Cpc: doppia sfida con la Pescatori Ostia

In completa emergenza la compagine diretta da mister Gallina raggiunge il pari sul 2-2 finale in pieno recupero, nel match valevole per la 23^ giornata del campionato degli Juniores regionali girone A.
Prima Capretti e poi Balestrieri vanno a segno, un super Desini aveva respinto pochi minuti prima un calcio di rigore.
Partita dalle coronarie forti e dalle tante assenze con la Pescatori Ostia che va avanti meritatamente di due reti, e che poi viene raggiunta al quarto minuto di recupero da una Cpc2005 all’arrembaggio.
Sugli scudi tutta la rosa in lista che, nonostante appaia impacciata per larghi tratti della gara, trova poi lo spirito giusto nei minuti finali. Tanti i 2000 e 2001 per la Cpc2005 in lista che deve privarsi oltre di Lanari squalificato anche di Memmoli e Catarinacci, aggiungendosi così alle tante defezioni di queste ultime uscite.
Di fronte una Pescatori Ostia piena zeppa di ‘99 e sicuramente più tonica, che cede quando meno te lo aspetti per di più sbagliando anche un rigore, che li avrebbe portati sul tre a uno. La Pescatori domina in lungo e in largo l’intero primo tempo, con i portuali che non arrivano quasi mai dalle parti dell’estremo difensore Scacchi. Tre le clamorose occasioni per gli ospiti oltre al gol che vale il vantaggio. Al 14’ Pazzaglia scappa sul filo del fuorigioco e manda la palla a lambire il palo opposto al tiro. Due minuti dopo punizione di Capobianchi e palla a Giacinti che di testa lambisce la parte superiore della traversa. Al 31’ nella piena padronanza del gioco passa la Pescatori, cross di Capobianchi ancora per Giacinti che non manca stavolta all’appuntamento, mandando la sfera alle spalle di Desini.
Sette minuti dopo la Pescatori ha la palla del raddoppio ma il palo nega la gioia a Giacinti, che riarpiona dopo il legno la sfera mandandola però fuori di un soffio. Per i portuali l’unico tiro è una telefonata di Lava dai 35 metri che Scacchi para senza problemi.
Ripresa d’altro tono seppur gli ospiti tengano in mano le redini del gioco almeno fino al 32’, poi viene fuori la Cpc2005 che in pieno recupero arriva il pari. Al 7’ il miracolo di Desini sul tiro di Pazzaglia a botta sicura nega alla Pescatori il raddoppio.
La Cpc2005 entrata in campo con un altro piglio tenta di sfruttare la velocità degli esterni Mastropietro e Palmieri, senza però arrivare nella prima mezz’ora quasi mai pericolosamente nell’area avversaria.
Al 25’ raddoppia la Pescatori con Leggeri che capitalizza al massimo il corner calciato da Giacinti. La Pescatori sicura del doppio vantaggio lascia forse troppo campo alla Cpc2005. Al 32’ il primo episodio chiave con De Luca che si va a procurare un rigore nell’ingenuità della difesa avversaria, Capretti calcia spiazzando il portiere e si va sull’uno due.
Sei minuti dopo Desini sale in cattedra e con astuzia e bravura respinge il rigore calciato da Capobianchi, fallo procurato da un’ingenuità di Cattaneo ed He su Catanzaro. La Cpc2005 tira fuori le ultime energie e al 49’ riagguanta il pari.
Punizione da centrocampo con l’intero undici in area, anche Desini a cercar fortuna, cross di Nocchia e Balestrieri svetta su tutti insaccando, tra il boato dei presenti e di tutti i componenti della panchina, la sfera sotto l’incrocio.
Un punto che vale oro visto come si era messa la gara e che permette, seppur con una sola lunghezza di vantaggio, di mantenere la squadra fuori dalla zona rossa dei playout.
In campo per la Cpc2005: Desini, Cattaneo, Lava, Capretti, Balestrieri, He, Mastropietro, Nocchia, Cagnetta, Castagnola, Palmieri. A disposizione: Totu, De Luca, Matricardi, Maccarini, Serpente, Visciola, Stefanini. Allenatore: E. Gallina.
Pantano e Zacchei regolano il fanalino di coda Pescatori Ostia. Vittoria con un 2-0 finale che catapulta la Cpc2005 in ottava posizione, con sei lunghezze di margine dalla zona retrocessione.
Con un gol per tempo i ragazzi di Da Lozzo hanno la meglio sui pari età de la Pescatori Ostia. Ad un primo tempo dalle poche emozioni e col gioco prevalentemente a centrocampo delle due squadre, nonostante la Cpc2005 sfrutti al meglio con Pantano al 20’ l’unica vera palla gol, fa eco una ripresa più spumeggiante e ricca di occasioni.
Secondo tempo  in cui si assiste al decimo al bel gol in rovesciata, seppur a coronamento di un’azione rocambolesca, di Diofrebbo per gli ospiti.
Poi nel predominio assoluto la Cpc2005 torna avanti grazie al gol di Zacchei, quando nei minuti conclusivi della gara, a coronamento di una manovra ben organizzata da parte dei ragazzi di Da Lozzo, insacca alle spalle del portiere ospite.
Per nota Zacchei dieci minuti prima su calcio di punizione aveva fatto vibrare la traversa della porta, col gol il coronamento di un’ottima prestazione. Sul finale Cagnetta, Pantano e Curis vanno ripetutamente vicino alla terza rete, legittimando cosi la vittoria.
Balzo perentorio in avanti nella classifica del girone A, che vede ora i portuali a sette giornate dal termine con  sei punti di vantaggio sulla quartultima Atletico Ladispoli. Per rimanerci basterà mantenere la stessa determinazione.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Crc conquista partita, bonus e settima posizione

Un Civitavecchia Rugby Centumcellae in un colpo solo si prende partita, bonus e settima posizione. Importantissimo il successo del Moretti sul Parma 1931 per 24-21, con i punti segnati tutti nel tempo e frutto di quattro mete con due trasformazioni di capitan Gabriele Gentile. Sugli scudi Alessandro Crinò (nella foto di Rebecca Bertolini): schierato da mediano di mischia, ha superato tre volte la linea bianca, mentre la quarta marcatura è stata opera di Emanuele Diottasi. (Agg. 9/4 ore 18.48 SEGUE)

LA CRONACA DELLA PARTITA DEL CRC – Nella sesta giornata di ritorno del girone 2 di serie B l’approccio alla sfida dei biancorossi è perfetto: mischia soverchiante e avanzamento costante. Al punto che si potrebbe segnare subito se non si peccasse di fretta eccessiva, che permette ai parmensi di tirare un sospiro di sollievo. Però vicino al raggruppamento gli ospiti sono distratti e ne approfitta Crinò al 9’ arrivando fino in fondo. Gentile porta i punti della trasformazione. Azione quasi identica dopo cinque minuti e punteggio di 14-0. Poi però Athos Onofri viene punito con 10’ di stop forzato per una scorrettezza e il Parma prova a farsi sotto. Il Crc rintuzza questi attacchi e, dopo una serie di ripartenze sotto i pali, Crinò fra tripletta. I civitavecchiesi giocano bene ma calano di concentrazione nel finale, quando Giovanni Caselli segna per i gialloblù e Davide Righi Riva trasforma. Nella ripresa, la partita cambia totalmente. Il vento soffia alle spalle degli ospiti, che ne approfittano, giocando costantemente nella metà campo di casa. Solo che dall’11’ l’inezia potrebbe cambiare definitivamente: Onofri prende il secondo giallo che lo manda definitivamente fuori, con la conseguenza che Civitavecchia è costretta a cambiare piano di gioco. Il Parma prende coraggio e segna: una volta con Luca Bondioli al 13’, poi bissa capitan Caselli al 22’ e in entrambe le occasioni Righi Riva trasforma per il 24-21 che non cambierà fino alla fine. Sebbene alle corde e con il caldo che si va sentire, i biancorossi sanno reagire provando ad attaccare. La difesa regge e alla fine arriva un successo voluto e ottenuto con la grinta necessaria. (Agg. 9/4 ore 19.23 SEGUE)

I COMMENTI DEI TECNICI PIPPO ESPOSITO E ALESSANDRO MAMELI – «Bella vittoria, nonostante qualche errore – dicono gli allenatori Pippo Esposito e Alessandro Mameli – che ci proietta in una posizione di classifica lusinghiera. A cinque giornate dalla fine del campionato, possiamo guardare avanti, sebbene l’Amatori Parma sia sei lunghezze avanti a noi. Intanto ci siamo messi dietro Rieti, Florentia e lo stesso Parma. È stata una bella affermazione».
Domenica trasferta ad Arezzo con il Vasari ultimo della classe. È l’occasione giusta per ottenere la prima vittoria esterna della stagione. (Agg. 9/4 ore 19.54)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Cpc impatta e scende dal podio

Finisce in parità la sfida d’alta quota tra la Cpc2005 e l’Ottavia, gara valevole per la 29^ giornata del campionato di Promozione. I ragazzi di mister Blasi, pareggiano in campo esterno per 2-2, ma perdono la terza posizione che vale l’accesso ai playoff. Si fa dunque complicata la situazione dei civitavecchiesi, ora sono costretti a rincorrere la compagine aeroportuale. Troppi sono stati i punti persi nei finali di gara per Catracchia e compagni e questa ne è la riprova, visto che i rossi hanno subìto il pareggio allo scadere di una gara stretta tra le mani e in undici contro dieci, vista l’espulsione di Rosati. «C’è da lavorare – dice mister Blasi – soprattutto sui cali di tensione che stanno mettendo a repentaglio una stagione anche se, come avviene da qualche tempo, c’è da sconfiggere anche una rosa ridotta al lumicino». Neanche il tempo di avviare la gara che l’Ottavia è in vantaggio con Cesaro. Al 19’ arriva il pari, cross perfetto di Gravina per la testa di Catracchia che non lascia scampo all’estremo difensore romano. Il gol del vantaggio giunge al 28’ dopo un cross di Ruggiero per Lanari che insacca in scivolata. Quando tutto fa presagire ai tre punti dei portuali, l’Ottavia pareggia in pieno recupero grazie al gol di Rosati. (Agg. 9/4 ore 19.52 SEGUE)

IL SANTA MARINELLA/SANTA SEVERA ESPUGNA IL CAMPO DEL CERVETERI – Per quel che riguarda il Santa Marinella/Santa Severa, la squadra di mister Zeoli s’impone per 2-1 sul campo del Cerveteri, in un incontro appassionante ed equilibrato. Partono bene gli ospiti con Scudi che al 32’ con un gran tiro di destro che si insacca alla base del palo. Il Cerveteri trova il pareggio al 22’ della ripresa grazie a un penalty trasformato da Spano. Al 35’ il Santa Marinella passa in vantaggio con Trincia e sul finire i locali mancano il pari su rigore sbagliato da Chesne. «Abbiamo giocato – spiega il vice allenatore Zavaglia – una bella gara. Siamo partiti subito bene, con due buone possibilità, poi è arrivato il gol e ci dovevamo aspettare una loro reazione. Comunque ci ha salvato Trincia che appena entrato ci ha portati in vantaggio». «Peccato – commenta mister Cotroneo – perché ci è mancata esperienza nell’affrontare una squadra come il Santa Marinella, che si è potuta permettere il lusso di effettuare tre o quattro sostituzioni importanti. Abbiamo commesso degli errori che abbiamo pagato». (Agg. 9/4 ore 19.17 SEGUE)

L'ATLETICO LADISPOLI VINCE ED ESCE DALLA ZONA PLAYOUT – Larga vittoria per l’Atletico Ladispoli che in casa vince per 5-0 con il Bomarzo e, per la prima volta in questa stagione, esce dalla zona playout. (Agg. 9/4 ore 19.49)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Marco Cecchi secondo al traguardo

È di Marco Cecchi il secondo podio della stagione 2018 del Team Franco Ballerini – Primigi Store. Al Gp Marcello Falcone di Terracina il portacolori della scuderia nostrana ha corso nuovamente da padrone senza però ripetere il grande risultato dell’edizione 2017. Vento, cadute e gruppo che si spaccava lungo l’ascesa di San Nicola in cui rimanevano davanti solo una cinquantina di corridori con un’alta rappresentanza degli atleti del Team Franco Ballerini. (Agg. 28/03 ore 16.46 SEGUE)

LE DICHIARAZIONI DEL TEAM MANAGER MARCO CACCIAMANI – «Siamo soddisfatti, del resto questo è un gruppo – ha spiegato il team manager Marco Cacciamani – che ha bisogno di tempo per conoscersi, quindi un inzio così va più che bene». In discesa partiva l’azione decisiva con un quartetto di corridori, comprendente Aurelio Massaro, che si avvantaggiavano su ciò che rimaneva del gruppo. Mentre i suoi compagni di fuga desistivano, Massaro tirava dritto e nonostante il forcing portato sempre dai corridori del Primigi Store sul GPM di Monte San Biagio, con Roberti e Tiberi sugli scudi in un quartetto di contrattaccanti che comprendeva anche Crescioni e Marcellusi, riusciva a coronare una splendida azione personale. In fondo alla discesa da Monte San Biagio rientrava un drappello numeroso di corridori ma questo non era sufficiente per chiudere su Massaro, che chiudeva con 20’’ su Francesco Della Lunga e sul nostro Cecchi. Nella top 10 c’era posto anche per Antonio Tiberi, sesto al traguardo. (Agg. 28/03 ore 17.17 SEGUE)

IL COMMENTO DEL DS DAVIDE LENZI – Questo il commento del direttore sportivo Davide Lenzi: «Il terzo posto dà continuità a un inizio di stagione in cui ci stiamo dimostrando una squadra cosciente dei propri mezzi. Abbiamo lavorato bene e, seppur ci sia sfuggito il successo, siamo contenti. Avanti così». (Agg. 28/03 ore 17.42)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Frascarelli (FI): ''Inaccettabile la tassa sulle affissioni e sulle locandine''

CIVITAVECCHIA – “Che il sindaco Cozzolino sia alla ricerca di implementare le entrate ormai lo si era capito. Che vada cercando denari tartassando i cittadini anziché usufruire di canali istituzionali, come lo sono i fondi europei ad esempio, è un criterio assolutamente discutibile ed inaccettabile”.

Lo dichiara il vice coordinatore locale di Forza Italia Giancarlo Frascarelli che incalza il primo cittadino pentastellato.

“E senza rendersi conto della crisi profonda che stanno vivendo i commercianti ormai da un decennio a questa parte, in una città – continua l’azzurro – che negli ultimi quattro anni ha pagato le tasse più salate d'Italia, non si comprende come si può  pensare ad altri tributi. Cozzolino ci spieghi quali forme di sviluppo economico e turistico ha progettato per supportare le piccole attività commerciali schiacciate anche dalla deprecabile questione dei dehors. Ci dia qualche ragguaglio di concreta progettualità. Perché ora, in spregio alle difficoltà vissute dalle categorie di rappresentanza e con una faccia di bronzo simile a chi tira il sasso e nasconde la mano, offre – evidenzia Frascarelli – alla città l'ennesima trovata "giustizialista": una tassa sulle affissioni e sulle locandine pubblicitarie esposte fuori dalle attività commerciali”.

Frascarelli spiega che l’aver applicato una legge nazionale non è una giustificazione e si domanda: “Ma un'amministrazione che non garantisce servizi primari può continuare ad applicare la norma come se fosse una giusta punizione? Sarebbe  comprensibile – prosegue l’azzurro – a questo punto se da parte dei commercianti ci fosse una levata di scudi per ribellarsi ad un'amministrazione che vessa e non promuove, che ostacola e non crea, che pretende e non rilancia, con le infinite potenzialità che Civitavecchia vanta.  Tra un anno avremo uno strumento indispensabile per cambiare rotta. E la deriva – conclude Frascarelli – che si intravede sarà evitata: basterà solo fare la scelta giusta”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Crc conquista un punto utile

Il Civitavecchia Rugby Centumcellae gioca bene nel secondo tempo, il Bologna in tutta la partita e porta a casa cinque punti. Sconfitta dei biancorossi per 24-45 che nel primo tempo stentano mentre nella ripresa riescono, a forza di attacchi ripetuti e con una mischia sugli scudi, arrivano le quattro mete e con esse si ottiene un punto di bonus offensivo potenzialmente importantissimo in classifica. (Agg. 19/03 ore 18.52 SEGUE)

LA CRONACA DELLA PARTITA – Nella quarta giornata di ritorno del girone 2 di serie B i felsinei sono arrivati al Moretti Della Marta per continuare la caccia al secondo posto mentre i padroni di casa hanno palesato l’intento di confermare il Casaletto Rosso come un fortino, nonostante assenze tutt’altro che trascurabili. E a entrare subito bene in partita sono rossoblu che, dopo un calcio di punizione, segnano tre volte con altrettante trasformazioni. Crc frastornato, con capitan Gabriele Gentile in giornata no dalla piazzola, anche a causa del vento. Un sussulto arriva dal pilone Riccardo Rossi che segna dopo una serie di ripartenze. Nella ripresa gli uomini di Pippo Esposito e Alessandro Mameli mostrano un piglio più deciso sebbene gli ospiti segnino e trasformino altre tre volte, due delle quali su errori commessi dai padroni di casa. Scrollatisi di dosso ogni remora, i civitavecchiesi trovano nella mischia un punto di forza assoluto, tanto da ottenere due mete di punizione e nel mezzo la marcatura di Jacopo Manuelli. (Agg. 19/03 ore 19.20 SEGUE)

LE DICHIARAZIONI DI COACH PIPPO ESPOSITO – «Sono contento – commenta il tecnico Pippo Esposito – per quanto proposto dalla squadra, al cospetto di un XV forte. Peccato per un tempo buttato, visto che nel secondo siamo stati competitivi e il punto di bonus offensivo ha un significato notevole». In classifica i biancorossi sono rimasti al settimo posto con 31 punti. Prossima sfida domenica prossima a Firenze contro I Medicei. (Agg. 19/03 ore 19.49)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

I legionari tornano al castello

SANTA MARINELLA – Questa volta i legionari tornano al castello di Santa Severa, oggi pomeriggio, alla Spianata dei Signori, oltre che per gli appassionati, anche  per i giovani studenti partecipanti ad uno scambio culturale tra Italia e Germania, e cioè tra l’Istituto Comprensivo Corrado Melone di Ladispoli e l’istituto Adolf Reichwein Schule di Heusenstamm. I rievocatori, si addestrano per le  attività almeno una volta al mese, per rimanere in esercizio e in abitudine ai pesi delle panoplie vestite. Il programma prevede la simulazione di una vera e propria  giornata di addestramento. La legione entrerà nel castello e il centurione chiamerà e controllerà la forza in campo. Una piccola preghiera accompagnerà l’inizio di tutte le attività dei legionari anche nelle loro esercitazioni. La formazione in assetto e equipaggiata si addestrerà alla marcia, mantenendo l’ordine delle file e la distanza fra i militi. Si praticheranno  le forme di autodifesa come il muro o la testudo o la difesa al vessillo. Inoltre, singolarmente, i legionari si alleneranno al palo  e al combattimento due contro due. A contorno delle attività di esercitazione, ci sarà la possibilità di poter assistere alle tecniche per combattere come i legionari e, i bambini, coadiuvati da scudi leggeri e gladi in legno leggero, in totale sicurezza, potranno provare dal vivo le tecniche principali. Inoltre i legionari saranno  pronti a rispondere a qualsiasi domanda del pubblico inerente le attività e la storia della legione. (Gi.Ba.)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc, non basta la doppietta di Fattori

Nella 20esima giornata del campionato di serie C2, girone A, La Cpc2005 cede 3-2 in casa allo Juvenia. Una doppietta di Minotti e un gol di Del Nero regalano la vittoria alla Juvenia sui portuali. Per la Cpc2005 le marcature portano la firma di Fattori. Sugli scudi il portiere ospite Lunetta, autore di almeno tre interventi salva gara nella ripresa. (Agg. 13/03 ore 17.47 SEGUE)

LA CRONACA DELLA GARA – Un primo tempo al rallentatore da parte dei ragazzi di Nunzi, statici e troppo prevedibili permettono agli ospiti di difendere troppo facilmente. Nell’apatia totale subiscono e per di più all’11’ la rete di Minotti permette agli ospiti di passare in vantaggio. Questo sarà l’unico sussulto accarezzato dagli spettatori prima dei minuti finali. Sul finire del primo tempo prima Agozzino con un fallo di mano in area regala un penalty agli ospiti, trasformato da Del Nero, poi Fattori dimezza lo svantaggio portando all’intervallo gli ospiti avanti per due a uno. Ripresa d’altro tono con i portuali che tentano il tutto per tutto, ma Agozzino, Leone e Fattori trovano un Lunetta in stato di grazia. La partita sullo stesso risultato si trascina fino ai cinque minuti di recupero, poi due lampi regolano il punteggio finale. Prima Minotti trasforma il tiro libero per accumulo di falli, fallo di Tangini dall’altra parte del campo, e subito dopo Fattori trasforma il penalty per il definitivo tre a due finale. Squadra apparsa sulle gambe e poco reattiva col beneficio del dubbio vista l’assenza di Cerrotta. (Agg. 13/03 ore 18.12 SEGUE)

IL MOMENTO DELLA CPC2005 – A sei gare dal termine vista l’esigua distanza dalla salvezza diretta, due soli punti, tutto è ancora nelle loro mani. (Agg. 13/03 ore 18.45)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc: missione terzo posto

Per la 26^ giornata del campionato di Promozione, la Cpc2005 ospita domani mattina alle 11 al Fattori, l’Accademia Roma, in una gara decisiva per la permanenza al terzo posto in classifica. Quindici giorni di stop, per la squadra diretta da Manuele Blasi concomitante alla disfatta subita a Canale Monterano che ha rimesso in bilico i sogni di promozione, potrebbero aver fatto bene ai padroni di casa. All’andata fu Esposito a regalare il pareggio alla squadra portuale. Altra storia rispetto a ora, perché di quelle certezze, una buona parte, sono naufragate nel fango di Canale e col Fiumicino a sole due lunghezze ora il terzo posto sembra in discussione. (Agg. 10/03 ore 18.02 SEGUE)

GHIOTTA CHANCE ANCHE PER IL SANTA MARINELLA – La situazione del girone in pratica è questa, i tirrenici del Fiumicino domani incontrano il Santa Marinella, virtualmente ancora in lizza nelle speranze dei playoff, mentre la Cpc2005 quell’Accademia ancora invischiata e in prossimità della zona playout. «Domenica difficile – spiegano i dirigenti della Compagnia Portuale Civitavecchia – sotto il piano mentale per i ragazzi di Blasi, con lo scossone dato dalla società nella settimana scorsa che si spera abbia ridato la consapevolezza di squadra e gruppo. Perdere e subire il sorpasso, sarebbe l’inizio di un fallimento da nessuno immaginato all’avvio». Il Santa Marinella/Santa Severa invece, si reca alla volta di Fiumicino, dove sarà di scena contro una squadra che viaggia al quarto posto in classifica e che è a due lunghezze dalla zona playoff occupata dalla Compagnia Portuale. Potrebbe essere l’occasione, per i ragazzi di mister Zeoli, di fare un grosso favore ai cugini civitavecchiesi e, allo stesso tempo, di conquistare tre punti fondamentali per avvicinarsi al quarto posto. Per la gara odierna, il tecnico non potrà disporre di Castelletti, Brutti, Scudi e Pappalardo, tutti infortunati; ma recupererà gli squalificati Montironi e D’Ottavi. «Ci siamo allenati abbastanza in queste due settimane – spiega Zeoli – ma sappiamo bene che saremo impegnati in una partita dura. La vittoria con il Maccarese ci ha consentito di ritornare al successo dopo tre brutte gare dove abbiamo ottenuto due sconfitte e un pareggio. Stavolta, però, affronteremo un gruppo che viene da sette vittorie e un pareggio nelle ultime otto partite». (Agg. 10/03 ore 18.36 SEGUE)

LE GARE DI CERVETERI E ATLETICO LADISPOLI – Gara interna per il Cerveteri che sarà impegnato contro il Grifone Gialloverde. Sul momento degli etruschi, interviene il presidente Mauro Mazzarini. «È un campionato – dice il patron – molto strano e allo stesso tempo equilibratissimo. In appena tre punti sono racchiuse diverse squadre che lottano per restare in Promozione. Anche sopra c’è equilibrio. Complessivamente sono soddisfatto della stagione che stiamo disputando, forse potevamo avere anche qualche punto in più; ma senz’altro pecchiamo di esperienza perché la nostra è una squadra giovane. È un finale di stagione appassionante, bisogna restare concentrati e lavorare per fare sempre meglio». Per l’Atletico Ladispoli c’è la trasferta di Maccarese, dove i ragazzi di Morelli dovranno puntare a fare risultato se vogliono uscire dalla zona playout. (Agg. 10/03 ore 19.04)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tirreno sugli scudi a Cassino

La terza prova di cross a Cassino ha chiuso anche per quest’anno la stagione campestre della Tirreno Atletica. Bilancio positivo per la squadra civitavecchiese al Trofeo giovanile, con la presenza dei piccolissimi 2012 ai Cadetti 2004 e soprattutto per essere riuscita nell’intento di trascinare i più giovani in una disciplina generalmente non particolarmente amata. L’ultima prova si è svolta anche quest’anno nel parco dell’Ateneo del frusinate, con il percorso variato rispetto alla scorsa edizione, svolto tutto in un anello semipianeggiante che le piogge dei giorni scorsi hanno reso ostico e scivoloso. (Agg. 28/02 ore 18.45 SEGUE)

OTTIMI RISULTATI PER TUTTE LE CATEGORIE – Le squadre giovanili si difendono con grinta: Leonardo Dolci, aiutato dalla presenza di Matteo Guerrucci, traina la squadra maschile categoria Ragazzi al consolidamento della sesta posizione nella classifica regionale, mentre  nella combinata con i Cadetti, con Stefano Braccini e Paolo Bazzano, si piazzano al 14° posto. Al femminile ottima la 10^ posizione per i risultati abbinati alle categorie Cadette-Ragazze: presenti Elena Greco Tomassi, Matilde Patanè, Margherita Di Vaia e Benedetta Giambò.
Nella prova Allieve da 4 km Lucrezia Adamo si conferma la più forte della Regione e dopo il titolo regionale individuale, conduce le compagne di squadra della Studentesca Rieti A. Milardi (società nella quale è in prestito) a conquistare quello di Società. Una prova convincente che la vede tagliare il traguardo in perfetta solitudine come nelle precedenti gare, seppure su un percorso completamento diverso. 
«Un mese da incorniciare per Lucrezia – sottolinea Claudio Ubaldi, suo allenatore – dopo aver conquistato  il titolo regionale individuale il 28 gennaio scorso a Casal del Marmo, la settimana successiva vince a Rieti il Challenge Regionale Assoluto di cross corto 3 km, il 18 febbraio  viene convocata nella rappresentativa laziale  e vince anche a Caserta nella categoria Allieve, favorendo la conquista da parte del Lazio del torneo  interregionale  “Cross del Sud” in cui erano presenti  le rappresentative di Calabria, Puglia, Abruzzo, Lazio e Campania».
Un percorso che è un ottimo ruolino di marcia per la partecipazione agli imminenti Campionati Italiani di Cross di Gubbio. 
Tra le fila dei giovanissimi, nella categoria C nati 2011 Ifa Di Gennaro giunge secondo al traguardo, seguito tre posizioni dopo da Andrea Tavella che arriva primo fra i nati 2012. 
Tra le bambine giunge seconda la sempre sorridente Carlotta Ruggiero (2011), bene Elena Dolci fra le nate 2009. 
Buona la prestazione della terna presente al Cross corto da 3 km con  Enrico Dandolo, Giulio Braccini e Alexis Tenorio.  (Agg. 28/02 ore 19.15 SEGUE)

SILVIA NASSO DOMINA LA LUNGHISSIMA DI STIMIGLIANO – Altro scenario, altre distanze, per la “lunghissima di Stimigliano” 28 km in cui Silvia Nasso domina la gara in 2h00’48” sul doppio giro di un percorso ondulato; Valerio Guida le fa da apripista e giunge al traguardo in 1h54’38 piazzandosi in 8^ posizione.  (Agg. 28/02 ore 19.23 SEGUE)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###