Volpi: ‘'La Usd Allumiere non chiuderà’’

«Posso assicurare che la Usd Allumiere non chiude e che io e i ragazzi che collaborano con me stiamo lavorando per creare una nuova dirigenza capace di continuare a dar lustro alla nostra società sportiva». Parola del delegato allo Sport di Allumiere Gabriele Volpi che traccia un bilancio sulla stagione dello sport in collina. (SEGUE)

LA PROMESSA – «È un impegno necessario – ha continuato Volpi – anche perché questa è la volontà della nostra giunta, a voler vedere la Usd ancora grande. Anzi, sotto indicazione del sindaco Pasquini, l’obiettivo deve essere quello di rilanciare coi traguardi sportivi, puntando quindi, per quanto possibile, su eccellenza e qualità. Il nostro impianto sportivo – ha sottolineato – vera perla della nostra comunità, saprà fare da cornice a questa nuova avventura». (Agg. 28/06 ore 19,21 SEGUE)

I SUCCESSI – Ma non solo calcio, infatti grosse soddisfazioni sono arrivate anche dalla Under 18 della Asd della pallavolo, giunta alle fasi nazionali. «Le nostre ragazze di categoria Senior – ha continuato – invece, hanno centrato il secondo posto in entrambe le season di cui è composto il campionato di Terza divisione». Volpi poi esprime gioia per il lavoro che «il coach Leonardo Finori sta facendo coi nostri ragazzi della muay thai, giovani e giovanissimi – ha proseguito Volpi – il suo gruppo è composto di soli Under 20 e cresce sempre di più. È riuscito a centrare coi suoi ragazzi traguardi di spessore – ha sottolineato Volpi – come vincere il campionato italiano sia con la giovane promessa Anthony Sgamma sia con la prima ragazza che nel nostro Comune si è cimentata in tale competizione, cioè Rachele Tidei; fino ad arrivare all’impresa sfiorata da Gianluca Trotti che ha disputato con onore la finale per il titolo mondiale». Un plauso anche ai pulcini della Usd. Volpi ha concluso spiegando che questo è stato un anno importante per la Usd Allumiere che ha centrato la salvezza in extremis  e ha promesso impegno costante per il settore sportivo. (Agg. 28/06 ore 19,48)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ultima possibilità per partecipare alla ‘‘Sagra della Lumaca’’

ALLUMIERE – Ultimo giorno oggi ad Allumiere per assaporare le ottime lumache al sugo, una delle specialità proposte dalla Nobile Contrada Sant’Antonio alla ‘‘Sagra della Lumaca’’ che si sta tenendo nel piazzale Cesare Moroni, proprio sotto il faggeto e si concluderà stasera tardi. Il presidente biancorosso Sante Superchi e il suo staff nei giorni scorsi hanno lavorato alacremente per allestire questa tregiorni di festa e le cuoche sono all’opera anche oggi per servire prelibati piatti tradizionali con prodotti locali. A bagnare di allegria la festa fiumi di vino e di birra. Nei giorni precdenti tanti sono stati i piatti di lumache condite con il sugo piccantino e appetitoso; per chi non ama il gusto di questo piatto tradizionale c’è un ricco menù proposto dai Contradaioli di patron Sante Superchi come gli antipasti misti, le penne al santo, gli gnocchetti al sugo di lumaca, tonnarelli all’amatriciana e penne al pomodoro, trippa, maialino, cinghiale, salsicce alla brace, patatine fritte, insalata e poi a scelta vari dolci caserecci. Da oggi pomeriggio alle 16 si susseguiranno incontri di ‘‘Muay Thai’’, disciplina sportiva nota anche come thai boxe, boxe thailandese o pugilato thailandese, cioè uno sport da combattimento a contatto pieno e utilizza una vasta gamma di percussioni in piedi e di tecniche di clinch. E’ nota come ‘‘la scienza degli otto arti’’ perché consente ai due contendenti che si sfidano di utilizzare combinazioni di pugni, calci, gomitate e ginocchiate quindi otto parti del corpo utilizzate come punti di contatto, rispetto ai due del pugilato o ai quattro della kickboxing, associate con un’intensa preparazione atletica e mentale che fanno la differenza negli scontri a contatto pieno. Anche quest anno l’Extreme Muay Thai vedrá come protagonisti fighters che provengono da tutta Italia e non solo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

È tempo di ''Extreme Muay Thai IV''

Ad Allumiere tutto pronto per la IV edizione di Extreme Muay Thai che si svolgerà domenica nel piazzale Cesare Moroni. Il grande evento, orgnizzato dal Team Finori di Allumiere e dal Team Colonnese di Roma e sponsorizzato dalla Nobile Contrada S. Antonio presieduta da Sante Superchi e che si svolgerà nell’ambito della Sagra della Lumaca, è l’ennesimo evento promosso dalla F.I.K.B.S. divenuta finalmente Federazione Unica per gli sport da combattimento. 
«Anche quest’anno l’Extreme Muay Thai vedrá come protagonisti fighter che provengono da tutta Italia e non solo – spiega Leonardo Finori – questa quarta edizione, poi, sarà molto speciale perché ci saranno delle novità: primo fra tutti un match di muay thai tutto al femminile che vedrá contrapposti la sarda Elisabetta Solinas dell’Accademia Moros e la romana Erika Conversano della Ittipholcamp di Roma; altra bellissima novitá è che per la prima volta finalmente salirá sul ring da protagonista un atleta di casa, Christian Serafini, che, dopo la brillante stagione, affronterá il più esperto Francesco Festorazza della Sinergy Gym di Milano. Altra novitá sarà il match clou della serata, un match di muay thai full rules a gomiti scoperti tra Nuriel Cauli della De Gym del maestro Diego Calzolari di Milano contrapposto all atleta Alessio Congiu del Team Colonnese del maestro Gianluca Colonnese. Infine ma non per ultimo un prestige fight internazionale tra i giovanissimi Nassim Ben Felah del team Nassim uno dei piu forti di Francia contrapposto all’atleta romano Valerio Ghionna del team Colonnese reduce da una vittoria al Thai Fight di Roma del 29 aprile. Protagonisti già dal pomeriggio saranno anche i bambini di varie scuole, atleti amatori e dilettanti che si sfideranno nel pre-serata. I protagonisti del gala serale saranno presentati oggi alla cerimonia del peso che si terrà dalle 19 presso il pub Tribe di via Civitavecchia di Allumiere. Vi aspettiamo numerosissimi come ogni anno – conclude Finori – per quello che ormai è diventato uno degli eventi sportivi più importanti e prestigiosi di tutto il territorio collinare».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Emanuele Feoli, missione Europeo

Dopo l’esperienza al Mondiale thailandese, Emanuele Feoli fa il bis e dal 24 al 27 maggio parteciperà ai campionati europei di muay thai di scena a Frosinone. (Agg. 12/4 ore 18.04 SEGUE)

DOPO IL MONDIALE FEOLI CONFERMATO DALLA NAZIONALE ANCHE PER GLI EUROPEI – Dopo l’ottima prestazione di Bangkok, il civitavecchiese è stato confermato dalla Nazionale italiana nei 67 kg. (Agg. 12/4 ore 18.34 SEGUE)

IL COMMENTO DEL THAIBOXER CIVITAVECCHIESE – «Ovviamente per me – spiega Feoli – è un onore rappresentare ancora una volta la mia nazione, questa volta l’obiettivo sarà vincere l’oro, perchè ho visto che è nelle mie corde, soprattutto perchè verrò nuovamente preparato dal mio coach Lorenzo Borgomeo, dal tecnico della Nazionale Federico Conti e aiutato del capitano azzurro Andrea Palazzetti. Con un trio di professionisti di tale calibro l’oro deve essere il mio obiettivo. A quasi 36 anni – conclude il thaiboxer – competere ancora ai massimi livelli è un’emozione unica, sinceramente sono felice di portare soprattutto il nome di Civitavecchia in contesti importanti essendo il primo atleta locale a far parte della Nazionale italiana di muay thai». (Agg. 12/4 ore 19.01)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Emanuele Feoli bronzo ai Mondiali di Bangkok

Finisce con un bronzo l’avventura Mondiale di Emanuele Feoli. Il civitavecchiese, di scena a Bangkok nella rassegna iridata WMF di muay thai, è salito sul podio nella categoria dei 67 kg dopo essersi arreso al russo Vladislav Alexander nella sua prima uscita thailandese. Nonostante la sconfitta, Feoli è stato comunque premiato senza dover disputare la sfida per il terzo e quarto posto. (Agg. 20/03 ore 18.22 SEGUE)

IL COMMENTO DEL FIGHTER CIVITAVECCHIESE – «Mi dispiace per non aver potuto combattere il secondo match, ma la formula del torneo prevedeva che salissero nuovamente sul ring solo i due atleti che dovevano contendersi il titolo. Contro il russo ho dominato i primi due round, salvo poi calare nel terzo, probabilmente i giudici lo hanno premiato perché è uscito alla distanza; va comunque detto che ho subìto molte scorrettezze, su tutte un calcio alla testa quando ero a terra e un gancio al mento mentre ero di schiena, colpo che mi ha anche fatto contare. (Agg. 20/03 ore 18.58 SEGUE)

IL FUTURO DI EMANUELE FEOLI RESTA AZZURRO – «Grazie alla buona prestazione – conclude Emanuele Feoli – sono stato confermato con la Nazionale per gli Europei di maggio a Frosinone e questo mi rende molto orgoglioso». (Agg. 20/03 ore 19.26)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Emanuele Feoli sfida il russo Alexander nei 67 kg

di ALESSIO ALESSI

Emanuele Feoli è pronto per salire sul ring e provare a stupire Bangkok, dove domani farà il suo esordio nel Mondiale WMF di muay thai. 
Il fighter di Civitavecchia combatterà nella categoria dei 67 kg e domani, nel primo match della sua avventura iridata, si troverà di fronte il russo Vladislav Alexander.
«Il mio avversario – ha spiegato Feoli – è più basso di me, muscolarmente dotato e con un’ottima tecnica, è molto forte di braccia ma usa poco gomiti e gambe. La tattica sarà quella di fargli abbassare le mani e colpirlo con i calci. Lui è favorito in quanto thaiboxer, ma posso giocarmela. Entrambi dovremo fare i conti con i 35 gradi e il 90% di umidità presenti. Vengo da tre intensi giorni di preparazione qui in Thailandia – ha concluso il civitavecchiese – e ho una gran voglia di salire sul ring per fare la guerra».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Emanuele Feoli al Mondiale WMF

Ultimo ritiro con la Nazionale italiana per Emanuele Feoli prima della partenza per Bangkok (Thailandia), dove da martedì sarà impegnato nel Mondiale WMF di muay thai. Il fighter di Civitavecchia  combatterà nella categoria dei 67 kg. (Agg. 07/03 ore 16.15 SEGUE)

IL COMMENTO SUL MATCH DI EMANUELE FEOLI – «Precedentemente – spiega Feoli – ero stato inserito nei 71 kg, ma poi ho avuto un drastico calo di peso e lo staff della Nazionale ha optato per i 67 kg, categoria sucuramente a me più congeniale, visto che ho sempre combattuto a questo peso. Sarò il più anziano della spedizione – continua l’atleta azzurro –  ma a 35 anni ho ancora la voglia di un ragazzo alle prime esperienze e l’ho dimostrato allenandomi tutti i giorni a Roma e Civitavecchia, spesso anche due volte al giorno, tra corsa, colpitori, sacco, nuoto e sparring». (Agg. 07/03 ore 16.48 SEGUE)

LA STRATEGIA DEL FIGHTER CIVITAVECCHIESE – «La strategia per i miei match – conclude il fighter locale – sarà sempre la stessa cioè tenere un’intensità alta di colpi per tutte e tre le riprese, puntare molto sul ritmo intenso e una moltitudine di colpi di gambe che da sempre sono il mio punto di forza. Il trascorso nella kick boxing, e ultimamente nelle mma, mi rende parecchio versatile per poter affrontare sia avversari schermidori che aggressivi». (Agg. 07/03 ore 17.18)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Emanuele Feoli, missione Mondiale

di ALESSIO ALESSI

Emanuele Feoli pronto per una missione quasi impossibile nella muay thai. Dal 13 al 20 marzo il fighter di Civitavecchia sarà infatti di scena a Bangkok, capitale della Thailandia, al Mondiale Wmf. I match saranno tutti sulla distanza dei tre round da tre minuti.
«Mi stavo preparando per combattere nelle mma – ha spiegato Feoli – ma poi è arrivata questa opportunità e non me la sono voluta far scappare. Ho partecipato alle selezioni della Nazionale Wmf nei 71 kg e alla fine i tecnici hanno deciso di puntare su di me; non mi sono potuto tirare indietro. Nella mia carriera ho combattuto nella kick boxing, nel k1 e nelle mma; tanti potrebbero pensare che sono pazzo a cimentarmi in una disciplina che non è mai stata la mia e forse hanno anche ragione, ma vivo questa chance come un’esperienza da portare con me nel futuro, un bagaglio sportivo da rivendermi. Ovviamente andrò in Thailandia senza alcuna pressione. Si combatte con regolamento orientale, con gomitiere e paratibie, non ho molte speranze di vittoria, ma è un’occasione troppo ghiotta. Sto lavorando sulla potenza dei colpi e sulla mobilità per evitare il clinch e sopperire ad una tecnica di thai sicuramente inferiore rispetto ai miei avversari. Nonostante non parto favorito, salirò sul ring con coraggio e darò tutto. Il 10 marzo – ha concluso il fighter locale – partiremo per Bangkok, intanto mi sto allenando al Gloria Fight Center di Roma con il maestro Lorenzo Borgomeo, alla Kombact Gym e al Temple Center di Frosinone con i coach della Nazionale Federico Conti e Andrea Spaziali; per il 13 sarò pronto. Dopo il Mondiale tornerò in gabbia (nelle mma) il 30 aprile a Firenze».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###