Daniel D’Aponte è il più giovane direttore sportivo

di MATTEO CECCACCI

Chi l’avrebbe mai detto che Daniel D’aponte prima o poi sarebbe diventato il più giovane direttore sportivo di Civitavecchia e della regione Lazio, rivestendo una mansione così importante e fondamentale per la figura di ogni squadra. Un incarico datogli dal presidente della Csl Soccer Vitaliano Villotti a inizio luglio, quando è stato reso noto l’organigramma societario. Un’ottima scelta, forse anche un po’ azzardata, ma nella vita molte volte si deve rischiare, perché è proprio quando si osa che poi si ottengono i migliori successi e traguardi. Il giovane direttore sportivo si trova a soli ventidue anni catupaltato in una realtà di nome Promozione targata Csl Soccer che lo porterà d’ora in poi a svolgere i primi compiti che un vero team manager deve fare: gestire i rapporti contrattuali fra società e calciatori/tecnici, la conduzione di trattative con altre società sportive, il trasferimento dei calciatori e la stipulazione delle cessioni dei contratti e il tesseramento dei tecnici, secondo le norme dettate dall’ordinamento della Figc. Una responsabilità, dunque, più che meritata per l’ex calciatore della San Pio X con la quale ha vinto ben due titoli provinciali con l’attuale mister della Csl Daniele Fracassa. D’Aponte ha cominciato a fare il suo lavoro magnificamente ricevendo tra l’altro il consenso e i complimenti dai vari personaggi di spicco delle altre realtà calcistche locali. «Ho sempre avuto la passione per il lato dirigenziale – spiega il giovane direttore – mentre giocavo a calcio e per me è un onore rivestire oggi questa figura; grazie al presidente Villotti, al mister Fracassa e al mio braccio destro Valente».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vecchia di misura sulla Csl Soccer

di MATTEO CECCACCI

Vecchia e Csl, Rocchetti e Fracassa, Iacomelli e Villotti, Vittorini e Trebisondi, 4-3-3 e 4-2-3-1. Dicotomie, binomi per un match che ha regalato emozioni a non finire e tante occasioni da entrambe le parti. 
La prima uscita stagionale, giocata sabato ad Allumiere, è terminata 1-0 a favore del Civitavecchia Calcio 1920, grazie all’eurogol di tacco del centravanti Manuel Vittorini al ‘35 del primo tempo, ma andiamo con ordine. Ad aprire le danze è la rosa di Fracassa, prima con l’ex Viterbese Castrense  Ivan Saraceno, fermato da Fatarella e dopo con Peveri, respinto da Tomarelli. Poi il vantaggio della Vecchia con Manuel Vittorini, dopo l’occasione che aveva sbagliato pochi minuti prima il fratello Miguel. 
Nella ripresa un’infinità di sostituzioni per le due squadre; spicca tra i cambi nerazzurri l’ingresso in campo del 2003 Alessio Fioretti, il fiore all’occhiello di tutto il settore giovanile che, preso il posto di Tomarelli, è riuscito negli ultimi 10’ ad essere molto determinato e anche decisivo. Il talento si sta allenando insieme al gruppo da diversi giorni. Per la Csl buona prova per tutti, soprattutto per gli under. 
«Sono molto soddifsatto – spiega mister Andrea Rocchetti – per la prova dei miei ragazzi. Ho tante sensazioni positive, la prestazione ha rispecchiato il lavoro svolto finora». 
«Dopo una settimana – esordisce mister Daniele Fracassa – intensa di lavoro, ho avuto un’ottima impressione e questo mi fa ben sperare. Bene così».
Civitavecchia Calcio 1920: Tomarelli, Franceschetti, Fatarella, Boriello, Iacomelli, Mannozzi, Zagarella, Nuti, Serafini, Vittorini Manuel, Vittorini Cristian.
Csl Soccer:  Del Duchetto, De Fazi, Della Camera, Bresciani, Campari Tiziano, De Felici, Trebisondi, Gaudenzi, Saraceno, Peveri, Siani.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Bedegoni e Balzarotti trionfano agli Europei endurance

Ancora un’entusiasmante domenica messa agli archivi per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che ha lasciato ancora il segno nel fuoristrada sia in Italia che all’estero. L’impegno di maggior rilievo è stato il campionato europeo endurance della 12 Ore a Monaco di Baviera in Germania dove il colore verdefluo ha brillato grazie all’ennesima ed ottima performance di Lorenzo Bedegoni e Ilaria Balzarotti. 
Una coppia ben collaudata che in più di un’occasione ha sempre centrato il massimo risultato ed anche in terra tedesca ha fatto altrettanto, al termine di un’impresa dove i due bikers si sono autogestiti alla perfezione. Dalla Germania al Veneto per un altro trionfo in coppia quello firmato da Gianfranco Mariuzzo e Michele Feltre a segno nella Pedalonga sulle montagne del Comelico. Una competizione particolare dove i due bikers santamarinellesi hanno dovuto pedalare sempre vicini e senza accumulare troppo distacco. Scegliendo il percorso granfondo, il loro sforzo è stato premiato con il settimo posto assoluto e la vittoria nella speciale classifica over 100 (in base alla somma della loro età). Nel Lazio era in programma a Montefiascone la granfondo dell’Est Est Est, prova del circuito Maremma Tosco Laziale. L’edizione 2018 presentava la novità del percorso marathon dove si è distinto ottimamente Diego Antimi con un terzo posto di categoria master 1, mentre gli altri compagni di squadra hanno optato per la tradizionale granfondo con l’ottavo posto di Marco Becattini tra i master 4, il secondo di Borgi e il terzo di Angelo Ciancarini tra i master 6. Unica appendice su strada con Pierluigi Stefanini di scena a Grosseto al Gran Premio Red White dove ha colto il 18°posto assoluto e il terzo di categoria tra i gentlemen 1.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Air show, pronta la candidatura per il 2019

LADISPOLI – E' ancora Air Show mania in città tanto che l'amministrazione comunale a giorni invierà la sua candidatura per l'edizione del prossimo anno. Una decisione presa alla luce dei numeri da record dell'evento: oltre 100mila spettatori nella sola giornata di domenica hanno invaso il litorale ladispolano per assistere allo spettacolo messo in piedi dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale. «La città – ha detto il sindaco Alessandro Grando – ha brillantemente superato il test anche dal punto di vista dell'ordine pubblico e della sicurezza». Esame superato anche e soprattutto grazie al lavoro svolto, come tenuto a precisare dal primo cittadino, dalle Forze dell'ordine e dalle numerose associazioni di volontariato che si sono rimboccate le maniche. «C'è stato – ha detto Grando – un grande lavoro di squadra». E ad apprezzarlo è stato anche il dirigente del Commissariato di Polizia di Civitavecchia, il dottor Regna che ha inviato una lettera all'amministrazione comunale per complimentarsi per l'ottima riuscita della manifestazione. «Nei prossimo giorni – ha proseguito ancora il Sindaco – formalizzeremo la candidatura per il 2019». Non sono mancati i ringraziamenti a tutti coloro i quali hanno contributo (anche economicamente) alla buona riuscita della manifestazione: dalla ProLoco, all'aeronautica militare, fino ad arrivare ai tantissimi cittadini che «hanno collaborato serenamente attenendosi scrupolosamente – ha spiegato l'assessore alla Cultura Marco Milani – ad alcune nostre richieste: dall'ordinanza di divieto di balneazione durante gli orari dell'evento al fornire indicazioni ai visitatori. Ho inoltre raccolto – ha aggiunto Milani – i pareri di diversi commercianti locali che mi si sono detti molto soddisfatti e che non lavoravano così intensamente dagli anni '70».

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cestistica: preso il lungo Sebastiano Manetti

Sebastiano Manetti, 24 anni, lungo di 2 metri, è un nuovo giocatore della Stemar 90 Cestistica Civitavecchia. Nonostante la giovane età vanta esperienze di ottimo livello in A2 con il Ravenna e in serie B con Isernia, Sestu e Viterbo. 
Lo scorso anno è stato tra i protagonisti dell’ottima stagione della Stella Azzurra Viterbo. 
«Sono entusiasta di arrivare a Civitavecchia – dichiara il neo rossonero – in una società i cui obiettivi rispecchiano a pieno le mie aspettative. Sicuramente sarà un campionato molto difficile, ma le nuove sfide mi sono sempre piaciute e per questo sono impaziente di iniziare questa nuova avventura con una squadra che sono convinto lotterà su ogni possesso». 
«Manetti – spiega coach Lorenzo Cecchini – è un lungo che nonostante l’età ha già notevoli esperienze alle spalle. Al di là della solidità e della possibilità di ricoprire entrambi i ruoli da lungo, sono contento del suo arrivo perché è un giocatore che ha voglia di rivalsa e avrà fame da vendere». 
«Manetti è un giocatore che conoscevamo – commenta il ds Maurizio Campogiani – e che abbiamo cercato e fortemente voluto fin dal primo momento». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Csl, l’inizio dei lavori è scoppiettante

di MATTEO CECCACCI

Un inizio a dir poco straordinario per la Csl Soccer di patron Vitaliano Villotti che oggi presso l’impianto sportivo del Dlf, sul manto verde del Flavio Gagliardini, ha ufficialmente aperto i lavori per il prossimo campionato di Promozione che aprirà i battenti domenica 2 settembre. Ben 25 le maglie rossoblu presenti che hanno cominciato ad allenarsi agli ordini del tecnico Daniele Fracassa e del vice allenatore Alessandro Di Raimondo dopo aver sostenuto all’interno dello spogliatoio il primo discorso stagionale. Tanti anche gli assenti, quattro calciatori, infatti, non sono potuti scendere sul terreno di gioco per vari motivi, in particolar modo il fiore all’occhiello di quest’anno Carmine Gaeta da cui i tifosi si aspettano moltissimo, oltre al portiere Emanuele D’Angelantonio e al centrocampista Alessio Caputo. A fare da bella cornice, però, ci hanno pensato sia i circa trenta suppoter presenti sulle tribune che i tanti giovani acquisti del club. Tutti e sette i fuoriquota (Izzo, De Fazi, Gallina, De Felici, Castagnola, Gaudenzi e Saraceno) hanno fatto vedere le loro potenzialità mostrando al mister e ai dirigenti il loro vero valore; sarà molto difficile per Fracassa scegliere i tre under, o più, che durante il campionato partiranno dal primo minuto.
Intanto continua anche il calciomercato, con la società rossoblu che sta inseguendo un altro under promettente: trattasi del difensore della Vecchia classe ‘01 Christian Vienna che nell’ultima stagione ha militato tra le fila degli Allievi Elite di Andrea Rocchetti conquistando in extremis la permanenza in categoria. A commentare la prima uscita stagionale della squadra ci ha pensato il diesse ventiduenne Daniel D’Aponte: «Una partenza ottima. Sono molto fiducioso per il campionato, perchè abbiamo una rosa molto competitiva. Partiremo con l’obiettivo salvezza consapevoli però delle nostre immense forze».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cucina tipica e divertimento con la Contrada nona

ALLUMIERE – Festa della birra e Sagra della bruschetta: già nella prima serata la Contrada Nona ha registrato numeri da record. I contradaioli della Nona coordinati dal presidente Duccio Galimberti stanno dando vita alla tre giorni di festa cominciata ieri sera e che terminerà domani sera ad Allumiere nel piazzale dei Partigiani. La Festa della birra e Sagra della bruschetta offre ottima birra fiumi, divertimento, musica,  spettacoli, buon cibo, allegria, concerti e tanto altro. Da rilevare poi che questo è un appuntamento adatto a chi adora mangiare bene e genuino, da sempre infatti questa manifestazione è sinonimo di ottimo cibo grazie alle abili cuoche che servono piatti succulenti rigorosamente della cucina tipica dei Monti della Tolfa. È possibile poi degustare oltre 30 tipi diversi di bruschette prodotte col famoso pane giallo di Allumiere ed inoltre penne al tartufo, mentucciata, acquacotta, zuppa di cicoria e fagioli su letto di pane abbruscato, trippa, fagioli con cotiche, spezzatino alla contadina e le salsicce. Tutti prodotti provengono dai terreni e dagli allevatori del territorio di Allumiere. A disposizione dei tanti avventori c’è lo stand gastronomico da oltre 1.000 posti; per chi preferisce un pasto veloce, invece, nell’area della festa ci sono vari ‘’fast food McNona’’; fiumi  di birra tedesca rigorosamente alla spina, oggi e domai concerti degli Skasso, dei blackmamba e musicparty con DjCeccarini e alla voce LadyGlenda. Imperdibile poi il  ‘’Mercatino sotto le stelle’’ e i giochi per grandi e piccoli grazie a Liliana Becker. Gioco e premi con la cronobirra presso il bar dei rossoverdicon Claudio Maschera e Alvaro Monaldi. A margine della festa si susseguiranno il ‘’Motor bike beer fest’’, il Memorial ‘’Simone Mondello’’ e il ‘’bike wash’’. Oggi alle 18 si terrà il terzo incontro per lo sport in collaborazione con l’associazione ‘’Flavio Gagliardini’’ e alle 19 l’esibizione di teatro itinerante ‘’Roma Sparita’’. Domani alle 16 giochi vari e bike wash e alle 18 si svolgerà il ‘’Raduno Mare e Monti 500 e Vespe’’. Visto che si parla di ‘’Festa della birra’’ va rilevato che sono ormai 3 anni che i nonaroli hanno stretto una collaborazione con la storica birra di Monaco di Baviera ‘’Hacker-Pschorr’’ della quale saranno disponibili 4 tipi diversi di birra; novità introdotta quest’anno sarà la birra Keller una chiara non filtrata dal sapore unico e quindi scorreranno fiumi di birre che sapranno accontentare tutti i gusti. Altra novità targata 2018: ‘’L’angolo dei pirati’’ dove verranno servite vari tipi di birra artigianale Italiana, tedesca e belga. Ogni serata ci saranno vari giochi organizzati proprio in questo angolo con in palio il premio finale: 2 voucher per viaggio e alloggio per un giorno al famoso Oktoberfest di Monaco di Baviera. Per info e prenotazioni direttamente sulla pagina facebook “Festa della Birra – Allumiere” oppure al numero: 3801823168. Vi aspettiamo tutti alla nostra festa».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

È una Vecchia giovane dentro e fuori

di MATTEO CECCACCI

Preparazione atletica bagnata, stagione fortunata, almeno si spera. Così si può definire l’inizio del cammino del Civitavecchia Calcio 1920 che ha preso il via mercoledì alla Cavaccia. Un grande gruppo coeso, compatto e solido che sotto la pioggia allumierasca  ha dimostrato di avere tanta voglia di fare. Intanto continua anche il calciomercato con l’acquisto del difensore classe ‘00 ex Atletico Ladispoli Daniel Franceschetti. Ottima, dunque, la prima impressione da parte dei  dirigenti societari, tutti presenti, che hanno visto la rosa, quasi al completo, approcciare bene e relazionarsi nel modo giusto sia sotto l’aspetto umano che di gioco. Buone anche le sensazioni sui nuovi acquisti, partendo da Vittorini, Nuti e il portiere Tomarelli, passando al centrocampista Mannozzi e ai difensori Boriello e Simmi, finendo con gli attaccanti Moneti e Zagarella da cui i tifosi si aspettano moltissimo. Una bella cornice anche quella che si è verificata oggi durante la seconda seduta di allenamento con la presenza più importante per il club di patron Ivano Iacomelli: i giovani. Sono proprio loro, infatti, i pezzi da novanta del club; presenti, oltre ai soliti under dello scorso anno gli ex pupilli Elite di Rocchetti: Loi, Bellumori, Rasi, Cedeno e Belloni. Unica notizia amara è la presenza del baby Cerroni con le stampelle, che martedì scorso si è procurato un infortunio al ginocchio che lo costringerà ad iniziare la preparazione grossomodo a metà agosto. Il diesse Petronilli: «C’è tanta motivazione, abbiamo elementi validi per fare bene». Il tecnico Rocchetti: «Valorizzare i giovani sarà l’unica cosa che conta. È un gruppo compatto».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tre giorni da tutto esaurito grazie ai piatti succulenti delle cuoche della contrada

ALLUMIERE – «Un grande successo superiore alle aspettative»: questo il commento del presidente Giovanni Superchi al termine della eccezionale tregiorni della ‘’Sagra del Cinghiale 2018’’ che ha visto il tutto esaurito allo stand enogastronomico. Le favolose cuoche ancora una volta hanno dato prova delle loro abilità servondo piatti eccezionali e molto apprezzati. «La nostra cucina, come ogni anno, è stata apprezzata dalle centinaia e centinaia di persone che tra venerdì e domenica hanno raggiunto il piazzale Cesare Moroni – prosegue il presidente Superchi – tanti sono stati i complimenti rivolti alle nostre cuoche per l’ottima qualità, l’abbondanza dei piatti e la rapidità del servizio. Molta gente è venuta da Civitavecchia, Ladispoli, Roma e dintorni e ancora una volta hanno partecipato all’evento tre ragazzi milanesi che ogni anno fanno tappa ad Allumiere per mangiare i cibi prelibati cucinati dalle nostre cuoche». Vincenzo Bencini e Manolito hanno infuocato le serate di venerdì e sabato, mentre domenica gran finale in compagnia dei Soreta e Kamorra che hanno fatto ballare in allegria lo staff e le cuoche della sagra. Grande seguito anche per gli eventi pomeridiani e le visite guidate al Faggeto. Successo anche per il pomeriggio fitness con la New Dance Evolution Center e Ilenia Grosselli e Isabella Superchi ringraziano «di cuore la contrada Ghetto per  averci ospitato, per la gentilezza e la disponibilità per l’evento ‘’Ghetto Fitness Day’’. Ringraziamo soprattutto il presidente e tutto lo staff. Un grazie anche a chi ha partecipato a tutti arrivederci al prossimo anno per un altro pomeriggio pieno di divertimento». Il presidente Superchi ringrazia «tutti coloro che sono venuti, tutti i contradaioli e coloro che hanno collaborato». 
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###