MINISTERO DELLA SALUTE – COMUNICATO

Modifica dell'autorizzazione all'immissione in commercio del
medicinale per uso veterinario «Baymec pour-on soluzione per bovini».
(19A00067)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Natale insieme,  gli appuntamenti del fine settimana

MONTALTO – Secondo weekend del cartellone “Natale Insieme 2018”. A Montalto di Castro, venerdì 14 dicembre, alle ore 18:00, lo spettacolo delle fiabe animate a Piazzale Gravisca; sempre alle ore 18:00, presso il Complesso San Sisto, la presentazione libro “Bettino Craxi – Uno sguardo sul mondo”. Appunti e scritti di politica estera. Tra i relatori la sen. Stefania Craxi, il sindaco Sergio Caci e l’On. Alessandro Battilocchio; modererà gli interventi Luca Grossi. 
All’incontro verrà inoltre proiettato il cortometraggio «Europa, Europa» realizzato dalla Fondazione Craxi. Alle ore 21 si terrà lo spettacolo “Notte di note” con il coro Notedamare presso il teatro Lea Padovani.
Sabato 15 dicembre, alle ore 15:00, l’apertura della casetta di Babbo Natale con i bambini per scrivere la letterina a Babbo Natale; a seguire l’inaugurazione del Presepe presso il Punto di informazione turistica di Pescia Romana.
 Alle ore 16:00 l’Inaugurazione della Mostra d’arte contemporanea presso il Palazzo comunale; alle ore 21:00, al centro anziani di Regina Pacis la classica tombola natalizia.
Domenica 16 dicembre, alle ore 15:00, il via al concorso e all’esposizione dei Presepi con degustazioni, intrattenimenti e street band a Piazza Borgo Vecchio a Pescia Romana; alle ore 15:00 l’animazione presso “La Fabbrica di Babbo Natale” con le Pink Ladies; alle ore 15,30 continua l’animazione presso l’area giochi con street band a piazzale  Gravisca. Per concludere, alle ore 15,30, si terrà l’esibizione dei balli di gruppo del Centro anziani.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Bettino Craxi, uno sguardo sul mondo'': a Montalto la presentazione del libro

MONTALTO DI CASTRO –  Bettino Craxi, uno sguardo sul mondo. Appunti e scritti di politica estera. Se ne parla venerdì 14 dicembre, alle ore 18, presso il Complesso monumentale San Sisto con la presentazione del libro a cura della Fondazione Craxi (edito da Mondadori).

Tra i relatori la Sen. Stefania Craxi, il sindaco Sergio Caci e l'On. Alessandro Battilocchio; modererà gli interventi Luca Grossi. All'incontro verrà inoltre proiettato il cortometraggio "Europa, Europa" realizzato dalla Fondazione Craxi.

Il libro racconta la visione sull’Italia e sul mondo del leader socialista attraverso i suoi scritti, appunti e documenti, in parte inediti, sui principali temi di politica estera e sulle dinamiche e i mutamenti globali che hanno segnato la fine dello scorso secolo. Lo sguardo di Craxi, ancora oggi di sconcertante attualità – si legge nella descrizione del libro -, affronta e analizza profeticamente tematiche che spaziano dall'Italia e l'Europa al Medio Oriente, dall'America all'Urss e alla Cina, focalizzando questioni quali il tema del futuro del Mediterraneo, del debito dei Paesi del Terzo Mondo, dei flussi migratori e della Globalizzazione. L'evento è patrocinato dal Comune di Montalto di Castro.

Attraverso il suo personalissimo stile, franco e tagliente, il leader socialista ci consegna delle analisi puntuali, non risparmiando aneddoti e retroscena su eventi e personaggi. Non mancano l’attenzione ai grandi uomini della storia e carteggi privati con personalità del calibro di Arafat, Reagan, Mubarak, per citarne solo alcuni.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Bettino Craxi, uno sguardo sul mondo'': a Montalto la presentazione del libro

MONTALTO DI CASTRO –  Bettino Craxi, uno sguardo sul mondo. Appunti e scritti di politica estera. Se ne parla venerdì 14 dicembre, alle ore 18, presso il Complesso monumentale San Sisto con la presentazione del libro a cura della Fondazione Craxi (edito da Mondadori).

Tra i relatori la Sen. Stefania Craxi, il sindaco Sergio Caci e l'On. Alessandro Battilocchio; modererà gli interventi Luca Grossi. All'incontro verrà inoltre proiettato il cortometraggio "Europa, Europa" realizzato dalla Fondazione Craxi.

Il libro racconta la visione sull’Italia e sul mondo del leader socialista attraverso i suoi scritti, appunti e documenti, in parte inediti, sui principali temi di politica estera e sulle dinamiche e i mutamenti globali che hanno segnato la fine dello scorso secolo. Lo sguardo di Craxi, ancora oggi di sconcertante attualità – si legge nella descrizione del libro -, affronta e analizza profeticamente tematiche che spaziano dall'Italia e l'Europa al Medio Oriente, dall'America all'Urss e alla Cina, focalizzando questioni quali il tema del futuro del Mediterraneo, del debito dei Paesi del Terzo Mondo, dei flussi migratori e della Globalizzazione. L'evento è patrocinato dal Comune di Montalto di Castro.

Attraverso il suo personalissimo stile, franco e tagliente, il leader socialista ci consegna delle analisi puntuali, non risparmiando aneddoti e retroscena su eventi e personaggi. Non mancano l’attenzione ai grandi uomini della storia e carteggi privati con personalità del calibro di Arafat, Reagan, Mubarak, per citarne solo alcuni.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE – DECRETO 3 dicembre 2018

Integrazione al decreto 25 luglio 2018 in materia di delega di
attribuzioni al Sottosegretario di Stato on. Manlio Di Stefano.
(18A07961)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Registro tumori, è scontro aperto

CIVITAVECCHIA – È scontro sul registro tumori ma dalla Regione arrivano rassicurazioni sull’imminente pubblicazione. Tutto parte dall’allarme lanciato nei giorni scorsi del sindaco Antonio Cozzolino che evidenziava ritardi ingiustificati da parte della Pisana. Ieri il supporto del consigliere regionale David Porrello. «La giunta Zingaretti – ha tuonato il pentastellato – chiarisca il clamoroso ritardo nella pubblicazione del registro tumori, come previsto dalla nostra legge approvata nella scorsa legislatura, e che viene giustamente reclamato da territori come il comune di Civitavecchia – ha sottolineato – che vivono tutti i giorni sulla propria pelle le conseguenze e i disagi delle emergenze ambientali vicino alle proprie case ma lontane dagli occhi, e a quanto pare anche dall’agenda di priorità, delle istituzioni regionali».

Porrello ricorda come il registro tumori sia stato «istituito grazie ad una legge del M5S» e che «doveva essere pubblicato on line entro il 31 dicembre 2015 ma ad oggi ancora non se ne vede traccia. Eppure – ha continuato – lo scorso marzo il Dep, il Dipartimento epidemiologico della Regione, rispondendo al sindaco di Civitavecchia, Cozzolino, ne aveva dato per imminente la pubblicazione. Ma – ha incalzato Porrello – ad oggi nulla è cambiato e il grido di dolore di enti e comunità locali è rimasto». L’appello del pentastellato è simile a quello di Cozzolino: «La Regione dia al più presto una risposta sull’iter di applicazione – ha concluso duro – in base a quanto dichiarato dai suoi stessi uffici competenti nei mesi scorsi».

Ma la risposta dalla Pisana non si fa attendere e arriva dall’assessore alla sanità e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato. «Voglio tranquillizzare il consigliere regionale Porrello – ha detto D’Amato – circa l’impegno della Regione sul registro tumori. Vi sono stati dei tempi tecnici per avere l’ok al regolamento da parte del garante nazionale per la privacy per la gestione dei dati sensibili, ma posso annunciare – ha rassicurato – che molto presto ci sarà nella Regione Lazio la più grande operazione italiana di open data sullo stato di salute della popolazione nel rispetto della volontà del Consiglio regionale». Il problema del registro tumori rimane in piedi a Civitavecchia, nonostante i proclami da parte di politici che negli anni non sono mai mancati e che hanno trovato sponda anche presso la Asl Roma 4.

La situazione su tutto il territorio è allarmante, prendendo per buone le ultime cifre divulgate dall’associazione ‘‘Civitavecchia C’è’’, a quanto pare ottenute proprio dall’azienda sanitaria locale: in città, solo nei primi cinque mesi del 2018, la Asl avrebbe attivato 150 nuove esenzioni, 102 delle quali per malattie oncologiche (il famoso codice 048). Nonostante tutto del registro di tumori non si parla quasi più se non a ridosso delle campagne elettorali. Cosa hanno da dire a tale proposito la Regione Lazio e la Asl Roma4? Civitavecchia e i comuni limitrofi attendono da anni di conoscere i dati legati alla salute pubblica di un territorio che risulta tra i più inquinati.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Registro dei tumori, Cozzolino: ''Zingaretti provveda alla pubblicazione al più presto''

CIVITAVECCHIA – “Il registro dei tumori nel Lazio avrebbe dovuto essere on line e attivo entro il 31 dicembre 2015. Questo stabilisce una legge della Regione Lazio, approvata dalla Giunta Zingaretti, che non era mancata di auto complimentarsi sul tema”. Duro intervento del sindaco Antonio Cozzolino che ricorda come, ad oggi, non ve ne sia alcuna traccia.

“Come Sindaco ho inviato una richiesta di spiegazioni al Dep e per ottenere riscontro (a distanza di due mesi) ho dovuto sollecitare più volte. In particolar modo – continua Cozzolino – un passaggio della risposta è a mio avviso inaccettabile "…Stiamo inoltre realizzando- cita –  una piattaforma online che raccoglie indicatori di Stato di Salute della popolazione residente nel Lazio che conterrà anche i dati sull'incidenza di tumori e che sarà pronta nei prossimi mesi…". A marzo 2018, in sede di riunione in Regione per parlare di osservatorio ambientale, i rappresentanti del Dep ci avevano assicurato che la pubblicazione del registro sarebbe stata imminente”.

Cozzolino non ci sta e punta il dito contro il governatore Zingaretti che “dovrebbe smetterla di prendere in giro gli abitanti del Lazio e provvedere al più presto al rispetto della legge da loro stessi promulgata e che i cittadini della nostra Regione – conclude – ed in particolar modo della nostra città, aspettano da ormai 3 anni.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Consulta giovanile, Lecis: ''Aperte le iscrizioni''

CIVITAVECCHIA – “Sono aperte le iscrizioni alla Consulta Giovanile”. Lo dichiara l’assessore all’Istruzione Alessandra Lecis che spiega che “il primo incontro si terrà venerdì 18 gennaio presso L’aula consiliare Pucci e sarà la prima riunione di tutti i giovani interessati a partecipare alle attività della Consulta – continua – con la finalità di approfondire insieme i progetti che potranno essere realizzati”.

Durante l’incontro sarà attivo un tavolo per effettuare l’iscrizione sul momento. La Consulta dei giovani, organismo permanente istituito dal comune di Civitavecchia, avrà  le seguenti finalità: esprimere pareri consultivi e non vincolanti sugli atti dell'Amministrazione Comunale che riguardano le tematiche giovanili; elaborare documenti e proposte da sottoporre agli organi competenti dell'amministrazione comunale inerenti le Politiche giovanili, tramite i quali concorrere alla definizione delle stesse; promuovere progetti, ricerche, incontri, dibattiti e altre iniziative inerenti le tematiche giovanili; favorire il raccordo tra i gruppi giovanili e le istituzioni locali; promuovere rapporti permanenti con altre Consulte giovanili presenti nel territorio provinciale e regionale, con le Consulte presenti nelle altre regioni e si raccorda con il livello nazionale ed internazionale; elaborare annualmente progetti di intervento per i giovani da sottoporre all'amministrazione comunale e favorire scambi culturali dei Giovani nei paesi europei e promuove la ricerca e lo studio dei bandi europei per l’accesso ai finanziamenti comunitari e contribuisce all’eventuale studio di proposte progettuali.

“A tal proposito – conclude Lecis – si invitano tutti i giovani interessati ad aderire alla Consulta giovanile per avviarne il funzionamento e le relative attività, compilando il modulo di iscrizione (disponibile on line sul sito del Comune) in ogni parte e sottoscritti a cura dello studente”. I moduli potranno essere restituiti presso l’ufficio Politiche giovanili dell’ex caserma Stegher.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Di Maio: «Un Navigator seguirà chi è disoccupato». Ma sui social si scatena l’ironia

Le parole del vice premier a Porta a Porta danno il via a meme e prese in giro on line. C'è chi ricorda film di fantascienza e chi il navigatore per trovare il percorso in auto

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###