Lazio sempre più a trazione Civitavecchia

Il Lazio è sempre più a trazione Civitavecchia. Sono stati resi noti nel weekend, dopo l’allenamento regionale di Velletri, i convocati nelle formazioni under 12, 14 e 16 dei vari club laziali che andranno a comporre la formazione regionale al Trofeo delle Regioni di Forlì che si disputerà dal 1 al 3 novembre.
Per la Cv Skating, sono stati convocati molti atleti: in under 12: Francesca Borgi, Daniele Ceccotti, Bernardo e Ruggero Meconi, Gloria Padovan; in under 14: Giulia Mollica, Christian Carannante, Nicolas Cassese, Alessandro De Fazi, Manlio Mandolfo, Emanuel Serrano, Francesco Pierangeli, Valerio Ercolani, Michele Orlando; in under 16: Alessio Galli, Davide Trotta, Mattia Padovan, Rosaria e Gaetano Nambuletto, Michelangelo Tranquilli.
«Il buon lavoro che stiamo facendo in questi anni sul settore giovanile dà frutti sempre più succosi – afferma il presidente della Cv Skating Riccardo Valentini – merito della visione lungimirante che come dirigenti abbiamo avuto nel dare priorità al giovanile e negli ottimi allenatori che in questi anni si sono susseguiti sulla panchina. Il Trofeo delle Regioni è un’esperienza molto stimolante ed un momento di crescita importante. A tutti i ragazzi il nostro più sentito in bocca al lupo».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Stadio Fattori chiuso: s’infiamma la polemica

A tenere banco è ancora lo stadio Giovanni Maria Fattori. Il Civitavecchia Calcio 1920 sul suo sito internet lamenta il disinteresse dell’amministrazione, sul banco degli imputati per aver abbandonato il club dopo la chiusura dell’impianto di via Bandiera per motivi di sicurezza alla vigilia della seconda giornata di campionato. 
L’ATTACCO
«Alla dichiarazione del vicesindaco e delegato allo Sport Daniela Lucernoni – si legge sul portale del Civitavecchia Calcio 1920 – che diceva ‘‘Sono in contatto con le società di calcio che usufruivano del Fattori per assicurarmi che tutte le squadre cittadine trovino adeguati spazi per svolgere i loro campionati’’ ha fatto seguito il nulla più assoluto. Per quanto riguarda la società nerazzurra, ormai quasi centenaria, che porta il nome di Civitavecchia in tutto il Lazio rappresentando la città nella categoria più alta a livello regionale, l’assicurazione della Lucernoni si è limitata nel prendere atto che tutto il movimento dell’ASD Civitavecchia Calcio 1920, fatto di dirigenti, tecnici, atleti e anche di tifosi, si spostasse alla «Cavaccia» di Allumiere, perchè la città da lei rappresentata istituzionalmente non è in grado di trovare una più logica sistemazione: complimenti. Questo potrebbe essere il minimo, se considerato un ripiego momentaneo che la stessa Lucernoni avrebbe provato a scongiurare. ma da quello che ci risulta tutto è fermo ad un mese fa. Disinteresse più assoluto di una Amministrazione che in 4 anni non ha mai dimostrato di capire le problematiche della società nerazzurra e, concedetecelo, di tutto lo sport cittadino. Un lavoro quadriennale insufficiente che non può essere cancellato da un sabato alla Marina, tra l’altro organizzato a livello nazionale dal Coni con Società in trasferta da Roma. Prossimamente faremo un giro per le società sportive della nostra città (pallacanestro, pallamano, pallanuoto ecc..) per sapere se vivono gli stessi problemi o se sono soddisfatti della politica sportiva attuata negli ultimi anni da questa amministrazione. Sicuramente lo sport non deve occuparsi di politica, ma la politica, soprattutto a livello amministrativo, deve assolutamente occuparsene. Una Società, l’Asd Civitvecchia Calcio 1920, ormai stanca. Che si tiene in piedi grazie alla passione di pochi intimi che ogni giorno si fanno sempre meno numerosi. Ma cosa accadrebbe se l’attuale Dirigenza, con le sponsorizzazioni ormai quasi annullate dall’esilio forzato ad Allumiere, decidesse di fare un bel pacchetto, con tanto di nastro nerazzurro, e depositarlo sulla scrivania del Sindaco Cozzolino? Probabilmente la risposta di questa Amministrazione sarebbe… «Abbiamo problemi più importanti da risolvere» …. Non vogliamo entrare nel merito degli altri argomenti, ma secondo noi lo sport ha inesorabilmente bocciato il mandato fallimentare del Sindaco Cozzolino e della sua giunta.  La speranza è quella di vedere presto un’amministrazione che condivida passione, gioie e dolori, di chi dirige ed organizza lo sport in questa città, qualsiasi sia la disciplina. Questo – conclude la nota del club nerazzurro firmata dal responsabile area comunicazione Corrado Orfini – non per partito (politico) preso, ma semplicemente alla luce dei fatti di quanto visto negli ultimi 4 anni, con l’augurio di venire oggi stesso smentiti, ma con la consapevolezza che così non sarà».
LA REPLICA
Puntuale la risposta del vicesindaco Daniela Lucernoni: «Sono sempre stata a disposizione e pronta ad ascoltare tutte le associazioni sportive della nostra città e se il Civitavecchia Calcio ha bisogno di un confronto, sono pronta ad ascoltarli con la massima attenzione ed a collaborare per quanto nelle mie possibilità per risolvere i problemi. Lo stadio Fattori come tutti sanno vive da decenni degli evidenti problemi e abbiamo tentato in questi anni di riqualificarlo, per ora senza successo, sia chiedendo finanziamenti nazionali a fondo perduto sia facendo due bandi di lunga gestione andati deserti. Scongiurato nel 2013 il pericolo della cementificazione selvaggia, oggi è un bene monumentale tutelato e proprio nei giorni scorsi è arrivato il parere favorevole (con prescrizioni) della Soprintendenza al progetto presentato dalla Cpc, che ricordo ha presentato ufficialmente un progetto di riqualificazione in seguito all’avviso pubblico promosso dal Comune, al quale il Civitavecchia ha ritenuto opportuno non partecipare. La riqualificazione dello stadio Fattori è comunque inserita nel piano triennale delle opere pubbliche del Comune all’anno 2019: qualora per qualunque motivo il percorso intrapreso dalla Cpc non dovesse volgere al termine, saremo pronti a valutare le strade alternative, compresa quella del finanziamento tramite il Credito Sportivo. La situazione, inutile negarlo, si è complicata con i problemi di staticità sollevati dalla Commissione Pubblico Spettacolo: l’obiettivo è affidare una perizia dettagliata già nel prossimo periodo per capire l’entità dei lavori necessari ad una completa messa in sicurezza. Detto ciò non posso che stigmatizzare l’uscita su stampa da parte del responsabile della comunicazione della società nerazzurra. Invito il Civitavecchia Calcio a fare maggiore attenzione ai soggetti a cui affidano le proprie parole, noti per essere quanto di più lontano ai valori dello sport. Rinnovo la mia disponibilità al presidente Biondi per un collaborativo confronto volto alla risoluzione dei problemi».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ladispoli: tre arresti per droga

LADISPOLI – Al termine di una mirata attività d’indagine, i carabinieri della stazione di Ladispoli hanno arrestato un uomo, G.D.I. 40enne e due donne, B.M.E. 29enne e V.C. 26enne, tutti cittadini romeni e residenti sul litorale laziale.  

I tre erano da tempo monitorati dai militari che avevano notato nei pressi della loro abitazione, dove dimorano insieme, un nutrito e sospetto via vai di persone, alcune noti per essere assuntori di stupefacenti. Proprio i servizi di appostamento hanno permesso individuare l’uomo mentre usciva di casa, per dirigersi nella centralissima piazza Domitilla dove è stato sorpreso mentre cedeva una dose di cocaina a due giovani ed è stato immediatamente bloccato.

Nel corso della perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno  rinvenuto, abilmente occultati, 32 grammi di cocaina, suddivisi in dosi, e la somma contante di 7mila euro, verosimile provento illecito di attività di spaccio. All’interno dell’abitazione è stato rinvenuto, inoltre, il materiale per il confezionamento delle dosi e un bilancino di precisione. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. Per i tre è scattato quindi l’arresto e sono stati trattenuti agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La brillante operazione rientra nel piano straordinario di controllo del territorio, disposto dal Comando Gruppo Carabinieri di Ostia sul comune Ladispoli e iniziato già dallo scorso weekend. Infatti proprio nelle serate di venerdì e sabato i Carabinieri hanno arrestato un giovane 18enne G.B. perché trovato in possesso di 110 grammi di hashish e denunciato 4 minorenni, di cui 2 sorpresi mentre cercavano di rubare alcune biciclette legate con catene a un palo della luce e altri due per il reato di ricettazione perché sorpresi a bordo di un ciclomotore risultato oggetto di furto.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Icpl: i lavoratori si candidano a gestire la struttura

CIVITAVECCHIA – I dipendenti Icpl dichiarano di essere pronti a gestire direttamente la piattaforma logistica di Civitavecchia.
"Come abbiamo dimostrato in questi anni, specialmente negli ultimi mesi – hanno infatti spiegato – all’interno di Icpl ci sono tutte le professionalità necessarie alla completa gestione della struttura. Vogliamo inoltre porre all’attenzione di tutti che sebbene la nostra azienda non sia sana finanziariamente per i pregressi noti motivi, la stessa è in piena operatività. Lo scorso anno ha fatturato circa 1,7 milioni di euro e questo anno ne prevede 2 con soli 38 dipendenti di cui 10 part time. Vogliamo quindi proporci alla gestione della struttura per salvaguardare i posti di lavoro, inclusi quelli dell’indotto e per metterci al riparo da ogni eventuale speculazione. Non abbiamo intenzione di sfidare ad una eventuale asta i partecipanti – hanno aggiunto – e non ne avremmo nemmeno le capacità economiche. Ma è il momento che tutti sappiano che c’è una via d’uscita rappresentata dalla gestione diretta da parte dell’attuale personale dell’Interporto e la elaborazione di un eventuale piano di rientro. Dunque la paventata chiusura va scongiurata come anche una svendita speculativa".

I lavoratori della piattaforma logistica colgono quindi l'occasione "per invitare tutti i creditori e presentarci come alternativa credibile e senz’altro interessata al reale futuro dell’azienda in quanto – hanno sottolineato – unica fonte di sostentamento per noi e le nostre famiglie. Sollecitiamo il Sindaco a farsi parte utile per la convocazione dei creditori tra i quali ci siamo anche noi nonché il Comune stesso, ovvero i cittadini di Civitavecchia. Facciamo anche appello a tutte le forze politiche locali per avere un sostegno fattivo in questo piano di salvataggio qualora la procedura fallimentare non dovesse trovare in tempi brevi una soluzione più efficace. Siamo pronti a rilevare l’interporto". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Aurora Pasquini è miss teenager danza

ALLUMIERE – Aurora Pasquini da domenica è Miss Teenagers Danza. La bellissima allumierasca (nata il 15 dicembre del 2000 a Roma) figlia del sindaco di Allumiere Antonio Pasquini e dell’insegnante Laura Superchi, ha partecipato a questo prestigioso concorso e ha conquistato il pass per la finale che si è tenuta domenica sera presso l’hotel e centro congressi ‘’Roma Lifestyle Hotel’’. Miss Teenager è il concorso che in cinquant’anni ha scoperto e lanciato alcune delle più famose dive dello spettacolo, del cinema e della televisione italiana: Gloria Guida, Ewa Aulin, Mita Medici, Silvia Dionisio, Barbara De Rossi, Isabella Ferrari, Milly Carlucci, Claudia Gerini, Laura Chiatti, Laura Freddi, Bianca Guaccero, Serena Autieri, Simona Ventura, sono solo alcuni dei volti noti del nutrito archivio del concorso. Lo spettacolo è stato presentato da Angelo Martini e da Angelica Massera. Madrina dell’evento è stata l’affascinante attrice Barbara De Rossi, mentre il popolare attore Sebastiano Somma ha presieduto a giuria VIP. Aurora Pasquini è stata una delle 25 concorrenti arrivate in finale. A valutare le concorrenti saranno una commissione tecnica e una giuria “vip”, composta da noti personaggi dello spettacolo, mentre nella commissione c’erano: Alberto Righini (model manager), Francesco Oliviero (attore), Maria Grazia Putini (giornalista), Tiziana Fiorveluti (ballerina e coreografa), Stefano Tordi (ballerino e coreografo), Francesco Bellomo (regista e produttore teatrale), Gg Jack (produttore musicale), Alfonso Bettini (produttore musicale), Yury Patricelli (influencer), Federica Crespina (influencer) e Paolo Servadei (titolare WhiteGlo). Aurora Pasquini oltre ad incantare tutti con la sua bellezza e il suo perfetto portamento è anche una ragazza talentuosa e impegnata: ha frequentato il Balletto di Roma e ora frequenta con grande profitto il 5° anno del Liceo Coreutico ed è convittore presso il convitto nazionale Vittorio II di Roma; torna a casa il sabato e va a Roma la domenica sera; danza divinamente, quando cammina sembra volare e si muove con grazia e eleganza; è simpatica e non si monta la testa, ma è quadrata e posata e sa cosa vuole; la sua passione è la danza e sta facendo sacrifici e rinunce per raggiungere il suo obiettivo. Quando sta ad Allumiere Aurora ha un’altra passione: la Contrada Nona per la quale è una delle figuranti più belle, fa da dameriera alle sagre e il suo cuore batte per i colori rossoverdi. Aurora è la nipote del grande portiere Franco Superchi da cui ha ereditato la caparbietà, la voglia di impegnarsi e la serietà. In finale oltre ad Aurora Pasquini c’era anche un altra bellissima allumierasca: Ilaria Mariani, la quale questa volta, però, non ha conquistato fasce. Le ragazze hanno danzato sulle coreografie di Marilena Ravaioli, ballerina e coreografa della Rai nonché insegnante del Centro Artistico di Ballettomdi Tolfa. «Si chiude anche questa edizione di Miss TeenAgers, due giornate intense dove l’energia delle giovani miss mi ha regalato emozioni – spiega la bella e frizzante coreografa tolfetana, Marilena Ravaioli – brave le finaliste per la categoria danza, le quali in poco tempo hanno saputo confrontarsi con un coreografia di 5 minuti complessa tecnicamente. Podio meritato per Aurora Pasquini». Complimenti ad Aurora dai residenti di Allumiere, dalla Contrada Nona e dalla Pro Loco.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tra le priorità fossi, scuole e sede comunale

S. MARINELLA – Si è tenuta ieri mattina, nella sala riunioni dell’Istituto Ancelle della Visitazione, la convention del centro sinistra, organizzata dal sindaco Tidei e dal suo staff. Alla presenza del primo cittadino, del suo vice Bianchi, degli assessori, dei consiglieri comunali di maggioranza e dei delegati, sono stati resi noti i progetti e i programmi della nuova amministrazione e sono state successivamente assegnate le deleghe. 
A prendere la parola è stato il sindaco che in una lunga relazione, che ha bloccato sulle poltrone le oltre trecento persone partecipanti, ha spiegato con l’ausilio di molte slade, i progetti che la sua giunta vuole portare a termine nel corso della legislatura. 
Il primo cittadino ha portato a conoscenza dei presenti dei tantissimi problemi a cui ha dovuto far fronte in questi primi due mesi di attività, lasciatigli in eredità dalla passata amministrazione, ma allo stesso tempo ha elencato una serie di opere da realizzare in tempi brevi, per riportare alla funzionalità la macchina amministrativa e i servizi al cittadino. «Sono quei progetti che io ho più volte reso noti in questi mesi – spiega Tidei – che sono la questione del castello di Santa Severa, gli impianti sportivi, le case popolari, la sistemazione delle scuole, la pista ciclabile, le barriere soffolte, il piano di zona della Quartaccia. Tutte cose che abbiamo detto al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che ci ha promesso di poter parlare con i vari assessori e rivolgersi a loro per alcune tematiche. Come sapete abbiamo dovuto far fronte ad un buco di bilancio catastrofico che ci ha costretto a dichiarare il dissesto ma una volta rimesso il bilancio in equilibrio avremo l’opportunità di chiedere quei fondi necessari per risistemare i fossi con un finanziamento di sei milioni di euro che ci erano già stati assegnati ma che abbiamo rischiato di perdere, abbiamo la necessità di risistemare le scuole, realizzare la sede comunale che vogliamo portare nel plesso delle scuole Benedettine che vogliamo acquistare per portarvi tutti gli uffici comunali sparsi in città, così come ci aspettiamo un aiuto per realizzare le barriere soffolte a Santa Severa, una pista ciclabile da Fiumicino a Civitavecchia e puntare ad avere alcuni terreni di proprietà dell’Arsial per costruire dei parcheggi a Santa Severa, la sede delle associazioni di volontariato, e le case popolari”. Sono stati tantissimi gli argomenti trattati dal sindaco che saranno oggetto di interventi dopo aver risolto i problemi di bilancio.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Mensa Ladispoli, recuperati 130mila euro

LADISPOLI – Sono 1.500 i genitori che negli anni passati avevano "dimenticato" di pagare il servizio mensa scolastica e che quest'anno, dopo l'ultimatum dell'amministrazione comunale hanno "saldato" la loro posizione, facendo recuperare al Comune ben 130mila euro. Ad annunciarlo è stato l'assessore alla Pubblica istruzione Lucia Cordeschi che ha reso noti i primi dati del programma di recupero dell'evasione fiscale nel settore della refezione scolastica.

“L’ufficio pubblica istruzione – ha spiegato Cordeschi – che ringraziamo per la mole di lavoro svolto, ci ha informato che il 40% delle famiglie non in regola con i pagamenti hanno provveduto a regolarizzare la propria posizione o hanno chiesto la rateizzazione. Il messaggio lanciato dall’Amministrazione comunale è stato raccolto, ricordiamo ancora una volta che possono iscriversi alla mensa scolastica soltanto gli utenti che sono in regola col pagamento dei bollettini della refezione. O che abbiano chiesto la dilazione del debito. Invitiamo le famiglie in ritardo con i versamenti a regolarizzare rapidamente la loro posizione per evitare che l’omesso pagamento da parte loro provochi la non fruizione del servizio mensa per i loro figli a partire dal primo giorno di scuola.  Per venire incontro alle esigenze degli utenti,  la scadenza per le iscrizioni on line al servizio di refezione scolastica è stata prorogata al 17 settembre. Le iscrizioni si possono effettuare esclusivamente accedendo al portale  https://ladispoli.ecivis.it (sezione iscrizioni). Ricordiamo che presso l’Ufficio Relazioni con il pubblico, dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle 12:00, potrà essere fornita assistenza alla compilazione della domanda di iscrizione online agli utenti che sono impossibilitati, oppure hanno difficoltà nell'utilizzo del computer”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Terme, Bertolini (M5S): "Nessun nuovo regolamento"

CIVITAVECCHIA – “Nessun nuovo regolamento per le Terme Taurine. Solo una nuova convenzione, siglata mesi fa, fra Comune e Soprintendenza a cui già è stato fatto un ricorso, da parte della Pro Loco”. È il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle Andrea Bertolini a replicare a quanto dichiarato dal gruppo del Pd attraverso l’interrogazione urgente depositata nei giorni scorsi.   

“La richiesta di sospensiva è stata sonoramente bocciata – ha spiegato Bertolini – in attesa che il Tar si esprima sul merito, sul quale siamo fiduciosi, per l'ennesima volta ribadiamo la perfetta legittimità degli atti proposti da quest'amministrazione e del vuoto ostruzionismo dell'opposizione dei ricorsi persi, il cui unico scopo è quello di rallentare l'amministrazione o favorire i soliti noti. Tramite una procedura trasparente il sito archeologico troverà un nuovo gestore: a giorni verrà pubblicata dalla Stazione Unica Appaltante (SUA) della Città Metropolitana una manifestazione d'interesse e subito dopo, valutati gli esiti della manifestazione d'interesse, verrà effettuato il vero e proprio bando di gara”.

Bertolini non si è però espresso su quelle che sono state le numerose criticità e carenze riscontrate dalla Stazione Unica Appaltante della Città Metropolitana all’avvio della gara ad evidenza pubblica per la gestione del sito archeologico. “Criticità e carenze – ha sottolineato l’avvocato Claudio Arcadi, che sta seguendo la vicenda per conto della Pro Loco – che invece sembrano confermare quanto abbiamo sottolineato noi nel nostro ricorso. Ecco perché, anche alla luce di quanto emerso nella lettera della Città Metropolitana, ci sentiamo fiduciosi e convinti che, nel merito, ci siano tutti i presupposti affinché possa essere accolto il ricorso. È stata solo respinta la sospensiva: continuiamo a sostenere che l’iter seguito dall’amministrazione non è corretto. Tutti devono essere messi nelle condizioni di poter partecipare e non ci sembra, al momento, questa la situazione”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###