A Tarquinia Battistoni (38,57%) e Battilocchio (38,36%) i più votati

TARQUINIA – Lunghe code per tutto il giorno a Tarquinia fuori dalle sezioni  di voto allestite per questa giornata elettorale per il rinnovo delle cariche alla Camera e al Senato e per le Regionali. Lente le operazioni forse anche a causa della novità del bollino antifrode.

Nella città etrusca slitterà probabilmente di un'ora l'inizio delle operazioni dello spoglio dei voti per consentire a tutti coloro che si trovano dentro i cancelli di esprimere il proprio voto.

Ultimo dato utile, per quanto riguarda le affluenze, quello delle 19: per la Camera avevano votato 6023 persone pari al 45,68% sui 13185 aventi diritto; per le Regionali sui 13656 aventi diritto avevano votato invece 6031 elettori pari al 44,16%, dati al di sotto della media nazionale. (Agg04/03 ore 23,15)

Presenti fuori dai seggi diversi candidati locali: dalle candidate del Movimento Cinque stelle Elisa Galeani, candidata alla Camera nel collegio plurinominale a Silvia Blasi consigliera regionale uscente di nuovo  in corsa per la Pisana. Presente anche l'ex sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola candidato consigliere regionale nella lista Zingaretti. In attesa nei padiglioni della scuola elementare Corrado e Mario Nardi anche Marco Gentili, candidato nella lista + Europa di Emma Bonino alle regionali e nel collegio plurinominale per la Camera. In attesa dell'avvio dello spoglio dei voti anche Daniela Bordo, figlia del noto Omero Bordo, candidata alle regionali nella lista di Stefano Parisi Energie per l'Italia. Candidati tarquiniesi di questa tornata elettorale anche Sergio Bruni del Fronte sovranista italiano candidato alle regionali con la lista Riconquistare l'Italia del candidato presidente Stefano Rosati e Corinna Marzi candidata alle Regionali con il partito Noi Con L’Italia UDC a sostegno del candidato Presidente Stefano Parisi. (Agg. 04/03 ore 23,38)

Dodici minuti dopo la mezzanotte è iniziato spoglio dei voti in gran parte delle sezioni, anche se in alcune sono ancora in atto le operazioni di voto. Non sono mancate le polemiche sui social per le eccessive file trovate. "Situazione vergognosa davanti alla sezione 14 altre due ore di fila per esercitare il nostro diritto al voto …. sezioni numerose sistemate in un ambiente non appropriato donne e uomini di tutte le età a fare la fila sotto la pioggia perché il locale scelto per sistemare le sezioni conterrà al massimo 50 persone (dubito si possa parlare di sicurezza) personale non in grado di svolgere in maniera efficace il loro lavoro ed in franchezza sentirci anche chiamare maleducati".(Agg04/03 ore 00,18)

A dieci minuti all'una ancora elettori in attesa di votare alla sezione sette.

Per la Camera dei Deputati, hanno votato 8.891 persone  pari al 67,43% degli aventi diritto (4.460 uomini e 4.431 donne) su un totale di 13.185 aventi diritto.

Per il Senato Hanno invece votato il 67,20%: sui 12.285 aventi diritto, si sono presentati alle urne in 8.256, di cui 4.143 uomini e 4.113 donne. Complessivamente circa l’8% in meno rispetto alle politiche 2013. 

Per le Regionali sono stati 8.883 i votanti (4.450 uomini e 4.433 donne) su 13.656 aventi diritto pari al 65,05%, contro il 73,93% di cinque anni fa.

Intorno all’1,45 primi dati sullo scrutinio dei voti relativi alle liste: Movimento 5 Stelle 34%, Forza Italia 12%, Lega Salvini 14%, PD 13%, Fratelli d'Italia 5%, Casapound 2%, Liberi e Uguali 1%. (Agg. 04/03 ore 1,45)

Alessandro Battilocchio (3314 voti pari al 38,36%) e Francesco Battistoni (3094 voti) i più votati in città rispettivamente alla Camera e al Senato.

Francesco Battistoni, rappresentante della coalizione di centrodestra, è il più votato a Tarquinia per quanto riguarda il collegio uninominale 05 – Viterbo, l’ex consigliere regionale è eletto senatore con un ampio margine sull’intero collegio rispetto ad Alberto Cozzella del Movimento 5 Stelle. Molto indietro il rappresentante PD Alessandro Mazzoli. Per il Senato M5S primo partito, PD al 15%, sotto alla Lega. Francesco Battistoni a dato non ancora completo ha ottenuto complessivamente nel collegio di riferimento il 39,68/% dei voti pari a 82.360 sopra ad Alberto Cozzella (M5S) con  32,06 pari a 66541. Per Alessandro Mazzoli solo il 20,06% pari a 41642 voti. Si attesta  al 2,47% Stefania Cammilletti con 5130 preferenze seguita da Claudio Taglia 2,38% (4948).

Alle 7,05 i festeggiamenti di Alessandro Battilocchio al fianco del vicesindaco di Tarquinia Manuel Catini e un breve commento affidato a Facebook: “Un consenso oltre le aspettative, in un collegio considerato assai difficile . Una responsabilità enorme. Un onore indescrivibile. Grazie di cuore a chi mi ha dato così tanta fiducia. Tra la mia gente. Sempre”. L'ex sindaco di Tolfa complessivamente nel collegio  si attesta  sul 39,65% delle preferenze (35447 voti), avanti a Paolo Mastrandrea (M5S) dietro con il 33,29% pari a 29.763 voti; Emma Fattorini si attesta al 19,53% pari a 17.458 preferenze. (Agg 05/03 ore 10,35)

I dati a Tarquinia:

ELEZIONI POLITICHE E REGIONALI DEL 4 MARZO 2018 – Camera (L.165/2017) – Voti Candidati nominali – Sezioni scrutinate: 14 su 14

 

  Nominativo Totale voti %
ALESSANDRO BATTILLOCCHIO 3314 38,36
PAOLO MASTRANDREA 3214 37,20
EMMA FATTORINI 1513 17,51
GIULIANO SDANGHI 185 2,14
GRAZIA BERNARDI 159 1,84
ALESSANDRO LORENZINI 76 0,88
GERMANO DI FRANCESCO 59 0,68
SERGIO SANTACECILIA 55 0,64
LUCA MASSIMO CLIMATI 23 0,27
PAOLO FEOLE 23 0,27
ROMEO MOSTARDA 18 0,21

 


Ultimo aggiornamento: 05/03/2018 ore 8.37.01

 

ELEZIONI POLITICHE E REGIONALI DEL 4 MARZO 2018 – Camera (L.165/2017) – Voti di lista – Sezioni scrutinate: 14 su 14

 

  Descrizione Totale Voti %
MOVIMENTO 5 STELLE 3123 37,06
LEGA SALVINI PREMIER 1462 17,35
PARTITO DEMOCRATICO 1210 14,36
FORZA ITALIA 1149 13,64
GIORGIA MELONI FRATELLI D'ITALIA 588 6,98
+ EUROPA CON EMMA BONINO 251 2,98
LIBERI UGUALI 181 2,15
CASAPOUND ITALIA 149 1,77
IL POPOLO DELLA FAMIGLIA 74 0,88
POTERE AL POPOLO 53 0,63
NOI CON L'ITALIA 52 0,62
PARTITO COMUNISTA 52 0,62
FORZA NUOVA ITALIA AGLI ITALIANI 23 0,27
PER UNA SINISTRA RIVOLUZIONARIA 18 0,21
CIVICA POPOLARE LORENZIN 15 0,18
LISTA DEL POPOLO PER LA COSTITUZIONE 14 0,17
ITALIA EUROPA INSIEME 12 0,14

 


Ultimo aggiornamento: 05/03/2018 ore 8.37.03
ELEZIONI POLITICHE E REGIONALI DEL 4 MARZO 2018 – Senato (L.165/2017) – Voti Candidati nominali – Sezioni scrutinate: 14 su 14

 

  Nominativo Totale voti
FRANCESCO BATTISTONI 3094
ALBERTO COZZELLA 2937
ALESSANDRO MAZZOLI 1433
STEFANIA CAMMILLETTI 166
CLAUDIO TAGLIA 136
MARCO ROCCHI 70
ARMANDO DI MARINO 62
MAURO BOTTA 46
MICHELE DE LAZZARO 41
MARIANA LINA ALTAMIRA 12
ANTONELLO ARMATO 10
CORINA CONSTANTINESCU 8
CATERINA DI RIENZO 6

 


Ultimo aggiornamento: 05/03/2018 ore 8.37.02
ELEZIONI POLITICHE E REGIONALI DEL 4 MARZO 2018 – Senato (L.165/2017) – Voti di lista – Sezioni scrutinate: 14 su 14

 

  Descrizione Totale Voti %
MOVIMENTO 5 STELLE 2855 36,45
LEGA SALVINI PREMIER 1413 18,04
PARTITO DEMOCRATICO 1177 15,03
FORZA ITALIA BERLUSCONI PRESIDENTE 1092 13,94
GIORGIA MELONI FRATELLI D'ITALIA 488 6,23
+ EUROPA CON EMMA BONINO 189 2,41
LIBERI E UGUALI CON PIETRO GRASSO 163 2,08
CASAPOUND ITALIA 125 1,60
IL POPOLO DELLA FAMIGLIA 69 0,88
POTERE AL POPOLO 62 0,79
NOI CON L'ITALIA LIBERTAS UDC 47 0,60
PARTITO COMUNISTA 45 0,57
FORZA NUOVA ITALIA AGLI ITALIANI 40 0,51
ITALIA EUROPA INSIEME 17 0,22
CIVICA POPOLARE LORENZIN 16 0,20
ALA PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO 12 0,15
DEMOCRAZIA CRISTIANA 9 0,11
LISTA DEL POPOLO PER LA COSTITUZIONE 7 0,09
PER UNA SINISTRA RIVOLUZIONARIA 6 0,08

 


Ultimo aggiornamento: 05/03/2018 ore 8.37.04

 

 

 

 

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

C'è il nullaosta per lo Slalom Terme Traiane

Gli organizzatori hanno ricevuto dall’amministrazione comunale, il nulla-osta allo svolgimento del 6° Slalom Civitavecchia-Terme Traiane, fissato nel rispetto del calendario sportivo delle gare nazionali della Federazione ACI-Sport, per domenica 24 giugno.
Questo documento consentirà l’inizio delle procedure per l’ottenimento delle chiusure al traffico presso gli Uffici Viabilità della Città Metropolitana di Roma (ex Provincia), e quindi l’inizio dei preparativi per l’allestimento di questa che sarà la sesta edizione dello Slalom Civitavecchia Terme Traiane, tradizionale appuntamento sportivo organizzato dall’Asd Ausonia Corse e promosso dal Circolo Sportivo Gruppo Piloti Civitavecchia. 
La competizione automobilistica, unica nel suo genere nella zona del Lazio a Nord di Roma, è molto attesa dagli addetti ai lavori e dagli appassionati di automobilismo locali e del comprensorio, e lo spettacolo legato ai motori consente di riprendere quella tradizione tanto cara agli appassionati dello sport del motore, iniziata nel lontano 1983. 
Ricordiamo che i vincitori delle scorse edizioni sono stati: nel 2013, Sebastiano Castellano su Radical Prosport; nel 2014, Carmine Ricci su Ricci-0l; nel 2015, Gianluca Miccio su Radical-S4 e  nel 2016 e 2017, Davide Belli su Formula Gloria. 
Come da regolamento di questa disciplina sportiva, tre le manche cronometrate in programma più una manche di prova, sul confermato ed impegnativo tracciato di 3 km, dalla Terme di Traiano fino al traguardo in località Tramontana che sarà ritmato e scandito da una decina di postazioni di rallentamento, e sul quale i concorrenti, saranno chiamati a misurare le proprie doti di velocità e abilità alla guida.
Le verifiche tecnico-sportive saranno nella mattinata della stessa domenica, presso il piazzale della stazione di servizio Tamoil, di fronte all’uscita Civitavecchia-Nord dell’autostrada Roma-Civitavecchia. La gara avrà come splendida cornice l’area delle antichissime Terme di Traiano, e gli appassionati, i concorrenti e i loro accompagnatori, in occasione del weekend dedicato allo Slalom, avranno anche la possibilità di visitare la zona archeologica, di straordinaria importanza culturale per le sue bellezze storiche e architettoniche. La concessione del nullaosta alla manifestazione, non è che il primo atto che consente di mettere in moto il complesso meccanismo degli adempimenti per iniziare a lavorare per l’organizzazione tecnico-sportiva dell’evento, iniziando dalle pratiche per l’ottenimento dalla Città Metropolitana di Roma l’autorizzazione per la chiusura del tratto di strada interessato dalla gara. Successivamente, si procederà alla convocazione, presso il comune di Civitavecchia, della conferenza dei servizi per le verifiche e la messa a punto di tutta la struttura organizzativa.
E per tutti coloro che vorranno trascorrere un fine settimana di festa e di sport, siano essi piloti o semplici spettatori, uniti dalla passione per i motori, l’appuntamento è il 24 giugno a Civitavecchia.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###