Vertenza Sgm-Scala Enterprise, Fortunato: ''C’è l’accordo''

CIVITAVECCHIA – C’è l’accordo sulla ripartizione delle ore nella vertenza Ati Sgm – Scala Enterprise. Lo dichiara il delegato ai rapporti sindacali del Comune Francesco Fortunato dopo l’incontro di mercoledì. Un confronto richiesto dall’amministrazione comunale tra i rappresentanti dell’Ati e i sindacati dei lavoratori (Quattrini Filcams – Cgil, Corda Fisascat Cisl e Ravarino dell’Ugl regionale). «Dopo un sereno confronto – ha spiegato Fortunato – le parti hanno convenuto che a far data dal 1° gennaio 2019 la Ati procederà alla ripartizione delle ore provenienti sia dall’integrazione di 5700 ore effettuata dall’amministrazione comunale a settembre 2017, nonché delle ore che si sono rese disponibili dal personale che nel frattempo non fa più parte della stessa Ati per un totale di circa 10.900 ore».

Misura che comporterà «maggiori ore lavorate per ogni singolo lavoratore ed un conseguente aumento in busta paga. L’amministrazione – prosegue Fortunato – esprime la sua soddisfazione per il risultato raggiunto e ringrazia i sindacalisti presenti per l’unità di intenti con la quale si è lavorato per raggiungere questo risultato, a dimostrazione che quando si ragiona tutti – conclude il pentastellato – nell’interesse unico del benessere dei lavoratori il raggiungimento di questo obiettivo avviene in tempi celeri».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cinquanta presepi in mostra alla Rocca

CIVITAVECCHIA – Una certezza delle festività natalizie. Torna infatti il tradizionale appuntamento con la mostra di presepi alla Rocca Medievale, all'interno del porto storico. Con il patrocinio del Comune di Civitavecchia, dell’Autorità Portuale, e con il contributo finanziario della Fondazione Cariciv e i Lions Club di Civitavecchia- Porto di Traiano, la mostra sarà aperta al pubblico a partire da sabato.

I soci dell’associazione “Il Presepio” hanno lavorato lunghi mesi per realizzare le loro opere che sorprenderanno il visitatore per la loro bellezza e originalità. Scenografie legate all’antica tradizione si uniscono in modo armonico a scenari futuristi o realizzazioni stilistiche di pura fantasia in una atmosfera di luci e di colori che valorizzano l’evento della natività. “Un evento che è cresciuto negli anni – afferma il presidente dell’associazione Enzo Gattavilla – sia nella quantità che nella qualità dei presepi. La nostra mostra non ha nulla da invidiare ad altre più famose di livello nazionale. Il sito prestigioso della Rocca Medievale rende ancora più suggestivi i 50  presepi in esposizione”.

L'inaugurazione ufficiale è prevista per sabato alle 17, alla presenza delle autorità civili e religiose. La mostra rimarrà aperta tutti giorni fino al 6 gennaio 2019 dalle 15.30 alle 19.30 nei giorni feriali, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 in quelli festivi.   

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ex Privilege: la Fiom spinge per l'avvio del cantiere

CIVITAVECCHIA – A quasi due mesi dalla formalizzazione di acquisto da parte della Royalton dell'area cantiere ex-Privilege, dopo quello dello yacht avvenuto già molti mesi prima, la Fiom Cgil Civitavecchia Roma Nord-Viterbo auspica un'accelerazione, per la creazione di posti di lavoro stabili, con lo sviluppo industriale e commerciale intorno al porto di Civitavecchia di cui il territorio e i suoi cittadini hanno bisogno.

"L'acquisto – spiegano dal sindacato – è una buona notizia accolta positivamente e con speranza soprattutto dalle persone che per anni hanno lavorato alla costruzione dello yacht ma che, a causa del fallimento, hanno perso il lavoro ed ora si trovano in condizioni di estrema di difficoltà perchè da molto tempo sono terminati anche tutti gli ammortizzatori sociali. Ma è arrivato il momento che cantiere riparta velocemente, per dare una spinta al progetto di sviluppo necessario al territorio, ma soprattutto per rendere giustizia agli ex lavoratori e i loro familiari, persone che stano continuando a pagare pagare sulla propria pelle gli effetti di un disastro di cui non hanno colpa".

E così la Fiom Cgil chiede l'avvio del cantiere, "un rapido inizio di quei lavori che ci aspettavamo iniziassero a gennaio 2019 – hanno concluso – e la presentazione del piano industriale di Royalton e Marine Goddess alle organizzazioni sindacali e alla cittadinanza tutta". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Pas: il futuro appeso a un filo

CIVITAVECCHIA – È appeso alla decisione che sarà presa domani in destino della Pas, la Port Authority Security, società controllata al 100% dell’Autorità di Sistema Portuale il cui destino sembra essere minato da una serie di criticità, a partire da quelle economico finanziarie. Domani l’assemblea dei soci dovrà approvare il Poa del 2018 – programma organizzativo annuale che si sarebbe dovuto approvare a fine 2017 – dal quale dipende proprio la tenuta o meno della società che gestisce e si occupa di sicurezza all’interno degli scali del network. In ballo ci sono i milioni di euro inizialmente preventivati (si parla di 4,1 milioni) ma che potrebbero non arrivare nelle casse della Pas, anche alla luce di quanto certificato dagli uffici amministrativi di Molo Vespucci che a quanto pare avrebbero fatto i conti di fine anno e non avrebbero da versare più di circa 80mila euro, nelle casse della controllata che quindi, a dicembre, si troverebbe in sofferenza. 

Di questo si è parlato in questi giorni nel corso di un incontro tra i vertici della società e l’Ugl, mentre gli altri sindacati sono convocati per domani. «Questo Piano va approvato assolutamente – ha spiegato la responsabile sindacale Fabiana Attig – i lavoratori sono in stato di pre-agitazione anche se gli stipendi di dicembre dovrebbero essere garantiti. Dipenderà invece da come andrà la votazione di domani se verrà corrisposta la tredicesima». Attig ricorda poi come la stessa assemblea dei soci dovrà approvare anche quanto stabilito al capitolo 11 punto 4 del piano di criticità e linee guida sull’organizzazione della Pas – sul quale aveva lavorato lo scorso anno l’ex amministratore Saccone – «per rimodulare la convenzione tra la stessa Pas e l’Adsp – ha aggiunto Attig – per riequilibrare la sicurezza rispetto ai portatori di interesse. Così come è oggi è anacronistico e non possono esistere più istituti all’interno di un porto. Serve equilibrare la situazione». 

L’Ugl ha quindi confermato come Pas chiuderà non con un segno negativo di 9mila euro, come si pensava, ma con un attivo di un paio di migliaia di euro.  Ma questo non basta a rassicurare i lavoratori. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Due premi per la web series ambientata a Tolfa

TOLFA – Tolfa ancora una volta agli onori della cronaca. ‘’The broken circle’’, la web series  thriller ambientata a Tolfa, ha vinto due premi al ‘’Roma Web Festival’’, il festival internazionale delle web series. The Broken Circle ha vinto il premio di qualità primo premio assoluto come ‘’serie più votata del Festival’’ in competizione con oltre 200 serie provenienti da tutto il mondo: la serie realizzata a Tolfa The broken circle ha vinto anche il premio di categoria nella sezione Movieland come ‘’serie più votata della rete’’.  Autore di questa web series è Pietro Giorgetti che ha curato anche la regia, la sceneggiatura, il suono, la fotografia, la grafica e il montaggio; nel cast gli attori protagonisti Francesca Nunzi, Lara Paolillo, Giuseppe Scoglio, Mauro Annovazzi, Marcomaria Della Vecchia; società di Produzione ExcaIibur. La teama della premiata serie tolfetana si snoda a partire dall’omicidio di una ragazza che turba la tranquillità della splendida cittadina dell’altoLazio: da qui tutta una serie di eventi che cambierà per sempre la vita dei protagonisti di questa avvincente nuova serie. «Approfitto di questa occasione per ringraziare tutto lo splendido gruppo che ha lavorato a questa avventura e che  che ci ha consentito di ricevere questo ambito premio – spiega il regista Pietro Giorgetti – ringrazio tutto il pubblico che ci ha seguito, incoraggiato e votato sia nella sezione webseries (dove siamo risultati la serie con il maggior numero di voti nella storia del festival) sia nella sezione Movieland dove abbiamo vinto il prestigioso contest. Ringrazio chi ci ha aiutato a crescere con considerazioni e critiche costruttive e ringrazio anche ci ci ha criticato gratuitamente (a volte in maniera anche improbabile), perchè ci ha fatto capire di essere sulla strada giusta. Grazie di cuore a tutti e speriamo che questo sia solo il nostro «primo passo». Grazie ancora a tutte le persone che ci hanno seguito e supportato in questa lunga avventura». Soddisfatto il sindaco Luigi Landi: «Grande soddisfazione e soprattutto un grazie al regista Piero Giorgetti e a tutti i protagonisti della fiction che, oltre a vincere i due prestigiosi premi hanno promosso le bellezze della città di Tolfa in maniera eccellente».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Sfidiamo le forze politiche a presentarsi da sole''

TARQUINIA – Analisi politica del proprio operato da parte del M5s di Tarquinia che invita le forze politiche a presentarsi da sole alle prossime elezioni amministrative. «L’azione assidua del M5S nel consiglio comunale di Tarquinia ha fatto la differenza nel breve periodo trascorso tra le elezioni e l’uscita di scena di Pietro Mencarini. – afferma il consigliere Ernesto Cesarini – Pur nella difficoltà di agire nel clima di conflittualità permanente tra le componenti che avrebbero dovuto sostenere Mencarini, il M5S ha lavorato con senso di responsabilità verso la città tutta, perché il consiglio comunale desse indirizzi efficaci all’amministrazione. La prova è agli atti. L’albo pretorio del Comune parla solo di proposte di minoranza targate 5 Stelle, spesso concluse con delibere che l’hanno trasformate in volontà consigliare”. “Quello del M5S – aggiunge Cesarini –  è stato un lavoro da formica operosa, che ha cercato di ottenere risultati politici per la città senza rinunciare ai principi che lo ispirano. Vedi la regia svolta per un’azione corale del consiglio contro la centrale a bio-metano, che ha determinato la recente bocciatura regionale dell’impianto in loc. Olivastro, impedendo così che 30.000 tonnellate di rifiuti altrui giungessero a Tarquinia e rendessero insalubri case e campagne e danneggiassero l’agricoltura tarquiniese. Non da meno la mozione di contrasto al gioco d’azzardo. Da ricordare anche le azioni destinate ad affermare la partecipazione democratica sancita dallo statuto comunale; ne è un esempio l’aver restituito alla città la possibilità d’uso della sala consiliare per incontri pubblici, anche con finalità politiche.  Così facendo Tarquinia s’è ripresa quello che un sindaco precedente aveva precluso e in molti hanno già utilizzato questa opportunità. Ma non ci fermiamo alle cose fatte. Ai Tarquiniesi diciamo che stiamo lavorando per una proposta efficace alle elezioni di maggio 2019. Molti altri stanno tramando e manovrando per costruire i prossimi fallimenti, con accozzaglie di candidati, a volte obbligati da legami che nulla hanno a che fare con la buona politica, che riempiranno le molte liste a sostegno di candidati sindaci che rappresentano il nulla.  Noi, come annunciato all’ultimo consiglio comunale prima dello scioglimento, sfidiamo fin d‘ora tutte le forze politiche a dare vita a iniziative politiche coraggiose, accettando una sfida alla pari, con candidati sindaci sostenuti ciascuno da una sola lista di persone competenti e appassionate. Tarquinia ha bisogno di chiarezza per non soffocare».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

"Il Dio del massacro" conquista la rassegna "Nuovi talenti"

CIVITAVECCHIA – Migliore regia a Marco Paniccia e migliore attrice non protagonista a Laura Farina. La compagnia "Avanzi di scena" conquista il premio teatrale "Nuovi talenti", con la rassegna che si è chiusa ieri sera al teatro Buonarroti. 

"Uno spettacolo che indaga profondamente le relazioni umane – ha spiegato soddisfatto Paniccia – che sviscera nel profondo ironia, cinismo, crudeltà e disprezzo. Abbiamo lavorato molto per garantire un livello qualitativo degno di "Avanzi di Scena" superando ogni aspettativa possibile. Insomma, avanziamo come sempre verso vette sempre più alte e palchi sempre più importanti. Presto tante bellissime novità, a breve e a lungo termine orgogliosi di puntare a qualcosa di diverso, innovativo, intelligente e ricercato, mai banale". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

"Il Dio del massacro" conquista la rassegna "Nuovi talenti"

CIVITAVECCHIA – Migliore regia a Marco Paniccia e migliore attrice non protagonista a Laura Farina. La compagnia "Avanzi di scena" conquista il premio teatrale "Nuovi talenti", con la rassegna che si è chiusa ieri sera al teatro Buonarroti. 

"Uno spettacolo che indaga profondamente le relazioni umane – ha spiegato soddisfatto Paniccia – che sviscera nel profondo ironia, cinismo, crudeltà e disprezzo. Abbiamo lavorato molto per garantire un livello qualitativo degno di "Avanzi di Scena" superando ogni aspettativa possibile. Insomma, avanziamo come sempre verso vette sempre più alte e palchi sempre più importanti. Presto tante bellissime novità, a breve e a lungo termine orgogliosi di puntare a qualcosa di diverso, innovativo, intelligente e ricercato, mai banale". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Da paladina No Tav e steward allo stadio, a sottosegretaria. Tutte le gaffe di Laura Castelli

Nel curriculum una laurea triennale in Economia: ha lavorato allo stadio come Di Maio. Le (tentate) lezioni sullo spread al professor Padoan, l’«olio di ricino» in Parlamento e il balbettio sulla (mancata) stampa delle tessere per il reddito di cittadinanza

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###