Il volontariato: l'importanza di fare rete e guardare al futuro

CIVITAVECCHIA – "La partecipazione, il fare rete, una nuova legge regionale per il volontariato sono gli argomenti che ci interessano. Le associazioni ancora una volta hanno fatto sentire la propria presenza e di questo non possiamo che esserne soddisfatti, grazie al lavoro di squadra che svolgono sul territorio le portavoce".

Soddisfatti gli organizzatori e le persone presenti ieri pomeriggio presso la biblioteca del centro storico culturale del Corpo delle Capitanerie di Porto, al Forte Michelangelo, in occasione dell'incontro territoriale, relativo all'area Asl Rm4 distretti 1 e 2, della conferenza regionale del volontariato presieduta da Maria Lorena Micheli, che ha espresso grande soddisfazione per l'incontro. Le portavoce territoriali Anna Battaglini e Rossella De Paolis hanno apprezzato la grande partecipazione, dando quindi appuntamento a tutti al 27 novembre alla conferenza in Regione Lazio. 

"Molte le associazioni presenti da tutto il territorio, di ogni settore. Numerosi i saluti ricevuti dagli Amministratori locali – hanno spiegato – il Sindaco Landi di Tolfa, il Sindaco Pasquini di Allumiere, il Sindaco Tidei di S.Marinella hanno inviato messaggi di stima, assenti per motivi istituzionali, anche l'Assessore Cordeschi alle Politiche Sociali del Comune di Ladispoli ha inviato il suo messaggio di saluto. Presenti alla conferenza l'onorevole Alessandro Battilocchio, sempre vicino ad ogni iniziativa del volontariato e che in ogni occasione esprime il suo apprezzamento, come pure hanno espresso apprezzamento la consigliera regionale Marietta Tidei, e la presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia Gabriella Sarracco, entrambe hanno apprezzato molto l'intervento tecnico del dottor Mario German De Luca, relatore dei centri dei Servizi. Il dottor. Albè ha portato i saluti del dott.Quintavalle della Asl Rm4. Alessandro Poleggi ha presentato i suoi programmi in qualità di delegato alla Disabilità del Comune di S.Marinella. La presidente Elena De Paolis, apprezzando l'ottima iniziativa, ha portato i saluti del Tavolo Tecnico Cultura Agibilità".

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Maltempo, gran lavoro per la Protezione civile collinare

ALLUMIERE – Grande lavoro per i volontari del gruppo di Protezione Civile di Allumiere coordinato da Alfonso Superchi. In questi giorni in cui il maltempo in collina ha imperversato, Superchi e i suoi uomini sono stati attivi e operativi h24. In seguito all’attivazione del COC il gruppo di protezione civile di Allumiere, con l’allerta del 29 e 30 ottobre, ha avuto il suo bel da fare: numerosi interventi per alberi caduti sia dentro il paese, sia lungo la strada Braccianese. «Sono state ore molto impegnative – spiega Alfonso Superchi, coordinatore della Prociv Allumiere – eravamo in stretto contatto con la sala operativa regionale, col sindaco Pasquini, col coordinamento AEOPC, coi carabinieri e con la polizia locale; numerose le chiamate per alberi e tegole cadute. Un intervento lo abbiamo fatto anche alla frazione La Bianca per un albero caduto che interrompeva la viabilità. Durante tutta l’emergenza siamo stati operativi h 24 presso il nostro sito alla cavaccia, da dove abbiamo assistito ai gravi danni che la struttura del campo ha subito: sono volati via tuti i pannelli fotovoltaici e le tegole del tetto degli spogliatoi. Ringrazio tutti i volontari che hanno partecipato con sacrificio all’emergenza dimostrando un forte senso civico verso la nostra comunità».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Canile, basiti dal comportamento di Civitavecchia''

ALLUMIERE – Rete dei Cittadini e Socialisti di Allumiere ribadiscono l’importanza di realizzare il canile ad Allumiere «A tutt’oggi, il progetto del canile è, forse, la prima risposta occupazionale del paese e che, pertanto, dovrebbe trovare la condivisione di tutti» e si dicono basiti dal comportamento del Comune di Civitavecchia e dal comunicato del gruppo di Allumiere Futura. «Pensavamo fosse inutile intervenire nel dibattito sul canile in quando consideravamo e consideriamo esaustiva la risposta del sindaco Pasquini all’assessore di Civitavecchia Manuedda – scrivono dal direttivo della Rete dei Cittadini e del Partito Socialista Italiano – mi meraviglia, invece, l’intervento  di Allumiere Futura che, improvvisamente, dimenticata la discussione in Consiglio Comunale, cavalcando la posizione dell’assessore civitavecchiese che, naturalmente, persegue gli interessi della sua città, ritorna sul problema rimettendo in discussione il progetto. Non intendiamo entrare nel merito della posizione dell’assessore del Comune di Civitavecchia al quale ha risposto molto dettagliatamente il consigliere di opposizione Massimiliano Grasso evidenziandone l’opacità, i tempi decisamente lunghissimi (non c’è nemmeno il progetto) e la prossima scadenza elettorale che, forse, sta alla base dell’intervento di Manuedda. Viene da chiedersi come mai dopo cinque anni del nulla sul canile improvvisamente la maggioranza grillina di Civitavecchia lo riscopre. E’, forse, un maldestro tentativo di recuperare il rapporto con le associazioni animaliste?» Rete e Socialisti proseguono poi: «A noi preme sottolineare che il progetto del canile, la cui procedura di approvazione è in fase avanzatissima e in grado di soddisfare tra breve le esigenze comprensoriali, indipendentemente dalla posizione civitavecchiese, lo riteniamo valido e meritevole di fiducia. Tanto più che il progetto è stato ampiamente dibattuto sia in commissione che in consiglio comunale. Pertanto, ci saremmo aspettati da parte di Allumiere futura, una dura presa di posizione contro il Comune di Civitavecchia che non solo non mantiene gli impegni presi, ma intende sperperare denaro pubblico per un servizio già esistente e un appoggio incondizionato al sindaco Pasquini che sta portando a compimento l’iter amministrativo del progetto. Oltretutto, ricordiamo che il terreno, essendo pubblico, evita speculazioni e cospicue spese. Altrettanto, ricordiamo che il comune di Allumiere e la stessa Università agraria si sono messi a disposizione soprattutto per risolvere e problemi del comune di Civitavecchia che in questi anni non ha mai preso in considerazione tale problematica.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Allumiere. Il sindaco Pasquini ha attivato il CoC

ALLUMIERE – A seguito dell’allerta meteo della Regione Lazio per domenica e lunedi, il sindaco di Allumiere, Antonio Pasquini, ha ritenuto giusto attivare il COC, il presidio per il controllo del territorio e il supporto alle Forze dell’ordine.
"Siamo in contatto con la sala operativa – dichiara Superchi, responsabile del gruppo comunale di Allumiere – con il sindaco e col comandante Nuzzi, pronti ad intervenire in qualsiasi momento, attivati e in costante contatto anche con il Coordinamento AEOPC regionale di Alessandro Sacripanti. Inoltre l’Università Agraria di Allumiere ha messo a disposizione i mezzi dell’Ente per qualsiasi evenienza. Ricordiamo alla popolazione di uscire solo se necessario e comunque per qualsiasi necessità può contattare i nostri numeri: 0766 96010  interno 242 oppure 3512283285. Ringrazio i volontari che come sempre offrono il loro tempo per la comunità".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Agricoltura, sopralluogo in collina dell'assessore regionale Onorati

ALLUMIERE – L’assessore regionale all’Agricoltura, Enrica Onorati, ha visitato venerdì pomeriggio alcune aziende agricole di Allumiere e Tolfa insieme ai consiglieri regionali del Pd Marietta Tidei ed Emiliano Minnucci. L'assessore regionale Onorati è stata a Tolfa e ad Allumiere grazie all'invito dei consiglieri regionali del Pd Marietta Tidei e Emiliano Minnucci. L'assessore Enrica Onorati oltre a visitare alcune aziende, accompagnata dai sindaci Luigi Landi e Antonio Pasquini, dai presidenti delle Università agrarie Pietro Vernace e Marco Santurbano e dal consigliere comunale di Tolfa Mario Curi, nel pomeriggio ha poi incontrato diversi agricoltori e allevatori nella sala consiliare del Comune di Tolfa. Tanti i temi sollevati durante l'incontro: dalle pratiche locali territoriali ai fondi del PSR alla questione dei domini collettivi. Si è parlato dei temi dello sviluppo rurale e, più in generale, di tutti quegli aspetti legati alla valorizzazione del territorio. "La visita dell'assessore Onorati – dichiarano i consiglieri regionali Tidei e Minnucci – attesta la presenza costante e il lavoro che sta portando avanti la Regione Lazio per sostenere un settore strategico come l'agricoltura. E' un impegno che recentemente si è fatto proficuo con il lavoro svolto nell'ultimo collegato, dove si è provato a semplificare molti aspetti legati a questo settore. Ringraziamo l'assessore Onorati per la grande predisposizione dimostrata nell'ascolto durante tutti gli incontri. Quando le istituzioni sanno e vogliono essere vicine ai cittadini sono in grado di garantire ascolto autentico e una progettualità fattiva". Soddisfatto il sindaco di Tolfa, Luigi Landi: "La visita dell'assessore Onorati insieme ai consiglieri Tidei e Minnucci sul nostro territorio rappresenta finalmente un cambio di sensibilità politica e una volontà a capire e programmare insieme interventi necessari per l'agricoltura. Importante investire sulle strade rurali per le aziende agricole". Sulla stessa linea il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini: "La presenza dell'assessore dimostra la vicinaza e presenza sul territorio dell'amministrazione del presidente Zingaretti, abbiamo apprezzato la disponibilità dell'assessore Enrica Onorati a confrontarsi direttamente sul territorio con le imprese e gli amministratori e non soltanto in convegni. Sicuramente si sta aprendo un nuovo percorso di vicinanza tra istituzioni e cittadini che mira a creare progetti che nascono dalle problematiche e allo stesso tempo dalle potenzialità del territorio". Il presidente dell'Università Agraria di Allumiere, Pietro Vernace sootolinea: "Un grazie speciale ai consiglieri comunali Marietta Tidei e Emiliano Minnucci: dobbiamo a loro sel'assessore regionale Enrica Onorati non solo ha visitato le nostre terre ma ha ascoltato le nostre istanze e si è confrontata con noi e con gli agricoltori e gli allevatori locali dimostrando di voler programmare insieme interventi necessari per l'agricoltura e l'allevamento".

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Canile, Pasquini dia spiegazioni''

ALLUMIERE – Il gruppo politico collinare ‘’Allumiere Futura’’, a fronte del fatto che il Comune di Civitavecchia ha annunciato di voler creare un proprio canile nel territorio della cittadina marittima, chiede spiegazioni urgenti all’amministrazione comunale circa il progetto del Comune di Allumiere del canile comprensoriale, chiede «spiegazioni urgenti alla giunta Pasquini». «Dopo le dichiarazioni lette sui quotidiani locali dell’assessore Manuedda del Comune di Civitavecchia, ci viene spontaneo sollevare alcuni quesiti per cercare chiarezza sul canile comprensoriale dei comuni di Allumiere, Tolfa e Civitavecchia visto che  – scrivono da Allumiere Futura –  le dichiarazioni fatte dal sindaco Antonio Pasquini in consiglio comunale e in commissione Uso e Assetto del Territorio  non sono in linea con le dichiarazioni sulla stampa dell’amministratore pentastellato civitavecchiese. Nel consiglio comunale del 20 settembre scorso al punto 5 è stata inserita all’ordine del giorno l’approvazione del  progetto del canile comprensoriale e noi con il nostro consigliere Giovanni Sgamma abbiamo sollevato alcune criticità sul terreno dove il canile stesso deve essere costruito, trovando il segretario comunale abbastanza perplesso sul progetto stesso; abbiamo anche sottolineato che, ancora una volta, “Mamma” Enel provvede a finanziare progetti e qualcuno dopo aver dichiarato qualche anno fa che i soldi  erano sporchi, oggi  approva il progetto e gestisce i circa 320mila euro annui dell’accordo con i Comuni ed i 48.800 euro delle festività estive. Ci dica il signor sindaco se le dichiarazioni dell’assessore Manuedda corrispondono alla realtà dei fatti. Se è vero, come mai il sindaco non era aggiornato sulla questione? Ci aspettiamo più risposte ai cittadini e meno slogan dall’amministrazione Pasquini e crediamo sia opportuno un incontro con gli amministratori della città di Civitavecchia così da non dover avere la situazione chiara del canile tramite stampa».   

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gianluca Trotti trionfa al Campionato Europeo

ALLUMIERE – Emozioni e adrenalina alle stelle ad Allumiere: in paese tutti sono in attesa di vedere il proprio compaesano Gianluca Trotti trionfare al Campionato Europeo di Kick boxing. Il bravissimo atleta collinare, dopo aver conquistato il titolo lo scorso 6 maggio a Rimini nei Campionati Italiani Assoluti di kick boxing della Fikbms (Federazione del Coni), dalla scorsa domenuca è impegnato nella città di Bratislava, capitale della Slovacchia, per il Campionato Europeo. Nei giorni scorsi ha superato le visite mediche ed ha vinto i combattimenti e ora si attende la finale. Il ritorno in paese per l’atleta collinare è previsto per domenica 21 ottobre con l’auspicio di tutti che torni a casa con un altro titolo. «Facciamo i migliori auguri a Gianluca Trotti – spiegano il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini e il delegato allo Sport, Gabriele Volpi – per un grande campionato europeo. Siamo molto orgogliosi del suo titolo italiano e di sapere che sta dando il massimo per vincere. Allumiere e l’Italia tifano per lui». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cappelletti porta in alto i sapori di Allumiere

ALLUMIERE – L’amministrazione comunale e l’Agraria di Allumiere si complimentano con lo chef Paolo Cappelletti che nei giorni scorsi è entrato a far parte della guida 2019 delle ‘’Migliori Osterie d’Italia’’ selezionate dalla “Condotta Slow Food”. 
Il bravissimo chef allumierasco, che fa accorrere in collina avventori e buongustai di ogni luogo grazie ai suoi eccezionali piatti, rappresenterà la Maremma Laziale ed è quinfi un ambasciatore eccezionale di Allumiere, dei suoi cibi e del ristorante fondato da nonna Orsola e che da anni è uno dei ristoranti ‘‘del cuore’’ più apprezzati. 
Cappelletti quindi raccogliendo il testimone dai suoi predecessori sta continuando e migliorando la tradizione servendompiatti tradizionali rivisitati eleganti, di grande tecnica ma ricchi anche di amore per la cucina e la tradizione. 
Partendo dalla cucina povera delle tradizioni collinari lo chef Paolo Cappelletti arricchisce i suoi piatti con spunti tra i sapori della Tuscia e quelli maremmani. 
Grazie alle sue doti culinarie vengono serviti piatti introvabili dalle altre parti: i tonnarelli con le fave, guanciale e pecorino; pappardelle con il ragù bianco di scottona; i tagliolini fatti con farina di castagne cucinati con lo speck, la cicoria e le mandorle; le fettuccine con funghi, asparagi e taleggio; gli gnocchi di patate con borragine, pomodoro e ricotta. 
A Paolo Cappelletti e a tutto lo staff di Orsola i complimenti del sindaco Antonio Pasquini, dell’amministrazione comunale, dell’Agraria, della Condotta Slow Food Monti della Tolfa, della Pro Loco e di tutti gli allumieraschi. «Complimenti allo chef Cappelletti per questa affermazione – spiega il sindaco Antonio Pasquini – grazie per aver tenuto alti i sapori di Allumiere e l’intero paese»

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###