Moronti, Filoia e Vittorini: un tridente per la salvezza

di MATTEO CECCACCI

Poker che va, poker che viene. Il Civitavecchia Calcio 1920 a poche ore dalla chiusura del mercato di dicembre mette a segno probabilmente l’ultimo acquisto inerente alla sessione di riparazione che porta il nome di Rodolfo Moronti: classe 1984 ex Ronciglione United di ruolo attaccante, un giocatore di esperienza che serviva come il pane al reparto offensivo, perché parliamoci chiaro, affiancato al fuoriquota diciottenne Edoardo Filoia e all’esperto bomber Manuel Vittorini, nonché capocannoniere della rosa con undici reti all’attivo, può essere veramente il tridente da sogno che tutti i tifosi aspettavano per sperare quanto prima in una salvezza diretta senza passare attraverso i playout, ma questo attualmente non è assolutamente decifrabile, quel che è certo è che si tratta di un ottimo acquisto messo a segno dai vertici societari.
Si può dire, quindi, conclusa l’operazione calciomercato delle Vecchia, d’altronde i quattro calciatori che due settimane fa hanno lasciato la squadra, sono stati tutti rimpiazzati: i due centravanti uscenti Serafini e Moneti sono stati sostituiti da Filoia e Moronti, il centrocampista Zagarella da Chirieletti e il difensore Simmi da Mattia Petricca, per poi arrivare alla notizia inaspettatissima dell’ultimo minuto che vede l’ex capitano della Juniores Elite Lollo Pietranera cambiare addirittura sport, decidendo di accasarsi alla società di calcio a 5 Futsal Academy del presidente Elso De Fazi militante nel campionato di serie C2 per un under in meno al cospetto del neo tecnico Marco Scorsini.
Tornando all’ingaggio di Rodolfo Moronti, il classe ‘84 si è allenato ieri per la prima volta alla Cavaccia e domenica potrebbe fare il suo esordio casalingo contro l’Unipomezia se le tempistiche per il tesseramento saranno brevi.
«Felice – esordisce Moronti – della mia scelta. Aiuterò la squadra a ottenere la salvezza».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Moronti, Filoia e Vittorini: un tridente per la salvezza

di MATTEO CECCACCI

Poker che va, poker che viene. Il Civitavecchia Calcio 1920 a poche ore dalla chiusura del mercato di dicembre mette a segno probabilmente l’ultimo acquisto inerente alla sessione di riparazione che porta il nome di Rodolfo Moronti: classe 1984 ex Ronciglione United di ruolo attaccante, un giocatore di esperienza che serviva come il pane al reparto offensivo, perché parliamoci chiaro, affiancato al fuoriquota diciottenne Edoardo Filoia e all’esperto bomber Manuel Vittorini, nonché capocannoniere della rosa con undici reti all’attivo, può essere veramente il tridente da sogno che tutti i tifosi aspettavano per sperare quanto prima in una salvezza diretta senza passare attraverso i playout, ma questo attualmente non è assolutamente decifrabile, quel che è certo è che si tratta di un ottimo acquisto messo a segno dai vertici societari.
Si può dire, quindi, conclusa l’operazione calciomercato delle Vecchia, d’altronde i quattro calciatori che due settimane fa hanno lasciato la squadra, sono stati tutti rimpiazzati: i due centravanti uscenti Serafini e Moneti sono stati sostituiti da Filoia e Moronti, il centrocampista Zagarella da Chirieletti e il difensore Simmi da Mattia Petricca, per poi arrivare alla notizia inaspettatissima dell’ultimo minuto che vede l’ex capitano della Juniores Elite Lollo Pietranera cambiare addirittura sport, decidendo di accasarsi alla società di calcio a 5 Futsal Academy del presidente Elso De Fazi militante nel campionato di serie C2 per un under in meno al cospetto del neo tecnico Marco Scorsini.
Tornando all’ingaggio di Rodolfo Moronti, il classe ‘84 si è allenato ieri per la prima volta alla Cavaccia e domenica potrebbe fare il suo esordio casalingo contro l’Unipomezia se le tempistiche per il tesseramento saranno brevi.
«Felice – esordisce Moronti – della mia scelta. Aiuterò la squadra a ottenere la salvezza».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Ai tifosi prometto impegno''

di MATTEO CECCACCI

‘‘È come cambiare il volante ad un’auto, sperando che non sia il motore ad essere fuso’’. Ecco, partiamo da qua, perché questa può essere una frase emblematica che può far pensare molti addetti ai lavori. Un semplice commento di uno storico tifoso della Vecchia appena dopo ha appreso la notizia dell’ufficialità del dopo Rocchetti, ovvero il nuovo allenatore Marco Scorsini. Un nome importante già da calciatore, perché Scorsini oltre a vestire la maglia di importanti squadre di serie C1 e C2, vanta oltre 400 presenze di cui 330 nel professionismo e 70 nei campionati Interregionali, tanto da ricevere anni fa una prestigiosa targa ricordo da parte del presidente del Foligno Giombini. Scorsini poi ha intrapreso la carriera da allenatore ottenendo molti successi e compiendo numerosi miracoli con Montefiascone, Anguillara, Monterosi, Ronciglione e Crecas per un tragitto attualmente lungimirante, sperando che riesca a realizzare un’impresa anche ad Allumiere, vincendo già domenica contro l’Unipomezia per tornare ad ottenere i tanti agognati tre punti che mancano addirittura dal 30 settembre scorso.
«Sono molto contento – esordisce il nuovo allenatore del Civitavecchia Calcio 1920 Marco Scorsini – di essere il tecnico di una squadra che porta il nome del Civitavecchia Calcio, perché sappiamo tutti il valore di questa blasonata società che il prossimo anno festeggerà i cento anni. Erano anni che i vertici societari mi corteggiavano, ma vuoi per un motivo, vuoi per un altro non eravamo mai riusciti a trovare un accordo e adesso finalmente possiamo dire di avercela fatta. Riguardo la situazione attuale della squadra sappiamo tutto com’è la situazione, certo, non è affatto facile risalire la china, ma io cercherò di fare del mio meglio per salvare questo storico nome del club nerazzurro.  Ai tifosi non posso che promettere tanto impegno e dedizione sul campo, perché io dopo tanti anni che alleno una delle cose che ho imparato è che se vuoi ottenere dei risultati importanti è fondamentale il lavoro solo sul campo, non serve nient’altro. Se un tifoso mi chiedesse di uscire dalla zona playout entro gennaio febbraio è normale che è una richiesta che sa di presa in giro, ma è ovvio che entro maggio le cose saranno sicuramente diverse, ne sono sicuro».
Intanto prosegue anche il calciomercato che chiuderà i battenti venerdì 14, ma la Vecchia dopo il classe 2000 Edoardo Filoia ha acquistato il difensore classe ‘95 ex Tivoli Mattia Petricca e il centrocampista ex Ronciglione classe ‘88 Cristian Chirieletti e nei prossimi giorni si attendono nuovi innesti, come l’attaccante Rodolfo Moronti del Ronciglione e Alessandro Barbarella del Real Monterotondo Scalo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Memorial Spartaco Pucci: una giornata di sport  e amicizia

Gran bella giornata di sport e di amicizia quella andata in scena domenica scorsa al Palazzetto di Via Barbaranelli: ben 301 giovani atleti provenienti da 29 società da tutto il Lazio e dall’Umbria hanno reso omaggio alla memoria di un grande uomo di sport: Spartaco Pucci, fondatore e per 30 anni presidente della Meiji Kan karate. Organizzata con la ormai navigata professionalità dal maestro Stefano Pucci, la gara si articolava nella sola specialità di kata (forme) con le categorie divise per età e nei differenti gradi (cinture) ed era patrocinata dalla FIK (Federazione Italiana karate). I ragazzi della palestra di via Mediana, allenati dalla maestra Virginia Pucci, hanno conquistato diversi podi. Medaglie d’oro per Buratti Moreno, Marcelletti Marianna, Alessandro Barletta e Pomata Timothy. Medaglia d’argento Jacopo Scala, Angela Imperato, Paolo Migliori e Andrea Sansonetti. Medaglie di bronzo con Lara Valente, Elisa Restante, Nicholas  Brancale, Antonio  Vallo, Manuel  de Falco, Alessandro Angione, Claudia Corrao, Matteo Diassise, Lorenzo Saitta, Lorenzo de Rosa, Lara Coluzzi e Samuele  Castellano. Buoni piazzamenti anche per le altre società cittadine che si piazzavano al terzo posto con Silvia Maestrale,  Giordano Gregori  e Mattia Pernici della Hayashi-Ha San Gordiano e, sempre medaglia di bronzo con Giulio Graziani della palestra Kembukan di Santa Marinella dell’Istruttrice Gessica Strazzullo .
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Inizia ‘‘A Way of Life’’

Parte oggi il progetto di promozione sociale nelle scuole del comprensorio ‘‘A Way of Life’’ che vede Mattia Camboni, campione di windsurf civitavecchiese, testimonial ed esempio di successo nello sport. Il progetto, sponsorizzato da Enel e supportato da Unicef e Switch, vuole promuovere tra i ragazzi piu giovani uno stile di vita sano, produttivo e costruttivo, un percorso che vede, attraverso la storia di Mattia ed esempi di sport piu blasonati, vincenti o meno, come, credere nei propri sogni, lavorando con costanza, umiltà e sacrificio, renda la strada verso la loro realizzazione alla portata di tutti.
«Pensavo di non essere all’altezza di questo progetto – ha spiegato il portacolori della Nazionale italiana –  quando mi è stato proposto. Credevo la mia giovane età fosse un ostacolo nel raccontare qualcosa, invece ho potuto citare degli esempi di atleti, i quali mi hanno motivato nei momenti di difficoltà, e questo ha reso tutto piu semplice e tangibile. Mi auguro – ha concluso il finalista delle Olimpiadi di Rio – ci sia molta interazione con gli studenti e sarò pronto a rispondere ad ogni loro domanda e curiosità, sulla mia carriera, sugli allenamenti, i sacrifici e volendo anche sull’ultimo modello di sneakers in uscita».
Gli appuntamenti saranno oggi all’Istituto Stendhal, venerdì 7 dicembre alla Scuola Carducci di S.Marinella, giovedì 13 dicembre alla scuola Manzi, sabato 15 dicembre all’ITIS Marconi.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Real Fiumicino accarezza la vetta

Nel weekend s’è consumato l’ottavo turno del campionato di serie C2.
Il Real Fiumicino/Futsal Isola bissa il successo del turno infrasettimanale con il secondo 2-1 consecutivo in pochi giorni. Mazzuca e Albani stendono il Santa Severa e fanno volare la Banda Picciano e Consalvo portandola a un solo punto dalla vetta. 
«È stata una partita difficile, come quella di mercoledì – spiega Mattia Mazzuca, al secondo gol in una settimana -. Il Santa Severa è una squadra fisica, molto agguerrita. Sono un po’ giù in classifica e volevano fare punti, soprattutto perché giocavano in casa. Siamo stati bravi a controllarla dall’inizio alla fine e ad avere sempre il pallino del gioco in mano. Dovevamo chiuderla prima. Siamo stati un po’ imprecisi e un po’ sfortunati (tre traverse per la squadra di Fiumicino). È stato un match aperto fino all’ultimo, su questo dobbiamo migliorare. «La squadra? Stiamo bene. Le assenze pesano: eravamo partiti con una rosa ampia che si è dimezzata purtroppo – spiega il centrale -. Abbiamo reagito da grande gruppo. Dopo due sconfitte di seguito non era facile e invece ci siamo immediatamente rilanciati. Anche io mi sento finalmente bene. Dopo l’infortunio non sono ancora al 100 per cento ma non mi lamento. L’ambiente? È l’ideale. Nuova società, nuovo ambiente ma l’organizzazione rimane da serie A». 
Ora un tour de force: «Incontreremo le prime della classe – spiega l’ex capitano della Futsal Isola -. Sabato in casa affrontiamo il Laurentino. Tra infortuni e squalifiche saremo un po’ corti. Ma abbiamo dimostrato di saper vendere cara la pelle e giocheremo comunque per vincere. Affronteremo partita per partita. Vogliamo rimanere in cima alla classifica e daremo tutto quello che abbiamo». 
Dopo i primi tre punti presi sul campo del Ronciglione, il Santa Severa Futsal, quindi, non trova la giusta continuità e deve rimandare ancora l’appuntamento con i primi tre punti casalinghi. 
«È stata un’ottima prestazione – commenta mister Villella – purtroppo siamo qui a commentare una nuova sconfitta. Oggi ho visto una buona intensità e tanta voglia di vincere ma purtroppo non sono bastate. Ora abbiamo il derby con il Santa Marinella con qualche squalificato, ma in settimana prepareremo la partita al meglio per cercare di fare bottino pieno».
La Futsal Academy affronta a Roma l’Eur Massimo secondo in classifica, partita dalle attese importanti vista la classifica di entrambe.
Parte bene la squadra di casa con ottimo possesso palla e velocità ma la prima vera occasione per passare in vantaggio ce l’ha la Futsal Academy con Bertini lanciato da Rocchi che con un forte tiro esalta il bravo portiere avversario deviando in angolo.
Al 7’ l’Eur Massimo passa in vantaggio con Padellaro su punizione trovando Saraudi non preparato.Reagisce la Futsal Academy con Cibelli appena entrato al 9’ sfiorando il pareggio. Al 14’ invece arriva il raddoppio dei padroni di casa con una vole’ di Locchi lesto a intervenire sotto porta dopo una mancata presa di Saraudi con un tiro non irresistibile. Finisce il primo tempo sul 2 a 0. Nel secondo tempo la Futsal Academy alza il baricentro del gioco con pressing a tutto campo e al 9’ trova il gol con Fattori (migliore in campo) deviando di destro un forte tiro di Notarnicola diretto in porta. Si accende la partita e la Futsal Academy crede nel pareggio che arriva al 21’ con Rosalba imbeccato da Notarnicola dopo uno scambio con Guzzone. Sulle ali dell’entusiasmo prova a vincere la partita andando vicino con Fattori, ma su una ripartenza avversaria Saraudi è bravo a deviare in angolo un forte tiro diretto all’ incrocio dei pali. Sul susseguente calcio d’ angolo Teofilatto con un preciso sinistro con tutta la difesa immobile segna il 3 a 2 per l’Eur Massimo. Taldini le prova tutte giocando gli ultimi quattro minuti con il portiere di movimento ma il risultato non cambia. Sabato il derby con la Cpc2005, stracittadina che sancirà il valore delle due squadre civitavecchiesi.
Indigesta l’ottava stagionale per la Cpc2005. Sorride invece la Pisana che annulla le quattro sconfitte consecutive che l’avevano portata fin qui. Gli bastano le due volte di  Ridolfi, un gol per tempo, a  rendere vana la rete di Leone nel finale; termina 2-1. Match che i romani nel primo tempo giocano in surplace, domando con facilità la compagine diretta da Branchesi. Persi da una parte, provvidenziale in più di una occasione, e Arduini dall’altra limitano i danni nel primo tempo a chiara marca La Pisana.  Solo nella seconda parte della gara i portuali cercano quel qualcosa in più  che potrebbe regalargli il pareggio, ma è tardi. Prima i romani raddoppiano e poi gestiscono il gioco, subendo si la rete di leone ma non rischiando più di tanto. Prima è Ranzoni a tentar la via del gol, si spegne alta l’occasione, poi è Caselli sul finale ad avere la palla del pari. Ma non basta.  Match nervoso in casa portuale dove nel primo tempo ne fanno le spese mister Branchesi e un dirigente. Per dover di cronaca  hanno pesato  le assenze, a Tangini e Frusciante si è aggiunto Cerrotta uscito per infortunio. Sabato prossimo c’è il derby, una partita che non vale una stagione ma che rappresenta tanto in chiave cittadina.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Super Meiji Kan alla Golden Cup

La stagione agonistica della Meiji Kan è iniziata nel migliore dei modi. Lo scorso fine settimana, al PalaMagetti di Roseto degli Abruzzi (TE), si è tenuta la Golden Cup, prima tappa del circuito nazionale della FIK. Ben 610 cinture nere e marroni da 98 società di tutte le regioni d’Italia hanno dato vita ad una bellissima competizione di karate ottimamente organizzata dal Comitato regionale Abruzzo. Gli atleti della società civitavecchiese di via Mediana, guidati dall’esperto coach Virginia Pucci, hanno ribadito ancora una volta il valore tecnico che la storica palestra diretta dal maestro Stefano Pucci riesce ad esprimere ad ogni appuntamento nazionale e internazionale e in tutte le organizzazioni del karate. 
«Questa che abbiamo appena iniziato – dichiara Stefano Pucci – è la 44esima stagione agonistica dalla nostra fondazione; devo dire che i risultati sono buoni, specialmente perché stiamo inserendo nel circuito sportivo nazionale alcuni esordienti che rivelano già delle ottime possibilità future. Dobbiamo solo aspettare che maturino la giusta esperienza di gara e, anche per loro, i risultati e le soddisfazioni arriveranno». Ben otto sono state le medaglie conquistate dagli atleti  rossocelesti in categorie numerose e contro avversari molto bravi tecnicamente. Medaglia d’oro per Alessandro Barletta (Kata Senior) e per Mattia Bonomi (kumite ippon); argento da Lorenzo de Rosa nel kata Juniores. Medaglie di bronzo con Lara Coluzzi (kata juniores), Penelope Giambò (kumite Seniores), Luca D’Angelo (kumite Seniores) e il doppio bronzo del bravo Paolo Migliori che arriva terzo sia nella prova di kata (senior) sia nel kumite (74 kg). C’è da dire che Migliori, che compirà 18 anni a marzo), ha fatto il suo esordio in entrambe le specialità nella classe Seniores (18/40 anni) ribadendo quelle capacità tecniche e caratteriali che lo avevano già contraddistinto negli anni passati nella classe Juniores. «Dobbiamo ancora lavorare tanto – conclude la maestra Virginia – soprattutto sulla precisione delle tecniche e nella fase di gestione tattica dei combattimenti specialmente perché, con il nuovo regolamento arbitrale la cura di questi aspetti  si sono rivelati fondamentali».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il comitato Unicef  vicino ai bambini svantaggiati: se ne parla oggi alla scuola Media Carducci

S. MARINELLA – Il presidente del Comitato provinciale Unicef di Roma, avvocato David Santodonato, accompagnato dalla responsabile del Comitato Unicef di Civitavecchia Pina Tarantino, dal testimonial Unicef  Mattia Camboni amico Unicef e sportivo delle fiamme azzurre, già campione italiano, europeo e mondiale di winsurf, sarà presente stamani presso la Scuola Media Giosuè Carducci di Santa Marinella dove sarà accolto dalla preside Ceccarelli, dai docenti Chiacchella,  Chinappi  e Tufoni e da centinaia di studenti, che relazioneranno riguardo il costante impegno profuso a favore dell’Unicef di tanti bambini svantaggiati. Nell’occasione verrà proiettato il video dell’Unicef  “# go blue”, il messaggio globale dell’Unicef per la giornata internazionale dell’infanzia e dell’adolescenza. Il presidente David Santodonato, durante il suo intervento, consegnerà alla Preside il prestigioso riconoscimento “Scuola amica dei bambini e adolescenti”, tributato all’istituto dal Miur e dall’Unicef. Venerdì, invece, il basso-baritono Gian Filippo Bernardini, terrà un concerto dal titolo “Non ti scordar di me”. Il cantante lirico, noto al pubblico del melodramma, sarà di scena a Civitavecchia presso la Sala Gassman. Si tratta di un evento del tutto speciale, perché la Sala Gasmann, ospita per la prima volta un concerto lirico, che a sua volta inaugura una rassegna di quattro concerti lirici che l’associazione culturale “Sturm und Drang” offrirà al pubblico di Civitavecchia nel corso della stagione. Il programma della serata comprende celebri romanze e canzoni del repertorio classico italiano.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Team Bike Race Civitavecchia si prende Ferentino

Grandi soddisfazioni domenica scorsa a Ferentino per il Team Bike Race Mountain Civitavecchia. La squadra conquista infatti quattro piazzamenti sul podio, tre dei quali ottenuti dai ragazzi e dalle ragazze della scuola. Il primo podio di giornata è arrivato nella categoria promozionale dei G6, con Sara Tarallo che ha ottenuto una bella seconda posizione sul percorso fangoso di Ferentino. Lo stesso risultato è arrivato anche nella categoria delle ragazze Esordienti, nella quale Aurora Pallagrosi, dopo la vittoria di fine ottobre a Lignano Sabbiadoro, ha ottenuto la piazza d’onore alle spalle della maglia rosa Federica Venturelli. 
Podio anche per Daniele Peschi nella categoria ID, la cui classifica assoluta comprendeva gli ID-2 e gli ID-3: il ragazzo ha ottenuto il secondo posto assoluto nella sua speciale categoria, e si è piazzato primo tra gli ID-2.
L’altro podio di giornata è arrivato grazie alla bella prestazione di Alessandro Rescia, che nella classifica Master di seconda fascia si è piazzato terzo negli M4.
Oltre i vari piazzamenti sul podio, il Team Bike Race Mountain Civitavecchia si è confermato come una delle squadre più numerose al via della gara di ciclocross di Ferentino, valevole come tappa del Giro d’Italia Ciclocross. 
Nei G6 Giordano Gigli è 8/o, mentre Daniele Mazzei e Diego Zevola sono rispettivamente 16/o e 23/o. Tra gli Esordienti arriva la top 10 di Manuel Rescia, 8/o, mentre negli Allievi Edoardo Di Luigi è 44/o. Tra i Master, Vladimiro Tarallo è 13/o assoluto di prima fascia e 6/o tra gli M3, mentre Luigi Quintiero è 10/o Elmt. Nella seconda fascia, oltre al piazzamento di Alessandro Rescia, ci sono Marco Deciano e Ivano Libriani che ottengono rispettivamente il 14/o e 15/o posto negli M5. 
Alla prova di Ferentino erano presenti anche i bambini da G1 a G5 che hanno gareggiato sullo short track: nei G1 primo posto per Chiara Massai e 3/o per Niccolò Perrone; nei G2 Marco Scardozzi è 3/o, mentre Matteo Gigli 5/o. Nei G4 primo posto per Andrea Tarallo, mentre nei G5 Mattia Deciano è secondo. Francesco Massai si è dovuto fermare per un guasto meccanico. 
I piazzamenti ottenuti dai ragazzi della scuola permettono al Team Bike Race Mountain Civitavecchia di piazzarsi provvisoriamente al nono posto nella classifica generale del campionato italiano di società.
«Questo piazzamento è per noi molto importante – spiega la presidentessa del team Vanessa Casati – e sotto un certo punto di vista anche inaspettato, in quanto ci stiamo confrontando con squadre di tutta Italia e vedere il nostro nome lì davanti è per noi davvero molto importante. Grazie all’aiuto di tutti i nostri partner stiamo permettendo ai ragazzi di crescere e di confrontarsi con le squadre più importanti del panorama nazionale».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ottima prova del Team Bike Race Mountain a Soriano del Cimino

Cinque vittorie di categoria, il successo nella classifica a squadre e numerosi piazzamenti sono arrivati per il Team Bike Race Mountain Civitavecchia nella gara di ciclocross che si è svolta domenica a Soriano nel Cimino. 
La giornata di gare è stata caratterizzata dalla pioggia e dal tanto fango che i corridori hanno trovato lungo il percorso, ma queste caratteristiche del tracciato hanno esaltato i portacolori dori della formazione arancio-fluo. 
Il dominio del Team Bike Race Mountain Civitavecchia è stato totale nella categoria G6, con le vittorie di Giordano Gigli e Sara Tarallo. Insieme a queste due vittorie sono arrivati anche il quarto posto di Silvia Cerasa tra le ragazze, mentre tra i ragazzi spiccano il sesto posto di Filippo Salvatori, il 9° di Daniele Mazzei, il 10° di Fabrizio Feroce, l’11° di Diego Zevola e il 12° di Diego Navarro. 
Mentre continua il dominio di Daniele Peschi tra gli ID-2, negli Esordienti arriva il secondo posto di Aurora Pallagrosi alle spalle di Sofia Capagni, mentre tra i ragazzi il migliore è Manuel Rescia, settimo, con Filippo Cesarini proietti che chiude alle sue spalle. 
Tra gli Allievi, 8° posto per Mattia Pietroni, 12° per Edoardo Di Luigi e 16° per Luca Cerasa. 
Grandi soddisfazioni anche nelle gare riservate ai Master: nella fascia 2 Alessandro Rescia è 3° assoluto e primo tra gli M4. Centrano la top 10 assoluta anche Massimo Egidi (8° assoluto e 4° M4), Ivano Libriani (10° assoluto e 6° M5), Marco Deciano (18° assoluto e 11° M5). 
Ottima anche la vittoria tra gli M8 di Marco Crescentini e il quarto posto negli M7 di Tiziano Santini. Tra le ragazze ha corso anche Claudia Cantoni, seconda al traguardo. 
Nella fascia 1, Vladimiro Tarallo è 7° assoluto e secondo degli M3 dietro Domenico Ponzo. Alessandro Massai ottiene la 21^ posizione assoluta e l’8^ negli M3, mentre Simone Renzicchi si è ritirato. Hanno partecipato alle gare anche Fabio Ottavianelli e Luigi Trasarti. 
Attualmente, il Lazio Cross del Team Bike Race Mountain Civitavecchia sta procedendo a gonfie vele in quanto la squadra può vantare ben 5 leader del circuito: Daniele Peschi, Giordano Gigli, Sara Tarallo, Aurora Pallagrosi e Claudia Cantoni.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###