Joe Intenso presenta il nuovo brano Pulsar

LADISPOLI – Torna alla ribalta Joe Intenso, rapper di Ladispoli “on air” con il nuovo brano Pulsar, tratto dall'Album intitolato 'ILDISCODELLANNO' uscito nel mese di Maggio. Il cantante offre qualche anticipazione. “Si tratta di un progetto di 9 brani prodotti tutti da mio fratello $tone Gold, compresa questa traccia, ed una prodotta da Andy-B”.

Già un anno fa ci fu il primo singolo estratto chiamato 'L'uomo della pioggia' con la prestigiosa collaborazione di un rapper molto conosciuto, cioè Caneda.

“Il video di Pulsar – prosegue nel racconto il cantante ladispolano – è uscito esattamente un anno dopo così da chiudere simbolicamente il cerchio, il ciclo che gira attorno a questo lavoro in cui io, Joe Intenso, sperimento molto con il flow su beat già sperimentali di mio fratello. Non manca la parte sempliciotta ma ciò che è assai presente per tutto il disco e ne fa quasi da filo conduttore è la filosofia. La scelta di estrarre questo video è dovuto dal fatto che tutti gli ascoltatori avevano apprezzato ILDISCODELLANNO ma premevano sul fatto che Pulsar fosse qualcosa di diverso, avesse qualcosa in più. Difatti a livello di suono e di testo abbiamo raggiunto un punto preciso e lo si può sentire dall'effetto messo da Flavio MixerT nel suo studio, lo storico Bunkerino, dove io vado a registrare”.

Nel brano si può percepire la tipica lirica influenzata culturalmente da cinema, musica ed anche da teatro, proprio perchè sono più di due anni che Joe Intenso fa parte anche di una compagnia guidata dalla SG Project, creata dal maestro Gabriele Abis.

Quindi cultura ed esperienza – in questo caso – sono gli ingredienti per creare un testo.

“Il resto è qualcosa di alto, perchè scrivere è un processo che va al di fuori del razionale, è come un'esplosione di una stella dentro di sè. Ed è terapeutico, quindi necessario. Una volta deciso ho contattato Michele Longobardi della BeLoud, io avevo visto un posto e pensavo fosse adatto per il pezzo, oramai la simbiosi è forte tra di noi (mi ha girato tutti i videoclip dall'inizio fino ad ora), la sua creatività e fantasia hanno portato questo prodotto eccellente”.

ILDISCODELLANNO è presente su tutte le piattaforme streming attraverso questo link: https://2lnk.eu/ildiscodellanno (inoltre è presente su Youtube e SoundCloud).

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LINK CAMPUS UNIVERSITY» – ROMA – CONCORSO

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a
tempo determinato, settore concorsuale 13/A1 – Economia politica.
(18E07825)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LINK CAMPUS UNIVERSITY» – ROMA – CONCORSO (scad. 9 settembre 2018)

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a
tempo determinato, settore concorsuale 13/A1 – Economia politica.
(18E07826)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LINK CAMPUS UNIVERSITY» – ROMA – CONCORSO

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a
tempo determinato, settore concorsuale 01/B1 – Informatica, per la
sede di Pozzuoli.
(18E07827)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LINK CAMPUS UNIVERSITY» – ROMA – CONCORSO

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a
tempo determinato, settore concorsuale 02/B1 – Fisica sperimentale
della materia, presso la sede di Pozzuoli.
(18E07828)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LINK CAMPUS UNIVERSITY» – ROMA – CONCORSO (scad. 2 settembre 2019)

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a
tempo determinato, settore concorsuale 01/B1 – Informatica.
(18E07566)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LINK CAMPUS UNIVERSITY» – ROMA – CONCORSO

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a
tempo determinato, settore concorsuale 10/C1 – Teatro, musica,
cinema, televisione e media audiovisivi.
(18E07567)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ladispoli, per Matteo Caleffi 5 salvataggi in un giorno solo

LADISPOLI – Cinque salvataggi in un solo giorno per l'assistente bagnante della torretta n.20 di Marina di San Nicola, Matteo Caleffi. Grazie ai suoi interventi, nella giornata di sabato, Matteo ha tratto in salvo ben quattro persone. I primi a trovarsi in difficoltà, poco prima di pranzo, sono stati pradre e figlio finiti in una buca e finiti in difficoltà, riportati a riva da Matteo. L'aumento delle onde e della corrente, hanno messo in difficoltà nel tardo pomeriggio, altri due bagnanti, una ragazza e un ragazzo, tratti in salvo sempre da Matteo. L'assistente bagnanti ha detto "con grande umiltà di non volere elogi – hanno scritto da Assobalneari Ladispoli – San Nicola – per l'espletamento di quello che è il suo lavoro assieme alla compatta e affiata squadra degli operatori che, giorno dopo giorno, stanno presidiando le 28 postazioni del Piano Collettivo di Salvamento". 

Dall'attivazione del piano sono 60 i soccorsi refertati, dei quali 15 hanno visto gli assistenti bagnanti impegnati nel soccorso acquatico di 25 persone in difficoltà natatoria e a rischio di un possibile annegamento. "Gran parte di questi interventi – hanno proseguito da Assobalneari – sono avvenuti sugli arenili non in concessione, dimostrando l'importanza della presenza delle torrette sulle spiagge libere. Altrettanti interventi sono avvenuti vicino alle scogliere dove le correnti creano delle buche dove, i bambini in special modo, rimangono in balia della corrente senza riuscire a rientrare in zona sicura. Soprattutto negli interventi con pericolanti multipli si è dimostrato molto efficace il ponte radio tra tutte le postazioni. Questo link in tempo reale permette al primo life guard che interviene di essere supportato immediatamente dai colleghi delle postazioni limitrofe, nonché delle basi di coordinamento che rimangono informate in tempo reale dalle postazioni rimaste di vedetta". 

Durante queste settimane di attivazione del Piano Collettivo di Salvamento, inoltre, sono stati "ben 22 gli interventi per piccole e medie cure di primo soccorso". Non sono mancati gli interventi verso persone (soprattutto bambini dai 2 ai 10 anni) che si sono allontanati dalle famiglie. "Infatti – proseguono da Assobalneari – oltre all'importanza del ritrovamento delle persone disperse, è fondamentale sottolineare come il sistema di coordinamento radio tra le 26 torrette, le 2 basi operative e le forze dell'ordine permette di avere un tempo medio di ricongiungimento familiare inferiore ai 2 minuti, in molti casi inferiore ai 40 secondi".

"Davanti a tale gioco di squadra e senso del dovere, l'Assobalneari Ladispoli & S.Nicola, la Rete Ribomar e le partnership del progetto, Subsystem Sea, Noah e il Consorzio di S.Nicola tornano ancora a ringraziare tutta la squadra dei Lifeguards che stanno offrendo alla nostra città un servizio di eccellenza su scala nazionale".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il centrodestra replica alla Riccetti: ''Basta giochini e chiacchere''

CIVITAVECCHIA – La coalizione di centrodestra si schiera a difesa del suo candidato dopo l’attacco dell’esponente leghista Alessandra Riccetti. Lo fa con una nota condivisa da Forza Italia, Fdi e dalle liste civiche: «Noi riteniamo che la città non possa più aspettare quelle “indecisioni” o quei “giochini” che fanno parte delle vecchie logiche che la signora Riccetti dice di voler combattere, ma che in questo momento evidentemente intende applicare come accadeva in passato.
Per questo, tutti insieme, abbiamo deciso di rompere gli indugi e di assumerci, insieme a Massimiliano Grasso, l’onere di cominciare da subito ad ascoltare i cittadini e ad illustrare il nostro programma, la nostra idea di città, le soluzioni che proponiamo ai problemi di Civitavecchia».
I partiti di centrodestra non mancano di evidenziare il recente passato politico della ex presidente del consiglio comunale: «Riccetti forse era ancora nel M5S o stava cercando di dialogare con Fratelli d’Italia o Forza Italia, quando  insieme partiti e liste civiche, a partire dalla Lega, abbiamo sottoscritto un documento che costituisce la base del nostro programma condiviso, a cui fa riferimento la signora Riccetti. Per quanto riguarda il candidato, che abbiamo scelto tutti insieme, a partire dalla Lega, lo abbiamo scelto per competenza, coerenza e costanza nel suo impegno e nelle battaglie condivise da tutta la coalizione. La questione dei presunti conflitti di interesse, un tema caro al M5S, a cui Alessandra Riccetti continua evidentemente a restare molto legata, crediamo sia una boutade che non interessa nessuno. Quanto al ruolo nell’Autorità di Sistema Portuale, ricordiamo a Riccetti che Grasso ha rischiato di pagare il suo impegno politico con il licenziamento e lo sta pagando con la rimozione, dettata solo da motivi politici, dal suo ruolo di capo ufficio stampa da parte del presidente Di Majo, nominato dal Pd, e in odore, anche lui, di avvicinamento al M5S. Quindi crediamo che la risposta alle “preoccupazioni” della signora Riccetti sia nei fatti».
La coalizione di centrodestra in sintesi si dichiara disponibile ad aprirsi ai problemi dei cittadini lasciandosi alle spalle le polemiche politiche, spiegando così la presentazione della candidatura a dieci mesi dalle elezioni: «Noi siamo scesi in campo subito proprio per ascoltare i cittadini. Le dinamiche stantie sono quelle che sta contribuendo a mettere in atto chi cerca di dividere il centrodestra che resta invece unito attorno a Massimiliano Grasso.
La Lega farebbe meglio a non utilizzare in maniera strumentale quelle provocazioni giornalistiche che, al solo fine di indebolire lo schieramento di centrodestra, evocano un fantomatico quanto inesistente flirt con il PD. Le scelte relative a Civitavecchia si compiono a Civitavecchia: un principio ribadito e voluto anche dalla Lega. Su una cosa siamo d’accordo con l’esponente della Lega: è giunto il momento che le persone di buona volontà che veramente tengono al futuro della nostra Città scendano in campo. Per questo noi siamo già in campo, con tanta gente, a sostenere il nostro progetto. E ci chiediamo perché la Lega non sia ancora in prima fila insieme a noi e come non ritenga che tale modus operandi possa far sì che si rischi di nuovo di regalare al M5S un immeritato successo alle prossime elezioni amministrative con buona pace delle aspettative di una intera città. Chi o cosa bisogna ancora aspettare?».
 

]]>20.07.2018
Presentato il corso di Economia Circolarehttp://www.civonline.it/articolo/presentato-il-corso-di-economia-circolareCIVITAVECCHIA – Grande presenza istituzionale per la presentazione del corso di laurea magistrale in Economia Circolare avvenuta questa mattina presso la sede di piazza Verdi. Il consorzio tra Comune, Fondazione Cariciv e università della Tuscia ha visto la nascita di questo corso, il primo del genere in Italia, che sottolinea la sostenibilità economica ma anche ambientale del percorso economico. Il rettore dell’Università della Tuscia Alessandro Ruggieri ha aperto i lavori alla presenza del vicepresidente della regione Lazio Massimiliano Smeriglio, Valentino Carluccio in rappresentanza della Fondazione Cariciv, il sindaco Cozzolino e al Presidente di Unindustria Lazio, Filippo Tortoriello. «E’ un  segno tangibile – ha detto Ruggieri- della presenza sul territorio, ringraziando anche Stefano Cenci per Unindustria Civitavecchia». A testimoniare l’importanza dell’evento anche un rappresentante della Commissione Europea, Mattia Pellegrini, capo dipartimento dell’agenzia europea per le piccole e medie imprese. Questo dimostra l’attenzione rivolta dall’Europa al tema dell’economia circolare in linea con il progetto europeo SCREEN di cui la regione Lazio è capofila. Erano presenti anche l’onorevole Alessandro Battilocchio e il senatore Francesco Battistoni, intervenuto per concludere i lavori. Il sindaco Cozzolino ha posto l’accento su alcuni servizi, richiesti dagli studenti, quali la mensa, i trasporti e le agevolazioni sugli affitti che saranno oggetto di inserimento nel prossimo bilancio di previsione. Valentino Carluccio, uno dei massimi dirigenti della Fondazione, ha ribadito la volontà di proseguire la linea progettuale già intrapresa.  Filippo Tortoriello presidente di Unindustria Lazio, ha focalizzato l’attenzione su importanti dati occupazionali di Green Italy affermando che, nel  Lazio, nel 2017 sono stati registrati 35.000 nuovi posti di lavoro nel settore. La presentazione e del corso è stata a cura del  professor Enrico Maria Mosconi che ne ha delineato la struttura ed i suoi due  curricula, green e blue, dai contenuti multidisciplinari e trasversali. Il presidente dell’Autorità portuale Francesco di Majo ha condiviso infine l’esperienza del porto che ha avviato un progetto sperimentale sul riciclo delle plastiche recuperate in 

Leggi articolo completo ###BANNER_ADS###