''Ai tifosi prometto impegno''

di MATTEO CECCACCI

‘‘È come cambiare il volante ad un’auto, sperando che non sia il motore ad essere fuso’’. Ecco, partiamo da qua, perché questa può essere una frase emblematica che può far pensare molti addetti ai lavori. Un semplice commento di uno storico tifoso della Vecchia appena dopo ha appreso la notizia dell’ufficialità del dopo Rocchetti, ovvero il nuovo allenatore Marco Scorsini. Un nome importante già da calciatore, perché Scorsini oltre a vestire la maglia di importanti squadre di serie C1 e C2, vanta oltre 400 presenze di cui 330 nel professionismo e 70 nei campionati Interregionali, tanto da ricevere anni fa una prestigiosa targa ricordo da parte del presidente del Foligno Giombini. Scorsini poi ha intrapreso la carriera da allenatore ottenendo molti successi e compiendo numerosi miracoli con Montefiascone, Anguillara, Monterosi, Ronciglione e Crecas per un tragitto attualmente lungimirante, sperando che riesca a realizzare un’impresa anche ad Allumiere, vincendo già domenica contro l’Unipomezia per tornare ad ottenere i tanti agognati tre punti che mancano addirittura dal 30 settembre scorso.
«Sono molto contento – esordisce il nuovo allenatore del Civitavecchia Calcio 1920 Marco Scorsini – di essere il tecnico di una squadra che porta il nome del Civitavecchia Calcio, perché sappiamo tutti il valore di questa blasonata società che il prossimo anno festeggerà i cento anni. Erano anni che i vertici societari mi corteggiavano, ma vuoi per un motivo, vuoi per un altro non eravamo mai riusciti a trovare un accordo e adesso finalmente possiamo dire di avercela fatta. Riguardo la situazione attuale della squadra sappiamo tutto com’è la situazione, certo, non è affatto facile risalire la china, ma io cercherò di fare del mio meglio per salvare questo storico nome del club nerazzurro.  Ai tifosi non posso che promettere tanto impegno e dedizione sul campo, perché io dopo tanti anni che alleno una delle cose che ho imparato è che se vuoi ottenere dei risultati importanti è fondamentale il lavoro solo sul campo, non serve nient’altro. Se un tifoso mi chiedesse di uscire dalla zona playout entro gennaio febbraio è normale che è una richiesta che sa di presa in giro, ma è ovvio che entro maggio le cose saranno sicuramente diverse, ne sono sicuro».
Intanto prosegue anche il calciomercato che chiuderà i battenti venerdì 14, ma la Vecchia dopo il classe 2000 Edoardo Filoia ha acquistato il difensore classe ‘95 ex Tivoli Mattia Petricca e il centrocampista ex Ronciglione classe ‘88 Cristian Chirieletti e nei prossimi giorni si attendono nuovi innesti, come l’attaccante Rodolfo Moronti del Ronciglione e Alessandro Barbarella del Real Monterotondo Scalo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Valcanneto, cantieri aperti per il rifacimento del manto stradale

CERVETERI – Sono ripresi lunedì scorso i lavori di rifacimento del manto stradale nella frazione di Valcanneto. Come da accordi con l’Amministrazione Comunale, Italgas procederà al ripristino definitivo delle strade interessate dagli allacci alla rete del metano con la bitumatura dell’intera sede stradale.
Dopo i cantieri ultimati in via Guido D’Arezzo, via Pergolesi, via Cimarosa, via Arrigo Boito e via Scarlatti, avvenuti nei mesi scorsi, Italgas su impulso dell’Amministrazione comunale, in queste ore procederà alla ripavimentazione di via Sgambati, via Toscanini, via Perosi, via Bellini e a seguire, la prossima settimana: via Perosi, via Monteverdi, via Corelli e via Leoncavallo.
«Sfruttiamo questi giorni di bel tempo per proseguire i lavori di ripristino della rete stradale – ha dichiarato il vicesindaco Giuseppe Zito – Colgo l’occasione per ringraziare il Polo Lazio Unità Tecnica della Società Italgas per il lavoro che stanno svolgendo con il supporto e la collaborazione della Ripartizione Opere Pubbliche e Manutenzioni del Comune di Cerveteri».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Installazioni esterne, Ceccarelli: ''A breve le precisazioni sul regolamento''

CIVITAVECCHIA – «A breve faremo una serie di precisazioni sul regolamento per le installazioni interne». 
Lo comunica l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Ceccarelli. Modifiche annunciate già nei mesi scorsi. Subito dopo l’approvazione del regolamento, infatti, c’erano stati alcuni problemi dovuti ad interpretazioni del testo che avevano permesso di andare a creare dei veri e propri dehors. La distinzione per Ceccarelli è chiara. «Se si tratta di un luogo aperto possiamo parlare di installazioni esterne, altrimenti – ha detto il pentastellato – diventa un dehors. Quello che vogliamo è che la differenza diventi inequivocabile ed entro il 2019». 
L’assessore ha spiegato che a seguito della legge Madia la distinzione è chiara e il regolamento comunale deve essere, di conseguenza, il più chiaro possibile per evitare qualsiasi possibile fraintendimento. 
«Stiamo lavorando sull’ultima versione – ha aggiunto Ceccarelli – del regolamento e conto di portarla subito alla conferenza dei capigruppo in modo da poter andare subito al prossimo consiglio comunale per l’approvazione». I tempi stringono, ma nel futuro per l’assessore c’è bisogno di un’ulteriore aggiunta. 
«Speriamo – ha concluso Ceccarelli – di lanciare nei primi mesi dell’anno prossimo un regolamento dedicato proprio ai dehors».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Restyling mercato, il mutuo c'è: ora manca la gara

CIVITAVECCHIA – Per il progetto di restyling del mercato è stato concesso il mutuo. Lo spiega l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Ceccarelli. «Ora – ha detto – procederemo con qualche piccolo lavoro e poi cercheremo di andare avanti con la gara alla Stazione unica appaltante di Città metropolitana». Un iter abbastanza sofferto quello del progetto di restyling del mercato cittadino. A giugno la buona notizia dell’approvazione e poi le lungaggini dovute all’approvazione paesaggistica da parte della Soprintendenza che è arrivata soltanto all’inizio di novembre. Il motivo? La richiesta della demolizione della parte abusiva del bar in piazza Regina Margherita da parte della Soprintendenza. Condizione necessaria per l’ok definitivo al progetto. Un parere necessario proprio per la devoluzione della parte restante del mutuo, circa 450mila euro, a fronte dei 650mila già a disposizione del Comune. Ora i soldi ci sono ma i tempi sembrano ancora parecchio lunghi, sembra difficile che si riesca a far partire la gara prima di gennaio. Intanto però le criticità sono evidenti. Come ad esempio la copertura di piazza Regina Margherita, a dir poco fatiscente, appesantita da foglie e messa a dura prova dal maltempo. Oppure una porzione della tettoia dell’ittico pericolante e trincerata dopo un urto.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Chiude lo svincolo Santa Severa – Santa Marinella

SANTA MARINELLA – Dalle 22 di questa sera fino alle 6 di giovedì, chiude lo svincolo di Santa Severa – Santa Marinella dell’autostrada A 12 Roma-Civitavecchia. Per consentire i lavori di riqualificazione delle barriere di sicurezza, programmati in orario notturno, a ridotto flusso di veicoli, sarà chiuso lo svincolo di Santa Severa Santa Marinella, nei giorni indicati con le seguenti modalità: dalle 22 di oggi 11 dicembre alle 6 di mercoledì 12, sarà chiusa l’uscita dello svincolo di Santa Severa per chi proviene da Roma. Dalle 22 di mercoledì 12 alle 6 di giovedì 13 sarà chiuso lo svincolo di Santa Severa in entrata verso Civitavecchia e in uscita per chi proviene da Roma. In alternativa, da Autostrade per l’Italia, suggeriscono di utilizzare in entrata verso Civitavecchia, la stazione di Civitavecchia sud, in uscita per chi proviene da Roma, lo svincolo di Cerveteri Ladispoli.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMUNE DI FERENTINO – CONCORSO (scad. 10 gennaio 2019)

Mobilita' volontaria per la copertura di un posto di istruttore
tecnico-urbanistico, categoria C, a tempo pieno, per i lavori
pubblici, manutenzione e per l'assetto del territorio.
(18E12765)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMUNE DI SAN VINCENZO – CONCORSO (scad. 9 gennaio 2019)

Mobilita' volontaria per la copertura di un posto di farmacista,
categoria D, a tempo indeterminato e pieno, presso la farmacia
comunale, Area 3 servizi finanziari e lavori pubblici.
(18E12612)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Trasversale, De Simone: “Bene l’apertura del nuovo tratto, ma ora serve il completamento”

VITERBO – “Adesso mancano davvero solo pochi chilometri per l’uscita della Tuscia dall’atavico isolamento infrastrutturale che la contraddistingue”. Il segretario provinciale di Confartigianato Imprese di Viterbo, Andrea De Simone, commenta così l’apertura, annunciata ufficialmente per il prossimo 13 dicembre, del tratto Cinelli – Monte Romano Est, della SS 675 Umbro Laziale, più nota come Trasversale Orte-Civitavecchia.

 

“Un plauso va a Regione Lazio e Anas che con i lavori sono state nei tempi – aggiunge ancora De Simone – consegnando i quasi 7 km del tracciato in poco più di due anni. Un segnale di attenzione importante, che adesso però deve quanto prima venire seguito dal tanto sospirato completamento dell’opera fino a Civitavecchia. Non solo la Tuscia attende da anni questo collegamento che è essenziale per la sopravvivenza e lo sviluppo della nostra provincia, ma l’Italia intera: la Trasversale servirà, infatti, anche Umbria, Marche, Romagna e Veneto, dato che una volta ultimata dovrebbe terminare a Mestre. La Trasversale è un ponte di asfalto che unisce due mari, Tirrenico e Adriatico, e diventa snodo cruciale anche per le intersezioni del trasporto su gomma con Autostrada del Sole e Sat, e per quelle su ferro con l’Interporto di Orte. Per non parlare dell’hub di Civitavecchia, dove ogni anno transitano milioni di passeggeri”.

 

“La stessa lobby territoriale che alcune settimane fa si è mostrata compatta per portare una fermata dei treni ad alta velocità ad Orte – aggiunge – oggi deve spendersi allo stesso modo affinché si arrivi quanto prima al completamento della Trasversale. In questo senso non possiamo che guardare con favore all’approvazione, in sede di discussione della legge di bilancio alla Camera, dell’ordine del giorno presentato dall’onorevole viterbese Mauro Rotelli per scongiurare il rischio di perdere i 472 milioni di finanziamento che servono per i 18 chilometri del tratto mancante della superstrada. Con quel documento il Governo ha assunto un impegno preciso: ora ci aspettiamo che lo rispetti in tempi brevi”.

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquinia, successo per il convegno organizzato da Fratelli d’Italia

TARQUINIA – “Un successo straordinario, a testimoniare la voglia di destra che emerge prepotentemente a Tarquinia come nel resto del Paese, soprattutto tra i giovani.  Erano in tantissimi all’incontro organizzato venerdì 7 dicembre”. Così da Fratelli d’Italia commentano l’evento avvenuto all’Auditorium San Pancrazio di Tarquinia.

Al centro del dibattito, molto partecipato, “La Destra al governo e le sfide del futuro”. Si sono confrontati, con le diverse esperienze in vari ambiti di governo, il sindaco di Terracina, Nicola Procaccini, il sindaco di Palombara Sabina, Alessandro Palombi, l’assessore ai Lavori Pubblici al Comune di Viterbo, Laura Allegrini e Francesco Storace. Moderatore, il dirigente provinciale del partito, Massimo Giampieri.

A fare da filo conduttore tra i vari interventi, le difficoltà di governo degli enti locali e le criticità legate alla difficile situazione economica dell’Italia.

A fare da contrasto, il cammino per la ricostituzione della destra,sempre più sentito tra i cittadini, “che – affermano da Fratelli d’Italia- si stanno ormai rendendo conto che la sola onestà non basta per governare in maniera serie e preparata come invece un partito strutturato al pari di Fratelli d’Italia può fare”. 

Tarquinia del resto ne è un chiaro esempio visto il ripascimento delle spiagge attuato quando Storace, applauditissimo, era governatore di Regione.

Tocca proprio a lui la conclusione dei lavori: “All’Italia di domani serve una destra competente in grado di realizzare un progetto politico di ampio respiro.  Allo stato attuale Giorgia Meloni è l’unica in grado di incarnare questa priorità, visto che al Governo sono troppo impegnati a fare propaganda più che a risolvere i problemi degli italiani”.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###