Valcanneto, cantieri aperti per il rifacimento del manto stradale

CERVETERI – Sono ripresi lunedì scorso i lavori di rifacimento del manto stradale nella frazione di Valcanneto. Come da accordi con l’Amministrazione Comunale, Italgas procederà al ripristino definitivo delle strade interessate dagli allacci alla rete del metano con la bitumatura dell’intera sede stradale.
Dopo i cantieri ultimati in via Guido D’Arezzo, via Pergolesi, via Cimarosa, via Arrigo Boito e via Scarlatti, avvenuti nei mesi scorsi, Italgas su impulso dell’Amministrazione comunale, in queste ore procederà alla ripavimentazione di via Sgambati, via Toscanini, via Perosi, via Bellini e a seguire, la prossima settimana: via Perosi, via Monteverdi, via Corelli e via Leoncavallo.
«Sfruttiamo questi giorni di bel tempo per proseguire i lavori di ripristino della rete stradale – ha dichiarato il vicesindaco Giuseppe Zito – Colgo l’occasione per ringraziare il Polo Lazio Unità Tecnica della Società Italgas per il lavoro che stanno svolgendo con il supporto e la collaborazione della Ripartizione Opere Pubbliche e Manutenzioni del Comune di Cerveteri».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

LIBERA UNIVERSITA' INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI GUIDO CARLI DI ROMA – CONCORSO (scad. 7 gennaio 2019)

Procedura di selezione per la chiamata di un professore di prima
fascia, settore concorsuale 12/C1 – Diritto costituzionale, per il
Dipartimento di giurisprudenza.
(18E11899)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

LIBERA UNIVERSITA' INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI GUIDO CARLI DI ROMA – CONCORSO (scad. 7 gennaio 2019)

Procedura di selezione per la chiamata di un professore di prima
fascia, settore concorsuale 12/D1 – Diritto amministrativo, per il
Dipartimento di giurisprudenza.
(18E11900)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Invernale, buona la seconda

Un bel vento da terra di 12 nodi, un mare teso e liscio come una tavola, un bel sole inaspettatamente caldo. Questi i tre ingredienti che domenica hanno concorso ad una bellissima giornata di vela a Riva di Traiano, in occasione della tanto attesa ‘‘prima’’ dell’Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli. Dopo la delusione di 15 giorni fa, con le regate annullate per l’allerta meteo, questa volta la giornata è andata nel verso giusto, con due splendide prove disputate e la piena soddisfazione di tutti gli equipaggi. Nel briefing mattutino, il Direttore di Corsa Fabio Barrasso, aveva parlato di una giornata sperimentale nella quale fare il primo test per l’eventuale doppia regata, ma le condizioni meteo sono state tali che, una volta in acqua, si è proceduto ad effettuare senza indugi anche la seconda prova. 
«Il vento da NE ci ha regalato un mare piatto – ha commentato Fabio Barrasso – ma ci ha fatto allontanare da riva, per evitare problemi con la boa di bolina. Il vento mediamente è stato sui 12 nodi, con punte di 15, ma anche con piccoli cedimenti fino a 9 nodi. La direzione non è stata sempre regolarissima, e ci ha fatto lavorare un bel po’ in acqua».
Da questa prima giornata emerge senza dubbio lo Swan 45 Ulika di  Stefano Masi, che, dopo due prove, si posiziona in testa alla classifica generale Regata sia in IRC sia in ORC.
In IRC è seguito da Athyris & C, Grand Soleil 43B di Piergiorgio Nardis (vincitore della 1a prova) e dal  First 40 Sayann di Paolo Cavarocchi (vincitore della seconda prova).
In ORC Ulika ha vinto entrambe le prove, ed in classifica generale è seguito da Milù III, Mylius 14E55 di Andrea Pietrolucci (2-2) e dal già citato Athyris & C. (4-4).
In classe Crociera, inizia benissimo l’X362 Sport Soul Seeker, di Federico Galdi (2-1), seguito dal campione uscente Malandrina, First 36.7 di Roberto Padua (1-3) e dal Dufour 40 Fly Away 2 di Magliacani/Di Grazia (3-2).
In Gran Crociera due sole barche in acqua, con First Wave, First 405 di Guido Mancini, che si è aggiudicato entrambe le prove davanti al Sun Odyssey 37 Maia di Fausto Bolognese.
«Sono ancora molte le assenze dovute ai danni riportati per il maltempo delle scorse settimane –  commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino – a cominciare dai due reduci dalla Middle Sea Race, Libertine, Comet 45s di Marco Paolucci, e SirBiss, Sydney 39 di Giuliano Perego, per finire al mitico “giallone” Duende, Vismara 46 di Raffaele Giannetti, sempre tra i protagonisti vincenti dell’Invernale e non solo, seriamente danneggiato in porto dalla mareggiata del 30 ottobre scorso». 
Proprio a causa di queste defezioni, nei ‘‘per2’’ è sceso in acqua il solo Comfortina 42 Fair Lady Blue di Oscar Campagnola. 
Da segnalare anche la classifica in Regata 2: in IRC guida Canopo, GS 39.2 di Adriano Majolino, seguito da White Pearl, Sun Odissey 44i di Roberto Bonafede e da Vag 2, GS 40B di Alessandro Canova.
In ORC  sempre Canopo al comando, ma seguito da Tsunami, Canard 41MK2 di Matteo Ranucci e Laura Orslini, e da Tes, M37 di Tommaso di Nitto. 
Appuntamento per domenica 2 dicembre con la seconda giornata.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Padovani, in teatro come al cinema

MONTALTO – Quest’anno il calendario della stagione artistica del Comune di Montalto di Castro si arricchisce con la proiezione cinematografica in teatro. Ogni seconda domenica del mese, il pubblico potrà guardare le ultime uscite dei film in programmazione. La prima pellicola domenica 11 novembre, alle ore 18, con “Ti presento Sofia”: un film con Micaela Ramazzotti, Fabio De Luigi, Caterina Sbaraglia, Andrea Pisani, Shel Shapiro, e la regia di Guido Chiesa. Gabriele, ex rocker e ora negoziante di strumenti musicali, divorziato, è un papà premuroso e concentrato esclusivamente su Sofia, la figlia di 10 anni. Quando gli amici gli presentano delle possibili nuove compagne lui parla della figlia, azzerando ogni chance. Un giorno però nella sua vita ricompare Mara, che vede da 10 anni e che è diventata un’importante fotografa. Lui se ne innamora ma c’è un grosso ostacolo da superare: lei non vuol sentire neanche parlare di bambini. Gabriele decide quindi di nasconderle la presenza di Sofia. L’impresa però non sarà per niente facile. Biglietto unico 5 euro.  Per info 0766 87 01 15. Biglietteria aperta dalle ore 16,30.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Invernale Riva di Traiano:  boom di adesioni

A pochi giorni dall’inizio dell’Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli, programmato per domenica 4 novembre 2018, le iscrizioni stanno per raggiungere quota 50, con tanti equipaggi che attendono con ansia l’ora della prima regata, alcuni anche regatando alla Middle Sea Race.  
Sono pronti a difendere il loro titolo i vincitori della scorsa stagione: Tevere Remo Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano (Regata), Libertine, Comet 45 S di Marco Paolucci, (X2 ORC), Malandrina, First 36.7 di Roberto Padua (Crociera), First Wave, First 405 di Guido Mancini (Gran Crociera). Ad attenderli tanti sfidanti agguerriti, con una flotta di Grand Soleil numerosissima (Athyris&C, Canopo, Javal 2, Luduan 2.0, Rosmarine 2, Vag 2, Gygas in Regata e Nau Blu II e Reset in Crociera) seconda solo a quella degli agguerritissimi First, che annoverano tra le loro file in Regata il campione uscente Tevere Remo Mon Ile oltre a Lancillotto, Sayann, Tany & Tasky e Vulcano 2. In Crociera schierano Bonarda, Corvina, Malandrina (campione uscente) Vahiné e in Gran Crociera il campione uscente  First Wave. 
Nelle tre classi in equipaggio, quindi, i titoli sono tutti dei First e la sfida con gli altri cantieri è dichiarata. 
«C’è stato un cambiamento quasi strutturale nelle iscrizioni – spiega il presidente del CNRT Alessandro Farassino – con un ritorno forte della classe Regata che aveva perso un po’ di appeal in favore della vela in doppio. Ad oggi abbiamo 24 iscritti in questa categoria, con equipaggi di altissimo livello che tornano a regatare a Riva. Per questo raggruppamento abbiamo pensato ad una diversificazione, con altre due classifiche oltre alla consueta «overall», ovvero la divisione in due gruppi, “Regata 1” e “Regata 2”, in funzione del rating, con classifiche separate. Un po’ di pepe in più per tutte le barche in regata».
Confermata la possibilità delle due regate nella stessa giornata fino ad un massimo di dodici prove nel corso dell’intero campionato. E questo, insieme alla doppia classifica per la classe Regata, consentirà regate più brevi e, probabilmente, più cattive, con la possibilità per gli equipaggi di prendersi immediatamente le loro rivincite, anche nell’ambito della stessa giornata. 
Al sabato saranno posizionate delle boe per consentire sessioni di allenamento agli equipaggi iscritti. In presenza di particolari condizioni meteo, la Direzione di Corsa potrà optare per un percorso costiero.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Salta l'incontro tra Flavio Cipolla e Potito Starace

Il Tennis Club Dlf Civitavecchia è costretto ad annullare l'incontro di tennis che vedeva impegnati Flavio Cipolla e Potito Starace in programma domani alle 17 presso l’impianto di viale Guido Baccelli, per sopraggiunti problemi personali da parte dei due atleti. «Ci scusiamo – spiegano i dirigenti del circolo – con tutti gli sportivi e prendiamo fin d'ora l'impegno di riproporre al più presto la manifestazione».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquinia, Mencarini conferma le dimissioni

TARQUINIA – Tutto confermato.  Si chiude ufficialmente oggi l’amministrazione del sindaco Pietro Mencarini. Il primo cittadino di Tarquinia ha infatti deciso di non ritirare le proprie dimissioni presentate lo scorso 4 settembre e motivate il giorno successivo con ragioni politiche.

Questa la lettera:

"Carissime concittadine e carissimi concittadini,

                da quando ho presentato le dimissioni dalla carica di Sindaco ho ricevuto  innumerevoli e sinceri attestati di stima e di fiducia da parte vostra che  ne sono rimasto così  piacevolmente colpito da capire che il lavoro svolto sinora è  stato apprezzato dalla cittadinanza.

Anche gli incoraggiamenti provenienti dalla Autorità e dalle  Istituzioni civili e religiose testimoniano un alto gradimento per l'attività finora svolta dall'amministrazione che guido.

Eppure ho sempre ritenuto  cosi necessaria la massima condivisione delle scelte politiche che ho criticato qualsiasi voce dissonante ancorché espressa nell'ambito di una democratica dialettica che pure caratterizza il lavoro di ogni amministrazione.

A fronte di questa mia posizione critica che mi ha indotto ad assumere la decisione culminata con le note dimissioni dello scorso 3 settembre, per dare una sferzata alla mia compagine di governo ho ricevuto anche dalle parti politiche che mi sostengono vere e proprie certificazioni di fiducia : sia da parte dei consiglieri che hanno rinnovato quel patto di governo che ci aveva condotto alla vittoria nell’ultima campagna elettorale che da parte degli assessori tutti che mi hanno, non solo a parole, rinnovato la fiducia al punto da offrire, con un documento condiviso da tutte le forze politiche di maggioranza, le dimissioni di tutti gli assessori della giunta in cambio della continuità politico amministrativa nel supremo interesse di Tarquinia e dei suoi cittadini. Ritengo questi atti di cosi elevato valore morale per il disinteresse che esprimono nei confronti di qualsiasi forma di attaccamento al potere da dover essere condiviso con la cittadinanza tutta.

Io ne sono stato profondamente colpito.

Tuttavia per me è oggi difficile rivalutare la decisione presa lo scorso 3 settembre. Motivazioni ulteriori rispetto a quelle meramente politiche mi inducono a non ritornare sui miei passi proprio per garantire il bene massimo a Tarquinia che è ciò che più mi sta, ci sta a cuore.

E’ arrivato il momento di lasciare che i Tarquiniesi scelgano un nuovo Sindaco. Io non posso che ringraziare tutta la mia compagine amministrativa e tutti i consiglieri per il lavoro svolto a servizio della Città.  

Rinnovo i miei ringraziamenti ai rappresentanti delle Autorità civili e religiose per il fattivo sostegno che mi hanno sempre offerto, al personale tutto del Comune per l’impegno che quotidianamente profonde nel lavoro".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Arrivano le prime nove colonnine per la ricarica di mezzi elettrici

CIVITAVECCHIA – Novità in arrivo in città. Nell’ambito infatti degli interventi sostitutivi alle prescrizioni Via per la centrale di Tvn, Enel installerà le prime nove colonnine per la ricarica di mezzi elettrici. A breve, infatti, il Comune concederà le autorizzazioni al posizionamento delle infrastrutture. Le colonnine saranno dislocate soprattutto nella parte centrale della città. In particolare due saranno installate su lungomare Thaon De Revel in prossimità dell’incrocio con via Annibale Lesen. Si passa poi in piazza Vittorio Emanuele nei pressi dell’incrocio con via Mazzini, dove ne verranno posizionate altre due. Altre due colonnine, invece, saranno installate a viale Della Repubblica nei pressi della stazione ferroviaria. E ancora una colonnina sarà posizionata, rispettivamente, a piazzale Degli Eroi in prossimità lato nord del monumento, a piazza Giuseppe Verdi in prossimità lato nord del parco e a viale  Guido Baccelli/Largo D’Ardia in prossimità dei civici 17-18.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###