Montalto, via al concorso di idee per la riqualificazione di viale Garibaldi

MONTALTO – Presto ci sarà un viale Garibaldi in una veste tutta nuova.  «Abbiamo dato il via – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Corona – ad un concorso di idee per la redazione di un progetto preliminare per la riqualificazione di viale Garibaldi. Dopo aver pressoché terminato l’iter per il restyling di via Aurelia Tarquinia (i cui lavori inizieranno tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019), siamo convinti che una sistemazione del viale che porta verso il centro storico sia più che mai necessaria e doverosa. Daremo così via, proprio partendo dal viale alberato, ad un coraggioso ed incisivo programma di decoro incentrato sul centro storico del paese: una serie di opere che, compatibilmente con le risorse di bilancio,  passeranno anche dal rifacimento di piazzale Gravisca, della piazza del comune e di tante altre fino a piazza felice Guglielmi. entrando più nello specifico – spiega l’assessore – il tratto di progetto che dovrà essere presentato per viale Garibaldi va dal passaggio pedonale (zona ex shell) al raccordo del marciapiede all’altezza del locale comunale denominato Museo del Mare». Tra i principali Interventi da inserire nel preliminare ci sono: ampliamento del marciapiede dal lato delle attività commerciali; Demolizione del marciapiede che da su via Aurelia Grosseto con relativo avanzamento dei posti auto; Demolizione e sostituzione delle alberature su ambo i lati; Sostituzione e adeguamento della pubblica illuminazione; Creazione di aree di sosta intervallate con parcheggi auto sul lato sinistro; Inserimento di elementi di arredo urbano; Abbattimento delle barriere architettoniche; Studio della viabilità anche per i mezzi pesanti. «Il progetto – continua Corona – dovrà prevedere un importo massimo dei lavori di 230 mila euro al netto di IVA e dovrà essere consegnato a mano (presso l’ufficio protocollo dell’ente) o tramite pec (llpp.comune.montaltodicastro@legalmail.it) entro e non oltre venerdì 16 novembre alle ore 12:00. La commissione per la valutazione del progetto assegnerà al vincitore un premio di 5mila euro iva compresa. C’è ancora tanto da fare – conclude l’assessore ai lavori pubblici – ma stiamo lavorando giorno dopo giorno e siamo convinti che ridare vita al centro storico di Montalto sia un obiettivo da raggiungere assolutamente per portare sviluppo turistico ed economico al paese».

 
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Corrado Melone, dopo la mensa ora la palestra

LADISPOLI – Messa momentaneamente da parte la polemica tra Comune e Scuola sui locali mensa (i bambini al momento sono stati divisi in due gruppi dei quali uno consuma il pasto nella nuova sala mensa e l'altro continua ad usare il Polifunzionale in attesa dell'individuazione di nuovi locali dove realizzare la seconda mensa) l'attenzione ora si sposta sulla palestra. Ed è anche qui è subito polemica tra il dirigente scolastico Riccardo Agresti e il sindaco Alessandro Grando. Tutto nasce da alcuni lavori di manutenzione che la scuola avrebbe chiesto al Comune di effettuare e che questi gli avrebbe negato. «Qualche mese fa – ha dichiarato Agresti – la Regione Lazio pubblicò un bando per offrire finanziamenti ai Comuni per l'esecuzione di lavori di manutenzione delle palestre (chiedevano banalmente la ridipintura delle linee di gioco e piccoli altri lavoretti). Il Comune di Ladispoli – ha proseguito – rifiutò la nostra proposta preferendo il finanziamento dei lavori per una palestra privata (non so se il bando sia poi stato vinto realmente). Oggi, grazie alla collaborazione e alla buona volontà di un'Associazione privata, la palestra ''pubblica'' dell'Istituto comprensivo Corrado Melone comincia a rinnovarsi per offrire ai bambini ciò che qualcun altro ha rifiutato di dare». Ma il primo cittadino non ci sta: «E' falso che il Comune abbia rifiutato una proposta di riqualificazione di una palestra per l'Istituto Melone». Anzi: il primo cittadino punta i riflettori sulla delibera di Giunta «n.25 del 30.01.2018, ai fini della partecipazione al bando ''Sport in Movimento'' emanato dalla Regione Lazio», con la quale «è stato approvato il progetto relativo a interventi di manutenzione straordinaria da realizzare sulla palestra comunale annessa al plesso scolastico Caravaggio dell'Istituto comprensivo Ladispoli 3. La delibera in questione, per chi volesse verificare, è pubblicata sull'albo pretorio del sito istituzionale del Comune di Ladispoli. Il comportamento del dirigente scolastico continua a essere incomprensibile e ingiustificabile. A smentirlo, come sempre, ci vuole poco. Basta dire la verità».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Progetti ancora fermi''

SANTA MARINELLA – «Dopo più di 100 giorni dall’inizio dei lavori della nuova amministrazione e cioè quella dell’onorevole sindaco Tidei, ben poco si è visto dei progetti tanto decantati dal primo cittadino». A dirlo sono i dirigenti della locale sezione di Fratelli D’Italia. “Alcuni segnali – continua la nota – ci erano già pervenuti durante l’estate, pensiamo al dissesto e all’ordinanza sul verde. Segnali che chiaramente facevano presagire una linea politica volta al coinvolgimento economico della cittadinanza come deterrente da usare per livellare la cattiva gestione amministrativa precedente che, guarda caso, è parte integrante di questa amministrazione che si dichiara emergente e nuova. Se da un lato la destra locale ha provveduto ad un ricambio di persone proprio per gli errori commessi nel passato e oggi si presenta in parte rinnovata, dall’altra abbiamo una governance che ha conferito potere decisionale a quelle figure politiche, che chiaramente hanno cambiato sponda per non essere epurate, che in parte hanno contribuito alla cattiva gestione passata». E’ un evidente controsenso, oltre che una scelta politica sbagliata, che si dirige esclusivamente nel rimpasto di problemi che, a monte, sono stati creati precedentemente e che di fatto vengono usati come catalizzatore politico contro il centro destra sempre e comunque, facendo però digerire ai cittadini che quegli stessi esponenti, che tra l’altro hanno ruoli chiave in questa amministrazione, pensiamo al bilancio, provengono dalla stessa precedente amministrazione che il sindaco contesta. E’il gioco della politica, ma è un gioco che appartiene al passato, un modo arcaico di fare politica dove la vecchia regola affermava che tutto è lecito purchè se ne parli, perchè parlandone si scarnisce il problema. Ad un occhio attento, non sfugge il modo antico di concepire la politica e neanche quella delle sue sfaccettature». «E’ per questo – conclude la nota di Fratelli D’Italia – che l’importanza di un rinnovamento politico sarà la garanzia del futuro della nostra cittadina, ma al tempo stesso questa garanzia è già presente nell’azione chiara e decisa di questa opposizione che non indietreggia di un passo contro la propaganda senza contenuti di questa amministrazione disorganizzata e poco innovativa nei contenuti, baluardo di una politica vecchia che non è più allineata alle esigenze dei cittadini e alle soluzioni reali dei problemi della nostra Perla».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Medio Tirreno, domani i lavori di manutenzione sulla condotta

CIVITAVECCHIA – È programmato per domani l’intervento di manutenzione ordinaria da parte del Consorzio Acquedotto Medio Tirreno sull’adduttrice verso Civitavecchia, inizialmente previsto per giovedì scorso e rinviato per maltempo. Per questo motivo, dalle 8 alle 17, si potrebbero verificare abbassamenti di pressione e/o mancanze d’acqua nella zona nord della città alle utenze alimentate dall’Impianto Filtri di Aurelia. Per i casi di effettiva necessità Acea potrà predisporre un servizio di rifornimento con autobotte da richiedere preventivamente via fax al numero 06 57994116. Per eventuali segnalazioni è possibile contattare il numero verde Acea 800 130 335. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Torna la perdita di via Nuova di San Liborio

CIVITAVECCHIA – Torna la perdita tra via Nuova di San Liborio e via Don Milani per la quarta volta nel giro di pochi mesi. Lo segnala Giancarlo Frascarelli (FI) “Al servizio del cittadino”.

Una situazione che rende difficile la circolazione dopo il ritorno di “una copiosa sorgente d'acqua. Quattro gli interventi effettuati nel corso degli ultimi mesi – continua Frascarelli – nello stesso punto e, purtroppo, ad oggi non si riesce a domare il flusso d'acqua che arriva fino in via Don Milani, all'altezza dell'incrocio con via Montanucci. Parlare di una situazione di pericolo appare scontato. Ci sono moltissimi pedoni nelle ore di entrata ed uscita dalle scuole limitrofe, così come un flusso di veicoli (pensiamo ai ciclomotori) che si trovano a transitare lungo un'arteria nodale per il quartiere San Liborio”.

L’azzurro invita il Sindaco o l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Ceccarelli a chiedere anche ad Acea perché “quattro tentativi di riparazione non andati a buon fine ci portano inevitabilmente a capire che forse gli interventi tampone non sono sufficienti per quello che appare un problema serio, da affrontare in maniera radicale. Chi paga le riparazioni? Abbiamo tutto il diritto di credere – conclude Frascarelli – che il sindaco Cozzolino abbia lanciato un nuovo gioco: tenta la riparazione”. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tolfa corsaro sui Monti Cimini

TOLFA – Bella impresa del Tolfa nel campionato di Promozione. I biancorossi sono andati a vincere per 2-1 sul campo della Polisportiva Monti Cimini, secondo gli addetti ai lavori una delle favorite per le prime posizioni del girone A. Protagonista di giornata l'attaccante Matteo Trincia, autore di entrambi i gol della formazione collinare, al 13° ed al 92° in pieno recupero. Il momentaneo pareggio giallonero era arrivato poco prima, al 90° con Provinciali.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Lavori in corso alla stazione: ascensori pronti per maggio

CIVITAVECCHIA – Proseguono i lavori alla stazione ferroviaria. «I cantieri hanno ripreso vitalità negli ultimi tempi – spiegano dal comitato pendolari – di recente, infatti, è stato chiuso l’accesso retrostante la fontana per permettere l’ultimazione dei lavori all’ex-magazzino merci». Ma a che punto sono le operazioni? Il punto lo ha fatto Rfi, confermando che sono in corso i lavori sul marciapiede 1 fino all’area della fontana e questi interventi si dovrebbero chiudere verso fine novembre. «Dai primi dicembre inizieranno gli interventi di innalzamento del primo marciapiede fino al Fabbricato Viaggiatori incluso – hanno spiegato – con l’ultimazione prevista per maggio 2019». L’attivazione degli ascensori è legata alla nuova cabina elettrica che per fine dicembre dovrebbe essere installata. «Dopo il montaggio la cabina dovrà essere collegata e collaudata – hanno aggiunto da Rfi – i tempi tecnici previsti sono di circa 4 mesi, quindi a maggio 2019 si potrebbe prevedere l’apertura al pubblico». Per quanto riguarda l’ex magazzino, dove sono attualmente in corso i lavori, questo rimarrà ad uso interno, destinato quindi all’utilizzo da parte del personale Fs. La fine lavori è prevista per fine novembre 2018.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Privilege Yard: riprende l'iter

CIVITAVECCHIA – È prevista questa settimana la firma dell'atto di compravendita ufficiale da parte della Royalton che, nei mesi scorsi, ha acquistato sia lo scafo che tutta l'area del cantiere ex Privilege nella zona nord del porto. L'appuntamento è stato fissato presso lo studio del notaio Andrea Panno di Roma, dopo che l'iter burocratico si era arenato per la mancanza dell’Ape, l’attestato di prestazione energetica, non consegnato dalla curatela in tempo utile per la stipula del contratto. 
Risolto il problema, la situazione potrebbe davvero arrivare ad una svolta positiva, come sottolinea anche il sindaco Antonio Cozzolino. "Nei giorni scorsi – ha infatti spiegato – mi ha fatto visita il legale della società che mi ha confermato come a breve verrà sottoscritto l'atto di compravendita. Da quel momento in poi avranno inizio le operazioni di cantiere per la messa in sicurezza del P430: lavori che avrannola durata di circa un anno. Poi, anche attraverso il nostro impegno in comitato di gestione portuale, speriamo di poter garantire una prospettiva alla cantieristica navale, settore – ha concluso – che non può che far bene al tessuto economico e all'occupazione del territorio".   

 

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Assessore del Comune di Montalto occupa il parcheggio per disabili: indignato il Pd

MONTALTO – Amministratore del Comune di Montalto di Castro parcheggia in uno stallo riservato ai disabili. Il Partito democratico di Montalto di Castro e Pescia Romana per voce del segretario Quinto Mazzoni stigmatizza l’accaduto.

“In un paese dove ancora si necessita di abbattere le barriere architettoniche, perché carenti, limitando  il normale movimento e i servizi  ai diversamente  abili, succede anche questo”, denuncia Mazzoni. 

“L’unico servizio, anch'esso carente, che lascia alcuni parcheggi riservati alla categoria dei disabili, con tanto di cartelli e strisce gialle, viene anch’esso violato – dice l’esponente del Pd castrense – Proprio chi deve  cercare di  abbattere quanto ancora non abbattuto e garantire la fruibilita'  ai disabili dei parcheggi a loro disposizione, si è appropriato, con prepotenza, dello spazio; come a voler rimarcare la battuta del Marchese del Grillo  " io so io e voi non siete un C…O "  

“Quei parcheggi non sono privilegi  per chi ha dei disagi , ma necessità. – tuona Mazzoni – Tanto meno non sono  privilegi  a disposizione del Marchese del Grillo.   Ecco qua in foto cosa accade: di chi sarà quell'auto posteggiata prepotentemente dentro le strisce gialle? Quale carica amministrativa avrà osato tanto? Ve lo diciamo noi, l' Assessore ai Lavori Pubblici!  Nessun rispetto è garantito con tale gesto”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Trasversale, Lega e Cinque stelle si esprimano''m

TARQUINIA – Grande successo di pubblico per il convegno organizzato dal Rotaract nella sala consiliare del Comune di Tarquinia. 
Il giovane presidente Federico Ricci ha introdotto insieme al delegato giovani del Rotary club Antonio Maria Carlevaro il tema della Civitavecchia-Orte, commentando lo stato dei lavori e le prospettive di questa importante arteria.  
Tutti i relatori hanno puntato il dito contro il governo targato Lega-Cinque Stelle, reo di non essersi espresso su questo tema. 
«È assordante infatti il silenzio della Lega e dei grillini locali» che non si sono pronunciati sul completamento, attualmente sospeso da un giudizio del Tar che arriverà solo a dicembre. «Grazie agli organizzatori per questo evento – ha commentato il deputato Alessandro Battilocchio -. È una vicenda annosa iniziata nel ‘75. Sono due generazioni che si attende questa opera. Quasi si potrebbe dire che la Muraglia cinese è stata un’opera più veloce. Doveva essere un volano per il territorio. Non solo per commercio e turismo, ma anche per sicurezza stradale sarebbe necessario finirla velocemente. Noi incalzeremo il governo continuamente per velocizzare il completamento di questa arteria fondamentale per tutto il territorio». 
Il deputato di FdI Mauro Rotelli che è intervenuto anche nell’aula di Montecitorio su questo tema ha sottolineato la volontà di far parte della commissione trasporti proprio per intervenire su questo problema: «In campagna elettorale tutti mi chiedevano i collegamenti e le infrastrutture. Mi è sembrato normale richiedere questa commissione. Io non sono innamorato dei vari tracciati. Un chilometro di questa strada costa 25 milioni di euro. Nonostante questo ci sono state proteste e ricorsi. Ho chiesto al Ministro se vuole finire questa autostrada e in che maniera. Il governo ancora non ci ha risposto. Sappiamo solo che c’è un tracciato già finanziato e sappiamo che possiamo perdere questo finanziamento lasciando Monte Romano ad un carico devastante ambientale con mezzi pesanti che lo attraversano. Il governo tragga le conseguenze e ci risponda».
Presente anche il senatore Francesco Battistoni che ha sottolineato la situazione del territorio: «La Civitavecchia Orte sarebbe un biglietto da visita per questo territorio. Porterebbe lavoro ed occupazione. Su questo non ci sono dubbi. Questo territorio negli anni è stato limitato sotto il piano degli investimenti e delle infrastrutture. A poche decine di chilometri in Toscana si vive di commercio e turismo. Qui non è così. Non so quale è il tracciato migliore. Fondamentale è concluderla velocemente. Non si possono inseguire tir e trattori attraversano i paesi come succede attualmente».
Presenti tra il pubblico numerosi amministratori di tutto il comprensorio che hanno applaudito i relatori. Al termine del convegno sono intervenute diverse persone dal pubblico tra le quali diversi ambientalisti firmatari del ricorso al Tar che attualmente sta bloccando la fine della trasversale: «Sono state fatte delle forzature per approvare questo progetto. – hanno detto gli ambientalisti – Se ci darete una mano per combattere il tracciato verde siamo pronti a discutere, altrimenti andiamo avanti nella nostra battaglia».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###