Ladispoli, gli studenti pronti a chiedere scusa al Sindaco

LADISPOLI – Hanno già fissato un appuntamento con lui ed entro il 16 Novembre lo incontreranno per chiedere scusa di persona e mettersi a disposizione per dei lavoretti socialmente utili per la comunità. Sono gli studenti che il 29 ottobre scorso, all'annuncio su Facebook del primo cittadino, della riapertura delle scuole per il giorno successivo all'ondata di maltempo, hanno commentato il post con insulti e bestemmie (successivamente rimossi) direttamente sulla pagina del Sindaco. In quell'occasione il primo cittadino li aveva avvisati: o quei ragazzi, accompagnati dai loro genitori avrebbero provveduto entro e non oltre il 16 Novembre a fissare un appuntamento con lui, dando disponibilità anche per lavori socialmente utili, oppure sarebbe scattata la denuncia. E a quanto pare tutti gli studenti resisi protagonisti di quella brutta vicenda avrebbero optato per la prima scelta: chiedere scusa. Alcuni lo avrebbero fatto nelle ore successive alla comparsa dei post sui social, altri avrebbero nei giorni successivi al comunicato stampa diffuso dal primo cittadino, optato per la chiamata alla sua Segreteria per fissare un incontro. Ora dunque si attende l'incontro faccia a faccia tra ''ribelli'' e Sindaco per sapere in che cosa questi ragazzi saranno impegnati per rimediare alla loro bravata. Una ''bravata'' che nell'immediato era stata stigmatizzata da diversi utenti social che avevano puntato i riflettori sulla mancanza di rispetto da parte dei giovani d'oggi per gli adulti e in particolare, in quel caso, per la prima carica della città. 
Situazioni, purtroppo, quelle relative a comportamenti maleducati da parte di ragazzi che sempre più spesso si presentano nella società. Da ultimo l'episodio di venerdì notte a Cerveteri dove un gruppetto di ragazzi ha deciso di utilizzare il pane e la pizza lasciata nella cesta fuori da Forno ArteFarina per i più bisognosi, per imbrattare la zona. Addirittura il pane in quel caso era finito davanti al bar Ferrari e su alcuni balconi delle abitazioni poste sopra l'attività commerciale. Calci alle serrande, pugni e urla hanno accompagnato venerdì la bravata di questi ragazzi, che oltre a non aver rispetto per il riposo altrui con il loro atto di vandalismo hanno dimostrato di non avere rispetto nemmeno per il cibo, bene prezioso che purtroppo non tutti riescono a permettersi, vanificando così un'iniziativa carica di significato e di solidarietà come quella dell'esercizione commerciale interessato. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Maltempo, la mareggiata invade la Marina

CIVITAVECCHIA – Continua l'ondata di maltempo su tutto il litorale. A Civitavecchia la mareggiata ha invaso la Marina (come si vede nel video). Diversi gli interventi dei vigili del fuoco su tutto il litorale per alberi e calcinacci caduti a causa del forte vento. Da palazzo del Pincio intanto fanno sapere che la perturbazione che sta interessando in queste ore il nord Italia nelle prossime ore raggiungerà il litorale tirrenico. "Le piogge – si legge nella nota diffusa dal Comune – saranno a tratti anche di forte intensità, ma a preoccupare sono le raffiche di vento che nella giornata di domani potranno superare i 75/90 km/h.  In stretto collegamento le Strutture Operative dell'Unità di Crisi della Protezione Civile con il Sindaco per il continuo aggiornamento sia dei bollettini meteo, sia per la situazione sul territorio. Al momento non c'è alcuna decisione riguardo alla chiusura delle scuole. È ovvio che in caso di chiusura, così come già successo, tutti saranno avvisati, sia attraverso la splendida squadra di giornalisti dei media locali che da anni collaborano con l'Unità di Crisi, sia dall'Assessorato alla Pubblica Istruzione che grazie ad un lavoro capillare con i dirigenti e docenti scolastici in pochi minuti raggiungono tutte le famiglie degli studenti. Per domani a causa del forte vento sensibilizziamo i lavoratori di non salire sui ponteggi/ tetti, per tutti cercate di evitare il parcheggio sotto gli alberi, non sostate sui tombini o nei pressi di caditoie, facilitate gli interventi in caso di necessità. Aggiornamenti prossime ore, passa parola". 

VIDEO 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cacciapuoti (FdI): "Ora vanno stabilite le linee programmatiche"

CIVITAVECCHIA – «Il tempo delle chiacchiere è terminato e come coordinatore comunale per FdI ritengo doveroso sottolineare l’importante lavoro svolto nel territorio dai circoli locali, sia il Paolo Borsellino che l’Almirante, due realtà forti che tanto stanno facendo per dare, nel 2019, un volto nuovo alla nostra Civitavecchia».

Lo dichiara in una nota il coordinatore comunale di Fratelli d'Italia Raffaele Cacciapuoti. «Un lavoro consolidato ormai nel tempo – afferma – a cui partecipo in modo incessante e che, oggi, mi vede come rappresentante e coordinatore locale di quella parte del centro destra che mai ha dimenticato i valori e l’importanza della politica fatta a sostegno della città e non di quei pochi eletti, una politica senza proclami ma basata su azioni concrete, le stesse azioni che oggi più che mai hanno bisogno di farsi sentire affinché FdI sia il punto di riferimento per le amministrative del 2019».

Raffaele Cacciapuoti fa sapere che nei prossimi giorni incontrerà i due circoli per «studiare una piano di collaborazione e di unione nel perseguimento delle linee programmatiche di partito che si racchiudono in unico messaggio rivolto all’intero centro destra civitavecchiese, quello di arrivare alle elezioni con una coalizione che ci veda protagonisti accanto a Lega e Forza Italia per l’obiettivo comune di rilanciare lo sviluppo della nostra città ormai abbandonata». L’impegno di Cacciapuoti è quello di realizzare un progetto volto al futuro «sulla base di una politica vicina ai cittadini che saranno il motore principale dello sviluppo economico e sociale del nostro territorio».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ancora un contenzioso milionario per l'Adsp

CIVITAVECCHIA – Ancora una tegola sull’Autorità di Sistema Portuale con un contenzioso che potrebbe avere altre ripercussioni negative, in termini di milioni di euro, sulle casse dell’ente. 
Non basta TotalErg, né tantomeno la questione relativaall’accordo Comune-porto.
Il nodo, come anticipato qualche mese fa e concretizzatosi in queste settimane, è legato alla Darsena Energetica Grandi Masse, a seguito dell’ultima decisione presa da Molo Vespucci e discussa in comitato di gestione. 
Nei giorni scorsi, infatti, l’area da 880mila mq è stata riconsegnata all’Authority che è prossima a riottenerne la titolarità giuridica: l’intenzione è quella di rimetterla sul mercato. «Si pensa ad un nuovo project financing per un progetto che ha un costo compreso tra i 300 e i 500 milioni di euro – ha commentato nei giorni scorsi il presidente Francesco Maria di Majo – al riguardo, gli investitori devono sapere che è tutto pronto dal punto di vista amministrativo. La darsena grandi masse è prevista nel piano regolatore portuale e nei successivi adeguamenti tecnico-finanziari. Quindi chi vorrà investire sa che avrà di fronte un quadro giuridico certo». 
Nel frattempo però si è aperto un contenzioso arbitrale da oltre 30 milioni di euro tra Molo Vespucci e Compagnia Porto di Civitavecchia, la società controllata al 65% da Itinera del Gruppo Gavio (partecipata al 25% da Enel e al 10% da Sodeco) concessionaria a Civitavecchia fino al 2046 – in base alla concessione rilasciata nel 2006 – della Darsena Energetica Grandi Masse, su cui sarebbe dovuto sorgere un terminal multipurpose. Un investimento da centinaia di milioni di euro per quella che sarebbe dovuta diventare una infrastruttura di riferimento ma che, in dodici anni, non ha visto praticamente muoversi nulla. Il progetto, infatti, alla fine è naufragato, con l’Authority che nei giorni scorsi ha preso la decisione di revocare la concessione per la costruzione e gestione della darsena energetica grandi masse, una vicenda che si è protratta negli anni, contando su una lunga istruttoria, ma senza che si trovasse una soluzione condivisa tra le parti né tantomeno la realizzazione di qualcosa di concreto. La stessa società ha avviato diversi tentativi per cercare di risolvere bonariamente la situazione, facendosi restituire almeno in parte canoni, spese, oneri e costi sostenuti in questi anni. Ma il nodo è proprio qui. Nei circa 30,9 milioni che la società vanterebbe nei confronti dell’Adsp. Da qui la decisione di avviare l’arbitrato, non senza escludere comunque la possibilità, in corso d’opera, di trovare un accordo con Molo Vespucci. Ma l’Authority ha contestato la clausola compromissoria relativa alla previsione di un arbitrato, avanzando una richiesta danni da 49 milioni di euro. 
Ma nel frattempo si è aperta una crepa anche all’interno della stessa Compagnia Porto: il socio di minoranza Sodeco, infatti, ha impugnato la decisione di recedere dalla concessione e ha contestato quella di liquidare la società, accusando Argo di non volere adempiere agli obblighi contrattuali assunti verso l’Authority e gli altri soci.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

‘‘Buio di blu…I libri della notte’’: Pagine a colori festeggia la sua 13esima edizione

TARQUINIA – La città si prepara per la 13esima edizione di ‘‘Pagine a colori’’, la manifestazione promossa dal Comune e dalla biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, che quest’anno si svolge in partnership con Tarquinia Film Office, con il supporto di Enel e a cui si affiancano le partecipazioni di BCC Roma, Unicoop Tirreno, DG Cinema & Consulting, CBM e dell’IIS Vincenzo Cardarelli di Tarquinia.  Il 2018 è l’anno della tredicesima edizione. 
Pagine a colori nasce come una mostra di illustratori affermati, anche stranieri, molti dei quali a livello internazionale, di libri per bambini e ragazzi, per poi trasformarsi nel tempo in un ricco contenitore di eventi: incontri con autori, editori, personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, laboratori didattici con gli stessi illustratori, conferenze, spettacoli e altro ancora, finalizzati ad una esplorazione stimolante e avventurosa del fenomeno della letteratura illustrata e, più in generale, della dimensione comunicativa in cui vive e si evolve il libro per l’infanzia.

Pagine a colori oggi è un Festival della Letteratura e delle Arti visive che ha una significativa risonanza ben oltre il territorio laziale e contribuisce in maniera rilevante alla promozione alla lettura e alla conoscenza del linguaggio dell’illustrazione come riconosciuta forma d’arte. ‘‘Buio di blu… I libri nella Notte’’ è il tema della XIII edizione: Pagine a colori esplora quest’anno il buio e la notte, dimensione necessaria per costruire la consapevolezza dei nostri punti ciechi, di ciò che sappiamo di non sapere, di ciò che c’è, ma non è visibile o di ciò che non c’è, ma è immaginabile.

L’esperienza del buio esaltata dal fascino della notte, diventa così qualcosa che implica un’attività molto concreta e un’abilità creativa particolare della nostra mente che equivale a vedere, immaginare, sognare, costruire, evocare ciò che il buio stesso ci impedisce di percepire con i nostri occhi.  Attraverso il buio, prendiamo così coscienza di quali sono le lenti con le quali osserviamo il mondo, di quali sono i presupposti che organizzano il nostro sguardo e le informazioni che si traggono dalla vita quotidiana.

E’ grazie a queste informazioni che il nostro immaginario si rigenera incessantemente, alimentando la curiosità di esplorare territori sconosciuti, di avventurarsi nell’ignoto, sicuri di non sapere e di poter far emergere una realtà, il più possibile coerente con ciò che si desidera.  Ulteriori elementi di riflessione sono offerti dalle tematiche ambientali riguardanti l’energia (luce come energia), l’educazione al consumo dell’energia (l’equilibrio ecologico esaminato in rapporto al degrado ambientale, alle pratiche del consumo e al problema degli sprechi).  Il tema del buio guiderà il pubblico dei piccoli e dei grandi attraverso generi narrativi, libri illustrati, punti di vista, esperienze, personaggi, esperti, autori e illustratori che in vario modo confluiscono in un luogo, la notte, dove si compiono azioni coraggiose, si rompono le convenzioni, si abbandona il già pensato e il già visto, si riflette su quanto e su come si organizzano i dati che ci vengono offerti dalla vita diurna e dalla nostra coscienza e ci si abbandona alle suggestioni emotive più profonde.  

Il tema, quanto mai universale, trova peraltro un collegamento coerente a quelli esplorati nelle precedenti due edizioni che si sono distinte per la ricchezza dei valori sociali a cui si sono ispirate tante iniziative con coinvolgimento del Centro Diurno Anziani, dell’IISS Cardarelli e del Cinema Etrusco e che, in tal modo, hanno consentito di realizzare esperienze significative di inclusione, integrazione e interazione tra tutte le fasce d’età: bambini, giovani, adulti, anziani.

Significativa a tale proposito è la collaborazione che si realizzerà con CBM Italia, la più grande organizzazione umanitaria internazionale impegnata nella prevenzione e cura della cecità e della disabilità nei Paesi del Sud del mondo, attraverso le cui attività il nostro pubblico di piccoli e grandi sarà sensibilizzato ai valori dell’inclusione e della solidarietà.

Quanto mai provvidenziale il supporto di Enel, ad illuminare le meravigliose illustrazioni della Mostra.

Gli illustratori Mostra 2018 BUIO DI BLU

Giulia Pintus, Valeria Valenza, Antongionata Ferrari, Lucia Scuderi, Gabriel Alborozo, Mattias De Leeuw, Miriana Ruiz Johnson , Roger Olmos, Giorgia Atzeni, Paola Formica, Mara Cerri, The Fan Brothers, Dale Blankenaar

Ospiti di PAGINEaCOLORI 2018

RuotaLibera Teatro, Carla Chiuppi, Roger Olmos, Ernesto Valerio, Laura Tosi, Vanja Passerini, Eros Miari, Paola Formica, Fabio Stassi, Valeria Valenza, Laura Salerno e Valentina Simioli per CBM.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Corneto alza la voce

Grazie al successo ottenuto sul Duepigreco Roma, l’Acquapendente si porta in testa alla classifica, approfittando del pareggio esterno dell’ex capolista Compagnia Portuale Civitavecchia. La Cpc2005 dunque fa pari e patta con l’Aranova, partendo sulle gambe e consentendo ai padroni di casa di mettere nella loro metà campo i tasselli per il pareggio finale. Poi tanta Cpc e qualche sfortuna di troppo sulle occasioni avute. Nunziata da una parte e Italiano dall’altra sono i protagonisti di questa gara, il portiere portuale vanifica un rigore dell’attaccante che, però, si rifà poco dopo con il gol e una super prestazione. L’occasione più ghiotta prima del vantaggio degli ospiti ce l’ha Italiano, fallo di mano in area di Treccarichi e Testoni di Ciampino fischia il penalty, va sul dischetto lo stesso Italiano ma Nunziata si supera nel respingere. Prima del 10’ passa l’Aranova, Serpieri perde palla a centrocampo e Italiano si invola verso Nunziata, a tu per tu non sbaglia. Si spegne però piano piano l’Aranova e la Cpc2005, più ordinata e determinata rispetto all’avvio, comincia a tessere azioni nella metà campo avversaria. Il gol portuale arriva alla mezz’ora, corner battuto da Metta che serve Ruggiero, dribbling e cross per Serpieri che brucia un Comandini immobile tra i pali. L’Aranova si affida a Italiano e alla sua velocità, Nunziata si fa trovare pronto in almeno due occasioni da lì in avanti. Manca poco alla fine, la Cpc2005 ha una limpida palla gol con Tabarini al 47’, la sfera colpisce il palo e si spegne sul fondo. «Pareggio giusto per quanto visto in campo – dicono i vertici societari – di fronte c’era una signora squadra che ha solo fallito l’approccio al campionato, ma tanto avrà da dire. La Cpc? Forse paga le fatiche di coppa e qualche infortunio di troppo, ma l’approccio timido ha pregiudicato, forse, il risultato finale». 
La Csl Soccer di vincere in trasferta non ne vuole proprio sapere e domenica, sul campo della Gallese, ha perso 1-0. Mister Fracassa schiera il 4-3-3, ma nel primo tempo a creare più occasioni è solo la Gallese che al 43’ trova il vantaggio con Mechilli. Nella ripresa i rossoblù provano a reagire, ma non trovano il pari e al triplice fischio del direttore di gara i leoni del presidente Vitaliano Villotti non possono che uscire dal terreno di gioco sconfitti. «Potevamo fare di più – spiegano dalla società – ma non siamo riusciti a ottenere il pareggio per le occasioni sbagliate. Ora bisogna continuare ad allenarci e dare in ogni partita il cento per cento». 
Il Santa Marinella rimedia un sonoro schiaffone casalingo nella sfida con una diretta concorrente qual’era il Canale Monterano. Gli ospiti si impongono per 4 a 1 ed affondano ancora di più i tirrenici che restano penultimi in classifica insieme all’Atletico Ladispoli. 
«Lo so che la situazione calcistica che ho scelto è difficile – spiega mister Morelli in un momento complicato per lui e per la squadra – so che molte persone conosciute nei campi di calcio tifano per me e sperano sinceramente che me la cavi. Io fino all’ ultimo proverò a cavarmela anche grazie alla forza trasmessa da chi tifa per me. Se la barca affonda provo a tenerla a galla con tutte le mie forze o anche io affondo con lei». 
Il Tolfa si impone per 1-0 sull’Atletico Ladispoli grazie ad un gol di Trincia. Il team di mister Riccardo Sperduti continua la sua serie positiva e guadagna la quinta posizione in classifica. L’inizio per i collinari è scoppiettante. Nei primi due minuti, i padroni di casa si divorano tre occasioni clamorose e al 24’ passano in vantaggio con il solito Trincia che riprende una respinta della traversa e insacca. Sembra il preludio per una goleada, infatti i pupilli di patron Franchi continuano per alcuni minuti a tambureggiare la retroguardia ospite. Probabilmente questa facilità di arrivare al tiro crea una certa rilassatezza nei locali che pian piano perdono spinta e lucidità, al contrario degli ospiti che iniziano ad affacciarsi con più continuità nella metà campo avversaria. Il primo tempo finisce così e probabilmente la strigliata di mister Sperduti negli spogliatoi provoca i suoi effetti nei primi 10 minuti della ripresa, dove prima Compagnucci e poi Trincia e Perfetti, sfiorano il raddoppio. Passato lo spavento gli ospiti riprendono a cercare il pareggio e complice anche la stanchezza per la terza partita settimanale dei tolfetani prendono l’iniziativa ed in un’azione confusa ci scappa il calcio di rigore che l’immortale Boriello para, conservando l’1 a 0 ed i tre punti che valgono il quinto posto in classifica. 
«È stata una partita più complicata del previsto – spiega mister Sperduti – abbiamo sbagliato molte occasioni tenendo il risultato in bilico con la pericolosità che ne consegue in questi casi, per fortuna ci ha pensato Boriello a conservare la vittoria neutralizzando il calcio di rigore. Sicuramente la terza partita settimanale si è fatta sentire nella parte finale della gara, ma tutto questo è normale, i ragazzi stanno tenendo una continuità di prestazioni e risultati ottima». 
La Monti Cimini torna di gran carriera in corsa dopo il ko della scorsa settimana contro il Tolfa ma conquista una importante vittoria sul campo del Città di Cerveteri, che viene travolto dall’undici di Camillucci. È stata la domenica delle doppiette al Galli, con Zahr e Provinciali a segno per gli ospiti e Di Fiandra per i padroni di casa. Il Corneto Tarquinia rialza subito la testa dopo la sconfitta della scorsa settimana contro l’Urbetevere. L’undici di Del Canuto vince in casa del Pian Due Torri al Darra di Maccarese. Gli ospiti chiudono il primo tempo in vantaggio per 1-0 grazie al centro di Martelli. Poi, dopo poco dall’inizio della ripresa, arriva anche il 2-0 con Ventolini, poco prima della rete dei padroni di casa firmata Buscia. Ci pensa poi Catracchia a certificare il successo dei viterbesi.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vecchia sul rettangolo del Città di Palombara

di MATTEO CECCACCI

Non c’è più tempo per allenamenti e rifiniture, il Civitavecchia Calcio 1920 di patron Ivano Iacomelli deve scendere in campo e portare a casa i tre punti. I nerazzurri del tecnico Andrea Rocchetti, nel match valevole per l’ottava giornata del campionato di Eccellenza, sfidano alle 11 allo stadio Torlonia di Palombara Sabina il fanalino di coda Città di Palombara, attualmente a cinque punti insieme al Villalba. I capitolini di mister Pierpaolo Lauretti sono reduci dall’ottimo 0-0 di Forano contro la seconda della classe Valle del Tevere e finora hanno ottenuto quattro sconfitte, due pareggi e una sola vittoria: il 2-3 in casa del Campus Eur risalente alla prima giornata di campionato del 2 settembre scorso. I ragazzi del presidente Marco Laurini, inoltre, nonostante un grande organico che lo scorso anno ha fatto un percorso straordinario sfiorando addirittura i playoff con Marco Scorsini in panchina (sempre presente sugli spalti della Cavaccia a guardare i match casalinghi della Vecchia), non riescono a trovare la giusta determinazione per uscire dalla zona buia della classifica. I nerazzurri, invece, reduci da due ko consecutivi e terzultimi in graduatoria con sette punti all’attivo insieme a Montalto, Campus Eur e Casal Barriera, non hanno sicuramente trascorso una buona settimana, in particolar modo dal punto di vista dei comunicati Lnd che ha visto il giudice sportivo infliggere oltre all’ammenda di 100 euro, ben due giornate a capitan Fabrizio Boriello per avere dato nella gara interna contro la Nuova Florida un calcio ad una borraccia mentre usciva dal terreno di gioco per una sostituzione. Da valutare, quindi, la scelta di mister Rocchetti riguardo la coppia centrale di difesa che molto probabilmente sarà Simmi – Iacomelli. Una gara senza ombra di dubbio equilibrata che vedrà entrambe le compagini cercare i tre punti, ma c’è da stare molto attenti, perché se da una parte c’è la cenerentola del girone con due bomber di nome Bordi e Chesne pronta a vincere, dall’altra c’è un Civitavecchia Calcio in cerca di riscatto che di perdere non ne vuole proprio sapere.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gianluca Trotti trionfa al Campionato Europeo

ALLUMIERE – Emozioni e adrenalina alle stelle ad Allumiere: in paese tutti sono in attesa di vedere il proprio compaesano Gianluca Trotti trionfare al Campionato Europeo di Kick boxing. Il bravissimo atleta collinare, dopo aver conquistato il titolo lo scorso 6 maggio a Rimini nei Campionati Italiani Assoluti di kick boxing della Fikbms (Federazione del Coni), dalla scorsa domenuca è impegnato nella città di Bratislava, capitale della Slovacchia, per il Campionato Europeo. Nei giorni scorsi ha superato le visite mediche ed ha vinto i combattimenti e ora si attende la finale. Il ritorno in paese per l’atleta collinare è previsto per domenica 21 ottobre con l’auspicio di tutti che torni a casa con un altro titolo. «Facciamo i migliori auguri a Gianluca Trotti – spiegano il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini e il delegato allo Sport, Gabriele Volpi – per un grande campionato europeo. Siamo molto orgogliosi del suo titolo italiano e di sapere che sta dando il massimo per vincere. Allumiere e l’Italia tifano per lui». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Outlet a Fiumaretta: Confcommercio mette dei paletti

CIVITAVECCHIA – Prove di accordo tra Confcommercio e Comune per quel che riguarda l’outlet a Fiumaretta. «Bisogna mettere dei paletti al progetto – ha spiegato il presidente Graziano Luciani che, già diversi mesi fa aveva fortemente criticato l’iniziativa – noi stiamo provando a lanciare delle proposte, articolate, al Pincio: nei giorni scorsi abbiamo già avuto dei contatti. Aspettiamo di sapere cosa ne pensano dal Comune. Se aprire l’outlet comporterà la chiusura anche di un solo negozio in città sarà un fallimento. Discutiamo: se c’è la strada per un accordo, ok. Altrimenti sarà guerra».

E dopo la replica che il Pincio ha affidato a Cardinale, è Tullio Nunzi di ‘‘Meno poltrone più panchine’’ – associazione che ha commissionato il sondaggio – a sottolineare come «nessuno ha messo in dubbio  la bontà di un welcome center, biglietto da visita della città. Il problema – ha spiegato – sono i 70 negozi e l’outlet grandi firme; mi auguro che il consigliere elementi certi o competenza ed esperienza che gli consentano di escludere che non entreranno in competizione con la rete commerciale».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Santa Marinella ospita il San Raffaele

Dopo il bel successo ottenuto domenica scorsa ad Aprilia, il Santa Marinella Basket ospita domani, sul parquet del Pala De Angelis alle 18.30 il San Raffaele Basket, vecchia conoscenza delle tirreniche. Le romane, sono sempre quelle di una volta, cioè una squadra che punta alla vittoria e che, dopo due turni di campionato, ha due punti in classifica così come le valchirie di Daniele Precetti. C’è da dire però che il S.Raffaele ha osservato un turno di riposo, considerando che il girone è composto da nove squadre. 
La Del Vecchio e compagne, quindi, se la vedranno in una sorta di scontro diretto con le capitoline, anche se ad avere qualche percentuale in più di vittoria, sarà proprio il quintetto santamarinellese, visto che ha dalla sua parte il fattore campo. Le romane, comunque, sono considerate le favorite del girone e quindi punteranno decisamente ad aggiudicarsi i due punti in palio. Sarà compito delle tirreniche cercare di fermare una squadra costruita per salire di categoria. 
«Conosciamo bene il San Raffaele – fanno sapere dal team tirrenico – le abbiamo affrontate decine di volte. Dobbiamo giocare come sappiamo senza troppi timori reverenziali».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###