MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Direzione Generale per la Sicurezza dell'Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Divisione VII – Rilascio e gestione titoli minerari, espropri, royalties

Ordinanza di pagamento

(TX18ADC12046 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

REGIONE LAZIO

Istanza di rilascio/rinnovo della concessione mineraria di acqua
minerale denominata "Fonte Cottorella" nel comune di Rieti
presentata da Antiche Fonti di Cottorella S.p.A. ai sensi degli
articoli 11 e 27 della L.R. del 26.06.1980, n. 90 e s.m.i.
(TV18ADA11746 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 16 novembre 2018

Modifiche al decreto 21 febbraio 2017, recante modalita' per il
rilascio dell'autorizzazione all'iscrizione nel registro delle navi
adibite alla navigazione internazionale. (18A07522)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE – COMUNICATO

Rilascio di exequatur (18A07518)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sequestro di persona: in quattro finiscono nei guai

CIVITAVECCHIA – Gli agenti del Polizia di Stato del Commissariato di Civitavecchia diretto da Nicola Regna hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, dal G.I.P. presso il Tribunale di Roma, nei confronti di quattro persone.

M.S. e M.B. sono stati raggiunti dal provvedimento presso gli istituti penitenziari dove sono attualmente ristretti, mentre per A.P. e E.C., il provvedimento è stato notificato presso le abitazioni in quanto sottoposte alla misura degli arresti domiciliari. Il giudice per le indagini preliminari ha riconosciuto l’associazione a delinquere nel sequestro di persona a scopo di estorsione di un minorenne residente a Santa Marinella.

I fatti, accaduti nella notte fra il 22 ed il 23 febbraio, avevano portato all’arresto in flagranza, dei quattro soggetti, che vantando nei confronti del ragazzo un debito di droga, lo avevano sequestrato, e dopo aver mandato alla madre le foto del figlio tenuto in ostaggio, pretendevano la somma di  6.000 euro per il suo rilascio. La donna, si era subito rivolta ai poliziotti che in poche ore sono riusciti ad organizzare lo scambio di denaro fra i sequestratori e la madre della vittima, traendo in arresto i rapitori e liberando il ragazzo. Il Giudice, ravvedendo negli indagati un comportamento tipico dei narcotrafficanti professionisti, ha riconosciuto la gravità dei fatti ritenendo attuale la pericolosità dei soggetti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

� scontro aperto sulle Terme

CIVITAVECCHIA – È scontro sulle Terme dopo l’allarme lanciato nei giorni scorsi dal capogruppo de La Svolta Massimiliano Grasso. Il sindaco pentastellato Antonio Cozzolino rassicura: “La Ficoncella non subirà danni. La Regione Lazio – spiega il primo cittadino – ha rilasciato un'autorizzazione e posto delle serie prescrizioni che controlleremo vengano rispettate. C'è un interesse concreto di operatori del settore a dare vita ad un progetto di termalismo vero: come abbiamo già detto pubblicamente, e come non ho problema a ribadire, siamo assolutamente favorevoli ad iniziative private che valorizzino l'area archeologica termale senza scadere nella speculazione edilizia. Nei prossimi giorni ci verrà presentato un progetto, lo analizzeremo con grande attenzione. Così come abbiamo accolto con soddisfazione che alla manifestazione d'interesse circa la valorizzazione delle Terme Taurine sono arrivate ben 6 proposte: è un segnale positivo. Quando si fanno gare pubbliche, per davvero, la collettività ne guadagna sempre e la leale concorrenza stimola le imprese ad offrire il meglio per il proprio progetto e per la collettività. Nessuna guerra alla Pro Loco – continua Cozzolino – solo il rispetto della convenzione con la Soprintendenza e l'obiettivo di valorizzare il sito”.

Non è dello stesso avviso il consigliere d’opposizione Grasso che tuona: “Il sindaco Cozzolino con la sua replica sulle terme si scopre improvvisamente attento “agli interessi dei privati”. A scapito dell’interesse collettivo, che è quello di mantenere la Ficoncella e di avere le terme pubbliche. La risposta del Sindaco – sottolinea il capogruppo de La Svolta – alla mia preoccupazione su quanto sta avvenendo la dice lunga su come il primo cittadino tuteli gli interessi dei civitavecchiesi: basta leggere l’autorizzazione regionale alle perforazioni per rendersi conto di due cose: la prima è che qualche dubbio (più che fondato) doveva averlo anche Cozzolino se andò in commissione regionale ad esprimere il proprio parere negativo al rilascio dei permessi di ricerca dell’acqua termale, dichiarando che – cita – “con l’attivazione del pozzo si mette a rischio la potenzialità delle terme di Traiano e di conseguenza si determina l’impossibilità di valorizzare oltre le terme anche il parco annesso e il parco archeologico”. Salvo poi lasciare che il Comune desse parere positivo in conferenza dei servizi. Il secondo aspetto inquietante – continua – è che Cozzolino si fa scudo delle prescrizioni della regione sulle perforazioni: in caso di “interferenze” con le sorgenti delle terme di Traiano si dovrebbe infatti richiudere il pozzo e ripristinare le condizioni pre-esistenti. Che – come si è già visto con le captazioni di venti anni fa – è praticamente impossibile. L’equilibrio sotterraneo delle acque termali infatti è già stato compromesso in modo irreversibile, tant’è che già oggi l’acqua della Ficoncella sgorga con una temperatura e caratteristiche che non sono più quelle pre-captazioni”.

Secondo il capogruppo de La Svolta non va sottovalutato nemmeno il fatto che “allora, con tanto di finanziamenti europei, si rischiò di compromettere la falda e le sorgenti per realizzare un polo pubblico termale, nell’interesse collettivo. Oggi – incalza Grasso – si tratta di una iniziativa esclusivamente privata, del tutto legittima – come già detto – ma sicuramente con finalità diverse da quelle espresse a suo tempo con la volontà politica del Comune di dare vita ad un progetto termale di grande interesse pubblico e per questo finanziato con tanti soldi pubblici. in ogni caso, di fronte ad una questione così delicata e di così grande interesse e importanza per la città, non si può non stigmatizzare il comportamento di Cozzolino che ancora una volta ha deciso da solo, tenendo all’oscuro il Consiglio Comunale e la città, di cui è stato messo a fortissimo rischio di essere compromesso in modo definitivo e irrecuperabile un altro simbolo come la Ficoncella.

Lo sprint decisivo – conclude – sul tema Terme Cozzolino avrebbe dovuto e potuto darlo attivando finalmente il procedimento per il progetto termale pubblico/privato, essendo stati superati i contenziosi che finora ne avevano impedito l’avvio concreto”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Un corso per diventare guardia ambientale

CERVETERI – Aperte f no a lunedì 31 dicembre le iscrizioni al sesto corso per diventare guardia ecozoof la di Fare Ambiente. Lo annuncia l’Assessore Gubetti: «Le Guardie Ecozoof le di Fare Ambiente rappresentano una risorsa fondamentale per la nostra città. Un punto di riferimento per la tutela e la difesa del territorio. Ma anche nei diritti e nella tutela degli animali». Il corso di formazione avrà inizio a gennaio. Possono partecipare tutti gli uomini e le donne tra i 18 e i 65 anni, di sana e robusta costituzione, che non abbiano precedenti penali e che godano dei diritti civili e morali. Il corso comprende un minimo di 15 lezioni tenute sabato pomeriggio da esperti. Al termine è previsto un esame di e il rilascio dell’attestato di idoneità valido per l’inserimento nel ruolo operativo della vigilanza ecozoof la o in della Protezione Civile. «Le Guardie Ecozoof le di Fare Ambiente coordinate da Mauro Di Stefano sono un punto cardine per la nostra Amministrazione e per la città tutta – ha dichiarato Patrizia Dell’Olio, Delegata alla Promozione Ambientale – anche in questi giorni, con la loro presenza e il loro supporto stanno dando un contributo fondamentale, collaborando nei controlli per contrastare quelle situazioni in cui non viene svolta correttamente la raccolta differenziata». Per informazioni 3341758479

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI, FORESTALI E DEL TURISMO – DECRETO 9 novembre 2018

Modifica al decreto 25 luglio 2017, con il quale al laboratorio
Leochimica S.r.l., in Zoppola, e' stata rinnovata l'autorizzazione al
rilascio dei certificati di analisi nel settore oleicolo. (18A07405)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI, FORESTALI E DEL TURISMO – DECRETO 9 novembre 2018

Rinnovo dell'autorizzazione al laboratorio Promocosenza – Divisione
Laboratorio Calab, in Montalto Uffugo, al rilascio dei certificati di
analisi nel settore oleicolo. (18A07407)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI, FORESTALI E DEL TURISMO – DECRETO 9 novembre 2018

Rinnovo dell'autorizzazione al laboratorio Agribiosearch S.n.c. di
Fioroni Giovanna e di Bianco Pietro, in Perugia, al rilascio dei
certificati di analisi nel settore oleicolo. (18A07404)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###