CONSIGLIO NOTARILE DEI DISTRETTI RIUNITI DI MESSINA, BARCELLONA P.G., PATTI E MISTRETTA

Dispensa del notaio Bonanno Giuseppe

(TU18ADN11173 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA – OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PALERMO «GIUSEPPE S. VAIANA» – CONCORSO (scad. 13 dicembre 2018)

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo
determinato e pieno, di un posto di ricercatore III livello.
(18E11574)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

ISTITUTO CHIMICO INTERNAZIONALE DR. GIUSEPPE RENDE S.R.L.

Modifica secondaria di un'autorizzazione all'immissione in commercio
di un medicinale per uso umano. Modifica apportata ai sensi del
Regolamento CE 712/2012.
(TV18ADD11263 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Diabete, oltre 350 nuovi casi l’anno

CIVITAVECCHIA – Circa il 7% della popolazione del nostro distretto ha il diabete. Parliamo di circa 80mila abitanti. Dati allarmanti per una patologia killer, come l’ha più volte definita il direttore generale della Asl Roma 4 Giuseppe Quintavalle. Sono proprio questi dati a sottolineare il bisogno di puntare sulla prevenzione, come l’azienda sanitaria locale sta facendo da anni grazie al lavoro del responsabile della diabetologia Graziano Santantonio e delle associazioni. Una collaborazione che si conferma anche quest’anno in occasione della Giornata mondiale del diabete.

Per domani, infatti, è stata organizzata una giornata dedicata, appunto, alla prevenzione del diabete con il patrocinio della Asl Roma 4 che si terrà presso l’Unicoop Tirreno di Boccelle con informative sulla malattia e screening della retinopatia diabetica. In campo scenderanno Adiciv, Cri-comitato di Civitavecchia, Leo club Civitavecchia, Lions club Civitavecchia Porto di Traiano,  Lions club Civitavecchia – Santa Marinella host,  Lions club Roma Appia antica, volontari Protezione civile di Civitavecchia, Uic sezione di Civitavecchia e Ordine delle professioni sanitarie di Roma. «Sia all’interno che all’esterno del centro commerciale – ha spiegato il presidente Adiciv Civitavecchia Sandro Luciani – i volontari delle associazioni effettueranno dei test per i cittadini con questionari, calcolo della massa corporea ed altro. Dopo il medico valuterà il fattore di rischio e a quel punto si potrà indirizzare il cittadino presso il proprio medico curante o presso il camper che si troverà all’esterno dove verrà effettuata la retinopatia dalla dottoressa Gloria Bastioli». Una collaborazione di molte associazioni «che affiancano il servizio sanitario pubblico – ha detto Santantonio – e che è un vantaggio per tutta la popolazione».

Dello stesso avviso Bastioli: «Quest’iniziativa prende sempre più piede di anno in anno e il mio compito sarà quello di effettuare lo screening della retina. Se si trovasse un sospetto o un danno sarebbe possibile inidirizzare il cittadino verso un percorso agevolato». Soddisfatto anche il direttore sanitario del polo ospedaliero Antonio Carbone: «Importante il lavoro che i volontari svolgono ogni giorno presso l’ospedale San Paolo». L’Adiciv infatti opera quotidianamente presso il nosocomio cittadino presso la diabetologia. «Dove c’è una rete – ha sottolineato il direttore sanitario Carmela Matera – si riescono a realizzare cose importanti». Quintavalle ha ricordato l’importanza della prevenzione per quanto riguarda la cura e la scoperta della malattia. «Il diabete è una cosa seria – ha detto – dobbiamo muoverci su un percorso di anticipazione, avviare procedure di medicina di iniziativa. Serve parlare, fare in modo che i giovani intraprendano percorsi virtuosi, alimentazione sana e attività fisica. Inoltre – ha concluso – è importante la continuità della cura». Sono circa 350 le nuove diagnosi di diabete all’anno, su 110-120 persone circa 7 o 8 hanno il diabete, inoltre su 3 persone con il diabete 1 non sa di averlo. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Grande guerra, esemplare performance della banda Verdi

TOLFA – Rivisitazione della Grande Guerra in grande stile domenica scorsa al teatro Claudio di Tolfa. Protagonisti assoluti i musicanti della banda Giuseppe Verdi di Tolfa diretti dalla bravissima direttrice Stefania Bentivoglio, i quali hanno eseguito alcuni tra i più celebri canti che hanno segnato quegli anni partendo da ‘’La Leggenda del Piave’’, ‘’Il ponte di Bassano’’ arrivando a ‘’Il Testamento del Capitano’’. Oltre ai musicanti della Verdi, ad allietare e infiammare il numeroso pubblico sono stati i ‘’Cantori di Tolfa’’ con il Maestro Francesco Ceccareli e i bravissimi attori della compagnia teatrale del Barsolo della regista Simona De Paolis: Marco Filabozzi nel ruolo del Soldato (un soldato anonimo, animato dalla Propaganda all’inizio, drammaticamente segnato dalla barbarie e dalla morte alla fine) e Giovanni Padroni, nel ruolo di un Super-io Collettivo, simbolo della Propaganda Nazionale e del Genio Militare. Nel teatro collinare si è quindi effettuato un grande viaggio attraverso la vita e la morte. Sullo sfondo sono stati proiettati alcuni filmati dell’Istituto Luce risalenti al 1934. Molto apprezzata la mostra fotografica di Giovanni Padroni. Durante la manifestazione sono stati ricordati i defunti tolfetani della Prima guerra mondiale. Il sindaco Luigi Landi ha chiuso il concerto-evento ricordando «l’unità nazionale che – ha concluso il sindaco – mai come ora, in un momento in cui il maltempo sta flagellando l’Italia, deve essere sostenuta». Presente alla maifestazione anche il deputato del territorio, Alessandro Battilocchio

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gianluca Branco ancora all’angolo di Magnesi 

di ALESSIO ALESSI

In attesa dei match di Gianluca Branco, Emiliano Marsili e Angelo Rizzo, il pugilato professionistico civitavecchiese non si ferma e domani a Cave vede protagonista un suo “figlio adottivo”, il campione italiano dei super piuma Michael Magnesi, il quale difenderà la cintura tricolore contro Giuseppe Carafa sulla distanza delle dieci riprese. 
All’angolo del 23enne laziale ci sarà, nella veste di maestro, Gianluca Branco, che parla così di questo suo ormai non troppo inedito ruolo di allenatore: «Non si può più parlare di una nuova esperienza, visto che quello di domani è il mio terzo match all’angolo, il secondo con Michael; nel primo conquistai il titolo dell’Unione Europea con Orial Kolaj. Mi piace trasmettere la mia esperienza a chi è più giovane di me, ma ancora non so se questo sarà il mio futuro, soprattutto perché voglio combattere e le due cose in alcuni frangenti non si sposano. A breve, infatti, tornerò sul ring per disputare il Mondiale della Pace Wbc contro un messicano e poi chissà, vedremo, mi sento ancora in grado di esprimermi ad alti livelli».
«Ho iniziato la preparazione il 16 agosto – spiega Magnesi a margine di una delle sessioni di allenamento presso la Action Gym di Civitavecchia- ed ora non vedo l’ora di combattere. Con Gianluca mi trovo molto bene. Abbiamo lavorato sull’intensità in modo da portare più colpi. Stiamo cercando anche di cambiare un po’ il mio modo di combattere, evitando troppe fasi di corpo a corpo e giocando maggiormente di scherma».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SAN GIUSEPPE DI PETRALIA SOTTANA – SOCIETA' COOPERATIVA

Convocazione di assemblea ordinaria e straordinaria

(TX18AAA11133 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Codacons, via alla sperimentazione del latte d'asina a Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – «A Civitavecchia per la prima volta in Europa l’avvio di un progetto a tutela della salute dei bambini allergici al latte». Lo dichiara il Codacons cittadino che annuncia un evento di presentazione dell’avvio di un progetto di sperimentazione del latte d’asina nel primo asilo pilota del Lazio ‘‘La casa dei folletti’’ di via Galilei. Il 15 novembre il presidente dell’associazione Carlo Rienzi parlerà dei benefici che potrebbe portare il progetto alla presenza degli esperti, medici e biologi del comitato scientifico del Codacons, di Giuseppe Cammaroto, di un rappresentante dell’Ordine nazionale dei biologi e dei rappresentanti di monte dei paschi di Siena (che ha finanziato la prima fase della sperimentazione). Il Codacons sta infatti conducendo il progetto ‘‘Valorizzazione latte d’asina’’ che prevede «lo sfruttamento dei centri di produzione di latte d’asina ubicati prevalentemente in Sicilia, Lazio e Toscana, con la successiva realizzazione di latte d’asina liofilizzato – spiegano dall’associazione – e l’avvio di un periodo di sperimentazione e ricerca del latte d’asina in un contesto territoriale ristretto, tra Lazio e Toscana, a beneficio di bambini affetti da intolleranze, allergie o che non hanno la disponibilità di latte materno. Le caratteristiche del latte d’asina, il più simile a quello umano, lo rendono di importanza fondamentale per assicurare una corretta alimentazione dei bambini che, per ragioni di intolleranza o di allergia, non possono nutrirsi con il latte tradizionale – concludono dal Codacons Civitavecchia – ovvero per i bambini che non possono accedere al latte materno per indisponibilità, ma purtroppo il suo costo è ancora molto alto».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###