COMUNE DI BOVEZZO – CONCORSO (scad. 18 ottobre 2018)

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di
istruttore direttivo amministrativo, categoria D, a tempo pieno ed
indeterminato, settore segreteria, organizzazione e affari
generali, con riserva per i militari delle Forze armate.
(18E09189)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Arrestato ad Anguillara Sabazia: aveva pistola, coltelli e droga

ANGUILLARA SABAZIA – Nel corso di un servizio di controllo ai locali notturni, i Carabinieri della Compagnia di Bracciano hanno arrestato un 44enne, con precedenti, con l’accusa di porto abusivo d’arma da fuoco ed oggetti atti ad offendere e di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri della Stazione di Anguillara lo hanno fermato nel privè di una discoteca mentre si godeva la serata con alcuni amici e hanno rinvenuto in suo possesso, occultati sotto la cinta dei pantaloni, 4 dosi di cocaina ed un coltello a serramanico. Il controllo è stato esteso alla sua autovettura, parcheggiata  all’ingresso della discoteca, dove, nel cruscotto, è stata trovata una pistola a tamburo armata e con matricola abrasa, insieme ad un altro coltello a serramanico ed un manganello telescopico. Al termine della successiva perquisizione domiciliare, i militari hanno rinvenuto altri 60 grammi di hashish ed un bilancino di precisone. L’arrestato è stato portato in carcere di Civitavecchia.

Negli ultimi mesi, nel periodo di vacanze estive, i Carabinieri hanno intensificato i controlli notturni nei principali locali della zona identificando diverse centinaia di giovani, 11 dei quali sono stati segnalati alla Prefettura per detenzione di stupefacenti per uso personale e 13 sono stati sanzionati per guida in stato di ebbrezza, con conseguente sospensione della patente. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Bracciano, soldi e cocaina in casa: pusher in manette

BRACCIANO – Nel corso di mirati servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di droga, i Carabinieri della Compagnia di Bracciano hanno arrestato un italiano di 36 anni con l’accusa di detenzione di ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I Carabinieri del Nucleo Operativo lo hanno fermato mentre, in serata, si aggirava in atteggiamento sospetto lungo le vie del centro di Bracciano.
Durante il controllo, i militari lo hanno trovato in possesso di una dose di cocaina e la successiva perquisizione scattata nella sua abitazione ha consentito di sequestrare altri 105 gr. di cocaina suddivisi in 24 dosi, 40 grammi di hashish, circa 7.000 euro ritenuti provento della sua attività illecita, materiale per il confezionamento delle dosi e due bilancini di precisione.
Il 36enne è stato posto agli arresti domiciliari in attesa di processo.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cambio al vertice del Roan: Franza al posto di Bencivenni

CIVITAVECCHIA – La Guardia di finanza incrementa i controlli al porto. Non è passata in osservata, nella serata di giovedì, la presenza all’interno dello scalo di un numero rilevante di militari delle fiamme gialle, impegnati nell’attività ispettiva dei veicoli in transito. Gli uomini del capitano Emilia Altomonte, in numero maggiore rispetto al solito, hanno controllato prevalentemente i mezzi pesanti arrivati via mare da Barcellona, anche con l’ausilio delle unità cinofili. Un’attività apparentemente straordinaria, che tuttavia mette in evidenza il lavoro che la Guardia di finanza porta avanti tutti i giorni, soprattutto nel contrasto dei fenomeni legati al traffico di sostanze stupefacenti. La presenza dei finanzieri della compagnia di Civitavecchia all’interno del porto, con tanto di uomini e mezzi raddoppiati, testimonia anche una incisiva azione di prevenzione dei reati.

Proprio da questo tipo di attività di polizia, spesso sono scaturiti risultati rilevanti sotto il profilo operativo, che hanno portato ad arresti e sequestri importanti di sostanze stupefacenti.

CAMBIO AL VERTICE DEL ROAN – Giornata importante, quella di ieri, per quanto riguarda gli assetti della Guardia di finanza.

Presso la caserma “Giacinto Bruzzesi”, alla presenza del comandante regionale del Lazio  generale di corpo d’Armata Bruno Buratti, ha avuto luogo, la cerimonia di avvicendamento nella carica di comandante del Reparto Operativo Aeronavale tra il colonnello t. SFP pilota  Roberto  Bencivenni, cedente, ed  il  colonnello t. ISSMI pilota Armando Franza, subentrante. Alla cerimonia hanno inoltre presenziato i comandanti di reparto, gli ufficiali di staff, una rappresentanza del personale alla sede e delegati della sezione A.N.F.I. (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia). Il colonnello Bencivenni, destinato al prestigioso e delicato incarico di comandante del gruppo di esplorazione aeromarittima presso il comando operativo aeronavale di Pomezia (Pratica di Mare – RM), dopo quasi quattro anni ha ceduto il comando al colonnello Franza, che da ultimo ha rivestito l’importante incarico di Capo di Stato Maggiore del Centro di aviazione di Pomezia (Pratica di Mare – RM). Il nuovo comandante del Reparto Operativo Aeronavale, salentino, dopo aver prestato servizio in diversi reparti di volo del corpo, ricoprendo prestigiosi ed importanti comandi operativi ed addestrativi, ha svolto incarichi di staff nelle articolazioni di Stato Maggiore del Comando Generale, del Comando aeronavale centrale e nel comando operativo aeronavale della Guardia di finanza. Il colonnello Franza è laureato in “Economia e Commercio” ed in “Scienze della Sicurezza Economico-Finanziaria”, è pilota militare e di elicotteri, istruttore di specialità dei velivoli ad ala rotante NH 500 ed AB 412 HP. Ha inoltre frequentato il 12° corso Istituto Superiore Stato Maggiore Interforze (I.S.S.M.I.), fregiandosi del relativo titolo. Il colonnello Bencivenni durante il saluto di commiato, ha espresso la massima gratitudine ed un sentito ringraziamento per la collaborazione e per l’attività istituzionale svolta da tutti i finanzieri del Roan ed ha rivolto al colonnello Franza un augurio di buon lavoro per il suo nuovo incarico. L’ufficiale subentrante nel ringraziare il collega ha assicurato il massimo impegno al comandante regionale Lazio, esortando il personale dipendente a proseguire l’azione di servizio con la stessa dedizione del passato e con rinnovato vigore.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMUNE DI PINEROLO – CONCORSO (scad. 11 ottobre 2018)

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di quattro posti
di agente di polizia municipale, categoria C, a tempo
indeterminato, di cui uno riservato a favore dei militari delle
Forze armate.
(18E08996)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il ritorno dei Marò: si riapre il processo, la ministra Trenta li incontra

Il tribunale dell’Aja deve decidere se a giudicare il comportamento dei due militari dovrà essere l’Italia o l’India. Ma che fine hanno fatto Latorre e Girone, protagonisti di uno dei primi tormentoni social?

Leggi articolo completo

@code_here@

Tanti fedeli per la Madonna delle Grazie

ALLUMIERE – Si concludono oggi i festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie. Venerdì notte il Santuario della Madonna delle Grazie è stato meta di numerosi pellegrinaggi. Folto il numero di pellegrini provenienti da La Bianca: i fedeli accompagnati dal parroco Don Salvatore Vitiello sono partiti dalla parrocchia Nostra Signora di Lourdes e attraversando il faggeto sono saliti sul Monte Roncone fino alla Madonna delle Grazie dove il parroco ha celebrato la messa. Questo pellegrinaggio è stato davvero molto suggestivo e sentito: oltre a tanti biancaroli hanno fatto parte del gruppo anche molti civitavecchiesi. 
Lungo il percorso illuminato dalla luce dei flambeaux e forti i momenti di preghiera. “Vedere così tanti giovani della Contrada e fedeli della parrocchia e così tanti fedeli mi riempie il cuore di gioia – ha spiegato il nuovo parroco emozionato – la Madonna ci sorride dall’alto e veglierà sul nostro cammino ascoltando le nostre preghiere, i nostri desideri e verrà per asciugare le lacrime e lenire i dolori”. Subito dopo la messa dei biancaroli è arrivato il pellegrinaggio da Tolfa guidato dal parroco don Giovanni Demeterca con gli scout e tantissimi fedeli di Tolfa e di altri Comuni limitrofi. Lungo la strada canti, preghiere, momenti di riflessione e poi nel Santuario il parroco ha celebrato la messa. 
Ad attendere i vari pellegrini il parroco di Allumiere Don Diego e il vice parroco don Stefano; molti i sacerdoti che si sono messi a disposizione per le confessioni. In mattinata sono giunti i pellegrini di Monteromano (arrivati in collina guadando il fiume Mignone) e poi quelli di Civitavecchia. Durante la giornata si è registrato un grande afflusso di pellegrini di ogni dove e si sono susseguite varie Celebrazioni Eucaristiche. Alle 18 il Vescovo della diocesi di Civitavecchia e Tarquinia ha celebrato la messa solenne alla presenza del sindaco Antonio Pasquini e di altre autorità civili, militari e religiose. Anche oggi verranno celebrate varie messe al Santuario e ci saranno sacerdoti a disposizione per le confessioni. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Incendio: le tracce portano al settore ortofrutticolo

CIVITAVECCHIA – Proseguono le indagini dei Carabinieri per fare luce sull’incendio che si è sviluppato nella tarda serata di mercoledì alla chiesa ortodossa di Aurelia.

I militari dell’Arma mantengono il massimo riserbo sul lavoro investigativo avviato già nelle prime successive all’episodio e nulla trapela dalla caserma di via Antonio da Sangallo.

Una cosa tuttavia apparirebbe certa: la chiesa ortodossa potrebbe non avere nulla a che fare con le intenzioni di chi ha volutamente appiccato il fuoco in quell’area. Il piromane (o i piromani) potrebbe averla coinvolta semplicemente per depistare, per spostare magari l’attenzione dal vero obiettivo, in maniera da fare arrivare il messaggio intimidatorio solo al destinatario o ai destinatari. Qualcosa però non quadra. Chi poteva sapere della presenza a quell’ora di gente all’interno degli alloggi della chiesa, se non qualcuno informato dettagliatamente sulle abitudini dei fruitori delle strutture presenti in quella vasta area di parcheggio? Sicuramente gente che frequenta quei luoghi e che dopo aver appiccato il fuoco, ha lanciato un sasso   alla finestra degli alloggi occupati, come a voler dare l’allarme e salvare gli inquilini.

Ma allora qual è l’obiettivo del piromane? Rimane in piedi la pista dell’ortofrutta, dal momento che il piazzale ospita anche i magazzini per lo stoccaggio di ortaggi. Tra l’altro il rogo è partito proprio da un cumulo di immondizia abbandonata all’ingresso del capannone dell’ortofrutta. Impossibile a questo punto escludere la pista che porta in quella direzione. Saranno gli investigatori a fare luce sull’eventuale presenza di giri strani connessi a un’attività che, almeno di facciata, non presenta sbavature.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLA DIFESA – DECRETO 9 agosto 2018

Aggiornamento annuale delle paghe nette giornaliere spettanti, a
decorrere dal 1° luglio 2018, agli allievi delle scuole militari.
(18A05725)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «CA' FOSCARI» DI VENEZIA – CONCORSO (scad. 4 ottobre 2018)

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto
di area tecnica categoria D, tecnico-scientifica ed elaborazione
dati, per il Dipartimento di scienze ambientali, informatica e
statistica, riservato ai sensi del decreto legislativo n. 66/2010
ai militari di truppa delle Forze armate.
(18E08783)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###