La Sartorelli Asp cerca continuità dopo la convincente vittoria contro l’Ascor

Dopo la convincente vittoria della settimana scorsa al Palasport contro l’Ascor per 3-0, torna in trasferta la Serramenti Sartorelli Asp. La compagine allenata da Alessandro Sansolini se la vedrà contro la Roma7, compagine di metà classifica che ha sei punti in più di Mancini e compagni. Un match da vincere per i rossoblu soprattutto per tenere accese le speranze di salvezza diretta. Al momento infatti i civitavecchiesi sono al terzultimo posto con 9 punti in piena zona playout.
«Affrontiamo una squadra agguerrita – spiega capitan Mancini – e molto organizzata dal punto di vista tecnico e tattico. Starà a noi cercare di sfruttare i nostri punti di forza per metterli in difficoltà. Dobbiamo scendere in campo non con la presunzione di andare a fare tre punti, ma con l’idea di fare una grande prestazione».
Per la gara di oggi, con prima battuta prevista per le 21, l’allenatore Sansolini dovrà fare a meno di Stefano Maldera, assente per motivi personali. 
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Santa Marinella ospita la V. Aprilia

Alle 18.30 al Pala De Angelis, per la seconda giornata del girone di ritorno del campionato di serie B, il Santa Marinella affronta la Virtus Basket Aprilia, quarta in classifica con otto punti, gli stessi del quintetto di coach Precetti. Una sorta di scontro diretto che le locali dovranno cercare di fare loroper puntare al quarto posto assoluto che consente l’accesso ai playoff. 
Dopo il netto successo ottenuto domenica scorsa contro lo Smit Roma Centro, le tirreniche hanno ritrovato entusiasmo e vorranno sfruttare questi confronti diretti per migliorare la loro posizione in classifica. In settimana, intanto, nell’anticipo del campionato Under 18 il Santa Marinella ha battuto 41-39 l’Allestire Npcw Rieti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

L’obiettivo è chiudere in bellezza

La Margutta Asp vuole rimettersi in carreggiata. Dopo il ko della settimana scorsa in casa del Volley Friends Roma, le rossoblu affrontano alle 19 al Palasport il Quintilia con l’unico obiettivo di tornare al successo. Di fronte, Iengo e compagne avranno una formazione che si trova a metà della classifica del girone B femminile e che aveva iniziato alla grande la stagione con quattro vittorie di fila. Poi una fase di flessione che ha portato anche ad un cambio di allenatore, con l’arrivo in panchina di Stefano De Sisto.
«Affrontiamo una sfida che può essere estremamente semplice oppure molto complicata – afferma l’allenatore Alessio Pignatelli – e questo lo scopriremo solamente oggi. Noi siamo un po’ stanche sia dal punto di vista fisico che da quello mentale, ma credo sia normali trattandosi dell’ultimo appuntamento prima della pausa per le festività natalizie. Una cosa è certa: vogliamo chiudere in bellezza l’anno e puntare a riprenderci il primo posto».
Primo posto che in caso di vittoria potrebbe tornare nelle mani di Iengo e compagne, visto il concomitante impegno dell’attuale capolista Virtus Aprilia contro il Duemila12, sestetto che occupa il secondo posto insieme alle civitavecchiesi. Il tecnico Alessio Pignatelli potrà contare sulla rosa al completo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Snc in vasca per sventare il pericolo crisi

di MARCO GRANDE

Tra i dilemmi legati al bilancio complessivamente negativo delle prime tre uscite stagionali e i problemi relativi alle condizioni fisiche del portiere Giordano Visciola, la Snc guidata da mister Marco Pagliarini si appresta a scendere in acqua nella quarta giornata del campionato di serie A2, in quella che sarà l’ultima sfida dell’anno solare 2018.
Alle 15 al PalaEnel Marco Galli arriva il R.N. Sori, formazione che attualmente in classifica vanta gli stessi punti acquisiti dai civitavecchiesi, ma che è indubbiamente galvanizzata dal successo interno contro i lombardi del Brescia Waterpolo di una settimana fa. La squadra di patron D’Ottavio s’è avvicinata alla partita con seri dubbi circa il ruolo per il quale potrà concorrere in questo campionato, considerando la discontinuità di gioco e di risultati che sta contraddistinguendo queste prime partite piuttosto opache.
In occasione dell’appuntamento odierno i padroni di casa potranno contare sul sostegno e sul calore del proprio pubblico, consapevole del momento che sta attraversando la società di Viale Lazio.
Contro i liguri, intanto, mister Pagliarini potrà contare tra i pali sulla freschezza e sulla voglia di emergere del nuovo arrivato Mirco Pinci, che ha parlato del periodo altalenante dei suoi ma che non ha tralasciato allo stesso tempo i propri obiettivi personali da conseguire nell’arco di questa stagione.
«Dopo il successo ad Ancona abbiamo abbassato il livello di concentrazione – esordisce il 18enne – e abbiamo giocato con superficialità contro il Como e lo Sturla. Ci stiamo comunque allenando con la giusta intensità in vista della gara contro i liguri».
Il talento cresciuto nell’Alma Nuoto si è poi detto onorato di difendere la porta della Snc e ha parlato della sua perfetta ambientazione e simbiosi con il nuovo ambiente, frutto anche dell’accoglienza calorosa dei suoi compagni.
Non mancano poi neanche delle parole rivolte nei confronti della sua guida tecnica: «Il mister mi ha trasmesso sin da subito molta fiducia – continua Pinci – e ritengo personalmente che da una persona con il suo carisma non si finisca mai di imparare. Dal punto di vista umano, nonostante lo conosca soltanto da pochi mesi, ho subito compreso l’importanza che riveste in lui il termine “rispetto” e ciò mi fa capire che tipo di persona sia».
Circa i propri obiettivi, infine, il classe 2000 specifica di ambire a giocare sempre di più e di continuare a lavorare sodo per la Nazionale giovanile, con la calottina della quale vanta svariate presenze all’attivo.
Parole chiare e determinate, quelle dell’estremo difensore, atteso da una prova molto importante allo Stadio del Nuoto, ovvero quella di provare a rendere meno amara l’assenza del leader Visciola e di contribuire per la società di patron D’Ottavio a conquistare tre punti fondamentali contro una crisi che obiettivamente sembra essere alle porte.
Pare che anche in questa circostanza mister Marco Pagliarini sia intenzionato a dare spazio sia ai giovani emergenti che ai senatori, con la speranza che la voglia di stupire dei primi e l’esperienza dei secondi la facciano da padrone in una sfida il cui risultato è tutt’altro che deciso.
Oltre a Visciola, non sarà della partita lo squalificato Echenique.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Porto: si apre un altro fronte

CIVITAVECCHIA – Si apre un nuovo fronte all’interno del porto. L’ennesima vertenza che rischia di travolgere altri lavoratori, che potrebbero vedere a rischio il proprio futuro. Non sembra esserci pace all’interno dello scalo, infatti, alla luce anche della lettera giunta martedì sera negli uffici della Port Utilities, la società costituita nel 2002 con lo scopo di gestire i cosiddetti servizi di interesse generale all’interno dei Porti di Roma. «L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale – spiegano da Port Utilities – ha trasmesso alla società una lettera recante l’avviso di avvio di un procedimento per la eventuale decadenza della concessione di servizi portuali della quale Port Utilities S.p.A. è titolare».

Si tratta, nello specifico, dei servizi di cui al d.m. 14.11.1994, art. 1, lettere a), c), d) e f), assegnati ad esito di una pubblica gara bandita dalla allora Autorità Portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta; e questi sono relativi a servizi di illuminazione, servizi idrici, servizi di manutenzione e riparazione e servizi informatici e telematici. «La lettera dell’amministrazione ha ad oggetto essenzialmente due asseriti inadempimenti di Port Utilities S.p.A. – spiegano ancora dalla società – che già in diverse occasioni ha trasmesso all’Autorità le proprie osservazioni». Si tratta, a quanto pare, di presunti mancati investimenti di cui, però, la stessa società ha dato conto all’Adsp rinviando al mittente le presunte contestazioni, e ribadendo invece la bontà del proprio operato in questi anni.

«Port Utilities – hanno infatti sottolineato dalla dirigenza – ha sempre agito nel rispetto della normativa di settore e delle disposizioni contrattuali, che l’amministrazione ha prestabilito in sede di gara e ha poi liberamente condiviso all’atto della stipula del contratto, ed è pertanto certa di poter dimostrare l’assoluta correttezza del proprio operato e la fondatezza delle proprie ragioni. Nelle more della definizione del procedimento, la società garantisce senz’altro l’erogazione dei servizi e la massima attenzione alle esigenze dell’utenza». Una questione, quindi, ancora da chiarire, ma certo l’eventuale decadenza della concessione rischia di pesare, e non poco, sulla tenuta della stessa società e sul futuro delle famiglie coinvolte. In questo caso sono circa 25 i lavoratori coinvolti che, già da qualche settimana, avevano avuto il sentore di un qualche problema dietro l’angolo. Problema che si è presentato, puntuale, con la lettera inviata da Molo Vespucci. E considerato il recente braccio di ferro con altre società di interesse generale, questa potrebbe anche non essere l’unica lettera inviata dall’Autorità di Sistema Portuale. Un’altra vertenza, quindi, che si aggiunge alle già delicate situazioni che coinvolgono, ad esempio, Port Mobility oppure la Port Authority Security. L’ennesima tegola su Molo Vespucci e sull’equilibrio del porto.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Natale insieme,  gli appuntamenti del fine settimana

MONTALTO – Secondo weekend del cartellone “Natale Insieme 2018”. A Montalto di Castro, venerdì 14 dicembre, alle ore 18:00, lo spettacolo delle fiabe animate a Piazzale Gravisca; sempre alle ore 18:00, presso il Complesso San Sisto, la presentazione libro “Bettino Craxi – Uno sguardo sul mondo”. Appunti e scritti di politica estera. Tra i relatori la sen. Stefania Craxi, il sindaco Sergio Caci e l’On. Alessandro Battilocchio; modererà gli interventi Luca Grossi. 
All’incontro verrà inoltre proiettato il cortometraggio «Europa, Europa» realizzato dalla Fondazione Craxi. Alle ore 21 si terrà lo spettacolo “Notte di note” con il coro Notedamare presso il teatro Lea Padovani.
Sabato 15 dicembre, alle ore 15:00, l’apertura della casetta di Babbo Natale con i bambini per scrivere la letterina a Babbo Natale; a seguire l’inaugurazione del Presepe presso il Punto di informazione turistica di Pescia Romana.
 Alle ore 16:00 l’Inaugurazione della Mostra d’arte contemporanea presso il Palazzo comunale; alle ore 21:00, al centro anziani di Regina Pacis la classica tombola natalizia.
Domenica 16 dicembre, alle ore 15:00, il via al concorso e all’esposizione dei Presepi con degustazioni, intrattenimenti e street band a Piazza Borgo Vecchio a Pescia Romana; alle ore 15:00 l’animazione presso “La Fabbrica di Babbo Natale” con le Pink Ladies; alle ore 15,30 continua l’animazione presso l’area giochi con street band a piazzale  Gravisca. Per concludere, alle ore 15,30, si terrà l’esibizione dei balli di gruppo del Centro anziani.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Mtb Santa Marinella: due giorni di successi

Fine settimana dell’Immacolata Concezione dedicato prevalentemente al ciclocross con grandissime soddisfazioni per la Mtb Santa Marinella in più parti d’Italia. 
Il team altolaziale ha fatto registrare una presenza numerosa alla terza prova del Roma Master Cross a Vetralla, gara nella quale è stato protagonista in positivo Daniele Tulin a segno nella categoria master 4, ottime le performance degli altri compagni di squadra Diego Antimi (4°M2), Mauro Iacobini (10°M4), Luca Frenguellotti (18°M4), Daniele Bagnoli (17°M5), Angelo Ciancarini (2°M6), Mauro Gori (3°M6), Vincenzo Scozzafava (2°M7), Sandro Costa (4°M7) e Gianluca Magnante (9°élite sport). Risultato molto appagante in Emilia Romagna per Libero Ruggiero che si è preso il primato nella categoria master 2 a Spilamberto di Modena (Gran Premio Azienda Agricola Montanari). 
Terza posizione nella categoria élite per Domenico Abruzzese, di scena a Montesano Salentino in Puglia in occasione del Trofeo Il Sorriso. In Veneto duplice impegno in due giorni per Michele Feltre e Manuel Piva. 
Al Ciclocross del Ponte a Fae di Oderzo, tradizionale corsa a carattere internazionale nel giorno dell’Immacolata, Feltre ha ottenuto la sesta posizione tra i master di terza fascia over 54 e il primo posto di categoria master 7 mentre 24 ore dopo al Ciclocross Pra del Moro (frazione della città di Feltre) primato doppio per Piva e Feltre rispettivamente nelle categorie master 2 e master 7.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Felice Raponi: ''I giovani fiore all’occhiello''

Nuova puntata della rubrica “A tu x tu con il Crc”, l’appuntamento fisso che ogni settimana presenta un profilo diverso legato all’universo biancorosso. 
L’intervista della settimana è ancora una volta focalizzata sulla “cantera” civitavecchiese, questa volta abbiamo incontrato il tecnico del minirugby under 10 Felice Raponi. 
Una vita di rugby potrebbe essere il titolo di un libro che racconta la sua vita in questo sport?
«Sì, è così. Tutto iniziò all’età di 17 anni, cominciando con un amico che mi portò al campo. Mi sono subito innamorato dello spirito e dei valori di questo sport. Lasciai il judo, dove ero molto competitivo, ma il rugby mi ha appassionato di più da subito».
Che cosa vuol dire essere stato giocatore di rugby e poi diventare allenatore?
«Essere giocatore significa conoscere tutte le dinamiche di gioco, vuol dire sostenere un compagno di squadra, aiutarlo e stare bene con un gruppo. Come coach, avendo acquisito le conoscenze sul campo, è importante trasmetterle ai ragazzi. È più facile per chi ha giocato, si conosce meglio questo mondo».
Come vede le nuove promesse giovanili del Crc? Quale futuro potranno avere in questo sport?
«Ci sono elementi validi in ogni categoria, dalle 6 all’under 18. È chiaro che non sono molti perché i numeri devono crescere in futuro. Abbiamo già dei ragazzi scelti per le regionali, questo per la società è un bel fiore all’occhiello».
Che cosa distingue un giovane rugbista che potrebbe raggiungere obiettivi importanti da un altro che non trova soddisfazione nel praticare questo sport? 
«Il rugby non è solo arrivare ad un obiettivo chissà dove, quello che è importante è dare a tutti la possibilità di fare sport, sia da piccoli che da grandi. Ogni ragazzo ha la sua dimensione, noi dobbiamo dare a tutti le stesse chance».
Ultima domanda come sempre dedicata alla prima squadra. Questo Crc in serie B dove potrà arrivare?         
«Domenica ha dimostrato che può arrivare davvero in alto. Abbiamo pareggiato con una delle big, pochi giorni fa ne abbiamo battuta un’altra, nonostante alcuni titolari fissi, ad esempio Onofri, Rossi, Diottasi, tutti elementi di alto livello, fossero out. Bisogna vedere le squadre davanti a noi se faranno dei passi falsi, ma le premesse sono davvero buone».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Luminarie, si accende solo la polemica

CIVITAVECCHIA – È polemica sull’assenza di luminarie a Civitavecchia. Dopo l’intervento dei giorni scorsi del consigliere del Polo democratico Mirko Mecozzi, seguito da quello del presidente della Confcommercio Civitavecchia Graziali Luciani, un commerciante nonché uno dei diretti interessati da questa assenza. Luciani ha lanciato l’hashtag ironico e al tempo stesso tristemente realistico #stocacchio, riferendosi a quello che sarebbe stato acceso a Civitavecchia. Motivo? In città le luminarie verranno installate solamente domani, venerdì 14 dicembre, a 11 giorni dal Natale. Quelle già presenti sono state messe a proprie spese dai commercianti. Gli eventi natalizi? Organizzati da associazioni e, ancora una volta, commercianti.

Ovviamente c’è la collaborazione del Comune ma girando per Civitavecchia non si respira di certo un clima natalizio e le iniziative sono concentrate tra Cittadella, corso Marconi  – grazie alla rete d’imprese The Shopping port – e biblioteca comunale, dove è stata installata la Casa di Babbo Natale. Sulla vicenda interviene anche il rappresentante dell’associazione Meno poltrone più panchine Tullio Nunzi. «Bisogna comprendere l’attenzione che i commercianti danno a questo mese di dicembre. L’incertezza dei consumi, una crisi di nuovo paventata, una spesa che ci si augura almeno in linea con quella dell’anno passato (170 euro). Molto spesso il mese di dicembre e i saldi successivi – sottolinea Nunzi – decidono la positività di un bilancio di un’azienda. Da qui le varie polemiche sui ritardi. Per le vendite al dettaglio – prosegue Nunzi – il periodo di dicembre rimane sempre quello più importante dell’anno e ovviamente luci arredi, eventi e spettacoli hanno una rilevante importanza  e invogliano maggiormente la gente ad entrare nei negozi e fare acquisti. Una cosa è certa – conclude –  bisogna dare atto alla professionalità dei tanti commercianti che in questi giorni,in assenza delle luminarie hanno ovviato a questa carenza con un impegno personale». 

Facendo un passo indietro per spiegare il ritardo, il Comune ha provato a ricercare un gestore per gli eventi natalizi con un bando, la scadenza per la presentazione delle domande era il 12 ottobre. Il bando però è stato un flop con un solo partecipante e privo dei requisiti richiesti. A questo punto l’amministrazione è corsa ai ripari e con l’aiuto di associazioni e commercianti è riuscita a proporre comunque un cartellone di eventi. Per le luminarie l’unico atto visibile è una trattativa diretta Mepa indetta il 7 dicembre, con scadenza al 10 dicembre. Quindi dal 12 ottobre si è pensato alle luminarie nella prima settimana di dicembre. Altro punto poco chiaro è il fatto che le luminarie rimarranno esposte fino al 15 gennaio, nonostante gli eventi natalizi finiscano il 6.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Margutta cede partita e vetta

Nulla da fare per la Margutta Asp, che perde in un colpo solo la partita di sabato e il primato in classifica. Le ragazze di Alessio Pignatelli sono state superate per 3-1 sul campo del Volley Friends, proprio contro il sestetto che la scorsa settimana aveva bloccato la Virtus Latina e consegnato il primato solitario a Iengo e compagne. 
Partita sottotono da parte delle rossoblu, che è coincisa anche con un’ottima prestazione delle padroni di casa, brave in particolare in ricezione e in difesa. Vinto il primo set, le marguttine hanno subìto la veemente reazione delle romane,che sono riuscite a capovolgere il risultato senza neanche passare per il tie break. 
«Vanno fatti i complimenti alle nostre avversarie – spiega Pignatelli – che hanno meritato la vittoria più di noi. C’era un po’ di rammarico nel nostro spogliatoio a fine partita, perché non abbiamo giocato come sappiamo e questo ci è costato il primo posto. A turno siamo mancate tutte e non siamo riuscite a dare continuità al buon primo set. Nel quarto ho provato anche a giocare con Iengo opposto, ma il risultato è stato lo stesso. La cosa importante è che questo ko non abbia ripercussioni sul morale della squadra. Già sabato prossimo al Palasport vogliamo i tre punti contro il Quintilia».
Come detto, la sconfitta di sabato porta la Margutta Asp al secondo posto a vantaggio della Virtus Latina, prima a +1 sulle rossoblu. Le civitavecchiesi dividono la seconda piazza con il Duemila12, con due lunghezze di vantaggio sul Volley Friends Roma.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###