Il Natale dell'Arciconfraternita del Gonfalone

CIVITAVECCHIA – "L’Arciconfraternita del Gonfalone si prepara al Natale mettendo a disposizione dei vivitavecchiesi le bellezze della Chiesa della Stella sia dal punto di vista culturale che spirituale, perché il Natale rappresenti soprattutto un momento interiore". Motivo per il quale l'Arciconfraternita, attraverso il priore David Trotti, invita ogni cittadino a godere di questo periodo visitando la chiesa dedicata a Maria e partecipando alle attività.

Dal 17 dicembre al 5 gennaio 2019, la chiesa sarà aperta dalle 8 alle 12 e dalle 17 alle 19 (dal lunedì al venerdì), il sabato dalle 8 alle 12 tutti i giorni con l’esclusione delle domeniche e del 24, 25, 26 dicembre 2018 e 1, 2 gennaio 2019. Sarà aperta e visitabile la Mostra dei Presepi. Uno di quelli in mostra realizzato in maniera magistrale dal confratello Maurizio Le Blanc offrirà una esperienza speciale quasi un immergersi in un mondo fatato e meraviglioso, sembrerà di essere protagonisti all’interno del presepe stesso.

Mercoledì 13, in occasione della festa di Santa Lucia, la Chiesa della Stella onorerà la Santa con una giornata di devozione e preghiera. Alle 9,30 ci sarà una Messa ed alle 17,00 la Santa Messa Solenne con il Bacio delle reliquie della Santa. Nei giorni del 10,11,12 triduo alle 17.

Domenica 16 alle 17.30 la chiesa della Stella ospiterà il Concerto di Natale diretto dal Maestro Claudio Gargiulli con il gruppo “Pastorella Manzi” che eseguirà brani tradizionali natalizi. Domenica 23 la Chiesa sarà aperta anche dalle 21 alle 24 per accogliere le Pastorelle Civitavecchiesi.

"Come si vede un programma denso e coinvolgente ha aggiunto Trotti – che è possibile realizzare solo grazie alla generosità dei civitavecchiesi che speriamo anche quest’anno vogliano aiutarci con le loro offerte". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Natale dell'Arciconfraternita del Gonfalone

CIVITAVECCHIA – "L’Arciconfraternita del Gonfalone si prepara al Natale mettendo a disposizione dei vivitavecchiesi le bellezze della Chiesa della Stella sia dal punto di vista culturale che spirituale, perché il Natale rappresenti soprattutto un momento interiore". Motivo per il quale l'Arciconfraternita, attraverso il priore David Trotti, invita ogni cittadino a godere di questo periodo visitando la chiesa dedicata a Maria e partecipando alle attività.

Dal 17 dicembre al 5 gennaio 2019, la chiesa sarà aperta dalle 8 alle 12 e dalle 17 alle 19 (dal lunedì al venerdì), il sabato dalle 8 alle 12 tutti i giorni con l’esclusione delle domeniche e del 24, 25, 26 dicembre 2018 e 1, 2 gennaio 2019. Sarà aperta e visitabile la Mostra dei Presepi. Uno di quelli in mostra realizzato in maniera magistrale dal confratello Maurizio Le Blanc offrirà una esperienza speciale quasi un immergersi in un mondo fatato e meraviglioso, sembrerà di essere protagonisti all’interno del presepe stesso.

Mercoledì 13, in occasione della festa di Santa Lucia, la Chiesa della Stella onorerà la Santa con una giornata di devozione e preghiera. Alle 9,30 ci sarà una Messa ed alle 17,00 la Santa Messa Solenne con il Bacio delle reliquie della Santa. Nei giorni del 10,11,12 triduo alle 17.

Domenica 16 alle 17.30 la chiesa della Stella ospiterà il Concerto di Natale diretto dal Maestro Claudio Gargiulli con il gruppo “Pastorella Manzi” che eseguirà brani tradizionali natalizi. Domenica 23 la Chiesa sarà aperta anche dalle 21 alle 24 per accogliere le Pastorelle Civitavecchiesi.

"Come si vede un programma denso e coinvolgente ha aggiunto Trotti – che è possibile realizzare solo grazie alla generosità dei civitavecchiesi che speriamo anche quest’anno vogliano aiutarci con le loro offerte". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ladispoli e Jovanotti, qualcosa bolle in pentola

LADISPOLI – Sembra esserci un connubio che a breve potrebbe legare la città balneare di Ladispoli al cantante di fama internazionale Jovanotti. Almeno è questo quanto si potrebbe intuire dal messaggio da poco postato dal sindaco Alessandro Grando su Facebook che invita tutti a seguire la diretta facebook del cantante in programma alle 12 e che sarà condivisa anche sulla pagina facebook del Comune di Ladispoli. "Ci sono importanti novità all'orizzonte". Andando a sbirciare sulla pagina del cantante anche qui si parla di una "cosa pazzesca"…. chissà che non sia la stessa a cui si riferisce il sindaco Alessandro Grando. … "A proposito di cose da fare – scrive Jovanotti – la più calda è domattina alle 12, se ci riuscite collegatevi alla diretta Facebook, vi racconterà una cosa pazzesca, una grande figata che sta per succedere". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ladispoli e Jovanotti, qualcosa bolle in pentola

LADISPOLI – Sembra esserci un connubio che a breve potrebbe legare la città balneare di Ladispoli al cantante di fama internazionale Jovanotti. Almeno è questo quanto si potrebbe intuire dal messaggio da poco postato dal sindaco Alessandro Grando su Facebook che invita tutti a seguire la diretta facebook del cantante in programma alle 12 e che sarà condivisa anche sulla pagina facebook del Comune di Ladispoli. "Ci sono importanti novità all'orizzonte". Andando a sbirciare sulla pagina del cantante anche qui si parla di una "cosa pazzesca"…. chissà che non sia la stessa a cui si riferisce il sindaco Alessandro Grando. … "A proposito di cose da fare – scrive Jovanotti – la più calda è domattina alle 12, se ci riuscite collegatevi alla diretta Facebook, vi racconterà una cosa pazzesca, una grande figata che sta per succedere". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Sfidiamo le forze politiche a presentarsi da sole''

TARQUINIA – Analisi politica del proprio operato da parte del M5s di Tarquinia che invita le forze politiche a presentarsi da sole alle prossime elezioni amministrative. «L’azione assidua del M5S nel consiglio comunale di Tarquinia ha fatto la differenza nel breve periodo trascorso tra le elezioni e l’uscita di scena di Pietro Mencarini. – afferma il consigliere Ernesto Cesarini – Pur nella difficoltà di agire nel clima di conflittualità permanente tra le componenti che avrebbero dovuto sostenere Mencarini, il M5S ha lavorato con senso di responsabilità verso la città tutta, perché il consiglio comunale desse indirizzi efficaci all’amministrazione. La prova è agli atti. L’albo pretorio del Comune parla solo di proposte di minoranza targate 5 Stelle, spesso concluse con delibere che l’hanno trasformate in volontà consigliare”. “Quello del M5S – aggiunge Cesarini –  è stato un lavoro da formica operosa, che ha cercato di ottenere risultati politici per la città senza rinunciare ai principi che lo ispirano. Vedi la regia svolta per un’azione corale del consiglio contro la centrale a bio-metano, che ha determinato la recente bocciatura regionale dell’impianto in loc. Olivastro, impedendo così che 30.000 tonnellate di rifiuti altrui giungessero a Tarquinia e rendessero insalubri case e campagne e danneggiassero l’agricoltura tarquiniese. Non da meno la mozione di contrasto al gioco d’azzardo. Da ricordare anche le azioni destinate ad affermare la partecipazione democratica sancita dallo statuto comunale; ne è un esempio l’aver restituito alla città la possibilità d’uso della sala consiliare per incontri pubblici, anche con finalità politiche.  Così facendo Tarquinia s’è ripresa quello che un sindaco precedente aveva precluso e in molti hanno già utilizzato questa opportunità. Ma non ci fermiamo alle cose fatte. Ai Tarquiniesi diciamo che stiamo lavorando per una proposta efficace alle elezioni di maggio 2019. Molti altri stanno tramando e manovrando per costruire i prossimi fallimenti, con accozzaglie di candidati, a volte obbligati da legami che nulla hanno a che fare con la buona politica, che riempiranno le molte liste a sostegno di candidati sindaci che rappresentano il nulla.  Noi, come annunciato all’ultimo consiglio comunale prima dello scioglimento, sfidiamo fin d‘ora tutte le forze politiche a dare vita a iniziative politiche coraggiose, accettando una sfida alla pari, con candidati sindaci sostenuti ciascuno da una sola lista di persone competenti e appassionate. Tarquinia ha bisogno di chiarezza per non soffocare».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Eventi natalizi, D’Antò: ''Non ci saranno bancarelle ma solo 10 postazioni di artigiani''

CIVITAVECCHIA – «Per questi eventi natalizi, così come visionabile da albo pretorio del Comune (pubblico per tutti), non ci saranno bancarelle ma solo 10 postazioni di artigiani locali su corso Centocelle». È la risposta dell’assessore pentastellato Enzo D’Antò al vice coordinatore locale di Forza Italia Emanuela Mari che nei giorni scorsi lanciava l’allarme ‘‘bancarelle’’ per corso Marconi. D’Antò minimizza e passa poi a dire che «la paesaggistica per questa tipologia di strutture e per queste tempistiche, non è necessaria per legge. Mari – continua il pentastellato -dovrebbe sapere che la paesaggistica è una norma regionale e non un vezzo dell’attuale amministrazione».

Per quanto riguarda corso Marconi «lo spazio antistante gli esercizi commerciali locali – continua – sarà occupato da iniziative proposte dalla rete d’impresa ‘‘The Shopping Port’’, composta dai commercianti stessi della zona». Va sottolineato come il bando inizialmente messo in campo dall’amministrazione sia stato un flop totale e che è stata proprio la rete d’imprese a fornire un aiuto notevole ai pentastellati per quanto riguarda gli eventi natalizi. D’Antò ironizza e invita Mari a cercare Babbo Natale a partire dall’8 dicembre «a piazza Calamatta  – continua – nella sala conferenze della biblioteca. Non posso che prendere atto che la stessa sciatteria con la quale Forza Italia ha amministrato la città – conclude D’Antò – nel tragico quinquennio 2007-2012 viene utilizzata anche per fare opposizione».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Prende forma il "Parco Flavio Gagliardini"

CIVITAVECCHIA – Comincia a prendere forma il progetto fortemente voluto dall’associazione ‘‘Flavio Gagliardini onlus’’ per far rinascere il parco giochi per bambini alla Marina. 
Dopo la violenta mareggiata di qualche settimana fa, con la forte ondata di maltempo che ha spazzato via l’intera area, rendendola completamente inagibile, si è rafforzata la voglia dell’associazione di garantire uno spazio nuovo per tutti i bambini.  
«Ci siamo lasciati poche settimane fa solo con un sogno – hanno infatti spiegato dalla onlus dedicata al giovane calciatore Flavio Gagliardini, prematuramente scomparso tre anni fa sul campo di calcio –  oggi quel sogno comincia a prender forma: è questa la nostra idea, è proprio così il parco che vorremmo donare a tutti.  ‘‘Il Parco di Flavio’’, il parco della città.  Grazie alla esperienza della Holzhof, azienda leader nel settore, siamo riusciti a trasformare le nostre idee in questo progetto (nella foto). Il parco sorgerà nell’attuale area giochi della Marina, sarà una struttura sicura e solida, inclusiva, dedicata a tutti i bambini, con giochi semplici ma innovativi. A questo punto abbiamo un obiettivo da raggiungere, una nuova sfida da vincere, tutti insieme».
L’associazione vuole infatti inaugurare il nuovo parco il 3 aprile 2019, giorno del compleanno di Flavio. È per questo motivo che la onlus invita tutti a rinnovare le tessere dell’associazione. «Sosteneteci attraverso donazioni al c/c 1031407073 intestato all’Associazione Flavio Gagliardini Onlus – hanno concluso – acquistate il nostro merchandising e seguite sempre la nostra pagina social per le prossime novità». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sì del consiglio allo sportello del Codacons. Esulta il M5S

SANTA MARINELLA – «Il consiglio comunale ha approvato, all’unanimità la nostra proposta di istituire uno sportello a cura del Codacons, di supporto e tutela dei cittadini nelle problematiche che li coinvolgono allorquando interagiscono come utenti e consumatori con gli operatori nel mercato dei beni e servizi”. Questa la dichiarazione del capo gruppo del M5S Francesco Settanni in merito alla mozione che invita l’amministrazione comunale a mettere a disposizione dei cittadini uno sportello che difenda gli interessi di chi subisce abusi da società di servizi. «Ho quindi sentito il presidente del Codacons l’avvocato Gianluca Di Ascenzo – continua il consigliere comunale – con il quale abbiamo concordato di incontrarci il 3 dicembre presso la sede dell’associazione di Viale Mazzini a Roma, proprio per avviare la fase esecutiva e definire le modalità organizzative di dettaglio per rendere operativo il servizio. Sarà nostra cura attivare con i competenti uffici comunali le procedure e gli interventi necessari per individuare lo spazio fisico e gli allestimenti funzionali allo svolgimento del servizio».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

L’Atletico Tirrena prova a tenere la vetta

Dopo il poker di vittorie consecutive, con diciannove reti fatte e tre subite, l’Atletico Tirrena Civitavecchia femminile di mister Olimpia Santoro, domani alle 21 farà visita all’Olimpus Parco Leonardo e lo farà da capolista, anche se con una partita in più giocata, con l’intenzione di proseguire la marcia inarrestabile iniziata dopo il mezzo passo falso all’esordio col pareggio casalingo contro il Fiumicino e dopo la seconda giornata con la rocambolesca sconfitta  maturata dopo aver dominato per l’intera gara  a Cittaducale. 
Il numero uno del club civitavecchiese Ermanno Muneroni invita tutti a rimanere con i piedi per terra: «Stiamo proseguendo un percorso iniziato la scorsa stagione, con la scelta anche quest’anno di atlete con il nostro dna di società sportiva e  cioè serietà, allenamento e attaccamento alla maglia, doti che a nostro parere, erano venute a mancare nelle passate stagioni, quest’anno pensiamo di aver allestito un ottimo roster, un mix di qualità e forza fisica che sta facendo la differenza in questa categoria, ci auguriamo di continuare con questo trend in futuro, con l’ambizione e la convinzione di giocarcela fino alla fine, dobbiamo rimanere comunque con i piedi ben saldi a terra, le insidie sono in ogni gara, anche in quelle che apparentemente sembrano più abbordabili, l’esperienza di Rieti a Cittaducale, deve essere di monito per tutte; non bisogna mai abbassare la guardia in nessun periodo della gara,  soprattutto chiedo alle mie atlete di mantenere alta la concentrazione, per non vanificare  i loro sforzi e sacrifici che effettuano durante la settimana  e  quelli della società, che comunque deve rendere conto agli sponsor che credono e che hanno investito nel progetto presentato a settembre». 
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gestione servizio idrico, tutto rinviato alla prossima settimana

MONTALTO DI CASTRO – Sulla gestione dei servizio idrico tutto rinviato alla prossima settimana. Intanto si lavora ad un documento di approvazione da votare all’unanimità. Lo annuncia il sindaco di Montalto di Castro Sergio Caci in prima linea  insieme agli altri sindaci per il no all’ingresso in Talete o Acea.

 «Dopo l’audizione fatta presso le commissioni VII e XII del consiglio regionale Lazio, il 16 ottobre scorso, durante la quale alla nostra richiesta di moratoria (nel nostro caso di non trasferire il servizio idrico integrato a Talete)- spiega Caci –  tutti i consiglieri regionali presenti si erano espressi favorevolmente, ieri le commissioni si sono riunite di nuovo per votare definitivamente. Purtroppo, all’accordo di ottobre, ieri si sono aggiunti dei dubbi da parte della maggioranza di governo regionale, che hanno fatto slittare a nuova data, ma entro la fine della prossima settimana, la votazione. A detta dei due presidenti delle commissioni, Valerio Novelli e Sergio Pirozzi, si cercherà di preparare un documento di approvazione da votare all’unanimità”.

“Noi c’eravamo – afferma Caci – e, insieme agli altri sindaci coinvolti, continueremo a seguire l’evolversi dell’iter della nostra richiesta. Dato che il problema è sopraggiunto dopo il sostegno alla richiesta dei sindaci da parte dei consiglieri di centrodestra, per voce dell’Onorevole Roberta Angelilli e del M5S per voce dell’Onorevole Silvia Blasi, non vorrei che il Pd voglia ripensarci e fare marcia indietro”.

“Attendiamo, anche se mentre si discute ci è arrivata una nota dell’assessore regionale Mauro Alessandri che ci invita ad avviare le procedure di ingresso in Talete. – aggiunge Caci – Questo significherebbe un danno per i nostri cittadini. Però vogliamo fidarci e aspettiamo l’esito della prossima commissione. Cosa ne pensano, però le forze politiche locali? In altri comuni hanno preso posizione, nel nostro tutto tace».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###