FdI, Colosimo incontra la città

CIVITAVECCHIA – Grande successo e grande entusiasmo per l’incontro pubblico della consigliera regionale Chiara Colosimo con il circolo Almirante Frateli d’Italia di Civitavecchia. Moltissimi i cittadini che sono accorsi nella centrale sede del circolo politico per sentire le attività della consigliera e per incontrare il consigliere comunale Massimiliano Grasso, relatore insieme alla Colosimo dell’incontro-manifestazione “La voce del Territorio in Regione”.

“Abbiamo invitato Massimiliano Grasso per ribadire pieno sostegno quale candidato sindaco designato da Fratelli d’Italia, nell’ambito di una coalizione di centrodestra” ha dichiarato Paolo Iarlori, coordinatore del circolo locale. La notizia è stata accolta dagli scroscianti applausi di tutti i presenti, che hanno confermato piena condivisione della scelta di Massimiliano Grasso da parte della base FdI di Civitavecchia. “Vi ringrazio per questo affetto che mi dimostrate – ha replicato Grasso -. Io sono stato il primo a mettere in discussione la mia candidatura qualora servisse, per l’unità della coalizione a fronte di una candidatura vincente, più forte e autorevole della mia, da presentarsi entro fine novembre. Credo fortemente nell’unità del centrodestra. Attualmente però vedo logiche differenti con divisioni che sono più sul piano personale che politico. Ma sono fiducioso che alla fine prevalgano il buonsenso e la voglia di vincere. Come centrodestra siamo maturi per riprendere il governo della città e dare risposte ai cittadini. Quelle risposte che Cozzolino non è stato in grado di dare”.

L’evento è servito anche per annunciare l’ingresso in Fratelli d’Italia, oltre che del consigliere comunale Luciano Girolami, anche di Nicola De Liguori e Luigi Santecchi, che hanno fatto il loro ingresso nel direttivo del circolo Giorgio Almirante: il portavoce del circolo Paolo Iarlori ha confermato il grande successo della campagna di tesseramento del circolo, che ha già superato ampiamente i risultati del 2017, evidenziando un clima di crescente entusiasmo a Civitavecchia attorno al Partito di Giorgia Meloni.

La protagonista della manifestazione è stata, però, Chiara Colosimo, che ha illustrato con grande passione l’attivita del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia in regione Lazio ringraziando anche Giuseppe Flacchi, giovane ma esperto politico locale che cura i rapporti con il territorio ormai da tempo.

Spunti interessanti sono emersi anche dal dibattito con i presenti: il direttivo del circolo “Giorgio Almirante” ha chiesto ed ottenuto da Chiara Colosimo l’impegno ad intervenire con una mozione per evitare l’ennesimo ed inaccettabile taglio sul corrispettivo regionale per il trasporto pubblico urbano, che la giunta Zingaretti ha preannunciato per Civitavecchia ed altri Comuni del Lazio: perché difendere il trasporto pubblico significa difendere soprattutto lavoratori, anziani e studenti, che rappresentano la maggioranza degli utenti di questo servizio pubblico essenziale.

Confermato l’impegno del Partito sul sociale, sulla sanità (con la battaglia per la difesa dei lavoratori dei Cup e per garantire maggiori risorse per poliambulatori ed ospedali), sugli usi civici (tema molto sentito a Civitavecchia e richiamato nel dibattito, per il quale Fratelli d’Italia sta lavorando ad una proposta di legge), sull’ambiente (il gruppo di Fd’I ha già presentato una mozione urgente contro la minaccia di far conferire nella discarica di Civitavecchia i rifiuti di Roma, a causa dell’inerzia del sindaco di Roma Raggi e del Governatore del Lazio Zingaretti, incapace in cinque anni di aggiornare il piano dei rifiuti risalente al 2012). Un rappresentante dei comitati contrati al forno crematorio di Civitavecchia ha consegnato inoltre a Chiara Colosimo un corposo dossier su questa discussa opera, di dimensioni straordinariamente grandi per Civitavecchia e sul cui iter realizzativo permangono moltissimi dubbi di legittimità: Chiara Colosimo si è impegnata ad approfondire la problematica attraverso una mirata attività in consiglio regionale.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Margutta, è tutto pronto

È tutto pronto per l’esordio stagionale della Margutta Asp nel campionato di serie C femminile. Dopo il cambio dell’avversario dell’ultimo minuto, con il passaggio dal calendario provvisorio a quello definitivo, oggi alle 19 al Palasport le rossoblu se la vedranno contro il Frascati, anziché contro il neopromosso Monterotondo, come previsto fino alla settimana scorsa. Si tratta di una squadra giovane, composta da Under18, ma che già lo scorso anno aveva disputato un discreto campionato. Dal canto le marguttine vogliono partire bene enon hanno intenzione di deludere i propri tifosi, invitati a venire in massa per il debutto stagionale. «Avrei preferito incontrare Monterotondo – spiega il tecnico Alessio Pignatelli – perché Frascati è una squadra composta di giovani, che al momento avrà tutta l’attenzione posta sulla gara contri di noi visto che i campionati Under non sono iniziati.  Dobbiamo andarci con i piedi di piombo, ed essere bravi a rendere questa partita semplice sin dall’inizio. Credo sia per noi un esordio insidioso». Nessun problema di formazione per il tecnico civitavecchiese, che dovrà fare a meno della sola Paolini. Per il resto, convocata la squadra tipo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tanti studenti per la giornata dell’Educazione ambientale

ALLUMIERE – Si è svolta con grande partecipazione degli studenti la ‘’Giornata dell’Educazione Ambientale’’ promossa dal delegato all’Ambiente, Carlo Cammilletti. Lo scorso 5 ottobre il consigliere con delega all’Ambiente Cammilletti insieme all’assessore alla Politiche scolastiche, Luigi Artebani.  Cammilletti e Artebani hanno iniziato il giro andando a incontrare gli alunni della Pimaria: «Con loro – spiega il delegato Cammilletti – abbiamo parlato dell’importanza di rispettare il giardino pubblico del Risanamento, di giocare ma senza lasciare per terra i rifiuti ed evitare di danneggiare alberi e piante e inoltre della differenziata e dell’importanza di fare attenzione a come differenziare i rifiuti». Il giro dei due amministratori comunali è proseguito con l’incontro con gli alunni della scuola Secondaria di primo grado: «Abbiamo proiettato nelle aule 2 video sui rifiuti, in particolare sui temi dell’economia circolare (cioè la durata e il riutilizzo di un oggetto) e dell’energia grigia (cioè quanto inquina la realizzazione di un qualsiasi oggetto di uso quotidiano e il suo smaltimento). A tutte le classi ho lasciato il volantino informativo sulle corrette metodologie di come differenziare i rifiuti in casa. Lo stesso riportava anche l’iniziativa ambientale con passeggiata libera e raccolta rifiuti che faremo il prossimo 14 ottobre al Faggeto con appuntamento al parcheggio di piazzale Moroni dove distribuirò guanti e buste e quindi partenza alle ore 10».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tanti studenti per la giornata dell’Educazione ambientale

ALLUMIERE – Si è svolta con grande partecipazione degli studenti la ‘’Giornata dell’Educazione Ambientale’’ promossa dal delegato all’Ambiente, Carlo Cammilletti. Lo scorso 5 ottobre il consigliere con delega all’Ambiente Cammilletti insieme all’assessore alla Politiche scolastiche, Luigi Artebani.  Cammilletti e Artebani hanno iniziato il giro andando a incontrare gli alunni della Pimaria: «Con loro – spiega il delegato Cammilletti – abbiamo parlato dell’importanza di rispettare il giardino pubblico del Risanamento, di giocare ma senza lasciare per terra i rifiuti ed evitare di danneggiare alberi e piante e inoltre della differenziata e dell’importanza di fare attenzione a come differenziare i rifiuti». Il giro dei due amministratori comunali è proseguito con l’incontro con gli alunni della scuola Secondaria di primo grado: «Abbiamo proiettato nelle aule 2 video sui rifiuti, in particolare sui temi dell’economia circolare (cioè la durata e il riutilizzo di un oggetto) e dell’energia grigia (cioè quanto inquina la realizzazione di un qualsiasi oggetto di uso quotidiano e il suo smaltimento). A tutte le classi ho lasciato il volantino informativo sulle corrette metodologie di come differenziare i rifiuti in casa. Lo stesso riportava anche l’iniziativa ambientale con passeggiata libera e raccolta rifiuti che faremo il prossimo 14 ottobre al Faggeto con appuntamento al parcheggio di piazzale Moroni dove distribuirò guanti e buste e quindi partenza alle ore 10».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Piove sulle tribune, alcuni tifosi abbandonano lo stadio

LADISPOLI – C’era grande attesa per il match in notturna della serie D tra la Us Ladispoli e il Latte Dolce Sassari. Un incontro spettacolare che gli appassionati attendevano da tempo. La pioggia invece ha fatto emergere tutte le lacune dell’impianto Angelo Sale sprovvisto di una tettoia nonostante sia stato inaugurato neanche due anni fa. Uno stadio coinvolto da sempre in una serie di scandali, tra inchieste della Procura, sperpero di danaro pubblico e arresti. Sabato sera si sono verificate addirittura infiltrazioni negli spogliatoi. A parlare di nuovo sull’argomento il consigliere comunale di maggioranza di Fratelli d’Italia Giovanni Ardita. “Guardando la partita sotto la pioggia ho ricevuto molte lamentele del pubblico presente per la mancanza della copertura della tribuna, giustamente mi hanno fatto notare che molti bambini ed anziani si sino bagnati nonostante tenessero in mano l’ombrello, le poltroncine erano inutilizzate perché bagnate. Ho molta rabbia nel raccontare questo, perché è assurdo che questo impianto è costato più di 2 milioni di euro. Una struttura incompleta priva della tribuna degli ospiti e grazie al tempestivo intervento del sindaco Grando abbiamo trovato la soluzione per permettere alla US Ladispoli di giocare in serie D”. Ardita promette battaglia: “In settimana chiederò al sindaco di incontrare il presidente Paris, per affrontare due problematiche importanti dello stadio Angelo Sale. Negli spogliatoi e negli uffici della stadio si sono verificate diverse infiltrazioni a cui bisogna provvedere al più presto con un intervento di manutenzione e nello specifico di impermeabilizzazione. Inoltre sono più di due mesi che attendiamo dal tecnico che ha progettato lo stadio la planimetria della tribuna. Ho molta rabbia dentro di me, nel vedere questo impianto costato milioni di euro, incompleto ed a rischio di agibilità”.

Per la cronaca i rossoblu allenati da mister Pietro Bosco hanno pareggiato 1-1 contro i sardi disputando una buona partita. In vantaggio gli uomini di casa con Andrea Sganga dopo dieci minuti. Passano due minuti e gli ospiti hanno l’occasione d’oro per il pari ma dagli undici metri Palmas fallisce merito di uno strepitoso Salvato che respinge. A fine primo tempo il Sassari raggiunge il Ladispoli sfruttando una sfortunata autorete di Mastrodonato. Il maltempo però ha messo a nudo anche le criticità della stazione ferroviaria. Alcuni cittadini hanno protestato mettendo su Fb le foto delle infiltrazioni al sottopasso. Altri invece hanno puntato l’indice per l’ennesima volta contro Rfi per l’assenza della tettoia. I poveri pendolari continuano ad inzupparsi quando piove, e non riescono a ripararsi dal sole quando invece la giornata è calda. Praticamente lo sesso problema dello stadio Angelo Sale. Pendolari e tifosi sono sempre più accomunati dai disagi patiti per colpa di ritardi ed opere fatte a metà.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Comune di Montalto di Castro al villaggio della Coldiretti a Roma

MONTALTO DI CASTRO – L’amministrazione comunale di Montalto di Castro presente al “Villaggio contadino” della Coldiretti a Roma per sostenere l’agricoltura e valorizzare i cibi, le piante e gli animali grazie al lavoro di generazioni riconosciuto e sostenuto dai ‘‘Sigilli’’ di Campagna Amica. Il sindaco Sergio Caci e la delegata all’Agricoltura Rita Goddi hanno partecipato a questa importante iniziativa che sarà presente fino a domenica 7 ottobre nell’area del Circo Massimo. Una mega fattoria allestita da Coldiretti per promuovere le iniziative e scoprire i formaggi, i salumi, la frutta e gli ortaggi «dimenticati» che assicurano all’Italia il primato nella biodiversità alimentare. Il sindaco e la consigliera hanno approfittato dell’evento per incontrare il presidente nazionale di Coldiretti, Roberto Moncalvo, con i rappresentanti locali dell’organizzazione, il ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio e il presidente del parlamento europeo Antonio Tajani. «Siamo certi – dichiara il sindaco Sergio Caci – che questa manifestazione ha dato un chiaro monito alla politica: la vera economia reale è quella agricola e non finanziaria. Solo il lavoro produce ricchezza».  «Il mio impegno per il settore agricolo – aggiunge Rita Goddi – continuerà rafforzato da questo incontro e dagli impegni presi con gli organizzatori».
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Comune di Montalto di Castro al villaggio della Coldiretti a Roma

MONTALTO DI CASTRO – L’amministrazione comunale di Montalto di Castro presente al “Villaggio contadino” della Coldiretti a Roma per sostenere l’agricoltura e valorizzare i cibi, le piante e gli animali grazie al lavoro di generazioni riconosciuto e sostenuto dai ‘‘Sigilli’’ di Campagna Amica. Il sindaco Sergio Caci e la delegata all’Agricoltura Rita Goddi hanno partecipato a questa importante iniziativa che sarà presente fino a domenica 7 ottobre nell’area del Circo Massimo. Una mega fattoria allestita da Coldiretti per promuovere le iniziative e scoprire i formaggi, i salumi, la frutta e gli ortaggi «dimenticati» che assicurano all’Italia il primato nella biodiversità alimentare. Il sindaco e la consigliera hanno approfittato dell’evento per incontrare il presidente nazionale di Coldiretti, Roberto Moncalvo, con i rappresentanti locali dell’organizzazione, il ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio e il presidente del parlamento europeo Antonio Tajani. «Siamo certi – dichiara il sindaco Sergio Caci – che questa manifestazione ha dato un chiaro monito alla politica: la vera economia reale è quella agricola e non finanziaria. Solo il lavoro produce ricchezza».  «Il mio impegno per il settore agricolo – aggiunge Rita Goddi – continuerà rafforzato da questo incontro e dagli impegni presi con gli organizzatori».
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc, tre punti per non perdere terreno dalla vetta

Giornata interessante, quella di oggi, per le squadre che militano nel girone A del campionato di Promozione. La CPC2005 dopo una settimana travagliata susseguente alla sconfitta nel derby con la CSL, affronta stamane in casa l’Aurelio Roma Academy, squadra fanalino di coda del girone. «Lo stop domenica e il pareggio in coppa non possono influire sulla brillantezza di testa e gioco vista fino ad ora – spiega Stefano Gallo – sicuramente uno stop inaspettato per quanto avevamo espresso fino ad ora, mentre per quanto riguarda la Coppa sono convinto che è una partita a sè. Mancano ancora novanta minuti e l’importante è aver segnato. Ci poteva anche stare un pareggio visto chi incontravamo, ora serve assolutamente vincere in casa loro; ma c’è tempo per pensarci. Lo stop con la Csl invece ha un altro senso, essendo un derby era importante vincerlo. Averlo perso comunque non deve assolutamente influire sulla nostra stagione e i nostri obiettivi, che sono ben altri e non la singola gara. Sicuramente ci farà bene questa sconfitta, quando vai forte e non sei consapevole dei tuoi limiti è tutto fin troppo facile. Ma la forza di una squadra si misura nei momenti di difficoltà, se riesci ad alzarti, continuare come nulla fosse, l’incidente che ti ha colpito è stato solo un ostacolo superato. Arriva al Tamagnini una delle peggiori situazioni che potesse capitare. Loro a zero punti e che si giocheranno la partita senza nulla da perdere. Noi con una strada da riprendere con forza, mostrando a tutti che è stato solo una caduta. Oggi può essere una svolta, nel senso che la partita sarà facile senza nessun ostacolo e riprendiamo a correre come prima, o forse la peggiore che potevamo incontrare in questo momento. Non hanno nulla da perdere vista l’attuale differenza in classifica, sono ancora a zero punti e cercheranno la cosiddetta gara della vita, come tutti del resto faranno con noi. Sta solo a noi decidere quale piega far prendere alla gara e al proseguo di stagione». La Csl Soccer del tecnico Daniele Fracassa dopo la straordinaria vittoria nel derby con la Cpc2005 e l’inaspettata sconfitta in Coppa Italia col Canale Monterano rimediata mercoledì, sfida la terza della classe la Vigor Acquapendente. Una partita che nasconde molte insidie e i rossoblù devono dare il tutto per tutto per ottenere la quarta vittoria consecutiva e i rispettivi tre punti per la gioia dei tifosi e dell’intera dirigenza. Indisponibili ancora gli attaccanti Gaeta squalificato e gli infortunati Siani e Spirito. Il terzo posto in graduatoria deve essere difeso a denti stretti. «Dovremo fare – spiegano i dirigenti societari – una buona gara su tutti i punti di vista. Sappiamo le qualità e le doti che possediamo e cercheremo di vincere per i nostri tifosi». Nel pomeriggio, alle 15,30 al Tamagnini, il Santa Marinella ospita il Corneto Tarquinia. Dopo quattro sconfitte e una sola vittoria nelle cinque gare fino ad ora disputate, la squadra del neo allenatore Fabrizio Morelli affronta la capolista. Dunque, in un momento così delicato per il team di via Delle Colonie, trovarsi di fronte la prima della classe non è certamente il massimo. Sinceramente, in questa fase, non ci voleva la migliore del lotto, in quanto i rossoblù rischiano di rimediare un’altra battuta di arresto. Il mister, però, che è un combattente, non si dà per sconfitto e per l’intera settimana ha catechizzato i suoi affinchè scendano in campo con la giusta concentrazione per tentare il miracolo. «Sono qui da poco – dice il mister – e vedo che la situazione in classifica non è delle migliori. Io sono uno che chiede ai suoi giocatori sempre il massimo e l’ho fatto anche questa volta perché ci troveremo di fronte la prima in classifica. Chiaramente capisco che affronteremo la più forte del girone ma questo deve essere da stimolo ai giocatori per offrire una prestazione oltre le loro possibilità». Questa mattina al Galli, il Città di Cerveteri affronta il Montefiascone, formazione molto giovane che in classifica ha collezionato appena 4 punti. I cerveterani, invece, restano a quota 7 ma il campionato è appena iniziato. «Ho trovato grossa disponibilità della società – dice il neo tecnico Michele Zeoli – mercoledì siamo andati in Coppa Italia ed abbiamo vinto, ho visto giovani interessanti, ma per fare un campionato più tranquillo c’è bisogno di una rosa più lunga. Abbiamo preso un attaccante come Di Fiandra in quanto vogliamo rinforzare la zona offensiva. È un giocatore molto esperto che ci tornerà utilissimo. Conosco l’allenatore del Montefiascone, è bravo, la squadra è giovane che lo segue. Io ho fuori D’Amelio su cui puntavo tantissimo oltre che Esposito. Quindi il nostro obiettivo è la vittoria». Dopo la bella vittoria di domenica scorsa a Canale, il Tolfa se la vede oggi pomeriggio in casa con la Gallese, formazione che ha sei punti in classifica (uno in meno del Tolfa). I collinari, scendono allo Scoponi con un unico obiettivo, allungare la striscia positiva. Per questa partita interna, il mister ha convocato tutti. «È una partita importante per capire il tipo di campionato che vuol fare la nostra giovane squadra – spiegano i vertici del Tolfa – dopo le due vittorie consecutive, tre se mettiamo la coppa di mercoledì». Sperduti fa un respiro di sollievo in difesa recuperando Carlini e Galli, ma ha ancora problemi a centrocampo con le assenze di Lavagnini, Capolonghi e Pistola. Non sarà della partita nemmeno Sgamma reduce da un piccolo intervento. Il presidente Franchi suona la carica. «Cerchiamo di consolidare il posto in classifica che attualmente occupiamo cercando di prendere tutti e tre i punti in palio – afferma il patron – la Gallese è un’ottima squadra e ha giocatori di livello per cui tanto di rispetto all’avversario. Cercheremo di tirar fuori il meglio dai nostri under e che sia sufficiente per la vittoria davanti al pubblico amico». L’Atletico Ladispoli  infine affronterà oggi in trasferta il Bomarzo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Depuratore Cobalb:  Olmi e Perinu sollecitano la Regione

TARQUINIA –  Gli ex consiglieri comunali di Tarquinia, Silvano Olmi e Maurizio Perinu, chiedono l’intervento dell’assessore regionale all’Ambiente per sollecitare il completamento dei lavori al depuratore del Cobalb.
Dopo aver partecipato, il 24 settembre scorso, alla riunione degli amministratori dei comuni che si affacciano sul lago di Bolsena e che sono serviti dall’impianto di depurazione gestito dal Cobalb, i due ex amministratori comunali di Tarquinia non si fermano e concordano con il Sindaco di Bolsena Paolo Equitani e i Sindaci del comprensorio, sulla necessità di un incontro pubblico con l’assessore regionale all’ambiente. «I malfunzionamenti al depuratore e alle pompe di sollevamento del Cobalb  – dichiarano i due ex-consiglieri Olmi e Perinu – creano gravissimi problemi anche al fiume Marta e al mare antistante il Lido di Tarquinia. Lo stato di salute del lago di Bolsena e l’efficienza del depuratore del Cobalb riguardano anche noi tarquiniesi, poiché qualsiasi tipo d’inquinamento, attraverso il fiume Marta giunge fino al mare, con evidenti problemi all’ambiente e alla balneazione. Per questo è importante che l’assessore regionale all’ambiente effettui un sopralluogo – concludono Olmi e Perinu – per accertare lo stato di avanzamento dei lavori, rimuovere eventuali ostacoli al completamento dell’opera e incontrare gli amministratori pubblici, le associazioni e i cittadini».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ottima prova per la Volley Ladispoli nella Coppa Lazio

Ottima prova al PalaPanzani per la Volley Ladispoli. Sabato scorso si è giocata la prima gara della Coppa Lazio, torneo di preparazione ai Campionati Nazionali di serie B.  La formula prevede come al solito che in questa competizione si possano incontrare squadre appartenenti anche a serie diverse B1 e B2. Il calendario quest’anno ha riservato alla Volley Ladispoli una bella sorpresa, quella di poter ospitare la rappresentativa di B1 del Volleyrò, negli ultimi anni detentrice di tanti scudetti e foriera di tante campionesse presenti nelle nazionali giovanili. Per la Massimi Eco Soluzioni Ladispoli, la gara ha comunque rappresentato un test molto significativo in vista del proprio campionato di B2. Ad un Ladispoli quasi al completo si è opposto un Volleyrò privo di qualche suo elemento di spicco, il risultato che ne è scaturito è stato un 3 a 0 per il Ladispoli. Prossimo appuntamento domenica alle 18 per il matchy Volley Group Roma (B2) –  Massimi Ecosoluzioni Ladispoli (B2). Ma domenica anche la rappresentativa Under 16 femminile abbinata alla Massimi Eco Soluzioni Ladispoli, ha sconfitto con lo stesso risultato, 3-0, la Gio Volley Aprilia. Per questa edizione della Coppa Lazio, Volley Ladispoli ed  Asp Civitavecchia hanno messo in campo una rappresentativa unica. Domenica alle 16 Volley Group Roma – Volley LadispoliCivitavecchia.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###