Ladispoli, mensa alla Melone: è ancora scontro sull'uso del Polifunzionale

LADISPOLI – Continua il braccio di ferro tra l'amministrazione comunale, nello specifico l'assessore alla Pubblica istruzione Lucia Cordeschi, e il dirigente scolastico della Corrado Melone Riccardo Agresti. Tutto ruota intorno ai locali della mensa scolastica. Per il preside dovrebbero tornare là dove erano lo scorso anno, ossia al Polifunzonale, per l'amministrazione invece, anche su segnalazione della Asl, come più volte spiegato dall'assessore Cordeschi, dovrebbero stare proprio dove stanno oggi: nei locali ricavati dai tecnici comunali all'interno dell'istituto Fumaroli. Per il preside e per i genitori che ieri hanno protestato contro l'Assessore, la nuova sala mensa è troppo piccola, tanto che i bambini (lo stesso numero dell'anno scorso) per poter consumare il pasto dovrebbe effettuare qualche turno in più. Ciò vorrebbe dire iniziare di gran lunga prima di un normale "pranzo" e finire molto più tardi del solito. E proprio per questo motivo, in segno di protesta i bambini pranzeranno all'aria aperta, nei giardini della scuola. Per il Preside il pasto potrebbe essere consumato all'aria aperta (tempo permettendo si spera, ndr) fino a quando la scuola non riotterrà la sua mensa e cioè il Polifunzionale. Secondo un documento della Asl, infatti, mostrato dal dirigente scolastico, la sala del Polifunzionale può essere utilizzata sia come mensa che come area spettacoli, ovviamente dopo una sanificazione degli ambienti. E' anche vero, però, che negli stessi documenti, la Asl, in una nuova missiva, dopo essere stata contattata proprio dal dirigente scolastico per la mancata pulizia del Polifunzionale dopo uno spettacolo esterno, scrive che sembra inopportuno utilizzare la sala sia a scopo mensa che ad altri scopi in quanto non vi è certezza dell'avvenuta sanificazione dei locali dopo le attività "extra-mensa". E forse è proprio nelle due lettere della Asl il nodo del contendere. In una infatti la Asl scrive che vista la troppa diversità di utilizzo, qualora si dovessero verificare ulteriori problemi "si renderà necessario destinare il Centro polifunzionale esclusivamente al servizio di refezione scolastica" e dall'altra ribadisce che visti i problemi di pulizia riscontrati più volte "risulta inopportuno utilizzare i locali sopra descritti per attività così diverse tra loro".  Dunque? Il Polifunzionale dovrebbe diventare solo una mensa o solo luogo di spettacolo? Per l'Assessore la seconda, per il dirigente scolastico la prima. E intanto i bambini lunedì pranzeranno in giardino.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Tirreno conquista 73 medaglie e uno strepitoso argento a squadre

Bilancio esaltante per la Tirreno Atletica Civitavecchia ai campionati italiani Aics di atletica leggera: 143 atleti gara, 110 presenze tra atleti, dirigenti e accompagnatori, 73 medaglie di cui 18 ori, 25 argenti e 30 bronzi e la conquista dell’argento su 21 squadre nazionali; ad impreziosire ulteriormente la trasferta sulla riviera romagnola gli innumerevoli personal best. I portacolori locali hanno rappresentato il Comitato di Roma, dalla categoria esordienti fino alla classe 1937 dell’inossidabile Riccardo Virtuoso che non manca mai di dare l’esempio di energia  a tutti gli atleti.
Il bilancio tecnico rassicura gli allenatori biancoazzurri: la crescita degli atleti si dirige verso un buon corso; tanti record personali realizzati e tanti sfiorati grazie alla tenacia e determinazione con cui tutti gli atleti, dai più piccoli ai più grandi , hanno affrontato le varie competizioni. 
La manifestazione “Verdeazzurro” di Aics, in cui è inserito il campionato italiano di atletica leggera giunto alla 53esima edizione, abbinato al Trofeo Pietro Mennea, memorabile campione e socio Aics, è una rassegna di sport, socialità e convegni sulle tematiche sociali, aggiornamenti su normative gestionali e approfondimento su tutto ciò che ruota intorno al mondo dello sport come strumento sociale, l’edizione 2018 ha visto circa 6000 atleti sulla riviera romagnola.
La Tirreno Atletica Civitavecchia è stata determinante nel portare la Provincia di Roma al secondo posto nella classifica di qualità, migliorando così il terzo posto dello scorso anno; questo a conferma della avvenuta  crescita  in termini di quantità e di qualità di risultati. 
Molto soddisfatto il Presidente Ubaldi: «Superfluo stilare una lista di nomi o una classifica di merito, quando il fattore determinante per l’ottima riuscita è stata la coesione tra tutte le categorie e lo spirito di sportività ispirato dal ricordo del grande Pietro Mennea». 
Luigi Gatti, figura storica dell’atletica civitavecchiese, interviene con parole di grande approvazione per il fermento che ruota intorno al mondo dell’Atletica locale: «Atleti motivati, partecipi, a volte impazienti di ottenere grandi risultati comunque sempre pronti a sudare per ottenere gli obiettivi concordati con i tecnici;  collaborazione delle famiglie con la Società, studio ed aggiornamento continuo degli allenatori e dirigenza attenta a creare un clima di cooperazione sportiva. Tutto questo è l’associazionismo che la Tirreno porta avanti giornalmente».
Rientrata al Moretti Della Marta, la squadra Tirreno mantiene ben caldi i muscoli per affrontare un Settembre impegnativo: Mennea Day sulle orme dei 200m mondiali e  campionati regionali Allievi, Cadetti e Ragazzi con tutte le categorie che fremono di gareggiare galvanizzati dall’esperienza coinvolgente appena trascorsa.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Marcinelle, Mattarella: �� memoria del coraggio dei migranti�

Secondo il Capo dello Stato: �Il diritto al lavoro, fondamento della Repubblica italiana, continua a rappresentare il principio cardine intorno al quale ruota il nostro sistema sociale e si esprime il principio di cittadinanza�

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Surf Expo stupisce sempre di più con un mare di eventi ed iniziative

Ha preso il via ieri, presso la spiaggia del castello di Santa Severa, la 20^ edizione del Surf Expo, punto di riferimento per gli appassionati di tutta Italia di surf. Nello splendido scenario dell’arenile ai piedi del maniero medioevale, oggi e domenica si festeggerà il ventennale dell’evento dedicato alla surf-culture più famosa e partecipata d’Italia. Negli anni la manifestazione ha ospitato alcuni tra i più grandi interpreti del surfing internazionale, dal campione del mondo Sunny Garcia, al world guinnes recordman Garrett McNamara, fino ad arrivare al nostro portabandiera Leonardo Fioravanti. Surf Expo ha dato un grande contributo a questo tratto di costa accendendo ogni volta i riflettori su discipline che fino a pochi anni fa erano reputate minori, basti pensare alla crescita dello stand up paddle grazie ai due mondiali organizzati con 10mila dollari di montepremi e i migliori specialisti al mondo a sfidarsi. Al castello, presso il museo civico del mare e della navigazione, è stata inaugurata una sala dedicata a questa  manifestazione e al suo ideatore Alessandro Marcianò. L’edizione di quest’anno ospita una vera e proprio leggenda vivente del surf, Tom Curren un americano che ha vinto tre titoli mondiali ed è riconosciuto come il terzo surfista più influente di tutti i tempi. Curren si esibirà sul palco allestito sotto le mura del castello domani sera poco prima del celebre beach party che porterà il pubblico a scatenarsi fino a notte fonda. Confermate le numerose attività che hanno reso il Surf Expo leader assoluto del settore, dalla Quiklsilver e Roxy Surf School, Rip Curl Aperitif e Wetsuit Clinics, la Decathlon Sup Academy e poi il metodo di allenamento Indoboard surf training, la zona action posizionata sopra la spiaggia con la Wood Wave, una vera onda in legno), una fantastica ruota panoramica in stile venice beach, il Free Fall, il fitness yoga, il work out stage, surf  meccanico e escursioni in Sup. Immancabili anche il bikini fashion show, con le modelle pronte a infiammare la folla sfilando sulla passerella allestita direttamente in spiaggia e presentando i migliori brand del mondo surf. Per la 20^ edizione del Surf Expo, in collaborazione con la Regione Lazio, offre anche la possibilità di dormire all’interno del castello medievale.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Torna il circo a Ladispoli, è polemica

LADISPOLI – Torna il circo in città, con animali al seguito, e le associazioni animaliste tornano sul piede di guerra. «Ancora una volta – scrivono da Dammi La Zampa – gli uffici competenti hanno ignorato legge e regolamento comunale. Eppure la legge richiamata anche nel regolamento comunale in vigore – spiegano – non lascia discrezionalità ai responsabili dei procedimenti per la concessione di permessi di attendamento: le associazioni animaliste del territorio devono essere informate delle domande dei circhi quando queste vengono protocollate e non vernirne a conoscenza dai manifesti a poche ore dall'inizio degli spettacoli». Tutto ruota intorno alla presenza di animali, come si evince anche dai manifesti affissi in città, all'interno dell'attività circense. Una storia, per l'associazione che «deve finire». L'associazione è ora pronta a chiedere ufficialmente l'accesso agli atti della documentazione «relativa al procedimento con cui si è concessa l'autorizzazione all'attendamento e all'affissione sulle plance comunali. Chiederemo inoltre, stavolta ufficialmente per il futuro – continuano a scrivere dall'associazione – che l'Amministrazione predisponga un bando per gli attendamenti rivolto ai circhi che non utilizzano animali. Lo scorso anno – ricordano – il Parlamento ha deciso per eliminare l'uso degli animali dai circhi. Siamo fiduciosi che l'attuale Ministro competente proceda di conseguenza. Nel frattempo quello che possiamo fare è sensibilizzare i cittadini a non alimentare lo sfruttamento degli animali e gli apparati degli enti locali e Asl a far rispettare alla lettera le disposizioni di legge e dei regolamenti comunali». Intanto, a proposito dei manifesti che in questi giorni sono ben visibili sia nella città balneare di Ladispoli che a Cerveteri, l'associazione ha presentato un esposto ai due comuni e per conoscenza alla Guardia di Finanza in quanto ritenute «abusive». A essere contestati in particolar modo sono i manifesti affissi al di fuori delle plance (muri, cabine telefoniche, pali della luce, …). Allo stesso tempo è stata chiesta l'autorizzazione alla realizzazione di un presidio fisso su viale Mediterraneo (dove è stato spostato l'attendamento che originariamente doveva posizionarsi in via della Luna a Marina di San Nicola, via colpita da un incendio qualche settimana fa e dove devono svolgersi ancora le attività di bonifica dell'area) per l'intera presenza del circo in città. «Ci auguriamo – dicono da Dammi La Zampa – che saranno presenti oltre ai tanti cittadini che sono contrari allo sfruttamento degli animali per gli spettacoli, anche tutte le altre associazioni sia animaliste che culturali».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

PalaGrammatico, tra degrado e scarsa sicurezza

CIVITAVECCHIA – "Il PalaGrammatico è abbandonato al proprio destino". È l’amara considerazione del consigliere della Città Metropolitana di Fratelli d’Italia Andrea Volpi che ha presentato un’interrogazione per chiedere l’immediato interesse della sindaca Raggi e del Prefetto. 

"Dopo il crollo del Pala Grammatico avvenuto nel mese di marzo 2018, struttura sportiva ospitante le squadre locale di Handball militante in serie A, il Comune di Civitavecchia lo ha letteralmente abbandonato – ha spiegato Volpi – la struttura, recintata da transenne decadenti e ormai inutili, è stata occupata da decine di senzatetto di diverse nazionalità che trascorrono le giornate consumando alcolici e bivaccando nella piazza. La situazione di degrado creatasi intorno al PalaGrammatico preoccupa i residenti e gli utenti dell’istituto tecnico economico Guido Baccelli e del Poliambulatorio dell’Asl Roma 4 che sono distanti pochissimi metri". Nella giornata di mercoledì, nel corso di un sopralluogo all’istituto Baccelli organizzato dal nucleo decoro urbano del Circolo di Fratelli d’Italia Giorgio Almirante per visionare insieme lo stato esterno della scuola di proprietà della Città metropolitana di Roma, il consigliere Volpi ha ulteriormente preso atto "della pericolosità di ciò che ruota intorno e vive all’interno del PalaGrammatico e – ha concluso – dell’assenza di sicurezza".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

PalaGrammatico, Volpi (Fdi): "Intervenga il Prefetto"

CIVITAVECCHIA – "Il PalaGrammatico è abbandonato al proprio destino". È l’amara considerazione del consigliere della Città Metropolitana di Fratelli d’Italia Andrea Volpi che ha presentato un’interrogazione per chiedere l’immediato interesse della sindaca Raggi e del Prefetto. 

"Dopo il crollo del Pala Grammatico avvenuto nel mese di marzo 2018, struttura sportiva ospitante le squadre locale di Handball militante in serie A, il Comune di Civitavecchia lo ha letteralmente abbandonato – ha spiegato Volpi – la struttura, recintata da transenne decadenti e ormai inutili, è stata occupata da decine di senzatetto di diverse nazionalità che trascorrono le giornate consumando alcolici e bivaccando nella piazza. La situazione di degrado creatasi intorno al PalaGrammatico preoccupa i residenti e gli utenti dell’istituto tecnico economico Guido Baccelli e del Poliambulatorio dell’Asl Roma 4 che sono distanti pochissimi metri". Nella giornata di mercoledì, nel corso di un sopralluogo all’istituto Baccelli organizzato dal nucleo decoro urbano del Circolo di Fratelli d’Italia Giorgio Almirante per visionare insieme lo stato esterno della scuola di proprietà della Città metropolitana di Roma, il consigliere Volpi ha ulteriormente preso atto "della pericolosità di ciò che ruota intorno e vive all’interno del PalaGrammatico e – ha concluso – dell’assenza di sicurezza".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Grando pensi ai ragazzi e indica le elezioni del consiglio comunale dei giovani''

LADISPOLI – Sul fronte "consiglio comunale dei giovani" da palazzo Falcone, ancora tutto tace. A puntare i riflettori sulla questione è l'esponente del Pd di Ladispoli Emanuele Pierini. "Il Consiglio Comunale dei giovani della Città di Ladispoli ha scaduto il suo mandato e non vi è stato segnale fino a questo momento,da parte di questa amministrazione, di mettere in campo le azioni necessarie per garantire lo svoglimento delle nuove elezioni. Tralasciando il silenzio assordante che ruota intorno all’argomento giovani della nostra città, poco presi in considerazione dalle scelte della politica – prosegue Pierini – auspichiamo almeno che i ragazzi di buona volontà e le energie nuove  che vogliono impegnarsi per migliorare la nostra comunità possano essere messi in condizione di utilizzare gli strumenti a disposizione,come il Consiglio dei Giovani appunto, organo che va rinnovato ogni tre anni. Se non si è in grado di produrre  il cambiamento, non si tappino le ali alle energie nuove che rappresentano il futuro della nostra città. Chiediamo quindi che il Sindaco Grando – conclude l'esponente dem – produca gli atti necessari di sua competenza invece di perdere tempo con questioni ideologiche che non sono utili alla nostra città".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Mtb Santa Marinella bene su strada e fuoristrada

Ancora un fine settimana a tinte verdefluo e ricco di soddisfazioni per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che ha ottenuto risultati di riguardo in ben undici manifestazioni in cinque regioni d’Italia (Lazio, Veneto, Toscana, Umbria e Trentino-Alto Adige). Di gara in gara e negli ultimi anni il team santamarinellese si dimostra sempre competitivo in tutti i terreni dalla mountain bike al ciclocross, passando per le gare endurance ed anche la strada.
Grande prova di testa, gambe e coraggio per l’unico atleta della formazione altolaziale al via della Hero Sudtirol Dolomites: Stefano Cibelli è riuscito a coprire gli 86 chilometri in 7.40’12”, nonché onorato di essere presente con la maglia della Mtb Santa Marinella tra i 4018 biker da tutto il mondo.
Tenacissima Ilaria Balzarotti che, in sella alla sua mountain bike, è riuscita a dare il meglio in una 24 ore su strada: alla Dolomitics 24 con partenza ed arrivo a Tesero ha messo nelle proprie gambe 270 chilometri e ben 12000 metri di dislivello complessivo classificandosi al terzo posto tra le solitarie anche se frenata da problemi meccanici alla ruota nel percorrere le ultime 6 ore di gara.
Ancora mountain bike al Gran Premio Città di Conegliano dove Gianfranco Mariuzzo ha dettato nuovamente legge con la vittoria nella categoria master 5 e il rafforzamento del primato di categoria in seno al circuito Veneto Cup.
A Zagarolo secondo posto tra i master 4 per Edmondo Belleggia al Memorial Alessandro Loreti, per Caterina Ameglio è arrivato un quarto posto tra le donne master alla XC di Benabbio mentre Massimiliano Chiavacci è stato impegnato alla XC di Vetralla dove ha ottenuto il settmo posto tra i master 3.
A Latina di scena Massimo Negossi e Antonella Casale alla 6 Ore delle Terre Pontine ottenendo una più che soddisfacente terza posizione mentre Jeferson Benato ha marcato la presenza nella prova del circuito Toscano Enduro Series con il 14°posto assoluto e l’ottavo di categoria élite sport.
Ancora stradisti all’opera con Pierluigi Stefanini a Montepescali dove si è classificato in 17°posizione assoluta e secondo di categoria gentlemen 1; nuovo impegno a cronometro per Gianluca Magnante al Memorial Lino La Noce disputato a Colleferro nel quale si è classificato secondo tra gli élite sport e quindicesimo assoluto. Ad Amelia, protagonista mancato alla Granfondo dei Colli Amerini il biker Diego Antimi che ha dovuto abbandonare la gara per problemi meccanici.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Amministrative Santa Marinella, ballottaggio Tidei (34,25%) – Ricci (24,43%)

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Si dovrà attendere il ballottaggio (in programma il 24 giugno), per conoscere chi sarà il nuovo sindaco di Santa Marinella. I risultati del primo turno delle amministrative, infatti, assegnano al candidato sindaco della coalizione di centrosinistra Pietro Tidei 3.069 voti pari al 34,25% dei votanti, mentre il suo antagonista del centrodestra Bruno Ricci 2.189 preferenze e cioè il 24,43% dei voti. Tra gli altri sei candidati sindaci che hanno partecipato alla competizione e che ovviamente resteranno fuori dal round finale, a far bella figura è stato il rappresentante del Movimento Cinque Stelle Francesco Settanni, che ha ottenuto 1.009 voti e l’11,26% dei consensi. Anche il candidato sindaco della lista di sinistra, Lorenzo Casella può dirsi soddisfatto, avendo portato a casa l’8,28% delle preferenze e ben 742 voti. Meglio di lui, però, ha fatto Roberto Marongiu che con le sue due liste civiche Politica Etica e Passione Civica, ha ottenuto 801 consensi, equivalenti all’8,94%. Per gli altri tre candidati sindaco c’è da registrare un risultato di molto al di sotto delle loro aspettative. Per la lista Santa Marinella Città del Sole di Carlo Pisacane appena 526 voti pari al 5,87%, per Alfredo De Antoniis di Fratelli D’Italia e Cuori Santamarinellesi 500 preferenze e 5,58 di percentuale ed infine Giampiero Rossanese di No Slogan solo 122 voti pari all’1,36%. 
Dunque, tutti a casa e si torna in campo il 24 giugno. 
Analizzando i viti di lista, però, emergono delle realtà molto interessanti. Per quel che riguarda le sei liste che appoggiano Pietro Tidei, quella che ha conquistato più consensi è stata il Partito Democratico che porta in bisaccia 956 preferenze, risultando il primo partito della città, seguito dalla lega con 838 preferenze e il 9,87% dei voti. Terzo il Movimento Cinque Stelle che ha ottenuto 834 voti pari al 9,82. A ruota la lista Democratici per Santa Marinella 834 e Il Paese che Vorrei 715. Ora, i due candidati sindaco, Pietro Tidei e Bruno Ricci dovranno puntare a coinvolgere nel loro progetto politico quelle forze che non sono riuscite a raggiungere il ballottaggio. Per altre due settimane, quindi, le forze politiche della città di Santa Marinella continueranno il loro lavoro di trattative e accordi per chiudere a loro favore questa competizione elettorale per l’amministrazione della città per i prossimi cinque anni.

Sezioni sindaco: 15 / 15 (Tutte) – Sezioni consiglio: 15 / 15 (Tutte)

Candidati Sindaco e Liste Voti %
  TIDEI PIETRO   3.069 34,25
PARTITO DEMOCRATICO PARTITO DEMOCRATICO   956 11,26
LISTA CIVICA - DEMOCRATICI PER SANTA MARINELLA LISTA CIVICA – DEMOCRATICI PER SANTA MARINELLA   834 9,82
LISTA CIVICA - AMICI DELLO SPORT LISTA CIVICA – AMICI DELLO SPORT   430 5,06
LISTA CIVICA - SANTA MARINELLA C'E' LISTA CIVICA – SANTA MARINELLA C'E'   375 4,41
SINISTRA - DEMOCRATICA SINISTRA – DEMOCRATICA   228 2,68
LISTA CIVICA - UNITI PER CAMBIARE LISTA CIVICA – UNITI PER CAMBIARE   75 0,88
Totale liste     2.898 34,15
 
  RICCI BRUNO   2.189 24,43
LEGA LEGA   838 9,87
LISTA CIVICA - BRUNO RICCI SINDACO LISTA CIVICA – BRUNO RICCI SINDACO   648 7,63
FORZA ITALIA FORZA ITALIA   412 4,85
LISTA CIVICA - NOI CON SANTA MARINELLA LISTA CIVICA – NOI CON SANTA MARINELLA   202 2,38
Totale liste     2.100 24,74
 
  SETTANNI FRANCESCO   1.009 11,26
MOVIMENTO 5 STELLE MOVIMENTO 5 STELLE   951 11,20
 
  MARONGIU ROBERTO   801 8,94
LISTA CIVICA - PASSIONE CIVICA LISTA CIVICA – PASSIONE CIVICA   616 7,25
LISTA CIVICA - POLITICA ETICA LISTA CIVICA – POLITICA ETICA   131 1,54
Totale liste     747 8,80
 
  CASELLA LORENZO   742 8,28
LISTA CIVICA - IL PAESE CHE VORREI LISTA CIVICA – IL PAESE CHE VORREI   715 8,42
 
  PISACANE CARLO   526 5,87
LISTA CIVICA - CITTA' DEL SOLE LISTA CIVICA – CITTA' DEL SOLE   498 5,86
 
  DE ANTONIIS ALFREDO   500 5,58
LISTA CIVICA - CUORI SANTA MARINELLA LISTA CIVICA – CUORI SANTA MARINELLA   255 3,00
FRATELLI D'ITALIA FRATELLI D'ITALIA   206 2,42
Totale liste     461 5,43
 
  ROSSANESE GIAMPIERO   122 1,36
LISTA CIVICA - NO SLOGAN LISTA CIVICA – NO SLOGAN   115 1,35
 
TOTALE Candidati 8.958 100,00
  Liste 8.485  

CANDIDATO NON ELETTO PRIMO TURNO

 

Elettori: 15.386 | Votanti: 9.177 (59,64%) Schede non valide: 219 ( di cui bianche: 34 ) Schede contestate: 0

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###