Riaperto il cavalcavia della Braccianese

CIVITAVECCHIA – È stato da poco riaperto al traffico il tratto del cavalcavia sulla Braccianese Claudia, quello che sovrasta via Pecorelli – nel nuovo tratto della Mediana – chiuso nel tardo pomeriggio di ieri a causa del cedimento, seppur di lieve entità, del manto stradale.  

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco, per verificare il dissesto statico segnalato. La strada è stata così interdetta al transito in via cautelare, proprio per il cedimento riscontrato ai lati del viadotto. E così questa mattina si è svolto un sopralluogo congiunto da parte dell'ingegner Giulio Iorio del Comune, del sindaco Antonio Cozzolino, dei Vigili del fuoco e della Polizia locale, all'esito del quale è stato deciso di riaprire la strada. 

"Voglio tranquillizzare la cittadinanza – ha spiegato il primo cittadino – non abbiamo riscontrato alcun problema strutturale. C'è da sistemare un giunto superficiale, ma un lavoro piuttosto semplice che non prevede quindi la chiusura del tratto interessato. D'altronde anche questa struttura a settembre rientrava nel monitoraggi effettuato dagli uffici tecnici del Pincio su ponti e viadotti cittadini, disposto all'indomani della tragedia di Genova". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Idrico, ancora problemi per le zone a monte

CIVITAVECCHIA – Continuano i disagi sul fronte idrico. Non c’è davvero pace per le utenze cittadine, dopo la pioggia arrivano i problemi, probabilmente a causa dell’ennesima torbida del Mignone e si prospetta un inverno difficile. Acea Ato 2 ha infatti informato Palazzo del Pincio che “a seguito di un'ulteriore riduzione della fornitura idrica, nella scorsa notte, da parte dell'acquedotto del Mignone gestito da Csp presso il punto di recapito sub-partitore di Poggio Capriolo, il fuori servizio precedentemente annunciato verrà prolungato fino ad ulteriori comunicazioni in merito, con conseguenti mancanze d' acqua e basse pressioni”.

Le zone interessate sono zona San Liborio, zona Campo dell’Oro alta, zona Boccelle alta (sopra ponte dell'autostrada), via Don Mandolini – Zona S.Gordiano alta, via del Casaletto Rosso alta, via Terme di Traiano alta fino all’intersezione con via dell’Immacolata, zona Cisterna Faro fino all’intersezione con Strada Mediana, via Bandita delle Mortelle, fascia medio alta della città da Via Terme di Traiano a zona Boccelle, fascia medio bassa della città.

Per eventuali segnalazioni  è possibile contattare il numero verde Acea 800130335.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Disagi idrici in mezza città

CIVITAVECCHIA – Ancora disagi idrici in città. Acea Ato 2, infatti, ha comunicato che, a causa della sospensione del flusso idrico da parte del consorzio acquedotto Medio Tirreno, per consentire urgenti e necessari lavori sulla strada Tarquiniese nel Comune di Civitavecchia, sin dalla giornata di ieri 1 novembre 2018 ed anche nella giornata odierna, si stanno o si potrebbero verificare abbassamenti di pressione e/o mancanze d'acqua nella zona nord della città alle utenze alimentate dall’Impianto Filtri di Aurelia e più precisamente Borgata Aurelia, Agricasa, via Aurelia Nord, La Scaglia, Pantano, Sant'Agostino, zona industriale (via Alfio Flores, via Siligato, via La Rosa, zona area portuale, Enel, carcere Aurelia, caserma Esercito, cimitero vecchio, via Tarquinia, carcere di via Tarquinia, Punton dei Rocchi, Santa Lucia, cimitero nuovo, via Amba Aradam e traverse e centro storico.

Inoltre lo stesso gestore Acea Ato2 ha comunicato la riduzione della fornitura idrica da parte dell'acquedotto del Mignone gestito da Csp presso il punto di recapito sub-partitore di Poggio Capriolo, con conseguenti mancanze d' acqua e basse pressioni nelle zone di San Liborio, Campo dell’Oro alta, Boccelle alta (sopra ponte dell'autostrada), via Don Mandolin, San Gordiano alta, via del Casaletto Rosso alta, via Terme di Traiano alta fino all’intersezione con via dell’Immacolata, Cisterna Faro fino all’intersezione con strada Mediana, via Bandita delle Mortelle, fascia medio alta della città da via Terme di Traiano a zona Boccelle, fascia medio bassa della città.

Per eventuali segnalazioni è possibile contattare il numero verde Acea 800 130 335.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Meiji Kan fa il pieno di medaglie ai campionati europei Iku di Russia

Cambiano negli anni, gli atleti,  le sigle internazionali,  le città ospitanti, ma  non cambiano i risultati ottenuti dagli allievi del maestro Stefano Pucci che continuano oramai da 43 anni a conquistare medaglie pesanti sui tatami di tutto il mondo. Nei giorni scorsi, nello splendido Complex Grinn di Orel  in Russia, si sono svolti i campionati europei della Iku  (International Karate Union)  : federazione internazionale in forte ascesa nel panorama del karate mondiale. A questa difficile trasferta erano presenti oltre 1200 atleti da 17 nazioni di tutto il continente che si sono contesi i titoli nelle varie categorie di età sia nella specialità kata (forme) che nel kumite (combattimenti). Lo squadrone italiano della Fik era composto da ben 106 persone, tutti completamente spesati ed equipaggiati dalla federazione italiana. Nello staff tecnico figuravano due rappresentati della famiglia Pucci, la maestra Virginia come allenatrice della squadra femminile ed il maestro Stefano nella sua qualità di presidente della Commissione tecnica internazionale. I veri protagonisti della trasferta russa sono stati cinque campioni della società di via Mediana che hanno , anche in questa ennesima occasione , tenuto alto il prestigio dell’intero sport cittadino a livello internazionale con la concretezza dei risultati ottenuti. Luca Pierini ha conquistato nel kumite Seniores la medaglia di bronzo individuale e , sempre il bronzo, nella prova a squadre. Mattia Bonomi, nella classe di età Cadetti ha vinto l’oro nel kumite individuale ed il bronzo a squadre mentre il giovane Lorenzo De Rosa ottiene un prestigioso bronzo nella prova di kata classe Cadetti. Paolo Migliori, impegnato sia nelle prove di kata che di kumite, non ha deluso le attese e, anche a premio dei suoi doppi allenamenti, ha ottenuto una medaglia di bronzo nel kumite individuale Cadetti. Infine Alessandro Barletta , impegnato nella specialità kata individuale , vince due splendide medaglie d’oro sia nella classe Juniores , sia nella  più difficile e numerosa classe Seniores. «È stata una bella gara – spiega Stefano Pucci – che ci ha regalato delle splendide soddisfazioni e che ha arricchito i nostri giovani atleti di opportunità uniche: non è cosa usuale, infatti , per gli atleti del karate avere cosi tante occasioni di partecipare a importanti competizioni internazionali e, per dipiù senza gravare sui bilanci delle loro famiglie».
Per alcuni tecnici ed atleti della storica palestra civitavecchiese , gli impegni internazionali proseguono senza sosta, fra tredici giorni una squadra regionale Fik partirà per New Delhi/India  per gli Asian Games e, tra loro saranno presenti ben tre civitavecchiesi, tutti  della Meiji Kan.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Ladispoli non sa più vincere

Il Ladispoli non sa più vincere. La squadra di Pietro Bosco incassa un sonoro 2-1 in casa dal Castiadas e rimedia la seconda sconfitta di fila. I rossoblu cercano in tutti i modi di fare il risultato, ma gli ospiti si difendono e ripartono. Mister Bosco manda un’altra volta in campo i suoi schierati nel 4-3-3: tra i pali Alessio Salvato, in difesa la coppia Gallitano-Leone al centro, con Gianluigi Salvato e Mastrodonato terzini. In mediana troveremo il terzetto formato da De Fato, Tollardo e Manuele Sganga, davanti Bertino e La Rosa al fianco di Cardella. Alla mezz’ora Cardella sfiora il vantaggio con il pallone che centra la traversa, due minuti dopo Bertino a tu per tu con il portiere la prende di testa, ma conclude incredibilmente al lato. Tante occasioni per i rossoblu, ma è il Castiadas a sbloccare il risultato al 38’ con Nicola Manca direttamente da calcio di punizione: il pallone calciato da Manca è lento, ma ben piazzato e finisce proprio sotto all’incrocio. Nella ripresa il Ladispoli ci prova, ma Monni compie un miracolo su Bertino. Al 26’ Leone e compagni rientrano in partita grazie al solito Cardella che dagli undici metri è freddo e batte l’estremo difensore ospite. L’equilibrio dura solo dieci minuti quando Tiraferri crossa in area in direzione di Medina, lasciato tutto solo, stacca di testa e insacca Alessio Salvato. I rossoblu non riescono a reagire e crollano sia dal punto di vista fisico che da quello morale: al triplice fischio esulta solo il Castiadas, per il Ladispoli è notte fonda.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Europei: Meiji Kan presente

Partirà tra quattro giorni la Nazionale italiana della FIK che, composta da ben 108 elementi (tra atleti, coach, arbitri, segretarie e dirigenti), parteciperà ad Oryol/Mosca ai campionati europei di karate organizzati dalla IKU (International Karate Union). Ben 1200 atleti da circa 20 nazioni risultano iscritti a questa prestigiosa rassegna internazionale con lo squadrone italiano che, condotto dal presidente federale Riccardo Mosco, sarà tra i favoriti per la conquista del titolo finale. 
Nella formazione azzurra ci saranno ben sette civitavecchiesi , tutti della Meiji Kan di via Mediana che, anche in quest’occasione terranno alto il nome di tutto lo sport cittadino in campo mondiale, come è loro consuetudine da ormai 43 anni. Cinque gli atleti che al termine di una dura stagione sportiva nazionale hanno ottenuto l’accesso alla squadra azzurra  nelle rispettive categorie dove solo il primo classificato ha il prestigioso onore di rappresentare i colori del karate FIK a livello internazionale. Il veterano Luca Pierini gareggerà nel kumite (combattimento) Seniores, accompagnato dal giovane Mattia Bonomi vincitore della classifica kumite nella  classe Cadetti; caso unico sarà Paolo Migliori, un atleta completo che avendo primeggiato nella classe Junior sia nel combattimento sia nei kata (forme), rappresenterà l’Italia in Russia in entrambe le specialità. Nel kata (forme) il campione italiano Alessandro Barletta sarà l’alfiere della Meiji Kan sia nella classe di età Juniores che tra i Seniores, ad ulteriore prova della sua ottima preparazione tecnica. Sempre nei  kata, il bravo Lorenzo De Rosa cercherà di conquistare una medaglia nella categoria Cadetti. Ma la rappresentativa nazionale FIK è integrata anche da due tecnici nostrani: la maestra Virginia Pucci seguirà la Nazionale femminile di combattimento nella sua veste di allenatore federale mettendo a disposizione delle ragazze azzurre tutta la sua esperienza accumulata in 15 anni di ex capitano della Nazionale e due volte campionessa del Mondo; un altro civitavecchiese sarà presente a questi campionati continentali ed è Stefano Pucci nel suo incarico di presidente della Commissione tecnica internazionale della IKU.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Un’autogol di Mastrodonato allo scadere del primo  tempo frena il Ladispoli

Secondo risultato utile consecutivo per il Ladispoli che nell’anticipo della 5^ giornata di serie D non va oltre l’1-1 contro il Sassari Latte Dolce. Gara che si è decisa tutta nei primi 45’. I rossoblu passano in vantaggio a nemmeno dieci minuti dall’inizio grazie ad una rete di Andrea Sganga, ma vengono beffati allo scadere di primo tempo da una sfortunata autorete di Mastrodonato. Come nella gara contro il Flaminia anche oggi mister Bosco si affida al 4-4-2: Alessio Salvato tra i pali, in difesa ritorna la coppia Gallitano Leone al centro, con Gianluigi Salvato e Mastrodonato terzini. A centrocampo De Fato Cannizzo esterni con Tollardo e Andrea Sganga a completare la linea mediana. Cardella e Camilli la coppia offensiva. Nel primo tempo iniziano meglio i ragazzi di Bosco, con il Ladispoli che carbura con il passare del tempo. Ma è solo l’anteprima del vantaggio che arriva al 9’: Andrea Sganga riceve palla in area e senza esitare calcia e trova il gol sul secondo palo. Il Sassari Latte Dolce tenta di reagire e solo due minuti dopo la rete dei padroni di casa ha l’occasione di rientrare in partita dagli undici metri: strepitoso Alessio Salvato (nella foto), migliore in campo che dice no a Palmas mantenendo invariato il risultato. In chiusura di frazione un retropassaggio sfortunato di Mastrodonato scuote il match: l’estremo difensore rossoblu non può far nulla se non vedere entrare in rete il pallone. Esulta la compagine di mister Udassi che riesce ad andare negli spogliatoi sull’1-1. Nella ripresa il Ladispoli cerca di ritrovare il vantaggio, ma la foga dei primi minuti non porta a nulla, con il Latte Dolce che sfiora il raddoppio con una zampata in scivolata di Sartor, miracolo di Leone che tiene a galla il Ladispoli con un salvataggio sulla linea di porta. La partita finisce dopo quattro minuti di recupero e il risultato rimane invariato. All’Angelo Sale è 1-1.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Meiji Kan terza società d’Italia

Nel corso dello stage nazionale della Fik, svoltosi al Palafiera di Caorle lo scorso fine settimana, è arrivato l’ennesimo prestigioso riconoscimento sportivo ai dirigenti della storica palestra civitavecchiese della Meiji Kan. 
Nel corso di una bella cerimonia, di fronte a rappresentanti, maestri, atleti ed arbitri delle quasi 300 società della Fik (Federazione Italiana karate) il Consiglio federale ha premiato le prime 10 società d’Italia per il numero di tesserati e le prime 10 società d’Italia per i risultati agonistici nazionali ottenuti nella passata stagione.
Come accade ormai da 40 anni in ogni federazione italiana, era presente in entrambe le classifiche il sodalizio civitavecchiese di Via Mediana.
La soddisfazione più grande per il maestro Stefano Pucci (attivo alla manifestazione veneta nella sua veste di vice presidente nazionale) è stata quella di constatare che nella classifica generale (scaturita dalla somma delle due differenti graduatorie) la Meiji Kan è la terza società assoluta del karate Fik su tutto il territorio italiano. 
Il presidente federale Riccardo Mosco ha consegnato alla Maestra Virginia Pucci, tecnico della società, una targa ad honorem.
C’è anche da ricordare che, a parte i prestigiosi risultati nazionali da sempre prodotti dagli atleti della scuola Pucci, le squadre della palestra di Via Mediana sono le uniche in Italia, come club, ad avere la possibilità di partecipare ad una rilevante attività all’estero, continuando a portare in alto il prestigio dello sport della nostra città.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Idrico, non c’è pace: i disagi continuano

CIVITAVECCHIA – Sul fronte idrico i disagi non accennano a diminuire. Giorni di rubinetti a secco per molti civitavecchiesi che si trovano, dopo il dramma della scorsa estate, a fare nuovamente i conti con l’assenza o carenza d’acqua. Le zone sono sempre quelle servite dal serbatoio di via Galilei: Campo dell’Oro basso, quartiere Benci e Gatti, area Uliveto e quella compresa tra Mediana – via Adige e via Montanucci. Ma a soffrire sono anche San Gordiano e Boccelle. Inizialmente si pensava al ‘‘solito’’ fine settimana nero per gli utenti dell’idrico cittadino, ma i problemi stanno continuando e la preoccupazione sale, perché si pensa a qualcosa di diverso dai disagi dovuti all’aumento di utenza lungo il litorale. Come già detto più volte c’è chi punta il dito contro il porto e chi chiede spiegazioni ma al momento silenzio assoluto.  I cittadini esasperati hanno deciso di formare un comitato per cercare di combattere questa ciclica mancanza d’acqua che torna a ripetersi ogni estate. I moduli sono già pronti e i futuri membri sono al lavoro per la raccolta firme che, nei prossimi giorni, saranno verificate. Esasperazione e paura che si possa tornare a vivere un’estate come la scorsa con temperature torride e rubinetti a secco o quasi.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Idrico, fine settimana a secco

CIVITAVECCHIA – Torna l’incubo dei rubinetti a secco. Sono stati giorni difficili per le zone servite dal serbatoio Acea di via Galilei, ovvero il martoriato quartiere Benzi e Gatti, Uliveto e l’area sottostante la Mediana. Tre giorni, per alcuni utenti anche quattro, senza acqua – soprattutto ai piani alti – o quasi.

Un fine settimana da dimenticare anche per i quartieri di San Gordiano e Boccelle con rubinetti praticamente a secco. I primi disagi sono partiti venerdì e mentre per alcuni l’acqua è tornata tra ieri e oggi, per altri sono continuati. A segnalarlo sono diversi cittadini, anche tramite il gruppo social ‘‘Emergenza acqua a Civitavecchia’’. Un gruppo che, purtroppo, è attivo da anni e che, nonostante gli incontri con l’amministrazione – con il delegato all’idrico Fulvio Floccari in prima linea -, non ha visto la situazione del fronte idrico migliorare, anzi. Gli animi si scaldano perché il problema sembrava essere stato risolto negli scorsi due week end per poi tornare a riproporsi. Ben quattro giorni di disagi idrici. C’è chi spiega di non essere riuscito nemmeno a farsi una doccia dopo essere tornato dal mare o chi sottolinea come la situazione sia insopportabile viste le temperature di questi giorni. Insomma, ci risiamo.

Come ogni estate si torna a parlare di rubinetti a secco o quasi. Alcuni utenti lamentano di aver segnalato la situazione al numero verde Acea senza, pare, alcun cambiamento o riscontro. Un film già visto, l’acqua inizia a scarseggiare e a risentirne è l’utenza. Ma i cittadini sono stanchi, specialmente dopo il calvario della scorsa estate che ha portato i cittadini all’esasperazione. C’è chi punta il dito contro il porto sottolineando come i disagi si ripropongano, ciclicamente, il week end. Sicuramente, come spiegato la scorsa estate dall’amministrazione, ad influire è anche l’aumento dei residenti nel litorale durante il periodo estivo ma la situazione sta nuovamente tornando insostenibile per tutte quelle famiglie che con le temperature di questi giorni si ritrovano senz’acqua o con giusto un filo che esce a stento dai rubinetti. Le bollette però arrivano. Dalle istituzioni silenzio. Intanto per domani sono stati annunciati ulteriori disagi. Talete ha informato Palazzo del Pincio che a causa di un intervento sulla propria condotta interromperà il flusso idrico dalle 8,30 alle 18. Le zone interessate sono quelle a nord di Civitavecchia.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###