''Ma dove vai biondina in bicicletta'' stasera al Festival della Musica

TOLFA – Prosegue a Tolfa il Festival della Musica promosso dall’associazione musicale Giuseppe Verdi di Tolfa. L’associazione collinare  in collaborazione con il Comune sta dando vita al partecipatissimo ‘‘Festival della Musica e Sagra della Grigliata’’ che proseguirà fino al 15 agosto nella splendida cornice della Villa Comunale dove si stanno susseguendo e si susseguiranno ancora concerti, spettacoli, live music, spettacoli teatrali. Molto amato lo stand enogastronomico dove è possibile degustare ottime grigliate miste di carne genuina locale, acquacotta, beghe all’amatriciana, insalata, patate fritte e frittelle di San Giuseppe; il tutto con fiumi di vino locale e birra alla spina: questo il menu fino a domani. Il 15, invece, il menù prevede solo grigliata. Per info e prenotazioni 3298126866 o 3497776245. È gradita la prenotazione. Da mezzanotte per tutte le serate saranno distribuiti cornetti caldi ottimi piatti della tradizione tolfetana. Stasera il Festival proseguirà oggi alle 18 con l’ensemble di flauti diretti dalla professoressa Luigina Sestili; dalle 21 in poi grande spettacolo musicale del duo Saladini-Manovelli ‘‘Ma dove vai biondina in bicicletta’’ una storia d’amore in musica e parole. Protagonista la canzone della Roma degli anni ‘40 – ‘44. È una storia d’amore tra Anita e Cesare sullo sfondo della grande storia di quegli anni. Gli altri musicisti sono: Mauro Ferrari, Fabio Pizzardi, Emanuele Tienforti e Marco Guidolotti. Ospite d’onore il maestro Mogol. Saladini e Manovelli in questa serata di beneficenza faranno un omaggio alla memoria dell’avvocato Vincenzo Cacciaglia. Patron Antonio Pacchiarotti e i suoi sono oggi in fermento per offrire oggi una serata indimenticabile e per mettere a punto gli ultimi ritocchi in vista del grande concorso canoro ‘’Cantando sotto la Rocca’’ che si terrà domani sera. Questo Festival è giunto ormai alla sua X edizione ed è organizzato in 3 categorie: 6-11 anni (12 non compiuti); 12-17 anni (18 non compiuti); over 18. Sarà premiato il primo di ogni categoria e poi il primo in assoluto. Sarà presente una commissione artistica che valuterà le varie proposte e deciderà i vincitori. I partecipanti di questa finale del concorso tolfetano saranno 17. Cantando Sotto la Rocca da anni fa parte del calendario del Festival della Musica promosso dall’associazione Giuseppe Verdi in collaborazione con l’amministrazione comunale. Questo concorso è ormai un appuntamento fisso dell’estate e sono tanti i cantanti che chiedono di partecipare; di tanti partecipanti solo alcuni hanno raggiunto la finale di domani sera. Al concorso partecipano cantanti solisti, duo o trio, che presentano un brano edito anche in lingua straniera.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tolfa, agosto mese della tradizione

TOLFA – A Tolfa la seconda metà di agosto sarà un susseguirsi di eventi tradizionali e di iniziative per tutti i gusti. In primis procedono spediti i preparativi per l’organizzazione del Torneo Regionale dei Butteri 2018 che spegne quest’anno ben 50 candeline. A coordinare tutte le attività sono la pro Loco e il sindaco Luigi Landi. L’appuntamento è a Ferragosto nel polo fieristico della Nocchia a partire dalle 16.30. In questo torneo si sfideranno i migliori team del Lazio e tra loro ha c’è il Rione Bassano che ha conquistato di diritto l’accesso a questa finalissima regionale con la vittoria riportata nel Torneo dei butteri Rionale.  Marta Papa insieme a suo padre Pierluigi Papa su Kira e al suo fidanzato Daniele Piermarini su Coletta hanno portato il Rione Bassano del presidente Stefano Riversi alla vittoria e nel Regionale cercheranno il bis. Al torneo parteciperanno anche i Fratelli Olivetti (arrivati secondi nel Rionale) che scenderanno in pista con l’obiettivo ‘‘Rivincita’’.

Il sindaco Landi e il suo staff hanno poi messo a punto il calendario per i festeggiamenti in onore del patrono Sant’Egidio. Anche quest’anno sono previsti due tranche di festeggiamenti. La prima si svolgerà i 24, 25 e 26 agosto con l’XI Drappo dei Comuni e le altre iniziative facenti parte di questa kermesse. La tre giorni comincerà il 24 agosto alle 20 con la ‘’Cena di gala’’ durante la quale si svolgeranno due momenti importanti: la presentazione dle Drappo e l’abbinamento cavalli Comuni. Si proseguirà sabato 25 agosto alle 17 con la XX edizione dell’Arrampicata. Le attivissime socie della Fidapa Tolfa, presiedute da Pamela Pierotti sono invece all’opera da giorni per mettere a punto un’altra edizione di successo di ‘‘Miss Drappo’’ dove le più belle di ogni Comune si sfideranno si sfideranno per conquistare la fascia e lo scettro spettante alla più bella del Reame. La vincitrice sarà poi la ‘’madrina’’ durante l’XI edizione del Drappo dei Comuni che si terrà domenica 26 agosto. Alle 15 ci sarà la sfilata dei sindaci dei Comuni partecipanti alla competizione     e poi seguirà la tradizionale e attesa corsa dei cavalli al fantino in onore di Sant’Egidio con partenza ‘’alla traina’’. I festeggiamenti proseguiranno il 31 agosto con ‘‘Omaggio a Lucio battisti’’ con Roberto Pambianchi ‘‘Il canto libero tour’’ che si terrà alle 22 in piazza Veneto. Il live music sarà preceduto alle 20 dalla solenne processione in onore del patron Sant’Egidio. Cresce pi l’attesa per il grande concerto in piazza (alle ore 21) che sarà tenuto dai popolarissimi Matia bazar, la band che ha all’attivo anni di successi in Italia e all’estero. Il concerto sarà preceduto alle 17 nel polo culturale dalla presentazione del libro di Marco e Bruno Fracassa: ‘‘L’eremo della Santissima Trinità di Allumiere’’. I festeggiamenti in o onore del patrono si concluderanno domenica 2 settembre con il concerto in piazza degli ‘‘Echoes’’; a seguire la tombola di Sant’Egidio e poi gran finale con il meraviglioso spettacolo pirotecnico ‘’La forza della luce’’ alle 23.30 con voce narrante fuori campo. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito. Da rilevare poi che il 2 settembre, presso il campo equestre di Poggio Cedraulli, si terrà la seconda edizione de ‘‘Il Palio degli anelli’’. Iscrizioni entro il venerdì; per info e iscrizioni 3289734261, o 3272161186 o 3270434401.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella, istituite le commissioni d’inchiesta

S. MARINELLA – Nel corso dell’ultimo consiglio comunale sono state istituite alcune commissioni consiliari d’inchiesta che avranno il compito di chiarire le cause che hanno portato ad una serie di atti attuati dalla precedente amministrazione, tendenti a gestire alcune situazioni abbastanza sconcertanti che tuttora sono di difficile comprensione. Si tratta di questioni relative alla gestione di beni pubblici, ad alcune opere mai finite e alle manovre finanziarie che hanno portato a dichiarare il dissesto. L’attuale maggioranza, infatti, ha deciso di fondare una serie di commissioni formate da tre membri, due di maggioranza e uno di minoranza, per reperire documenti, atti pubblici riservati e delibere di giunta, per giungere ad una conclusione che possa rendere pubblico qualsiasi operazione attuata dalla vecchia giunta su una serie di temi che si intendono mettere sotto la lente di ingrandimento. Commissione sistemi informatici: D’Emilio, Calistri, Calvo. Commissione gestione farmacia comunale: Ferullo, Chegia, Fiorucci. Commissione cimitero: Fronti, Verzilli, Casella. Commissione lavori Via delle Colonie: Amanati, Fratarcangeli, Settanni. Commissione impianti sportivi: Befani, Iachini, Casella. Commissione situazione finanziaria: D’Emilio, Calistri, Fiorucci.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Pampinella vince la Coppa Italia

È Tommaso Pampinella il nuovo campione d’Italia di Sup. Il pluripremiato atleta civitavecchiese continua quindi a mettere trofei e vittorie nel suo palmares. Dopo il terzo posto ottenuto domenica scorsa a Livorno si è concluso ufficialmente il Campionato Italiano di SUP Race FISW e Pampinella è potuto salire sul massimo gradino del podio. «Mi sentivo molto stanco essendo l’ultima delle 11 gare di campionato – spiega Pampinella – per questo è stata davvero dura, ma sono riuscito comunque a non mollare e a rimanere sempre tra le prime posizioni, il risultato finale mi ha permesso di portare a casa la vittoria della Coppa Italia 2018. E’ stato un campionato davvero duro e aperto fino all’ultima giornata e posso ritenermi più che soddisfatto del risultato ottenuto». Le gare si sono svolte a Livorno, Firenze, Taranto, Vasto, Milano, Anzio, Maccarese, Senigallia, Cecina, Noli e Antignano: «Sono stato costretto a saltare tre gare a causa degli impegni internazionale dell’Eurotour e per questo – prosegue Pampinella – è stato ancora più difficile portare a casa il titolo. Ci tengo a ringraziare i miei sponsor che mi hanno supportato durante il campionato, la Lni Civitavecchia per avermi dato la possibilità di allenarmi nelle migliori condizioni possibili e il mio club di appartenenza, l’ASD The Beach Club. Ora non resta che riposarmi qualche giorno per poi riprendere gli allenamenti e in vista degli assoluti a Riva del Garda l’1 e 2 settembre per poi prepararmi alla fase finale della stagione 2018». Complimenti a Pampinella da parte del vice presidente della Lni, Giovanni Spinelli: «Tommaso è un campione in correttezza, serietà e impegno. Siamo orgogliosi di averlo nel roster dei nostri tecnici perchè è un campione in acqua e nella vita ed è un buonissimo esempio per tutti. A lui i miei complimenti e quelli di tutto il nostro Circolo». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sprar, Lucernoni: “I 900mila euro sono fondi del Ministero dell’Interno”

CIVITAVECCHIA – “I 900mila euro del progetto Sprar, che ricordo è stato votato a larga maggioranza in consiglio, sono fondi del Ministero dell'Interno, oggi a guida Lega, e quindi non fondi comunali”. È la replica dell’assessore ai Servizi sociali Daniela Lucernoni che interviene dopo le dichiarazioni del capogruppo della Lega Alessandra Riccetti e del coordinatore locale Alessandro D’Amico. Un botta e risposta sul tema migranti con la Riccetti che accusa la giunta pentastellata di mettere gli interessi dei richiedenti asilo davanti a quelli dei civitavecchiesi e la Lucernoni che fa chiarezza: “I progetti per i civitavecchiesi in difficoltà sono tanti, rivolti a tutte le categorie sociali, e gestiti dall'ufficio Servizi sociali. L'ex presidente del consiglio – tuona l’assessore ai Servizi sociali – ora consigliere di opposizione, d'altronde dovrebbe sapere cosa fanno tutti gli uffici del comune, invece evidentemente preferisce fare bassa demagogia”.

Riccetti e D’Amico si scagliano contro l’operato della giunta a Cinque stelle e ribadiscono la loro contrarietà all’accoglienza dei “194 stranieri con un importo a base d’asta pari a 45 euro ospite al giorno a dispetto di una media nazionale che viaggia sui 35. E soprattutto senza tener conto della sforbiciata al business dei migranti che il Governo (Lega – 5 Stelle) farà sull’accoglienza”. Insomma i due invitano Cozzolino ad adeguarsi alle politiche nazionali: “farebbe bene – incalzano Riccetti e D’Amico – a seguire la linea di Governo di cui fa parte”. La Lega rimprovera l’amministrazione ma per Lucernoni è tutto regolare visto che c’è l’approvazione del Ministero dell’Interno e conclude: “Ricordo infine che i servizi offerti ai richiedenti asilo non sono arbitrari ma sono stabiliti da leggi dello Stato. Qualora il Ministro – dichiara Lucernoni – decidesse di apportare cambiamenti al progetto SPRAR noi come amministrazione locale non potremo far altro che prenderne atto e agire di conseguenza”.

Ma sullo Sprar arriva anche il secco No del circolo territoriale di FdI Giorgio Almirante che lancia anche un appello all’unità del centrodestra su quella che è, ed è stata, una battaglia comune.

Il direttivo di “Almirante” punta il dito contro la giunta a Cinque stelle: “Quello che più indigna è che non un euro sia stato stanziato – nei quattro anni e mezzo precedenti – per i cittadini civitavecchiesi in difficoltà. Al contrario, negli ultimi anni, si è pensato solo a ridurre le risorse dei servizi sociali e quindi gli aiuti per gli italiani in difficoltà. Il circolo territoriale di Fratelli d’Italia “Giorgio Almirante” è da sempre contro la logica del sostegno fornito prima agli stranieri (nella stragrande maggioranza dei casi clandestini)”.

FdI ribadisce la sua “ferma opposizione a questa scellerata decisione dell’amministrazione comunale, contro la quale è stata promossa una petizione popolare che ha già raccolto oltre cinquecento firme, con la petizione promossa dal nostro circolo ed al quale hanno aderito tutte le altre forze politiche del centrodestra. Qualora i cittadini dessero fiducia a Fratelli d’Italia – promettono dal FdI – alle imminenti elezioni amministrative del prossimo maggio, l’impegno del circolo Almirante è categorico: tutte le delibere, adottate contro i civitavecchiesi, saranno revocate e le risorse verranno destinate, senza esitazione, agli Italiani in difficoltà. Nella prima giunta di centrodestra si revocherà immediatamente l’adesione allo scellerato progetto Sprar e le risorse saranno assegnate ai civitavecchiesi in difficoltà”.

Dopo la promessa l’appello: “Su questa battaglia – proseguono dal direttivo – sul quale abbiamo la certezza di contare su tutte le altre forze di centrodestra che si riconoscono, con noi, nella candidatura a sindaco di Massimiliano Grasso, auspichiamo di poter contare anche sulla collaborazione della Lega, alla quale lanciamo un appello. Abbandoni la Lega ogni tatticismo – dicono – che genera dubbi e lascia vociferare circa un suo avvicinamento ai 5 stelle. Il posto della Lega è qui, nel centrodestra, come è sempre stato, al fianco di Fratelli d’Italia e della maggioranza dei cittadini di Civitavecchia nella battaglia contro provvedimenti scellerati  come l’adesione al progetto Sprar, contro il quale – concludono dal circolo Almirante – proprio come avvenne un anno fa contro la minaccia di istituire un hotspot a Civitavecchia, quando in città vennero sia la nostra portavoce nazionale Giorgia Meloni sia il leader leghista Matteo Salvini, Lega e Fratelli d’Italia dovranno essere pronti a mobilitarsi con il coinvolgimento anche dei rispettivi leader nazionali”. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Stella: ''Il Pd è una forza essenziale e qualificante per il centrosinistra''

CIVITAVECCHIA – «Il Partito Democratico di Civitavecchia, come già dichiarato dal segretario cittadino, subito dopo il periodo di ferie avrà modo di affrontare il problema delle alleanze politiche attraverso il naturale percorso negli organismi dirigenti del partito. Ci si confronterà sui contenuti politici e programmatici da mettere in campo auspicando un dibattito serrato ma sereno e costruttivo al fine di arrivare ad una linea che possa avere la più ampia condivisione possibile». Lo dichiara in una nota l’esponente dem Paola Rita Stella, che in vista delle elezioni amministrative già immagina un programma e una coalizione contrapposta ai Cinque Stelle e ripropone il modello Zingaretti.

«È nostro scopo dar vita ad una coalizione che sappia interpretare le istanze dei nostri cittadini aperta a quanti si riconoscono in una politica programmatica del centro sinistra – spiega Stella – coinvolgendo il mondo economico, ogni categoria professionale, le forze sociali della nostra città. Confronti dai quali poter attingere quella linfa necessaria a far nascere un buon governo alternativo ai cinque stelle e al centrodestra. È necessario far prevalere gli interessi dei cittadini, avendo come obiettivo l’unità politica della coalizione, superando incomprensioni e divisioni per dar vita ad una coalizione con che condivida alcuni principi fondamentali». Tre, appunto, i punti fondamentali elencati dalla dem: «La capacità di attrarre tutte le forze di centro sinistra e progressiste attraverso un programma condiviso e realmente attuabile, la necessità di evitare pregiudiziali nei confronti di chiunque e la consapevolezza che l’autosufficienza rappresenta un grave errore politico, l’ovvia considerazione che il Pd resta la forza essenziale e qualificante per ogni prospettiva di coalizione di centro sinistra».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Incendio Bertini: proseguono le indagini della Polizia

CIVITAVECCHIA – Area sotto sequestro. Sigilli all’Autodemolizioni Bertini, in zona industriale, dove martedì mattina si è sviluppato un grosso incendio che ha visto bruciare carcasse di auto, camper, olio, plastica ed un cassone di paraurti. Una densa nube nera si è alzata in cielo, con i Vigili del fuoco al lavoro per tutto il giorno, con le attività che sono proseguite anche la notte scorsa per mettere in sicurezza e bonificare la zona. L’area è stata sottoposta a sequestro da parte della Polizia, su disposizione del sostituto procuratore Federica Materazzo che sta coordinando le indagini affidate agli uomini del dottor Nicola Regna, per consentire i rilievi necessari e l’acquisizione di tutti gli elementi utili a capire cosa sia veramente accaduto martedì, attorno alle 7, quando è scattato l’allarme.

Non si esclude alcuna pista, anche se l’ipotesi dell’incendio doloso è quella al momento più accreditata. Ma chiaramente gli inquirenti sono cauti, non si sbilanciano prima di avere soprattutto in mano la relazione del Nucleo Investigativo Antincendi dei Vigili del Fuoco. Era stato lo stesso sindaco Cozzolino, intervistato sul posto, a parlare di un innesco lanciato all’interno dell’area direttamente dalla strada. Una valutazione personale, l’ha definita il dirigente del commissariato, abituato a parlare con i fatti. Ma certo che l’orario – l’incendio dovrebbe essere iniziato attorno alle 5 del mattino – il materiale che ha preso fuoco e le modalità difficilmente sembrano compatibili con un’autocombustione o comunque con qualcosa di accidentale. 

I proprietari del centro demolizioni sono già stati ascoltati dalla polizia, insieme al legale Lorenzo Mereu che li affianca in questa vicenda. «Il sequestro – ha spiegato l’avvocato – non ci ha permesso ancora di entrare e di procedere ad una prima conta dei danni. Le indagini tecniche che si stanno svolgendo sono fondamentali per sapere cosa realmente accaduto; i lavoratori sperano comunque che si chiudano presto per poter ritornare alla loro attività». Per fortuna sia i lavoratori del centro, che i Vigili del fuoco – con il supporto poi di Protezione Civile, Esercito, Guerrucci e Conad che hanno messo a disposizione le autobotti – sono intervenuti nell’immediatezza, evitando che l’incendio si propagasse anche in altre zone e coinvolgesse mezzi e strutture. E soprattutto non si sono registrati feriti.

«Speriamo di riprendere il prima possibile il nostro lavoro – ha spiegato Corrado Bertini, che a nome anche dei 35 lavoratori della società ha voluto ringraziare tutti coloro che sono intervenuti sul posto – è un momento difficile, confidiamo nelle indagini affinché possano chiarire al più presto l’accaduto». Nel frattempo proseguono i controlli di Arpa Lazio che, nell’immediatezza, ha posizionato nelle vicinanze un sistema di rilevamento degli inquinanti in atmosfera e, a seguito delle comunicazioni della Asl, ha delimitato le zone di ricaduta dell’incendio, eseguendo campionamenti del terreno e delle acque. «Precauzionalmente nelle zone di Santa Lucia, Braccianese Claudia, Fosso di Fiumaretta, Borgata Aurelia e La Scaglia – ha spiegato Cozzolino – chiedo ai cittadini di evitare di consumare ortaggi, frutta, verdura ivi coltivati, animali da allevamento e prodotti alimentari di origine animale provenienti dall’area in questione finché non saranno a disposizione i risultati delle analisi di Arpa Lazio per poter dare indicazioni più precise».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Spettacolo al Winnie Dry Ranch

Si è conclusa domenica scorsa presso Winnie Dry Ranch di Diego Tiselli la seconda tappa del terzo campionato regionale Sef Italia W.D.R. Team Roping Classic 2018.  Un appuntamento letteralmente scoppiettante, ricchissimo di prese che ha lasciato con il fiato sospeso tutti i fortunati accorsi ad assistere a questo emozionante evento. A differenza della prima tappa, dove la sfortuna ci ha messo più volte lo zampino, questa volta tutti gli atleti in gara sono stati generosi a livello di prese, che si sono susseguite una dietro l’altra rendendo la classica incerta fino all’ultima uscita. «Per me – commenta l’istruttore federale Diego Tiselli – è stata una gara esaltante. Sono estremamente orgoglioso di tutti i cavalieri che hanno partecipato, perchè finalmente si sono sbloccati e hanno potuto mettere a frutto il duro lavoro svolto durante l’inverno in tutte le condizioni climatiche».
CLASSIFICA SECONDA TAPPA
Team Roping: primi classificati Marco Allegrini (HEADER)/ Diego Tiselli (HEELER) 25 PUNTI; secondi classificati Samuel Unali (HEADER)/Marco Allegrini (HEELER) 20 PUNTI; terzi classificati  Barbara Barletta (HEADER)/Samuel Unali (HEELER) 15 PUNTI; quarti classificati Samuel Unali (HEADER)/Diego Tiselli (HEELER) 10 PUNTI.
 Steer Stopping: 1 Samuel Unali 25 PUNTI; 2 Barbara Barletta 20 PUNTI; 3 Marco Allegrini 15 PUNTI; 4 Silvano Sicchiero 10 PUNTI; 5 Eleonora Galiani 5 PUNTI.
CLASSIFICA GENERALE DOPO LA SECONDA TAPPA
Team Roping Heeler: 1 Diego Tiselli 35 PUNTI; 2 Silvano Sicchiero 25 PUNTI; 3 Samuel Unali 15 PUNTI.
Team Roping Header: 1 Marco Allegrini 50 PUNTI; 2 Samuel Unali 30 PUNTI; 3 Barbara Barletta 15 PUNTI.
Steer Stopping: 1 Marco Allegrini 40 PUNTI; 2 Silvano Sicchiero 30 PUNTI; 3 Samuel Unali 25 PUNTI; 4 Barbara Barletta 20 PUNTI; 5 Eleonora Galiani 5 PUNTI.
Alla luce di questi risultati è evidente quanto il non lasciare punti per strada sia imperativo e quanto la costanza dei cavalieri sia fondamentale per rendere ancora più avvincente un campionato che non soltanto per il clima si sia fatto sempre più rovente. Il prossimo appuntamento è per domenica 9 settembre sempre presso il Winnie Dry Ranch di Diego Tiselli.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Turismo e commercio: vertice a Molo Vespucci

CIVITAVECCHIA – Creare sinergia tra istituzioni ed operatori per soddisfare le attese dei crocieristi che scalano il porto, migliorando i servizi e offrendo ai turisti che si fermano in città attività alternative, che vanno dalla cultura alla gastronomia, dal commercio all’arte, valorizzando così il patrimonio storico ed artistico presente nel porto e nella città. Di questo si è discusso nei giorni scorso, nel corso della terza riunione del gruppo di lavoro voluto dal presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale Francesco Maria di Majo sul “Codice di buona pratica per lo sviluppo turistico-commerciale cittadino legato al traffico crocieristico”. Attorno allo stesso tavolo si sono seduti Comune di Civitavecchia, Rct, rappresentanti degli armatori e dei commercianti, tour operator, guide e accompagnatrici turistiche con il comune obiettivo di migliorare e favorire l’offerta turistica della città. 

Vivo l’interesse da parte dei rappresentanti dei commercianti, che hanno ribadito l'importanza di mettere in atto azioni non solo per attrarre il crocierista ma anche i membri dell’equipaggio, le crew, che rappresentano una fetta significativa di coloro che, ogni settimana, si fermano a Civitavecchia.

“Da qui al 2025 saranno costruite ben 110 navi da crociera; il mercato, quindi, continua a crescere – ha spiegato il dirigente dell'ufficio promozione dell'Adsp Malcolm Morini, che in quest'occasione ha presieduto il tavolo – ma risentirà dell’influenza di quello asiatico che, in continua espansione, avrà inevitabili ricadute nel Mediterraneo. Per questo dobbiamo essere maggiormente competitivi proseguendo il percorso di collaborazione fattiva che abbiamo intrapreso con istituzioni, associazioni di categoria, tour operator e con tutti coloro che hanno interesse alla valorizzazione del nostro territorio”.

Il Segretario Generale dell’AdSP, Roberta Macii, intervenuta a margine dell’incontro, si è detta soddisfatta per la nutrita partecipazione al Tavolo “Codice di buona pratica per lo sviluppo turistico-commerciale cittadino legato al traffico crocieristico”.  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###