Consulta giovanile, Lecis: ''Aperte le iscrizioni''

CIVITAVECCHIA – “Sono aperte le iscrizioni alla Consulta Giovanile”. Lo dichiara l’assessore all’Istruzione Alessandra Lecis che spiega che “il primo incontro si terrà venerdì 18 gennaio presso L’aula consiliare Pucci e sarà la prima riunione di tutti i giovani interessati a partecipare alle attività della Consulta – continua – con la finalità di approfondire insieme i progetti che potranno essere realizzati”.

Durante l’incontro sarà attivo un tavolo per effettuare l’iscrizione sul momento. La Consulta dei giovani, organismo permanente istituito dal comune di Civitavecchia, avrà  le seguenti finalità: esprimere pareri consultivi e non vincolanti sugli atti dell'Amministrazione Comunale che riguardano le tematiche giovanili; elaborare documenti e proposte da sottoporre agli organi competenti dell'amministrazione comunale inerenti le Politiche giovanili, tramite i quali concorrere alla definizione delle stesse; promuovere progetti, ricerche, incontri, dibattiti e altre iniziative inerenti le tematiche giovanili; favorire il raccordo tra i gruppi giovanili e le istituzioni locali; promuovere rapporti permanenti con altre Consulte giovanili presenti nel territorio provinciale e regionale, con le Consulte presenti nelle altre regioni e si raccorda con il livello nazionale ed internazionale; elaborare annualmente progetti di intervento per i giovani da sottoporre all'amministrazione comunale e favorire scambi culturali dei Giovani nei paesi europei e promuove la ricerca e lo studio dei bandi europei per l’accesso ai finanziamenti comunitari e contribuisce all’eventuale studio di proposte progettuali.

“A tal proposito – conclude Lecis – si invitano tutti i giovani interessati ad aderire alla Consulta giovanile per avviarne il funzionamento e le relative attività, compilando il modulo di iscrizione (disponibile on line sul sito del Comune) in ogni parte e sottoscritti a cura dello studente”. I moduli potranno essere restituiti presso l’ufficio Politiche giovanili dell’ex caserma Stegher.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Mecozzi: ''Aurelia, viabilità ad alto rischio''

CIVITAVECCHIA – «Non ci stanno gli abitanti di Aurelia «di fuori» e mi riferisco a quelli domiciliati lungo la Statale Aurelia, ad essere nuovamente esclusi dal progetto viabilità appena comunicato da questa Amministrazione». È quanto dichiara il consigliere comunale Mirko Mecozzi, parlando di «promesse e i numerosi incontri svoltesi nel recente passato tra i cittadini ed i rappresentanti dell’amministrazione comunale circa le criticità riscontrate sulla Statale Aurelia».

Secondo Mecozzi sarebbero giunte di nuovo le ormai classiche fumate nere del nulla di fatto ed i cittadini ormai esasperati proprio non ci starebbero ad accusare il colpo. «Quello che più li preoccupa da tempo, è il traffi co indiscriminato dei mezzi pesanti da e per il porto che utilizzano la Statale Aurelia come direttrice principale di scorrimento infi schiandosene delle norme più banali del codice della strada eludendo i cartelli di segnaletica, tra l’altro recentemente rimossi da chi? – si domanda Mecozzi – che invitano i mezzi pesanti ad utilizzare strade alternative alla Statale, ed in particolare la bretella Porto, ma soprattutto ignorando i limiti di velocità imposti dal Codice della strada e chiaramente riportata sui cartelli della segnaletica verticale presenti sulla banchina». «Queste criticità determinano giornalmente un pericolo costante per la sicurezza di tutti quei cittadini che come detto abitano lungo il tracciato della Statale stessa – si legge in una nota – quello che andrebbe fatto, sono senza ombra di dubbio alcuno, interventi mirati ad eliminare tali criticità, installando apposita segnaletica stradale di divieto al transito di detti mezzi sulla strada Statale, la istallazione di un autovelox fisso come promesso antistante la Caserma Militare, l’ istallazione del famoso semaforo intelligente tra l’ intersezione con la Strada di S.Agostino svincolo Agricasa».

Stando alle parole di Mirko Mecozzi «basterebbero queste poche iniziative a dare respiro a tante famiglie che vivono giornalmente un disagio estremo appesantito anche da un carico inquinante non di poco conto».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

‘‘La Torfa de na vorta’’, oggi la presentazione

TOLFA – Nuova iniziativa culturale a Tolfa. 
Il Comune di Tolfa e l’associazione A.d.a.m.o. Onlus invitano tutti a partecipare oggi alle 17 presso il cinema – teatro ‘’Claudio’’ alla presentazione del bellissimo e interessante libro ‘’La Tòrfa de ‘na vòrta. Momenti di storia in immagini e poesie. La vita in campagna’’ scritto da Ettore Pierrettori, Eugenio Bottacci e Giovanni Padroni. 
Alla presentazione interverranno il sindaco di Tolfa Luigi Landi, la coordinatrice dell’Adamo dei Monti della Tolfa Laura Pennesi e la docente di educazione artistica Sonia Martelloni. A condurre i lavori e mediare gli interventi sarà la vicesindaco di Tolfa Stefania Bentivoglio.
 L’offerta per acquistare il libro andrà per intero all’ADAMO sez. Monti della Tolfa, Asssociazione Domiciliare e Assistenza Malati Oncologici.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Condoni edilizi: 1600 pratiche inevase negli ultimi 33 anni

LADISPOLI – “Abbiamo messo mano ad una situazione che si trascinava da oltre trent'anni, a discapito di tutti quei cittadini che avevano presentato una domanda di condono edilizio al Comune di Ladispoli senza mai ottenere la definizione della propria istanza”.

A parlare è il sindaco Alessandro Grando che ha annunciato l’esito del monitoraggio di tutte le pratiche di sanatoria edilizia inoltrate in occasione dei condoni del 1985, 1994 e 2004, riguardanti principalmente piccoli ampliamenti di immobili ad uso civile.

“Grazie alla grande mole di lavoro svolto in questi mesi dagli Uffici preposti – prosegue Grando- sono state catalogate gran parte delle circa 1.600 istanze ricevute in questi lunghi anni ed è stato possibile riavviarne il percorso di regolarizzazione. Finalmente i cittadini potranno vedere riconosciuti i propri diritti e, con il titolo definitivo in mano, avranno la piena certezza di essere in regola. Il Comune invece, in questo momento di particolare sofferenza economica, avrà in primo luogo adempiuto ai propri doveri e, aspetto non secondario, potrà finalmente incassare le imposte derivanti dal rilascio dei titoli. È stato calcolato che, dalle sole pratiche del 2004, potrebbero entrare nelle casse comunali oltre cinquecentomila euro. In questi giorni saranno recapitate le prime comunicazioni riguardanti le istanze di condono del 2004, con cui si invitano i cittadini a recarsi presso l'Ufficio Urbanistica per definire, ed eventualmente integrare, la documentazione mancante.

Ricordiamo ai cittadini che, per le somme ancora da versare quali oneri e diritti di istruttoria sarà possibile chiedere una rateizzazione”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tutto pronto per la nuova edizione del raduno ‘‘Heart’s oweners motorcycle’’

S. MARINELLA – Gli organizzatori annunciano l’arrivo della nuova edizione del raduno Heart’s Owners Motorcycle Club, il 37° della sua storia, in programma dal 7 al 9 settembre, dove verranno esposti al pubblico esemplari vintage esclusivi e modelli unici come la Vincent, tra le moto più quotate al mondo. Dopo Amatrice e Bracciano, i laghi di Vico, Bolsena e Trasimeno, stavolta la cornice dell’evento sarà il mare di Santa Marinella. L’alloggio è previsto presso l’hotel Cavalluccio Marino, punto di incontro per i partecipanti. L’hotel offre una convenzione per l’evento, per cui gli organizzatori invitano gli avventori ad effettuare le prenotazioni sia individuali che a gruppi. Questo il programma: venerdì primi arrivi, in serata tutti al Pub Monkyes music alive. Sabato, in mattinata Demo Ride Royal Enfield, pranzo a Tolfa, trattoria La Loggetta con area riservata. Sera al ristorante Cavalluccio Marino, premiazioni e music alive. Domenica tutti insieme per i saluti per chi parte e festa per chi rimane.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Presentata lunedì la squadra dell'Allumiere

Lunedì pomeriggio nella piazzetta dell’Unione Sportiva è stata presentata ufficialmente la squadra e la dirigenza dell’Allumiere calcio ed è quindi partita la nuova ‘’Era Superchi’’. La massima carica della società biancazzurra è infatti Enrico Superchi, ex presidente della Cm Tolfallumiere; vice presidente Mauro Annibali. Uno dei pilastri e bandiere dell’Allumiere calcio, Giampiero Regnani, ha assunto il ruolo di direttore sportivo; segretario Marco Rossi. Numerosa la schiera dei consiglieri tra cui Carlo Amici, Danilo Sestili e molti ex giocatori biancocelesti. “La rosa dei dirigenti – spiega il presidente Enrico Superchi – non è chiusa perché il mio auspicio è che possano entrare in società altre persone innamorate dell’Allumiere calcio. Aspettiamo a braccia aperte sia i dirigenti della passata gestione che chiunque voglia mettersi in gioco”. Il presidente Superchi, visibilmente emozionato per questa nuova avventura, ha voluto ringraziare “i dirigenti uscenti, l’amministrazione comunale e tutti coloro che hanno sposato questo nuovo progetto”. Durante la presentazione erano presenti anche il sindaco Antonio Pasquini, il vicesindaco Manrico Brogi e il delegato allo Sport Gabriele Volpi che sono saliti sul palco e hanno espresso parole di elogio e di ringraziamento verso i dirigenti e i giocatori. Applausi poi per il nuovo tecnico della squadra Nico Rogai, uno tosto, grintoso e ‘’tignoso’’ come gli allumieraschi e che come i collinari non ama perdere. Rogai nel suo intervento tra l’altro ha spiegato: “Sono molto contento di essere approdato ad Allumiere con questa dirigenza e questo gruppo. A me non piace perdere e quindi chiedo ai ragazzi che in ogni partita diano il massimo. Non si fanno proclami e promesse. L’unica cosa certa è che ci impegneremo a far bene. Parlare di obiettivi ora è veramente prematuro”. Superchi ha ribadito la volontà di dare spazio ai giocatori di Allumiere e Tolfa ma abbiamo con noi anche giocatori di Civitavecchia. Tra i nostri obiettivi principali c’è quello di portare in campo e sugli spalti la gente di Allumiere e Tolfa”. Durante la presentazione Superchi e i suoi hanno espressamente spiegato: “Abbiamo scelto di presentare la squadra il 13 agosto èerchè è il compleanno del grande Riccardo Rinaldi che nel 1953 ha fondato l’Unione Sportiva. A lui il grazie nostro e di tutti gli sportivi di Allumiere”. Dal 22 agosto prossimo mister Rogai alla Cavaccia darà il via alla preparazione atletica in vista della stagione 2018-2019. Cresce quindi l’attesa in vista dell’ultima domenica di settembre, giorno in cui si alzerà il sipario sul campionato di prima categoria; per ora non si sa in quale girone sarà inserito l’Allumiere calcio.  Intanto è stato aperto il tesseramento e i fdirigenti invitano tutti a tesserarsi a da settembre a seguire sugli spalti la squadra negli impegni interni.

Il roster.

Portieri: Franco Smacchia e Manolo Rossi.

Difensori Mario Pacchiarotti, Giuseppe Del Frate, Antonio Superchi, Giampiero Olivetti, Gabriele Baffetti, Giordano Golino, Gianluigi Brunori, Luca Brodolini, Massimo Feuli

Centrocampisti: Giuseppe Testa, Damiano Testa, Dario Perfetti, Alessandro Fracassa, Alessio Alessio Caputo, Christian Cirotto, Gianluca Mocci, Marco Del Frate, Mauro Mosca, Diego Burattini, Nicholas Pinardi, Giovanni Superchi, Luca Vittori.

Attaccanti: Mirko Chima, Riccardo Cottuno, David Superchi, Mirko Piroli, Valerio Massi, Doriano Ricci e Federico Macchiola.  

  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sprar, Lucernoni: “I 900mila euro sono fondi del Ministero dell’Interno”

CIVITAVECCHIA – “I 900mila euro del progetto Sprar, che ricordo è stato votato a larga maggioranza in consiglio, sono fondi del Ministero dell'Interno, oggi a guida Lega, e quindi non fondi comunali”. È la replica dell’assessore ai Servizi sociali Daniela Lucernoni che interviene dopo le dichiarazioni del capogruppo della Lega Alessandra Riccetti e del coordinatore locale Alessandro D’Amico. Un botta e risposta sul tema migranti con la Riccetti che accusa la giunta pentastellata di mettere gli interessi dei richiedenti asilo davanti a quelli dei civitavecchiesi e la Lucernoni che fa chiarezza: “I progetti per i civitavecchiesi in difficoltà sono tanti, rivolti a tutte le categorie sociali, e gestiti dall'ufficio Servizi sociali. L'ex presidente del consiglio – tuona l’assessore ai Servizi sociali – ora consigliere di opposizione, d'altronde dovrebbe sapere cosa fanno tutti gli uffici del comune, invece evidentemente preferisce fare bassa demagogia”.

Riccetti e D’Amico si scagliano contro l’operato della giunta a Cinque stelle e ribadiscono la loro contrarietà all’accoglienza dei “194 stranieri con un importo a base d’asta pari a 45 euro ospite al giorno a dispetto di una media nazionale che viaggia sui 35. E soprattutto senza tener conto della sforbiciata al business dei migranti che il Governo (Lega – 5 Stelle) farà sull’accoglienza”. Insomma i due invitano Cozzolino ad adeguarsi alle politiche nazionali: “farebbe bene – incalzano Riccetti e D’Amico – a seguire la linea di Governo di cui fa parte”. La Lega rimprovera l’amministrazione ma per Lucernoni è tutto regolare visto che c’è l’approvazione del Ministero dell’Interno e conclude: “Ricordo infine che i servizi offerti ai richiedenti asilo non sono arbitrari ma sono stabiliti da leggi dello Stato. Qualora il Ministro – dichiara Lucernoni – decidesse di apportare cambiamenti al progetto SPRAR noi come amministrazione locale non potremo far altro che prenderne atto e agire di conseguenza”.

Ma sullo Sprar arriva anche il secco No del circolo territoriale di FdI Giorgio Almirante che lancia anche un appello all’unità del centrodestra su quella che è, ed è stata, una battaglia comune.

Il direttivo di “Almirante” punta il dito contro la giunta a Cinque stelle: “Quello che più indigna è che non un euro sia stato stanziato – nei quattro anni e mezzo precedenti – per i cittadini civitavecchiesi in difficoltà. Al contrario, negli ultimi anni, si è pensato solo a ridurre le risorse dei servizi sociali e quindi gli aiuti per gli italiani in difficoltà. Il circolo territoriale di Fratelli d’Italia “Giorgio Almirante” è da sempre contro la logica del sostegno fornito prima agli stranieri (nella stragrande maggioranza dei casi clandestini)”.

FdI ribadisce la sua “ferma opposizione a questa scellerata decisione dell’amministrazione comunale, contro la quale è stata promossa una petizione popolare che ha già raccolto oltre cinquecento firme, con la petizione promossa dal nostro circolo ed al quale hanno aderito tutte le altre forze politiche del centrodestra. Qualora i cittadini dessero fiducia a Fratelli d’Italia – promettono dal FdI – alle imminenti elezioni amministrative del prossimo maggio, l’impegno del circolo Almirante è categorico: tutte le delibere, adottate contro i civitavecchiesi, saranno revocate e le risorse verranno destinate, senza esitazione, agli Italiani in difficoltà. Nella prima giunta di centrodestra si revocherà immediatamente l’adesione allo scellerato progetto Sprar e le risorse saranno assegnate ai civitavecchiesi in difficoltà”.

Dopo la promessa l’appello: “Su questa battaglia – proseguono dal direttivo – sul quale abbiamo la certezza di contare su tutte le altre forze di centrodestra che si riconoscono, con noi, nella candidatura a sindaco di Massimiliano Grasso, auspichiamo di poter contare anche sulla collaborazione della Lega, alla quale lanciamo un appello. Abbandoni la Lega ogni tatticismo – dicono – che genera dubbi e lascia vociferare circa un suo avvicinamento ai 5 stelle. Il posto della Lega è qui, nel centrodestra, come è sempre stato, al fianco di Fratelli d’Italia e della maggioranza dei cittadini di Civitavecchia nella battaglia contro provvedimenti scellerati  come l’adesione al progetto Sprar, contro il quale – concludono dal circolo Almirante – proprio come avvenne un anno fa contro la minaccia di istituire un hotspot a Civitavecchia, quando in città vennero sia la nostra portavoce nazionale Giorgia Meloni sia il leader leghista Matteo Salvini, Lega e Fratelli d’Italia dovranno essere pronti a mobilitarsi con il coinvolgimento anche dei rispettivi leader nazionali”. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ladispoli, il consiglio dice sì alla Farmacia pediatrica solidale

LADISPOLI – Il consiglio comunale dice sì, all'unanimità, alla mozione per la realizzazione della Farmacia pediatrica solidale presentata dai consiglieri del Movimento civico Ladispoli Città, Maria Concetta Palermo ed Eugenio Trani. 

"In un periodo di profonda crisi economica – spiegano i due consiglieri – cresce anche la povertà sanitaria che rende impossibile per alcune famiglie acquistare i farmaci che il servizio sanitario non garantisce. Ci sono delle famiglie che oggi hanno difficoltà economiche e non possono permettersi l'acquisto di certi farmaci. A queste famiglie – proseguono – bisogna dare un sostegno perché il diritto alla salute è un diritto fondamentale".

Per i due consiglieri comunali, per attivare il progetto di farmacia pediatrica solidale basta prendere in considerazione "il riconoscimento di un budget minimo all'interno del bilancio dell'ente, coinvolgere i cittadini organizzando e promuovendo semestralmente la giornata di raccolta del farmaco, coinvolgere le farmacie private e le associazioni di volontariato sociale attraverso un protocollo per la raccolta dei farmaci non utilizzati o parzialmente utilizzati, coinvolgere direttamente le farmacie pubbliche nella gestione del progetto". 

"A Ladispoli – ricordano Trani e Palermo nel documento – sono operative quattro farmacie comunali, gestite dalla Flavia Servizi che possono essere impegnate dall'amministrazione per gestire la farmacia pediatrica solidale, attraverso l'erogazione e distribuzione dei farmaci pediatrici alle famiglie con Isee inferiore a 10mila euro che ne abbiano fatto richiesta agli uffici preposti del Comune di Ladispoli".  

Per cominciare e dare al via al progetto che avrà bisogno di un budget di partenza, Palermo e Trani invitano i colleghi a donare un gettone di presenza al mese. Budget che potrà essere incrementato "dall'acquisto e donazione di farmaci da parte di privati cittadini e dal recupero di farmaci non utilizzati o parzialmente utilizzati attraverso un'adeguata pubblicizzazione dell'iniziativa, il coinvolgimento delle farmacie private e delle associazioni di volontariato sociale nonché con l'organizzazione della Giornata di raccolta del farmaco". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Nuove cucce per i piccoli felini che abitano al castello di Santa Severa

S. MARINELLA – Dopo il successo della giornata nazionale contro l’abbandono promossa dall’Enpa in tutta Italia, i piccoli amici della colonia felina che abitano l’antico maniero di Santa Severa, inaugurano le nuove cucce in legno, realizzate da uno degli artigiani del castello con materiali forniti a spese dei volontari,  in uno stile vintage che si sposa perfettamente con il contesto. Si tratta di un vero e proprio borgo in miniatura, il piccolo rione degli aristogatti, con tanto di fiori. «Le nuove cucce – spiega Cristina Civinini presidente della sezione Enpa di Santa Marinella – vanno a integrare quelle fornite dall’Enpa nazionale con il progetto Amici Cucciolotti, in collaborazione con la Pizzardi, cucce speciali dotate di una doppia parete termica, capace di migliorare notevolmente la vita degli ospiti che hanno maggiori difficoltà a sopportare le escursioni termiche. L’appuntamento, oltre a sensibilizzare la cittadinanza sul dramma dell’abbandono, pone l’accento anche sul difficile e faticoso lavoro svolto dai volontari che si prendono cura dei felini che popolano l’antico maniero, soprattutto adesso che è tornato a nuova vita con la riapertura ufficiale. In questo senso, l’Enpa di Santa Marinella, sta lavorando da tempo a un progetto specifico già presentato alla Regione Lazio, che sembra ben disposta. I piccoli aristogatti, in fondo sono stati fortunati. Anche se qualcuno li ha gettati via come una carta sporca, al castello hanno trovato una casa accogliente e tanto amore”. Per sostenerli, i volontari invitano tutti a partecipare domani all’aperitivo solidale presso il chiosco del castello, dalle 19 alle 21. Dalle 17, presso lo stand mercatino dell’associazione, per i più piccoli saranno a disposizione simpatici gadget.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Arriva dal mare la bevuta più cool dell’estate

di TONI MORETTI

CERVETERI – Dopo aver toccato le spiagge più rinomate d’Italia, dopo le apparizioni TV all’Isola dei Famosi, il mezzo anfibio del celebre aperitivo fa tappa sulle spiagge di Cerveteri. Sabato 14 luglio, intorno alle 16, il colorato e originale anfibio Aperol Spritz sbarca sulle spiagge di Campo di Mare.  Tutto rigorosamente arancione, l’anfibio approderà sulla riva dopo essersi trasformato in un vero e proprio bar, darà il via a un aperitivo on the beach con dj set e tanto divertimento. L’appuntamento con l’evento più “cool” del litorale è nel tratto di spiaggia libera compreso tra lo stabilimento Lemon Beach e il Six Beach House. 
«Un’occasione unica e imperdibile per ammirare da vicino e in tutta la sua originalità il divertente anfibio Aperol Spritz che abbiamo visto nei programmi TV – dice il sindaco Pascucci – e passare un pomeriggio in compagnia degli amici, all’insegna del divertimento e della voglia di stare insieme #HappyTogether, proprio come recita il claim Aperol».
Durante l’iniziativa, travolti dalla musica di un fantastico DJ, Aperol avrà il piacere di offrire a tutti i bagnanti il primo Aperol Spritz, e distribuirà a tutti i presenti simpatici gadget ricordo.  La somministrazione di bevande è riservata solo ed esclusivamente alle persone maggiorenni. Al momento della somministrazione del drink, il personale Aperol provvederà ad accertarsi della maggiore età delle persone e vigilerà sul buon esito dell’iniziativa sotto ogni aspetto riguardante la sicurezza dei partecipanti. Il sindaco Pascucci e Aperol invitano tutti a cogliere l’occasione per trascorrere un pomeriggio diverso e a bere responsabilmente. 
Effettivamente nel leggere un comunicato di questa foggia e vedere l’ufficio che lo ha inviato, vengono un po’ i brividi anche a chi, forse per l’età ne ha viste tante.  E’ chiaro, bisogna prendere atto che il mondo dello spettacolo ha invaso il costume ed ha condizionato i ruoli. E’ chiaro anche che il nostro sindaco Pascucci è nato in quel mondo, lo ha coltivato e mai abbandonato tanto che nel suo far politica qualcuno dice che predilige gli spot facendo annunci straordinari conditi da buona dialettica ma con scarsa presenza di contenuti fattivi e reali, ma esibirsi come testimonial di un aperitivo per riuscire a scroccare un drink gratis ai suoi amati cittadini, è veramente il massimo dell’istrionicità applicata alla politica. Controbatterà: “Ma è una maniera di promuovere il nostro litorale, saranno loro che ci faranno “A gratis” la pubblicità. Ci hanno scelto, (c’è da crederci poco, lo si può dire a chi non conosce il giocattolo), ma si potrebbe rispondere: “Alessio, a quando i gladiatori?”

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###