Cpc2005: arrivederci Gravina, benvenuto Gallo

La Cpc 2005 è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti calcistici per la stagione 2018 – 2019 di Stefano Gallo. L’esterno sinistro classe 1996 andrà a rinforzare la rosa messa a disposizione del mister Paolo Caputo. A lui va il benvenuto e una permanenza ricca di successi con la maglia rosso portuale.
«Dopo la conclusione della trattativa per il Tamagnini – spiega il patron della Cpc 2005 Sergio Presutti –  che ci regala una casa dove svolgere le nostre attività, noi Presutti siamo lieti di annunciare, come fosse la ciliegina sulla torta l’arrivo del forte esterno Stefano Gallo. Un lavoro in sinergia con mio figlio Patrizio, il direttore sportivo Sandro Fabietti e mister Caputo, per una rosa che mano mano si sta disegnando nel pieno della sua valenza. Un ringraziamento va a Massimiliano Gravina che ha deciso di non giocare con noi la prossima stagione, perché al pari di Catracchia perdiamo, oltre che un ottimo giocatore, un uomo vero. A lui vanno le migliori fortune per il futuro». Una situazione, dunque, più che positiva per la società in maglia roja che sta costruendo una forte rosa in vista del prossimo campionato di Promozione con l’obiettivo di salire il prima possibile nella categoria che gli appartiene di più: l’Eccellenza.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Assessorato allo Sport, l’impegno sarà onorato''

SANTA MARINELLA – Gli ultimi incontri sostenuti dal sindaco Tidei con i suoi “compagni di cordata” hanno consentito di chiarire alcune situazioni che stavano creando malcontento nella coalizione di centro sinistra. Anche se ancora permangono mugugni sulle scelte del sindaco di inserire nella giunta esecutiva due assessori esterni, il clima all’interno della maggioranza è più sereno. Sabato, il primo cittadino, ha incontrato il leader della lista Amici dello Sport e alcuni membri del direttivo, per  spiegare qual è il suo pensiero su un gruppo che, con i suoi 450 voti, ha consentito a Tidei di vincere le elezioni. Il responsabile della lista Paolo Di Martino, infatti, non aveva digerito l’esclusione di un suo rappresentante nella giunta esecutiva, peraltro assicurato prima delle elezioni. Nel corso dell’incontro, il sindaco ha spiegato perché, alla lista giunta terza nella coalizione vincente, non è stato assegnato alcun assessorato. «Ho dovuto tenere fede ad alcuni impegni presi con altri personaggi che hanno sostenuto la mia candidatura – ha riferito Tidei – e quindi, considerato il numero limitato di assessori e le aspettative dei tanti che hanno contribuito al mio successo, ho dovuto prendere delle decisioni immediate. Comunque, ho riconosciuto alla lista Amici dello Sport l’ottimo risultato conseguito alle elezioni con i suoi 450 voti ed ho promesso che verranno gratificati in tempi brevi dell’assessorato allo sport, al momento in cui verrà a liberarsi, per qualsiasi motivo, un posto in giunta. Per ora terrò per me la delega allo sport, e al momento dell’assegnazione dell’assessorato alla lista di Di Martino, consegnerò anche la delega relativa». Ovvia la soddisfazione dei rappresentanti della lista degli sportivi. «Il sindaco ci ha assicurato che manterrà l’impegno preso in fase preelettorale – dice Paolo Di Martino – e questo per noi è sufficiente per ribadirgli la nostra fedeltà alla maggioranza. Attenderemo fiduciosi che si liberi un assessorato per poter avere la delega allo Sport e iniziare il lavoro previsto nel nostro programma elettorale. Resto perplesso sull’atteggiamento di Jacopo Iachini, che è il nostro rappresentante in consiglio comunale, che dal momento in cui è stato eletto, non lo abbiamo mai visto. Non ha partecipato neppure all’incontro e questo è un segnale che lui probabilmente voglia seguire una sua strada». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Beach Tennis Civitavecchia ai vertici del movimento laziale

Civitavecchia sul tetto della regione Lazio in tema di Beach Tennis.
Dopo la vittoria del campionato di serie C a Terracina poco più di un mesa fa, lo scorso weekend sui campi romani di Fiumicino l’Asd Beach Tennis Civitavecchia ha partecipato e trionfato con i suoi ragazzi nelle varie categorie.
Nel maschile è arrivato il secondo posto con annesso titolo di vice campioni regionali per la coppia Andrea Maisto e Simone Casciola. 
I due istruttori locali si sono arresi in finale dopo un grande torneo contro la coppia Tenace-Lucaroni.
Nel femminile, invece, primo posto e riconferma del titolo vinto lo scorso anno per la coppia formata da Francesca Bevilacqua e Donatella Giampietri. 
La stessa Giampietri che ha ottenuto un terzo posto al misto con il suo socio e compagno Stefano Baroncini. 
Ottimo successo che vede sempre di più l’associazione locale protagonista a livello regionale e non solo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Mencarini: "Il mare di Tarquinia è balneabile"

TARQUINIA – Il Comune di Tarquinia interviene sui dati di Goletta Verde di Legambiente relativi alla foce del fiume Marta per fare alcune precisazioni e per tranquillizzare i bagnanti sullo stato di salute del mare. 

"Infatti – spiega il sindaco Pietro Mencarini – , le analisi effettuate da Goletta Verde riguardano solo e unicamente la foce del fiume Marta. L’inquinamento è circoscritto esclusivamente a quell’area, mentre le analisi effettuate dall’ArpaLazio, agenzia regionale protezione ambientale, hanno evidenziato un ottimo stato di salute dell’intero litorale tarquiniese. Tranquillizziamo i turisti e i bagnanti: la balneabilità è garantita".

"La nostra amministrazione è a conoscenza della situazione del Marta e della foce e non è rimasta con le mani in mano. – aggiunge il sindaco – Da tempo ci siamo attivati per predisporre il “Contratto di Fiume”, da condividere con Regione, Provincia, e i Comuni che si affacciano sul lago di Bolsena o confinano con il percorso del Marta. Con questo strumento di governo del territorio, si potranno effettuare interventi coordinati a difesa dell’ambiente, della salute pubblica, del lago di Bolsena e del fiume Marta".

"Inoltre, il Cobalb, Comunità bacino lago di Bolsena,

 – prosegue Mencarini –  sta effettuando da alcuni mesi i lavori di sostituzione e potenziamento delle pompe di sollevamento dell’impianto fognario circumlacuale e tra alcuni giorni inizieranno i lavori di potenziamento deldepuratore che raccoglie gli scarichi dei comuni del lago di Bolsena. Anche questi interventi, una volta conclusi, porteranno indubbiamente benefici all’ambiente e allo stato di salute del Marta e della sua foce".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Raffaele Giammaria chiude sul podio

Un terzo posto in PRO AM, al termine di una gara combattuta e appassionante, ha concluso il weekend appena trascorso per Raffaele Giammaria impegnato all’Hungaroring (H) per il quarto round stagionale dell’International GT Open 2018.
Il pilota italiano, al volante della Lamborghini Huracán GT3 #19 di Imperiale Racing in equipaggio con Jia Tong Liang (PRC), era arrivato sulla pista ungherese deciso a conquistare un risultato di spessore sia per contribuire nella lotta al titolo Team, sia per confermare il suo valore dopo una prima parte di stagione spesso condizionata da episodi che non gli hanno consentito di esprimere tutto il potenziale.
Grazie all’ottimo lavoro del team, che ha apportato importanti aggiornamenti e modifiche alla Lamborghini Huracán GT3 prima dell’appuntamento di Budapest, Giammaria ha dimostrato fin dalle prove libere un passo davvero notevole, segnando tempi che hanno permesso alla #19 di essere la più veloce Lamborghini in pista nel corso della FP1.
In qualifica, la pioggia ha interessato la Q1, quando al volante della Lamborghini Huracán GT3 #19 era il compagno di equipaggio Liang che ha chiuso al diciottesimo assoluto e ottavo in PRO AM. Giammaria ha invece preso il volante in Q2, disputata con pista asciutta domenica mattina. Il pilota italiano, Lamborghini Factory Driver, nonostante un problema con la pressione degli pneumatici, ha chiuso con il nono miglior tempo in 1’42.872, terzo di PRO AM, in una sessione con ben 14 vetture racchiuse in un solo secondo. Difficile gara uno, con un contatto di Liang con Sowery (#28) nel corso del terzo giro che ha complicato la gara della Lamborghini Huracán GT3 #19, costretta ad una forsennata rimonta. Dopo il cambio pilota, Giammaria ha dimostrato tutto il suo valore segnando il giro più veloce in gara in 1:44.238, ma è stato poi costretto al ritiro a causa di un problema al motore. Tutta la determinazione del pilota italiano si è quindi concentrata su gara due. Giammaria è scattato molto bene dalla quinta fila e ha subito iniziato a recuperare, approfittando con esperienza dell’entrata della safety car che ha spezzato il ritmo e annullato i distacchi. Con un passo davvero positivo e grazie ad alcuni spettacolari sorpassi, Giammaria ha consegnato la vettura al compagno di equipaggio al secondo posto di PRO AM. Al termine del suo turno di guida, Liang concretizzato il primo podio stagionale, difendendo fino alla bandiera a scacchi il terzo posto in PRO AM e l’ottavo assoluto.
Queste le parole di Raffaele Giammaria, ovviamente soddisfatto di questo risultato: «Il weekend all’Hungaroring è stato sicuramente positivo, le sensazioni alla guida della Lamborghini Huracán GT3 sono state in crescita rispetto ai primi appuntamenti della stagione e mi hanno permesso di spingere a fondo e concretizzare un risultato importante, grazie anche all’ottima guida di Jia Tong. Il team ha fatto un ottimo lavoro, mi ha messo a disposizione una vettura davvero al top ed è stato un peccato non poter concludere la rimonta anche in gara uno, dove c’erano sicuramente i presupposti per fare bene. Il podio mi ripaga di una prima parte di stagione non facile, e sono fiducioso di poter proseguire in questa direzione anche nelle prossime gare, dopo la pausa estiva».
Il pilota civitavecchiese tornerà al volante della Lamborghini Huracán GT3 di Imperiale Racing dopo la pausa estiva sul circuito di Silverstone (UK), per il quinto round dell’International GT Open in programma dal 31 agosto al 2 settembre.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Star Roller Club brilla agli Italiani

Sono in corso di svolgimento, nello splendido scenario di Piancavallo (PN), i campionati italiani di pattinaggio artistico ai quali la Star Roller Club Viterbo si è qualificata con ben cinque atlete.
Alle veterane Erica Bernabucci, Giorgia Baraldi e Gloria Buzzi si sono aggiunte con merito le debuttanti Angelica Silvestri e Asia Baldini.
Splendida la prova della più grande del gruppo Erica Bernabucci, che nella categoria “Divisione Nazionale C” ha conquistato l’undicesima posizione. In una categoria dove il livello delle atlete quest’anno era altissimo, soprattutto per la presenza di più di una campionessa italiana e dello squadrone friulano, Bernabucci ha subito mostrato la sua voglia di fare bene. 
Fin dalla prima danza è scesa in pista concentrata e decisa ed anche nella seconda non è stata da meno. I giudici hanno apprezzato ed Erica è risultata tra le finaliste. 
Ottima l’esecuzione del tango finale che ha consentito all’atleta viterbese di conquistare l’undicesimo posto finale. Un risultato, questo, voluto e meritato dall’atleta, che la ripaga di tutti i sacrifici fatti in questi anni. Ma la prova di Erica era stata preceduta dall’ottima prestazione di Giorgia Baraldi. 
Nella categoria “Divisione Nazionale B”, anche questa con molte atlete di livello, l’atleta della Star Roller Club ha conquistato un onorevole dodicesimo posto. Con la sua precisione ed eleganza Giorgia ha costruito la sua gara nelle prime due danze obbligatorie entrando spedita nella finale a sedici. Qui si è confermata raggiungendo un ottimo risultato che le ha permesso di tenersi alle spalle molte delle atlete che alla vigilia erano tra le favorite.
Sfortunata al prova di Gloria Buzzi che, nella categoria “Divisione Nazionale A”, ha soltanto sfiorato la finale. Le atlete in pista erano circa settanta e in finale entravano soltanto ventiquattro, Giorgia è risultata venticinquesima con un po’  di rammarico, ma consapevole di aver dato tutto e di aver comunque portato a casa un buon risultato. Nulla da fare purtroppo per le due debuttanti nella categoria “Allieve”. Angelica Silvestri e Baldini Asia ce l’hanno messa tutta al cospetto delle atlete del nord abituate da anni a calcare certi palcoscenici. Le due atlete viterbesi si sono così piazzate nella seconda metà della classifica. Questo risultato, al debutto nazionale, non è comunque da buttare via ed avrà certo dato delle indicazioni alle allenatrici su dove e come continuare a lavorare con queste atlete che rappresentano il futuro della Star Roller Club.
Ora per tutti qualche giorno di meritato riposo, mentre in pista ad allenarsi resta la capitana Ludovica Delfino che si sta preparando in vista dei campionati Italiani Senior che si terranno a fine luglio a Folgaria (TN) e i successivi campionati mondiali gruppi ad ottobre in Francia dove Ludovica difenderà i colori azzurri nelle specialità “Piccoli gruppi” e “Quartetti”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Vecchia esagera: altro tris di acquisti

di MATTEO CECCACCI

La Vecchia ingrana la quinta. Dopo aver iniziato la partita con un poker vincente, il club nerazzurro del  presidente Ivano Iacomelli è vicinissimo a calare un altro tris: sembrano infatti prossimi a vestire la maglia nerazzurra ben tre calciatori che l’Eccellenza la conoscono molto bene. Il primo a mettere la firma nel pomeriggio sarà il già annunciato Lorenzo Zagarella, il ventiseinne ex Viterbese Castrense con trascorsi  a Todi e Spoleto vanta molte presenze in serie D e durante la stagione andrà ad affianchere il titolarissimo Samuele Cerroni. Altro ingaggio è il classe ‘91 Alessio Moneti, il ventisettenne reduce dalla stagione giocata con il Perugia è un ottimo trequartista dotato di un’eccellente visione e fiuto del gol. Dulcis in fundo spicca l’innesto dell’ex capitano dell’Atletico Ladispoli Edoardo Mannozzi, centrocampista di spessore con molti gol all’attivo nella precedente stagione di Promozione. Una campagna acquisti, dunque, molto positiva per la Vecchia che fa ben sperare tutti i tifosi nerazzurri.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cinghiale in tavola per tutti

ALLUMIERE – Ultimo giorno ad Allumiere per degustare Sua Maestà il cinghiale alla 11^ ‘’Sagra del cinghiale’’ (e 13^ edizione de ‘’I sentieri dell’allume’’) dove le fantastiche cuoche della Contrada Ghetto esaltano ai massimi livelli questo ingrediente prezioso e succulento. Venerdì e ieri i ghettaroli hanno registrato il tutto esaurito grazie appunto all’ottimo cibo genuino e a km zero, al buon vino, alla musica e ai tanti eventi a corollario.  piatto forte è naturalmente il cinghiale, servito in tutte le salse, dall’antipasto (bruschette con salumi e salmì di cinghiale), ai primi piatti (gnocchi e pappardelle al cinghiale), ai secondi (spezzatino di cinghiale); i non amanti del cinghiale potranno gustare un antipasto classico con bruschette miste e affettati, penne al contadino (pesto di mentuccia) o al minatore (pesto di piselli e pancetta) come primi, lumache, salsicce o fagioli con le cotiche come secondi. Completano il menù i contorni (patatine fritte o insalata),e i dolci (panna cotta o ciambelle al vino e tozzetti alle nocciole) e le bevande, tra le quali spicca l’ottimo vino locale. Nel piazzale Cesare Moroni oltre allo stand enogastronomico ci sono bancarelle, gonfiabili per bambini, bar e poi c’è l’area festa antistante il grande palco dove si susseguono travolgenti spettacoli e iniziative. A rallegrare e coinvolgere il pubblico ci saranno stasera i ‘’Soreta e Kamorra’’. Da rilevare che oggi alle 12.30 ci sarà il raduno delle moto Harley Davidson e che dalle 10.30 inizieranno le escursioni guidate al Faggeto.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Spiagge libere attrezzate per disabili

di TONI MORETTI

CERVETERI – Da molti anni, ad ogni inizio della stagione estiva, alla fine dei ferventi preparativi per rendere le strisce di spiaggia libera nel tratto di spiaggia di Campo di Mare, pulizia delle medesime, dislocazione d elle isole ecologiche per la raccolta differenziata e quant’altro possa rendere il più piacevole possibile il trascorrere una giornata al mare senza doversi per forza appoggiare alle strutture esistenti, private e a pagamento.  Lungo il litorale di Campo di Mare, i lembi di spiaggia libera, sono intercalati alle aree in concessione agli stabilimenti privati e c’è da dire che questi non hanno mai negato l’utilizzo dei servizi essenziali agli avventori delle spiagge libere come i punti di ristoro e i servizi igienici, ma sembrava che sempre all’ultimo momento, ci si accorgeva di non aver preso alcuna misura che riguardassero le barriere architettoniche che potessero mettere i portatori di handicap nella condizione di usufruire agevolmente  della spiaggia e del mare. Quest’anno no. La Multiservizi  Caerite, la municipalizzata che già con il presidente Claudio Ricci ha cominciato a registrare utili di bilancio dopo anni ed anni di profondo rosso, con l’ultimo prestigioso acquisto, quello operato con l’incarico del professor Alberto  Manelli alla direzione generale, si è fatta carico del problema, quello di garantire ai diversamente abili di poter accedere agevolmente alle spiagge e al mare, garantendo loro un diritto essenziale ed eliminando nel contempo ogni forma di discriminazione. Lo ha fatto ideando e portando a buon fine un articolato progetto in assoluta autonomia di risorse, economiche, progettuali ed umane che il socio unico di maggioranza, il comune di Cerveteri ha sposato con entusiasmo e fatto suo. Per quanto riguarda le risorse economiche, saranno investiti gli utili che producono quelli che sono ormai comunemente indicati come i gioielli di famiglia della Multisevizi, le farmacie comunali che con questa operazione avranno di sicuro un buon ritorno di immagine. Per quanto riguarda le risorse umane, c’è da dire che per quanto riguarda la progettazione si è provveduto all’impiego del personale interno, dal presidente, al direttore generale agli impiegati e ad un ottimo gruppo di stagisti presenti nell’organico dell’azienda e per la realizzazione, montaggio delle componenti e messa in opera, sempre agli operai dell’azienda senza dover ricorrere a nessun apporto lavorativo esterno. 
Ma di cosa si tratta? Prospiciente gli ingressi verso le spiagge libere, come si vede nella foto, per oltre un metro oltre il muretto che separa la sabbia dalle dune dove purtroppo ancora persistono i parcheggi, saranno montate sei passerelle larghe un metro,  a norma,  per l’attraversamento per carrozzine sulla sabbia che si estenderanno per cinquanta metri verso il mare. Ognuna di queste, sarà servita da due piazzole dello stesso materiale, di dieci metri quadrati cadauna, che permetterà eventuali manovre della sedia a rotelle, l’impianto di un eventuale ombrellone e la possibilità di muoversi autonomamente nonostante la presenza della sabbia. Tutto sarà smontabile a fine stagione e riutilizzabile in quella successiva. Il costo di tutto il materiale ammonta a 20mila euro. Da tenere presente che appena fuori dal muretto, adiacente all’ingresso dedicato, sarà riservato un parcheggio per i disabili. Delle strutture è previsto l’inizio dei lavori di montaggio per martedì prossimo e che i lavori saranno completati in una quindicina di giorni.  
«E’ un evento importante che proprio in occasione del Disability Pride di Roma, apporterà un po’ di innovazione anche a Cerveteri – dice Manelli, il direttore generale e Claudio Ricci, il presidente: «Rappresenta una novità assoluta per la cittadinanza, almeno per quanto riguarda la spiagge libere». Che si ricordi non era mai avvenuto che il management della municipalizzata nelle passate stagioni avesse concepito un progetto che rispettase la sua mission, quella di operare come un’azienda a favore della collettività, ridistribuendo loro i profitti come in questo caso. 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Porta a porta: sanzioni per chi non utilizza i mastelli

CERVETERI – «Dalla prossima settimana Polizia locale, Guardie ecozoofile di Fare Ambiente e operai della ditta di igiene urbana unite in una task force per contrastare la cattiva abitudine che purtroppo ancora in molti utenti hanno di utilizzare anziché i mastelli regolarmente consegnati e ancora in distribuzione, semplici buste per il conferimento dei propri rifiuti. Ricordo a tutti infatti, che l’utilizzo del mastello è obbligatorio. Ogni mastello è personale e collegato ad una singola utenza». 
A dichiararlo è Elena Gubetti, assessora all’Ambiente che spiega: «Sin dall’entrata in vigore del servizio di raccolta differenziata porta a porta nonostante alcune difficoltà iniziali abbiamo avuto un ottimo riscontro da parte dei cittadini, che dati alla mano, possiamo affermare con obiettività che hanno ben recepito,  i criteri e l’importanza del nuovo modo di smaltire i rifiuti  fino ad oggi, sebbene il controllo sul territorio sia stato capillare, al fine di far sì che tutti entrassero nel meccanismo della raccolta differenziata abbiamo cercato di tenere alto quanto più possibile il livello di tolleranza».
«A partire dai prossimi giorni invece – prosegue l’assessora Gubetti – i controlli saranno a tappeto. Qualsiasi tipo di rifiuto conferito in maniera difforme, senza il mastello corrispondente, o in giorni diversi da quelli previsti dal calendario, non verrà raccolto e verranno applicate le conseguenti sanzioni. Auspico che la collaborazione da parte dei cittadini prosegua con la stessa intensità di questo primo anno e mezzo di entrata in vigore del servizio» conclude Gubetti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###