Viabilità e sosta selvaggia, FdI: ''Situazione critica''

CIVITAVECCHIA – Il circolo Giorgio Almirante di Fratelli d’Italia lancia l’ennesimo allarme per la viabilità cittadina. Tra sosta selvaggia, traffico, strade dissestate e voragini la quotidiana circolazione dei civitavecchiesi si fa sempre più complessa. È questo, sostanzialmente, quello che viene evidenziato da Luminita Craciun e Mirko Giannino della commissione viabilità del circolo con tanto di documentazione fotografica. Una decisione presa dopo le numerose segnalazioni inviate e ricevute.

“Nonostante fosse una giornata tranquilla – spiegano da FdI –  nella quale non erano presenti navi da crociera, che contribuiscono notevolmente alla congestione delle arterie principali di Civitavecchia (a causa delle decine di bus da turismo che congestionano il centro città in barba a qualsiasi ordinanza emanata dall’amministrazione comunale), la situazione è e  rimane sempre molto critica: fermate dei bus usate normalmente come parcheggi, attraversamenti pedonali ignorati e occupati da veicoli in sosta vietata, furgoni ed auto in doppia fila quasi ovunque, aree di carico e scarico fantasma. Se a tutto questo si aggiungono decine di bus turistici che non rispettano l'ordinanza vigente, le centinaia di ncc (più o meno legali) che con le crociere prendono d'assalto le nostre strade, ecco chiarite le ragioni per le quali Civitavecchia è una città congestionata dal traffico – tuonano Craciun e Giannino – con le vie del centro città praticamente impercorribili, soprattutto per chi guida un bus o un furgone”.

Ma per i due rappresentanti del circolo ‘’Almirante’’ c’è un’altra nota negativa: la presenza nel centro città di mezzi pesanti sopra a 7 t che percorrono quotidianamente la mediana e viale G Baccelli. Una situazione che va a creare difficoltà e problemi “malgrado la segnaletica stradale e le ordinanze comunali teoricamente vietino il transito dei mezzi pesanti – sottolineano – evidentemente, lo ribadiamo, l’amministrazione comunale non ha né la voglia né la capacità di far rispettare le sue stesse ordinanze. Anche le condizioni in cui versa il manto stradale di gran parte delle strade cittadine sono a dir poco raccapriccianti”.

Strade dissestate e voragini che rendono “la nostra povera città simile a Beirut o Sarajevo dopo la guerra: i pochi tratti decenti sono frutto dei lavori di altri e della manutenzione stradale promessa dall’amministrazione comunale non vi è traccia. Ogni giorno si aprono pericolosissime buche e voragini – concludono Craciun e Giannino – attorno alle quali si moltiplicano, mestamente, le transenne, vero emblema del fallimento della giunta pentastellata”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Memorial Spartaco Pucci: una giornata di sport  e amicizia

Gran bella giornata di sport e di amicizia quella andata in scena domenica scorsa al Palazzetto di Via Barbaranelli: ben 301 giovani atleti provenienti da 29 società da tutto il Lazio e dall’Umbria hanno reso omaggio alla memoria di un grande uomo di sport: Spartaco Pucci, fondatore e per 30 anni presidente della Meiji Kan karate. Organizzata con la ormai navigata professionalità dal maestro Stefano Pucci, la gara si articolava nella sola specialità di kata (forme) con le categorie divise per età e nei differenti gradi (cinture) ed era patrocinata dalla FIK (Federazione Italiana karate). I ragazzi della palestra di via Mediana, allenati dalla maestra Virginia Pucci, hanno conquistato diversi podi. Medaglie d’oro per Buratti Moreno, Marcelletti Marianna, Alessandro Barletta e Pomata Timothy. Medaglia d’argento Jacopo Scala, Angela Imperato, Paolo Migliori e Andrea Sansonetti. Medaglie di bronzo con Lara Valente, Elisa Restante, Nicholas  Brancale, Antonio  Vallo, Manuel  de Falco, Alessandro Angione, Claudia Corrao, Matteo Diassise, Lorenzo Saitta, Lorenzo de Rosa, Lara Coluzzi e Samuele  Castellano. Buoni piazzamenti anche per le altre società cittadine che si piazzavano al terzo posto con Silvia Maestrale,  Giordano Gregori  e Mattia Pernici della Hayashi-Ha San Gordiano e, sempre medaglia di bronzo con Giulio Graziani della palestra Kembukan di Santa Marinella dell’Istruttrice Gessica Strazzullo .
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Via Montanucci, strada chiusa e lavori a data da destinarsi

CIVITAVECCHIA – Strada chiusa parzialmente e lavori a data da destinarsi. È questo, in estrema sintesi, quello che i cittadini dovranno aspettarsi dopo il crollo dell’asfalto e la conseguente voragine che si è aperta in via Achille Montanucci domenica scorsa, proprio al centro della carreggiata. «Si tratta di un problema alla fognatura – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Ceccarelli – e quindi dovrà intervenire Acea». Parliamo di una buca profonda di circa 40 centimetri, all’altezza dell’ingresso del viale degli Ex Internati, al parco della Resistenza, che non permette il passaggio dei mezzi. Dopo il crollo domenica sul posto sono subito intervenuti i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi e gli agenti della Polizia locale che hanno provveduto a transennare e mettere in sicurezza la zona, chiudendo la strada dall’ingresso lato mare e fino all’altezza di via degli Agricoltori. Una strada, tra l’altro, molto frequentata per collegare viale Baccelli alla Mediana. Questo in atteso dell’intervento di ripristino. Ieri mattina la strada era ancora chiusa e la paura è che possa rimanerlo a lungo.

Non si tratta di timori ingiustificati, basta fare una rapida carrellata sugli ultimi casi di grosse buche o voragini che si sono aperte negli ultimi tempi, come ad esempio quella di via Annovazzi per cui finalmente lunedì prossimo partiranno i lavori, dopo circa un mese di attesa. Oppure quella di San Gordiano, in via Novello dove la settimana scorsa un automobilista è rimasto intrappolato con il proprio mezzo ed è stato necessario l’intervento dei Vigili del fuoco per liberare l’autovettura. Altro caso è quello di largo Plebiscito dove, sempre nella scorsa settimana si è aperta l’ennesima voragine, complice il maltempo, all’improvviso provocando paura e caos a pochi passi dal Museo nazionale e della fermata dei bus. In quel caso l’intervento è stato immediato, forse per la centralità della zona. L’asfalto è franato creando una buca di circa un metro di diametro e di profondità. Ma non si tratta di casi isolati, situazione simile anche  in via degli Orsini, davanti al nido ‘‘La magica giostra’’. Il caso più eclatante resta però quello della voragine di via Giordano Bruno, con via Cesare Battisti che è chiusa da circa tre anni.

Per l’avvio dei lavori sulla condotta fognaria si aspetta il via libera dalla Stazione unica appaltante, anche se pare che l’amministrazione sia già in contatto con la ditta. Per quanto riguarda le varie voragini e l’asfalto disastrato un po’ in tutta la città c’è da attendere che si sblocchi il progetto da 2 milioni di euro di lavori sulle strade. Si partirà con la zona sud, «a giorni – ha detto Ceccarelli – si dovrebbe definire la questione. C’è un sub appalto in corso e bisogna sistemare la documentazione prima di partire». Intanto tra i cittadini, stanchi di aspettare, serpeggia il malcontento.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Rimane parzialmente chiusa via Montanucci

CIVITAVECCHIA – Rimane parzialmente chiusa via Achille Montanucci per la presenza di una voragine di circa 40 centimetri di profondità che si è aperta ieri pomerggio, proprio al centro della carreggiata. 

Una buca profonda, all'altezza dell'ingresso del viale degli Ex Internati, al parco della Resistenza, che non permette il passaggio dei mezzi. Ieri infatti sul posto sono subito intervenuti i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi e gli agenti della Polizia locale che hanno provveduto a transennare e mettere in sicurezza la zona, chiudendo la strada dall'ingresso lato mare e fino all'altezza di via degli Agricoltori. Una strada, tra l'altro, molto frequentata per collegare viale Baccelli alla Mediana. Questo in atteso dell'intervento di ripristino da parte del Comune 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Rimane parzialmente chiusa via Montanucci

CIVITAVECCHIA – Rimane parzialmente chiusa via Achille Montanucci per la presenza di una voragine di circa 40 centimetri di profondità che si è aperta ieri pomerggio, proprio al centro della carreggiata. 

Una buca profonda, all'altezza dell'ingresso del viale degli Ex Internati, al parco della Resistenza, che non permette il passaggio dei mezzi. Ieri infatti sul posto sono subito intervenuti i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi e gli agenti della Polizia locale che hanno provveduto a transennare e mettere in sicurezza la zona, chiudendo la strada dall'ingresso lato mare e fino all'altezza di via degli Agricoltori. Una strada, tra l'altro, molto frequentata per collegare viale Baccelli alla Mediana. Questo in atteso dell'intervento di ripristino da parte del Comune 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Super Meiji Kan alla Golden Cup

La stagione agonistica della Meiji Kan è iniziata nel migliore dei modi. Lo scorso fine settimana, al PalaMagetti di Roseto degli Abruzzi (TE), si è tenuta la Golden Cup, prima tappa del circuito nazionale della FIK. Ben 610 cinture nere e marroni da 98 società di tutte le regioni d’Italia hanno dato vita ad una bellissima competizione di karate ottimamente organizzata dal Comitato regionale Abruzzo. Gli atleti della società civitavecchiese di via Mediana, guidati dall’esperto coach Virginia Pucci, hanno ribadito ancora una volta il valore tecnico che la storica palestra diretta dal maestro Stefano Pucci riesce ad esprimere ad ogni appuntamento nazionale e internazionale e in tutte le organizzazioni del karate. 
«Questa che abbiamo appena iniziato – dichiara Stefano Pucci – è la 44esima stagione agonistica dalla nostra fondazione; devo dire che i risultati sono buoni, specialmente perché stiamo inserendo nel circuito sportivo nazionale alcuni esordienti che rivelano già delle ottime possibilità future. Dobbiamo solo aspettare che maturino la giusta esperienza di gara e, anche per loro, i risultati e le soddisfazioni arriveranno». Ben otto sono state le medaglie conquistate dagli atleti  rossocelesti in categorie numerose e contro avversari molto bravi tecnicamente. Medaglia d’oro per Alessandro Barletta (Kata Senior) e per Mattia Bonomi (kumite ippon); argento da Lorenzo de Rosa nel kata Juniores. Medaglie di bronzo con Lara Coluzzi (kata juniores), Penelope Giambò (kumite Seniores), Luca D’Angelo (kumite Seniores) e il doppio bronzo del bravo Paolo Migliori che arriva terzo sia nella prova di kata (senior) sia nel kumite (74 kg). C’è da dire che Migliori, che compirà 18 anni a marzo), ha fatto il suo esordio in entrambe le specialità nella classe Seniores (18/40 anni) ribadendo quelle capacità tecniche e caratteriali che lo avevano già contraddistinto negli anni passati nella classe Juniores. «Dobbiamo ancora lavorare tanto – conclude la maestra Virginia – soprattutto sulla precisione delle tecniche e nella fase di gestione tattica dei combattimenti specialmente perché, con il nuovo regolamento arbitrale la cura di questi aspetti  si sono rivelati fondamentali».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Dopo la pioggia tornano i disagi idrici

CIVITAVECCHIA – La pioggia torna a portare, come conseguenza, i disagi idrici in diversi quartieri della città. A causa della torbidità dell'acqua del fiume Mignone, infatti, come spiega Acea Ato 2, l'acquedotto Civitavecchia Servizi Pubblici sta consegnando presso l'impianto sub partitore Poggio Capriolo gestito da Acea una portata pari alla metà di quella ordinaria. A soffrire della riduzione sono le zone di San Liborio, Campo dell’Oro, Boccelle, via Don Mandolini, San Gordiano, via del Casaletto Rosso alta, via Terme di Traiano alta fino all’intersezione con via dell’Immacolata, Cisterna Faro fino all’intersezione con la Mediana, via Bandita delle Mortelle, fascia medio bassa della città.

Per eventuali segnalazioni è possibile contattare il numero verde Acea 800 130 335.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Dopo la pioggia tornano i disagi idrici

CIVITAVECCHIA – La pioggia torna a portare, come conseguenza, i disagi idrici in diversi quartieri della città. A causa della torbidità dell'acqua del fiume Mignone, infatti, come spiega Acea Ato 2, l'acquedotto Civitavecchia Servizi Pubblici sta consegnando presso l'impianto sub partitore Poggio Capriolo gestito da Acea una portata pari alla metà di quella ordinaria. A soffrire della riduzione sono le zone di San Liborio, Campo dell’Oro, Boccelle, via Don Mandolini, San Gordiano, via del Casaletto Rosso alta, via Terme di Traiano alta fino all’intersezione con via dell’Immacolata, Cisterna Faro fino all’intersezione con la Mediana, via Bandita delle Mortelle, fascia medio bassa della città.

Per eventuali segnalazioni è possibile contattare il numero verde Acea 800 130 335.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Magazzino in fiamme su un terrazzo: paura a via Beccaria

CIVITAVECCHIA – Paura questa mattina per i residenti della zona della Mediana. Una densa colonna di fumo nero, infatti, si è alzata attorno alle 9.30 facendo spaventare i residenti del quartiere. A fuoco una struttura di legno di circa 2 mq. adibita a magazzino e situata sul terrazzo di un palazzo di qiattro piani, al civico 2 di via Cesare Beccaria. Provvidenziale l'intervento dei Vigili del fuoco che hanno raggiunto la struttura con l’ausilio dell’autoscala. Una volta sul terrazzo, quindi, hanno spento le fiamme, impedendo che si propagassero al resto dell'edificio, e hanno messo in sicurezza la zona. Sono in corso le verifiche per accertare le cause dell'incendio. Sul posto, infatti, sono giunti anche i carabinieri. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Riaperto il cavalcavia della Braccianese

CIVITAVECCHIA – È stato da poco riaperto al traffico il tratto del cavalcavia sulla Braccianese Claudia, quello che sovrasta via Pecorelli – nel nuovo tratto della Mediana – chiuso nel tardo pomeriggio di ieri a causa del cedimento, seppur di lieve entità, del manto stradale.  

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco, per verificare il dissesto statico segnalato. La strada è stata così interdetta al transito in via cautelare, proprio per il cedimento riscontrato ai lati del viadotto. E così questa mattina si è svolto un sopralluogo congiunto da parte dell'ingegner Giulio Iorio del Comune, del sindaco Antonio Cozzolino, dei Vigili del fuoco e della Polizia locale, all'esito del quale è stato deciso di riaprire la strada. 

"Voglio tranquillizzare la cittadinanza – ha spiegato il primo cittadino – non abbiamo riscontrato alcun problema strutturale. C'è da sistemare un giunto superficiale, ma un lavoro piuttosto semplice che non prevede quindi la chiusura del tratto interessato. D'altronde anche questa struttura a settembre rientrava nel monitoraggi effettuato dagli uffici tecnici del Pincio su ponti e viadotti cittadini, disposto all'indomani della tragedia di Genova". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###