Settanni presenta tutti i candidati

S. MARINELLA – L’unica forza politica che è stata capace a presentare ufficialmente la sua lista di candidati è il Movimento Cinque Stelle che in una convention, ha reso noti i nomi di coloro che faranno parte del gruppo politico che parteciperà alle comunali di giugno. 
«Con orgoglio – dice il candidato sindaco Settanni – dopo giorni passati alla costruzione del nostro programma, posso comunicare la rinnovata compagine, tra vecchi e nuovi attivisti, che mi sosterranno nella difficile competizione. Lo spirito di rinnovamento e partecipazione di fasce sempre più larghe della cittadinanza che condivide gli ideali del movimento, mi sprona sempre più al confronto con le realtà cittadine, non meno significativa, ritengo, sia la forte presenza femminile, espressione dell’importante ruolo delle donne determinate a fornire il loro contributo al cambiamento della politica cittadina. Da ultimo, prima di rendere noti i nomi dei candidati, un mio personale ringraziamento al dottor Stefano Polce e alla dottoressa Marina Muscolino, che per motivi lavorativi rinunciano alla candidatura, ma confermano l’impegno ad essere sempre vicini al movimento per non far mancare il loro fattivo contributo». Sosterranno il candidato sindaco: Davide Flores, Caterina D’Ottavi, Gerardo Sorrenti, Marcella Griffo, Sandro D’Alessandro, Valentina Di Serio, Giuseppe Spagnuolo, Federica Galosi, Piero Bassi, Monica Romitelli, Mauro Fondato, Barbara Mantovani, Massimo Padroni, Lucia Petrocchi, Stefano Cacciatori e Alessandro Di Spirito.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ripulita parte della spiaggia di S. Giorgio. Replica il 6 maggio

TARQUINIA – Ripulita domenica scorsa, in parte, la spiaggia di San Giorgio e quella delle Saline. Le organizzatrici dell’iniziativa denominata ‘‘Facciamola pulita’’, Pamela Pagliaccia e Giovanna Vettraino, comunicano che la pulizia sarà completata domenica 6 maggio.  
«Domenica scorsa abbiamo potuto pulire solo parte della spiaggia di località San Giorgio – spiegano le organizzatrici –  riempiendo ben 16 sacchi di rifiuti. La maggior parte dell’immondizia era composta da plastica, polistirolo da imballaggio e bastoncini di cotton fioc. Ma sull’arenile abbiamo anche rinvenuto un machete, una confezione di metadone, dei palloni da calcio e rifiuti ingombranti come TV, bombole del gas arrugginite, scarti di cantiere». «Torneremo domenica 6 maggio per finire il lavoro – proseguono – chi volesse partecipare può scrivere alla mail facciamolapulita@gmail.com.  Ringraziano tutti coloro che, nonostante il tempo incerto, hanno partecipato all’iniziativa – concludono Pagliaccia e Vettraino – un particolare ringraziamento va ai carabinieri forestali che non solo hanno facilitato l’azione, ma hanno anche preso parte attiva all’iniziativa, e all’amministrazione comunale di Tarquinia. Ringraziamo di cuore anche il Centro Ram Dass». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

A Tolfa le finali degli Italiani Ikta

Al PalaSport di Tolfa vanno in scena domani a partire dalle 12 le finali dei campionati nazionali Ikta, un punto di riferimento per tutti gli appassionati di sport da combattimento. Da diverse regioni gli atleti che combatteranno nelle discipline light e ko. Per la palestra Ikta Gym di Civitavecchia Hector Brondi nei 35 kg, Miriam Tranquilli nei 40 kg, Davide Rossi nei 60 kg,Tania Ciocci 60 kg e Sebastian Raduloghin nei 70 kg. «Un ringraziamento – vuole sottolineare il presidente Ikta e organizzatore dell’evento Massimo Brizi – al sindaco di Tolfa Luigi Landi, alla Casa della Pizza e al Caseificio Giorgi di Canino sponsor ufficiale».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

"Manuel", anteprima nazionale a Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Un regalo alla città, che ne ha ospitato le riprese e ha di fatto adottato anche lo stesso regista. "Manuel", il primo lungometraggio del regista romano Dario Albertini, sarà infatti proiettato in anteprima nazionale a Civitavecchia venerdì sera, 20 aprile alle 21, al cinema Buonarroti; presenti il regista, il cast e i giovani della Repubblica dei Ragazzi che hanno partecipato alle riprese.

Il film, prodotto da Bibi Film ed interamente girato tra Civitavecchia e Tarquinia, porta sugli schermi un vero e proprio racconto di formazione, narrando la storia di un ragazzo di 18 anni che esce da un istituto per minori privi di sostegno famigliare e per la prima volta assapora il gusto dolce amaro della libertà. Una proiezione, quindi, che rappresenta una sorta di ringraziamento alla città che ha accompagnato il regista ed il cas in questo lungo viaggio, con "Manuel" che è sbarcato anche alla 74^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vivicittà si conferma unico nel suo genere

Si è svolta ieri la 35^ edizione di Vivicittà, la manifestazione podistica nazionale organizzata dalla Uisp – Comitato Territoriale di Civitavecchia. Nonostante il tempo assolutamente incerto alle 9.30, con lo start dato da Dario e Stefano De Fazi e dal presidente Uisp Simone Assioma, ha avuto inizio da viale Garibaldi la corsa competitiva di 12 km che si è snodata per le vie del centro cittadino con Carmine Buccilli dell’Asd Atletica Santa Marinella che si è aggiudicato il II Memorial “Francesco De Fazi” con il tempo di 38’10’’ (che gli è valso l’ottavo tempo assoluto tra tutte le città dove si è corso in contemporanea), seguito da Gabriele Granella (Asd G.P. Monti della Tolfa L’Airone) con 41’27’’ e Cristian Fois (Atletica Costa D’Argento) con 42’12’’. In campo femminile, invece, Marcella Municchi (Uisp Abbadia San Salvatore) con il crono di 49’09’’ ha conquistato il VI Memorial “Leda Gallinari”, seguita da Francesca Guerrini (Asd Atletica Santa Marinella) con 53’44’’ e Appetito Claudia (Asd Anguillara Sabazia Running Club) con 56’26’’. (Agg. 16/4 ore 18.22 SEGUE)

LE ATTIVITA' PARALLELE DEL VIVICITTA' – Alle 10.30 da Piazza della Vita, con lo start del vice sindaco del Comune di Civitavecchia, Daniela Lucernoni, e dal vice presidente del Consiglio Regionale del Lazio Devid Porrello, è partita la coloratissima carovana della camminata ludico-motoria che per la prima volta ha fatto tappa nel porto di Civitavecchia salutando il Palio Marinaro. Nelle speciali classifiche della non competitiva, all’Asd Tirreno Atletica è andato il premio quale associazione sportiva più numerosa, seguita sul podio dalla Ssd Wellness Club Top Line, mentre il premio quale istituto scolastico più numeroso è andato all’Istituto Comprensivo Don Milani. Al termine a Piazza della Vita si sono svolte altre attività per tutti i partecipanti al Vivicittà: balli country coordinati dall’Asd Wild Eagles, Zumba Fitness coordinata dalla Ssd Top Line e attività di vela con gli equipaggi del progetto “Capitan Uncino” coordinata dall’Asd Molo Zero. L’edizione 2018 ha visto tutti i partecipanti uniti dai valori che Vivicittà trasmette da sempre: diritti, ambiente, solidarietà, con dediche speciali alla pace e contro la violenza sulle donne. (Agg. 16/4 ore 18.53 SEGUE)

IL BILANCIO DELL'EVENTO – L’ottima riuscita di questa 35^ edizione di Vivicittà è stato frutto di un perfetto lavoro di squadra tra la Uisp e tutte le istituzioni coinvolte: pertanto i ringraziamenti del Comitato Territoriale di Civitavecchia vanno a tutti gli uomini della Polizia Locale, guidati al Vivicittà dal dottor Remo Fontana, ai volontari della Protezione Civile, del GEN e del NOA, ai ragazzi dell’associazione Onda Popolare e dell’associazione Iron Team, a tutti i volontari presenti lungo il percorso e presenti a tutte le attività di organizzazione e coordinamento, al gruppo giudici di gara Uisp Viterbo per il centro classifiche, a tutte forze dell’ordine, alla Capitaneria di Porto per il preziosissimo supporto nell’organizzazione della camminata all’interno del porto, a tutte le istituzioni portuali, al Comune di Civitavecchia e in particolare al vice sindaco Daniela Lucernoni e allo staff dell’ufficio sport per tutto il supporto garantito per la manifestazione. Un grande ringraziamento va anche a tutti i nostri concittadini per la sensibilità mostrata, a tutti i partecipanti alla corsa di 12 km e alla camminata ludico-motoria, e ai nostri partner Alleanza Assicurazioni, Caffè del Sole, Farina del mio sacco e Conad. (Agg. 16/4 ore 19.24)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il capo della speciale lascia la Polizia

CIVITAVECCHIA – Qualcuno lo chiama ispettore, qualcun altro comandante, per i suoi ragazzi della squadra speciale è semplicemente “Il Capo”. Archimede Pucci, sbirro inossidabile, lascia la Polizia di Stato dopo quasi quarant’anni di carriera trascorsi sempre in vetta. I primi passi li ha mossi in veste di atleta: un arruolamento nelle Fiamme Oro nel 1979 e anni trascorsi a dimostrare le sue doti da pallanuotista, apprezzate tanto nella famiglia della Ps, quanto nella sua città. Ha incarnato, a soli 22 anni, la figura del bravo ragazzo capace di coniugare una civitavecchiesità insita con il rispetto che si deve a chi indossa una divisa, accorciando nettamente le distanze tra la sua città e la Polizia di Stato. Se vogliamo, un uomo delle istituzioni che non si è mai istituzionalizzato nonostante il ruolo ricoperto: Archimede Pucci ha trascorso i suoi anni in giubba blu sempre in prima linea. A soli 26 anni era già ispettore, pronto al matrimonio con colei che si è poi rivelata la sua compagna di vita: la polizia giudiziaria. L’ha conosciuta, coccolata, rispettata. L’ha corteggiata, amata e tenuta al suo fianco in ogni istante. Con lei ha passato giorni e notti lunghissime, sfidando il freddo, la pioggia, il sole cocente e la neve, solo per portare a casa un risultato, solo per tener fede  a quel giuramento fatto per convinzione, per vocazione. Una parentesi alla squadra mobile di Grosseto, poi il ritorno a Civitavecchia, al vertice della squadra di pg della Polizia di frontiera, alla quale ha dato tutto quello che poteva dare. E i frutti li ha raccolti insieme ai ragazzi del suo gruppo, non solo dentro il porto. Col tempo il sostituto commissario Archimede Pucci e l’intera squadra di pg della Polizia di frontiera sono diventati un punto di riferimento per la città, tanto da ritrovarsi nel giro di poco tempo a raccogliere delicate denunce che hanno poi portato ad indagini di tutto rispetto. Arresti per pedofilia, per droga, per traffico di auto rubate, per detenzione e porto illegale di armi, per estorsione, per tangenti. Un ufficiale di polizia giudiziaria che pur vivendo tra la sua gente ha sempre saputo garantire il massimo riserbo sui casi seguiti. Sapeva trattare con i giornalisti, capace di rispettare il lavoro altrui senza mai compromettere le indagini in corso. Quando ai cronisti di nera diceva: «Parlate col dirigente», significava ‘‘non c’è trippa per gatti’’; il   caso era chiuso, meglio non insistere. Archimede Pucci ha concluso la sua carriera conquistando la qualifica di commissario. Un riconoscimento importante, ma poca cosa rispetto a quanto è riuscito a dare alla Polizia di Stato in quasi quarant’anni di servizio. Al capo della speciale un imbocca al lupo particolare dalla nostra redazione. E un ringraziamento di cuore per tutto quello che ha rappresentato e che continuerà a rappresentare per chi da sempre, su una pagina di giornale, racconta i risultati conquistati con dedizione e sacrificio da coloro che in divisa o in abiti civili ogni giorno sono in prima linea a garantire una società più vivibile. Archimede Pucci tra questi eroi di tutti i giorni.

Fa. Mar.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Certame nazionale cardarelliano: trentanove studenti pronti per la prova

TARQUINIA – Tutto pronto per la quarta edizione del Certame Nazionale Cardarelliano, che si terrà a Tarquinia  da domani a sabato 14 aprile. Da Lombardia, Veneto, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia arriveranno nella capitale etrusca 39 studenti per misurarsi nell’analisi di un testo di  Vincenzo Cardarelli inerente al tema del viaggio.

La manifestazione, promossa e organizzata dall’I.I.S.S. ‘‘V. Cardarelli’’, ha il patrocinio del Comune di Tarquinia, delle Fondazioni Carivit e Cariciv, dei dipartimenti Dibaf e Disucom dell’Università della Tuscia e della Società Tarquiniense d’Arte e Storia.  

Il debutto è previsto per domani al Cinema Etrusco di Tarquinia, con una proiezione molto speciale: il cortometraggio ‘‘L’ultima spiaggia’’, dedicato al poeta tarquiniese e prodotto da Minimumfax. Sarà presente l’autore del film, lo scrittore Fabio Stassi, che racconterà agli studenti il suo incontro letterario con Cardarelli e svelerà i motivi che lo hanno ispirato nella creazione del film.  

Entusiasta la dirigente scolastica dell’IIS V. Cardarelli: «Siamo come sempre emozionati e pronti ad accogliere i tanti studenti e professori che hanno scelto di celebrare il nostro poeta col loro impegno e la loro partecipazione – riferisce la dottoressa Laura Piroli – Voglio rivolgere un ringraziamento particolare all’amministrazione comunale di Tarquinia, alle Fondazioni Carivit e Cariciv e all’associazione nazionale presidi del Lazio, grazie al cui sostegno la manifestazione può rinnovarsi ogni anno con una proposta di alta qualità formativa».

Anche la professoressa Manuela Nardella esprime soddisfazione per l’evento alle porte: «Sono emozionata e soddisfatta: anche quest’anno abbiamo lavorato molto per offrire a tutti un ampio ventaglio di opportunità di formazione, di scoperta del territorio, ma anche di interrelazione e divertimento – riferisce  Manuela Nardella, organizzatrice del Certame – Per esempio, grazie all’immancabile e preziosa collaborazione del Dibaf e del Disucom dell’Università della Tuscia, e con il patrocinio dell’Associazione degli Italianisti – Sezione Didattica -, si rinnoverà anche in questa quarta edizione il workshop aperto agli insegnanti di scuola media e superiore, e non solo a quelli di lettere: infatti, l’argomento prescelto dalla prof.ssa Maria Francesca Petrocchi (coordinatrice del workshop), ‘‘Ecologia e letteratura’’, per la sua grande attualità e il taglio interdisciplinare si rivolge anche a docenti di materie scientifiche, di religione, di storia dell’arte, di lingue straniere. E naturalmente non mancheranno le visite guidate ai luoghi simbolo di Tarquinia, e i momenti di convivialità per permettere ai nostri ospiti di gustare sapori e colori della nostra terra. Ringrazio di cuore tutti coloro che ogni anno si impegnano in un sostegno concreto al Certame, indispensabile a far vivere e crescere la manifestazione. E ringrazio la preside Laura Piroli e l’intera comunità dell’I.I.S.S. per l’entusiasmo con cui si riconoscono in questo evento e per l’impegno organizzativo».  

Ma ecco gli appuntamenti: il Workshop ‘‘Ecologia e letteratura’’ si svolgerà venerdì 13 aprile, presso la biblioteca Cardarelli di Tarquinia, alle ore 9.45. Molto fitta e prestigiosa la scaletta degli interventi: ospite d’eccezione il Prof. Andrea Monda, docente di Religione del Liceo Pilo Albertelli di Roma, conduttore della fortunata trasmissione ‘‘Buongiorno, Professore’’ di TV 2000 e di recente protagonista, con i suoi studenti, della Via Crucis di Papa Francesco al Colosseo; interverranno inoltre i Proff. Maria Francesca Petrocchi e Carlo Serafini (Università della Tuscia), Adele Dei (Università di Firenze), Carlo Albarello (Associazione degli Italianisti – Sezione Didattica e Coordinatore dell’Atlante Digitale del Novecento Letterario), Fabio Canessa (Saggista e scrittore), Lilia Grazia Tiberi (Società Tarquiniense d’Arte e Storia e Lions Club di Tarquinia).  Uno staff di studenti dell’I.I.S.S. Cardarelli realizzerà nell’ambito del Certame un’esperienza di Alternanza Scuola Lavoro: alcuni allievi dell’indirizzo Turistico svolgeranno attività di accoglienza e assistenza delle delegazioni durante tutta la manifestazione; studenti degli indirizzi Classico e Scientifico, formati e coordinati dalla Dott.ssa Sabina Angelucci, faranno da supporto guida turistica alle visite guidate nel centro storico medievale, alla Necropoli dei Monterozzi e al Museo Nazionale Etrusco. È prevista inoltre la visita al Memoriale della Shoah presso la Cittadella dei Giovani: monumento nazionale istituito da Semi di Pace International per diffondere conoscenza e consapevolezza sulla Shoah e i genocidi. Sabato 14 aprile, presso la Sala Consiliare di Tarquinia il Certame si concluderà con il tradizionale ‘‘Omaggio a Vincenzo Cardarelli’’.In apertura, il documentario fotografico di Vincenzo Mancini racconterà ‘‘la Corneto di Cardarelli’’, con la voce narrante di Osvaldo Bevilacqua, che sarà presente anche quest’anno in Sala Consiliare per incontrare studenti e docenti e ricordare a modo suo il grande poeta tarquiniese. Interverranno poi Remo Castellini (ricercatore all’Università di Vienna), Simone Scataglini (Direttore del Memoriale della Shoah di Tarquinia) e Andrea Pellegrini (Saggista e critico letterario). Non mancherà la tradizionale performance artistica, affidata quest’anno a un interprete d’eccezione, Pino Quartullo, che presterà la sua voce straordinaria (indimenticabile il suo doppiaggio di Jim Carrey in «The mask») alle più belle ‘‘parole in viaggio’’ di Cardarelli. Il noto attore è ormai di casa in città, dove tiene due laboratori teatrali e non poteva mancare alla manifestazione.  «Ho colto con entusiasmo la proposta  di poter percorrere alcune tappe del viaggio della vita del grande poeta Cardarelli . – riferisce Pino Quartullo – Costretto da se stesso a mettersi in viaggio, ma distratti  e attratti soprattuttto dal nostro carrozzone teatrale . Rivisitare la città , luoghi e mondi interiori con l’occhio del poeta è un’occasione irrinunciabile».  
A seguire, la cerimonia di premiazione.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Orgoglioso per la conferma di Leodori a presidente del consiglio regionale''

ALLUMIERE – Esultanza in collina per Pd e per il Movimento 5 Stelle visto che Daniele Leodori (Pd) è stato nominato presidente del consiglio regionale, mentre Devid Porrello  (M5S) è il nuovo vicepresidente del consiglio regionale. «Sono appena stato eletto  Presidente del Consiglio Regionale del Lazio con 29 voti su 50 alla terza votazione (20 schede bianche e una nulla), 3 in più di quelli necessari – ha commentato Leodori – si tratta del mio secondo mandato consecutivo alla guida dell’aula della Pisana dopo i cinque anni della decima legislatura che onorerò con il massimo impegno». Soddisfatto il sindaco Pasquini che ha commentato così: «La buona politica premia sempre. Come sindaco ma anche come cittadino soni felice per Leodori che è un frande uomo e un ottimo politico. In questi anni è sempre stato un punto di riferimento per me, per Allumiere e per questo territorio. È un politico preparato e con esperienza maturata come sindaco di Zagarolo orima, poi come capogruppo in Provincia e poi come presidente regionale. Siamo certi che continuerà a far bene perchè non è un politico calato dall’alto ma è uno che vive tra la gente di questo territorio e ne conosce le problematiche. Continuerà ad essere un punto di riferimento per noi cosí come Astorre e come, a livello locale Peppino Cammilletti. Buon lavoro presidente Leodori». Obiettivo importante  raggiunto anche dal pentastellato Devid Porrello: «Per la prima volta il M5S sarà rappresentato nell’ufficio di presidenza del Consiglio Regionale – spiega Porrello – svolgerò il mio ruolo con la massima imparzialità e il massimo rigore, con l’auspicio di contribuire allo sviluppo di una dialettica d’aula che sia veramente inclusiva di tutte le diverse anime rappresentate dai colleghi insediati oggi. L’impegno principale sarà volto ad una razionalizzazione dei costi del Consiglio Regionale del Lazio, in risposta alle istanze di cambiamento depositate lo scorso 4 marzo nelle urne da parte della maggioranza dei  cittadini; per questo credo che la  rimodulazione dei vitalizi per gli ex consiglieri sia una delle sfide principali che dovremo affrontare, dotando la regione di una nuova normativa che metta la parola fine ad anacronistici privilegi. L’esperienza della scorsa legislatura ci indica la necessità di riportare i cittadini al centro della vita politica, rendendo la regione una vera casa di vetro che possa accogliere e dare risposte a tutti, promuovendo la partecipazione e l’inclusione. Sfide importanti attendono l’aula dando seguito ad interventi legislativi radicali, tanto nel campo della semplificazione quanto in quello dell’innovazione, per dotare la nostra regione di strumenti che le permettano di essere competitiva sullo scenario globale senza dimenticare la propria storia. Un ringraziamento particolare al gruppo che ha indicato il mio nome per ricoprire l’incarico di vice Presidente del Consiglio Regionale del Lazio». Felici e soddisfatti i membri del Movimento 5 Stelle di Allumiere e il consigliere comunale Roberto Taranta sottolinea così: «Il gruppo di Allumiere non può che essere soddisfatto della nonnina di Devid Porrello alla vice presidenza della Pisana, siamo convinti che sia il giusto riconoscimento per chi si è impegnato nel territorio, non possiamo che non essere grati per l’impegno e la collaborazione profusi durante la campagna elettorale delle Amministrative 2017, rispondendo sempre presente alle nostre iniziative. Siamo convinti che insieme a lui oggi più che mai, potremo portare avanti numerose battaglie per migliore il nostro territorio a cominciare dalla postazione 118 che dopo la petizione del 2016 non ha ancora portato i risultati aspettati. Le riconferme dei nostri Portavoce Marta Grande alla Camera e Devid Porrello alla Regione sulle quali il nostro gruppo ha puntato fortemente sono per noi motivo di orgoglio e consapevolezza che il nostro territorio sarà guardato con molta attenzione per il raggiungimento degli obbiettivi che ci siamo prefissi». 
Rom. Mos.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###