitare alcune aziende, accompagnata dai sindaci Luigi Landi e Antonio Pasquini, dai presidenti delle Università agrarie Pietro Vernace e Marco Santurbano e dal consigliere comunale di Tolfa Mario Curi, nel pomeriggio ha poi incontrato diversi agricoltori e allevatori nella sala consiliare del Comune di Tolfa. Tanti i temi sollevati durante l'incontro: dalle pratiche locali territoriali ai fondi del PSR alla questione dei domini collettivi. Si è parlato dei temi dello sviluppo rurale e, più in generale, di tutti quegli aspetti legati alla valorizzazione del territorio. "La visita dell'assessore Onorati – dichiarano i consiglieri regionali Tidei e Minnucci – attesta la presenza costante e il lavoro che sta portando avanti la Regione Lazio per sostenere un settore strategico come l'agricoltura. E' un impegno che recentemente si è fatto proficuo con il lavoro svolto nell'ultimo collegato, dove si è provato a semplificare molti aspetti legati a questo settore. Ringraziamo l'assessore Onorati per la grande predisposizione dimostrata nell'ascolto durante tutti gli incontri. Quando le istituzioni sanno e vogliono essere vicine ai cittadini sono in grado di garantire ascolto autentico e una progettualità fattiva". Soddisfatto il sindaco di Tolfa, Luigi Landi: "La visita dell'assessore Onorati insieme ai consiglieri Tidei e Minnucci sul nostro territorio rappresenta finalmente un cambio di sensibilità politica e una volontà a capire e programmare insieme interventi necessari per l'agricoltura. Importante investire sulle strade rurali per le aziende agricole". Sulla stessa linea il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini: "La presenza dell'assessore dimostra la vicinaza e presenza sul territorio dell'amministrazione del presidente Zingaretti, abbiamo apprezzato la disponibilità dell'assessore Enrica Onorati a confrontarsi direttamente sul territorio con le imprese e gli amministratori e non soltanto in convegni. Sicuramente si sta aprendo un nuovo percorso di vicinanza tra istituzioni e cittadini che mira a creare progetti che nascono dalle problematiche e allo stesso tempo dalle potenzialità del territorio". Il presidente dell'Università Agraria di Allumiere, Pietro Vernace sootolinea: "Un grazie speciale ai consiglieri comunali Marietta Tidei e Emiliano Minnucci: dobbiamo a loro sel'assessore regionale Enrica Onorati non solo ha visitato le nostre terre ma ha ascoltato le nostre istanze e si è confrontata con noi e con gli agricoltori e gli allevatori locali dimostrando di voler programmare insieme interventi necessari per l'agricoltura e l'allevamento".

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###