Pyrgi, scontro casalingo ostico per i ragazzi di coach Catinari

Squadra quella romana capolista, in ex equo con La Salle, Roma Nord e Collefiorito, del girone A della serie D laziale. Impegno sulla carta ostico visto che i romani vengono dall’inaspettata sconfitta casalinga con il Tuscolano, mentre il Pyrgi  è reduce dalla sconfitta di misura nel recupero con il Cave. Coach Catinari nelle ultime ore sta valutando gli infortuni, probabile che scenda in campo lo stesso roaster che ha giocato domenica scorsa. Sileoni e Di Giovanni le situazioni che destano più incognite. Si spera nei recuperi di quel gap mentale che non l’ha ancora vista vincere tra le mura amiche,  due su due le sconfitte fino ad ora. Lo spera anche coach Catinari e su questo sta lavorando, trovare l’equilibrio giusto nelle fasi concitate della gara affiancherebbe la parte caratteriale che non manca a questa compagine. 
A livello statistico l’incontro di oggi bissa quello giocato mercoledi tra gli Under18 delle due società, al Palafucini ha vinto il Montesacro.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cestistica, manca la continuità

di ALESSIO ALESSI

La Cestistica non riesce a trovare la quadratura del cerchio e come ormai succede da iniziò torneo, quando sembra stia per dare la spallata definitiva alla classifica, arriva uno stop che fa male al morale. Nell’ottava giornata del torneo di serie C Gold maschile la formazione di Civitavecchia si arrende 69-59 sull’ostico campo del San Paolo Ostiense e resta ferma a quota 8 punti.
«Abbiamo sbagliato qualche scelta di troppo in attacco – spiega il tecnico in seconda Ferdinando De Maria – ma siamo comunque soddisfatti della prova dei ragazzi, i quali hanno tenuto testa a San Paolo e sono rimasti in partita fino alla fine».
Parziali: 14-13, 14-16, 23-16, 18-14.
San Paolo Ostiense: Desideri 0, Pioggiarella 4, Miscione 29, Loi 5, Tocci 0, Gebbia 0, Dunstan n.e, Conte R. 4, Polselli 10, Cocchi 2, Galli 6, Amanti 6. Coach: Colella.
Cestistica Civitavecchia: Campogiani 7, Foulds 10, Bezzi 4, Bottone 2, Gianvincenzi 7, Manetti 8, Profumo n.e, Di Grisostomo 10, Fiorucci n.e, Spada 0, Gattesco 11. Coach: Cecchini.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cestistica, manca la continuità

di ALESSIO ALESSI

La Cestistica non riesce a trovare la quadratura del cerchio e come ormai succede da iniziò torneo, quando sembra stia per dare la spallata definitiva alla classifica, arriva uno stop che fa male al morale. Nell’ottava giornata del torneo di serie C Gold maschile la formazione di Civitavecchia si arrende 69-59 sull’ostico campo del San Paolo Ostiense e resta ferma a quota 8 punti.
«Abbiamo sbagliato qualche scelta di troppo in attacco – spiega il tecnico in seconda Ferdinando De Maria – ma siamo comunque soddisfatti della prova dei ragazzi, i quali hanno tenuto testa a San Paolo e sono rimasti in partita fino alla fine».
Parziali: 14-13, 14-16, 23-16, 18-14.
San Paolo Ostiense: Desideri 0, Pioggiarella 4, Miscione 29, Loi 5, Tocci 0, Gebbia 0, Dunstan n.e, Conte R. 4, Polselli 10, Cocchi 2, Galli 6, Amanti 6. Coach: Colella.
Cestistica Civitavecchia: Campogiani 7, Foulds 10, Bezzi 4, Bottone 2, Gianvincenzi 7, Manetti 8, Profumo n.e, Di Grisostomo 10, Fiorucci n.e, Spada 0, Gattesco 11. Coach: Cecchini.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Pyrgi recupera la gara con la Cavese93

Il Basket Pyrgi dopo aver conquistato domenica scorsa i due punti al PalaCarucci recupera alle 20.45 il match valevole per la terza  giornata contro il Basket Cavese93. 
Incontro interrotto  il 28 ottobre sul finire del secondo tempo, i ragazzi di Catinari erano tra l’altro avanti di sei lunghezze,  per la troppa umidità sul terreno di gioco.
C’è la matematica della classifica ad indicare  di aver ripreso il cammino in campionato, con la consapevolezza che  se la vittoria roboante di Terracina ha ridato da una parte morale,  dall’altra è  avvenuta su di un campo che sarà terra di conquista per tanti. 
Tornando al 28 ottobre allora il morale era diametralmente opposto ad oggi, la sconfitta casalinga con il NBT  aveva minato un ottimo avvio in campionato in casa dei Castelli Romani, mentre ora si arriva con qualche certezza in più, la metà della classifica in graduatoria  e l’idea non troppo strampalata  che una vittoria potrebbe portare la squadra di Catinari a ridosso delle prime. 
Match comunque difficile che si giocherà su un campo ostico per i gladiatori tirrenici, li fino ad ora si sono portati via i due punti una sola volta. 
Difficile anche perchè il Cave viene dalla secca vittoria casalinga contro una delle battistrada, La Salle. Non saranno del match Sileoni, problemi ad un ginocchio, e Gonzalez alle prese con un problema alla caviglia. 
I convocati agli ordini di coach Catinari e del suo secondo Ciprigno sono La Rocca, Treglia, Galli, Antista, Biritognolo, Mangiola, Cappelletti, Cimò, Nanu e Kulovic. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc e Corneto provano ad accorciare sulla vetta

Nell’undicesima giornata del campionato di Promozione, la Cpc2005 fa visita al Canale Monterano. Dopo la vittoria interna a spese del Montefiascone, in cui si sono ritrovati gol e determinazione, c’è la trasferta in terra viterbese per gli uomini di Caputo. Se da una parte vincere è l’obiettivo primario, dall’altra l’occhio va alle sfide delle dirette concorrenti di questa rincorsa al primato. La capolista Monti Cimini in casa affronterà il Pian due Torri, la seconda in graduatoria, la Vigor, a un punto di distanza, sarà impegnata invece sul campo del Montefiascone, mentre la Corneto, a pari punti coi portuali e con tre punti di distanza dalla vetta, affronterà il Bomarzo al Bonelli. Per la trasferta dei portuali, il Canale viene dall’importante vittoria ottenuta in casa dell’ostico Pian due Torri, in una classifica che li vede ora in un confortante ottavo posto. Da un campionato anomalo dove il divario tra le prime della classe e il resto del gruppo è più che evidente, perdere terreno nelle sfide sulla carta più soft potrebbe diventare pericoloso. La Csl Soccer di patron Vitaliano Villotti, sfida il fanalino di coda Aurelio Roma, con soli due punti all’attivo. Alle 11, i rossoblù del tecnico Daniele Fracassa, saranno impegnati nella Capitale per cercare di espugnare l’ostico campo e tornare a vincere in trasferta. I leoni, infatti, non fanno bottino pieno fuori dal “Gagliardini” da ben cinque partite di fila tra campionato e Coppa Italia. Giovedì scorso la Csl ha giocato anche un’amichevole con il Montalto di Salipante, compagine che milita in Eccellenza. Il tecnico civitavecchiese schiererà il 3-5-2, saranno assenti Gaeta e Siani per problemi fisici, mentre Luca Bresciani è in dubbio. Una sfida, dunque, tutta da vivere per una Csl che vuole avvicinarsi il più possibile alla vetta. «Francamente ci stiamo provando – dice il ds D’Aponte – nulla accade per caso ci tengo a sottolinearlo, il parco giocatori è di livello, l’ambiente ha le sue diatribe come tutte le famiglie calcistiche e non, ma nel complesso è coeso, le motivazioni a spingerci oltre un limite, aumentano ogni giorno, dobbiamo lavorare con umiltà però, verranno momenti meno belli e li dovremmo essere lucidi». Oggi pomeriggio alle 14.30 al Tamagnini, saranno di scena in un derby che si preannuncia molto bello, il Santa Marinella e il Tolfa. I tirrenici dovranno fare i conti con gli infortunati perché, a quanto sembra, sia Iacobucci (capocannoniere dei rossoblù con sei gol realizzati) per un ginocchio gonfio che Rosati, sofferente di una distorsione, dovranno saltare questa gara. «Il Tolfa e un’ottima squadra – dice mister Morelli – difficile da affrontare, forte agonisticamente e se vuoi batterla devi giocartela con la concentrazione giusta. Noi, se non diamo il 101 per cento delle nostre possibilità, non facciamo nulla. Purtroppo la rosa è ancora corta e abbiamo delle assenze, quindi serviranno due centrocampisti un attaccante alla riapertura del mercato dicembrino. Finalmente ho visto uno spogliatoio coeso e questo produce molto ottimismo». Sull’altra sponda mister Sperduti sarà privo di Cascianelli e Mecucci. «Troveremo una squadra diversa rispetto a quella affrontata in Coppa Italia – spiega il tecnico collinare – ora ha più fiducia di se stessa, dopo il successo di domenica scorsa con il Cerveteri. Dovremo far fronte ad un gruppo agguerrito che ci aspetta per confermare il loro buon momento. È una partita importante dove ci sono tre punti in palio, ma noi l’abbiamo preparata bene. Grande rispetto per loro, nonostante la differenza in classifica. Non abbiamo obiettivi particolari in questa stagione, ma con il Santa Marinella giocheremo per vincere». Gara tutta da giocare tra il Città di Cerveteri e l’Urbetevere. Questa mattina al “Galli”, mister Zeoli dovrà rinunciare ai soliti Bacchi, D’Amelio e Paris oltre a Giustini squalificato. Tre sconfitte nelle ultime quattro gare per i verdazzurri. «Ho visto una squadra moscia domenica con il Santa Marinella – dice il presidente Ranieri – bisogna partire sempre dal fatto che stiamo giocando tre gare a settimana con 12-13 giocatori in organico, dunque dobbiamo stare vicini alla squadra perchè siamo in un momento difficile. Dobbiamo andare avanti domenica per domenica e cercare di rimetterci in carreggiata. È vero che con il Santa Marinella non dovevamo perdere, ma bisogna capire che mister Zeoli deve sopportare delle grosse difficoltà di effettivi a disposizione. Questa rosa oggettivamente non è da quarto posto né prima con Silvestri e né ora con Zeoli. Basta guardare le rose delle squadre che occupano i primi sei sette posti della classifica per rendersene conto». Pronostico tutto a favore per il Corneto Tarquinia che questa mattina in casa, nella gara contro un Bomarzo privo di Daniele Ingiosi che nei giorni scorsi ha lasciato la comitiva. Del Canuto avrà tutta la rosa a disposizione, eccezion fatta di Vincenzi. L’Atletico Ladispoli, invece, viaggia alla volta della Capitale per affrontare il Duepigreco Roma.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Politi, Chistol e Gargarella: l’Under 16 fa tris al Monterotondo

di MATTEO CECCACCI

In casa Csl Soccer esulta l’Under 17 e l’Under 16, mentre crolla per 7-1 in casa del Monterosi l’Under 15 del tecnico Stefano Del Gaudio. 
L’Under 17, ex Allievi, del tecnico Claudio De Santis ha battuto tra le mura amiche del Gagliardini 3-2 l’Atletico Grifone, penultimo della classe. La reti sono state realizzate da Rubolotta e bomber Novello, autore di una prima strepitosa doppietta stagionale che portano così i compagni al sesto posto della classifica.  Sabato i rossoblu faranno tappa a Maccarese per sfidare i romani che stazionano al terzo posto della lista a +3 dai leoni. 
L’Under 16, ex Allievi fascia B, di mister Franco Supino, ex allenatore dei Giovanissimi Elite della Vecchia, ha battuto 3-2 sul manto erboso del Dlf l’ostico Eretum Monterotondo.  La gara si apre con la marcatura rossoblu al 15’ grazie al bel colpo di testa di Politi che ringrazia il compagno di reparto Gargarella per l’ottimo assist fornito da calcio d’angolo. Trascorrono altri 15’ e i padroni di casa raddoppiano con Chistol che, approfittando del lancio dai trenta metri di Politi e di una distrazione avversaria, insacca il pallone alle spalle del portiere eretino. 
Poco prima del duplice fischio del direttore di gara, gli ospiti subiscono l’espulsione del numero 6 per un brutto fallo ai danni di Peris e poi accorciano le distanze portandosi sul 2-1.  Nella ripresa la Csl Soccer entra sul terreno di gioco ancora più motivata, frutto della carica di mister Supino durante l’intervallo all’interno dello spogliatoio, ma questo evidentemente non basta perché appena dopo 5’ l’Eretum ristabilisce gli equilibri gonfiando la rete per il 2-2.  Al 15’ arriva il secondo cartellino rosso di giornata dell’arbitro che espelle in una sola azione prima il talentuoso numero 7 rossoblu Diego Di Giacinto e poi allontana papà Marco nelle vesti di dirigente per proteste, così da mandare mano nella mano sotto la doccia padre e figlio.  La Csl Soccer, però, non si scoraggia, lotta su ogni pallone e trova il definitivo gol del 3-2 grazie al baby prodigio Samuele Gargarella che su un lancio dai quaranta metri di Incorvaia, stoppa il pallone al volo e sfonda la porta dell’estremo difensore avversario. Al triplice fischio è 3-2 Csl Soccer e i pupilli di patron La Camera possono così esultare la prima vittoria stagionale. Ora testa alla prossima trasferta capitolina che vedrà i tirrenici sfidare l’Atletico Grifone in un match molto abbordabile per i classe 2003 così da ottenere altri tre punti fondamentali per la classifica. 
L’Under 15, ex Giovanissimi, cede 7-1 sotto una pioggia battente sul campo del Monterosi. 
I classe 2004 di Stefano Del Gaudio rimangono ultimi in classifica con zero punti e nel fine settimana se la vedranno con il Dlf Civitavecchia di mister Grosselli per un derby che già promette scintille.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Real Fiumicino prova a tenere la vetta

Archiviata la gara con il Blue Green di sabato scorso, che aveva visto la compagine diretta da Angelo Branchesi conquistare la prima vittoria stagionale, seppur col minimo scarto e davanti a una squadra che fino ad allora aveva perso, forse immeritatamente, a suon di gol, l’appuntamento per il binomio del futsal Asd Atletico Tirrena-Cpc2005 è per le 15, quando al Palazzetto dello Sport di via Pratoviale affronteranno la Virtus Anguillara. 
Compagine quella lacustre che occupa al momento la terz’ultima posizione in classifica, con un solo punto guadagnato grazie al pari dell’esordio in casa del Santa Severa. 
Formazione ostica visto che con le schiacciasassi del girone, Eur Massimo e Laurentino, ha si perso ma col minimo scarto. Per la Cpc2005 è l’ennesimo esame alla ricerca di una sua identità.
In questa quarta giornata del campionato di serie C2, girone D, il Santa Severa Futsal si trova di fronte l’Eur Massimo. 
Alle 15 al Pala De Angelis arrivano i primi della classe, a punteggio pieno dopo tre gare giocate. 
La quadra romana, a detta di molti, è tra le candidate alla vittoria finale e dunque un avversario particolarmente ostico per i ragazzi di mister Villella. 
La compagine locale, si presenta a questa sfida, con qualche defezione, ma con la consapevolezza di poter fare una buona gara. 
«I ragazzi – commenta mister Villella – sono concentrati, il calendario, sicuramente, nelle ultime uscite, non ci è stato amico, ma abbiamo sempre fornito ottime prestazioni, soprattutto fuori casa. L’Eur Massimo è una grande squadra, costruita per vincere il campionato, ma noi daremo battaglia per cercare di conquistare i tre punti in palio». 
Turno esterno invece per la Td Santa Marinella a cinque che alle 14.30 sarà di scena sul rettangolo della Virtus Monterosi, quintetto attestato a ridosso del play out, ma ad una sola lunghezza dai giovani del tecnico Di Gabriele. 
Dunque, quello di domani, sarà un vero e proprio scontro diretto che i tirrenici dovranno far loro, per evitare che restino ancorati border line alla zona rossa della classifica. 
«Abbiamo tutte le possibilità di fare nostra la gara – spiega Di Gabriele – ma è importante che i ragazzi comincino a concretizzare di più in zona offensiva. Veniamo da un pareggio interno, che ci ha creato qualche problema, quindi diventa indispensabile, domani, puntare a incamerare i tre punti in palio».
La capolista Real Fiumicino/Futsal Isola fa visita alle 14.30 all’Atletico Grande Impero, formazione che dista cinque punti dal team aeroportuale.
Chiude il programma la Futsal Academy, di scena alle 18 sul rettangolo del fanalino di coda Blue Green.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La capolista Cpc attende l’Aranova

Per l’ottava giornata del campionato di Promozione, la capolista Cpc2005 affronta in casa l’Aranova. Dopo il passaggio del turno in Coppa Italia, avvenuto a spese della Polisportiva Monti Cimini, la compagine portuale diretta da Caputo, si rituffa nel campionato. Dopo la cinquina rifilata al Duepigrego Roma, per i rossi portuali, arriva un avversario ostico per antonomasia, quell’Aranova che ha iniziato la stagione in sordina, per poi riprendersi nelle ultime tre giornate, ma che da sempre è una spina nel fianco e crocevia per le ambizioni portuali. 
La Cpc2005 ci arriva però con l’infermeria piena perché, se da una parte Esposito ha ripreso a correre e Delogu sembra in procinto di rientrare in gruppo, dall’altra c’è da segnalare gli infortuni a Loiseaux, stiratosi durante la rifinitura in vista della PMC, di Gimmelli, uscito dopo pochi minuti di Coppa per un problema alla coscia, e di China che ha accusato anche lui problemi alla coscia dopo che era uscito durante la gara col Duepigrego. Formazione quindi da inventare per Caputo, col nodo dei venti da mettere in lista. 
La Csl Soccer di patron Vitaliano Villotti, sfida alle 11a Viterbo, la Doc Gallese, compagine che si trova nell’undicesima piazza della classifica, mentre i rossoblù stanno a un passo dal terzo posto. 
I ragazzi di mister Daniele Fracassa, dopo la straordinaria rimonta di mercoledì in Coppa Italia ai danni del Canale Monterano, vogliono vincere a tutti i costi e proseguire il tragitto positivo per ambire alle prime posizioni della graduatoria. 
Di fronte c’è un club molto agguerrito che cerca la seconda vittoria consecutiva dopo quella contro l’Atletico Ladispoli. 
«Dovremo fare – spiegano i dirigenti – una grande partita, perché la Gallese non è affatto una cattiva squadra. Gli eventuali tre punti sarebbero più che fondamentali per noi, ma bisogna stare con i piedi per terra e pensare match dopo match. Attualmente ci godiamo tutte queste soddisfazioni che ci stiano togliendo». 
Turno interno invece per il Santa Marinella, che dopo i due pareggi consecutivi, sul campo del Montefiascone per il campionato e con il Tolfa per la Coppa Italia, oggi pomeriggio al Tamagnini ospitano il Canale Monterano, diretta rivale per la zona di bassa classifica. 
Una gara fondamentale per i tirrenici che stanno iniziando ad ottenere qualche risultato positivo con una certa continuità, anche se, per uscire dalla zona rossa, ci vuole ben altro. 
Mister Morelli, dovrebbe rivedere la formazione che mercoledì scorso ha pareggiato 3 a 3 con il Tolfa, inserendo nella squadra alcuni titolari assenti in Coppa. 
«Dobbiamo fare risultato a tutti i costi – commenta Morelli – perché abbiamo il dovere di fare il massimo dei punti con le dirette concorrenti. Chiaramente non sarà una partita facile perché alcuni giocatori del Canale, nella passata stagione, militavano nel Santa Marinella». 
Tra le partite più attese della giornata, c’è quella che oggi pomeriggio vedrà di fronte il Tolfa all’Atletico Ladispoli
Una sorta di derby monte contro mare tra due compagini che hanno ottenuto fino ad ora un percorso opposto. I ragazzi di mister Sperduti provengono da un successo esterno sul campo della Polisportiva Monti Cimini che gli ha consentito di raggiungere il centro classifica, mentre i lidensi, con cinque sconfitte in sette incontri, sono penultimi in graduatoria.
 Il Città di Cerveteri ospita stamane al Galli la Polisportiva Monti Cimini in una gara fondamentale per i ragazzi di Michele Zeioli, mentre la Corneto Tarquinia terza in classifica, va sul campo del Pian Due Torri.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Fattori: derby e spettro della chiusura

Per la seconda giornata del girone di andata del campionato di Promozione, il turno prevede i due derby tra il Santa Marinella e la Csl e tra il Corneto Tarquinia e il Montefiscone. 
Dopo l’esordio positivo in casa della Vigor Acquapendente, culminato in un due a zero con le firme di Ruggiero e Gallo, la Cpc2005 diretta da Paolo Caputo attende stamani il Bomarzo. Al Tamagnini, alle 11, andrà in scena la prima gara tra le mura amiche, esordio assoluto per la compagine portuale, nel fortino di Campo dell’Oro. Avversario è l’ostico Bomarzo reduce, all’esordio, dal pareggio casalingo con il Pian due Torri. La rifinitura di venerdì ha dato le definitive indicazioni per i venti da portare in lista gara, con l’unica assenza certa di Lanari che è fermo da tempo per un problema alla caviglia.
Derby intenso, quello di stamani al Comunale di Civitavecchia tra il Santa Marinella e la Csl Soccer. Una gara che regalerà sicuramente emozioni forti con un grande gioco fin dai primi minuti. Da una parte ci sono i ragazzi di mister Fracassa, reduci dalla sconfitta di mercoledì per 1-0 coi Pescatori Ostia nel primo turno preliminare di Coppa Italia, che cercheranno a tutti i costi il riscatto, in particolar modo per ottenere i primi tre punti stagionali dopo aver impattato 1 a 1 all’ultimo secondo all’esordio con il Città di Cerveteri. Una rosa che, nonostante tutto, piace e convince i tanti tifosi e i vertici dirigenziali che sperano nella vittoria. «Sono molto fiducioso – spiega a tal proposito il tecnico Daniele Fracassa – per la gara che andremo a giocare, stiamo bene e vogliamo dimostrarlo sul campo». 
«Rispettiamo il Santa Marinella – dice il ds D’Aponte – che ha delle ottime individualità sia in campo che fuori, basti pensare a Bonaventura, Iacobucci e Stenbock, oltre al preparatissimo mister Stuccilli. Noi, però, andremo al Fattori per prenderci i tre punti, sappiamo che sarà un derby combattuto, ma allo stesso tempo leale ed onesto». 
Dall’altra sponda, invece, c’è il Santa Marinella, che dopo l’amara sconfitta con l’Atletico Ladispoli, vuole a tutti i costi vincere. Privi di Carra, Sanfilippo, Famà e Iacobucci, i padroni di casa puntano a portare via i tre punti. «Ovviamente l’obiettivo è quello di riscattare la sconfitta di domenica – dice Paolo Di Martino – non siamo contenti della gara giocata con l’Atletico Ladispoli e quindi dovremo cambiare atteggiamento. E’un derby molto importante, loro stanno bene sulle gambe. Mentre noi abbiamo problemi di conoscenza visto che ci sono undici giocatori nuovi. La nostra squadra deve migliorare fisicamente e tecnicamente, sono certo che con questa rosa possiamo fare bene. Starò in tribuna perché posso vedere meglio gli errori che facciamo». 
Turno esterno per la Corneto Tarquinia che alle 11 sarà di scena sul campo del Montefiascone. Mister Del Canuto dovrà rinunciare a Varchetta mentre gli altri sono a disposizione. 
«Domenica scorsa abbiamo ottenuto una vittoria importante – dice il tecnico – e direi anche meritata seppur faticosa. Andare a Montefiascone è sempre difficile. Loro sono molto ringiovaniti, conosco bene l’ambiente perché li ho allenato per quattro anni. Hanno un gruppo molto solido. Noli abbiamo fatto un’ottima squadra, vogliamo divertirci e fare un bel campionato, poi tireremo le somme». 
Gara esterna per l’Atletico Ladispoli che questa mattina affronta l’Urbetevere. Assenti Giustini, Screponi, Pulcini e Rago, i ragazzi di Neto puntano al secondo successo consecutivo. 
«La nostra linea quest’anno è quella di portare avanti i giovani – spiega il tecnico – non è facile ma dobbiamo provarci. Abbiamo dei ragazzi validi e puntiamo su di loro per un progetto di tre anni. Un progetto nato già lo scorso anno con Centanni e che quest’anno porto avanti io. Purtroppo la retrocessione ha lasciato il segno, la società inizialmente non voleva partecipare al campionato e invece abbiamo deciso di seguire il progetto giovani e fare una squadra di tutti under presi dalla juniores, insieme a giovani arrivati da altre squadre limitrofe. I presupposti ci stanno. Oggi ci troveremo di fronte dei neo promossi». 
Dopo la bella prova di domenica scorsa a Tarquinia in cui la squadra collinare meritava almeno un punto, alle 15.30 il Tolfa attende allo Scoponi l’Acquapendente, reduce dalla sconfitta casalinga con la forte Cpc. Contro l’ostica squadra viterbese la giovane compagine biancorossa (domenica scorsa in alcuni frangenti ha giocato con ben 7 under in campo) è attesa da una partita dura e complicata da lottare su ogni palla secondo lo spirito tolfetano. Per questa gara mister Sperduti ha convocato tutti. Rientrano Mecucci e l’infortunato Capolonghi, ancora assente Galli (che ritornerà tra due settimane); fuori invece Mojoli.
«lo abbiamo perso fino a gennaio – spiega il team manager Salcatore Incorvaia – perché in partenza per l’Erasmus». 
«Siamo di nuovo alle prese con un’altra partita difficile contro una squadra di tutto rispetto che ha costruito una rosa per ritornare in Eccellenza, non a caso l’Acquapendente é nominata insieme alla Cpc e al Corneto tra le favorite alla vittoria del campionato – spiega patron Giorgio Franchi – noi siamo molto fiduciosi, i ragazzi hanno lavorato sodo e bene durature la settimana, le motivazioni ci stanno tutte e il gruppo sembra essersi riformato come ai vecchi tempi e quindi mi aspetto domani una partita ad alti livelli domani. Inoltre è la prima giornata di campionato che giochiamo allo Scoponi e ciò avrà pure una sua influenza. Infine stanno crescendo molto i giovani a cui mister Sperduti da molta fiducia. Sono certo che domani faremo la partita». 
«Abbiamo affrontato il Tarquinia domenica scorsa – afferma mister Sperduti – ma ci ha detto male. Nonostante le assenze avremmo potuto portare a casa un pareggio. Recupero per oggi Mecucci e Capolonghi, mentre resteranno fuori Galli e Moioli. Noi siamo abbastanza equilibrati perché oltre ad aver riconfermato la vecchia guardia, ho inserito buoni giovani fuori quota, tutti prodotti del posto. Vogliamo fare una stagione positiva, se poi ci troviamo lassù, punteremo al miglior posto possibile». 
Partita interna per il Città di Cerveteri che stamani al Galli affronterà la Roma Academy. Un incontro molto interessante, soprattutto dopo quello che hanno fatto vedere gli etruschi nella sfida con la Csl che sono riusciti a pareggiare in pieno recupero.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Snipers TecnoAlt: gara 1 si tinge di nerazzurro

Parte con il piede giusto l’avventura nella seconda fase del campionato di serie B per gli Snipers TecnoAlt. I civitavecchiesi al PalaMercuri battono il Modena per 5-2 (2-2 il primo tempo) al termine di una gara condotta nel gioco, ma combattuta nel risultato. Il prossimo weekend a Modena si giocherà gara 2: in caso di vittoria dei TecnoAlt si passerà alla terza e ultima fase del campionato. In caso di vittoria del Modena, il 5 maggio a Civitavecchia la bella per decidere la serie. «Dopo una regular season – dice coach Gavazzi – che non ci ha messo alla prova, la prima gara di playoff andava affrontata con il giusto spirito per cercare di aumentare il nostro ritmo e non farci trovare impreparati. I primi minuti di gioco contro Modena ci hanno colto di sorpresa perché, complice il loro ridotto roster, si sono da subito schierati in campo con una difesa molto chiusa puntando sui contropiedi. Tattica che al terzo cambio di linea gli ha fruttato subito un gol. Il pareggio arriva siglato da Ravi Mercuri con un penalty perfettamente giocato ma poco dopo, quando in power play avremmo potuto avere l’occasione di allungare, Modena ci ripaga con la stessa moneta. Time out di riassetto per tornare con la testa in campo e con un’azione personale di Gianmarco Novelli chiudiamo la prima frazione sul due pari. Il secondo tempo è stato affrontato meglio da subito e, complice la panchina lunga, abbiamo chiuso con un parziale di tre a zero. Gara 2 non è da sottovalutare, il campo è ostico e loro saranno a ranghi completi». Da sottolineare il ritorno in campo di Damiano Mercuri, assente in questi mesi per motivi lavorativi, e il gol pesante di Marco Stefani, 16 anni appena compiuti. Il tabellino: Stefano Loffredo, Manuel Fabrizi, Gianmarco (2) e Veronica Novelli, Ravi (1) e Damiano Mercuri, Ciro Zaccaria, Federico Parmegiani, Riccardo Valentini (1), Elia Tranquilli, Stefano Cocino, Marco Stefani (1), Valerio Lenzu.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###