Acqua pubblica, domani incontro in Regione

LADISPOLI – “L’amministrazione comunale di Ladispoli, capofila di 18 enti locali che gestiscono autonomamente il servizio idrico e non intendono passare sotto  Acea, domani sarà ricevuta in Regione Lazio per ribadire la propria posizione alla luce della nuova legge sull’acqua pubblica che il Governo si prepara ad approvare”.

Le parole sono del consigliere delegato alle Risorse Idriche e Ambientali, Filippo Moretti, che sarà ascoltato nella riunione congiunta delle Commissione regionali alla Tutela del territorio ed Agricoltura ed Ambiente, programmata per il 16 ottobre alla Pisana. L’audizione è stata accordata da una iniziativa nata di concerto con tutte le forze politiche rappresentate nel Consiglio comunale di Ladispoli ed è condivisa con le amministrazioni dei comuni interessati, anche esse appartenenti ad un ampio schieramento politico.

“Alla Regione Lazio – prosegue Moretti – che ringraziamo per aver accolto la nostra richiesta di audizione, confermeremo la nostra volontà di scongiurare che il servizio idrico delle nostre città venga forzosamente trasferito sotto la gestione d’ambito ATO1 ed ATO2. Siamo tra i pochi comuni compresi in questi ambiti che, autonomamente o attraverso società partecipate, ancora gestiscono in proprio il servizio idrico integrato, con buoni risultati in termini di prestazioni di servizi e di tariffe. La nostre carte dei servizi, infatti, sono estremamente concorrenziali e le tariffe sono notevolmente più basse rispetto a quelle dei nostri rispettivi gestori d’ambito. A Ladispoli da tempo siamo particolarmente attenti alla qualità dell’acqua e, seppure con grandi difficoltà, facciamo manutenzione sugli impianti e sulle reti, investendo per garantirci una disponibilità costante di acqua potabile anche in periodi nei quali moltissimi comuni del nostro comprensorio hanno conosciuto  il disagio del razionamento. Particolare attenzione prestiamo, inoltre, agli impianti di potabilizzazione e depurazione, per garantire la salute dei cittadini ed il rispetto dell’ambiente. Sono queste le argomentazioni che sottoporremo all’amministrazione regionale, ricordando come quello di Ladispoli sia un esempio virtuoso di gestione che abbiamo cercato di conservare ma che non è contemplato dalla legge vigente. Abbiamo richiesto la convocazione di questa audizione perchè appare paradossale che la Regione Lazio acceleri improvvisamente le procedure che ci obbligano a confluire negli ATO di competenza, proprio nel momento in cui nel documento programmatico del nuovo governo “Contratto per il governo del cambiamento”, al punto 2. Acqua Pubblica, si legge testualmente “È necessario investire sul servizio idrico integrato di natura pubblica applicando la volontà popolare espressa nel referendum del 2011, con particolare riferimento alla ristrutturazione della rete idrica, garantendo la qualità dell’acqua, le esigenze e la salute di ogni cittadino, anche attraverso la costituzione di società di servizi a livello locale per la gestione pubblica dell’acqua.” Una declaratoria che trova già piena rispondenza nei fatti in tutti quei comuni, come i nostri, che si oppongono al passaggio forzoso nei grandi ambiti di gestione. Lo scorso 23 marzo 2018 è stata presentata una nuova proposta di legge, la n. 52, “Disposizioni in materia di gestione pubblica e partecipativa del ciclo integrale delle acque” firmata da numerosissimi parlamentari, rappresentanti di pressoché tutte le forze politiche, nella quale viene profondamente rivisto il criterio di Ambito Territoriale Ottimale ed i criteri che stabiliscono la libera adesione dei comuni. E’ da sottolineare che tale legge ha subito proprio in questi giorni un forte impulso affinchè venga presto valutata dalla commissione competente ed approdi in tempi brevi alla discussione in aula. Alla Regione Lazio chiederemo una moratoria  nell’applicazione dell’incomprensibile obbligo previsto dalla legge vigente che ci porterebbe sotto la gestione degli attuali ambiti, in attesa dell’approvazione delle preannunciate nuove disposizioni legislative. Sarebbe, infatti, paradossale che i nostri Comuni venissero obbligati ad una scelta devastante in termini economici e di servizi, con criteri opposti alla gestione dell’acqua pubblica, solo per adempiere ad una norma che è in procinto di essere profondamente cambiata”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Giornata dimostrativa del mandorlo: interesse e partecipazione per gli studenti del Cardarelli di Tarquinia

TARQUINIA – Si è svolta nel mese di Ottobre presso l’Azienda dimostrativa dell’Arsial di Tarquinia la giornata divulgativa sul mandorlo “Prime Esperienze di introduzione nel litorale laziale”.

La giornata tecnica era rivolta agli imprenditori agricoli laziali e a tutti gli stakeholders che intendono avviare la coltivazione del mandorlo in aree vocate, sulla base delle incoraggianti proiezioni mercantili che interessano la specie e il comparto della frutta a guscio.

La giornata si è articolata con un convegno nella mattinata che ha analizzato diversi aspetti innovativi della coltivazione ed è proseguita nel pomeriggio con delle visite guidate al campo sperimentale sul mandorlo presso il Centro Sperimentale Arsial di Vallilarda fatto in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali di Viterbo e si è conclusa con la visita ad uno dei più importanti impianti per superficie presso l’Az. Agraria Pian Della Marina di Tarquinia.

E’ stata una giornata particolarmente importante per i nostri studenti  – commenta il Prof. Basili che ha partecipato insieme alla classe quinta agraria del Cardarelli in veste sia di docente di produzioni vegetali che di Agronomo – che quest’anno partecipano all’Esame di Stato e diventeranno i primi periti agrari del nostro Istituto.

La possibilità di entrare nel mondo del lavoro con un bagaglio di conoscenze innovative in un mondo agricolo in forte cambiamento potrà essere per loro una opportunità ulteriore di inserimento oltre che un possibile e fattivo contributo allo sviluppo del loro territorio.

Gli alunni che nel quinto anno approfondiscono le colture arboree, proseguiranno il loro percorso di studio con visite mirate nelle diverse aziende agricole del territorio.

L’obiettivo – continua il Prof. Basili – è di studiare e analizzare le principali coltivazioni a contatto diretto con gli imprenditori per analizzare problematiche e soluzioni concrete onde formare una preparazione per competenze indispensabile sia per affrontare in modo coerente l’esame di maturità sia per il mondo del lavoro che li aspetta.

Mi ha fatto molto piacere sentire il Prof. Cristofori del DAFNE Università della Tuscia attore insieme ad Arsial delle prove sperimentali, presentare alla numerosissima platea i nostri studenti e puntualizzare quanto sia stata importante la scelta di avere una sezione di Agraria a Tarquinia.

Infine ho molto apprezzato la serietà e l’attenzione con la quale i nostri alunni hanno seguito tutto il convegno ricevendo molti complimenti da numerosi partecipanti e dagli organizzatori.

Hanno partecipato come relatori: Stefano Bizzari e Roberto Mariotti di Arsial, Federico Vignolini – Vivai Vignolini, Danilo Salmistraro – Consulente  fitopatologico , Valerio Cristofori – DAFNE Viterbo, Xavi Miarnau – Direttore dell’ “ Institut de Ricerca i Tecnilogia Agroalimentaries” – Spagna.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

L'Avo compie 30 anni

LADISPOLI – Grande festa al Polifunzionale di via Yvon De Begnac di Ladispoli sabato prossimo per il compleanno dell'Avo. L'associazione, la prima Avo nel Lazio, spegnerà infatti le sue prime trenta candeline. E a festeggiare con i tanti volontari che quotidianamente mettono a disposizione il loro tempo per le fasce più deboli, ci saranno anche le istituzioni. I festeggiamenti di sabato, infatti, che inizieranno alle 14.30 e si protrarranno fino alle 20, si apriranno con i discorsi introduttivi del presidente dell'associazione Anna Rita Pirisi, del presidente di Avo Regionale, Carla Messano e del sindaco Alessandro Grando. Saranno inoltre presenti anche altre autorità locali. A seguire la premiazione dei volontari. I festeggiamenti veri e propri partiranno dalle 17 circa con uno spettacolo di musica, danza e tanto altro ancora, il tutto organizzato dai volontari dell'associazione stessa e da professionisti. Alla manifestazione sono state invitata a partecipare, inoltre, le istituzioni e le associazioni locali, le Avo della Regione e tutti coloro che intendono condividere questo importante momento di gioia e commemorazione. «Il lungo percorso di Avo Ladispoli – scrivono dall'associazione – racconta un pezzo di storia della citt: festeggiamolo insieme! Vi aspettiamo numerosi».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il derby è della Csl Soccer

Il primo storico derby di Promozione tra la Csl Soccer e la Cpc2005 se l’aggiudica la squadra di casa che batte i portuali per 3 a 2. Una gara che ha lasciato strascichi polemici, con la dirigenza dei portuali adirata subito dopo il fine gara. Cose che capitano quando si perde, soprattutto se a vincere è la “cugina”. La partita inizia nel migliore dei modi per il club di patron Vitaliano Villotti che appena dopo 2’ fa esplodere l’intera tribuna del Gagliardini grazie al gol dell’1-0 siglato da Gianmarco Campari che, sfruttando un ottimo cross di Castagnola, spiazza di destro l’estremo difensore portuale. La Cpc non ci sta e dopo 8’ arriva il colpo di testa del difensore Thomas Funari, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo infila il pallone alle spalle di Paniccia e pareggia. Nella ripresa il pubblico scalda entrambe le compagini grazie alle belle coreografie, ma i primi ad approfittare di questo sono i rossi che vanno avanti al 7’ con bomber Ruggiero. La Csl non cede, insiste e lotta su ogni pallone segnando il segno ics 3’ più tardi con l’ex viterbese Saraceno che dalla sinistra sfonda la porta della Cpc. Il gol definitivo porta la firma di Carru al 25’ con una strepitosa conclusione dai venti metri, con il pallone che s’insacca alle spalle di Nunziata. I successivi 20’ vedono una Cpc che dà il tutto per tutto per trovare il 3 a 3, ma la Csl difende bene e sfiora addirittura il 4-2 colpendo all’ultimo minuto di gioco la traversa. Al triplice fischio del direttore di gara, esulta la Csl Soccer e l’intero Dlf si tinge di rossoblù con la tribuna che diventa una vera e propria bolgia spruzzando grande gioia e felicità per la terza vittoria in campionato. Tre punti d’oro che hanno un valore inestimabile, un bel bottino che ferma la corsa della Cpc2005 che tanto bene stava facendo e con questo stop perde il primo posto, scendendo al secondo in compagnia della Vigor Acquapendente e Duepigrecoroma a quota 12 punti con la Csl che insegue a -2 al sesto posto in solitaria.  
Il Tolfa, con un gol siglato dal bomber Trincia ha fatto suo il derby contro il Canale Monterano. I ragazzi di mister Sperduti grazie ad una buona prestazione corale, hanno conquistato la seconda vittoria consecutiva sul difficile campo di Canale. «Nel primo tempo meglio – dice mister Sperduti – abbiamo tenuto il pallino del gioco e potevamo passare in vantaggio con Lavagnini che, con un tiro piazzato, ha dato solo l’illusione del goal, purtroppo però, sul finire del primo tempo abbiamo perso Lavagnini per infortunio e quindi si è allungata la lista degli assenti. Ci eravamo presentati in campo orfani di Sgamma, Carlini e Capolonghi. Il secondo tempo è iniziato con il Canale Monterano più intraprendente e propositivo, ma al 23’ siamo passati in vantaggio, abbiamo ottenuto una punizione al limite dell’area, ad incaricarsi della battuta è stato capitan Cascianelli che, invece di calciare verso la porta, ha messo la palla in profondità sulla quale si è avventato Trincia che, con un tiro imparabile, ha superato il portiere del Canale Marani». I padroni di casa si sono resi pericolosi solo due volte, prima hanno colpito un palo e poi un colpo di testa dell’attaccante di casa è stato neutralizzato da Boriello. Prima del triplice fischio finale, il Tolfa ha sfiorato il raddoppio con Trincia che da ottima posizione ha calciato al lato. 
Quarta sconfitta in cinque gare per il Santa Marinella che resta ancorata nelle zone di bassa classifica con soli tre punti nel carniere. Questa volta, i ragazzi del neo tecnico Morelli, hanno regalato i tre punti all’Aranova che si è imposta per 3 a 0. Il Santa Marinella, colpito a freddo nel primo quarto d’ora con due reti che in pratica mettono fine alla partita, ha cercato con tutte le sue forze di riaprire la gara e lo ha fatto con buone trame da gioco ma a mancare sono stati proprio i gol. Nella ripresa, i rossoblù accusavano il solito vuoto mentale e fisico e non arrivavano praticamente mai a insidiare la porta del numero uno locale. «Se devo dire la mia – commenta mister Morelli – ho visto una buona squadra nel primo tempo che è stato positivo nonostante gli errori grossolani commessi sui due gol. Abbiamo avuto un buon possesso della palla ed abbiamo creato quattro o cinque occasioni da gol. Quello che è successo nella ripresa devo ancora capirlo. Non siamo riusciti a arrivare in porta in 45 minuti. Credo che sia tutta una questione mentale visto che le cose non vanno bene. Dovrò lavorare sul carattere dei giocatori, sulla loro situazione mentale, cercando di far capire loro che non tutto è perduto e quindi la situazione si può recuperare in ogni momento. Se ci sono giocatori però che non intendono combattere per la nostra causa è bene che lascino il posto agli altri». 
Nella gara tra il Corneto Tarquinia e il Cerveteri, ad avere la meglio sono stati i viterbesi che si sono imposti per 4 a 1. Il match è stato equilibrato nel primo tempo. Nella ripresa i ceriti hanno provato subito a rimettersi in carreggiata incassando però la rete del raddoppio.  «Abbiamo subito attaccato – dice mister Silvestri – ma la rete del 2-0 ci ha messo a terra. Abbiamo tenuto bene il campo poi in mischia abbiamo segnato. L’espulsione di Esposito ci ha tagliato le gambe. In gran parte sono stati gli episodi a condannarci, alcune disattenzioni si sono rivelate fatali. Il punteggio è esagerato per quanto abbiamo fatto, sicuramente dobbiamo essere più cinici. Sono orgoglioso di questa squadra e sicuro dobbiamo lavorare anche per migliorare sulla nostra mentalità». 
La Vigor Acquapendente piega all’inglese l’Atletico Ladipoli e si tiene in scia delle migliori del girone. I gialloblù chiudono avanti il primo tempo grazie al centro di Verri e poi nel finale di gara con Avola i viterbesi chiudono il cerchio e si prendono i tre punti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Luminarie natalizie, i commercianti potranno presentare i loro progetti

CIVITAVECCHIA – «In occasione del prossimo Natale, l’amministrazione comunale rende noto che il periodo di accensione delle luminarie sul territorio cittadino sarà dal 24 novembre 2018 al 27 gennaio 2019». Lo rende noto l’ufficio Cultura del Comune, rivolgendosi direttamente ai commercianti.

 «Le associazioni di categoria e i commercianti, anche raggruppati per specifiche zone, che intendono fornire un contributo fattivo per rivitalizzare il territorio durante le festività natalizie – si legge nella nota – sono invitati ad inviare, entro il 31 ottobre 2018 al seguente indirizzo mail: cultura@comune.civitavecchia.rm.it il progetto di luminarie corredato dalla rappresentazione fotografica ed ogni altra tavola grafica che si ritiene utile per la valutazione di merito. Le ipotesi progettuali verranno valutate in sede di conferenza di servizi e quelle assentite riceveranno contestualmente i pareri necessari per la loro messa in opera. Si resta a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti, anche telefonicamente, nel seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 12,00».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquinia è pronta per la terza edizione del Surfskate Contest Smoothstar Classic

Come ogni anno a settembre Surftraining Italia & Mosquito Surf Fuerteventura presentano l’ormai popolare tappa di campionato Italiano di surfskate patrocinata da Smoothsatr. Tanti, tantissimi i premi in palio e gli sponsor che hanno deciso di intervenire. 
Il Surfskate Contest Smoothstar Classic giunto alla sua III edizione prenderà il via il primo Settembre alla Cutback Bamboo a Tarquinia. La gara avrà inizio alle ore 10 con il meeting point e conferma delle iscrizioni alle ore 9 sul campo di gara. L’ evento è supportato e monitorato  dalla Bear Surf Board e dalla Smoothstar Europa. 
Smoothstar da sempre aiuta i surfisti a progredire e a migliorare rapidamente nel surf da onda. Fedele a questa filosofia Smoothstar rimborserà il costo dell’iscrizione di 20 eurocon un buono di pari valore da spendere sul sito Smoothstar.com agli ultimi tre classificati delle categorie Grom e Open e ai due classificati della categoria Nonni Over 30.
Durante la manifestazione tutti i prinicipianti e i neofiti avranno la possibilità di ricevere classi gratuite dai ragazzi della Mosquito Surf Fuertenvetura–Surftraining e Cutback Bambu. Verrà data anche una classe in piano per i livelli intermedi centrata sul cambio rail. 
I ragazzi Mosquito – Surftraining di Fuertenventura (scuola ufficiale Smoothstar alle Canarie) offriranno agli ultimi due classificati della categoria Open e agli ultimi due della categoria  Nonni Over 30 un soggiorno (offerto da Galera Beach e We Dream Live) ed un corso surf dal 3 al 10 novembre a Fuerteventura con il coach Internazionale di II livello portoghese Roman Alvarez Villar del Team Mosquito Surf di Fuerteventura con esperienza  decennale di alto livello nella formazione di atleti ed organizzazione di eventi internazionali. Giudice Asp ed Eps, direttore ed organizzatore del campionato Mondiale di Sintra è un veterano del Surf da Onda che ha contribuito sin dall’ inizio allo sviluppo di questo meraviglioso sport. Già Campione di Spagna nel 72/73 , 15^ ai campionati mondiali dell’80, si è aggiudicato il riconoscimento di primo giudice Europeo nel campionato del 2002 Isa. 
Mosquito Surf e Surftraining da anni affiancano gli appassionati che intendono intraprendere un percorso di crescita sportiva e i professionisti che desiderano raggiungere traguardi importanti. L’evento Surfskate Contest   Smoothstar Classic è organizzato da Mosquito- Surftraining e ha come obiettivo quello di radunare atleti e sportivi amatoriali che da anni aspettano di condividere la passione per il Surf e il SurfSkate. 
L’evento è patrocinato da Mosquito Surf, Smoothstar, Bear, Boca do Mar, Galera Beach, We Dream Live e Cutback Bambu.
L’evento è aperto a tutti. I partecipanti verranno suddivisi nella seguenti categorie:
Grom per bambini e ragazzi fino ai 12 anni, Open dai 12 in su, Nonni over 30 categoria master a partire dai 30 anni di età. I premi saranno 450 euro in buoni acquisti sul sito Smoothstar.com messi in palio dalla Smoothstar, 300 euro al primo classificato Open e 150 euro al primo classificato Grom.
Preiscrizioni aperte sino a venerdì 31 Agosto, indicando nome, cognome, anno di nascita e l’eventuale club di appartenenza, regione e città  di residenza.
Per maggiori informazioni mandare un messaggio all’e-mail surftraining.it@gmail.com, oppure contattare i seguenti numeri telefonici:
Matteo 3406352813 ed  Emiliano 3202994408.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Non potabilit�, tutte le vie interessate

CIVITAVECCHIA – L’amministrazione comunale precisa che per "Boccelle Bassa", zona interessata dall'ordinanza di non potabilità dell'acqua si intendono le vie ricomprese tra: Via Novello (da rotatoria di via delle Sterlizie fino a ponte FF.S. ingresso sud Via Aurelia); Fasci binari FF.S (da ponte FF.S. ingresso sud a intersezione con Strada delle Boccelle); Strada delle Boccelle (da intersezione Fasci Binari FF.S. al viadotto dell'Autostrada A12- resta inclusa la Repubblica dei Ragazzi e l'Istituto Sanitario Bellosguardo); Autostrada A12 (da intersezione con viadotto Strada delle Boccelle fino ad intersezione con viadotto Via Mercuri); Via Mercuri (da intersezione con viadotto Autostrada A12 ad intersezione con via D'Avenia); Via D'Avenia (da intersezione con Via Mercuri a intersezione con rotatoria di Via delle Sterlizie).

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

DiVino Etrusco, ecco il piano della viabilità

TARQUINIA – Nei giorni 23,24,25 e 26 agosto 2018, in occasione della Manifestazione “DiVino Etrusco”, è stato modificata la circolazione e la sosta come indicato nei punti sotto riportati.

1) Piazza Cavour, all’interno dell’area pedonale, Corso V.Emanuele, Piazza del Duomo, nel tratto delimitato da arredo urbano e nelle aree di sosta laterali, Piazza S.Stefano, Piazza G.Matteotti, Via G.Garibaldi, tratto compreso tra Piazza Nazionale e Via dello Statuto, Piazza Nazionale,Alberata D.Alighieri, Piazza G.Verdi, Via delle Torri, Via G.Mazzini, P.zza Soderini, Piazza S.Martino, Via Vitelleschi, Via S.Pancrazio, Piazza S.Pancrazio, Via Umberto I°, Piazza Titta Marini E Piazza S.Giovanni, dovranno essere lasciati liberi gli attraversamenti con le vie laterali, mediante istituzione di disciplina della sosta vietata con rimozione coatta, dalle ore 16,00 alle ore 02,00 dei giorni 23, 24, 25,26 e 27 agosto 2018;

2) Corso V.Emanuele, Piazza Nazionale e Piazza G.Matteotti, in deroga alla attuale disciplina veicolare, è vietato il transito e la sosta, con rimozione coatta dalle ore 08,00 del giorno 22 agosto 2018, alle ore 02,00 del giorno 27 agosto 2018;

3) Via G.Mazzini, Via degli Archi, tratto compreso tra Via Antica e Via S.Pancrazio, Via Vitelleschi e Via S.Pancrazio,lacircolazione è interdetta nei giorni 23,24,25 e 26  agosto 2018 dalle ore 17,30 alle ore 02,00 del 27 agosto 2018;

4) Via di Porta Castello tratto da Via della Ripa alla piazza antistante la chiesa di S.Maria in Castello, è istituita la disciplina mediante istituzione del senso unico nei giorni 23,24,25 e 26  agosto 2018 dalle ore 16,30 alle ore 02,00  del 27 agosto 2018, con il senso di marcia da Via della Ripa alla piazza antistante la chiesa di S.Maria in Castello;

5) Via di Porta Castello intero tratto, è invertito il senso di marcia dalle ore 16,30 alle ore 02,00 dei giorni 23,24,25, 26 e 27 agosto 2018;

6) Via del Giardino e Via della Salute, nei giorni 23,24,25 e 26  agosto 2018, transito interdetto a qualsiasi tipo di veicolo, dalle ore 16,30 alle ore 02,00 del 27 agosto 2018;

7)Viale L.Dasti, tratto compreso tra Via Umberto I e Piazzale Europs, area pedonale compresa tra l’alberatura presente e il giardino pubblico è riservata all’installazione di strutture al servizio della manifestazione dalle ore 14,00 del giorno 22 agosto 2018 alle ore 02,00 del giorno 27 agosto 2018;

8) Nei giorni del 23,24,25 e 26  agosto 2018, dalle ore 16,30 alle ore 02,00 del giorno 27 agosto 2018, il transito all’interno del centro storico, sarà consentito esclusivamente ai cittadini residenti in possesso di autorizzazione per la ZSC, salvo particolari deroghe;

9) Barriera S.Giusto, tratto di strada che collega la Circonvallazione V.Cardarelli e e la Piazza ove si trovano i capolinea degli autobus senza denominazione, compresa tra le mura castellane e l’alberatura ivi presente, divieto di sosta a tutte le categorie di veicoli per i giorni 23,24,25 e 26  agosto 2018 dalle ore 16,30 alle ore 02,00 del giorno 27 agosto 2018;

Sulle predette Piazze ed in Alberata D.Alighieri, dovrà essere lasciata una fascia di ml. 3,00 per il passaggio di mezzi di soccorso e di Polizia e dovranno essere rimosse tutte le occupazioni di suolo pubblico. La sosta è vietata anche ai veicoli a servizio dei diversamente abili muniti di apposito contrassegno.

 

Si precisa inoltre che il 23, 24, 25 e 26 agosto 2018  i varchi per l’accesso al centro storico del paese saranno chiusi dalle ore 19.00. Si pregano i residenti, che intendono raggiungere le proprie abitazioni durante il corso della manifestazione, di parcheggiare le autovetture in modo ordinato così da consentire ai mezzi di soccorso di accedere all’interno del paese.

Informiamo la cittadinanza che le prescrizioni sopra elencate sono state dettate dalle norme di sicurezza attualmente vigenti. 

Il “DiVino Etrusco” è una grande manifestazione nata nell’intento di promuovere il nostro territorio sia al livello commerciale che culturale, una valida iniziativa visto che l’evento, ogni anno, attira migliaia di visitatori e turisti, per cui ringraziamo sin da ora tutta la cittadinanza per la collaborazione scusandoci per gli eventuali disagiarrecati.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella, istituite le commissioni d’inchiesta

S. MARINELLA – Nel corso dell’ultimo consiglio comunale sono state istituite alcune commissioni consiliari d’inchiesta che avranno il compito di chiarire le cause che hanno portato ad una serie di atti attuati dalla precedente amministrazione, tendenti a gestire alcune situazioni abbastanza sconcertanti che tuttora sono di difficile comprensione. Si tratta di questioni relative alla gestione di beni pubblici, ad alcune opere mai finite e alle manovre finanziarie che hanno portato a dichiarare il dissesto. L’attuale maggioranza, infatti, ha deciso di fondare una serie di commissioni formate da tre membri, due di maggioranza e uno di minoranza, per reperire documenti, atti pubblici riservati e delibere di giunta, per giungere ad una conclusione che possa rendere pubblico qualsiasi operazione attuata dalla vecchia giunta su una serie di temi che si intendono mettere sotto la lente di ingrandimento. Commissione sistemi informatici: D’Emilio, Calistri, Calvo. Commissione gestione farmacia comunale: Ferullo, Chegia, Fiorucci. Commissione cimitero: Fronti, Verzilli, Casella. Commissione lavori Via delle Colonie: Amanati, Fratarcangeli, Settanni. Commissione impianti sportivi: Befani, Iachini, Casella. Commissione situazione finanziaria: D’Emilio, Calistri, Fiorucci.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Anagrafe: chiesto un potenziamento

CIVITAVECCHIA – Si va verso lo stato di agitazione. Questa la decisione presa ieri, al termine dell’assemblea dei dipendenti dell’ufficio Anagrafe, con Cgil, Cisl, Uil ed Usb intenzionati a chiedere un incontro urgente al sindaco Cozzolino. La prima richiesta è quella di un incremento del personale, che da 22 unità è passato in pochi anni a 14; un numero oggi insufficiente per garantire i tanti servizi, tra l’altro aumentati nell’ultimo periodo. Basti pensare alla pratica per le nuove carte di identità elettroniche: servono 10/12 minuti a documento. L’ufficio è dotato di due macchinette, quando in realtà ne servirebbe una ogni 10mila abitanti, quindi Civitavecchia ne dovrebbe avere almeno cinque. «L’amministrazione comunale è cosciente che la situazione all’anagrafe vada migliorata  – ha garantito l’assessore Alessandra Lecis – e sta lavorando già da tempo in tal senso. Diverse sono le criticità riscontrate che si intendono risolvere in maniera strutturale». A quanto pare il Pincio avrebbe già avviato le procedure burocratiche necessarie per dotare l’ufficio di un sistema di prenotazione elettronico e, in seguito, si pensa anche ad una App per prenotarsi da smartphone. «Per quanto riguarda il personale, il dirigente apposito sta valutando la possibilità di dotare, almeno temporaneamente, l’ufficio di una unità in più – ha aggiunto – un altro imprevisto, che purtroppo avviene frequentemente d’estate, che si sta risolvendo è quello delle carte di identità ‘‘in urgenza’’. Infine, per quanto riguarda la terza postazione idonea ad emettere la carta d’identità, formale richiesta è già stata inoltrata al competente Ministero».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###