AZIENDA COMUNALE SERVIZI AMBIENTALI A.C.S.A. S.R.L. DI CORNAREDO – CONCORSO (scad. 17 gennaio 2019)

Selezione pubblica, per titoli ed esami, per la formazione di
graduatoria per l'assunzione a tempo indeterminato di operai
addetti alla raccolta rifiuti e spazzamento stradale, livello 2B.
(18E12901)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Incendio, i rifiuti di Roma sono quasi due milioni di tonnellate ogni anno

In un dossier di Legambiente si evince come la Capitale sia sommersa dai rifiuti e con pochi impianti per trattarli. Come quello sulla Salaria, 380 roghi in Italia in 18 mesi

Leggi articolo completo

@code_here@

''Sfidiamo le forze politiche a presentarsi da sole''

TARQUINIA – Analisi politica del proprio operato da parte del M5s di Tarquinia che invita le forze politiche a presentarsi da sole alle prossime elezioni amministrative. «L’azione assidua del M5S nel consiglio comunale di Tarquinia ha fatto la differenza nel breve periodo trascorso tra le elezioni e l’uscita di scena di Pietro Mencarini. – afferma il consigliere Ernesto Cesarini – Pur nella difficoltà di agire nel clima di conflittualità permanente tra le componenti che avrebbero dovuto sostenere Mencarini, il M5S ha lavorato con senso di responsabilità verso la città tutta, perché il consiglio comunale desse indirizzi efficaci all’amministrazione. La prova è agli atti. L’albo pretorio del Comune parla solo di proposte di minoranza targate 5 Stelle, spesso concluse con delibere che l’hanno trasformate in volontà consigliare”. “Quello del M5S – aggiunge Cesarini –  è stato un lavoro da formica operosa, che ha cercato di ottenere risultati politici per la città senza rinunciare ai principi che lo ispirano. Vedi la regia svolta per un’azione corale del consiglio contro la centrale a bio-metano, che ha determinato la recente bocciatura regionale dell’impianto in loc. Olivastro, impedendo così che 30.000 tonnellate di rifiuti altrui giungessero a Tarquinia e rendessero insalubri case e campagne e danneggiassero l’agricoltura tarquiniese. Non da meno la mozione di contrasto al gioco d’azzardo. Da ricordare anche le azioni destinate ad affermare la partecipazione democratica sancita dallo statuto comunale; ne è un esempio l’aver restituito alla città la possibilità d’uso della sala consiliare per incontri pubblici, anche con finalità politiche.  Così facendo Tarquinia s’è ripresa quello che un sindaco precedente aveva precluso e in molti hanno già utilizzato questa opportunità. Ma non ci fermiamo alle cose fatte. Ai Tarquiniesi diciamo che stiamo lavorando per una proposta efficace alle elezioni di maggio 2019. Molti altri stanno tramando e manovrando per costruire i prossimi fallimenti, con accozzaglie di candidati, a volte obbligati da legami che nulla hanno a che fare con la buona politica, che riempiranno le molte liste a sostegno di candidati sindaci che rappresentano il nulla.  Noi, come annunciato all’ultimo consiglio comunale prima dello scioglimento, sfidiamo fin d‘ora tutte le forze politiche a dare vita a iniziative politiche coraggiose, accettando una sfida alla pari, con candidati sindaci sostenuti ciascuno da una sola lista di persone competenti e appassionate. Tarquinia ha bisogno di chiarezza per non soffocare».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Boom di partecipanti al secondo incontro per la consegna dei kit

CIVITAVECCHIA – Boom di partecipanti al secondo incontro ‘‘mobile’’ per la consegna dei kit per la raccolta rifiuti differenziata porta a porta alla trincea ferroviaria. Molti i cittadini della Zona 1 (centro) in fila, documenti alla mano, pronti a ritirare il kit che si differenzia per utente singolo (residenti in immobili fino a 12 utenze) e utenza condominiale. Nel primo caso verranno consegnati sacchi biodegradabili, biopattumiera areata e 4 mastelli individuali più gli opuscoli informativi e il calendario di raccolta. Nel caso delle utenze condominiali saranno consegnati sacchi biodegradabili, biopattumiera areata, sacchi grigi indifferenziata e chiave per il carrellato condominiale grigio ‘‘rifiuto indifferenziato’’.

È possibile ritirare il kit anche presso i tre punti fissi di Villa Albani (in via Terme di Traiano 42) presso gli uffici di Csp, via Veneto 10-B ed ex centrale di Fiumaretta presso uffici comunali, in via Tarquinia dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 14 (il martedì e il giovedì anche il pomeriggio dalle 14 alle 17). Il prossimo appuntamento per il ritiro ‘‘mobile’’ sarà sabato 15 dicembre presso l’ex caserma Sthegher. Intanto, dopo l’incontro informativo presso l’aula Pucci del Comune dei giorni scorsi, si pensa alla prossima assemblea informativa che si terrà sempre presso l’aula consiliare di Palazzo del Pincio sabato 15 dicembre alle 18,30 per le attività commerciali e alle 21 per i cittadini.

Le utenze che hanno difficoltà a raggiungere i luoghi di distribuzione possono richiedere la consegna a domicilio su appuntamento chiamando il numero verde 800950855 attivo nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 14 e il martedì e giovedì dalle 8,30 alle 13 e dalle 14 alle 17. Il servizio dovrebbe partire ufficialmente nel febbraio del 2019. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Differenziata, domani si potranno ritirare i kit alla trincea ferroviaria

CIVITAVECCHIA – Via agli incontri per parlare di raccolta differenziata porta a porta con la cittadinanza. Ieri presso l’aula Pucci del comune di Civitavecchia si è svolto il primo incontro con i cittadini per spiegare nel dettaglio l’utilizzo e le dinamiche della raccolta porta a porta che entrerà in vigore da febbraio.

Gli scarti alimentari ed organici, il cartone ed il cartone per bevande, gli imballaggi in plastica e metalli, i rifiuti indifferenziati non riciclabili saranno quindi raccolti con la modalità del servizio “porta a porta”. Per i contenitori in vetro il servizio di raccolta continuerà con le campane stradali di colore verde. Si parte con la Zona 1, quella centrale, con servizio notturno. Il prossimo incontro con la cittadinanza sarà sabato 15 dicembre.

Oltre ai tre punti fissi per il ritiro dei kit per la differenziata di Villa Albani, di via Veneto a Campo dell’Oro e presso gli uffici comunali all’ex centrale di Fiumaretta (Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 13 e il martedì e il giovedì anche dalle 14 alle 17) ci saranno degli appuntamenti per il ritiro detti “mobili”. Domani sarà la volta di piazzale Armando Blasi (trincea ferroviaria, lato Pincio) dalle 14,30 alle 17,30. Gli utenti interessati dal primo step della raccolta porta a porta potranno ritirare il proprio kit presentando un documento di identità e il codice fiscale. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

I vigili urbani nel terreno dei Di Maio. «Opere abusive e rifiuti sotto sequestro»

A Mariglianella le verifiche del Comune. Salvini solidale con l’alleato: è un linciaggio. «Si tratta di opere abusive visto che non risultano in nessun documento degli uffici comunali», spiega il sindaco forzista Felice Di Maiolo

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

SOCIETA' PER LA REGOLAMENTAZIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE RIFIUTI PALERMO PROVINCIA OVEST SOCIETA' CONSORTILE PER AZIONI – "S.R.R. PALERMO PROVINCIA OVEST S.C.P.A"

Convocazione di assemblea ordinaria

(TX18AAA11902 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Discarica abusiva in zona industriale: imprenditore costretto al fai da te

CIVITAVECCHIA – “Alla fine sono stato costretto a fare da solo”. Con queste parole Stefano Marino commenta quanto accaduto in questi mesi. Nei pressi della sua azienda in zona industriale era infatti presente un cumulo di rifiuti, una discarica abusiva. Nonostante le segnalazioni effettuate, nessuno dal Pincio è arrivato per risolvere la situazione. “Ho contattato un ex operaio che aveva perso il lavoro per raccogliere e portare in discarica quei rifiuti. Non ho avuto altra scelta” ha concluso.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ladispoli, M5S: ''A quando il nuovo contratto d'appalto?''

LADISPOLI – Il 2018 è quasi giunto al termine e la città si prepara a voltare pagina in materia di raccolta differenziata. Già da tempo infatti l'amministrazione comunale ha annunciato di voler dare un taglio col passato e ricominciare da capo. Una nuova gara d'appalto, una nuova società (qualora quella attuale non dovesse partecipare o non si dovesse aggiudicare il contratto) e nuove regole da far rispettare a utenti e ditta aggiudicatrice. Peccato però che l'anno sta quasi volgendo a termine e del Capitolato d'appalto non ci sarebbe traccia. A denunciare la situazione è il Movimento 5 Stelle. L'insieme dei documenti non c'è e quindi prima di arrivare a dama molto probabilmente passeranno ancora svariati mesi: "Per l’espletamento della gara (di tipo “europea” dato il valore dell’appalto) e per il successivo esito si dovranno aspettare ancora molti mesi durante i quali i cittadini di Ladispoli saranno gli unici danneggiati. L’attuale ditta fornitrice potrà continuare in proroga a fornire i propri servizi al Comune alle stesse condizioni economiche ed i cittadini non troveranno nessun risparmio sulle bollette anche il prossimo anno. Tutto questo – spiegano i grillini – entro il limite dei 6 mesi, ossia entro il 6 luglio, ma se insorgono dei problemi, come ad esempio un ricorso al TAR, cosa succederà in seguito? Ci aspetta un’estate bollente sul fronte dei rifiuti?L’inadeguatezza di questa Amministrazione è sempre più evidente e ancora una volta a farne le spese saranno i cittadini". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

n. 215 SENTENZA 9 ottobre – 26 novembre 2018

Giudizio di legittimita' costituzionale in via principale.

Ambiente ‒ Gestione dei rifiuti ‒ Norme della Regione autonoma
Friuli-Venezia Giulia ‒ Procedimento di approvazione del Piano
regionale di gestione dei rifiuti ‒ Criteri di localizzazione degli
impianti di recupero e smaltimento dei rifiuti pericolosi e non
pericolosi in prossimita' di un'opera di captazione di acque
destinate al consumo umano ‒ Inosservanza delle ………(T-180215)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###