Tarquinia, spettacolo Andos: “Sperimentando insieme non si è sole”

TARQUINIA – Venerdì 14 dicembre alle ore 21,30 al Cinema Etrusco di Tarquinia si svolgerà una serata di spettacolo e informazione realizzata dall'A.N.D.O.S. Comitato di Tarquinia ONLUS, con il patrocinio della Città di Tarquinia ed il contributo della Susan G. Komen Italia.
Lo spettacolo teatrale "Sperimentando insieme non si è sole" affronta il tema del tumore al seno e della prevenzione in modo insolito.
Protagoniste sono donne che hanno vissuto, direttamente o indirettamente, l'esperienza della malattia e che raccontano il loro percorso, fondendo leggerezza ed impegno e vincendo la difficile scommessa di rompere il tabù del tumore. Perchè dopo il cancro la vita può ripartire con slancio e può a volte riservare sorprese inaspettate, come quella di ritrovarsi attrici su un palco.
L'evento è il risultato di un progetto in cui due psicologhe, una musicoterapista e una regista hanno integrato scrittura terapeutica, laboratori sensoriali e teatroterapia al fine di offrire alle donne l'opportunità di elaborare e dare un nuovo senso al proprio vissuto di malattia, condividere il proprio cammino e non sentirsi sole.
Così ne esce una grande avventura multisensoriale che assapora ogni aspetto e ogni attimo della nostra esistenza. Non è un semplice spettacolo in rosa. Non tratta di famose attrici. Anche nel buio della notte si può incontrare un sorriso che illumini il nostro cammino, ed è ancora meglio se si ride insieme.
“A volte nella vita succedono cose che non possiamo controllare, – dichiara la regista – eventi che mettono a dura prova il nostro equilibrio e che non possiamo impedire che accadano. Sono momenti che lasciano un segno in noi e in chi sta intorno a noi. Il segreto è affrontarli con sguardo positivo al futuro. Senza mollare mai la presa. Senza arrendersi. Combattendo e nutrendoci dell'energia positiva di chi ci sta vicino. Perché in queste situazioni non si è mai sole.”
L’iniziativa inoltre vuole sensibilizzare le donne a svolgere un ruolo attivo nella tutela della propria salute – il tumore al seno è la patologia oncologica più diffusa tra le donne (1 su 8 si ammala), ma sempre più curabile se diagnosticata in tempo – utilizzando lo strumento della parola e la sua forza, per diffondere il messaggio di sottoporsi regolarmente ai controlli, perché la prima arma contro il tumore al seno è la prevenzione
A finanziare il progetto, la Susan G. Komen Italia, un’associazione di volontariato senza scopo di lucro che dal 2000 opera nella lotta ai tumori del seno su tutto il territorio nazionale. Gli obiettivi principali sono quelli di promuovere sia la prevenzione primaria, l’importanza di una corretta alimentazione, sia la secondaria, la necessità di uno screening costante e qualificato in quanto la diagnosi precoce resta lo strumento più importante per sconfiggere questo tipo di carcinoma.
La serata vuole essere tutta all’insegna della condivisione, della speranza, della gioia e sarà ad ingresso gratuito, ma si potrà fare una donazione, contribuendo così a finanziare progetti e attività a sostegno dell’ANDOS.
Tutti insieme contro il tumore del seno, per rendere questa malattia sempre più curabile.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

"Insieme per il Natale": l'IC Don Milani sul palco del Traiano

CIVITAVECCHIA – Appuntamento questa sera al teatro Traiano che ospiterà l’evento “Insieme per il Natale”, organizzato dall’Istituto Comprensivo Don Lorenzo Milani, con il patrocinio della città di Civitavecchia e con il contributo e il patrocinio della Regione Lazio. Il concerto coinvolgerà gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado dell’I.C., coordinato dai professori Lombi, Cascianelli e Cangani. I ragazzi si esibiranno in collaborazione con l’Associazione culturale Scuola di canto Lorena Scaccia e con il pianista Felice Tazzini ed il chitarrista Massimo Maizzani.

Non sarà solo un concerto per celebrare l’arrivo del Natale, ma con l’evento si intende rendere protagonisti i ragazzi di una scuola che ha subito gravi danni, ancora evidenti, dall’incendio dello scorso anno. Gli alunni dell’Istituto vogliono dimostrare l’orgoglio di essere parte di una scuola che lavora con passione nonostante le difficoltà oggettive dovute alla mancanza di una struttura adeguata. Coinvolgendo l’intera comunità di Civitavecchia si raccoglieranno fondi destinati alla ricostruzione dell’Istituto.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Iniziati i lavori per il primo asilo nido comunale

CERVETERI – Partono come da previsioni i lavori per la realizzazione del primo asilo nido comunale di Cerveteri. «La struttura – ha spiegato il vicesindaco Giuseppe Zito – come noto, è in costruzione in via Salvatore Ferretti, zona Madonna dei Canneti, grazie al progetto regionale ‘Mille asili per il Lazio’. La struttura, realizzata per conto della Regione da A.B.P. Novicelli S.P.A, potrà ospitare 30 bambini. Si tratta del primo asilo nido comunale, un’opera fortemente voluta ed estremamente attesa dalle famiglie della nostra città. L’auspicio è quello di inaugurare la struttura con l’avvio dell’anno scolastico 2019-2020».
L’iter per la realizzazione del primo asilo nido comunale nasce nel 2011, quando il Comune di Cerveteri partecipò al bando pubblico della Regione Lazio per la realizzazione di cinque asili nido prefabbricati. Insieme a Cerveteri risultarono aggiudicatari del bando anche i comuni di Guidonia Montecelio, Sacrofano, Borgorose e Formia. La Regione Lazio avviò una gara per l’acquisto di 5 fabbricati in legno a basso impatto ambientale, antisismici e conforme alle più recenti normative.
«I cantieri, avviati proprio come previsto inizialmente, hanno durata stimata di 5 mesi. Si prevede infatti la conclusione dei lavori per aprile 2019 – spiega il vicesindaco Zito – e prevedono da parte nostra un onere di 150mila euro per le opere di urbanizzazione primaria. La gestione del servizio sarà necessariamente affidata tramite bando pubblico rivolto a strutture specializzate in servizi per l’infanzia e successivamente si procederà ad aprire le iscrizioni che saranno gestite attraverso un apposito regolamento comunale di prossima istituzione».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Scuolabus: una mattinata di caos

TARQUINIA – Caos ieri mattina nel primo giorno di cambiamenti per gli alunni delle scuole elementari oggetto di trasferimenti dopo l’ordinanza di sgombero della ex palestra, al padiglione Rotelli per edificio non a norma. I genitori, infatti, hanno dovuto fare i conti con i dubbi legati al servizio scuolabus avvenuto con modalità diverse rispetto alle aspettative. Gli scuolabus, secondo alcune informazioni diffuse tra le mamme, si sarebbero dovuti fermare alla Barriera San Giusto e, invece, l’assistenza ha comunicato direttamente ai genitori in loco, ieri mattina stesso, che i pulmini sarebbero arrivati alla scuola elementare per far scendere tutti i bambini delle varie classi. Quelli delle quarte che dovevano andare alla Sacconi, hanno poi dovuto prendere un altro pulmino  per tornare alla Barriera, da dove poi sono stati trasferiti presso le nuove classi allestite alla media Sacconi. Agitazione tra i genitori per la disinformazione in merito a quanto sarebbe dovuto avvenire. I bambini sono entrati in classe con ritardo, quasi ad un quarto alle nove, saltando quasi completamente la prima ora di lezione. Nel frattempo, i genitori hanno cercato affannosamente informazioni circa le modalità di uscita da scuola, e ancora in tarda mattina non sapevano nulla, se cioè i ragazzini dovevano andare  a prendere il pulmino alla Barriera San Giusto o all’esterno della scuola elementare. Alla fine, l’uscita è andata molto meglio. I bambini sono usciti dieci minuti prima del suono della campanella. Gli alunni delle quarte, usciti dalla media Sacconi, sono stati raggruppati e poi accompagnati alla Barriera San Giusto da un’insegnante di sostegno e da un volontario Antea. Gli altri sono usciti poco dopo, sempre prima delle medie. Alla Barriera, ognuno, ha poi preso il proprio bus.

Dovrebbero andare in maniera più lineare le cose a partire dalla giornata di oggi. I bambini ieri hanno infatti portato a casa una comunicazione della scuola per riferire nel dettaglio tutte le modalità. Ai genitori degli alunni 4b, 4c, 4d, 4e la direzione scolastica ha comunicato che il servizio scuolabus sarà garantito con le seguenti modalità: per quanto riguarda l’entrata, lo scuolabus farà scendere gli alunni alla Barriera San Giusto dove un volontario Antea ed un c5 li accompagneranno alla scuola Sacconi. Per quanto riguarda l’uscita,  gli alunni saranno accompagnati alla Barriera San Giusto  da 2 c5 e dai docenti di sostegno (se presenti in classe). Il giorno del rientro, dopo aver fruito della mensa, gli alunni svolgeranno lezione presso le classi di scuola primaria, dove prenderanno lo scuolabus.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Pagine a colori, un’edizione dai grandi numeri

TARQUINIA – Chiude la sua XIII edizione il Festival Pagine a colori, con la presentazione del libro Con le ali, di Roberta Angeletti, primo della collana “Senti senti… quel che so sui sentimenti”, la nuova collezione di Splen Edizioni. Per molti anni Roberta Angeletti ha condotto laboratori per la promozione della lettura nella scuola primaria e proprio in uno di questi laboratori, di tanto tempo fa, ha sperimentato per la prima volta quello che oggi chiama libro interattivo, un libro con dei sentieri segreti che i bambini possono percorrere in completa autonomia e dove lo scopo principale è quello di contrastare la passività stimolando il piccolo lettore-scrittore-disegnatore a diventare l’indiscusso padrone del proprio pensiero. Dal germoglio di quest’idea l’illustratrice, attraverso anche il suo percorso di insegnante, ha sviluppato il progetto del libro ‘‘Con le Ali’’, che ha trovato terreno fertile nella casa editrice siciliana Splen edizioni. Un progetto che vuole conciliare la dimensione operativa, il divertimento, il fare, con le riflessioni su temi particolarmente significativi, temi universali, temi emotivi come la memoria, la libertà, il tempo, che stimolano sin dall’infanzia riflessioni profonde e soprattutto la capacità di introspezione e di conoscenza del mondo e di se stessi. Alla presentazione del libro, i destinatari dei primissimi esperimenti di laboratorio con il libro interattivo, Leonardo e Thomas, ormai diciottenni, con la loro maestra Maria Cristina Pennacchioni, che ha conservato gelosamente i primissimi albi prodotti dalla classe. L’evento chiude la XIII edizione del Festival Pagine a colori, manifestazione promossa dal Comune di Tarquinia e dalla biblioteca comunale V. Cardarelli, quest’anno in partnership con Tarquinia Film Office e il supporto di Enel a cui si affiancano le partecipazioni di Bcc Roma, Unicoop Tirreno, Dg Cinema & Consulting, Cbm e dell’IIS Vincenzo Cardarelli di Tarquinia. Numeri grandi quelli di questa edizione: tutte le classi dell‘I. C. Ettore Sacconi hanno aderito al progetto, 1000 bambini in visita alla Mostra accompagnati dalle 40 guide ufficiali dell’IISS Cardarelli, 60 bambini della Scuola primaria di Montalto di Castro, tutte le classi della Scuola delle Filippine, i piccolissimi del Nido. Un’iniziativa che copre tutta la popolazione scolastica del territorio, che offre puntualmente innumerevoli occasioni formative e didattiche completamente gratuite, che rinnova anno dopo anno la sua convinzione sull’inclusività, coinvolgendo ancora una volta i nonni del Centro Diurno Anziani e i ragazzi seguiti dalla Neuropsichiatria.
Un’iniziativa fiore all’occhiello del Comune e della Biblioteca, con partner istituzionali e privati di alto profilo, con ospiti illustri, illustratori, autori, esperti ed editori di primissimo livello, attesa ogni anno da tantissimi, genitori, insegnanti, bambini. Con la certezza che l’impegno futuro aprirà nuove imperdibili occasioni per tutti, il Festival Pagine a colori ci dà appuntamento alla prossima edizione…non prima di aver concluso il percorso di quest’anno con altri eventi già messi in programma: gli incontri con gli autori per gli alunni della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e Secondaria di I e di II grado che hanno già aderito, come in passato ed in modo unanime, a tale proposta.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Pagine a colori, un’edizione dai grandi numeri

TARQUINIA – Chiude la sua XIII edizione il Festival Pagine a colori, con la presentazione del libro Con le ali, di Roberta Angeletti, primo della collana “Senti senti… quel che so sui sentimenti”, la nuova collezione di Splen Edizioni. Per molti anni Roberta Angeletti ha condotto laboratori per la promozione della lettura nella scuola primaria e proprio in uno di questi laboratori, di tanto tempo fa, ha sperimentato per la prima volta quello che oggi chiama libro interattivo, un libro con dei sentieri segreti che i bambini possono percorrere in completa autonomia e dove lo scopo principale è quello di contrastare la passività stimolando il piccolo lettore-scrittore-disegnatore a diventare l’indiscusso padrone del proprio pensiero. Dal germoglio di quest’idea l’illustratrice, attraverso anche il suo percorso di insegnante, ha sviluppato il progetto del libro ‘‘Con le Ali’’, che ha trovato terreno fertile nella casa editrice siciliana Splen edizioni. Un progetto che vuole conciliare la dimensione operativa, il divertimento, il fare, con le riflessioni su temi particolarmente significativi, temi universali, temi emotivi come la memoria, la libertà, il tempo, che stimolano sin dall’infanzia riflessioni profonde e soprattutto la capacità di introspezione e di conoscenza del mondo e di se stessi. Alla presentazione del libro, i destinatari dei primissimi esperimenti di laboratorio con il libro interattivo, Leonardo e Thomas, ormai diciottenni, con la loro maestra Maria Cristina Pennacchioni, che ha conservato gelosamente i primissimi albi prodotti dalla classe. L’evento chiude la XIII edizione del Festival Pagine a colori, manifestazione promossa dal Comune di Tarquinia e dalla biblioteca comunale V. Cardarelli, quest’anno in partnership con Tarquinia Film Office e il supporto di Enel a cui si affiancano le partecipazioni di Bcc Roma, Unicoop Tirreno, Dg Cinema & Consulting, Cbm e dell’IIS Vincenzo Cardarelli di Tarquinia. Numeri grandi quelli di questa edizione: tutte le classi dell‘I. C. Ettore Sacconi hanno aderito al progetto, 1000 bambini in visita alla Mostra accompagnati dalle 40 guide ufficiali dell’IISS Cardarelli, 60 bambini della Scuola primaria di Montalto di Castro, tutte le classi della Scuola delle Filippine, i piccolissimi del Nido. Un’iniziativa che copre tutta la popolazione scolastica del territorio, che offre puntualmente innumerevoli occasioni formative e didattiche completamente gratuite, che rinnova anno dopo anno la sua convinzione sull’inclusività, coinvolgendo ancora una volta i nonni del Centro Diurno Anziani e i ragazzi seguiti dalla Neuropsichiatria.
Un’iniziativa fiore all’occhiello del Comune e della Biblioteca, con partner istituzionali e privati di alto profilo, con ospiti illustri, illustratori, autori, esperti ed editori di primissimo livello, attesa ogni anno da tantissimi, genitori, insegnanti, bambini. Con la certezza che l’impegno futuro aprirà nuove imperdibili occasioni per tutti, il Festival Pagine a colori ci dà appuntamento alla prossima edizione…non prima di aver concluso il percorso di quest’anno con altri eventi già messi in programma: gli incontri con gli autori per gli alunni della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e Secondaria di I e di II grado che hanno già aderito, come in passato ed in modo unanime, a tale proposta.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

A Cerveteri la Festa dell’Albero

CERVETERI – Come tradizione consolidata si è svolta questa mattina presso la Quercia secolare di Piazza Almuneacar a Cerveteri la Festa dell’Albero, organizzata dall’Associazione di Volontariato Scuolambiente con la Presidente Maria Beatrice Cantieri, insieme all’Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri, il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Cerveteri e la Croce Rossa Italiana. Interessati e vivamente coinvolti i bambini delle classi  prime della Scuola Primaria Giovanni Cena, chiamati quest’anno a rendere ancora viva questo appuntamento tradizionale del periodo di Novembre a Cerveteri.” Il secondo appuntamento con la Festa dell’Albero, – dice il sindaco Alessio Pascucci , – è quello di martedì 27 novembre alle ore dieci, quando i volontari Scuolambiente saranno con i bambini della Scuola dell’Infanzia Marina di Cerveteri perla messa a dimora e l’adozione di  nuovi arredi arborei. Ad intrattenere i più piccini, ci sarà la simpatia e la stravaganza del Clown Armando. I miei complimenti, e quelli dell’Amministrazione comunale tutta, vanno a Scuolambiente e a tutti i docenti che da anni seguono con passione queste iniziative così formative per i nostri ragazzi”

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Terme, Marco Sensi: ''Nemmeno una goccia dalla Ficoncella''

CIVITAVECCHIA – “Sia ben chiaro, da parte nostra posso affermare che nemmeno una goccia di acqua termale sarà sottratta al sito della Ficoncella; sappiamo bene quanto sia importante per il territorio e per i cittadini fruitori”.

Lo dichiara per la spa Terme dei Papi Marco Sensi che prosegue: “Non è certamente nostra intenzione sottrarre risorse ad iniziative esistenti. Ampie garanzie di questo sono state date, da parte nostra, sia all’amministrazione comunale che ai competenti organi regionali. Siamo peraltro in stretto contatto con i responsabili della cooperativa che si occupa della Ficoncella con rapporti di reciproca collaborazione e di rispetto. Quello che intendiamo proporre – rassicura Sensi – è soltanto un primo passo nel percorso di sviluppo turistico termale di Civitavecchia. Contribuire a questo sviluppo è nostra viva entusiastica ambizione”.

Sensi tranquillizza sulla professionalità della società e continua: “Siamo entrati in città in punta di piedi, bussando alla porta, nel rispetto di ogni situazione esistente, e siamo stati accolti, dalle varie Istituzioni, con interesse ponderato, ma costruttivo. Ci siamo resi conto del progetto iniziale, rimasto al palo per varie complicate vicissitudini, che oggi dopo decenni, è più che mai di difficile riavvio. Ci siamo anche resi conto, però, di un altro importante polo di sviluppo della città: le Terme Taurine. Un sito archeologico di primaria importanza che potrebbe portare grossissimi vantaggi al settore turistico, se valorizzato e fatto conoscere. Da qui – conclude – l’idea di cogliere l’opportunità della disponibilità dell’adiacente Casale dei Bagni, per proporre di creare un polo archeologico termale di grande potenzialità”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA – CONCORSO (scad. 12 dicembre 2018)

Concorso straordinario per titoli ed esami per il reclutamento a
tempo indeterminato di personale docente per la scuola
dell'infanzia e primaria su posto comune e di sostegno, indetto ai
sensi dell'articolo 4, comma 1-quater, lettera b), del
decreto-legge 12 luglio 2018, n. 87, convertito, con modificazioni,
dalla legge 9 agosto 2018, n. 96, recante: «Disposizioni urgenti
per la dignita' dei lavoratori e delle imprese».
(18E11482)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###