AZIENDA ZERO DI PADOVA – CONCORSO (scad. 13 settembre 2018)

Conferimento dell'incarico di direttore della unita' operativa
complessa Governo clinico, assistenziale, disciplina di igiene,
epidemiologia e sanita' pubblica, area di sanita' pubblica o
disciplina di medicina interna, area medica e delle specialita'
mediche.
(18E07904)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Salvini e il ritorno della leva obbligatoria. Chi � con o contro di lui

Abolita nel 2004, la naja � spesso evocata dal leader leghista come servizio da reintrodurre. Il centrodestra � contrario e il M5S freddo: nel programma di governo non se ne parla

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Conte e la linea con Salvini e Di Maio: se vogliamo durare servono risultati

Basta con l’immagine sbiadita del premier sconosciuto, reclutato per non rubare la scena ai due principali azionisti del governo. La svolta social con un filmato su Facebook: smetteranno di dire che sono sparito

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Salvini: quoziente familiare per favorire la natalit�

Il vicepremier spiega che il governo varer� una serie di misure a tutela della famiglia, a partire dal quoziente per abbassare le tasse

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sprar, arriva il bando

CIVITAVECCHIA – È stato pubblicato oggi sul sito della Città Metropolitana di Roma il bando di gara relativo alla gestione dei servizi di accoglienza, integrazione e tutela rivolti ai Raru ossia ai richiedenti asilo, rifugiati e umanitari, nell’ambito del progetto territoriale aderente al sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati. In sintesi è arrivato il tanto commentato bando Sprar.

Il costo totale del progetto che vale per tre anni sarà di  oltre tre milioni di euro di cui 153'909,04 euro saranno messi dal comune di Civitavecchia sotto forma esclusiva di servizi.

La società o cooperativa che risponderà al bando dovrà farsi carico della gestione e accoglienza dei servizi avendo la disponibilità di 65 posti (questo il numero degli ospitati), a decorrere della data di aggiudicazione.

Le domande dovranno arrivare entro le 12 dell’undici settembre.  Il giorno dopo ci sarà invece l’apertura delle buste.

Nella scelta del progetto saranno fondamentali la descrizione della proposta progettuale e dei servizi garantiti, l’organizzazione del personale impiegato nella realizzazione del progetto, le attività di sensibilizzazione del territorio e le strutture di accoglienza. La società che vincerà il bando sarà del settore e avrà un fatturato passato importante, pari al doppio del valore della gara. Pena l’esclusione.

Nei pareri della commissione che aggiudicherà il bando, oltre all’offerta economica (risulterà vincitrice quella economicamente più vantaggiosa), sarà fondamentale la presenza di progetti di mediazione linguistico-culturale, l’insegnamento della lingua italiana, la formazione e riqualificazione professionale, l’inserimento sociale e anche scolastico per i minori.

Il bando lascerà sicuramente degli strascichi politici con la maggioranza di governo nazionale formata da Lega e Movimento Cinque Stelle che sembra intenzionata a ridimensionare questi interventi. A livello cittadino, invece, lo Sprar ha già realizzato un solco tra Lega,  che si oppone al progetto, e Movimento Cinque Stelle, oggi alla guida della città e promotore dello stesso.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Movida al Pirgo: arrestato un pusher nigeriano

CIVITAVECCHIA – Deve rispondere di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti il 34enne nigeriano, già noto alle forze dell'ordine, arrestato dai carabinieri durante un servizio di controllo sul lungomare Thaon de Revel. 

I militari della Stazione Civitavecchia Principale, tenendo d’occhio gli spostamenti del ragazzo, dedito allo spaccio e alla detenzione di sostanze stupefacenti, hanno assistito alla veloce trattativa sulla cessione di alcune dosi di hashish con un suo cliente e allo scambio con la somma di denaro pattuita. Pusher e acquirente si sono però accorti della presenza dei carabinieri e hanno tentato la fuga, dribblando i tavoli dei bar del Pirgo e gli avventori. I due sono stati fermati dopo pochi metri.

Nelle tasche del pusher nigeriano, oltre alle dosi di hashish, è stata rinvenuta anche una dose di cocaina: è scattato quindi l’arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per l’acquirente, invece, è partita la segnalazione all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di droghe.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sprar, FI: ''Siamo sicuri che il Ministro dell’Interno annullerà il finanziamento''

CIVITAVECCHIA – «Siamo sicuri che il ministro dell’Interno annullerà  immediatamente il finanziamento». Ne è convinta Forza Italia Civitavecchia che interviene sul tema Sprar. Nei giorni scorsi l’attacco del consigliere comunale Alessandra Riccetti e del coordinatore locale Alessandro D’Amico (Lega) all’amministrazione locale, a rispondere l’assessore ai Servizi sociali Daniela Lucernoni.

"La polemica tra il consigliere Riccetti e l’assessore Lucernoni ha messo in luce profonde contraddizioni. Da una parte – continuano gli azzurri – l’ex presidente del consiglio comunale ha criticato la presenza in bilancio dei 900mila euro per il centro Sprar, invitando il Sindaco ad annullare tutto. Dall’altra l’assessore ha fatto presente che ‘‘i soldi per i migranti li paga il governo, dove adesso c’è la Lega’’. In proposito gioverà ricordare che l’anno scorso Civitavecchia – continuano – ha ospitato una grande manifestazione su questo tema, contro lo Sprar, promossa da tutto il centro destra e dove Forza Italia ha partecipato con più di 500 attivisti".

Gli azzurri ricordano la manifestazione che ha unito tutto il centrodestra, una battaglia comune che ha mobilitato molti attivisti e simpatizzanti. Per gli azzurri il problema è evidente: "Si bloccano delle opere strategiche infrastrutturali, e sappiamo quanto siano importanti, e poi – concludono duri da FI Civitavecchia – spendiamo 900mila euro di soldi pubblici per gli stranieri in una città disastrata dove da  4  anni in tante zone della città non arriva nemmeno l’acqua". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vaccini: scoppia la polemica nel M5S

ROMA – Scoppia la polemica sul tema vaccini all’interno del Movimento Cinque Stelle laziale. Ad innescarla un post del consigliere regionale, collega di Devid Porrello, Stefano Barillari. Nel post Barillari teorizzava la supremazia della politica sulla scienza, giustificando così il dubbio sulla validità dei vaccini.

“Allora ve lo dico chiaramente – dice Barillari -. La politica viene prima della scienza. I politici devono ascoltare la scienza, collaborare, non farsi ordinare dalla scienza cosa è giusto e cosa è sbagliato, accettando le parole della scienza mainstream come dogmi religiosi. Perché la scienza DEVE ESSERE DEMOCRATICA, e quindi deve ascoltare tutti… compresi ricercatori e scienziati, che con dati alla mano, contestano il dogma ufficiale”.

Sul tema naturalmente sono intervenuti politici di ogni schieramento e lo stesso post è stato commentato e criticato da centinaia di migliaia di persone.

Alla fine è arrivato il distinguo del Movimento Cinque Stelle regionale sul tema: “Il Movimento 5 Stelle prende totalmente le distanze dalle dichiarazioni del consigliere regionale del Lazio Davide Barillari – ha scritto il Movimento in un comunicato stampa. – La linea del Movimento sui vaccini è quella messa nero su bianco nel contratto di governo votato dagli iscritti e portata avanti dal ministro della Salute Giulia Grillo”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Le Camere chiudono per 30 giorni. Le vacanze più lunghe? Nel 2017

Nel 2013 lo stop più breve: 27 giorni. Negli ultimi anni le ferie di senatori e deputati sono via via aumentate. Quando il governo Monti propose di ridurle, fu una mezza rivolta

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###