Cpc, Corneto e Cerveteri agli ottavi

La Coppa Italia ha dato i suoi parziali verdetti. 
La Cpc2005 senza tanti patemi bissa la vittoria dell’andata anche allo Scoponi di Tolfa. Bastano i guizzi di Loiseaux e Tabarini a regalare  la vittoria alla compagine diretta da Paolo Caputo. La Cpc accede agli ottavi insieme a Corneto Tarquinia, Città di Cerveteri, Vigor Acquapendente, Accademia Calcio Roma, Palestrina, Licenza, Cantalice, Palocco, Atletico Torrenova, Vis Sezze, Ostiantica, Aurora Vodice Sabaudia, Ferentino, Città di Paliano e Suio. 
Nel freezer dello Scoponi si sfidano la capolista Cpc2005 e i biancorossi del Tolfa. Il match dell’andata ha in pratica chiuso la qualificazione, recuperare tre gol ai portuali sa di mission impossible in Via della Pacifica. Ne nasce una gara in cui i collinari cercano di limitare i danni, lasciando spazio alle seconde fila, e una  Cpc2005 che tende ad amministrare gioco e possesso. Una gara al piccolo trotto già dall’avvio, ma quando i portuali verticalizzano in velocità si vede. Eccome se si vede. Tra le paio d’occasioni capitate nel primo tempo a Spanò ed Esposito, bravo Galimberti a respingere in entrambi i casi, ci sono poi i due legni colpiti dai portuali. Neanche un minuto e Lancioni colpisce la traversa con un bolide dai 25 metri, allo scadere è invece Tabarini a colpire il palo  destro. L’estremo difensore locale può solo veder rimbalzare la sfera sui legni. Si va a riposo così, in un freddo glaciale che invade uno Scoponi di Tolfa mai cosi avaro di spettatori. 
Per vedere la prima conclusione del Tolfa bisogna aspettare in quarto della ripresa, para agevolmente Nunziata. È un altro piglio quello dei collinari in questo avvio, la Cpc2005 sembra sazia e da l’impressione di lasciar campo agli avversari. Non sarà cosi fino alla fine. Conforti va vicina al gol al ventesimo, Nunziata la vede sfilare alla sua sinistra. Quando tutto fa presagire allo zero a zero  la difesa collinare pecca dì ingenuità. Prima Loiseaux, imbeccato da Metta, e poi Tabarini in solitaria segnano le due reti che valgono la vittoria.
Tutto secondo i piani anche per il Corneto Tarquinia, che tra le mura amiche del Bonelli supera con lo stesso risultato dell’andata, 4-1, la malcapitata Aranova. A griffare le reti etrusche ci pensano Pastorelli (doppietta), Federici e Forieri.
Al Galli la decide Paraschiv, che regala il passaggio del turno al Città di Cerveteri: al triplice fischio la Csl Soccer s’arrende 1-0 e in virtù del 2-2 maturato nel primo faccia a faccia al campo Gagliardini di Civitavecchia passano i verdazzurri.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Coppa Italia: Corneto e Cpc con un piede agli ottavi

Torna il mercoledì di Coppa Italia, con le squadre del nostro comprensorio impegnate alle 15.30 nel ritorno dei 16esimi di finale. 
Le gare, inizialmente in programma quattordici giorni fa, erano state rinviate in seguito alla decisione dell’Aia di non mandare in campo i direttori di gara a causa dell’aggressione subìta nel quartiere romano di San Basilio dal giovane arbitro Riccardo Bernardini di Ciampino.
Il Corneto Tarquinia attende l’Aranova; gli etruschi partono col favore del pronostico, forti del 4-1 dell’andata.
 Sul rettangolo del Galli i padroni di casa del Città di Cerveteri ospitano la Csl Soccer, si riparte dal 2-2 maturato nella prima sfida al Gagliardini di Civitavecchia.
Impresa proibitiva, infine, per il Tolfa, che allo Scoponi deve provare a ribaltare il 3-0 incassato il 31 ottobre dalla Cpc2005.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Continua il momento magico del Tolfa

TOLFA – Continua il bel momento del Tolfa nel campionato di Promozione. Davanti al pubblico amico dello Scoponi, i biancorossi hanno schiantato per 5-1 l'Aurelio fanalino di coda. Decisivi i timbri di Trincia alla mezz'ora e di Lavagnini ad inizio secondo tempo, a cui hanno fatto seguito un altro centro dei due attaccanti, con il bottino completato da Smacchia. La squadra di Riccardo Sperduti continua a fare bene ed ora si porta al sesto posto in compagnia della Csl Soccer.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Cpc2005 ospita la capolista Polisportiva Monti Cimini

Il big match della 12^ giornata del campionato di Promozione, è indubbiamente quello che vede di fronte la Cpc2005 seconda in classifica e la Polisportiva Monti Cimini, capolista del girone con tre lunghezze di vantaggio. Dopo la vittoria in rimonta in quel di Canale Monterano, la compagine portuale affronta la solida Pmc, reduce tra l’altro dal secco due a zero inflitto al Pian Due Torri. Scontro tra titani, che non vale però una stagione. Di fronte, il miglior attacco della Promozione, quello portuale, contro una squadra, i Monti Cimini, nata per sognare in grande e fino ad ora impeccabile. I presupposti per una gara scintillante ci sono tutti. Già due precedenti in questa stagione, culminati nei due pareggi in occasione dei 32esimi di Coppa Italia. Li ebbe la meglio la compagine diretta da Caputo ai calci di rigore, ma oggi sarà un’altra storia. L’altra seconda in classifica, la Corneto Tarquinia, affronta in trasferta la Gallese, mentre la Vigor Acquapendente, dietro di una lunghezza dai portuali e dalla Corneto, sarà in scena al Vitali contro il Canale. La Csl Soccer vuole ripartire col piede giusto e alle 11, al Flavio Gagliardini contro il Duepigreco Roma, non vuole affatto scherzare. I ragazzi del tecnico Daniele Fracassa, tornano sul rettangolo di gioco più carichi che mai, il quarto posto dopo undici giornate ha stupito sia i tifosi che gli stessi calciatori, se si pensa che l’obiettivo di inizio stagione era la salvezza, ma siamo ancora all’inizio e c’è un girone di ritorno tutto da gustare, certo è che i rossoblù possono veramente ambire a qualcosa di storico per una società neo promossa. Tornando alla gara, i capitolini vogliono i tre punti e avvicinarsi al quinto posto, mentre i civitavecchiesi dovranno fare a meno dell’attaccante Emanuele Siani che a breve dovrà sostenere alcune visite per accertare le sue condizioni fisiche e Carmine Gaeta, convocato, ma per partire dalla panchina, perché il mister lo vuole tenere pronto per mercoledì riguardo la sfida di ritorno di Coppa Italia al Galli contro il Città di Cerveteri. Una partita, dunque, di metà classifica, che vedrà di fronte due squadre ben attrezzate per cercare la vittoria e i rispettivi tre punti. Dopo una settimana di sosta dovuta e che dovrebbe far riflettere tutto il sistema calcio, il campionato del Tolfa riparte dall’Aurelio Academy. Sebbene sia una partita dal facile pronostico vista la posizione in classifica della squadra romana, questa è una delle partite che mister Sperduti teme maggiormente, perché la giovane squadra biancorossa, come già accaduto, è facile ai cali di tensione. Il tecnico, in settimana, ha spinto gli allenamenti forzando sul piano della concentrazione e della determinazione, ci si aspetta una squadra che fin dal primo minuto spingerà per portare a casa l’intera posta in palio. Allo Scoponi il calcio di inizio sarà alle 14.30 e tutta la rosa é stata convocata come consuetudine in casa, non saranno disponibili Capolonghi e Mercuri, mentre ritorna in gruppo Scudi uscito malconcio dalla trasferta di Santa Marinella. «Nell’allenamento di venerdì – spiega il presidente Giorgio Franchi – ho visto un gruppo veramente saldo. Il clima é ottimo, la squadra, a parte qualche piccolo acciacco, sta in salute ed ho avuto la sensazione che oggi faranno una grande partita. Il fatto che giochiamo contro una squadra che attualmente sta messa male in classifica non vuol dire nulla. Bisogna entrare in campo con la giusta determinazione, con il giusto approccio e con tanta voglia di fare bene. Con questi ingredienti arriveremo lontano. Ho molta fiducia in tutta la rosa della squadra, sul mister, sullo staff tecnico: lavorando tutti in sintonia i risultati arriveranno di sicuro». Gara esterna invece per il Santa Marinella che questa mattina fa visita all’Urbetevere. Una partita da vincere a tutti i costi, altrimenti lo spettro della retrocessione diventa una realtà. «Rispetto all’inizio – dice mister Morelli – ho visto buoni segnali di miglioramento, considerando anche che siamo piuttosto corti numericamente e stiamo aspettando di rinforzarci. Andremo dunque a Roma cercando di fare la nostra partita. Dati i nostri pochi punti, tutte le sfide da qua alla fine saranno importanti, perchè tutte rappresenteranno un’occasione di collezionare punti importanti. Andremo come sempre con pochi uomini e con una rosa ristretta, ma i ragazzi in allenamento si comportano sempre bene e vedo una gran voglia di fare». Gara difficile anche per l’Atletico Ladispoli che affronta stamani l’Aranova. Un incontro complicato per i giovani ladispolani che troveranno un gruppo che nelle ultime domeniche ha trovato tutte vittorie. Facile invece la sfida tra il Corneto Tarquinia e la Gallese. Gli ospiti, capolista del girone, sfrutteranno l’occasione per cercare di lasciarsi dietro sia i Monti Cimini che la compagnia portuale. Infine il Città di Cerveteri sarà di scena sul campo del Pian Due Torri per puntare al successo pieno e salire ulteriormente in classifica.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Corneto perde il big match, bene Cpc e S. Marinella

La Vigor Acquapendente si porta a -1 dalla vetta del girone, grazie al netto successo per 3-0 ottenuto in casa ai danni del Corneto Tarquinia. Al derby d’altissima quota gode solo la Vigor, soprattutto perché un Tarquinia, stranamente imbambolato nei primi trenta minuti, viene punito dalle magie di Verri. Che la squadra di Del Canuto è tutt’altra cosa si vede dopo, nella reazione che valorizza le molteplici conclusioni di Catracchia, Gravina, Pastorelli, Federici sulle quali saracinesca Calzà è in vena di magie. Con il passare dei minuti si aprono praterie per gli aquesiani che prima di calare il tris su rigore con Isla Cacciavillani al quarto minuto di recupero, colpiscono la traversa con Finocchi e costruiscono altre occasioni da rete. Sembra abbastanza deluso mister Del Canuto che dice: «Era uno scontro al vertice e purtroppo siamo stati noi ad approcciarlo nella maniera peggiore. Due nostre leggerezze in trenta minuti hanno messo in discesa la gara per gli aquesiani e tremendamente in salita quella nostra. Abbiamo reagito e replicato alla stragrande ma contro una squadra del genere e con un tale svantaggio, non è stato assolutamente facile, abbiamo perso una battaglia ma non la guerra. Non dobbiamo perdere fiducia dopo una gara in cui non abbiamo giocato sui nostri consueti livelli». La Cpc2005 riscatta l’opaca prestazione di Corneto rifilando quattro gol al Montefiascone. Ribalta il risultato sul finire di primo tempo con Tabarini e Funari, in vantaggio gli ospiti dopo soli cinque minuti grazie al rigore trasformato da D’Aprile, per poi consolidare prestazione e risultato nella ripresa grazie ai gol di Gallo al 3’ e di Bevilacqua al 19’. Mezz’ora di appannamento, concomitanti col vantaggio ospite, surclassati nel resto della gara. Termina con un segno ics il derby tra Tolfa e Csl Soccer. Un risultato giusto quello maturato domenica al Felice Scoponi, un 1-1 che non accontenta le due compagini, ma dà certezze tecniche ai due allenatori. Ad aprire le danze sono i rossoblù di Daniele Fracassa che al 34’ siglano l’1-0 grazie al bomber classe 2000 Ivan Saraceno. Il pareggio collinare arriva poco prima della fine dei primi 45’ con un colpo di testa di Trincia. Nella ripresa grande equilibrio da entrambe le parti, con i tolfetani che sfiorano più volte il gol vittoria, in particolar modo con Marconi che gonfia la rete alla mezz’ora, ma l’assistente dell’arbitro alza la bandierina per segnalare il fuorigioco. «La partita si è accesa improvvisamente con la Csl che è passata in vantaggio grazie a Saraceno – dicono i dirigenti collinari – rimasto solo al limite dell’area biancorossa lesto a sfruttare un errore in disimpegno. Abbiamo reagito immediatamente e per dieci minuti abbiamo assediato la porta avversaria e siamo andati vicino al goal per due volte con un palo di Lavagnini su punizione e una bella azione sulla fascia con conclusione di Trincia da pochi metri e gran intervento di Del Duchetto. Il meritato pareggio è arrivato al 40’ ad opera del solito Trincia che ha colpito il palo e la palla si è poi insaccata. Il secondo tempo è scivolato via con pochissime occasioni e con le due squadre che è sembrato accontentarsi». Primo successo interno del Santa Marinella che al Tamagnini batte per 1-0 il Citta di Cerveteri. I tirrenici, dopo tanto penare, trovano la prima vittoria casalinga e lo fanno con una signora squadra che meriterebbe molti punti in piu’ in classifica. E’ stata una partita equilibrata con occasione da rete da ambo le parti, nel primo tempo meglio gli ospiti che si vedono sventare nei primi minuti un gol quasi fatto da uno strepitoso Andrea Sanfilippo, nella ripresa meglio i padroni di casa che con una gara tutta grinta e orgoglio, cercano di più la vittoria e dopo un fallo in area ai danni di Francesco Bonaventura non punito con un rigore, arriva al gol liberatorio di Iacobucci, abile a proteggere una respinta in area cerite e a calciare al momento opportuno a rete. La rete viene confermata da altre due occasioni da gol uscite di poco a lato. Di contro il Cerveteri con le sue pregiate bocche di fuoco ha avuto un paio di occasioni, di cui una su calcio di punizione, neutralizzata con una parata strappa applausi dal solito Sanfilippo. «Finalmente ho visto una squadra che lotta e che ha voluto la vittoria – dice mister Morelli – bisogna ripartire da questo successo per cercare di uscire dalla zona play out. I ragazzi hanno sfruttato al meglio le occasioni, ma c’è anche da dire che Sanfilippo è stato straordinario in quei due interventi che hanno salvato il risultato. Molto bene in difesa anche Morasca, che si è subito integrato nel gruppo e non ha sbagliato un colpo. Ora dobbiamo fare il massimo domenica prossima per sfruttare al meglio il confronto casalingo con il Tolfa». L’Atletico Ladispoli pareggia per 1 a 1 in casa contro l’Academy Roma Aurelio e resta in solitario penultimo in classifica.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Big match Corneto, in palio c’è la vetta

Per la 10^ giornata del campionato di Promozione, il calendario mette di fronte la Cpc2005 al Montefiascone. La squadra viterbese, veleggia al quartultimo posto in classifica, mentre i tirrenici si stanno giocando la prima posizione con Tarquinia, Acquapendente e Monti Cimini. Per la gara di stamani, il tecnico Caputo ha convocato il 2001 Sacha Sansolini, aggregato da poco in prima squadra, per la formazione della rappresentativa regionale che parteciperà al Roma Caput Mundi. I portuali vengono dalla sconfitta patita in casa della Corneto Tarquinia, ma con il riscatto nei 16esimi di Coppa Italia di mercoledì con il Tolfa, che ha parzialmente attutito la delusione. Partenza dalla doppia faccia, spropositati con le piccole e in difficoltà con le cosiddette grandi. «Nelle passate stagioni facevamo grosse prestazioni con le cosiddette grandi – spiega il presidente Patrizio Presutti – per poi perdere punti importanti sui campi cosiddetti facili. Quest’anno è il contrario visto che di squadre quotate ne abbiamo incontrate solo due fino ad ora, vincendo ad Acquapendente e perdendo a Corneto. Quest’ultima sconfitta mi lascia amareggiato, però, allo stesso tempo, mi fa venire in mente la sconfitta a Montespaccato nell’anno della promozione in Eccellenza. Cosi come la sconfitta in casa della Csl mi fa tornare in mente la sconfitta di quell’anno in caso della Corneto. Quindi spero siano solo dei buoni segnali. E’ logico che si sia amareggiati dopo un quattro a zero, ma siamo abituati a guardare avanti e questo faremo». La Csl Soccer di Daniele Fracassa sfida al Felice Scoponi il Tolfa di Riccardo Sperduti, reduce dalla sconfitta rimediata in Coppa Italia al Galli contro il Città di Cerveteri per 4-2. I rossoblù vogliono continuare il positivo tragitto sconfiggendo anche i collinari, dopo la vittoria di domenica scorsa al Gagliardini contro l’Atletico Ladispoli per 3-2 e la rimonta realizzata sempre al Dlf mercoledì scorso in Coppa Italia col Cerveteri, da 0-2 a 2-2. I leoni rivedono dopo quasi due mesi Emanuele Siani, ma dovranno fare a meno di Gaeta, infortunato, e Della Camera, fuori per diffida. Una sfida, dunque, che si prospetta molto interessante e avvincente in quanto i civitavecchiesi vogliono a tutti i costi il terzo posto come i tolfetani che, stando a -2 lunghezze dalla Csl Soccer, ambiscono allo stesso obiettivo. Ma il big match di questa giornata è senza dubbio quello tra Vigor Acquapendente e Corneto Tarquinia.  Un inedito se consideriamo che esistono solo quattro precedenti in assoluto tra le due squadre che non sono mai riuscite ad incrociarsi. Di quella squadra, mister Fatone ripresenterà anche Nuccioni ed Avola mentre Colonnelli e Viviani saranno assenti causa infortunio. «Sono in grande salute – dice Fatone – e noi dobbiamo fare i conti con un’emergenza difficile da gestire considerando che al momento la mia rosa al completo è di 16 giocatori compresi i due portieri. Dovrò chiedere un sacrificio incredibile a quelli rimasti abili, sperando che facciano la partita perfetta e che ci assista un po’ di buona sorte che finora ci è mancata». Condizioni diverse e buon umore in casa Tarquinia che viaggia a gonfie dopo i due grandi risultati ottenuti negli ultimi cinque giorni. Il tecnico Stefano Del Canuto sa che, a prescindere dalle assenze, la Vigor è un osso durissimo. «Non si può negare che stiamo vivendo un buon momento – afferma Del Canuto – stiamo concentrati perché sappiamo che siamo solo alla nona giornata. I risultati di domenica e mercoledì coi quattro alla Cpc ed Aranova ci hanno dato maggiori certezze e consapevolezza di essere all’altezza delle grandi del campionato. Andiamo ad Acquapendente col morale alto ma con tanta attenzione perché sfidiamo una delle squadre più forti del campionato guidate da un grande allenatore come Fatone col quale sono anche molto amico». Turno casalingo per l’Atletico Ladispoli che stamane ospita il fanalino di coda Academy Aurelio. Una opportunità per conquistare tre importanti punti che gli consentirebbero di uscire dal penultimo posto in classifica. Derby importante anche quello che vede di fronte il Santa Marinella al Città di Cerveteri. Oggi pomeriggio alle 14,30 al Tamagnini, gli uomini di Morelli se la vedranno contro gli etruschi allenati dall’ex Michele Zeoli, reduci da un buon pareggio in Coppa Italia. I padroni di casa, dopo il taglio di ben quattro giocatori, si vedranno costretti a presentare un organico corto e dunque l’impossibilità da parte del mister di contare su una panchina lunga. Sul fronte opposto invece con i suoi 13 punti, i verdazzurri sono ancorati al nono posto in classifica. La speranza per Sanfilippo e compagni è quella che, dopo aver disputato un’ottima gara contro i Monti Cimini, possa arrivare un’altra bella prestazione.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Corneto dilaga, tris Cpc, impatta la Csl

di MATTEO CECCACCI

Cinque le squadre del comprensorio che ieri hanno disputato le gare valevoli per i sedicesimi di finale di Coppa Italia Promozione: Corneto Tarquinia, Città di Cerveteri, Cpc2005, Csl Soccer e Tolfa. I tarquiniesi allenati da Stefano Del Canuto hanno asfaltato alle Muracciole l’Aranova per 4-1 grazie alla doppietta di Pastorelli e alle reti di Moretti e Forieri: da mettere in risalto la prestazione di quest’ultimo  che finora in Coppa Italia ha messo a segno ben tre gol, un vero e proprio gioiello da tenersi stretto il classe 2000 ex Civitavecchia Calcio.
La Cpc2005 di Paolo Caputo cala il tris al Tamagnini ai danni del Tolfa di Sperduti in un match a senso unico. Dopo la batosta subita domenica scorsa nello scontro diretto con il Corneto, che ha fatto perdere la vetta ai ragazzi di patron Patrizio Presutti, i rossi hanno vinto grazie ai sigilli di Spanò, Tabarini e Esposito. I collinari, mai in partita, dovranno compiere una vera e propria impresa tra dodici giorni sul campo amico del Felice Scoponi.
I leoni della Csl Soccer del tecnico Daniele Fracassa hanno impattato 2-2 al Gagliardini la sfida contro un nuovo Città di Cerveteri. I biancoverdi, infatti, dopo il cambio allenatore che ha visto in panchina il successore di Andrea Silvestri, Michele Zeoli, e il neo acquisto Ciro Di Fiandra sono andati in vantaggio per due volte, per poi farsi recuperare nella ripresa dalla doppietta di Cherubini. Si deciderà tutto al Galli. Gare di ritorno previste mercoledì 14 novembre.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Stratosferico Corneto, ribaltone Csl Soccer

di MATTEO CECCACCI

Cinque partite iniziate alle 15.30 che hanno regalato un tripudio di emozioni nel turno dei 32esimi di ritorno di Coppa Italia Promozione. Delle sette squadre del comprensorio sono scese sui vari terreni di gioco della regione Lazio ben sei compagini: Città di Cerveteri, Corneto Tarquinia, Cpc2005, Csl Soccer, Santa Marinella e Tolfa, mentre l’Atletico Ladispoli ha terminato il tragitto nel turno preliminare con il Morandi. (AGG. 17/10 ORE 18.30 SEGUE)

PASSANO IL TURNO CORNETO E TOLFA, CRISI SANTA MARINELLA: Balza all’occhio senza ombra di dubbio l’esorbitante risultato del Corneto Tarquinia di mister Del Canuto che rifila, dopo i tre gol dell’andata, ben sette reti al Bomarzo grazie ai sigilli di Martelli, Troili, Federici e alle doppiette di Catracchia e del ‘00 Forieri. Giù il cappello per la Csl Soccer di Fracassa che ribalta lo 0-2 dell’andata subìto dal Canale Monterano rifilando agli ospiti quattro gol grazie a Gaeta, Campari G. e ai due sigilli di Peveri. Il Tolfa di Sperduti fa 3-3 al Tamagnini contro il Santa Marinella e va avanti in virtù dell’1-0 maturato quattordici giorni fa allo Scoponi; per i rossoblu di Morelli è crisi profonda. (AGG. 17/10 ORE 19.01 SEGUE)

ANCHE CPC E CERVETERI AI 16ESIMI: La Cpc2005 del tecnico Paolo Caputo impatta 1-1 come nella gara d’andata con la Polisportiva Monti Cimini a Vignanello e si decide tutto ai calci di rigore. I 90’ minuti hanno visto i viterbesi passare in vantaggio col solito Provinciali, a cui ha risposto il sigillo dell’ex serie D Thomas Funari. Dopo il triplice fischio, la lotteria dagli undici metri ha visto prevalere i rossi grazie alla parata di Pancotto e al gol decisivo di Tabarini. Il Città di Cerveteri fa 2-2 alla Magliana col Pian Due Torri e passa al turno successivo grazie all’1-0 dell’andata. Appuntamento, dunque, ai 16esimi di finale. (AGG. 17/10 ORE 19.50)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Csl, Cpc e Santa Marinella a rischio eliminazione

di MATTEO CECCACCI

Tutto pronto per il ritorno dei 32esimi di Coppa Italia. In Promozione le compagini del comprensorio saranno di scena alle 15.30.
Chi può stare sicuramente tranquillo, nonostante il pallone sia rotondo e nel calcio tutto può succedere, è il Corneto Tarquinia di Stefano Del Canuto che oltre a far bene in campionato, capolista fino a domenica scorsa, sta brillando anche in Coppa Italia, infatti all’andata ha battuto 3-0 il Bomarzo, oggi ospite al Bonelli. Sorride anche il Tolfa di Riccardo Sperduti che dopo la splendida vittoria di misura realizzata al Felice Scoponi, sfida un Santa Marinella che, nonostante il recente cambio di allenatore dovuto alle dimissioni del duo Di Martino – Stuccilli, sta ancora in piena crisi non riuscendo più a fare bottino pieno in campionato. La Cpc2005, invece, dopo l’inaspettato segno ics in casa della Pol. Monti Cimini, dovrà assolutamente approfittare del calore dei tifosi per battere i viterbesi e continuare il tragitto. La Csl Soccer di Fracassa rischia l’eliminazione dopo il 2-0 subìto dal Monterano e i rossoblu al Gagliardini sono chiamati all’impresa. Il Città di Cerveteri sarà ospite del Pian Due Torri dopo l’1-0 dell’andata.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###