''Città di Civitavecchia'': I Kanari superano 68-46 Fener

Inizio indoor al Torneo Estivo “Città di Civitavecchia”, quinta edizione del “Memorial Mario Romano”, organizzato dalla Cestistica Civitavecchia col patrocinio del Comune e con il contributo della Molinari Italia Spa. 
Le avverse condizioni meteo non hanno infatti consentito la disputa della partita d’esordio sul restaurato court del Pincio. 
Lunedì atleti e pubblico sono quindi stati costretti a spostarsi al PalaRiccucci, dove si sono confrontati i quintetti de “I Kanari” e del “Fener”. 
Il match è stato vinto dai primi, che si sono imposti per 68-46. Dopo un primo semitempo equilibrato, Alfarano e compagni hanno preso il largo nel secondo quarto e non sono più stati raggiunti. 
Ieri sera è intanto andata in scena la seconda partita del torneo, che ha visto di fronte “Liberty Coffee Break” e “Club 88”.
Il tabellino della partita di lunedì sera: I Kanari: Fiorucci 13, Bottone 11, Valle 8, Alfarano 12, Pazzaglia 2, Mastrogregori 6, Inserra 8, Russo 8, Mancini, Chiavone. Fener: Poleggi 14, Corti 6, Marra A. 2, Russo L. 2, Campo 2, Marra S. 10, Russo G. 3, Bencini 3, Di Bonaventura 4.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Protezione civile: assistenza in mare e solidarietà

CERVETERI – Sicurezza in mare ma anche accoglienza. È lo spirito con il quale i volontari del Gruppo Comunale della Protezione Civile di Cerveteri domenica mattina hanno ospitato presso la postazione sulla spiaggia libera di Campo di Mare nel progetto ‘Mare Sicuro 2018’ una piccola delegazione di bambini provenienti dal deserto del Sahara. Per i piccoli ospiti, assistiti in questa loro permanenza in zona dalla Pro Loco Marina di Cerveteri, i volontari hanno organizzato una mattinata di gioco e divertimento in acqua, non prima però di avergli fatto fare una bella ed emozionante gita in mare a bordo del gommone che nel week end Protezione Civile e Nucleo Sommozzatori Cerveteri Onlus utilizzano per i pattugliamenti dalla costa.
Ma la presenza della Protezione Civile in spiaggia, con la sua postazione sita alla sinistra dell’associazione Nautica, è anche e soprattutto sicurezza dei bagnanti.
Oltre al normale servizio di controllo, nei giorni scorsi i volontari hanno prestato assistenza ad una giovane ragazza, punta dai tentacoli orticanti di una medusa, che è stata prontamente medicata dal personale di turno. Per ogni informazione sulle attività della Protezione Civile o per chiedere il supporto e il sostegno dei volontari in caso di emergenza, contattare il numero 069941107.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Estate tolfetana per tutti i gusti

TOLFA Tolfa rinnova l’estate degli eventi. Dopo i successi dello scorso anno l’assessore alla cultura Cristiano Dionisi ha organizzato un cartellone che vede praticamente tutti i weekend colmi di eventi dal sapore spesso internazionale con un occhio sempre vigile sul locale. Si parte dalla festa del rione Cappuccini del prossimo fine settimana per arrivare agli eventi di punta di tutta la regione come Tolfarte e Tolfa Jazz. Eventi quest’ultimi che hanno preso la scena anche nella programmazione culturale romana con tantissimi turisti che si segnano le date degli eventi per programmare i weekend fuori porta.  Novità di quest’anno sarà inoltre il Tolfa relax day di domenica prossima con musica e arte alla villa comunale Parco Fondazione Cariciv. Giovedì 19 luglio invece sarà l’associazione Anta & Go ad esibirsi all’interno del polo culturale. Venerdì 20 invece ci sarà l’inizio della nona edizione del Tolfa Jazz che durerà fino a domenica mentre giovedì 26 luglio sarà Maria Letizia Beneduce e lo spettacolo Variegato ad animare il polo culturale tolfetano, il venerdì 27 spazio all’associazione locale de Il Barsolo con Roma Sparita presso via del Lavatoio. In contemporanea nello stesso weekend ci sarà inoltre la rinomata Sagra del Prosciutto. Domenica 29 ci sarà il XXIX torneo dei butteri ma gli eventi più grandi ci saranno ad agosto. Il mese finale dell’estate tolfetana aprirà con la XIV edizione di Tolfarte che quest’anno per la prima volta inizierà di giovedì, puntando al record di 30 mila presenze dello scorso anno. Da sabato 11 a mercoledì 15 ci sarà invece la festa della Musica mentre venerdì  24 agosto si partirà con la festa per il Patrono ed il Drappo dei Comuni con la corsa dei purosangue. Insomma Tolfa si candida nuovamente ad essere il faro culturale del comprensorio anche per l’estate 2018.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Stas, parte a Tarquinia il ciclo di conferenze di archeologia subacquea

TARQUINIA – Tanti e interessanti gli incontri del ciclo di conferenze di archeologia subacquea organizzato dalla Società Tarquiniense d'Arte e Storia, che si terranno nella lizza della Torre di Dante a Piazzale Europa (a ingresso libero), ogni venerdì a partire dal 13 di luglio fino al 17 di agosto con il patrocinio del MIBACT e dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Tarquinia, ed in collaborazione con l'Assopaguro di Montalto di Castro, l'Associazione Kodros e il Museo del Mare e della Navigazione Antica di Santa Severa. Saranno presentati dati inediti riguardanti ricerche archeologiche e ritrovamenti subacquei lungo la costa tirrenica – nel tratto compreso tra i territori di Cerveteri, Tarquinia, Vulci – ma anche nel Mediterraneo.

Protagonista del primo appuntamento, venerdì 13 luglio alle ore 21.30, è infatti Stefano Mariottini, il subacqueo romano, amante della pesca che nell'agosto del 1972, casualmente fa una scoperta tanto significativa da aver cambiato il modo di fare restauro in Italia, ma soprattutto da aver arricchito la storia di una piccola regione, la Calabria, che da quel momento ha riscoperto le sue origini magno-greche.

Partendo dal ritrovamento dei Bronzi, lo studioso si soffermerà sul loro recupero per poi descrivere i risultati dell'attività di ricerca archeologica subacquea effettuata dall'Associazione Culturale Kodros con la Soprintendenza, in oltre 40 anni, nel giacimento subacqueo sui fondali di Kaulon (Monasterace), a 5 Km da Riace. Verranno presentate immagini e video di un'infinita quantità di reperti rinvenuti, tra cui alcune statue recuperate recentemente.  

"Quella del ritrovamento dei Bronzi di Riace è una storia ancora più appassionante di quanto si possa credere, una di quelle scoperte talmente eccezionali nella vita di una persona da legarsi indelebilmente al nome dell'artefice: un'impresa che, nel bene e nel male, ha rotto un equilibrio. Da allora ogni anno, Mariottini con i volontari dell'Associazione Kodros di cui è presidente, sonda in lungo e in largo il litorale calabrese coadiuvando le Soprintendenze nell'azione di tutela del patrimonio archeologico sommerso e denunciando ogni tentativo di cementificazione delle coste. Il suo è anche un esempio di civismo da seguire, tant'è vero che ancora oggi a Riace si dice che i bronzi recuperati nel 1972 siano tre: il Bronzo A, il Bronzo B e Stefano Mariottini".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Anche io sono la protezione civile'', concluso il primo campo scuola

LADISPOLI – Successo per la prima edizione del campo scuola "Anche io sono la Protezione civile" organizzato dall'associazione nazionale Bersaglieri gruppo La Fenice col patrocinio dell'amministrazione comunale. A partecipare al campo sono stati 32 ragazzi tra i 10 e i 13 anni. "Il campo è stato allestito – ha spiegato l'assessore alla Scuola Lucia Cordeschi – presso il parco del plesso di via Castellammare di Stabia. Il progetto chiamato Anche io sono la Protezione civile ha visto i ragazzi impegnati in attività di Protezione civile come primo soccorso, rianimazione cardiopolmonare, antincendio boschivo, piano comunale di gestione dell'emergenza, corso anti bullismo e tutela dell'uomo in mare con la Capitaneria di Porto". Al termine di questa esperienza i ragazzi sono stati inoltre premiati alla presenza del vicesindaco Pierpaolo Perretta, dell'assessore Lucia Cordeschi, del consigliere delegato Emiliano Fiorini e del presidente del Consiglio Maria Antonia Caredda. 
E visto il successo di questa prima edizione patrocinata dagli amministratori di palazzo Falcone, dal comune, si pensa già alla seconda edizione che dovrebbe svolgersi a fine luglio. "Le iscrizioni – hanno spiegato Cordeschi e Fiorini – sono già aperte. Gli interessati possono rivolgersi al Campo scuola di via Castellammare di Stabia tutti i giorni dalle 17 alle 19"

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sedie a rotelle donate all'Hospice

CIVITAVECCHIA – Giovedì scorso, con una breve cerimonia, i presidenti dei due Club Lions, Graziano Santantonio e Angelo Proietti, alla presenza del direttore della Asl Rm4 Giuseppe Quintavalle, hanno donato quattro sedie a rotelle ed aste per flebo. Gli utili presidi sono stati acquistati coi fondi raccolti, come ha precisato il presidente Graziano Santantonio, in occasione del concerto, espressamente organizzato in interclub,  per questo scopo, con il contributo organizzativo ed artistico di Maria Letizia Beneduce col Trio “Le capinere”, presso la Cittadella della Musica, concessa gratuitamente dall’Amministrazione comunale.
I due presidenti,  compreso il subentrante nel Lions Club Civitavecchia Santa Marinella Host, Felice Nitrella, anch’egli presente, hanno assicurato che i due club Lions non mancheranno, anche in futuro, di dimostrare la vicinanza a questa importante struttura.
L’Hospice, nuova realtà sanitaria nel nostro comprensorio, sta dimostrando, infatti, di essere un importante riferimento per le persone colpite da patologie oncologiche terminali con un  grande sgravio per le famiglie che possono qui contare su un’assistenza di alto livello professionale ma nello stesso tempo amorevole da parte di tutto il personale che si occupa non solo della salute ma anche dei loro bisogni quotidiani.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Giada Venturini è Miss Civitavecchia Elegance

CIVITAVECCHIA – È la santamarinellese Giada Venturini Miss Civitavecchia Elegance 2018. La reginetta, bioda quindicenna, è stata incoronata sabato sera (nella foto di icoletta Morici), nel corso dello spettacolo "Arte moda e cultura sotto le stelle" organizzato da Gloria Salipante nella suggestiva cornice del Forte Michelangelo. Seconda classificata Lina Montanaro, eletta Miss Forte Michelangelo. Al terzo posto miss Fortino di San Pietro llaria Mariani. A seguire quarta classificata è risultata Martina Nardangeli, miss Portamento; la quinta fascia, quella di miss Bikini, a andata a Roberta Petito e Alessandra Valenza, parimerito, mentre l'ultima fascia, quella di Miss In Gambissima l'ha conquistata Sara Zeno.

Le ragazze hanno sfilato in costume, in abito da sposa e con vestiti in stile Dolce vita, conquistato il numeroso pubblico presente. Grande apprezzamento per la manifestazione che, ancora una volta, è riuscita a coniugare la moda, la musica, e l'arte in generale, con tanti ospiti sul palcoscenico ed applausi dalla platea.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Migranti morti nel Mediterraneo: veglia ecumenica ai Santi Martiri Giapponesi

CIVITAVECCHIA – Una preghiera ecumenica per le vittime dei viaggi verso l'Europa e l'invocazione per le comunità cristiane affinché siano sempre più aperte e accoglienti verso i fratelli che arrivano in fuga da guerre e povertà. È questo il significato della veglia "Morire di speranza" che la Comunità di sant'Egidio promuove in collaborazione con la Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia, le Chiese Evangeliche Battiste e la Chiesa Ortodossa Rumena.

La preghiera si svolgerà 12 luglio alle 18.30 presso la parrocchia dei Santi Martiri Giapponesi di Civitavecchia. Saranno presenti tanti cittadini immigrati che stabilmente vivono nel territorio della diocesi e una delegazione di rifugiati che sono venuti recentemente in Italia dalla Siria e dall'Eritrea nel contesto del progetto dei corridoi umanitari che la Comunità di sant'Egidio ha promosso e organizzato in collaborazione con Conferenza Episcopale Italiana, la Chiesa Valdese e la Federazione delle Chiese Evangeliche.

Alla veglia seguirà una processione sul mare per deporre una corona di fiori in memoria delle vittime dei naufragi alla quale parteciperà una delegazione della Guardia Costiera di Civitavecchia in rappresentanza degli equipaggi che hanno partecipato a numerose operazioni di salvataggio in mare.

La celebrazione sarà presieduta da monsignor Riccardo Mensuali della Comunità di sant'Egidio di Roma e concelebrata dal parroco padre Eusebio Gonzalez Hernandez. Saranno presenti il pastore Italo Benedetti della Chiesa Evangelica Battista e padre Giovanni Dimulescu, della Chiesa Ortodossa Rumena.

Dal 1988 sono morte lungo le frontiere dell'Europa oltre 36.000 persone. Nel 2017 sono stati 3.139 i migranti morti nel Mediterraneo mentre tentavano di raggiungere il vecchio continente via mare, con una media di quasi 10 morti al giorno. E il 2018 purtroppo si mostra altrettanto agghiacciante: da gennaio ad oggi risultano morte più di 1.200 persone.

La preghiera “Morire di speranza”, che da 13 anni la Comunità di Sant'Egidio propone nei vari Paesi europei e che a Civitavecchia si svolge per la quinta volta, è promossa per non dimenticare la speranza di tante persone e la sofferenza di chi cerca protezione in Europa; per non rassegnarsi o assuefarsi alle tragedie ma impegnarsi per un mondo più umano e giusto. I promotori desiderano inoltre chiedere ai governi, ai legislatori e all'Unione Europea di porre in essere ogni sforzo per proteggere i profughi e salvaguardare la vita e la dignità dei migranti. Aprire vie legali per chi ha diritto di chiedere asilo, attivare programmi adeguati di reinsediamento per i rifugiati e stabilire quote d’ingresso per i lavoratori stranieri sono misure non derogabili per governare il complesso fenomeno delle migrazioni e rendere le nostre società più inclusive e per questo sicure.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tutto pronto per il primo ''Torneo Corsini-La Rosa''

Tutto pronto per il primo ‘‘Torneo Corsini-La Rosa’’. L’Asp Civitavecchia, sotto l’egida della Federazione Italiana Pallavolo, ha organizzato una competizione mista (maschile e femminile), che andrà in scena da domani al palazzetto dello sport ‘‘Insolera-Tamagnini’’ e proprio alla palesta “Corsini-La Rosa” di Civitavecchia.
Possono partecipare alla kermesse tutti gli atleti nati dal 2003 in su iscritti a società sportive aderenti alla Federazione Italiana Pallavolo regolarmente iscritte e in regola con il tesseramento per la stagione 2017/2018, tutti muniti di un documento d’identità. Ogni atleta dovrà consegnare prima dell’inizio della gara copia del certificato medico agonistico in corso di Validità. Possono partecipare più squadre della stessa società o squadre con atleti di diverse società. Ogni squadra sarà tenuta ad inviare al momento dell’iscrizione i nominativi degli atleti partecipanti con la rispettiva società di appartenenza.
L’elenco delle atlete di ogni singola squadra e la relativa documentazione dovrà essere presentata alla società organizzatrice all’inizio della manifestazione e non potrà subire variazioni. Ogni squadra potrà indicare nell’elenco di cui sopra fino a tredici atleti, (2 liberi) la composizione della squadra durante le fasi di gioco dovrà sempre essere di 3 giocatrici di sesso femminile e 3 giocatori di sesso maschile.
Il programma della manifestazione sarà definito a cura della società organizzatrice e comunicato ai sodalizi partecipanti. L’Asp si riserva comunque il diritto, per ragioni organizzative, di apportare modifiche al programma stesso (orari, campo di gioco, ecc…), oltre alla formula in ragione del numero di squadre che daranno la loro adesione, di cui ne sarà data immediata comunicazione alle squadre interessate.
Gli incontri si svolgeranno a partire dalle 20.30 due partite per sera,ogni squadra avrà a disposizione 30 minuti di riscaldamento.
Tutti gli incontri previsti dal torneo (comprese semifinali e finali) saranno disputati al meglio dei tre set di cui i primi due al limite dei 25 punti e l’eventuale terzo a 15 (con cambio campo a 8) e sempre con due punti di scarto necessari per l’aggiudicazione. Alla squadra vincente per 2 set a 0 verranno assegnati 3 punti, nel caso la partita finisse 2 set a 1 verranno attribuiti 2 punti e 1 punto . Durante ogni set potranno essere effettuati cambi senza un limite.
Al termine della finale per il primo e secondo posto avrà luogo la premiazione all’interno del Palazzetto dello Sport, alla quale tutte le squadre partecipanti sono tenute a presenziare. Alle squadra prima classificata saranno consegnati premi speciali.
I palloni per il riscaldamento verranno messi a disposizione dalla Asd Pallavolo Civitavecchia.
Tutti gli incontri saranno diretti da arbitri, dirigenti o allenatori designati dalla società organizzatrice ritenuti comunque idonei allo scopo.
Non sono ammessi reclami di nessun tipo e le società partecipanti, con il solo atto di adesione alla manifestazione, accettano in modo incondizionato il presente regolamento e contestualmente sollevano la società organizzatrice da ogni responsabilità per fatti o incidenti accaduti a giocatrici o terzi prima, durante o dopo lo svolgimento della manifestazione stessa.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ladispoli, un corso per riconoscere le specie dei serpenti

LADISPOLI – I serpenti. Sono loro, si potrebbe quasi dire, i veri protagonisti dell'estate 2018, non solo a Ladispoli ma anche in gran parte del comprensorio. Vuoi per la vasta presenza di foci d'acqua, vuoi per la vasta presenza di oasi naturali, come lo può essere il Bosco di Palo, la presenza di questi rettili di certo non è anomala ma di certo, spesso, genera preoccupazione al malcapitato che si ritrova ad avvistarne uno. 
E proprio di serpenti si è parlato questa mattina alla Biblioteca comunale di Ladispoli, Peppino Impastato, in un corso dedicato al riconoscimento della specie organizzato dall'assessorato alla Cultura e da Natura per Tutti onlus (relatore Antonio Pizzuti Piccoli). Presenti oltre 75 volontari tra Protezione civile comunale, Nogra, Fare Ambiente, gruppo nucleo sommozzatori di Cerveteri. Sono infatti diverse le associazioni di volontariato che lavorano a stretto contatto con la natura. Proprio per questo, si è deciso di fornire loro gli strumenti necessari per potersi muovere meglio, facendo loro acquisire una conoscenza sui serpenti che potrebbero risultare pericolosi così da aiutarli ad adottare un'adeguata metodologia per un diretto intervento.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###