''Blue in the Face'' ospite di Battilocchio alla Camera

CIVITAVECCHIA – Presentata presso la Camera dei Deputati nella prestigiosa Sala del Cenacolo di Vicolo Valdina la stagione teatrale della Blue in the Face.
Il direttore artistico del Nuovo Sala Gassman di Civitavecchia e del teatro comunale di Rocca di Papa Enrico Maria Falconi, nonché presidente della stessa associazione culturale, è stato accolto con un’ampia delegazione dal deputato Alessandro Battilocchio.

“Come sempre sono a disposizione del territorio – ha spiegato Battilocchio -.È stato un piacere accogliere una realtà artistica del territorio che insiste da anni sul panorama teatrale regionale e nazionale. Oltre all’impegno in aula non posso far mancare il supporto a realtà locali come quella della Blue in the Face”.

Durante la presentazione sono stati nominati i principali eventi della stagione che avverranno nei due teatri ed anche gli spettacoli prodotti da Blue In Face e ospiti in stagioni primarie quali, per esempio, il teatro de servi e il teatro tor bella monaca. Soddisfatto Falconi: ”Grazie all’on. Alessandro Battilocchio per aver voluto che il nostro lavoro potesse avere una vetrina così importante come il parlamento, cuore della democrazia italiana. Per noi un onore che non ci aspettavano e al quale siamo grati. Un atto di grande attenzione da parte di Alessandro che ci motiva a fare sempre meglio”.

Il deputato ha promesso di essere presente al primo appuntamento del cartellone “Ti dedico tutto” del Nuovo Sala Gassman, un cartellone che “ visto l’impegno unico profuso ci sembra appropriato nel nome” ha concluso il deputato.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Roma-Giraglia: ecco le sfide in campo 

Finisce domenica l’estate nell’emisfero boreale ed è subito tempo, al Circolo Nautico Riva di Traiano, della prima regata d’autunno.  
È una delle “piccole” del CNRT, ma niente di minimal, anzi, una regata da 255 miglia molto complicata, con il solo scoglio della Giraglia da lasciare a dritta e il libero passaggio di tutte le altre isole dell’Arcipelago Toscano sia all’andata, sia al ritorno verso il traguardo di Riva di Traiano.  
Si parte giovedì 27 alle 15 e si spera di arrivare prima di “Assuntina”, il Pinguin 38 di Luca Di Rosa, barca detentrice del record in 38h30’.
«È una data completamente nuova e vedremo come andrà – commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino – soprattutto con il meteo. È la prima regata dopo le vacanze estive, e gli armatori stanno rispondendo bene. Ci sono già tre solitari iscritti, Mareamore, Dindarella e Fair Lady Blue, un catamarano, Asià, ed altre 12 imbarcazioni di cui ben sei in doppio, con delle sfide di assoluto rilievo».
Saranno infatti al via Matteo Miceli, il velista oceanico detentore del record di traversata atlantica in solitario su un catamarano non abitabile, Marco Paulucci con il suo Comet 45S Libertine, Davide Paioletti, con il velocissimo Sunfast 3600 Loli Fast e soprattutto il ritorno alle regate di Mario Girelli, che correrà in coppia  con Marta Magnano sul Figaro Zabriskie Point. E Mario, sui social, ha già espresso la sua voglia di navigare di nuovo in solitario. 
Come consuetudine del Circolo Nautico Riva di Traiano ci sarà la piombatura per tutte le barche con il nuovo sistema messo a punto dal direttore di corsa Fabio Barrasso e sperimentato con successo nella scorsa edizione della Roma per 2. 
Semplicità nei controlli e facilità di rimozione in caso di pericolo. 
«Regolarità e sicurezza sono due aspetti fondamentali di ogni regata – spiega Alessandro Farassino – ai quali prestiamo la massima attenzione e anche quest’anno ci sarà a bordo il tracker della YBTracking, con la garanzia, da parte della società inglese, di uno scostamento massimo certificato dei dati di circa 11 metri». 
In questa regata, infatti, ci sono ben tre zone di interdizione a Giannutri, Montecristo e Pianosa, e un sistema affidabile e certificato è senz’altro utile a garantire la piena regolarità della competizione. Bando e iscrizioni on line su www.cnrt.it.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Domani tutti a scuola

di TONI MORETTI

CERVETERI – Si trasforma in un batter d’occhio in polemica a sfondo politico, l’allarme lanciato sui social dal consigliere d’opposizione Anna Lisa Belardinelli riportato prontamente da alcuni quotidiani on line, circa il fatto che domani, il giorno canonico per l’inizio delle scuole, alcuni studenti di alcune classi della Montessori sarebbero dovuti rimanere a casa per la mancanza di aule non ancora pronte. Lo smentisce con una nota ufficiale l’assessore alla scuola Francesca Cennerilli che non esita a bacchettare la collega che ha diffuso un inutile allarmismo dal momento che: «Tre giorni fa – dice l’assessora – abbiamo partecipato a una riunione con le Insegnanti, la vicepreside e i genitori dei nuovi e dei vecchi iscritti presso il plesso Montessori, spiegando come avverrà il progetto di accoglienza nelle prime due settimane di settembre, inizio dell’anno scolastico, fino al 1 ottobre, momento in cui verranno consegnati i nuovi locali di via Consalvi in cui sarà collocato il plesso della scuola per l’infanzia del Giovanni Cena. Queste due settimane di accoglienza verranno svolte all’interno del plesso Montessori per tutti bambini di nuova o vecchia iscrizione alla scuola dell’infanzia del Giovanni Cena e si svolgeranno utilizzando l’intero plesso, comprendendo l’aula refettorio, gli spazi comuni e il giardino con attività ludico ricreative. L’orario scolastico si svolgerà con progetti specifici che vedranno attività svolte in tutti locali, utilizzati in rotazione delle classi dalle insegnanti e dai bambini. Abbiamo spiegato che la prima settimana, in cui era già previsto l’orario ridotto dalla scuola per le attività di accoglienza, i bambini usciranno tutti prima dell’ora del pranzo. Nella seconda settimana per i bambini che hanno il tempo pieno, stiamo lavorando con la scuola e con la ditta Sodexo  per riuscire a fornire comunque il pasto, evitando così di variare il programma già previsto dalla scuola ed evitando quindi di creare problemi gestionali alle famiglie che necessitano del tempo pieno per motivi lavorativi». 
E’ a questo punto che la Cennerilli rincara la dose concludendo: «Lo stupore di queste dichiarazioni, è quindi ancora maggiore perché si tratta di affermazioni pubbliche che creano allarmismo ingiustificato proprio perché vengono da una consigliera comunale, personaggio pubblico che dovrebbe comprendere le conseguenze di tali dichiarazioni. La consigliera forse avrebbe potuto confrontarsi prima con l’Amministrazione e gli uffici competenti o anche semplicemente consultare il sito della Scuola dove venivano riportate le informazioni corrette prima di creare allarmismi ma ha preferito cavalcare una possibile polemica, creando una ingiustificata confusione nei genitori e nelle famiglie. Pertanto  smentiamo ogni tentativo di procurare falsi allarmi e auguriamo a tutti bambini, le famiglie e il personale docente e non docente un buon inizio di anno scolastico. Ci teniamo che un momento così importante non venga in alcun modo turbato da polemiche strumentali di chi forse ha a cuore solamente la propria visibilità e non la serenità e la corretta informazione dei propri cittadini».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Mensa Ladispoli, recuperati 130mila euro

LADISPOLI – Sono 1.500 i genitori che negli anni passati avevano "dimenticato" di pagare il servizio mensa scolastica e che quest'anno, dopo l'ultimatum dell'amministrazione comunale hanno "saldato" la loro posizione, facendo recuperare al Comune ben 130mila euro. Ad annunciarlo è stato l'assessore alla Pubblica istruzione Lucia Cordeschi che ha reso noti i primi dati del programma di recupero dell'evasione fiscale nel settore della refezione scolastica.

“L’ufficio pubblica istruzione – ha spiegato Cordeschi – che ringraziamo per la mole di lavoro svolto, ci ha informato che il 40% delle famiglie non in regola con i pagamenti hanno provveduto a regolarizzare la propria posizione o hanno chiesto la rateizzazione. Il messaggio lanciato dall’Amministrazione comunale è stato raccolto, ricordiamo ancora una volta che possono iscriversi alla mensa scolastica soltanto gli utenti che sono in regola col pagamento dei bollettini della refezione. O che abbiano chiesto la dilazione del debito. Invitiamo le famiglie in ritardo con i versamenti a regolarizzare rapidamente la loro posizione per evitare che l’omesso pagamento da parte loro provochi la non fruizione del servizio mensa per i loro figli a partire dal primo giorno di scuola.  Per venire incontro alle esigenze degli utenti,  la scadenza per le iscrizioni on line al servizio di refezione scolastica è stata prorogata al 17 settembre. Le iscrizioni si possono effettuare esclusivamente accedendo al portale  https://ladispoli.ecivis.it (sezione iscrizioni). Ricordiamo che presso l’Ufficio Relazioni con il pubblico, dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle 12:00, potrà essere fornita assistenza alla compilazione della domanda di iscrizione online agli utenti che sono impossibilitati, oppure hanno difficoltà nell'utilizzo del computer”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLA SALUTE – COMUNICATO

Modificazione dell'autorizzazione all'immissione in commercio del
medicinale per uso veterinario «Frontline Combo Spot on Gatti».
(18A05847)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Argenpic, Giancarlo Gasparotto è il Campione del mondo di mangiatori di peperoncino

TARQUINIA – Ormai è ufficiale. Il nome di Giancarlo Gasparotto alias Jack Pepper rimarrà scritto per sempre nel registro ufficiale di tutti i tempi dei detentori di record. Attualmente è lui, già primatista italiano nel 2016 dei mangiatori di peperoncino, ad essere il Campione del Mondo, ad indossare quella corona iridata che per ben  due volte ha cercato di strappare a distanza, poi riuscendoci, ad uno statunitense ingerendo nel tempo massimo di 2 minuti il maggior quantitativo di Bhut Jolokia, il quarto nella Scala Scoville tra i più piccanti del pianeta (circa 1.000.000 di SHU, quando il nostro calabrese, per semplice raffronto, si aggira sui 50.000 SHU). Insieme al nome di Gasparotto, in contemporanea rimbalza nel mondo il nome dell’Italia, di Tarquinia e della sua Festa del Peperoncino che in Inghilterra ribattezzano con un intrigante “ArgenPic Chilli Pepper Festival”.

A distanza di sette mesi  da quella domenica del 4 di febbraionella Sala Consiliare del Comune di Tarquinia, dopo il precedente tentativo del 20 agosto 2017, nell’Area Eventi Pineta Avad del Lido, non omologato da Londra, ormai più nessuno credeva che al giovane brianzolo nativo di Isernia gli potesse essere riconosciuto quanto dovuto dalla nota organizzazione dei Guinness World Records da sempre Autorità Mondiale per le imprese fuori dall'ordinario. Dopo aver inviato a suo tempo la documentazione richiesta (i verbali dei testimoni del Comune, dell’Arsial, dell’Università Agraria e dei cronometri della Federazione Italiana – FICr oltre a filmati e dettagliate fotografie dell’Ass. DotRAW) recentemente dall’Inghilterra agli organizzatori erano stati richiesti carteggi integrativi, ma poi, da oltremanica, era seguito il silenzio più assoluto. 

 

A rimanere attivi, negli uffici di coordinamento a Tarquinia, solo alcuni computer destinati a scandagliare il web, ormai solo per scrupolo, per avere in anticipo eventuali, quanto poco probabili, notizie e quando nella mattinata del 5 settembre sono iniziate a rimbalzare le prime frammentarie informazioni dal sito ufficiale dei Records (http://www.guinnessworldrecords.com/world-records/most-bhut-jolokia-chilli-peppers-eaten-in-two-minutes)  i cuori dei responsabili delle associazioni organizzatrici del tentativo del Guinness hanno iniziato a palpitare di nuovo dall’emozione. Quando poi a mezzogiorno in punto da Londra è arrivata la mail certificata con l’annuncio ufficiale, nelle sedi dell’Ass. Borgo dell’Argento (Delegazione dell’Accademia Italiana del Peperoncino – Pres. Silvana Passamonti) e dell’Associazione CulturaleOltrepensiero (Pres. Pietro Carra), nessuno è riuscito più a trattenere indescrivibili urla di gioia:  «… We are thrilled to inform- era scritto nel messaggio – you thatyour application for Most Bhut Jolokia chilli peppers eaten in two minutes has been successful and you are now the Guinness World Records Title Holder!… Congratulations, you are Officially Amazing! Kind regards, Records Management Team… The 

 

 

Most BhutJolokia chilli peppers eaten in two minutes is 146.27 grams (5.15 oz), achieved by Giancarlo Gasparotto (Italy), in Tarquinia, Italy, on 04 February 2018. This record wasattempted during the ArgenPic Chilli Pepper Festival».

 

Si esulta anche a Sanremo, in Liguria, alla “Vivi Piccante”di Paola Peluso e Leo Farchiata, vanto italiano per la produzione delle più complesse varietà di peperoncino destinate alla gastronomia e per effettuare competizioni specifiche, che nel febbraio scorso, in pieno inverno, si è adoperata a fornire anche fuori stagione il Bhut Jolokia necessario per il Guinness.

 

Ultimo ad essere informato, paradossalmente, per lasciarlo il più tranquillo possibile, proprio il protagonista di questa eccezionale avventura, Giancarlo Gasparotto, impegnato in questi giorni a Diamante in Calabria per la finale dei mangiatori di peperoncino (il notissimo Diavolicchio) valida per l’assegnazione del titolo italiano e che lo vedrà contrapposto all’attuale detentore Arturo Rencricca del Team di Ipse Dixit di Roma del Pres. Antonio Bartalotta. Finale che si svolge nell’ambito del Peperoncino Festival, la più grande kermesse nazionale dell’Accademia Italiana del Peperoncino guidata da Enzo Monaco. 

 

Appresa la notizia Jack Pepper ha emesso prima tre urla disumane per poi essere travolto da un pianto dirotto seguito da un’euforia indescrivibile. Una vera e propria liberazione dopo mesi di tensioni passati in un’attesa spasmodica acuita dalla rabbia per il primo tentativo non andato a buon fine a seguito di un paio di pellicine (equiparate da Londra, nonostante l’evidenza, a pezzi) rimaste attaccate sulle papille della sua lingua al termine della prova e nonostante avesse superato con 10 grammi (per un totale di 130,38) il detentore USA del primato,Kevin "L.A. Beast" Strahle, che nella sede di New York dell’organizzazione londinese dei Guinness aveva conquistato per la prima volta con 121,90 grammi.

 

Ma il 4 febbraio Gasparotto supera se stesso e allo scadere dei due minuti la bilancia si ferma a 146,73 (omologati 146,27). Sono i grammi di peperoncini ingeriti (16 il numero) che hanno creatodi fatto un abisso di circa 25 grammi con il primatista statunitense. Una prova oltre ogni limite della resistenza. La lingua di Jack a seguito del livello di piccantezza del BhutJolokia e del quantitativo ingerito presenta irritazioni e piccole ustioni e itestimoni con tanto di guanti e armati di cottonfioc  scandagliano, al fine di dissipare, questa volta, ogni equivoco e dubbio, la bocca di Giancarlo togliendo piccoli residui di peperoncino deponendoli nell’apposito contenitore. Poi sette mesi di attesa ed i sogni diventano realtà.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Joe Intenso presenta il nuovo brano Pulsar

LADISPOLI – Torna alla ribalta Joe Intenso, rapper di Ladispoli “on air” con il nuovo brano Pulsar, tratto dall'Album intitolato 'ILDISCODELLANNO' uscito nel mese di Maggio. Il cantante offre qualche anticipazione. “Si tratta di un progetto di 9 brani prodotti tutti da mio fratello $tone Gold, compresa questa traccia, ed una prodotta da Andy-B”.

Già un anno fa ci fu il primo singolo estratto chiamato 'L'uomo della pioggia' con la prestigiosa collaborazione di un rapper molto conosciuto, cioè Caneda.

“Il video di Pulsar – prosegue nel racconto il cantante ladispolano – è uscito esattamente un anno dopo così da chiudere simbolicamente il cerchio, il ciclo che gira attorno a questo lavoro in cui io, Joe Intenso, sperimento molto con il flow su beat già sperimentali di mio fratello. Non manca la parte sempliciotta ma ciò che è assai presente per tutto il disco e ne fa quasi da filo conduttore è la filosofia. La scelta di estrarre questo video è dovuto dal fatto che tutti gli ascoltatori avevano apprezzato ILDISCODELLANNO ma premevano sul fatto che Pulsar fosse qualcosa di diverso, avesse qualcosa in più. Difatti a livello di suono e di testo abbiamo raggiunto un punto preciso e lo si può sentire dall'effetto messo da Flavio MixerT nel suo studio, lo storico Bunkerino, dove io vado a registrare”.

Nel brano si può percepire la tipica lirica influenzata culturalmente da cinema, musica ed anche da teatro, proprio perchè sono più di due anni che Joe Intenso fa parte anche di una compagnia guidata dalla SG Project, creata dal maestro Gabriele Abis.

Quindi cultura ed esperienza – in questo caso – sono gli ingredienti per creare un testo.

“Il resto è qualcosa di alto, perchè scrivere è un processo che va al di fuori del razionale, è come un'esplosione di una stella dentro di sè. Ed è terapeutico, quindi necessario. Una volta deciso ho contattato Michele Longobardi della BeLoud, io avevo visto un posto e pensavo fosse adatto per il pezzo, oramai la simbiosi è forte tra di noi (mi ha girato tutti i videoclip dall'inizio fino ad ora), la sua creatività e fantasia hanno portato questo prodotto eccellente”.

ILDISCODELLANNO è presente su tutte le piattaforme streming attraverso questo link: https://2lnk.eu/ildiscodellanno (inoltre è presente su Youtube e SoundCloud).

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il clochard Osvaldo oggetto di una trucida speculazione politica

di TONI MORETTI

CERVETERI – E’ come dire che proprio a Cerveteri non ci facciamo mancare niente.  E’ stato per molti uno shock vedere circolare sui social un video con protagonista Osvaldo Paoletti, il clochard, l’unico di Cerveteri amato più o meno da tutti, dispensatore di battute surreali nelle quali si disperde un senso di logica sottile difficile però da coordinare e da assemblare tanto che nella maggior parte dei casi, vista la condizione del “poveretto”, viene associata ad una sia pure lucida demenzialità. Ma ancora più scioccante è stato prendere atto della mancanza di scrupoli e della spregiudicatezza con la quale il personaggio è stato coinvolto da una sedicente coordinatrice della Lega, dicasi sedicente poiché questa carica è contesa con un’altra coordinatrice ma il problema non è mai stato chiarito a livello di vertici regionali di codesto partito. 
Costei, autorizzata forse dalla smania che infervora ormai molti di improvvisarsi reporters con tanto di reportage filmato per raccattare un grappolo di like sui social che riescono a tradurre in fama e visibilità, abborda Osvaldo nei pressi della roulotte dove vive, lo filma  e tenta in maniera maldestra e scoordinata ad Osvaldo, se avesse un’idea di quanti passassero ogni giorno per il noto sentiero di Lawrence, tra l’altro non ancora inaugurato, con il chiaro scopo di montare sulla risposta che è stata più o meno questa: “Ci passeranno quattro Mbriaconi” una polemica politica sulla presunta inutilità dell’opera. Orribile e a provare sconcerto è stata la lettera con la quale è stato segnalato il fatto ad un quotidiano on line, nella quale esprimeva il proprio sentimento di vergogna per la sua città e di compassione per il povero Osvaldo così ignobilmente usato per un fine politico di bassissima “Lega”, gli unici che da quel che si vede, sanno produrre.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sagra dell’Uva ed Etruria Eco Festival: fuori i conti

di TONI MORETTI

CERVETERI – Monta sottotraccia l’attività di indagine di chi sarebbe interessato a svelare eventuali anomalie, percepite e riferite anche da alcuni protagonisti, sulla gestione nuova della sagra dell’Uva e di Etruria Eco Festival, per la prima volta insieme, dove nell’organizzazione è entrata in prima persona l’amministrazione con quattro dei suoi assessori e cioè quello del commercio e attività produttive Luciano Ridolfi, Riccardo Ferri, per le politiche e il rilancio dell’agricoltura, Lorenzo Croci per lo sviluppo e il marketing del territorio e per finire e per finire. L’assessore che più assessore non si può, la omnipresente, ombra del sindaco, e di tutto quello che fa, quella che n on si perde una puntata della telenovela cerveterana, credendo, con molta convinzione, che ogni settore, anzi che in ogni settore della vita amministrativa e sociale, possa entrarci di diritto lei, Federica Battafarano, assessora alla cultura. Orbene, ognuno di detti assessori hanno gestito in prima persona branche e settori di competenza in quella che si è rivelato un grande successo di stagione, ma nonostante il successo, c’è qualcuno che è determinato a fare le pulci, aspettando una rendicondazione fiscalmente ineccepibile supportata da mandati idonei che inibiscano confusionari forfettarismi e passaggi di danaro ad manum, come spesso si è portati a fare in certi casi per questioni di tempo e di semplificazione. Azione, per arrivare poi a stabilire, quanto questa festa è venuta realmente a costare e quanto è costato l’apporto pubblico e quindi ai cittadini. Potrebbe sembrare il tutto inutile ed inopportuna tanta meticolosità, ma a nostro avviso va anche a vantaggio di un’amministrazione che in favore della città ha ritenuto di cambiare legittimamente formula al più atteso evento estivo che dimostri di aver conseguito il successo raggiunto  operando nel massimo della trasparenza, concetto pilastro della sua azione politica e amministrativa. Soltanto dopo, si potranno avanzare disamine politiche che in quel contesto verranno giudicate.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLA SALUTE – COMUNICATO

Autorizzazione all'immissione in commercio del medicinale per uso
veterinario «Ectoline duo 67 mg/20 mg» soluzione spot-on per cani di
piccola taglia, «Ectoline duo 134 mg/40 mg» soluzione spot-on per
cani di taglia media, «Ectoline duo 268 mg/80 mg» soluzione spot-on
per cani di taglia grande e «Ectoline duo 402 mg/120 mg» soluzione
spot-on per cani di taglia gigante. (18A05645)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###